Pages: 1 [2] 3   Go Down
Author Topic: circuito di potenza da verificare  (Read 5071 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

si tratta certamente di uno snubber per sopprimere l'aumento veloce nella tensione attraverso il triac.
Da quello che c'è scritto sul libro, quando il triac disinnesca, la corrente dei terminali A1, A2 cade a zero, al termine di ciascun periodo, di conseguenza, si hanno dei forti picchi instantanei di tensione che derivano proprio dalle differenze di fase, e che sono applicati al triac. Se il rapporto di salita di queste tensioni di commutazione superano il valore critico, possone re-triggerare il triac che in tal modo rimarrebbe continuamente innescato. Il fenomeno può appunto essere superato con l'inserimento di R e C per evitare ogni innesco spurio, limitando il rapporto di crescita delle tensione al valore di sicurezzaa di circa 1 V / µs.

R= 100 ohm   C= 0,1 uF   

ma che tipo di resistenza e condensatore ci vorrà? Il condensatore deve essere sicuramente per tensione elevate, e la R da 5W andrà bene?
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Che il dissipatore del TRIAC fosse collegato ad A2 ne ero allo scruro. Forse perchè si sono dimentacati di dircelo all'ITIS.  smiley-sweat
Per la cronaca su tanti transistori/triac/tiristori il dissipatore é collegato con un piedino; averlo isolato é una cosa speciale.

Quote from: gladio
Ad ogni modo penso che, optero per i BTA12 della ST con dissipatore isolato (molto più sicuro).
Se non ricordo male, quando il triac è innescato, tra i terminali principali (A1-A2) si sviluppa una tensione di 1 o 2 volt, che deriva dalla saturazione. Quindi se un triac commuta un carico che assorbe 10A a 230V e vi è un potenziale di saturazione di circa 1,5V, la potenza controllata è di 2300W, nel triac va persa una potenza di 15W - 20 W.
Ora dal datasheet del BTA12, http://www.st.com/stonline/products/literature/ds/7473/bta12.pdf
se non ho letto male, la max potenza dissipabile è di 14 W, quindi serve necessariamente un dissipatore.
Giusto. Rigurda il la massima potenza senza dissipatore ho trovato dati solo per l' involucro D2PAK. Non per il TO220.

Quote from: gladio
Per quanto riguarda il fusibile, mi ero posto anch'io il problema, ed ho inserito un fusibile in serie ad A2 del TRIAC... come nella figura allegata.
Il fusibile di quanto dovrà essere? (domanda stupida)
Fusibile per la corrente massima del triac.

Quote from: gladio
Per dovere di cronaca, nel caso in cui, si dovesse pilotare carichi induttivi, bisogna mettere in parallello al TRIAC un seri R - C per evitare che rimanga innescato
Meglio metterlo sempre.
Un R= 100 Ohm, 1/2 W e un C=0,1µF per 400V X2 in serie.
Esistono condensatore e resistenza gia intergrata. esempio:
http://it.rs-online.com/web/search/searchBrowseAction.html?method=getProduct&R=2067881
Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Meglio metterlo sempre.
Un R= 100 Ohm, 1/2 W e un C=0,1µF per 400V X2 in serie.
Esistono condensatore e resistenza gia intergrata. esempio:
http://it.rs-online.com/web/search/searchBrowseAction.html?method=getProduct&R=2067881

azz... quanto costano € 2,10 a pz.   beh! servono!

Domani modifico il curcuito...

Se non ho fatto male i conti, per realizzare un protoyipo completo di questa scheda di controllo, siamo sui € 70,00  smiley-money  smiley-sweat

Ad ogni modo, grazie per i consigli UWE smiley-grin
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

finalmente l'ho finito!
Speriamo sia giusto smiley
allego schema e pcb.... in attesa dei vostri giudizi...saluti


* schema.png (115.58 KB, 2128x3302 - viewed 150 times.)

* board.png (97.85 KB, 1780x1550 - viewed 65 times.)
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Per il circuito snubber consigliavo 100 Ohm e 0,1µF non 1µF.
CIao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si! 0,1 uF   è stato un errore di battitura.

Ho optato, per il montaggio di singoli R - C per una questione di costi (- 50%), poichè la soluzione integrata di linee RC X2 costa di più.

Per i fusibili, avrei pensato di metere quelli da 10 A (mi sembrano suffucienti), anche se i TRIAC in questione riescono a sopportare benissimo i 12 A.
Tu che ne pensi?

Del pcb che te ne pare?
« Last Edit: April 14, 2011, 03:33:50 am by gladio » Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Sul pcb:
invertirei la posizione dei contatti sui morsetti in modo che non devi passare sotto il fusibile ma poter andare piú o meno in modo paralello dai morsetti fino al Triac.

Suggerimento: una volta finito il circuito copri le piste con quella lacca per isolare le schede.

Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie per l'aiuto Uwe!
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Mi ponevo una domada;
In questo circuito, i TRIAC lavorano in modo monostabile (acceso - spento).
Se volessi farli lavorare ad impulso? Magari perchè devono accendere un relè passo-passo?
Mi conviene agire a livello hardware, o software?
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non si chiama monostabile. comunque:
Fallo da SW.
Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho capito.
E se volessi optare per una soluzione hardware, magari modificable con un jumper, o con un interrutore?
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

non ha senso.
Hai un sistema programmabile e vuoi aggiungere del elettronica per limitare le posibilitá datati dalla programmazione.
Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quello che dici è perfettamente corretto!
MA ogni volta che si cambia tipo di carico, se l'utilizzatore non ne capisce niente di programmazione come fa?
Mentre con uno switch, potrebbe cambiare il comportamenteo del TRIAC a sencondo l'occorenza.
E' sbagliato il mio ragionamento?
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21939
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Allora non realizzare queste funzioni con HW, ma con un interuttore che viene letto da Arduino e che pilota l' uscita di consequenza.
Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 25
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Mi ci sto perdendo nel mio progetto di domatica  smiley-sweat
Ma alla fine le sfide sono fatte per essere vinte smiley
Ho capito perfettamente il tuo suggerimento, e penso che a questo punto fra tutti i sensori, display, ethernet shield, scheda di potenza;
le uscite di arduino UNO non mi bastano più.. Bisognerà optare per arduino MEGA. Giusto?

Sei sempre gentilissimo UWE, l'anima del forum smiley
Logged

Pages: 1 [2] 3   Go Up
Jump to: