Arduino Forum

International => Italiano => Megatopic => Topic started by: riciweb on Jan 08, 2013, 12:16 pm

Title: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 12:16 pm
Ciao a tutti,  :)
inizio oggi a presentare il progetto per il controllo e l'automazione di un acquario, è un progetto sul quale stò da circa 2 anni, abbiamo cominciato praticamente da zero, insieme ad un amico, "mechrekt" su questo forum, che per il momento si è tirato fuori a causa di impegni personali e di lavoro, e che ho deciso di condividere con chiunque voglia perché anche per me il tempo a disposizione è scarso e perché comincia a diventare articolato e da solo faccio molta fatica con le basi di elettronica ed informatica decisamente scarse che ho.

L'obiettivo finale del progetto che ci siamo posti fin dall'inizio, è arrivare ad avere un controller di base per acquari che sia economico da realizzare  :) senza discapito per gli esseri viventi che accudirà  :smiley-slim: ma al contempo con soluzioni che aiutino in caso di malfunzionamenti e che renda il più flessibile possibile il pilotaggio degli accessori  acquaristici e non che comanderà.

Più avanti mentre spiegherò cosa ho fatto fino ad ora sarà più chiaro quello che ho appena scritto.
Alcune cose che leggerete le ho già espresse in altri topic, ma siccome è la prima volta che riassumo tutto in un solo topic interamente dedicato, mi perdonerete le ridondanze spero.

Ho organizzato questa condivisione in più topic, un pò perché non conosco il limiti di ogni messaggio ed un po' per organizzare meglio per argomenti tutto.

Grazie Riccardo.

Chiedo solo a tutti la pazienza e la comprensione che sempre riscontro nelle pagine di questo forum, verso i principianti come me.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 12:19 pm
Scelta dei materiali:

Arduino UNO:  E' chiaro sembra scontato, ma da principiante è il primo passo anche se agli inizi i pin a disposizione sembravano non bastare, poi abbiamo scoperto I2C e Shif-register, un sospiro di sollievo!!!  :D

Display: 20*4 HD HD44780 pilotato con IO/Expander  PCF8574AP e libreria LiquidCrystal_I2C (http://hmario.home.xs4all.nl/arduino/LiquidCrystal_I2C/LiquidCrystal_I2C.zip (http://hmario.home.xs4all.nl/arduino/LiquidCrystal_I2C/LiquidCrystal_I2C.zip)); è il più usato in assoluto, ci sono un mare di esempi e tutorial, non è il più grande, ne esistono da 40*2 o *4, ma sono complicatini da gestire via software, sapendo che la memoria è limitata, ci è sembrata la scelta migliore, costa anche pochissimo e questo non guasta con il pcf poi lo piloti con due soli pin di Arduino!!!

RTC: DS1307 E' tra i più usati, ci sono molte librerie a disposizione ed ha a mio avviso una buona precisione, considerando che comandiamo un acquario ci è sembrata la scelta migliore. Dalla versione 3.0 dello sketch è stato abbandonato l'uso della libreria. Personalmente lo ho in funzione con la sua batteria tampone da quasi due anni e non ho riscontrato imprecisioni apprezzabili, ho usato lo schema classico, in rete ce ne sono molte versioni, ma alla fine si equivalgono quasi tutte, io ho adottato quello di adafruit, e lavora anche lui sul bus I2C, sembra scontato, ma magari chiarisce qualcosa ai principianti come me che leggono questi miei strafalcioni.

Tasti: Sei in tutto, per navigazione nei menù e inserimento dati Su/+, Giù/-, Dx, Sx, Ok e Esc, letti anch'essi via I2C con libreria Wire, quindi anche questi letti con due soli pin, più avanti sarà più chiaro il loro utilizzo, di fatto niente tastierini e cose complicate da gestire via software.

Buzzer: Occupa un pin, abbiamo deciso di usarlo non solo per avere un feedback sonoro alla pressione dei tasti, ma anche per l'implementazione di allarmi in caso di guasto per esempio al riscaldatore.

Sensori di temperatura: DS18B20 due per l'esattezza, sono digitali, hanno una bella libreria (https://github.com/milesburton/Arduino-Temperature-Control-Library/archive/master.zip (https://github.com/milesburton/Arduino-Temperature-Control-Library/archive/master.zip)), usano il protocollo OneWire (http://www.pjrc.com/teensy/arduino_libraries/OneWire.zip (http://www.pjrc.com/teensy/arduino_libraries/OneWire.zip))e su un solo pin di Arduino ne metti in cascata quanti ne vuoi, esistono in versione water-proof già belli e pronti da mettere in ammollo. Abbiamo deciso di usarne due per posizionarli in punti diversi della vasca e rilevare la temperatura media.

Scheda relé: Servirà a comandare i vari accessori che decideremo di implementare, è comandata tramite un PCF8574 IC inverter 74HC540N (grazie brunello).

La scheda ad ogni modo servirà per accendere o spengere:
Rel 1  - Riscaldatori
Rel 2  - Alimentatore linea luci 1 (alim. separate per non avere un black-out totale in caso di guasto)
Rel 3  - Alimentatore linea luci 2 (alim. separate per non avere un black-out totale in caso di guasto)
Rel 4  - Alimentatore linea luci 3 (alim. separate per non avere un black-out totale in caso di guasto)
Rel 5  - Elettrovalvola  e per i cambi parziali (Scarico)
Rel 6  - Elettrovalvola  e per i cambi parziali (Carico)
Rel 7  - Elettrovalvola per la CO2
Rel 8  - Varie ed eventuali

Sulla scheda relé approfondisco un pochino: da principiante ho fatto delle prove, perché ero orientato all'uso dei foto accoppiatori  con i triac, ma ho dovuto abbandonare perché con questa soluzione è possibile pilotare on/off solo accessori o componenti VAC, tornando a quanto detto sopra in merito alla filosofia di sviluppo di questo progetto, con i relé posso pilotare on/off accessori o componeti in VAC e VDC (esistono in commercio p.e. elettrovalvole a 12/24/230 VAC o VDC, con i triac potrei comandare solo le VAC, con i relé non avrei limitazioni di scelta), ad ogni modo qualunque strada si scelga di percorrere, in rete c'è una vasta scelta di schede pilotabili con arduino, solo che spesso i piccoli relé a 5v che vengono usati sono delle cinesate, è per questo che io personalmente ho deciso di auto costruirmela.
Ho scelto i relé a 12v, ed i finder in particolare, per avere affidabilità sicura e 8Ah da poterci far scorrere dentro, i relé cinesi di cui è invasa la rete, anche se dichiarano dati di targa analoghi non sono così affidabili ne ho volutamente stressati un paio e su uno ho letteralmente squagliato i contatti e l'altro a cominciato a ronzare tanto che l'ho staccato prima di fare altri casini, siccome tengo alla sicurezza mia e dei miei pescetti (i discus oltretutto costicchiano assai moltissimo), ho scelto questi per i quali esiste apposito zoccolino in caso se ne rompesse uno (non devo ne smontare la scheda ne dissaldare nulla) e lo zoccolino stesso a la sua mollettina di tenuta in caso di montaggio verticale, in più i miei in particolare sono a doppio contatto, quindi staccano entrambe le fasi, considerando che lavoriamo con l'acqua non mi sembra una cosa da poco, con questo non voglio imporre nulla a nessuno, di fatto al controller in teoria si dovrebbe alla fine avere la possibilità di attaccare svariate schede commerciali, e con i relé di fatto potrò pilotare qualsiasi cosa, pur rimanendo nei limiti dei relé della scheda scelta.
Chi volesse seguire i miei passi può leggere questo link: http://arduino.cc/forum/index.php/topic,128951.msg970310.html#msg970310 (http://arduino.cc/forum/index.php/topic,128951.msg970310.html#msg970310)

Alimentazione: abbiamo deciso di usare un comunissimo alimentatore da parete da 12VDC, come ne esistono a iosa in commercio, scartando di fatto un vero e proprio circuito aggiuntivo perché in caso di guasto, ne puoi trovare facilmente un altro anche dal ferramenta sotto casa, diversamente intervenire su un circuito, può essere per un principiante difficoltoso, sulla bread vedrete che c'è anche un piccolo stadio di alimentazione a 5v realizzato con un LN7805 per alimentare gli integrati ed il display, con i 12V poi alimento anche la scheda relé.

Ecco come attualmente nel progetto, sono impegnati i pin di Arduino.

Digitali

0 - Libero
1 - Libero
2- Al piedino INT del PCF con cui vengono letti i tasti (ancora non sfruttato via SW)
3 - PWM della linea 1 delle luci
4 - One Wire - Sensori di temperatura DS18B20
5 - PWM della linea 2 delle luci
6 - PWM della linea 3 delle luci
7 - Buzzer
8 - Libero
9 - Libero
10 - Libero
11 - Libero
12 - Libero
13 - Libero

Analogici

A0 - Libero
A1 - Libero
A2 - Libero
A3 - Libero
A4/SDA - SDA dell'I2C
A5/SCL - SCL dell'I2C

Altri

Aref - Non utilizzato
Reset - Non utilizzato
GND - Connesso alla gnd della bread
5V - Non utilizzato
3,3V - Non utilizzato
Vin - 12V
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 12:30 pm
Attuale configurazione dell'Hardware

Configurazione dell'hardware al 3/06/2014

Il progetto seppur lentamente, sta evolvendo, di seguito un po' di aggiornamenti:
(segue descrizione di moduli per i quali è disponibile il file con tutta la raccolta in allegato a questo messaggio)
Ho iniziato a dividere il progetto in moduli, per avere flessibilità in caso di cambiamenti e facilità di sostituzione in caso di guasti, questi moduli poi si andranno a connettere con una board principale (non ancora creata) su cui sarà presente Arduino, modulo di alimentazione ed altre evoluzioni future del progetto…

Per iniziare, ho abbandonato il vecchio sistema di alimentazione a 5V basato sull'LM7805 che era ormai al limite delle sue possibilità e scaldava un pochino, ho adottato una schedina DC-DC step-down basata su LM2596 pre-assemblata come se ne trovano molte in commercio ed in grado di erogare fino a 3Ah.

Display e tasti:

Per ciò che riguarda il circuito che comanda il display non è  cambiato nulla, mentre ho voluto migliorare e rendere più affidabile la gestione e la lettura dei tasti, migliorando la parte di debouncing ed aggiungendo uno smith-trigger per blindare il segnale in entrata al pcf che li legge, in più via software ora i tasti stessi vengono letti grazie alla lettura del piedino INT del PCF a cui sono collegati, migliorando sensibilmente il flusso dei dati sul bus I2C, di seguito lo schema:

(https://farm6.staticflickr.com/5073/14218036057_49bbe9be33_o.png)


Il PCB in versione sia DIL che SMD:

(https://farm6.staticflickr.com/5510/14218035587_14d6220127_o.png)


(https://farm4.staticflickr.com/3906/14217859328_c67446d05e_o.png)


Schema dei tasti e pcb degli stessi con tasti Navimec e Omron

(https://farm4.staticflickr.com/3899/14403369664_f682dc8ee4_o.png)


(https://farm3.staticflickr.com/2914/14217875280_13596ddb4b_o.png)


(https://farm3.staticflickr.com/2934/14401112431_ccc2710c0f_o.png)


E qui una versione SMD montata con i tasti tipo Navimec ed un modulo tasto Omron.

(https://farm4.staticflickr.com/3682/13899771854_d5bf212101_o.jpg)


(https://farm6.staticflickr.com/5466/13899769074_767d037c82_o.jpg)


(https://farm8.staticflickr.com/7252/13899727324_af358cede4_o.jpg)


(https://farm4.staticflickr.com/3911/14338758905_37e912713c_o.jpg)


(https://farm8.staticflickr.com/7234/13899365705_b1f8a5f2ee_o.jpg)


(https://farm8.staticflickr.com/7059/13899428933_1a800087cd_o.jpg)


(rispetto alla vecchia versione, c'è stata un'inversione dei tasti UP e DOWN dovuta ad una mia svista, purtroppo me ne sono accorto solo a PCB fatto, chi segue deve solo rimappare i tasti via SW)

Luci:
Non è cambiato molto, rispetto al vecchio schema, il principio di funzionamento è sempre lo stesso, solo gli IRF540, sono stati sostituiti con gli IRL540, grazie ai ragazzi del forum, ho potuto constatare come questi ultimi siano più adatti ad essere pilotati con i segnali di Arduino, di seguito il nuovo schema ed i PCB sempre in versione sia DIL che SMD.
Ecco lo schema:

(https://farm8.staticflickr.com/7424/13991999880_21bc5030e4_o.png)


I pcb in versione sia DIL che SMD

(https://farm8.staticflickr.com/7440/13989912140_3cbcd99177_o.png)


(https://farm3.staticflickr.com/2903/14173906762_0ab48fd1a4_o.png)


Un modulo montato

(https://farm3.staticflickr.com/2916/14152316389_514e93d5db_o.jpg)



RTC:
Continuo ad usare il buon vecchio DS1307, per il quale malgrado se ne trovino versioni economiche e pre-assemblate ho voluto disegnare un mio modulino, ho fatto prove anche con il DS3231 molto più preciso anche al variare della temperatura, penso che per il futuro diverrà definitivo quest'ultimo, la parte software rimane invariata, visto che gli RTC appena citati lavorano più o meno alla stessa maniera.
Seguono schema, PCB ed un modulo montato:

(https://farm4.staticflickr.com/3839/14315980496_8c4b20308e_o.png)


(https://farm3.staticflickr.com/2930/14404479885_8fbcce4131_o.png)


(https://farm3.staticflickr.com/2913/14339116735_ec7a794a74_o.jpg)


Interfaccia scheda relé:
È sempre la stessa, basata su PCF8574A ed IC-inverter 74HC540N, pubblico lo schema ed eventuali versioni del modulo PCB sia DIL che SMD, che però non ho ancora realizzato, probabilmente verrà integrato nella board principale, è una cosa su cui devo ancora riflettere.

(https://farm6.staticflickr.com/5118/14151983839_f88fbb19e1_o.png)


(https://farm4.staticflickr.com/3906/14151997088_85bb0f245a_o.png)


(https://farm6.staticflickr.com/5479/14336993212_7276acfaab_o.png)


Rimane invariato l'uso dei sensori di Temperatura i DS18B20 e del buzzer, quest'ultimo però è stato spostato al pin 7 di Arduino, per liberare le uscite analogiche in previsione degli sviluppi futuri (sonda PH, conducuibilità, livello acqua ed altro)

Lo schema funzionale che riassume i collegamenti dei moduli che ho appena descritto.

(https://farm6.staticflickr.com/5582/14424646703_549f4c066b_o.png)


Ed infine la nuova bread:

(https://farm3.staticflickr.com/2903/14338263974_7b35cbdda0_o.jpg)


L'elenco dei componenti è facilmente ricavabile dai file in allegato a seconda dei moduli che si scelgono.


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 12:43 pm
Cosa attualmente fa lo sketch:

Aggiornato il 04/06/2014
In questo ultimo aggiornamento, non ci sono aggiornamenti delle funzioni già esistenti, ma miglioramenti della gestione di alcune di esse ed alcune correzioni:


Il file con il nuovo sketch è disponibile in allegato a questo msg.

prima di caricarlo però far girare quest'altro piccolo sketch:

Code: [Select]
#include <EEPROM.h>

void setup()
{
 for (int i = 0; i < 255; i++)
   EEPROM.write(i,0);
}

void loop()
{
}


Che serve unicamente ad inizializzare le celle di memoia della Eprom di Arduino.

Schermata Principale

(https://farm6.staticflickr.com/5197/14217947438_87edfb543f_o.png)


Vengono visualizzate:


Schermata Impostazioni

(https://farm4.staticflickr.com/3866/14157564787_202861922b_o.png)


Come si vede dall'immagine, dalla versione 3.0 dello sketch, è stata adotata la modalita di menù a scorrimento, le voci selezionabili sono;


Impostazione data e ora

(https://farm4.staticflickr.com/3907/14157404359_dc263fabb9_o.png)


Con i tasti dx e sx sposto le freccette sui vari dati, con i tasti su e giù eseguo le variazioni, con ok un prima volta appare "*CONFERMA*"
Al secondo OK setto l'RTC.

Regolazione temperatura

(https://farm4.staticflickr.com/3846/14343251264_2e6b7feb17_o.png)


Con i tasti su e giù regolo il valore della temperatura dell'acqua e confermo, andrebbe migliorata/completata permettendo l'inseriemento di valori di range  per un eventuale allarme sonoro, in questo momento, il range esiste ma fisso a 1,5°.

Info Luci

(https://farm3.staticflickr.com/2923/14157459430_7987062657_o.png)


In questa schermata per ogni linea è possibile visualizzare se è accesa o spenta (ON/OFF), la percentuale di fading in relazione alla luminosità massima impostata ed il modo di funzionamento se in automatico "A" o se in manuale "M".

Imposta Luci.

(https://farm6.staticflickr.com/5554/14157566267_da2836ddc0_o.png)


Fotoperiodo L1 , L2 o L3: A queste voci è possibile regolare i fotoperiodi delle tre linee luci:


Funz/LMax Linee: Questa funzione è presente dalla versione 3.0 dello sketch e da la possibilità di selezionare singolarmente per le tre linee la modalita di finzionamento (manuale o automatica) e la luminosità massima.

Impostazione del fotoperiodo

(https://farm6.staticflickr.com/5038/14342438192_811116e1f9_o.png)


Come con data e ora, spostando le freccette regolo inizio e fine del fotoperiodo, la lunghezza viene ricalcolata automaticamente e ri-visualizzata ad ogni variazione.

Regolazione durata fading

(https://farm4.staticflickr.com/3910/14344059165_9d49984f6b_o.png)


Si imposta la durata del fading di alba e tramonto e contemporaneamente viene visualizzato il periodo di luce piena

Funzionamento e luminosità massima delle linee

(https://farm6.staticflickr.com/5474/14340721381_2aaa1a4ec0_o.png)


In questa funzione, ci si può spostare tra i vari campi, utilizzando i tasti DX e SX, mentre i tutti e tre i campi i valori vengono variati utilizzando i tasti SU e GIU:

Primo campo: è possibile selezionare la linea su cui decide di operare.

Secondo campo: si può scegliere tra tre opzioni
si può scegliere tra tre opzioni:
   
Terzo campo: In questo campo, regolando il numero delle rampe di fading, viene regolata anche la luminosità massima della linea selezionata.
La pressione del tasto OK, permette di memorizzare in eprom i valori impostati di tutte e tre le linee.

Sono sempre graditi consigli e segnalazioni di errori  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 01:27 pm
Ho finito,  :smiley-sweat:

Ora potete massacrarmi  :(
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: lestofante on Jan 08, 2013, 01:44 pm
azz che lavorone! complimenti!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Hoop on Jan 08, 2013, 04:14 pm
:P
Ti massacro di grazie.
E' pochissimo che ho in mano Arduino e ho intenzione di fare un controller acquario anche io.
Più o meno le esigenze sono simili ma tu te ne acchiappi molto di più.
Ci vorrà un mese solo per capire come funziona e qualche riga di codice.
Spero di poter riadattare a schermo lcd 1602 che ho già il tuo programma.
Come alimenti il sistema?
Devo vedere che usi per interfacciare la sonda ph, ancora non ho letto neanche tutto.
Tanta roba :D
Per il momento grazie, poi ti cercherò sicuramente se avrai voglia di darmi dei consigli
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 08, 2013, 08:33 pm

azz che lavorone! complimenti!



:P
Ti massacro di grazie.



Ciao lesto e Hoop,
grazie, ma quando approfondirete meglio tutto quello che ho postato, vi accorgerete che c'è ancora molto da fare e che molto di quello che ho fatto è da rivedere, come ho già scritto, spero di trovare qualcuno che condividendo le mie idee, mi aiuti un pochino.  XD


Spero di poter riadattare a schermo lcd 1602 che ho già il tuo programma.
Come alimenti il sistema?
Devo vedere che usi per interfacciare la sonda ph, ancora non ho letto neanche tutto.
Tanta roba :D
Per il momento grazie, poi ti cercherò sicuramente se avrai voglia di darmi dei consigli


Ti accorgerai mano a mano che implementi il tuo progetto che il tuo display, non è poi così grande, inoltre così come è fatto, difficilmente riuscirai a sfruttarlo quando passerai all'assemblaggio finale del tuo progetto a meno che non risaldi al contrario tutti i pin e trovi dei copri tasti decenti, personalmente penso che quel tipo di display è ottimo per fare pratica e sperimentazione, ma poi non è sfruttabile in un implementazione definitiva.
Prendi ora ad esempio il display così come lo ho usato io, senza shield e con un pcf, e con i tasti separati in modo che quando passo al pannellino di controllo definitivo, sono libero di scegliere quelli che mi pare e di metterli dove voglio.
Non pensare che io voglia infierire, ne che stia quì a spararmi pose, semplicemente il lato economico del progetto per me ha un bel peso, da subito quindi ho cercato di immaginare il layout definitivo del mio progetto ed in base a quello mi sono mosso e fatto acquisti.
Eccoti ad esempio come ho immaginato il mio pannellino di controllo sul coperchio dell'acquario:

(http://imageshack.us/a/img820/5923/pannellino.gif)

Il display lo conosci, i tasti sono questi: https://www.distrelec.it/pulsanti-per-circuito-stampato-navimec-modulo-compresi-i-cappucci-24-vdc-50-ma/mec/950-09-09/208504 (https://www.distrelec.it/pulsanti-per-circuito-stampato-navimec-modulo-compresi-i-cappucci-24-vdc-50-ma/mec/950-09-09/208504) io di questi ho la versione blu senza schedina, i tasti nudi e crudi.

E di fatto ho già mezzo disegnato il pcb dove montare tutto.
In pratica quello che voglio consigliarti e di pensare bene dove vuoi arrivare e quindi muoverti di conseguenza.
Per il resto puoi tranquillamente saccheggiare tutto quello che ti pare e se hai bisogno, nei limiti delle mia scarse cognizioni, sarò felice di aiutarti.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 08, 2013, 11:39 pm
Rinnovo i complimenti fatti sull'altro topic.
Bellissimo progetto. :smiley-mr-green:
Io lo proporrei per la sezione Megatopic.

Una osservazione: secondo me dovresti spostare i pin pwn 10 e 11 su altri pin pwm in modo da lasciare disponibile l'interfaccia SPI per sviluppi futuri come l'aggiunta di una Ethernet Shield.

Il codice potevi anche aggiungerlo come allegato.  ]:)

EDIT: Ho notato che c'è l'include Wprogram.h.  :smiley-eek:
Con quale versione dell'IDE lavori?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: danidiscus on Jan 09, 2013, 12:17 am
Bene, il progetto parte, speriamo che venga messo in megatopic.
Il tempo di reperire i componenti mancanti cosi mi metto in pari.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 09, 2013, 12:28 am
Se decido di farmi un acquario, prendo pari pari il tuo progetto.

Sbaglio o non ho visto uno schema elettrico ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 09, 2013, 07:57 am

Rinnovo i complimenti fatti sull'altro topic.
Bellissimo progetto. :smiley-mr-green:
Io lo proporrei per la sezione Megatopic.

Una osservazione: secondo me dovresti spostare i pin pwn 10 e 11 su altri pin pwm in modo da lasciare disponibile l'interfaccia SPI per sviluppi futuri come l'aggiunta di una Ethernet Shield.

Il codice potevi anche aggiungerlo come allegato.  ]:)

EDIT: Ho notato che c'è l'include Wprogram.h.  :smiley-eek:
Con quale versione dell'IDE lavori?


Ciao, grazie per i complimenti ed anche per la giusta osservazione, ma  :smiley-red: :smiley-red: :smiley-red: io ancora non sapevo che l'interfaccia SPI usasse quei pin, di fatto sto studiando (parolone   :smiley-roll:) le cose mano a mano che le affronto, comunque approfondisco e sicuramente provvedo.
Il codice come allegato...  :smiley-red: magari mi fosse venuto in mente, tanto ma tanto tempo risparmiato!!! Provvedo  :smiley-sweat:
Per l'IDE, ho iniziato con la versione 022 mi pare, ma ieri ho scaricato la 1.0.3 e intendo usarla con le librerie aggiornate...


Bene, il progetto parte, speriamo che venga messo in megatopic.
Il tempo di reperire i componenti mancanti cosi mi metto in pari.


Ciao Dani ti aspetto.


Se decido di farmi un acquario, prendo pari pari il tuo progetto.

Sbaglio o non ho visto uno schema elettrico ?


E che aspetti a decidere  ]:)

Lo schema elettrico non lo hai visto perché non l'ho ancora disegnato, di fatto per il momento ho disegnato solo il PCB della scheda relé senza passare dallo schema circuitale, ma quello era semplice, sto lavorando anche su quello del display e tasti, ma di schemi elettrici ancora non ne ho fatti.
Sto usando design spark, non mi trovo malissimo, avrei voluto usare eagle, ma le limitazioni sulle dimensioni, sono una gran rottura e l'ho abbandonato subito, anche se mi piaceva molto di più.

Ciao a tutti Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 09, 2013, 01:40 pm
Un piccolo aggiornamento:

Ho cambiato la mappatura dei pin, seguendo i consigli di PaoloP ed eliminato tutti i post del software (una roba da chiodi effetivamente), ora l'ultima versione dello sketch è allegata al post : "Ed ecco cosa attualmente fa lo sketch: " mi sembra la cosa più logica da fare, appena ho un minuto aggiorno le foto della bread.

Riccardo



O.T. Oggi mi è arrivato il kit ufficiale di Arduino... per un principiantello come me una gran bella cosa, peccato che il cavo USB sia sbagliato, secondo voi a chi chiedo in merito?
al team di Arduino o a RS dove l'ho preso?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 09, 2013, 05:16 pm

O.T. Oggi mi è arrivato il kit ufficiale di Arduino... per un principiantello come me una gran bella cosa, peccato che il cavo USB sia sbagliato, secondo voi a chi chiedo in merito?
al team di Arduino o a RS dove l'ho preso?


Se era dentro la scatola chiusa al TeamArduino.
Se era accompagnato alla scatola a RS.

Potresti inserire i link dei sorgenti delle librerie che hai usato nel progetto?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunialti on Jan 09, 2013, 06:04 pm
Molto interessante il tuo progetto. Mi piacerebbe molto avere un acquario in casa, ma per ora non se ne parla. Ma chi sa per il futuro.
Il navigation switch navmed mi piace molto (io avevo visto anche qualli di shanpu, ma non ho trovato un distributore). Ma nel modulo hanno un connettore per un cavo piatto da 10 poli che forse non è la cos apià comoda. Se e quando farai il pcb fammelo sapere, mi piacerebbe averne qualcuno ...  Magari si possono fare acquisti di gruppo risparmiando un po.
Visto che sei abbastanza avanti anche con l'interfaccia temo di non poter essere molto di aiuto.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 09, 2013, 06:17 pm

Visto che sei abbastanza avanti anche con l'interfaccia temo di non poter essere molto di aiuto.


Si potrebbe progettare la versione 2 dello sketch con la tua libreria per la gestione dei menù.  ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 09, 2013, 07:13 pm

Se era dentro la scatola chiusa al TeamArduino.
Se era accompagnato alla scatola a RS.

Potresti inserire i link dei sorgenti delle librerie che hai usato nel progetto?


Ciao, in prima istanza ho deciso di chiamare RS e devo dire che sono dei grandi, mi spediscono gratis e subito due cavi giusti, anche se la cosa non dipende da loro in quanto i cavi era all'interno del del kit (ne ho ordinati 2, uno è per un amico).

Per i link, eccoti accontentato:

Liquidcristal_I2C - http://hmario.home.xs4all.nl/arduino/LiquidCrystal_I2C/LiquidCrystal_I2C.zip (http://hmario.home.xs4all.nl/arduino/LiquidCrystal_I2C/LiquidCrystal_I2C.zip)

IOexp - http://jaerder.videmogroup.org/arduino/IOexp_v09.zip (http://jaerder.videmogroup.org/arduino/IOexp_v09.zip)

DS1307 - http://libds1307.googlecode.com/files/DS1307.zip (http://libds1307.googlecode.com/files/DS1307.zip)

Dallastemperature - https://github.com/milesburton/Arduino-Temperature-Control-Library/archive/master.zip (https://github.com/milesburton/Arduino-Temperature-Control-Library/archive/master.zip)

Ad ogni modo ho aggiornato anche il topic "Scelta dei materiali:"


Molto interessante il tuo progetto. Mi piacerebbe molto avere un acquario in casa, ma per ora non se ne parla. Ma chi sa per il futuro.
Il navigation switch navmed mi piace molto (io avevo visto anche qualli di shanpu, ma non ho trovato un distributore). Ma nel modulo hanno un connettore per un cavo piatto da 10 poli che forse non è la cos apià comoda. Se e quando farai il pcb fammelo sapere, mi piacerebbe averne qualcuno ...  Magari si possono fare acquisti di gruppo risparmiando un po.
Visto che sei abbastanza avanti anche con l'interfaccia temo di non poter essere molto di aiuto.


Magari poi ti viene l'acquolina in bocca e fai il passo, per i tasti, io li ho scelti perché oltre a piacermi, sul pannellino te la cavi con un unico foro da 32  :D
In quanto all'interfaccia, ho la tua libreria e mi sono sempre riproposto di provarla, ma un pò la scarsità di tempo ed un pò il manuale tutto in inglese (una faticaccia per me  :smiley-red:) rimando in continuazione...


Si potrebbe progettare la versione 2 dello sketch con la tua libreria per la gestione dei menù.  ;)


C'è ancora così tanto da fare che arriveremo alla versione 2xxxxxxxxx  XD XD XD XD

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: danidiscus on Jan 09, 2013, 07:31 pm


Si potrebbe progettare la versione 2 dello sketch con la tua libreria per la gestione dei menù.  ;)

infatti volevo chiedere a rici se eventualmente era possibile lavorare sulla libreria di brunialti MENWIZsarebbe comoda anche perché è molto snella
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: leouz on Jan 09, 2013, 10:51 pm
quello di snellire il codice è sicuramente un TO DO  ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 10, 2013, 01:27 pm

infatti volevo chiedere a rici se eventualmente era possibile lavorare sulla libreria di brunialti MENWIZsarebbe comoda anche perché è molto snella


Per me non c'é problema, si potrebbe fare il menù con la menwizz e da qesto richiamare le funzioni di inseriemnto dati che ho già fatto io, le schermate che ho creato per l'inserimento dei dati non mi sembrano malaccio, se avete altre idee dite pure, sono aperto a tutte le possibili soluzioni.


quello di snellire il codice è sicuramente un TO DO  ;)


Caro dietologo, non ci sono dubbi su questo!!!
So che è difficile mettere le mani sul codice scritto da altri, ma se hai dato un'occhiata, da dove cominceresti?

Riccardo.

O.T. I due cavi USB sono già arrivati  :smiley-eek: che bravi a RS
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 10, 2013, 04:07 pm
Per il pannello, su internet c'è questo service (http://www.panel-pool.com/fpit/index.html (http://www.panel-pool.com/fpit/index.html)), ma non l'ho mai provato.

Per compilare con la 1.0.3 devi modificare
Code: [Select]
void stampafrecce()          // Creata per semplificare il codice dell'impostazione di data e ora stampa semplicemente due frecce consecutive
  {
   lcd.print(0, BYTE);
   lcd.print(0, BYTE);
  }


in

Code: [Select]
void stampafrecce()          // Creata per semplificare il codice dell'impostazione di data e ora stampa semplicemente due frecce consecutive
  {
   lcd.print((byte)0);
   lcd.print((byte)0);
  }
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 10, 2013, 05:38 pm
Grazie,
ho corretto ed in realtà funziona anche con

Code: [Select]

byte frecciaalto[8] = {B00100,B01110,B11111,B00000,B00000,B00000,B00000,B00000}; //  vettore che contiene i dati per creare
                                                                                 //  una freccia rivolta verso l'alto per
                                                                                 //  evidenziare i dati da impostare nei
                                                                                 //  vari menu

void stampafrecce()          // Creata per semplificare il codice dell'impostazione di data e ora stampa semplicemente due frecce consecutive
  {
   lcd.write(0);
   lcd.write(0);
  }


In realtà questa è una delle tante cose che non ho capito ed ad un certo punto le ho assunte così come sono, in pratica io dichiaro un vettore chiamato frecciaalto, ma nella funzone dico srcivi 0 ????
Qualcuna sa spiegarmi perché?

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 11, 2013, 11:40 am
:smiley-red: Ecco mi auto rispondo, in setup avevo messo questa riga di comando:

Code: [Select]
lcd.createChar(0, frecciaalto);    // creo la freccia verso l'alto usando i dati del vettore frecciaalto

E' una cosa che avevo fatto chissà quanto tempo fà e l'avevo completamente dimenticata.
Scusate la domanda inutile.  :smiley-red:

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 14, 2013, 12:32 pm
Ciao a tutti,
ho ri-iniziato, tempo permettendo a lavorare sul controller, e siccome uno dei problemi principali che ho è la reattività dei pulsanti, ho deciso di iniziare da loro, cominciando dall'HW, in pratica, a parte le funzioni di acquisizione dei dati le funzioni che poi girano in continuazione quando il controller è operativo per il momento sono quella di mantenimento della temperatura dell'acqua e di gestione del fotoperiodo per entrambe le linee luci (sono entrambe da rivedere, soprattutto quelle delle luci).
Bene se faccio girare tutto non riesco più ad utilizzare i tasti, devo insistere parecchio prima che finalmente li legga, se commento le funzioni invece i tasti ricominciano a funzionare perfettamente, questo mi ha fatto capire che allo stato attuale delle cose, più implemento funzioni e più il problema diventerà evidente.

Avrei deciso quindi di sfruttare il piedino int del pcf collegato al pin 2 di arduino, per forzare la lettura dei tasti attraveso l'interrupt, anche se questo significa abbandonare la libreria IOexp e riscrivere una bella fetta di codice.

Secondo voi è la giusta strada?

Inoltre prima di iniziare a scrivere righe e righe di codice, volevo essere sicuro di sfruttare al meglio bus I2C, così seguendo le istruzioni di Leo in quest'altro topic (http://arduino.cc/forum/index.php/topic,138882.60.html (http://arduino.cc/forum/index.php/topic,138882.60.html)), ho sostituito lel resistenze di pull-up del bus (prima usavo 10k), prima con valore di 2,2k e poi con valore 1k, la corrente misurata  sul bus corrisponde rispettivamente 2,2 mA e 0,5mA, purtroppo non le ho da 1,5k ma i valori misurati corrispondono effettivamente ai calcoli così come suggeriti da Leo, quello che non mi torna è che pensavo seguendo i consigli sia di PaoloP che di LEO che disabilitando le pull-up interne, avrei visto i valori di corrente cambiare, invece non cambia nulla, con o senza pull-up la corrente misurata è sempre la stessa…
Mi viene il dubbio che l'attivazione delle pull-up influisca solo sulla frequenza di lavoro del bus, ma non avendo un oscilloscopio, non posso verificare… sempre che non abbia dette una Riccardata.

C'è qualcuno che mi sa dire qualcosa?

Grazie Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 14, 2013, 02:09 pm
Le pull-up interne vengono attivate dalla libreria con la chiamata a Wire.begin(); quindi qualsiasi settaggio per disabilitarle deve essere messo dopo questo comando.

Per quando riguarda la libreria IOexp non credo ci debba rinunciare. Devi solo attivare il controllo dei pulsanti tramite interrupt, ma utilizzando sempre la libreria per leggerne lo stato.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 14, 2013, 05:33 pm
Ciao,
come da suggerimento ho commentato le righe 76 e 77 di twi.c come da codice che segue:

Code: [Select]
 
// digitalWrite(SDA, 1);
// digitalWrite(SCL, 1);


ma nessuna variazione, poi ho provato a non commentarle, ma cambiando il valore di attivazione ovvero:

Code: [Select]
 
  digitalWrite(SDA, 0);
  digitalWrite(SCL, 0);


ed ancora nulla, quindi ho inserito le due righe dopo wire.begin();

Code: [Select]

  wire.begin()
  digitalWrite(SDA, 0);
  digitalWrite(SCL, 0);


ed ancora nulla, in pratica ora sto usando pull-up da 2,2k e quasiasi comando io usi per disattivare le pull-up interne, misuro sempre 2,2 mA, sto usando Arduino rev. 3.

Non so cosa devo fare o dove sbaglio, please help me  :~

Riccardo


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 14, 2013, 05:46 pm
Controlla che sui device attaccati al bus non ci siano integrate delle resistenze.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 14, 2013, 06:11 pm
Ciao PaoloP, grazie per il tuo interessamento,
sul bus I2C sono collegati:


Ho letto/cercato di decifrarne i datasheet, ma non leggo o comunque non ho trovato nulla, li metto in allegato, voi siete sicuramente più bravi di me...

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: leouz on Jan 14, 2013, 07:49 pm
non riesco mica ad aprire gli allegati..  :(
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 16, 2013, 10:39 pm
Ciao,
Sto fugando gli ultimi dubbi sull'HW del controller,
Mi sono imbattuto in questo tutorial: http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo (http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo)
Ed ho utilizzato lo schema in figura 4 per attivare il led  di un fotoaccoppiattore (4n35) utilizzando un pcf, poi ho collegato il fotoaccoppiatore alla scheda relé ed ha funzionato alla grande,
Questo mi fa venir voglia di abbandonare lo shift register in favore del pcf con i fotoaccoppiatori per pilotare i relé, il circuito si complica ma guadagno altri tre pin liberi.
Voi cosa ne pensate?
Quali accorgimenti dovrei attuare?
Non impegno troppo il bus I2C con tre pcf e rtc che lavorano tutti insieme?

Riccardo  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 16, 2013, 11:08 pm
Quote
Non impegno troppo il bus I2C con tre pcf e rtc che lavorano tutti insieme?


e perche' ?....  puoi collegare un centinaio di dispostivi I2c. Ci sono problemi di capacita' totale, ma non saranno certo 4/5 dispositivi a far superare questi limiti
D'altronde dialogano solamente uno alla volta con il Micro
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 17, 2013, 01:17 pm
Ciao brunello,
In effetti è così, ho lasciato in funzione il circuito montato tutta la notte con una funzioncina random che attivava a casaccio i fotoaccoppiatori senza riscontrare problemi, sarei quasi orientato a togliere lo shift register anche se si complica leggermente il circuito aggiungendo 8 fotoaccoppiatori...

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: lestofante on Jan 17, 2013, 02:09 pm
ciò che non c'è non si può rompere...

occhio che gli indirizzi i2c siano tutti diversi. dato che l'i2c usa indirizzi a 7 bit (l'8 bit indica se stai leggendo o scrivendo), hai 2^7 indirizzi = 128, meno gli indirizzi riservati, fanno 112 indirizzi usabili: http://www.i2c-bus.org/addressing/
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 24, 2013, 10:41 am
Ciao a tutti,
questa settimana sono stato assente dal forum ma ho comunque eseguito delle modifiche al''HW del controller.


ciò che non c'è non si può rompere...

occhio che gli indirizzi i2c siano tutti diversi. dato che l'i2c usa indirizzi a 7 bit (l'8 bit indica se stai leggendo o scrivendo), hai 2^7 indirizzi = 128, meno gli indirizzi riservati, fanno 112 indirizzi usabili: http://www.i2c-bus.org/addressing/


Si Lesto grazie, come puoi vedere, ho impostato un indirizzo diverso per il pcf che comanderà la scheda relé.

Ed ecco le modifiche

Ho montato la UNO rev. 3, spostato i cavi del bus I2C sui rispettivi pin, seguito il consiglio di PaoloP in merito all'utilizzo dei PWM e spostato quindi le linee luci sui pin 5 e 6, per finire avendo adottato un PCF anche per comandare la scheda relé, è sparito lo shift register e di conseguenza si sono liberati i pin 7,8, e 9, ecco la foto:

(http://imageshack.us/a/img41/3411/aggiocollegarduino.jpg)

Sistemati i condensatori per il debouncing HW, ho rivestito i reofori con guaina arancione perché avevo paura di falsi contatti, sono quelli azzurri a sinistra del pcf utilizzato per la lettura dei tasti, Come ho già scritto, ho tolto lo shift register, in favore del pcf, è quello tutto a destra, ecco la foto:

(http://imageshack.us/a/img197/6272/aggiobreadpcfschedarele.jpg)

Vista del particolare dei collegamenti per i fotoaccoppiatori, chissa se esiste un unico integrato tipo un array di fotoaccoppiatori… io l'ho cercato, ma non sono stato capace di trovarlo, ma sono una vera schiappa in questo senso…  :smiley-red:

(http://imageshack.us/a/img94/4128/aggiofotoaccoppiatori.jpg)

Ed in ultimo una vista complessiva della bread e di tutti i componenti:

(http://imageshack.us/a/img703/2889/aggiovistagenerale.jpg)

Il software, non ha subito ancora grossi cambiamenti, ho solo inizializzato le uscite del pcf in setup e sostituito i comandi per lo stesso all'interno della funzione per il mantenimento dell'acqua, lo metto in allegato, ma va ben ripulito, a breve aggiorno anche i post di presentazione.

Come sempre, spero nei vostri pareri/consigli/critiche…  :)

Grazie in anticipo Riccardo.



Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 24, 2013, 11:42 am
Cavolo, davvero complimenti per il lavoro, con le bredboard non è semplice (almeno per me  :) ) essere così puliti. Avevo iniziato tempo fa a sviluppare un controllo alba/tramonto, fasi lunari e temperatura, ho un marino tropicale ed ero all'inizio del percorso e fatto tutto o quasi con il comando IF e poco più, ma poi ho lasciato perdere per diversi motivi. Mi piacerebbe seguire ora il vostro progetto e sto cercando di capire cosa mi manca della parte HW (quasi tutto) e soprattutto non vedo citazioni allo sketch per poter studiare empiricamente le diverse funzionalità o avere comunque una base dalla quale partire. Non sarò sicuramente d'aiuto visto che sono quello che ne capisce di meno e spero appunto di poter imparare da voi.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 24, 2013, 12:05 pm
Ciao,
lo sketch è in allegato al mio ultimo reply ed al topic che descrive il funzionamento del SW, in quanto ad essere utile, lo si può essere in tanti modi, anche solo testando quello che viene fatto per esempio, se ti allinei lato HW, poi è tutto più facile.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: danidiscus on Jan 24, 2013, 01:27 pm

Ciao,
lo sketch è in allegato al mio ultimo reply ed al topic che descrive il funzionamento del SW, in quanto ad essere utile, lo si può essere in tanti modi, anche solo testando quello che viene fatto per esempio, se ti allinei lato HW, poi è tutto più facile.

Ciao Riccardo

Come in privato rinnovo i complimenti per il lavoro svolto, in particolare per la chiarezza di come svolgi il lavoro eseguito, ma soprattutto per la gentilezza e non meno per pazienza di sopportarmi :)
Grande Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: PaoloP on Jan 24, 2013, 04:47 pm
--> http://dspace.dial.pipex.com/isocom/csm170.htm
Anche se non credo si trovino in giro.

Comunque, mi puoi spiegare il motivo dei fotoaccoppiatori? Le tensioni di funzionamento non sono le stesse?
L'isolamento dalla 12V e dalla 230V non l'hai già fatto sulla scheda relè?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 24, 2013, 04:49 pm
Eh si... sono cieco  :D non l'avevo proprio visto. Sono giorni che sto girando intorno ad un nuovo acquisto di materiale, prenderò sicuramente spunto da te, è verissimo, se si potesse lavorare sullo stesso progetto in più persone aumentando quindi le prove pratiche da un lato e la ricerca dall'altro sarebbe sicuramente un lavoro molto migliore che prendere sempre spunti diversi ed adattarli ogni volta, naturalmente ognuno ha le sue necessità, ma lo vedo un progetto ben strutturato e per un utente medio tipo me andrebbe più che bene quindi interessatissimo a seguirvi e per un più esperto, partendo da una buona base non ci sarebbe nessun problema ad espandere il tutto. Complimenti ancora e grazie per il lavoro che stai/state facendo, davvero impeccabile sia per la fattura che per la disponibilità che dimostrate.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 24, 2013, 08:50 pm

--> http://dspace.dial.pipex.com/isocom/csm170.htm
Anche se non credo si trovino in giro.

Comunque, mi puoi spiegare il motivo dei fotoaccoppiatori? Le tensioni di funzionamento non sono le stesse?
L'isolamento dalla 12V e dalla 230V non l'hai già fatto sulla scheda relè?


Ciao PaoloP, grazie per la ricerca, ora vedo di approfondire.
I fotoaccoppiatori, sono un mezzo per poter usare il PCF, che da solo non riesce a pilotare i darlington, collegato come ho fato io prendendo spunto dalla figura 4 di questo link http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo (http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo) mandando a zero le uscite del pcf che mi interessano mando 5v pieni col giusto amperaggio ai darlington che così funzionano, quindi non sono un traguardo ma un mezzo. Ad ogni modo i vantaggi sono che  mi sono liberato dello shift register, che se anche fino ad ora funzionava bene, ad ogni avvio mi faceva sfarfallare tutti i relé, ho guadagnato tre pin liberi ed infine con la sola libreria IOexp leggo sia i tasto che piloto i relé, c'è anche che così ottengo un doppio isolamento galvanico e la cosa non mi dispiace affatto  :D

Ad ogni modo grazie PaoloP, sei sempre prezioso.


Eh si... sono cieco  :D non l'avevo proprio visto. Sono giorni che sto girando intorno ad un nuovo acquisto di materiale, prenderò sicuramente spunto da te, è verissimo, se si potesse lavorare sullo stesso progetto in più persone aumentando quindi le prove pratiche da un lato e la ricerca dall'altro sarebbe sicuramente un lavoro molto migliore che prendere sempre spunti diversi ed adattarli ogni volta, naturalmente ognuno ha le sue necessità, ma lo vedo un progetto ben strutturato e per un utente medio tipo me andrebbe più che bene quindi interessatissimo a seguirvi e per un più esperto, partendo da una buona base non ci sarebbe nessun problema ad espandere il tutto. Complimenti ancora e grazie per il lavoro che stai/state facendo, davvero impeccabile sia per la fattura che per la disponibilità che dimostrate.


Fa niente, non ti preoccupare, se sarai dei nostri non può farmi altro che piacere  :)

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 24, 2013, 11:53 pm
Si si  ;) giusto il tempo di ordinare tutta la 'brodaglia'  :D avete a proposito qualche dritta? A parte Arduino stesso per il resto della componentistica dove si può cercare senza fare mille ordini in negozi diversi?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 25, 2013, 12:23 am
Mi è venuto un dubbio, sto cercando i PCF8574AP e in un sito ho trovato gli stessi, stessa descrizione ma con sigla PCF8574P senza A, ad un prezzo cinque volte inferiore, che cosa cambia tra i due? Costa 1,73 contro i 7-8 e passa euro degli altri negozi
Ecco il link
http://www.ebay.it/itm/IC-PCF8574P-I-C-8bit-I-O-Exp-DIP16-PCF8574-P-/160928713676?pt=Bauteile&hash=item2578194bcc&_uhb=1#ht_1951wt_1183
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 25, 2013, 03:05 am

Mi è venuto un dubbio, sto cercando i PCF8574AP e in un sito ho trovato gli stessi, stessa descrizione ma con sigla PCF8574P senza A, ad un prezzo cinque volte inferiore, che cosa cambia tra i due? Costa 1,73 contro i 7-8 e passa euro degli altri negozi
Ecco il link
http://www.ebay.it/itm/IC-PCF8574P-I-C-8bit-I-O-Exp-DIP16-PCF8574-P-/160928713676?pt=Bauteile&hash=item2578194bcc&_uhb=1#ht_1951wt_1183


PCF8574 e PCF8574A, sono praticamente lo stesso integrato.
L'unica cosa che cambia e' l'indirizzo di riconoscimento sul Bus I2c
PCF8574 =  0x20
PCF8574A = 0x38

Perche' questa differenza? Perche' i chip dispongono di soli 3 pin dedicati all'indirizzamento A0,A1,A2. Quindi non ne puoi mettere piu' di 8.
Per poter sopperire a questa limitazione e' stato fatto anche il modello A, con indirizzo base diverso, e in questo modo se ne possono collegare altri 8

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: danidiscus on Jan 25, 2013, 09:43 am
Buongiorno a tutti, sto lavorando "per modo di dire" al progetto con riciweb, mi sono quasi allineato al suo HW manca solo la pcb relè, ieri provando il menù mi sono accorto che nel mio caso ha un anomalia, in pratica nel settare ora/data se metto l'anno 2013 non viene memorizzato mentre se metto 2011,12,10 fino al 2000 memorizza, ci siamo sentiti con rici, ma il suo funziona, quindi non credo si tratti del sketch anche perché è copiato dal suo, poi non so.
Usiamo stesso arduino rev 3 stessa ide 1.0.3
Puó essere l'hardware?
Confido in voi ragazzi.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 25, 2013, 01:44 pm

Buongiorno a tutti, sto lavorando "per modo di dire" al progetto con riciweb, mi sono quasi allineato al suo HW manca solo la pcb relè, ieri provando il menù mi sono accorto che nel mio caso ha un anomalia, in pratica nel settare ora/data se metto l'anno 2013 non viene memorizzato mentre se metto 2011,12,10 fino al 2000 memorizza, ci siamo sentiti con rici, ma il suo funziona, quindi non credo si tratti del sketch anche perché è copiato dal suo, poi non so.
Usiamo stesso arduino rev 3 stessa ide 1.0.3
Puó essere l'hardware?
Confido in voi ragazzi.


Ti confermo che ha me funziona, non riesco a capire perché a te no.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 25, 2013, 01:46 pm
Ciao a tutti,
mi pare che per il momento, il lato HW possa essere ritenuto accettabile, vorrei disegnare lo schema circuitale, ma sono in difficoltà, perché da questo punto di vista primo mi mancano le basi, poi Designspark che ho usato per il PCB della scheda relé si sta rilevando poco stabile, così da un po' di giorni mi sbatto da un programma all'altro senza decidere quale usare, per il momento Kicad sembrerebbe essere il più semplice a livello di usabilità, bho, voi cosa consigliate considerando che mi trovo a dover escludere eagle a causa delle limitazione delle versione free quando si passa al pcb???
Insomma vorrei colmare la mancanza importante dello schema circuitale di questo progetto, ma non riesco a decidere come e con cosa iniziare…
Oltre allo schema, vorrei condividere alcune decisioni su come strutturare il menù, per il quale con Leouz sembrerebbe già deciso che useremo la Menwiz.
A mio avviso a parte la schermata fissa il primo accesso al menù dovrebbe avvenire con un elenco di opzioni che permettano di attivare le funzioni che ogni utente vuole sfruttare del cotroller:



Insomma, questo è il mio modo attuale di vedere le cose per organizzarle meglio, voi cosa ne pensate???
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 26, 2013, 01:10 am
Scusa una domanda, sto facendo una lista dell'occorrente e mi chiedevonse il condensatore ceramico dello stadio di alimentazione dove c'è scritto 100 uF, è giusto o forse sono 100 nF? Può essere?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 26, 2013, 07:39 am
Si scusa ha ragione, sono da 100nF.  :smiley-red:

Ho fatto l'elenco dei componenti e lo ho messo anche nel post "Attuale configurazione" il terzo.
Spero di non aver dimenticato nulla, nel caso segnalate per favore  XD.

Elenco completo dei componenti attualmente in uso sul mio controller (25/01/2013)

1 Display LCD 20X4 HD44780
3 PCF8574AP
1 RTC DS1307
1 Cristallo 32.768 KHz, 12.5 pF
1 Portabatterie mis. CR1220
1 Batteria CR1220
2 Trimmer 1,0 K?
10 Cond ceramici 100nF
1  R 50 ?
9 R 220 ?
3 R 1,0 K?
2 R 1,5 K?
1 R 4,7 K?
6 R 10,0 K?
2 IRF540
2 DS18B20 Waterproof
8 Fotoaccoppiatori 4N35
1 LM7805
1 Cond. Elettrol. 100µF
1 Cond. Elettrol. 10µF
1 Diodo 1n4
1 Led verde
1 Led rosso
1 Buzzer
5 Pulsanti momentanei

Scheda relé attualmente in uso (autoprodotta)

8 Relé Finder 40.52 - 12VDC / 8A / 250VAC
8 Zoccoli Finder 95.15.2
1 ULN2803
1 Cond. elettrolitico 1.000 µF 25v
8 Led
8 R 560 ?
8 Connettori a vite 4x1 passo 5,08
1 Connettori a vite 2x1 passo 5,08


Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 26, 2013, 01:28 pm
Ti ringrazio per la precisione e la disponibilità, ho effettuato in questo istante l'ordine. Non vedo l'ora che arrivi il tutto per mettermi al lavoro.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 27, 2013, 10:13 pm
Ciao Dandovino, ti aspetto, e ti ho scritto PM

Per tutti  :D
Ho iniziato a disegnare lo schema elettrico del controller, è la prima volta che ne disegno uno e sto usando Kicad, la bozza non è completa, mancano tutti i valori, ma vi chiedo se possibile un giudizio in generale su quello che ho fatto, se sono sulla giusta strada e se ne trovate eventuali errori.  :smiley-red:
Lo schema è in allegato.

Grazie in anticipo a chiunque vorrà dedicarmi qualche minuto.  :)

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 28, 2013, 12:53 am
Non capisco quel potenziometro sull'alimentazione della backlight.
Perche' non ci hai messo il classico PNP collegato al pin7 del PCF8574, cosi' lo accendi o spegni da comando

Poi vedo inutili quei fotoaccoppiatori. Collegati come sono hanno solo la funzione di inverter per il pilotaggio della scheda rele' ( mancano comunque delle resistenze di pulldown).
Tanto vale usare due IC inverter o 8 transistor.
Ha senso usare dei fotoaccoppiatori se la parte transistors e' disaccoppiata dall'alimentazione della scheda


Poi, a parte qualche distrazione, come ad esempio il 7805 senza massa, o il PCF8574 (collegato ai fotoaccoppiatori) senza alimentazione.. anzi, in corto,  etc etc etc..... stai andando bene
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 28, 2013, 09:34 am
Ciao Brunello,
grazie infinite per avermi controllato, ne ho veramente e sinceramente bisogno…. Provo a risponderti, ma perdonami se scrivo Riccardate, in elettronica proprio non vado…


Non capisco quel potenziometro sull'alimentazione della backlight.
Perche' non ci hai messo il classico PNP collegato al pin7 del PCF8574, cosi' lo accendi o spegni da comando


Il display, sarà sempre acceso, quindi non mi interessa di comandarlo in questo senso attraverso il PCF, con il potenziometro invece mi regolo a piacimento la luminosità e finisce lì, avevo anche pensato ad un potenziometro digitale, ma primo non so se ne esistono per questi scopi, secondo avrei rubato spazio alla poca memoria disponibile di Arduino per le routine per pilotarlo, quindi ho rinunciato.


Poi vedo inutili quei fotoaccoppiatori. Collegati come sono hanno solo la funzione di inverter per il pilotaggio della scheda rele' ( mancano comunque delle resistenze di pulldown).

Ha senso usare dei fotoaccoppiatori se la parte transistors e' disaccoppiata dall'alimentazione della scheda


I fotoaccoppiatori, sono un mezzo per poter usare il PCF, che da solo non riesce a pilotare i darlington, dell'ULN2803 sulla scheda relé. Collegati come ho fato io prendendo spunto dalla figura 4 di questo link http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo (http://www.laurtec.it/brief-notes/programmazione-pic/125-bn0013-it-pcf8574-i2c-io-expander-libreria-ed-utilizzo) mandando a zero le uscite del pcf che mi interessano mando 5v pieni col giusto amperaggio ai darlington che così funzionano, quindi non sono un traguardo ma un mezzo. Ad ogni modo i vantaggi sono che  mi sono liberato dello shift register, che se anche fino ad ora funzionava bene, ad ogni avvio mi faceva sfarfallare tutti i relé, ho guadagnato tre pin liberi ed infine con la sola libreria IOexp leggo sia i tasti che piloto i relé, c'è anche che così ottengo un doppio isolamento galvanico e la cosa non mi dispiace affatto   :D , in merito alle resistenze di pulldown, se mantenessi questo schema, come dovrei collegarle? Forse all'uscita dei fotoaccoppiatori?


Tanto vale usare due IC inverter o 8 transistor.


Perdonami, ma gli IC inverter non li conosco, (non lo scrivo mica per caso che sono un'analfaelettronico) oggi mi metto a googlare e vedo di approfondire in merito, se hai tu qualcosa e possibilmente in italiano da farmi studiare, te ne sarei molto grato, poi secondo te se volessi fare delle prove, quali sono quelli più comunemente usati per questi scopi?
I transistor li ho provati, in particolare i BC347 mi pare, con lo schemino classico, ma i darlington dell'ULN2803, non mi funzionavano, non so forse/sicuramente ho fatto io qualche errore…


Poi, a parte qualche distrazione, come ad esempio il 7805 senza massa, o il PCF8574 (collegato ai fotoaccoppiatori) senza alimentazione.. anzi, in corto,  etc etc etc..... stai andando bene


Ho sistemato il 7805, e l'alimentazione del pcf, ma non riesco a vedere il corto…  :smiley-red:
Bho riallego lo schema e mi rimetto nuovamente alla pubblica gogna…

Grazie infinite Riccardo  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 28, 2013, 11:18 am
Start OT...Perdonatemi se inquino il topic, volevo chiederti riciweb se ricevi i miei PM visto che non me li segna in uscita. Grazie e scusate...End OT
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 28, 2013, 12:03 pm
Quote
, c'è anche che così ottengo un doppio isolamento galvanico e la cosa non mi dispiace affatto


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 28, 2013, 12:06 pm
Quote
Perdonami, ma gli IC inverter non li conosco, (non lo scrivo mica per caso che sono un'analfaelettronico) oggi mi metto a googlare e vedo di approfondire in merito, se hai tu qualcosa e possibilmente in italiano da farmi studiare, te ne sarei molto grato, poi secondo te se volessi fare delle prove, quali sono quelli più comunemente usati per questi scopi?
I transistor li ho provati, in particolare i BC347 mi pare, con lo schemino classico, ma i darlington dell'ULN2803, non mi funzionavano, non so forse/sicuramente ho fatto io qualche errore…


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 28, 2013, 12:44 pm
Grazie Brunello,
sei telegrafico, ma ti fai capire benissimo,  :) (l'avevo detto che scrivevo Riccarddate  :smiley-red:)
ok, ho imparato anche oggi qualcosa, ti ringrazio sinceramente, approfondirò sicuramente gli integrati che mi hai segnalato e di sicuro litesto.
Va meglio ora il disegno?
Grazie infinite.

Riccardo

Edit: scusate ho dimenticato l'allegato
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 29, 2013, 02:20 pm
ecco ragazzi, questo è lo sketch misero che ho utilizzato per la mia plafo, poi ho lasciato star tutto e smontato Arduino per diversi motivi, ma visto che non ho raggiunto minimamente ciò che avrei voluto ho deciso di riprovarci

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: brunello22 on Jan 30, 2013, 01:27 am
Non vedo errori, ma due cose te le devo ancora dire.

1) Togli quel trimmer sulla backlight. prima di tutto perche' in genere il modulo ha gia' la resistenza di limitazione a bordo, poi perche' montato come da schema, con positivo e negativo ai lati e la presa sul centrale riduci la tensione e invece devi limitare la corrente.
Quindi ruotandolo hai pochi gradi in cui si regola e tutto il resto in cui rimane spento
Al massimo scollegalo dal negativo, pero' va' sempre usato un valore bassissimo.

2) l' I2C e' fantastica ( anche io la uso tantissimo e me la porterei pure  a letto ) ma se il progetto e' completo, ti ritrovi un arduino ( o uno standalone che sarebbe meglio a progetto finito ) quasi inutilizzato.
Hai a disposizione 20 porte e ne usi solo 5.
Quindi, visto che la parte piu' "problematica" risulta essere la gestione dei rele', perche' non colleghi la scheda rele' direttamente ai pin di arduino ?
Ti risparmi un PCF8574, 8 fotoaccoppiatori e un sacco di spazio necessario in una eventuale board.
Un port expander si usa se mancano delle porte, ma qui avanzano. lo lascerei solamente se tu dovessi usare un ethernet, visto che si porta via 4 pin ( anche se rimangono comunque le altre 4 porte analogiche da poter usare come digitali )

3) L'alimentazione.  Due alimentatori sono esagerati. ( c'e' anche quello della scheda rele' ) . Se ne vuoi usare solo uno, quel 7805 mi sa' che dura poco.
E poi se deve essere un progetto completo, pubblicabile, i rele' vanno integrati in questa scheda. Quindi prevedere un'alimentazione adeguata

4) Ho perso un po' il filo di tutto il post... ma per gestire una acquario servono solo due rivelatori di temperatura ?

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: Dandovino on Jan 30, 2013, 02:07 am
Beh una sonda andrebbe per regolare la temperatura dell'acqua e una per l'azionamento delle ventole sulla plafo se si vuole fare una cosa di lusso, altrimenti ne basterebbe una per l'acqua, sulla plafoniera fino ad ora non ho mai utilizzato le regolazione delle ventole che erano fisse, non credo ci sia il problema di freddare troppo quindi lo vedo quasi inutile. Si può monitorare la T in diversi punti della vasca magari, ma questo lo trovo utile solo in casi estremi con varie vasche collegate ma a distanza l'una dall'altra.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Jan 30, 2013, 09:03 am

Non vedo errori, ma due cose te le devo ancora dire.

1) Togli quel trimmer sulla backlight. prima di tutto perche' in genere il modulo ha gia' la resistenza di limitazione a bordo, poi perche' montato come da schema, con positivo e negativo ai lati e la presa sul centrale riduci la tensione e invece devi limitare la corrente.
Quindi ruotandolo hai pochi gradi in cui si regola e tutto il resto in cui rimane spento
Al massimo scollegalo dal negativo, pero' va' sempre usato un valore bassissimo.

2) l' I2C e' fantastica ( anche io la uso tantissimo e me la porterei pure  a letto ) ma se il progetto e' completo, ti ritrovi un arduino ( o uno standalone che sarebbe meglio a progetto finito ) quasi inutilizzato.
Hai a disposizione 20 porte e ne usi solo 5.
Quindi, visto che la parte piu' "problematica" risulta essere la gestione dei rele', perche' non colleghi la scheda rele' direttamente ai pin di arduino ?
Ti risparmi un PCF8574, 8 fotoaccoppiatori e un sacco di spazio necessario in una eventuale board.
Un port expander si usa se mancano delle porte, ma qui avanzano. lo lascerei solamente se tu dovessi usare un ethernet, visto che si porta via 4 pin ( anche se rimangono comunque le altre 4 porte analogiche da poter usare come digitali )

3) L'alimentazione.  Due alimentatori sono esagerati. ( c'e' anche quello della scheda rele' ) . Se ne vuoi usare solo uno, quel 7805 mi sa' che dura poco.
E poi se deve essere un progetto completo, pubblicabile, i rele' vanno integrati in questa scheda. Quindi prevedere un'alimentazione adeguata

4) Ho perso un po' il filo di tutto il post... ma per gestire una acquario servono solo due rivelatori di temperatura ?




Ciao Brunello,  :)
mi fa sempre piacere leggerti, come sempre 'provo' a risponderti, ma sai già che potrei scrivere una serie delle mie solite riccardate...

1) Appena ho tempo, provo a fare come mi dici tu, ossia scollegare il negativo e vedrò cosa succede, purtroppo ne so così poco che sono costretto alle prove pratiche, in generale però mi piace di solito regolare la luminosità del display sul bassino, e siccome penso che ognuno voglia poter decidere come regolarselo, ho pensato che l'uso del trimmer potesse essere la cosa migliore, nel caso, che valore bassissimo dovrei usare, attualmente è da 1K.

2) E' vero, sembra in questo momento che Arduino sia inutilizzato ed in effetti da quando l'ho scoperta anche io sono follemente innamorato dell'I2C, tieni presente però che il progetto è tutt'altro che completo, per ora con gli amici che hanno deciso di seguirmi, abbiamo deciso di concentrarci sulle funzioni per la gestione delle luci lato acquisizione dati (orari di accensione, spegnimento e durata del fading per alba e tramonto) e gestione del fading, è decisione di pochi giorni, di portare le linee luci a tre; più avanti ci dedicheremo alla lettura del PH, della conducibilità, del cambio automatico e chissa cos'altro ed in quale ordine, ecco quindi che i pin fino ad ora risparmiati prima o poi verranno usati  XD

3) Non capisco cosa tu voglia dire, nel senso letterale della cosa, quindi ti spiego il mio ragionamento e dimmi dove e se sbaglio qualcosa: Attualmente, il 7805 lo uso unicamente per gli integrati, i pulsanti le sonde ed il display, probabilmente più avanti non so ancora bene come le altre sonde per PH e conducibilità, mentre con i 12v alimento Arduino e la scheda relè; la scheda relè a sua volta farà on/off ad altre periferiche quali termostati elettrovalvole alimentatori del led e via dicendo, tutte cose autonome in fatti alimentazione se uno lo desidera ovviamente, in questo modo se si rompe qualcosa, il resto continua a funzionare senza conseguenze disatrose per gli amati pescetti che sono in acqua, in pratica cerco di avere meno conseguenze possibili in caso di anomalie di qualcosa, certo non c'è limite all'imponderabile, ma cerco di pararmi il più possibile, sbaglio qualcosa?
In quanto alla pubblicabilità del progetto, avrai capito che è tutt'altro che completo, ed in base a quello che ho scritto sopra sul pararsi il più possibile, tenderei ad avere più moduli separati, per poter qualora servisse sostituire o riparare solo quello che si rompe non tutto l'ambaradam, sbaglio a pensarla così o potrei agire diversamente e se si come?

4) Inizialmente io avevo pensato a due sensori, ora giustamente dandovino a scritto qualcosa su cui si potrebbe fare una riflessione, di fatto tutto il progetto è work in progress ed assolutamente a disposizione di chiunque voglia prenderselo ed adatarlo alle proprie esigenze, vediamo come evolve, per il momento andiamo avanti per obbiettivi e sul primo: luci e loro gestione stiamo lavorando  :)

Perdonate eventuali miei strafalcioni sulle logiche usate, sto imparando nel senso letterale della cosa, e se sono su questo forum e per condividere quello che faccio, ma mi sembra di averlo dimostrato, ma anche per imparare  :smiley-red:

Ciao a tutti.

Riccardo



Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: danidiscus on Jan 30, 2013, 12:50 pm
Quoto dandovino per la gestione temperatura, una sonda potrebbe bastare per monitorare, inserendo dei range per attivare un max di temperatura e superato quello potrebbe staccare la corrente del riscaldatore, visto che il termostato interno funziona con cotatto a lamelle ci potrebbe sessere il rischio che si saldino rimanendo sempre acceso, "esperienza vissuta".
Per il resto dei pin liberi come gia detto da riciweb si fara presto a occuparli visto che tutto èin fase di espansione
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: mdoc on Feb 01, 2013, 10:30 pm
Ciao,
anche io sto realizzando un controller per un acquario....
Per adesso ho scritto solo la parte di gestione dei menù con la libreria MENWIZ (complimenti all'autore).
Mi devono arrivare i vari "pezzi" per proseguire.
Comunque seguo con interesse il post.
Ciao
Marco
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: riciweb on Feb 02, 2013, 07:11 am
Ciao,
grazie per aver scritto, come intendi gestirlo l'acquario?
Hai già degli schemi?
Seguici pure, ci fa sicuramente piacere  :)

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller
Post by: mdoc on Feb 02, 2013, 12:27 pm
Ciao,
il controller è per un acquario marino, per il momento servirà solo per le funzioni base:
- Controllo luci Led con PWM
- Rabbocco automatico
- Alternanza pompe movimento
- Controllo temperatura

Hardware:
- Arduino Mega
- Display
- Scheda relè (4)
- RTC
- Sensore livello
- Sensore temperatura
- 6 pulsanti
- 4 deviatori
- Varie (scatola quadro elettrico, connettori, alimentatore, ecc.)

Utilizzerò la libreria MENWIZ per creare menù su LCD.
E' una libreria veramente fatta bene, facile da usare, con molte opzioni che possono essere utili.

Gli schemi per il momento li ho solo in testa e devo ancora scriverli.
Ci saranno 4 prese controllate da Arduino (pompa movimento Sx, pompa di movimento DX, pompa rabbocco, Termoriscaldatore).
Il segnale di comando proveniente da Arduino sarà interrotto da un deviatore per avere la possibilità di controllare il relè dal controller, manuale ON e manuale OFF.

I sensori temperatura per l'acqua e forse per la plafoniera saranno tipo DS18B20.
Il sensore di livello è quello utilizzato in questo progetto :
http://www.acquaportal.it/nanoportal/Articoli/fai_da_te/FDTOsmoregolatoreAresistenza/default.asp (http://www.acquaportal.it/nanoportal/Articoli/fai_da_te/FDTOsmoregolatoreAresistenza/default.asp)

Questo è quello che ho in mente, se vuoi sapere altro chiedi pure.

Ciao
Marco

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Feb 27, 2013, 01:07 pm
Ciao a tutti,
abbiamo fatto dei passi avanti, sia sul lato HW che SW, così volevo aggiornarvi e chiedere alcune delucidazioni e consigli…

Per cominciare, si è formato un allegro gruppetto di persone, che via whatsapp comunica senza inquinare questo topic con post superflui, ma che tra fare solo test, proporre modifiche, ma anche intervenendo sul codice ha fatto si che il progetto sia andato avanti.

Sul lato HW, abbiamo seguito le segnalazioni di brunello sull'utilizzo del 7805, ed effettivamente tutti quei fotoaccoppiatori, lo mettevano a dura prova, provando ad attivarli tutti, diventava una vera e propria stufetta, anche aumentando il valore delle R, migliorava solo leggermente, così ho ordinato gli IC-inverter che mi ha segnalato i 74HC540N ed effettivamente è tutta un'altra cosa, sia come semplificazione circuitale che come assorbimenti.  Grazie Brunello!  XD

(http://imageshack.us/a/img685/2359/74hc540n.jpg)

Abbiamo poi deciso di aumentare a tre il numero delle linee luci.

(http://imageshack.us/a/img822/8409/arduinoeluci.jpg)

E di aggiungere un 6° tasto per l'ESC per migliorare l'utilizzo del controller  ;)

Sul lato SW, invece si può dire che siamo a dama sulla gestione delle luci:
Abbiamo semplificato e snellito la funzione di acquisizione dei dati utili/necessari e trovato un buon compromesso poi per la gestione dei singoli fotoperiodi, in pratica inizialmente abbiamo cercato di usare una funzione che in ogni momento in base all'ora corrente fosse in grado di calcolare e decidere cosa e quanto accendere per tutte e tre le linee, ma il povero Arduino sudava ben più delle proverbiali 7 camice, così abbiamo scritto una funzione che in caso di cambiamento dei dati da parte dell'utente o di riavvio/reset/black-out, ricalcola i valori di fading, di intervallo di fading ed altro e da poi in pasto i dati ad un'altra funzioncina che a questo punto esegue semplicissimi confronti temporali utilizzando millis(), che non ci fa più paura con i suoi overflow, dopo aver letto l'articolo di Leo72 http://www.leonardomiliani.com/2012/come-gestire-loverflow-di-millis/   ;)
Abbiamo anche aggiunto una schermata per monitorare lo stato delle luci, e nella schermata principale visualizziamo la media in percentuale dei fading sulle tre linee.

(http://imageshack.us/a/img405/6776/infoluci.png)

(http://imageshack.us/a/img32/473/homedpp.png)

Per la temperatura dell'acqua invece, abbiamo scritto due righe di codice per far si che se la temperatura sale o scende oltre un certo range (1,5°), il valore della temp inizi a lampeggiare sul display e si senta un allarme sonoro, disattivabile quest'ultimo premendo ESC.
Purtroppo siamo quasi al limite con la flash, pensando anche a quanto ancora vogliamo far fare al controller, così in questo momento oltre a pensare di implementare altre funzioni, stiamo cercando di capire come riscrivere tutto, mantenendo la funzionalità del codice ed allo stesso tempo alleggerendolo….

Più tardi uno di noi proverà a spiegare meglio che strada stiamo cercando di percorrere…

Nel frattempo allego sia qui che nei post di presentazione lo sketch ed il nuovo schema, dove è ancora in sospeso l'uso del trimmer sulla backlight del display.

Grazie in anticipo a chiunque voglia perdere un po' di tempo per aiutarci a migliorare  :)

Riccardo.

EDIT 27/02/2013 19,07: Caricato per errore uno sketch errato, ora è giusto...  :smiley-red:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leouz on Feb 27, 2013, 02:38 pm
Ho aperto un topic nella sezione Software per riuscire a sistemare l'acquisizione dei dati Luci utilizzando array.
Link http://arduino.cc/forum/index.php/topic,151218.0.html

il tutto per rendere il tutto più comodo e facilmente gestibile.  :P
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 04, 2013, 08:32 pm
Ciao a tutti,
ho un problemino, sto cercando di usare questo sensore di livello:
http://www.milonetech.com/About_eTape.php (http://www.milonetech.com/About_eTape.php)
e di fatto ho già letto, utilizzando il circuito con divisore di tensione, i valori in analogread ed ho ottenuto già dei buoni risultati, nel senso che usando una R da 560 Ohm, le letture variano da 790 (acqua a livello minimo) a 512 (acqua a livello 20cm del sensore), quindi 278 rampe pari ad una rampa ogni 0,71mm che già è una buona precisione, solo che siccome usero il sensore in acquario, con acqua relativamente calda circa 28/29°, vorrei usarei il cicuito con amplificatore operazionale, che mi permette di usare anche la rref per compensare la temperatura ed anche per aumentare il range di lettura in modo da ottenere una precisione maggiore ( il terzo circuito)

(http://imageshack.us/a/img543/823/etapec.png)

il problema è che non ho la più pallida idea di quale ic dovrei usare, mi aiutate per favore?  :D

il datasheet: http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8.pdf)

Grazie Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 04, 2013, 10:22 pm
L'LMV358 (disponibile sia in PDIP che in SOIC) va più che bene per questa applicazione, è lo stesso usato su Arduino per la com parazione di tenzione per la selezione della fonte di alimentazione.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 05, 2013, 10:40 am
Ciao Michele,
grazie infinite per la segnalazione, sto cercando, ma in formato dip è introvabile, mi hanno proposto in alternativa l'NE5532AP o N finale, può andare bene?

Poi ho visto che vengono alimentati con vcc+ e vcc- , significa che ho bisogno anche dei -5v?
O lo collego a massa?

:smiley-red:Perdonatemi, ma non capisco molto/niente di queste cose...

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Mar 05, 2013, 10:55 am
s', quella 'A' in più significhe che è più immine al rumore (magari ti costa anche qualche centesimo iin più..)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Madwriter on Mar 05, 2013, 10:59 am

L'LMV358 (disponibile sia in PDIP che in SOIC) va più che bene per questa applicazione, è lo stesso usato su Arduino per la com parazione di tenzione per la selezione della fonte di alimentazione.

infatti mike è un buon comporatore di tenZione!!  :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 05, 2013, 11:19 am

s', quella 'A' in più significhe che è più immine al rumore (magari ti costa anche qualche centesimo iin più..)


Si anche per la domanda sull'alimentazione? ovvero vanno alimentati a +5 e -5 ?

Grazie  :smiley-red:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 05, 2013, 07:04 pm
Ok, mi rispondo da solo e mi scuso per la domanda inutile, i datasheet sia del lmv358 che del NE5532AP parlano chiaro,
ora però ho un'altro problema, nel senso che ho i +12v ed i +5v, quindi non saprei da dove tirar fuori i meno -5v, a furia di googlare, avrei trovato il TC660, seccondo voi può fare al caso mio? (datasheet in allegato)
Altrimenti che alternativa avrei?

:smiley-red: Scusate ma sono in confusione, sono veramente ignorante in materia...

Grazie in anticipo per il tempo che vorrete dedicarmi

Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 05, 2013, 07:51 pm

Ciao Michele,
grazie infinite per la segnalazione, sto cercando, ma in formato dip è introvabile

hai ragione, scusa, una mia svista; allora puoi:
1 - usare un adattatore SOIC->PDIP (ma in genere costa più dell'integrato)
2 - prendere l'LM358 standard, dovrebbe comunque andare più che bene per le tue esigenze (RS codice 810-194)

Quote

mi hanno proposto in alternativa l'NE5532AP o N finale, può andare bene?

ne ho sentito parlare bene, ma non l'ho mai usato

Quote

Poi ho visto che vengono alimentati con vcc+ e vcc- , significa che ho bisogno anche dei -5v?
O lo collego a massa?

queste le caratteristiche da data-sheet dell'LM358 (che contiene due op-amp):
Wide power supply range:
-- Single supply: 3V to 32V
-- or dual supplies: ±1.5V to ±16V
-- Very low supply current drain (500 ?A)
-- essentially independent of supply voltage
-- Low input offset voltage: 2 mV
-- Input common-mode voltage range includes ground
-- Differential input voltage range equal to the power supply voltage
-- Large output voltage swing
a mio modestissimo parere sono di tutto rispetto (l'LMV ha in più fondamentalmente il fatto di essere un rail-to-rail, se non ricordo male) e sufficienti per il tuo scopo.

@ mad: mi stai chiamando ignorante? in quella frase ci sono ben 4 "zione", è come la storia della panca e della capra. Invece spiegami tu cos'è un
Quote
buon comporatore
, io almeno scrivo cose buone oltre a commettere qualche errore veniale, tu la cag.. perfino con le strnzt :smiley-yell: :smiley-yell: :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 05, 2013, 07:57 pm
l'LMV358 opera a 2,7-5V tensione singola, ho detto che è usato su Arduino, dove la trovi su Arduino una tensione duale, Lesto è un seminatore di zizzania :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 05, 2013, 08:34 pm
Grazie infinite Michele,
mi rimetto a caccia e a breve come mia abitudine ormai vi metto al corrente dei miei strafalcioni  XD

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leo72 on Mar 05, 2013, 10:07 pm
Un op-amp valido che si trova in formato DIP8 è il TLC2262, è rail-to-rail e può lavorare anche con una tensione singola.
Lavora a 5V senza problemi.
http://it.rs-online.com/web/p/amplificatori-operazionali/3312154/
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Mar 06, 2013, 12:21 am

l'LMV358 opera a 2,7-5V tensione singola, ho detto che è usato su Arduino, dove la trovi su Arduino una tensione duale, Lesto è un seminatore di zizzania :smiley-mr-green:


io mi riferivo al NE5532AP vs NE5532P
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 07, 2013, 11:19 pm
Ciao a tutti,
ho provato ad usare l'LM358, con il circuito consigliato dal datasheet, pensavo di ottenere un aumento del range di lettura, ma non è cambiato nulla, prima in analogread
con circuito divisore di tensione leggevo da 790 (acqua a livello minimo) a 512 (acqua a livello 20cm del sensore), quindi 278 rampe pari ad una rampa ogni 0,71mm con tensione che variava da 2,5v a 1,25
con circuito op-amp leggo da 3 (acqua a livello minimo)  a 252 (acqua a livello 20cm del sensore), quindi 249 rampe pari ad una rampa ogni 0,8mm con tensione che varia da 0,.03v a 1,20v
Da quel poco che ho capito però con l'amp-op avrei dovuto avere in uscita un guadagno pari almeno alla tensione di alimentazione, ma non è così dove sbaglio?
Cosa devo fare per arrivare a sfruttare il più possibile tutte le rampe di lettura in analogread?

Ho usato i circuiti che metto qui sotto:

(http://imageshack.us/a/img543/823/etapec.png)

nel circuito con op-amp, ho usato valori per r1 e r2 pari per entrambe e corrispondenti a 560, 1k, 1,5k,  2,2k ma il risultato è sempre lo stesso.

Non so cosa fare...  :smiley-roll:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 08, 2013, 09:40 am
L'amplificatore differenziale amplifica la differenza di potenziale che cè tra i due rami. Se ho ben capito la RRef deve avere il valore di partenza della RSense ed R1-R2 devono essere uguali e rapportate a RRef-RSense. Io proverei con due da 10k, mentre la RRef deve corricpondere al valore di partenza del sensore.
Ciò detto a me pare che le due R finali da 100k rappresentino un guadagno unitario, quindi questo circuito ti porta in uscita solo la differenza di potenziale tra i due ingressi. Poiché disponi di un secondo op-amp nel 358 potresti usarlo come amplificatore vero e proprio del segnale in uscita da primo o, più semplicemente, la prova che farei io è quella di aumentare la R da 100k posta tra - e Vout, che dovrebbe generare il rapporto di amplificazione; metti una 330k e dovresti avere una amplificazione di circa 3 volte, ma fino al limite della tensione di alimentazione (credo un poò meno in realtà, mi pare che quella sia una caratteristica essenziale dei modelli rail-to-rail). Per la verità la formula che mi ritrovo sembrerebbe richiedere un valore inferiore rispeto a quello iniziale, quindi se ottieni un risultato attenuato invece che amplificato, prova a mettere una 33k.
Le mie conoscenze sugli op-amp sono minime e scadenti, ho iniziato a leggere qualcosa, ma mille altri impegni mi hanno impedito di approfondire e soprattutto di sperimentare. Prova, male che vada non succede nulla   e proviamo ad aggiungere un secondo stadio :smiley-sweat:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 08, 2013, 07:49 pm
Ciao Michele, grazie per il tempo che mi stai dedicando,  :)
ho avuto tempo di fare un pò di prove ed ecco i risultati:

Rsens al minimo = 2k        Rref = 2K

R sul vout 330K
R1 e R2    liv min        liv max          Vliv min     Vliv max   
  1K            686             402                1,37           2,33
  1,5K         587             309                2,00           0,97
  2,2K         489             230                1,66           0,85
10,0K        230               60                0,57           0,2

Il bello è che cambiando la R sul Vout e mettendola 33K il risultato non cambia.  :smiley-red:

P. S. Oggi a furia di googlare sono incappato in questi due link

http://www.youtube.com/playlist?list=PLqfphHIMAuVBQf17RT25EgyrUIcJaorHa (http://www.youtube.com/playlist?list=PLqfphHIMAuVBQf17RT25EgyrUIcJaorHa) Video lezioni di elettrotecnica
http://www.youtube.com/playlist?list=PLqfphHIMAuVDBMfOuGQdDCos_mBD8cXZH (http://www.youtube.com/playlist?list=PLqfphHIMAuVDBMfOuGQdDCos_mBD8cXZH) Video lezioni di elettronica applicata

Magari possono tornare utili nel tuo post sui link, ho iniziato a guardarli...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 08, 2013, 08:40 pm
Ma la RRef te la sei calcolata? non la riporti nei tuoi esperimenti, invece è un fattore fondamentale, perché in pratica stabilisce il punto di partenza del tuo sensore.
La tua tabella è fatta bene, ma io come la leggo? alla prima riga quei 686 e 402 sono dei valori che corrispondono ai livelli minimo e massimo, ma la loro unità di misura qual'è? e dove rilevi questi valori?
Come detto non sono praticissimo di op-amps, sicuramente quel circuito è un amplificatore differenziale, ma i componenti devono essere correttamente "tarati", altrimenti puoi avere comportamenti strani in uscita.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 08, 2013, 08:51 pm
Ciao,
La RRef, l'ho misurata, così come la RSens, anche se sul datasheet la danno per 1,5k bho!!!
Mentre i valori di cui parli li leggo in analogread() perdonami, dovevo specificarlo  :smiley-red:

Code: [Select]

byte levelsensor = A0;
int levelvalue = 0;
void setup() {
   Serial.begin(9600); 
}

void loop() {

  levelvalue = analogRead(levelsensor);   
  Serial.println(levelvalue);
           
}


Nel file in allegato, c'è un circuito che sfrutta un operazionale, ma utilizzando "virtual ground", da quello che ho capito però serve per gli operazionali a doppia alimentazione...

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 09, 2013, 08:55 am
Che vuol dire che la RRef l'hai misurata?
Non è una resistenza di riferimento che devi scegliere tu?
Puoi mettere un link al datasheet del tuo sensore?
Infine, affinché possa capirci qualcosa, prendiamo p.es. la riga con R1-R2 = 1k5, i due valori 587 e 309 li stai leggendo col micro all'uscita dell'op amp con l'analogRead? ed invece i due valori 2,00 e 0,97 che sono? Di sicuro non una corretta conversione delle letture analogiche in Volt.
L'altro circuito lascialo stare, questo deve funzionare; vuoi fare una prova semplicissima, abbandonando un attimo questo tuo circuito?
0 - predisponi il sensore come in quello schema: R1 da 1k5 tra +5 e sensore, l'altro capo del sensore a GND, il punto in comune è l'uscita del sensore.
1 - collega l'uscita del tuo sensore al + dell'op-amp
2 - metti una R da 10k tra il - dell'op-amp e GND
3 - metti una R da 22k tra il - e l'uscita dell'op-amp
4 - misura con un multimetro la tensione che hai all'uscita del sensore: p.es. 1V
5 - sull'uscita dell'op-amp dovresti trovarti tale tensione moltiplicata x3,2, quindi appunto 3,2V
Vediamo i valori minimo e massimo che escono; non so nemmeno se il sensore lavora in "positivo" o in "negativo", ma la cosa non dovrebbe cambiare, al massimo invertiamo di posizione R1 e sensore.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 09, 2013, 10:19 am
Michele, grazie infinite  :)

Ecco il link: http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8.pdf)
Come vedi la Rref è fissa, i valori sono letti in analogread all'uscita dell'operazionale ed anche i voltaggi li ho misurati li, ora non posso fare la prova che mi chiedi, ma appena posso ti aggiorno.
Grazie ancora.

Riccardo

P.S. Hai visto i link delle videolezioni?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 09, 2013, 10:39 am
di nulla, speriamo invece di risolvere :~
allora ora ho capito, la RRef è interna al sensore è serve per l'eventuale compensazione di temperatura, quindi il circuito originale lo devi sfruttare mettendo R1-R2 a 1,5kohm.
Invece tornando alla nostra prova, rispetto a quanto ti ho detto devi invertire R1 e sensore, visto che dal ds si evince che lavora in negativo (la resistenza diminuisce all'aumentare del livello).

I link non li ho guardati, purtroppo sono a corto di tempo e devo finire al più presto un progetto, quindi a parte qualche intervento sul Forum, ogni secondo libero lo dedico lì. Fai una cosa, intervieni in Link utili e mettili lì come suggerimento, così mi resta come promemoria. ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 09, 2013, 01:36 pm
Ho trovato un po' di tempo, ed ho montato il circuito che mi hai suggerito, ma sul Vout dell'operazionale ho senpre 0,0 V, in ogni caso le misurazioni in uscita dal sensore sono:
con il sensore verso massa e R1 a +5v ho in uscita dal sensore V-livmax= 2,17 V-livmin = 4,13
con il sensore verso +5v e R1 verso massa ho in uscita dal sensore V-livmax = 4,94 V-livmin = 3,08

In più mi si è scaricata la batteria del multimetro  :~

:(

Più tardi mi rimetto all'opera
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 09, 2013, 03:20 pm
Col partitore fatto con una resistenza da 1.5K e il sensore a vuoto (resistenza dichiarata al livello minimo = 1.5K) dovresti avere dimezzata la Vin. Quindi se gli dai 5V in uscita dovresti ottenere 2.5V.
Che misure ottieni con un semplice partitore?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 09, 2013, 05:13 pm
Ciao Paolo,
le resistenze misurate sia la Rref che Rsens a vuoto, sono malgrado il datasheet, di 2K e come dici tu in configurazione partitore, ho 2,5v sia calcolati che misurati  :smiley-slim:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 09, 2013, 05:38 pm
Puoi chiarire la cosa.
Se misuri a vuoto la Rsens hai 2Kohm. Se fai un partitore con una resistenza da 1.5Kohm ottieni 2.5V in uscita?
Dovresti avere 2.14.  :smiley-roll-blue:

A meno che non hai misurato la resistenza a vuoto ed il partitore in acqua col livello minimo.
Puoi essere che la Rsens asciutta valga 2K e bagnando il sensore al livello minimo scenda subito a 1.5K, ma mi pare strano visto che nella pagina evidenzia un andamento lineare.

Calcolatore per op-amp --> http://www.daycounter.com/Calculators/Op-Amp/Op-Amp-Voltage-Calculator.phtml
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 09, 2013, 05:56 pm
Si scusami, hai ragione,
avendo misurato entrambe le resistenze del sensore all'asciutto, ma anche a livello minimo, ed avendole trovate uguali, le ho messe in configurazione partitore e ho fatto le misurazioni ottenendo appunto 2,5v
Ora ho provato anche con una r da 1K5 e misuro 2,1v su questa e 2,85 sulla Rsens ma il mio multimetro non è un granché, comunque direi che è come dici tu

Grazie PaoloP

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 09, 2013, 09:04 pm

Ho trovato un po' di tempo, ed ho montato il circuito che mi hai suggerito, ma sul Vout dell'operazionale ho senpre 0,0 V, in ogni caso le misurazioni in uscita dal sensore sono:
con il sensore verso massa e R1 a +5v ho in uscita dal sensore V-livmax= 2,17 V-livmin = 4,13
con il sensore verso +5v e R1 verso massa ho in uscita dal sensore V-livmax = 4,94 V-livmin = 3,08

Ma se hai tensioni così alte all'uscita del sensore l'op-amp se ne va in saturazione; a questo punto non ti serve amplificare il segnale, semmai lo riduciamo  ;). Comunque ogni misurazione va fatta in condizioni ideali, altrimenti c'è troppo casino: come dice Paolo, il sensore avendo 1,5k all'asciutto, con una R di pari valore in partitore ti dovrebbe fornire sempre 2,5V, a prescindere dalla posizione del sensore e della R1, invece i valori da te misurati fanno comprendere che la resistenza del sensore sia molto più elevata, e così non andiamo da nessuna parte.
Cerca di capirmi, un partitore fatto da due R da 1,5k divide la tensione esattamente a metà, cioè 5:2=2,5V; in queste condizioni, che il sensore sia collegato a massa o a 5V è come se tu invertissi tra loro due R uguali, quindi dovresti avere sempre 2,5V come livello minimo; invece cambia il livello massimo, poiché la R tende a 0 all'aumentare del livello, possiamo considerare che ad un certo punto sia così bassa da far misurare una tensione prossima al punto in cui è collegata; cioè se la Rsens è collegata verso GND, tu avrai una variazione tra 2,5V (liv. minimo) e 0V circa (liv. massimo), viceversa avrai una variazione tra 2,5V (SEMPRE liv. minimo) e 5V circa (liv. massimo).
Bene, se riesci ad ottenere queste condizioni allora possiamo proseguire in un ragionamento, in caso contrario non ne usciamo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 10, 2013, 12:52 am
Rici, se hai misurato 2K a vuoto allora usa solo resistenze da 2K per l'operazionale. Altrimenti sballa il valore.
Quelle da 1k5 rimettile nel cassetto.
Che poi da 2 mi sa che non ci sono. Ho hai 1.8 o 2.2  :~
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 10, 2013, 01:43 am

Ma se hai tensioni così alte all'uscita del sensore l'op-amp se ne va in saturazione; a questo punto non ti serve amplificare il segnale, semmai lo riduciamo  ;). Comunque ogni misurazione va fatta in condizioni ideali, altrimenti c'è troppo casino: come dice Paolo, il sensore avendo 1,5k all'asciutto, con una R di pari valore in partitore ti dovrebbe fornire sempre 2,5V, a prescindere dalla posizione del sensore e della R1, invece i valori da te misurati fanno comprendere che la resistenza del sensore sia molto più elevata, e così non andiamo da nessuna parte.
Cerca di capirmi, un partitore fatto da due R da 1,5k divide la tensione esattamente a metà, cioè 5:2=2,5V; in queste condizioni, che il sensore sia collegato a massa o a 5V è come se tu invertissi tra loro due R uguali, quindi dovresti avere sempre 2,5V come livello minimo; invece cambia il livello massimo, poiché la R tende a 0 all'aumentare del livello, possiamo considerare che ad un certo punto sia così bassa da far misurare una tensione prossima al punto in cui è collegata; cioè se la Rsens è collegata verso GND, tu avrai una variazione tra 2,5V (liv. minimo) e 0V circa (liv. massimo), viceversa avrai una variazione tra 2,5V (SEMPRE liv. minimo) e 5V circa (liv. massimo).
Bene, se riesci ad ottenere queste condizioni allora possiamo proseguire in un ragionamento, in caso contrario non ne usciamo.


Scusatemi tutti e due, più cerco di fornire tutte le informazioni, più perdo in chiarezza,
malgrado ciò che dice il datasheet, sia Rsens che Rref, hanno valore 2k misurati con il multimetro, ed in modalità partitore, con Vcc di Arduino 5v ho appunto 2,5v sul vout, questa condizione, si verifica con sensore sia con acqua a livello minimo che all'asciutto, se poi porto l'acqua a livello massimo ossia 20cm, allora la lettura in volt sul vout, sempre in modalità partitore, scende a 1,25v, (Rsens circa 670 Ohm) quindi con il partitore, la tensione dal livello minimo al livello massimo ha una variazione di 1,25v, questa variazione si traduce in appena 278 rampe in analogread() in particolare leggo al minimo 790 ed al massimo 512.
Mi piacerebbe, aumentare il divario di lettura tra livello minimo e massimo, amplificando il segnale, in modo da ottenere più rampe ed ottenere una migliore definizione del sensore è possibile farlo?
Ora è tardi, ma domani appena posso inverto Rsens e Rref e rifaccio le misurazioni.


Rici, se hai misurato 2K a vuoto allora usa solo resistenze da 2K per l'operazionale. Altrimenti sballa il valore.
Quelle da 1k5 rimettile nel cassetto.
Che poi da 2 mi sa che non ci sono. Ho hai 1.8 o 2.2  :~


OK, ho quelle da 2,2k vedrò di usare quelle, ma dovrei prima capire come...  :smiley-red:

Grazie infinite a tutti e due.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 10, 2013, 09:26 am
Secondo me stai anche facendo un po' di casino con i circuiti, Paolo sta seguendo l'originale che a me, per il momento, sembra un po' troppo impegnativo, visto che la RRef serve per compensare le variazioni di temperatura e per aumentare la precisione di lettura, ma ora hai da risolvere un problema diverso, semmai poi si può riprendere il discorso.
Io per ora ti consiglio di trattare questo sensore come una banale resistenza variabile, visto che i valori in tensione sono molto alti. Tu hai un range di lettura di circa 1,25V, e le rampe sono esattamente 255, non so come ti sei calcolato questo 278.... Se imposti l'ARef su External e gli fornisci 3,3V già le tue rampe salgono a 390. Se non ti bastano puoi usare uno di quegli integratini (sono in formato TO-92, tipo transistor, io ho preso l'intera serie...) che fanno da riferimento di tensione fissa; ora non ricordo esattamente ma dovrebbe esistere la versione a 2,1V, sicuramente c'è la 2,5V. Nel caso peggiore le rampe aumentano a 520. Infine potresti usare l'RRef interna a 1,1V, che significa che ti perdi la parte "alta", il sensore somincia a funzionare a più o meno 18cm di livello, oltre avrai sempre lettura 1023. Per questo tipo di uso non dovremo fare altro che calcolare un semplice partitore, lasciando stare op amp e altro, per rientrare nel range di RRef scelto.
Quindi ora devi prendere una decisione, o insisti con l'op-amp e segui i consigli di Paolo, oppure fai questa prova più semplice e per il momento butti via tutto in un cassetto, e ti aiuto io a calcolare tutto quanto.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 10, 2013, 09:33 am

Secondo me stai anche facendo un po' di casino con i circuiti, Paolo sta seguendo l'originale che a me, per il momento, sembra un po' troppo impegnativo, visto che la RRef serve per compensare le variazioni di temperatura e per aumentare la precisione di lettura, ma ora hai da risolvere un problema diverso, semmai poi si può riprendere il discorso.
Io per ora ti consiglio di trattare questo sensore come una banale resistenza variabile, visto che i valori in tensione sono molto alti. Tu hai un range di lettura di circa 1,25V, e le rampe sono esattamente 255, non so come ti sei calcolato questo 278.... Se imposti l'ARef su External e gli fornisci 3,3V già le tue rampe salgono a 390. Se non ti bastano puoi usare uno di quegli integratini (sono in formato TO-92, tipo transistor, io ho preso l'intera serie...) che fanno da riferimento di tensione fissa; ora non ricordo esattamente ma dovrebbe esistere la versione a 2,1V, sicuramente c'è la 2,5V. Nel caso peggiore le rampe aumentano a 520. Infine potresti usare l'RRef interna a 1,1V, che significa che ti perdi la parte "alta", il sensore somincia a funzionare a più o meno 18cm di livello, oltre avrai sempre lettura 1023. Per questo tipo di uso non dovremo fare altro che calcolare un semplice partitore, lasciando stare op amp e altro, per rientrare nel range di RRef scelto.
Quindi ora devi prendere una decisione, o insisti con l'op-amp e segui i consigli di Paolo, oppure fai questa prova più semplice e per il momento butti via tutto in un cassetto, e ti aiuto io a calcolare tutto quanto.


altra possibilità: usi 2 partitori come nella figura 4.
Uno lo butti in AREF e l'altro nell'ingresso analogico. In questo modo il riferimento di tensione (inizialmente a 2.5V con resistenze uguali) varia automaticamente in funzione della temperatura e va a compensare automaticamente il dato letto.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 10, 2013, 02:04 pm
Interessante, un ARef dinamico :smiley-roll-sweat: In effetti l'RRef è il valore di riferimento fisso per il sensore empty, se ho ben capito è strutturato in modo da compensare le variazioni di temperatura, fornendo il riferimento esatto dello 0; resta il fatto che la tensione di alimentazione V+ può variare e fornire comunque indicazioni non esatte, ma questo vale sempre, a meno di non decidere di usare i 3,3V di Arduino, che sono certamente stabili.
Allora la prova da fare sarebbe questa:
a) 3,3V - RSense - R 2k2 - GND : il punto di contatto tra RSense e R2k2 va in un pin analogico, p.es. A0
b) 3,3V - RRef - R 2k2 - GND : il punto di contatto tra RRef e R2k2 va nel pin ARef di Arduino.
c) nel Software bisogna impostare analogRead (EXTERNAL), quindi si fanno un po' di prove di lettura, poi vediamo....
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 11, 2013, 06:40 pm
Ciao,
più che farlo il casino , sono io ad essere un casino umano  :smiley-red:, non avevo capito che Paolo si riferisse al circuito originario con amp-op.
Ad ogni modo, a me interessa la compensazione con Rref, proprio perché vorrei che il sensore funzioni al meglio sia con acquari temperati che tropicali…
Oggi ho messo il neurone sotto flebo di caffè, vediamo se riesco a fare qualche casino in meno!!!

Con il circuito originario con amp-op (quello del datadheet), utilizzando per R1 e R2 2,2K di valore, le letture dal livello minimo al livello massimo in analogread() vanno da 486 (1,96V) a 245 (0,96V).

Seguendo invece le indicazioni di Michele e Paolo riguardanti l'uso di Aref con i 3,3V di Arduino, utilizzando per R1 e R2 2,2K di valore, le letture dal livello minimo al livello massimo in analogread() vanno da 1023 a 1023, mi ci sono rotto la testa, facendo prove con due arduino, pensando di fare casino io, ma ha ragione arduino, perché in effetti, Aref in questo modo è a 1,67 che corrisponde al valore di partenza del vout sul sensore (in realta misuro 1,72), quindi fondo scala per analogread(),  con acqua a livmax, il Vout sale a 2,53 che è sempre fondo scala per analogread().

Invertendo i collegamenti, ossia:
3,3V - R 2k2 - RSense - GND : il punto di contatto tra RSense e R2k2 va ad A0
3,3V - R 2k2 - RRef - GND : il punto di contatto tra RRef e R2k2 va nel pin ARef di Arduino.
Con Aref 1,67, le letture dal livello minimo al livello massimo in analogread() vanno da 1023 (1,57V) a 523 (0,76V).

Ho provato anche i collegamenti:
5V - R 2k2 - RSense - GND : il punto di contatto tra RSense e R2k2 va ad A0
5V - R 2k2 - RRef - GND : il punto di contatto tra RRef e R2k2 va nel pin ARef di Arduino.
Con Aref 2,32, le letture dal livello minimo al livello massimo in analogread() vanno da 1023 (2,37V) a 498 (1,13 V).

Spero di aver fatto bene i compiti questa volta  :smiley-sweat: e che si riesca a sfruttare ancora di più l'analogread, ossia farlo arrivare ancora più giù ed arrivare alla massima risoluzione possibile...
Mi pare che siamo sulla buona strada giusto?

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 11, 2013, 07:07 pm
Sì, le ultime prove sono quelle che ti consigliavo di fare. Ricorda che se inverti tra loro le R fisse ed il sensore, la variazione sarà in aumento e non in diminuzione, cioè avrai circa 500 al minimo livello e 1023 al massimo livello.
Allora per aumentare il range della lettura ed usare contestualmente l'RRef potresti applicare quest'ultimo ad un altro pin analogico di Arduino, in modo da avere il riferimento fisso, partizionare Rsense e RRef in modo da avere tensione minima prossima a 0V e poi impostare ARef su INTERNAL, cioè su 1,1V.
In pratica tu hai un range di tensioni di 0,8V (a 3,3V) o di 1,2V (a 5V); se imposti l'ARef a 1,1V, nel primo caso sfrutterai circa 800 step vedendo l'intera scala, nel secondo caso perderai circa 180 step, che potresti sacrificare nella parte alta del livello (in pratica avresti 0 = vuoto e 1023 a partire dal 90% di livello in su; non so se sono stato chiaro.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 11, 2013, 07:53 pm
Ciao, grazie maaa...


Allora per aumentare il range della lettura ed usare contestualmente l'RRef potresti applicare quest'ultimo ad un altro pin analogico di Arduino, in modo da avere il riferimento fisso, partizionare Rsense e RRef in modo da avere tensione minima prossima a 0V e poi impostare ARef su INTERNAL, cioè su 1,1V.


Non mi è molto chiara questa cosa...


In pratica tu hai un range di tensioni di 0,8V (a 3,3V) o di 1,2V (a 5V); se imposti l'ARef a 1,1V, nel primo caso sfrutterai circa 800 step vedendo l'intera scala, nel secondo caso perderai circa 180 step, che potresti sacrificare nella parte alta del livello (in pratica avresti 0 = vuoto e 1023 a partire dal 90% di livello in su; non so se sono stato chiaro.


Qui invece è più chiaro e siccome ho bisogno di monitorare bene il livello massimo del sensore, che sarà anche il livello massimo dell'acqua in acquario, è il primo caso quello che mi interessa, ma non ho capito i collegamenti del passaggio precedente  :smiley-red:

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 11, 2013, 08:12 pm
parlavo tra me e me :D
una domanda per conferma: la RRef è fissa? cioè la tensione di riferimento che fornisce il partitore fatto con una R+RRef è sempre stabile o varia vistosamente? Mi serve questo dato per capire se ho pensato una caxxata o meno.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 11, 2013, 08:14 pm
La Rref è una resistenza fissa, dovrebbe variare il suo valore solo con la temperatura.
In pratica vuoi seguire lo schema della 4° figura.
(http://imageshack.us/a/img543/823/etapec.png)

Puoi fare una prova?
Metti il sensore in acqua fredda (diciamo su 10 °C) e misura Rref. Poi immergi il sensore in acqua calda (37° dovrebbero bastare) e rimisura le resistenza.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 11, 2013, 08:18 pm
Per ora ho fatto prove solo a temperatura acqua di casa e mi pare anche dalle misuarzioni che sia abbastanza fissa, dovrei provare con acqua fino a 30° per vedere di quanto varia...
Ora sono ancora al lavoro, ma in serata posso fare la prova e dirti.

Grazie di tutto...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 11, 2013, 09:29 pm
OK, allora si può fare, non mi serve conoscere la variazione, poi lì bisognerà fare un pò di calcoli per la compensazione, quindi la nostra prova PER ORA prescinde dalla RRef che NON useremo. Cioè per ora facciamo finta di lavorare sempre alla stessa temperatura, poi introdurremo il correttivo. Allora fai così:
- Collega un capo di una R di 3k9 ai 3,3V di Arduino
- L'altro capo della R  ad un capo di RsenseR
- Il capo libero della Rsense a GND
- Il punto di unione tra Rsense e la R 3k9 ad A0 di Arduino
- Imposta nello sketch analogReference(INTERNAL)
Secondo i miei calcoli, che spero siano esatti, ma dobbiamo considerare le ovvie tolleranze in gioco, dovremmo avere un'uscita variabile tra 0,24V (pieno) e 1,1V (vuoto). Infatti sappiamo cha Rsense varia tra 2k (vuoto) e 300ohm (pieno), ricordo che i 2k li hai rilevati tu mentre i 300 ohm li ho presi dal datasheet, qundi dovremo verificare anche questi due valori come si deve!!!
Vout = 3,3 / 5900 * 2000 = 1,18V -> lettura = 1023 (vuoto)
Vout = 3,3 / 4200 * 300 = 0,24V -> lettura = 75 (pieno)
Se il test più o meno corrisponde avremo sfruttato circa il 92% della scala, mi pare possa bastare, poi nei prossimi 3-4 mesi completeremo il lavoro :smiley-mr-green:

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 11, 2013, 11:08 pm
Ho fatto la prova, ma non ho la R da 3k9 quindi ho messo in serie una 3k una 560 ed una 330  :smiley-roll-sweat:  :smiley-red:
ecco i risultati:
A vuoto Analogread 1023 Vout= 1,14
A pieno Analogread 464 Vout = 0,48   (Rsens misurata a pieno 680 ohm domani scrivo a milonetech e chiedo per sti valori a cappero rispetto al datasheet)

Il codice:
Code: [Select]
byte levelsensor = A0;
int levelvalue = 0;  // variable to store the value coming from the sensor

void setup() {
   Serial.begin(9600);
   analogReference(INTERNAL);
}

void loop() {

  levelvalue = analogRead(levelsensor);   
  Serial.println(levelvalue);
           
}


Ciao e grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 11, 2013, 11:55 pm
Guarda hai fatto tutto bene (ma 3k non esiste, sarà 3k3), quindi basta la sola 560), il problema è sto zz di sensore, a prescindere dei 300-1500 sulla carta e 680-2000 reali, ha effettivamente un range ristretto.

Non per dubitare, ma hai corrette conoscenze sui colori delle R? non è che stiamo pigliando fischi per fiaschi? Inoltre il tester che hai è decente? Non vorrei che tra te e lui stiano uscendo risultati peggiori di quanto non ci si aspetti.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 12, 2013, 12:09 am
La piega che sta prendendo questo topic me ne ricorda un altro.  ]:) ]:)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 12, 2013, 12:16 am

La piega che sta prendendo questo topic me ne ricorda un altro.  ]:) ]:)

sono proprio uno sfigato, visto che ogni volta mi ci butto a pesce, convinto che "si tocca", invece è sempre una FOSSA DELLE MARIANNE :smiley-eek-blue:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 12, 2013, 07:58 am

Guarda hai fatto tutto bene (ma 3k non esiste, sarà 3k3), quindi basta la sola 560), il problema è sto zz di sensore, a prescindere dei 300-1500 sulla carta e 680-2000 reali, ha effettivamente un range ristretto.

Non per dubitare, ma hai corrette conoscenze sui colori delle R? non è che stiamo pigliando fischi per fiaschi? Inoltre il tester che hai è decente? Non vorrei che tra te e lui stiano uscendo risultati peggiori di quanto non ci si aspetti.


Dunque Arancione = 3 Nero = 0 Rosso (moltiplicatore) = 100 quindi 3000  :smiley-red: il tester mi da 2,94K
Mi vergogno un pò ma difronte a voi guru, vacillano anche le poche cose che credevo di sapere  :~
Sul fatto che non esistano... http://it.rs-online.com/web/p/resistori-montaggio-a-foro-passante/7077707/ (http://it.rs-online.com/web/p/resistori-montaggio-a-foro-passante/7077707/)

Il tester effettivamente non è proprio dei migliori, http://www.marcucci.it/prodotti/schede/scheda.asp?ID=225 (http://www.marcucci.it/prodotti/schede/scheda.asp?ID=225) acquistato quando nemmeno sapevo dell'esitenza di Arduino, dopo averti letto ho cambiato anche la batteria e ripetuto le misurazioni, ma i risultati non sono cambiati, oggi se riesco ne vado a comprarne un'altro, oltre alle resistenze ovvio, nel caso quali altri valori sarebbe meglio che compri?
Con 50/60€ lo prendo un tester decente? Hai qualche consiglio da darmi?



La piega che sta prendendo questo topic me ne ricorda un altro.  ]:) ]:)

sono proprio uno sfigato, visto che ogni volta mi ci butto a pesce, convinto che "si tocca", invece è sempre una FOSSA DELLE MARIANNE :smiley-eek-blue:


Dai non fate così, in fondo il sensore misura al massimo 20cm, se mi mandate i vostri indirizzi vi spedisco un paio di calosce  :smiley-yell:

Scherzi a parte, vi ringrazio di vero cuore per il tempo che mi state dedicando...

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 12, 2013, 09:47 am
dipende da cosa sono le calosce.... :D e comunque io non sono affatto un guru, solo uno squiliobrato che si espone al punto da sembrarlo, alle prove dei fatti esce sempre fuori tutta la mia ignoranza, ma almeno ci provo, come te :smiley-mr-green:
Allora, sulle R hai ragione tu, sono rimasto ai vecchi valori commerciali, oggi fanno quasi di tutto, ma non ho consigli da darti; se vuoi attrezzarti prendi l'intera gamma da 1 ohm (anche da 0 se pensi di farti i PCB in casa) fino a 10kohm, poi i soli commerciali fino a 100kohm e fino a 1Mohm. Da 1K e 10K prendine di più, sono in genere le più usate.
Riguardo il tester da acquistare c'è una discussione molto recente, cercala, con quella cifra prendi di sicuro un ottimo tester.
Detto questo il problema è un range ristretto, di circa 600 step, se te li fai bastare possiamo andare avanti così, si tratta di capire se una risoluzione di 200mm / 600 = 0,3mm circa ti basta o meno, non vorrei che alla fine tu ti stia fissando solo perché non hai i 1023 step, cioè hai davvero necessità di misurare 1/10 di mm??? Se non ricordo male stiamo parlando di un acquario e con questo sensore tu controlli il livello della vasca, quindi la parte alta di un contenitore alto almeno 50cm, giusto? Quanto è importante per te sapere se l'acqua è a 45cm o a 44,9?
Ci sentiamo in serata, oggi è giorni d'esami ]:D
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 12, 2013, 09:57 am

Ci sentiamo in serata, oggi è giorni d'esami ]:D

Bocciali tutti.  ]:D ]:D ]:D
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 12, 2013, 07:31 pm

Detto questo il problema è un range ristretto, di circa 600 step, se te li fai bastare possiamo andare avanti così, si tratta di capire se una risoluzione di 200mm / 600 = 0,3mm circa ti basta o meno, non vorrei che alla fine tu ti stia fissando solo perché non hai i 1023 step, cioè hai davvero necessità di misurare 1/10 di mm??? Se non ricordo male stiamo parlando di un acquario e con questo sensore tu controlli il livello della vasca, quindi la parte alta di un contenitore alto almeno 50cm, giusto? Quanto è importante per te sapere se l'acqua è a 45cm o a 44,9?
Ci sentiamo in serata, oggi è giorni d'esami ]:D


Di fatto è vero, tendo sempre a sfruttare al massimo tutto quello che mi capita sotto mano, nel caso di questo sensore, tieni presente che vorrei che tutto il progetto alla fine possa funzionare in modo affidabile con ogni tipo di acquario, quindi se con risoluzioni anche minori con acquari medio grandi non ci sono problemi, con i cosiddetti pico acquari soprattutto se pico-reef, anche una piccola variazione di salinità causata dalla semplice evaporazione può provocare disastri, quindi il problema non è strettamente correlato al dislivello in termine di millimetri, ma a quanti litri di acqua corrispondono quei millimetri...
Finita la premessa, una risoluzione di 0,3mm è più che sufficiente per ogni tipo di acquario.
Oggi ho acquistato un nuovo multimetro, ed ho per il momento misurato il sensore, di seguito i valori rilevati:

Reference Resistor (Rref): 1500 Ohm, ±10%   Nel mio sensore: 2040 Ohm, + 36%

Sensor Output: 1500 Ohm empty                   Nel mio sensore: 1955 Ohm, + 30%
                         300 Ohm full, ±10%              Nel mio sensore: 609 Ohm, +103%  (a 20cm, quasi il max 674 Ohm)

Ho misurato anche con altri multimetri, ma questo è quanto...

Ho scritto a Robot Italy dove lo ho acquistato sperando nella sostituzione del sensore, visto che ho potuto confrontare le mie misurazioni con quelle di un amico che ha in mano lo stesso sensore acquistato sempre da loro ed al quale le misurazioni rientrano nelle tolleranze del datasheet, ma mi hanno scritto di contattare il produttore...  :(
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 12, 2013, 08:07 pm
Qui il problema dipende solo da cosa devi realizzare: se questo sensore serve a tuo uso e consumo personale e se, a prescindere dalle eccessive tolleranze, a "x" livello corrisponde SEMPRE "y" resistenza, ce ne fott...., andiamo avanti per la nostra strada e completiamo il lavoro con quanto abbiamo. Se invece ciò che devi realizzare (visto che parli di varie tipologie) è un prototipo per poi mettere in piedi diverse applicazioni, non puoi certo creare la matrice basandoti su un sensore che funziona male. Robot Italy in genere è più disponibile, forse in questo caso, visto che il sensore funziona, ti chiedono di sincerarti che tali tolleranze siano possibili (datasheet a parte), quindi io il Produttore lo contatterei, segnalando questa cosa e girando l'eventuale risposta a Robot.
Quindi se vuoi procedere con questo sensore ciò che devi fare è almeno una ventina di rilevazioni a punti di livello fisso (p.es. 0-5-10-15-20 cm) per vedere se il sensore ha un comportamento stabile, diversamente inutile che stiamo ad uscire pazzi. Per altro questo ti serve a costruire un grafico di linearità, così appuriamo anche tale aspetto, in caso contrario dovrai costruirti una tabella dati. Se tutto va bene l'altra cosa da fare è la rilevazione dei valori dell'RRef all'interno del range di temperatura possibile, in modo da usare poi quei valori per la compensazione (questa cosa mi pare che ti sia molto chiara, altrimenti la approfondiamo).
Insomma c'è da lavorare tanto, ne vale la pena e ti aiuto volentieri solo a patto che il lavoro sia definitivo e che non dobbiamo rifare tutto tra un mese con un nuovo sensore. Mi spiego: Paolo si riferiva ad un Topic che è durato due mesi pieni, ma parlo di svariati interventi giornalieri, il giorno che siamo arrivati alla perfezione, il nostro amico ha rotto il suo sensore; è ricomparso dopo un mese abbondante dicendo che aveva un nuovo sensore e chiedendo candidamente cosa doveva fare: chiaro che la risposta è stata "rileggiti il Topic e ripeti tutti i passaggi". Ora in quel caso parlavamo di un sensore funzionante perfettamente, finché non si è rotto, qui invece il rischio è che si lavori su un comportamento sballato che mai più un altro sensore avrà, quindi ci sarà poco da rileggere e tutto da rifare.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro, quindi massima disponibilità, ma che sia UTILE.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 12, 2013, 08:39 pm
Ciao Michele,
ho sempre moltissima considerazione per l'aiuto che mi viene offerto e leggendoti, ma leggendo anche quello che ho scritto, ti devo aver dato sicuramente l'impressione di essere superficiale, mentre ti assicuro che mi muovo purtroppo per inesperienza.
Ho iniziato a pubblicare tutto il mio lavoro, perché malgardo ci siano decine di topic sull'uso di Arduino per un acquario, non mi è mai capitato di vedere qualcuno che poi condividesse fino in fondo ciò che a fatto, non giudico nessuno bada bene, la mia è solo un'osservazione, così mi sono messo in testa di creare un prototipo di controller che possa funzionare per il maggior numero/tipo possibile di acquario e di condividere fino in fondo tutto il lavoro fatto nel buono e negli strafalcioni  :smiley-red:
Per questo ora mi sono fermato, ed ho già fatto esattamente quello che hai scritto:


Robot Italy in genere è più disponibile, forse in questo caso, visto che il sensore funziona, ti chiedono di sincerarti che tali tolleranze siano possibili (datasheet a parte), quindi io il Produttore lo contatterei, segnalando questa cosa e girando l'eventuale risposta a Robot.


Di fatto vorrei proprio come te arrivare ad un risultato definitivo ed UTILE, a chiunque decida di usare il mio progetto, sfruttando però un sensore sicuramente funzionate secondo il datasheet (pur tenedo conto delle tolleranze, magari con un circuito che si possa tarare), non il mio attuale che è sicuramente difettoso, quindi voglio si lavorare e sperimentare, ma in modo proficuo per tutti, penso come te che ne valga la pena e che alla fine ne possa uscire qualcosa di utile non solo in acquario. (magari poi mettiamo tutto nel playground se vuoi)
Ti ringrazio davvero per la disponibilità che mi stai dando.
Spero di risolvere brevemente questa empasse.

Grazie di tutto.

Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 12, 2013, 08:51 pm
Assolutamente non mi hai fatto alcuna impressione negativa, anzi! Solo che a me non piace esprimere i miei pensieri a metà, preferisco essere chiaro su ogni risvolto di una discussione, ma questa è la forma mentis del mio lavoro, dove hai a che fare con persone che devono imparare da ciò che spieghi, guai a dare qualcosa per scontato!
Concordo con te, risolviamo la questione sensore e poi riprendiamo il discorso. Mi hai dato il link al data-sheet, potresti darmi anche quello del sensore sul sito Robot?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 12, 2013, 08:56 pm
Eccolo qua:

http://www.robot-italy.com/it/liquid-level-sensor.html (http://www.robot-italy.com/it/liquid-level-sensor.html)

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 12, 2013, 09:53 pm
minch $) $) quanto costa, e funziona un schifezza, mah!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 13, 2013, 08:55 am
Ciao,
dopo uno scambio mail con Milontech a tarda sera a causa del fuso orario (Philadelphia), con tanto di foto per dimostrare l'integrità del sensore e la veridicità delle misurazioni, ho ottenuto l'invio di un nuovo sensore. Sono stati molto gentili e disponibili.
Appena arriva mi metto al lavoro e campiono un pò di misure per avere un'idea precisa di come si comporta il sensore anche in base alla temperatura dell'acqua.

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 13, 2013, 09:22 am
Bene, allora ti rifai sentire tu su questo Topic.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: superzaffo on Mar 13, 2013, 11:10 pm
(per iscrizione)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 22, 2013, 07:35 pm
Ciao,
finalmente è arrivato il sensore nuovo, anzi Christopher J. Milone di Milone Technologies, Inc. me ne ha mandati due, un grande, sono pronto ad iniziare il lavoro ed
inizierei con questo circuito:


OK, allora si può fare, non mi serve conoscere la variazione, poi lì bisognerà fare un pò di calcoli per la compensazione, quindi la nostra prova PER ORA prescinde dalla RRef che NON useremo. Cioè per ora facciamo finta di lavorare sempre alla stessa temperatura, poi introdurremo il correttivo. Allora fai così:
- Collega un capo di una R di 3k9 ai 3,3V di Arduino
- L'altro capo della R  ad un capo di RsenseR
- Il capo libero della Rsense a GND
- Il punto di unione tra Rsense e la R 3k9 ad A0 di Arduino
- Imposta nello sketch analogReference(INTERNAL)
Secondo i miei calcoli, che spero siano esatti, ma dobbiamo considerare le ovvie tolleranze in gioco, dovremmo avere un'uscita variabile tra 0,24V (pieno) e 1,1V (vuoto). Infatti sappiamo cha Rsense varia tra 2k (vuoto) e 300ohm (pieno), ricordo che i 2k li hai rilevati tu mentre i 300 ohm li ho presi dal datasheet, qundi dovremo verificare anche questi due valori come si deve!!!
Vout = 3,3 / 5900 * 2000 = 1,18V -> lettura = 1023 (vuoto)
Vout = 3,3 / 4200 * 300 = 0,24V -> lettura = 75 (pieno)
Se il test più o meno corrisponde avremo sfruttato circa il 92% della scala, mi pare possa bastare, poi nei prossimi 3-4 mesi completeremo il lavoro :smiley-mr-green:


Effettuando misure ogni cm, e a varie temperature, in modo da tenere d'occhio anche la rsens.
Va bene così o dovrei approcciare in modo diverso?

Grazie Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 23, 2013, 01:01 am
Tutto quel discorso è valido ma era basato sui dati che avevi osservato tu, su un sensore evidentemente non funzionante correttamente.
Direi di fare un passo indietro e d effettuare delle misure in condizioni standard per vedere se i valori di resistenza corrispondono con quelli dichiarati. Poi vediamo come procedere.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Mastro74 on Mar 25, 2013, 12:10 pm
Ciao, invece del  IC-inverter 74HC540N, che indichi tu, posso utilizzare un 74HC595 8bit Shift register? (http://www.robot-italy.com/it/74hc595-8bit-shift-register.html)
ho sto dicendo una boiata? :-)
grazie.
Andrea
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 25, 2013, 01:55 pm
Ciao Sono due cose completamente diverse, puoi usare lo shift register per pilotare la scheda relè, ma eliminando sia il PCF a monte che l' IC-inverter 74HC540N stesso, ma lo shift register va pilotato utilizzando tre pin digitali di Arduino, non so cosa stai facendo o che tipo di controller vuoi fare, quindi valuta tu cosa ti conviene fare.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Mastro74 on Mar 25, 2013, 03:57 pm
sto costruendo un controller per acquario e mi sono imbattuto nel tuo progetto.
guardavo un po i pezzi che mi ci verrebbero per allinearmi al tuo progetto, e sul sito da cui compro componenti non ha quello che utilizzi tu, ma l'altro che ho detto qui su.
non sono un'esperto, ma se mi dici che sono due cose diverse, eventualmente comprerò altrove...
Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 25, 2013, 08:08 pm
Guarda, se vui fugare ogni dubbio, ti basta guardare i datasheet dei due integrati, per il resto sarà difficile che tu riesca a trovare tutto ma proprio tutto da un unic venditore, io spesso mi servo di ebay, poi fai tu.
Hai intenzione di seguire quindi questo progetto e di allienarti in tutto?

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 25, 2013, 08:29 pm
Purtroppo il week-end non è stato proficuo come avrei voluto, volevo mettermi in condizioni di poter fare più misurazioni, ma per il momento non sono riuscito perhé il riscaldatore che ho non può stare semi sommerso e misurare la rsens a più temperature non è stato possibile, quindi ho potuto misurarla unicamente alla temperatura dell'acqua così come ce l'ho a casa.
La Rref, invece è stata più facile, varia solo in base alla temperatura, quindi è stato sufficiente tenere il sensore immerso.

Ad ogni modo ho tirato fuori i dati che vedete nell'immagine, spero siano utili, diversamente cercherò di attrezzarmi diversamente...

(http://imageshack.us/a/img401/7174/sensoriditemperatura.png)

Ho misurato entrambi i sensori che mi sono arrivati e come vedete, sono diversi tra loro, ma di gran lunga più vicini ai dati dei datasheet, appena ho la possibilità vorrei provare a campionare un pò di letture in analogread() che è sicuramente più preciso del multimetro digitale, ma non sono sicuro su quale tipo di circuito dovrei usare..

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 25, 2013, 10:59 pm
Il bordello è che sia così tollerante anche la RRef :smiley-sad-blue:, comunque le differenze tra i due rientrano in quel 10% dichiarato dalla casa, quindi è ovvio che non ci dobbiamo basare sul datasheet, per cui scegline una a caso e si parte!
Allora la prima prova falla con il Ponte di Wheatstone e l'altra con l'amplificatore differenziale, qualche rilevazione alle stesse temperature così confrontiamo i valori e vediamo quale soluzione conviene adottare per l'ADC. Le R1 e R2 devono essere il più vicino possibile al valore REALE della RRef (quella che userai) a 25°C; p.es. per 1563 usi 1500 e per 1710 usi la 1680.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Mastro74 on Mar 26, 2013, 10:38 am

Guarda, se vui fugare ogni dubbio, ti basta guardare i datasheet dei due integrati, per il resto sarà difficile che tu riesca a trovare tutto ma proprio tutto da un unic venditore, io spesso mi servo di ebay, poi fai tu.
Hai intenzione di seguire quindi questo progetto e di allienarti in tutto?

Riccardo.


In realtà il primo progetto a cui ho fatto riferimento è questo: http://www.acquariofilia.biz/showpost.php?p=1061901075&postcount=16
Per ora ho montato un sensore di temp ed una ventola. è in preparazione una ciabattona a 8 relè. l'idea è quella di aggiungere anche un sensore ph, e uno di livello. con la ciabatta vorrei poi poter comandare neon t5 (per ora non mi interessa renderli dimmerabili, poi vedro) una pompa di movimento, e l'erogatore co2.
poi qualche giorno fa mi sono imbattuto in questo thread, ed ho visto che il tuo progetto mi sembra piu avanzato, meglio programmmato.
solo che l'ardware è un po diverso da ciò che ho fatto fin'ora.
sto valutando se adeguarmi al tuo progetto, o comprare direttamente una scheda Arduarium Controller, che ha tutto gia bell'e pronto.
mi diverte saldare e programmare, ma il tempo purtroppo non è tanto....
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 27, 2013, 02:53 pm
Ciao Mastro74,
perdonami se rispondo solo ora ma sono un pò nei casini, ad ogni modo ho avuto modo di vedere entrambe le cose che hai segnalato, il primo progetto, mi pare sia fermo, mentre Arduarium è veramente intrigante, d'altra parte costicchia non poco, se ci aggiungi anche spedizione e dogana, è una bella batosta, poi fai tu...
Nel nostro progetto se hai letto tutto, arriveremo a fare nel breve periodo si spera, oltre a quello che è già stato fatto, sial  il controllo del livello dell'acqua su cui grazie agli amici del forum, sto lavorando, sia la lettura del PH che della conducibilità, se decidi di seguirci fammelo sapere, altrimeni è tutto nei primi topic che tengo il più possibile aggiornati e ti scarichi quello che serve.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 27, 2013, 03:17 pm
Eccomi, finalmente ho trovato il tempo di fare un po di misurazioni, anche se non sono sicuro di aver fatto la cosa giusta con il ponte di wheatstone, nel senso che andrebbe misurato con un galvanomentro che non ho, quindi ho semplicemenete letto le misurazioni che mi restituiva il multimetro  :smiley-red:

Ho usato il sensore 1, quello con valori più vicini a quelli del datasheet...

Nel circuito con Op-Amp, mi sembra che la risposta sia buona, per pochi mV, non ho potuto usare la Aref INTERNAL peccato, ma credo sia un buon punto di partenza, nel senso che mi piacerebbe migliorare ancora un pochino il guadagno del Op-Amp, e rendere il circuito regolabile in base al sensore che uno ha pur rimanendo all'interno di certi limiti:

(http://imageshack.us/a/img46/7528/sensoriditemperatura2.png)

Ciao Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 27, 2013, 08:30 pm
Rici, nel secondo grafico hai messo i valori in millivolt.
Puoi mettere il grafico del ponte con i valore dell'analogread?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 27, 2013, 11:42 pm
Concordo sul fatto che se vuoi fare delle comparazioni devi usare gli stessi riferimenti per x e y.
Perché dici di non poter usare l'INTERNAL? Da quanto leggo la Vout è prossima a 1,1V, che è proprio il limite dell'ARef INTERNAL, avresti la massima precisione sfruttando tutti i 1023 step dell'ADC. Cosa mi sfugge?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Mar 28, 2013, 12:31 am
mi sa che intende che lui ariva a 1.2v... ma secondo me quel 0.1 si può trascurare in cambio di una precisione maggiore (da fare 4 conti se ne vale la pena, visto l'influenza della temperatura, di cui bisogna tenere conto)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 28, 2013, 07:47 am
Ciao a tutti e grazie per il vostro aiuto  :)
Provo a rispondervi, ma ricordatevi sempre che potrei scrivere riccardate...  :smiley-red:

@PaoloP
Il ponte di wheatstone, ha due uscite, una sul ramo della Rsens e una sul ramo della Rref, mi stai chiedendo di misurare entrambe le uscite?
Se è così, leggerei due semplici partitori, una che varia in base al livello dell'acqua ed uno che varia in base alla temperatura, è questo che mi stai chiedendo?
Diversamente io so che questo ponte serve a misurare una resistenza ignota, partendo da due fisse ed una che viene regolata, fino a misurare 0 sul galvanometro, a quel punto formuletta e voilà ecco la R ignota, il fatto è che non riesco a capirne l'utilità co sto beneamato sensore...
A meno che non esista un modo per avere un'unica lettura in analogread partendo da due uscite e che io non conosco...
Mi sa tanto e lo avrai capito che non ho ben compreso la tua domanda  :smiley-red:

@Michele e Lesto
Ho fatto una prova ed ho visto che con la INTERNAL, mi arriva a fondo scala proprio in prossimità dei 20 cm, che per me rappresentano il livello massimo dell'acqua nell'acquario e vorrei evitare questa cosa, anche perché influisce molto anche la temperatura, ecco perché vorrei se possibile aumentare un pochino il guadagno dell'Amp-Op, o alle brutte mettere su una Aref mia, ma più piccolo del 7805 non ce nè e non so come fare...  :smiley-red:

Grazie a tutti

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 28, 2013, 10:43 am
Se ho ben capito Paolo ti sta semplicemente dicendo che nei due grafici hai usato due riferimenti diversi sull'asse y: in un caso hai messo le misure in mV e nell'altro le misure dell'ADC, dovresti uniformarli e mettere su entrambi le letture ADC.

Per quanto mi riguarda a me pare che tu ti stia picchiando forte da solo, cioè preferisci avere una scala completa 5 volte meno precisa pur di tenere sotto controllo gli ultimi 0,047mV finali? Allora mi è sempre meno chiaro se l'obiettivo è la precisione o il controllo dell'intera scala, ma davvero avere un fondo scala a 19,7mm invece che a 20mm ti complica la vita al punto da rinuciare alla massima precisione possibile che puoi trarre da quel circuito? Comunque, il Capo sei tu :) due possibili prove, ma vanno sempre nella direzione dell'INTERNAL, altrimenti qui si fanno cose senza senso ed in tal caso non c'è assolutamente bisogno di uno come me :smiley-zipper::
1 - diminuisci la R di retroazione dell'op-amp (quella posta tra ingresso e uscita) da 100k a 91k, teoricamente dovresti ottenere una riduzione dell'uscita e rientrare nel range, naturalmente puoi usare altri valori per avere il miglior risultato possibile
2 - applica l'uscita dell'op-amp ad un banale partitore resistivo: collega l'uscita ad una R da 10k, l'altro capo lo mandi all'in analogico, sull'in analogico metti una pull-down da 1k (verso GND, ovviamente). Se il segnale dovesse risultare troppo "caricato" (la tensione globale sull'uscita dell'op-amp si abbassa) puoi aumentare la coppia di R a 22k/2k2 o anche a 33k/3k3, però più basso è il valore e meglio è.
A questo punto disporrai di una tensione (ma stiamo parlando a livello teorico) massima di 1,09V, quindi potrai attivare l'ARef INTERNAL e sfruttare la massima precisione per l'intera scala.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Mar 28, 2013, 11:52 am
Si, esatto. Volevo solo comparare i due grafici, e quindi sarebbe stato utile avere le stesse unità di misura.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 28, 2013, 08:42 pm
Scusate ma non riesco veramente a capire, per il ponte di wheastone ho misurato la tensione ai capi del ponte (il + ed il - sul disegno) con il multimetro, da quello che ho capito grazie a San Google è così che funziona.

(http://imageshack.us/a/img543/823/etapec.png)

Per come è fatto, ha due uscite una fa riferimento al ramo della Rref ed una che fa riferimento alla Rsens, in ogni caso leggerei con l'ADC o un partitore o un altro, a questo punto immagino mi stiate chiedendo di misurare con l'ADC il partitore con la Rsens giusto?
Oppure posso attaccare contemporaneamente le uscite all'ADC?
Perdonatemi ma veramente non ho capito…


Per quanto mi riguarda a me pare che tu ti stia picchiando forte da solo, cioè preferisci avere una scala completa 5 volte meno precisa pur di tenere sotto controllo gli ultimi 0,047mV finali? Allora mi è sempre meno chiaro se l'obiettivo è la precisione o il controllo dell'intera scala


Dopo l'esperienza con il vecchio sensore ed avendo appurato che c'è sempre una certa differenza tra i sensori (anche tra gli ultimi due), il mio obiettivo è un circuito che lavori con il maggior numero possibile di sensori (non solo con il mio), la maggior precisione possibile ed il più preciso controllo del livello massimo dell'acqua.

Ho fatto le prove cambiando la R di retroazione, ma non ho ottenuto nessuna variazione, sono sceso fino a 10K ma niente, sempre fondoscala…

Con i partitori è andata meglio, ma ho dovuto un po' improvvisare…

(http://imageshack.us/a/img62/6332/sensoridilivello3.png)

Partendo da quello che ho appena scritto e vedendo come si comportano sti benedetti sensori, si può dire che si ottengono letture discretamente lineari tra 5cm e 20cm, in base all'ultimo grafico con partitore in uscita dall'Amp-Op 22k/120k (0,927V a 20cm sull'ADC), ottengo nei 15cm 944 rampe che si traducono in una precisione di 1 rampa ogni 0,158mm che è una precisione che mai avrei pensato di raggiungere, al punto che posso pensare di poter rinunciare a parte di questa precisione e fare in modo di poter stabilire uno standard valido per tutti i sensori.

Quindi il mio ragionamento sarebbe:
Se ho un circuito che non arriva mai a fondo scala, posso dire all'acquariofilo xx di posizionare in qualsivoglia acquario il sensore in modo che il livello massimo dell'acqua corrisponda ai 20cm del sensore, quindi invece di tarare il circuito, faccio campionare all'utente con apposita interfaccia a display,  l'Analogread() a 5cm e a 20cm ed il controller potrà fare il ripristino del livello dell'acqua o un cambio schedulato nel tempo ed in quantità avendo dei riferimenti precisi, se poi cambio sensore sarà sufficiente ripetere le prime due letture ed il gioco è fatto, così facendo anche se tra sensore e sensore dovessero esserci differenze, via software so che il controller lavora in modo più o meno ottimale.

Tornando ora al discorso precisione, se per stare al riparo sicuro del fondo scala dovessi per esempio scendere a 700 rampe di lettura, continuerei ad avere una precisione di 0,2mm assolutamente più che sufficiente, l'importante è leggere sempre correttamente il livello massimo.

Spero di essermi spiegato e di non aver scritto fesserie, nel caso vi prego di aiutarmi a capire dove sbaglio.

E ancora sinceramente grazie per l'aiuto che mi date.

Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 28, 2013, 09:12 pm
Scusami ma stasera mi viene difficile interpretare le tue contorsioni :smiley-sweat: tarare l'acqua invece del sensore? da sballo :smiley-yell: però capisco la tua preoccupazione e ti dico che NON ESISTE UNA SOLUZIONE "FISSA" proprio a motivo della GRANDE TOLLERANZA DEI SENSORI che stai adottando che fanno davvero torto al costo che hanno.
Cioè devi capire che se anche trovi il modo di arrivare a 3,3V o 5V di range di segnale cosa ti cambia? Non avrai sempre il problema che uno arriva a fondo scala, l'altro lo supera e l'altro resta sotto???
Se ti è chiaro il concetto appare ASSOLUTAMENTE ovvio che chiunque adotti questa soluzione dovrà fare una taratura per il proprio personale sensore, e l'operazione alla fine diventa piuttosto semplice:
1 - Sostituisci una delle due R con un trimmer di valore doppio (direi di usare un 47k al posto della 22k fissa), poi magari a tentativi con i TRE sensori troverai una combinazione idonea per tutti.
2 - a vasca piena nella norma fissi il sensore per far combaciare il livello con il punto max del sensore
3 - inizi a ruotare il trimmer finché non leggerai il valore 1023; poi togli un po' di acqua in modo da arrivare alla tacca immediatamente inferiore del sensore e poi correggi la taratura, quindi riempi nuovamente, poco alla volta e verifichi se appena raggiungi il max hai 1023 sull'ADC.

Trovata la combinazione di R/Trimmer che vada bene per tutti, qualsiasi sensore deciderai di adottare dovrai fare questa rapida taratura, senza costringere il tuo utente a vuotare o sovrariempire la vasca che poi gli saltano i pesciolini fuori :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Mar 28, 2013, 09:15 pm
ti chiedo un favore, i dati mettili in un foglio excel on-line come google-docs, così possiamo applicarci qualche formuletta pure noi senza ricopiarci a mano i dati.

ti chiedo gentilemnte 2 prove:

1. fai uno schetch che invia al pc i dati di analog read, o meglio di 2 analog read, una per sensore. ricordati di buttare una sempre le prime due/tre letture analogiche quando cambi pin di lettura o farai misurazioni "sporche". Puoi abbassareil clock dell'ADC ma è un problema che per ora non ci poniamo, se non serve.
2. fai un programma lato pc che legge i campionamenti e li salva su un file (anzi due, uno per sensore).
3. fai partire il tutto e immergi i sensori in un secchio di acqua normale, uno di acqua fredda, e uno di acqua calda, magari facendo una pausa di un secondo ogni centimetro che immergi.

a questo punto avremo 6 file: sensore A caldo, freddo, normale, e 'istess per il sensore B.

Poi visto che hai le possibilità, failo stesso esperimento usando differenti metodi di amplificazione

A quel punto possiamo iniziare a giocare seriamente studiando i grafici.

per esempio ecco la mia IPOTESI:
la R di partenza dei sensori è differente, ma la variazione (quindi Rbase - Rletta) di R in base ai CM di acqua è uguale per tutti i sensori, e varia in modo piccolo (meno di 1/2mm di errore) in base alla temperatura.

se ciò è vero, basta dire all'utente accendi e prima di immergere il sensore attendi. Intanto tu leggi la temperatura (con apposito sensore), e quando vedi che è stabile, calcoli la Rbase in base alla temperatura, ed voilà hai calibrato il sensore. poi magari fai fare un paio di testdi prova, e se i conti non tornano di al povero utente di contattarci qui :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 29, 2013, 12:55 pm
Ciao Michele,


Scusami ma stasera mi viene difficile interpretare le tue contorsioni :smiley-sweat: tarare l'acqua invece del sensore? da sballo :smiley-yell: però capisco la tua preoccupazione e ti dico che NON ESISTE UNA SOLUZIONE "FISSA" proprio a motivo della GRANDE TOLLERANZA DEI SENSORI che stai adottando che fanno davvero torto al costo che hanno.
Cioè devi capire che se anche trovi il modo di arrivare a 3,3V o 5V di range di segnale cosa ti cambia? Non avrai sempre il problema che uno arriva a fondo scala, l'altro lo supera e l'altro resta sotto???
Se ti è chiaro il concetto appare ASSOLUTAMENTE ovvio che chiunque adotti questa soluzione dovrà fare una taratura per il proprio personale sensore, e l'operazione alla fine diventa piuttosto semplice:
1 - Sostituisci una delle due R con un trimmer di valore doppio (direi di usare un 47k al posto della 22k fissa), poi magari a tentativi con i TRE sensori troverai una combinazione idonea per tutti.
2 - a vasca piena nella norma fissi il sensore per far combaciare il livello con il punto max del sensore
3 - inizi a ruotare il trimmer finché non leggerai il valore 1023; poi togli un po' di acqua in modo da arrivare alla tacca immediatamente inferiore del sensore e poi correggi la taratura, quindi riempi nuovamente, poco alla volta e verifichi se appena raggiungi il max hai 1023 sull'ADC.

Trovata la combinazione di R/Trimmer che vada bene per tutti, qualsiasi sensore deciderai di adottare dovrai fare questa rapida taratura, senza costringere il tuo utente a vuotare o sovrariempire la vasca che poi gli saltano i pesciolini fuori :smiley-mr-green:


in effetti hai ragione, mi sono riletto questa mattina eeee…  :smiley-red:
Ad ogni modo ho capito l'uso del trimmer e mi sembra già una soluzione.
E' vero questi sensori sono costosi, ma non ho trovato nient'altro di simile in giro, solo sensori switch di ogni tipo: a galleggiante a infrarossi a ultrasuoni…, ma niente che legga in continuo come questi senza elettrodi in acqua, mi pare però che piano piano si stia arrivando a dama e con una precisione non indifferente, anche eccessiva in un acquario se vuoi,  quindi grazie davvero per il tuo tempo,  :)  ora è intervenuto anche Lesto, ho voglia di fare ed imparare i metodi di approccio, spero che continui a seguirmi.

Ciao Lesto


ti chiedo un favore, i dati mettili in un foglio excel on-line come google-docs, così possiamo applicarci qualche formuletta pure noi senza ricopiarci a mano i dati.


Non sapevo esistesse una cosa del genere, stamane ho cercato e provato, per il momento ti mando il link delle prove fatte fino ad ora.

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing)


1. fai uno schetch che invia al pc i dati di analog read, o meglio di 2 analog read, una per sensore. ricordati di buttare una sempre le prime due/tre letture analogiche quando cambi pin di lettura o farai misurazioni "sporche". Puoi abbassareil clock dell'ADC ma è un problema che per ora non ci poniamo, se non serve.


Questo lo so fare, in quanto ai dati che ho campionato e che se continuiamo campionerò, fino ad ora a parte le letture del multimetro, ad ogni lettura ho atteso qualche secondo, poi ho fatto copia incolla di 100 letture in excel ed ho inserito la media di queste nelle tabelle, ti va bene così o devo fare diversamente?


2. fai un programma lato pc che legge i campionamenti e li salva su un file (anzi due, uno per sensore).


Questo non lo so fare o meglio dovrei capire da dove si parte e poi provare, ma penso che mi ci vuole un po' troppo tempo, si può soprassedere?
A meno che tu non abbia qualcosa di già pronto, ma non so di cosa sto parlando, quindi mi sa che ho appena scritto una fesseria…  :.


3. fai partire il tutto e immergi i sensori in un secchio di acqua normale, uno di acqua fredda, e uno di acqua calda, magari facendo una pausa di un secondo ogni centimetro che immergi.


Acqua fredda, cosa intendi? Pensi ad una temperatura in particolare o metto una bottiglia in frigo e basta?
Mantenerla costantemente fredda per il tempo della misurazione, mi riesce difficile, potrei però partire da 15° che è la temperatura attuale dell'acqua di rubinetto a casa mia e misurare anche a 22,5° e 30° i riscaldatori li ho..


Poi visto che hai le possibilità, failo stesso esperimento usando differenti metodi di amplificazione


Vorrei usare il circuito che ho usato per ultimo con Michele, perché mi pare fino ad ora il più performante, se sei d'accordo e se mi dai qualche giorno, c'è pure Pasqua di mezzo, mi metto all'opera, questo è il circuito:

(http://imageshack.us/a/img843/2909/circsensliv.png)


per esempio ecco la mia IPOTESI:
la R di partenza dei sensori è differente, ma la variazione (quindi Rbase - Rletta) di R in base ai CM di acqua è uguale per tutti i sensori, e varia in modo piccolo (meno di 1/2mm di errore) in base alla temperatura.
se ciò è vero, basta dire all'utente accendi e prima di immergere il sensore attendi. Intanto tu leggi la temperatura (con apposito sensore), e quando vedi che è stabile, calcoli la Rbase in base alla temperatura, ed voilà hai calibrato il sensore. poi magari fai fare un paio di testdi prova, e se i conti non tornano di al povero utente di contattarci qui :)


E tu vuoi che la piaga degli acquariofili si abbatta su questo forum!!!  :smiley-mr-green:
Non vi basto già io e le mie cialtronate!!!  :smiley-roll-blue:

Grazie Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 29, 2013, 01:37 pm
Per la prossima prova verifica il comportamento con il partitore /10, cioè usa una pull-down da 12k ed un trimmer da 4k7-5k, 120k sono tantini come pull-down, potrebbero crearti instabilità nelle letture.

Una volta ottenuto il risultato desiderato prova anche gli altri due sensori (anche quello "difettoso") e vedi se il trimmer è sufficiente (dovrebbe esserlo) per tararli correttamente, altrimenti prova ad aumentarlo, ma non penso ce ne sia bisogno.

A regime dovrai usare componentistica SERIA: tutte le R fisse dovranno essere del tipo a strato metallico di precisione (0,5%, max 1% di tolleranza), il trimmer dovrà essere del tipo a multigiri (10 o 20) in modo da permetterti una regolazione "fine" di elevata qualità.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Mar 29, 2013, 02:53 pm
Grazie dei consigli Michele, sei sempre preziosissimo!

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Mar 29, 2013, 05:20 pm
Figurati, in verità mi aspetto, a cose finite, di vedermi arrivare a casa un paio di squali da mettere sul comodino di mia moglie ]:D
Scherzi a parte sono curioso di vedere se troviamo una soluzione univoca per i tre sensori, credo di sì, e sarebbe tutto più semplice: se si riesce a far funzionare indifferentemente i due nuovi e quello iniziale, non penso possano esserci più problemi legati a questo sensore. :)
Tornando alla questione del materiale di qualità, nello specifico è indispensabile usare quel tipo di R, sono molto meno sensibili alle variazioni di temperatura e molto più precise rispetto al valore nominale, e nel tuo caso, con le normali R al carbone e 5% di tolleranza, rischi di vanificare almeno parzialmente, la compensazione dell'RRef. Inoltre un trimmer multigiri ti permette una regolazione molto più semplice e precisa, ti basti pensare che con quello normale effettui in 270° di rotazione una variazione da 0 ohm a 47-50.000 ohm, mentre il multigiri da 10 ti permette una variazione lineare di circa 5.000/giro (360°!); ancora i trimmer normali in plastica hanno un notevole attrito tra il corpo fisso e la parte rotante, meglio vanno quelli della serie CERMET, ma nessun paragone con i multigiri che hanno la parte rotante in metallo.
Io ne sto usando uno nel mio progetto "in cantiere" proprio sull'ADC, nel mio caso devo fornire una tensione fissa e stabile di riferimento all'ADC in modo da ottenere una lettura che valorizza una variabile di compensazione. E' un'idea che ho avuto quando ho visto che per tarare la lettura ho dovuto programmare il micro venti volte in qualche minuto, visto che dovevo ogni volta variare di ±1 una variabile numerica nel range 0-1000. Così non devo nemmeno preoccuparmi di quale sia il valore della variabile, ruoto il trimmer fino a leggere il valore desiderato ed è fatta, con questo sistema sono arrivato ad una precisione di ±5Hz su 1GHz, buono no? :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Mar 30, 2013, 01:58 pm


in effetti hai ragione, mi sono riletto questa mattina eeee…  :smiley-red:
Ad ogni modo ho capito l'uso del trimmer e mi sembra già una soluzione.
E' vero questi sensori sono costosi, ma non ho trovato nient'altro di simile in giro, solo sensori switch di ogni tipo: a galleggiante a infrarossi a ultrasuoni…, ma niente che legga in continuo come questi senza elettrodi in acqua, mi pare però che piano piano si stia arrivando a dama e con una precisione non indifferente, anche eccessiva in un acquario se vuoi,  quindi grazie davvero per il tuo tempo,  :)  ora è intervenuto anche Lesto, ho voglia di fare ed imparare i metodi di approccio, spero che continui a seguirmi.


misuri la resistenza dell'acqua... due fili di ferro a V (che non si tocchino però, e la parte più stretta della V verso l'alto), e hai replicato qualcosa di simile. Che però è influenzato dalla salinità dell'acuq, che però puoi calcolare con lo stesso sistema ma con i due fili paralleli ad una distanza fissa: così calcoli non solo l'atezza dell'acqua, ma pure la sua conducibilità elettrica!
:smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:

Quote
Acqua fredda, cosa intendi? Pensi ad una temperatura in particolare o metto una bottiglia in frigo e basta?
Mantenerla costantemente fredda per il tempo della misurazione, mi riesce difficile, potrei però partire da 15° che è la temperatura attuale dell'acqua di rubinetto a casa mia e misurare anche a 22,5° e 30° i riscaldatori li ho..


la temperatura deve essere nota, e non credo che per la durata dell'esperimento la temperatura cambi di più di un 1°, quindi errore accettabile. lo stesso vale con l'acqua calda.

Quote
Questo non lo so fare o meglio dovrei capire da dove si parte e poi provare, ma penso che mi ci vuole un po' troppo tempo, si può soprassedere?
A meno che tu non abbia qualcosa di già pronto, ma non so di cosa sto parlando, quindi mi sa che ho appena scritto una fesseria… 

si fa in 2 minuti ma ora son di fretta...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: pespes on Apr 02, 2013, 10:25 am
Ciao Riccardo, complimenti per tutto quello che hai messo in piedi.
Sto seguendo con interesse questo topic e avrei una domanda da farti riguardante la gestione delle luci:
potresti spiegarmi meglio a cosa servono le varie impostazioni di accensione/spegnimento, durata fading, inizio tramonto, fine alba.
Ti faccio questa domanda perchè mi pare che i dati richiesti siano troppi:
- se mi chiedi l'orario di accensione e l'orario di fine alba mi viene da dire che la durata del fading sia inutile visto che è il tempo trasscorso tra l'ora di accensione e l'ora di fine alba;
- se mi chiedi l'orario di accensione e la durata del fading mi viene da dire che l'ora di fine alba è inutile visto che sarebbe l'ora di accensione più la durata del fading.
Sto sicuramente interpretando male i dati che richiedi ed è per questo che chiedo spiegazioni.

Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 02, 2013, 01:46 pm
Ciao Pespes,
Possono sembrati inutili, in realtà rendono più confortevole ed agevole l'uso del controller:
Viene chiesto di impostare la durata del fading, ad ogni variarione del dato, visualizzo la durata dell'illuminazione al massimo dell'intensità della luce, un'acquariofilo questo lo vuole sapere...
Avrai notato che calcolo (non chiedo) anche inizio tramonto altre che fine alba, sono tutti e due dati facilmete deducibili è vero, servono però anche a controllare che alba e tramonto non si accavallino, troverai nello sketch una funzione che si chiama lucepiena, se restituisce un valore inferiore a zero, i due fading si accavallano e lo sketch si blocchherebbe perchè sarebbe nella condizione di eseguire down e up fading contemporaneamente.
Spero di essere stato chiaro, altrimenti fatti risentire.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: pespes on Apr 02, 2013, 01:54 pm
ok, grazie 1000, sei stato chiarissimo.
Mi ero perso che i dati di inizio tramonto e fina alba vengono solo calcolati e non fatti intrudurre dall'utente.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: berba_blu on Apr 05, 2013, 05:13 pm
Ciao Riccardo,
scusa la intromissione, ti faccio innanzitutto i complimenti per quello che stai realizzando è veramente un bel progetto.
Stavo dando un occhiata al tuo codice e mi chiedevo se posso estrapolare una parte di questo da adattare al mio progetto.
Sto cercando di far accendere e spegnere una plafoniera (commerciale) a led 6 x 3W a una data ora con l'effetto "alba-tramonto" solo con Arduino e la shield RTC, il più semplice possibile senza display ne tasti.
Visto che sono proprio un neofita in questo mi risulta difficile riuscire ad effettaure la scrittura del codice da 0.
Ti ringrazio anticipatamente e complmenti ancora.
Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 05, 2013, 05:59 pm
Ciao berba_blu,
puoi fare quello che vuoi con il codice, l'ho pubblicato per condividerlo e non ha nessun copyright, tieni conto che non è scritto da  un professionista, ma per quel poco che ti posso dire funziona...
Come adattarlo poi è affare tuo, ma da come dici dovrai modificare il codice in modo che la variabili che ti interessano le dichiari con valore già assegnato.
Le procedure che ti interessano sono Statoluci() e Gestionefotoperiodo().
La prima permette ad arduino di far partire i fotoperiodi delle linee luci sempre dal punto giusto sia in caso di aggiornamento dei dati che in caso di mancanza di corrente, grazie all'uso di una variabile flag che in setup o in caso di modifica viene aggiornata; la seconda, gestisce i fotopeiodi a regime.
Troverai che sono scritte in modo abbastanza elementare e con variabili dal nome molto esplicito, spero che questo ti faciliti l'interpretazione del tutto.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 07, 2013, 01:21 pm
Ciao Riccardo ho trovato molto interessante il tuo progetto e ti faccio veramente tantissimi complimenti per tutto e sopratutto per averllo condiviso.
Mi sono deciso anche io di automatizzare il mio bestione di acquario marino e volevo seguire il tuo progetto spero che accetterai.
Ho già acquistato tutto il materiale che ai elencato e sono pronto per assemblare il tutto , ti volevo chiedere se mi potevi aiutare se ai a disposizione un (disegno semplice) uno schema completo dove posso vedere come collegare il tutto , sei riuscito a fare la pcb finale ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: berba_blu on Apr 07, 2013, 11:44 pm
Ciao Riccardo,
non sarai un professionista come dici però a me sembra che hai fatto un lavoro più che professionale  :).
Cmq sto provando ad adattare parte del tuo codice ma con scarsissimi risultati, ad essere sincero ci capisco molto poco... Sono totalmente a zero per quanto riguarda la programmazione, sto provando a leggermi qualche guida di Arduino ma non è facile.
Mi chiedevo come fare a capire quale sono le variabile che mi interessano ed assegnarli un valore.
Al momento ho ottenuto questo codice (vedi allegato)
Non so se ho messo dentro tutte le procedure ... sicuramente qualcosa manca.
Se hai tempo di darmi un aiuto te ne sarei molto grato.
Ti ringrazio in anticipo
Grazie.

Massimiliano
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 08, 2013, 09:05 am

Ciao Riccardo ho trovato molto interessante il tuo progetto e ti faccio veramente tantissimi complimenti per tutto e sopratutto per averllo condiviso.
Mi sono deciso anche io di automatizzare il mio bestione di acquario marino e volevo seguire il tuo progetto spero che accetterai.
Ho già acquistato tutto il materiale che ai elencato e sono pronto per assemblare il tutto , ti volevo chiedere se mi potevi aiutare se ai a disposizione un (disegno semplice) uno schema completo dove posso vedere come collegare il tutto , sei riuscito a fare la pcb finale ?


Ciao simon77blitz,
Chiunque può seguire i miei i miei casini, senza chiedere nessun permesso, per metterti in pari a quanto fatto fino ad ora, la cosa migliore forse è replicare i collegamenti della mia bread, nel secondo post all'inizio di questo topic, trovi tutte le foto, mentre se vuoi anche lo schema in allegato eccoti quello provvisorio:

(http://imageshack.us/a/img694/1706/arduacquariumcontroller.png)

In quanto al PCB, ancora non ho fatto nulla, avrai capito che il progetto è tutt'ora un work in progress, non avrebbe senso per il momento ma ci arriverò.
Ad ogni modo benvenuto.
Più tardi guardo anche la MP e ti rispondo anche li, ora sono un pò di corsa

Riccardo.


Ciao Riccardo,
non sarai un professionista come dici però a me sembra che hai fatto un lavoro più che professionale  :).
Cmq sto provando ad adattare parte del tuo codice ma con scarsissimi risultati, ad essere sincero ci capisco molto poco... Sono totalmente a zero per quanto riguarda la programmazione, sto provando a leggermi qualche guida di Arduino ma non è facile.
Mi chiedevo come fare a capire quale sono le variabile che mi interessano ed assegnarli un valore.
Al momento ho ottenuto questo codice (vedi allegato)
Non so se ho messo dentro tutte le procedure ... sicuramente qualcosa manca.
Se hai tempo di darmi un aiuto te ne sarei molto grato.
Ti ringrazio in anticipo
Grazie.
Massimiliano


Sul lavoro professionale, al posto tuo non mi sbilancerei così  :smiley-eek:
Sulla programmazione, invece ti invito ad insistere e perseverare, il metodo che uso io con il software degli altri è un pò antiquato, ma per quel principiante che sono funziona,
in pratica prendo carta e penna, individuo tutte le variabili, le incolonno e letteralmente leggo le righe delle procedure ed aggiorno le variabili per vedere cosa succede...
Googlare è sicuramente una buona cosa ed un buon libro fa altrettanto, la pratica poi è fondamentale, un semplice copia incolla invece non ti fa crescere, ad ogni modo più tardi do un'occhio a quello che hai fatto e vedo di darti una mano, ma ti prego prova ad impegnarti un pochino di più, non è che non voglia aiutarti, è che ho così poco tempo da dedicare al progetto che spenderne una parte per altri progetti mi riesce difficile, in fondo ho pubblicato tutto quello che ho fatto proprio perché venisse usato e saccheggiato da chiunque lo voglia...
A più tardi.  :)

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 08, 2013, 11:42 am

Mi chiedevo come fare a capire quale sono le variabile che mi interessano ed assegnarli un valore.
Al momento ho ottenuto questo codice (vedi allegato)
Non so se ho messo dentro tutte le procedure ... sicuramente qualcosa manca.
Se hai tempo di darmi un aiuto te ne sarei molto grato.


Molto velocemente, ho aggiornato quello che hai fatto, do per scontato che tu abbia l'RTC
Così come è il codice che di suo all'origine è fin troppo elementare, rimane sporco dei comendi che ad esempio riguardano anche la scheda relè, a te la pulitura   ]:D

Leggi i commenti a riga  48 e 234...

Dovrebbe funzionare...

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: berba_blu on Apr 09, 2013, 07:22 pm
Ciao Riccardo,
hai perfettamente ragione sul fatto di impegnarsi un po di più, però sinceramente ci ho provato ma non avendo neanche una minima base di programmazione è veramente dura.
Magari facendo un bel corso di Arduino la cosa potrebbe cambiare un po.
Come ti dicevo ho trovato dei manuali in rete e sto cercando più informazioni possibili per vedere di capirci un po di più quando apro un codice.
Non voglio approfittare del tuo tempo e della tua disponibilità immagino che il tuo progetto sia di persè molto impegnativo, quindi non c'è problema se non riesci a dedicarmi tempo, veramente lo capisco e non pretendo che un'altra persona scriva il codice al posto mio.
Ti ringrazio ancora una volta per l'aiuto che mi hai dato non sono ancora riuscito a provarlo appena lo faccio ti dico il risultato.
Grazie mille
Ciao

Massimiliano
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 10, 2013, 06:36 pm
Tranquillo, ti ho aiutato volentieri, solo aspetto di saper se l'aiuto è stato efficace..

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 10, 2013, 07:55 pm
Ciao,
ho avuto bisogno di un pò di tempo, per raccogliere i dati, ho avuto problemi a mantenere le temperature, ma alla fine ho rilevato le misure per tutti e tre i sensori, S1 e S2 sono quelli che mi hanno rispedito in sostituzione di S3 che alla fine, non si è comportato poi così male, malgrado sia completamente fuori dai paramentri del data sheet.
Ho usato lo schema che segue:

(http://imageshack.us/a/img534/8109/circsenslivcopia.png)

Ho vvoluto abbassare le r del partitore, per poter usare un multigiri (20) da 2k ed aumentare la finezza delle regolazioni tutte le altre r sono con precisione 1% metalliche, solo che il segnale non è poi così stabile, come vedrete dalle tabelle, le letture a tutti i livelli oscillano secondo me un pochino troppo e per quello che ho visto dipende dall'Amp-op, forse ce ne sono che hanno un'uscita un pochino più stabile, solo che io non ne conosco.
Lo sketch usato è questo:

Code: [Select]
byte levelsensor = A0;

void setup() {
   Serial.begin(9600);
   analogReference(INTERNAL);
}

void loop() {

  Serial.println(analogRead(levelsensor));
  delay(50);
           
}


Tutte le tabelle sono qui:

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing)

Ho calcolato solo per ogni tabella le medie lette, se dovo fare altro ditemi.

Grazie per l'aiuto.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Apr 10, 2013, 10:04 pm
https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ampk_9TX_tqDdEJDUG85N1RiMENFbUoxNmRjSnVRMkE&usp=sharing

ecco la mia rialaborazione, solo sulle prime 2 tabelle.
Ho calcolato la differenza tra i due sensori e la % di influenza della differenza.

si nota come lo sfaso sulla temperatura varia sui 40 punti,  3% circa a 0cm e 10% circa a 20cm.

le due sonde hanno uno sfaso termico pressochè identico (errore di 10 punti, 0.6%), molto più grande è lo sfaso di profondità che tocca il 15%,ma diciamo che siu mantiene sull'8% ma in modo non lineare.. diventa lineare diciamo dai 2cm in poi: facendo y=mx+q con m=18/(523-1604), q=-1604m+2, x=valore di R, abbiamo un errore inferiore all'1% (tranne a 13 cm) tra la media delle letture e il valore calcolato. peccato poi che all'uso su S1 mantenga un'ottima precisione, ma scada all'uso su S2 con quasio 2 cm di errore..
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 11, 2013, 12:15 pm
Scusa Lesto,
ma faccio fatica ad interpretare quello che mi hai scritto, e scusami se non ho specificato che i nuovi dati, ovvero le letture AnalogRead() nuove che mi hai chiesto sono nel foglio 2, poi se avrai volgia ancora di giocare con le tabelle, forse sara bene considerare per tutti e tre i sensori, solo le letture dai 5cm compresi in poi, se infatti guardi il grafico in fondo alla pagina, vedi che tutti e tre iniziano a comportarsi in modo più o meno lineare tra i 5cm ed i 20.

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing)

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Apr 11, 2013, 12:31 pm
Ciao Rici,
se vuoi nel primo post puoi aggiungere anche il link alla libreria OneWire per l'uso dei Dallas.
E' la versione 2.2, l'ultima al momento --> http://www.pjrc.com/teensy/arduino_libraries/OneWire.zip (http://www.pjrc.com/teensy/arduino_libraries/OneWire.zip)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 11, 2013, 12:41 pm
Grazieeeee Paolo!!!
Sei grande, fatto.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Apr 11, 2013, 10:22 pm
Rici, parlo per la "mia" parte. Se ho ben capito alla fine con quei valori sei riuscito a lavorare con tutte e tre le sonde (ovviamente ognuna con la propria taratura), quindi era come pensavo, il sistema del trimmer di precisione funziona ed è affidabile.
Riguardo l'op-amp (è 358 non 328 vero?) non credo sia lui a dare le oscillazioni, sono invece proprio i valori resistivi che cambiano (non scordare che hai be due R variabili nel tuo sistema!), e lui non fa altro che riportare gli equivalenti valori in tensione, la stabilità ora la puoi ottenere solo via software, con uno dei vari sostemi noti, tipo la media di 20-30 letture, vedrai che la situazione cambierà decisamente in meglio; riguardo la linearità della risposta direi che andrebbe valutata dopo aver stabilizzato le letture col metodo di cui sopra; a quel punto certamente il grande Lesto saprà tirarti fuori un algoritmo di linearizzazione dei valori, ma devi farlo andare a colpo sicuro, cioè fornirgli dei valori certi e più volte verificati, anche in diversi momenti della giornata, alla fine la precisione aumenta per quanti più dati di lettura puoi fornire.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: berba_blu on Apr 11, 2013, 11:05 pm

Tranquillo, ti ho aiutato volentieri, solo aspetto di saper se l'aiuto è stato efficace..

Ciao Riccardo


È tutto perfetto ..... sei un grande .... grazie veramente di tutto.
Ho cancellato anche le linee power che ovviamente non servivano  :smiley-red: e inserito gli orari a mio piacimento.
Funziona alla meraviglia ... ancora un grande grazie
Ciao

Massimiliano
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Apr 12, 2013, 12:01 am

Scusa Lesto,
ma faccio fatica ad interpretare quello che mi hai scritto, e scusami se non ho specificato che i nuovi dati, ovvero le letture AnalogRead() nuove che mi hai chiesto sono nel foglio 2, poi se avrai volgia ancora di giocare con le tabelle, forse sara bene considerare per tutti e tre i sensori, solo le letture dai 5cm compresi in poi, se infatti guardi il grafico in fondo alla pagina, vedi che tutti e tre iniziano a comportarsi in modo più o meno lineare tra i 5cm ed i 20.

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing)

Ciao Riccardo


non l'ho visto e ora vado a letto.. magari domani.

FIGHISSIMO, ma quante letture sono per sensore? è ottimo! ora che hai le medie devi calcolare la varianza delle varie letture del sensore rispetto alla media (per la stessa temp alla stessa profondità), così hai l'errore di base della sonda.

Poi confronti la varianza alle varie profondità/temperature ed infine la varianza rispetto alle altre sonde (iniziamo con una, le altre vederemo poi). La varianza è di quanti punti si discostano dalla media.

La varianza è la radice quadrata ( ( ( somma di per ogni valore letto  ( differenza tra valore letto e media) al quadrato ) ) fratto il numero di valori )

(http://upload.wikimedia.org/math/b/d/8/bd8512c95197c9068f8f175fc757e3bb.png)

da http://it.wikipedia.org/wiki/Varianza
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: andysirio11 on Apr 12, 2013, 12:44 pm
Ciao stavo facendo un programma simile ma mi sono dovuto fermare non riesco a capire perchè la sonda del ph mi rileva solo 13 volte il valore poi si impalla. Qualcuno riesce a sistemarmi questo codice?????? =(...
Code: [Select]
/*
This software was made to demonstrate how to quickly get your Atlas Scientific product running on the Arduino platform.
An Arduino MEGA 2560 board was used to test this code.
This code was written in the Arudino 1.0 IDE
Modify the code to fit your system.
**Type in a command in the serial monitor and the Atlas Scientific product will respond.**
**The data from the Atlas Scientific product will come out on the serial monitor.**
Code efficacy was NOT considered, this is a demo only.
The TX3 line goes to the RX pin of your product.
The RX3 line goes to the TX pin of your product.
Make sure you also connect to power and GND pins to power and a common ground.
Open TOOLS > serial monitor, set the serial monitor to the correct serial port and set the baud rate to 38400.
Remember, select carriage return from the drop down menu next to the baud rate selection; not "both NL & CR".
*/


#include <glcd.h>
#include "fonts/allFonts.h"         // system and arial14 fonts are used
#include "bitmaps/allBitmaps.h"
#include <DallasTemperature.h>
#include <OneWire.h>


String inputstring = "";                                                       //a string to hold incoming data from the PC
String sensorstring = "";                                                      //a string to hold the data from the Atlas Scientific product
boolean input_stringcomplete = false;                                          //have we received all the data from the PC
boolean sensor_stringcomplete = false;                                         //have we received all the data from the Atlas Scientific product

// Data wire is plugged into port 42 on the Mega, if you use a different one change it here.
#define ONE_WIRE_BUS 42
// Setup a oneWire instance to communicate with any OneWire devices (not just Maxim/Dallas temperature ICs)
OneWire oneWire(ONE_WIRE_BUS);
// Pass our oneWire reference to Dallas Temperature.
DallasTemperature sensors(&oneWire);
unsigned int iSensor = 0;
unsigned int icount = 0;
float TempIn = 0.00;
char Temps[5];

  void setup(){                                                                //set up the hardware
      iSensor = 0;
     Serial.begin(38400);                                                      //set baud rate for the hardware serial port_0 to 38400
     Serial3.begin(38400);                                                     //set baud rate for software serial port_3 to 38400
     inputstring.reserve(5);                                                   //set aside some bytes for receiving data from the PC
     sensorstring.reserve(30);                                                 //set aside some bytes for receiving data from Atlas Scientific product

GLCD.Init(NON_INVERTED);   // initialise the library, non inverted writes pixels onto a clear screen
GLCD.ClearScreen();
GLCD.DrawBitmap(ArduinoIcon64x64, 32,0, BLACK); //draw the bitmap at the given x,y position
GLCD.SelectFont(System5x7); // switch to fixed width system font

  GLCD.ClearScreen();
//Start up the Dallas Lib
  sensors.begin();
iSensor =  sensors.getDeviceCount(); //Get a count of the number of sensors on the wire

}



   void serialEvent() {                                                         //if the hardware serial port_0 receives a char             
               char inchar = (char)Serial.read();                               //get the char we just received
               inputstring += inchar;                                           //add it to the inputString
               if(inchar == '\r') {input_stringcomplete = true;}                //if the incoming character is a <CR>, set the flag
              } 


  void serialEvent3(){                                                         //if the hardware serial port_3 receives a char
              char inchar = (char)Serial3.read();                              //get the char we just received
              sensorstring += inchar;                                          //add it to the inputString
              if(inchar == '\r') {sensor_stringcomplete = true;}               //if the incoming character is a <CR>, set the flag
             }



void loop(){                                                                   //here we go....
     
  if (input_stringcomplete){                                                   //if a string from the PC has been recived in its entierty
      Serial3.print(inputstring);                                              //send that string to the Atlas Scientific product
      inputstring = "";                                                        //clear the string:
      input_stringcomplete = false;                                            //reset the flage used to tell if we have recived a completed string from the PC
      }

if (sensor_stringcomplete){                                                   //if a string from the Atlas Scientific product has been recived in its entierty
      Serial.println(sensorstring);                                            //send that string to to the PC's serial monitor
      //delay(2000);
      GLCD.CursorTo(0, 6);              // positon cursor
      GLCD.Puts("Ph ");
      GLCD.print(sensorstring);
      sensorstring = "";                                                       //clear the string:
      sensor_stringcomplete = false;                                           //reset the flage used to tell if we have recived a completed string from the Atlas Scientific product
      }
   {   // run over and over again
  icount = 0;
  //Send a request to get the Temps on all Sensors
  sensors.requestTemperatures(); // Send the command to get temperatures



  //GLCD.ClearScreen();               // clear the screen
  for(icount = 0; icount < iSensor; icount++){
     GLCD.CursorTo(0,icount + 4);              // positon cursor
    GLCD.Puts("C ");
    GLCD.SetDot(7,32, BLACK);
    GLCD.SetDot(7,33, BLACK);
    GLCD.SetDot(7,34, BLACK);
    GLCD.SetDot(8,32, BLACK);
    GLCD.SetDot(9,34, BLACK);
    GLCD.SetDot(8,34, BLACK);
    GLCD.SetDot(9,32, BLACK);
    GLCD.SetDot(9,33, BLACK);
    GLCD.print( sensors.getTempCByIndex(icount),3); // 3 places after the decimal.
     delay(1000);
  }
}   
}

vi prego!!!!!!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Apr 12, 2013, 01:54 pm
prova a rimuovere

Code: [Select]
GLCD.DrawBitmap(ArduinoIcon64x64, 32,0, BLACK); //draw the bitmap at the given x,y position

ed anche

Code: [Select]
#include "bitmaps/allBitmaps.h"

così dovresti risparmare lo spazio (credo in ram) di quella immagine 64*64, e vediamo se hai ancora problemi
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: andysirio11 on Apr 12, 2013, 02:28 pm
Ho provato ma non cambia nulla fa le sue solite 13 misure poi tutto tace...il led sulla stamp lampeggia quindi comunica ma non stampa nè sul monitor seriale nè sul GLCD...lo sketch dell'atlas funziona bene su entrambi i video anche se ha la noia di dare l'input dal monitor e io non so riscriverlo come fosse una sonda di temperatura non sono in grado. Ho pensato ma non può cancellare dalla ram il dato ad ogni rilevazione? E come mai stampa su entrambi i monitor lentamente invece che ogni 262 millisecondi come fa normalmente? Scusate la mia ignoranza assoluta!!!!!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Apr 12, 2013, 04:23 pm
la ram è occupata dalle variabili. Il semplice sketch della sonda non crea nuove variabili, quindi non accumula ram.

o meglio, usano della ram temporaneamente che poi viene liberata. evidentemente però la GLCD usa tanta ram e probabilmente in un momento in cui anche quella del sensore la richiede, andando in errore (che poi l'errore avvenga sempre ogni tot è un buon segno, vuol dire che una volta risolto sai come controllare di averlo effettivamente risolto)... infatti la sonda via seriale funziona bene. (giusto?)

Per il fatto che ci metta tanto devi considerare che arduino fa molta fatica ad elaborare immagini, anche se semplici come caratteri da stampare. ecco dove se ne va il tuo tempo in più
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: andysirio11 on Apr 12, 2013, 04:46 pm
Ho provato a togliere tutte le righe per fare il simbolo del grado la "C" e "Ph" per risparmiare ram ho lasciato le rilevazioni pure ma senza guadagno sempre 13 rilevazioni poi stop....eppure questo codice
Code: [Select]
#include <glcd.h>
#include "fonts/allFonts.h"         // system and arial14 fonts are used
#include "bitmaps/allBitmaps.h"

String inputstring = "";                                                       //a string to hold incoming data from the PC
String sensorstring = "";                                                      //a string to hold the data from the Atlas Scientific product
boolean input_stringcomplete = false;                                          //have we received all the data from the PC
boolean sensor_stringcomplete = false;                                         //have we received all the data from the Atlas Scientific product


  void setup(){                                                                //set up the hardware
     Serial.begin(38400);                                                      //set baud rate for the hardware serial port_0 to 38400
     Serial3.begin(38400);                                                     //set baud rate for software serial port_3 to 38400
     inputstring.reserve(5);                                                   //set aside some bytes for receiving data from the PC
     sensorstring.reserve(30);                                                 //set aside some bytes for receiving data from Atlas Scientific product

GLCD.Init(NON_INVERTED);   // initialise the library, non inverted writes pixels onto a clear screen
GLCD.ClearScreen();
GLCD.DrawBitmap(ArduinoIcon64x64, 32,0, BLACK); //draw the bitmap at the given x,y position
GLCD.SelectFont(System5x7); // switch to fixed width system font
GLCD.ClearScreen();}



   void serialEvent() {                                                         //if the hardware serial port_0 receives a char             
               char inchar = (char)Serial.read();                               //get the char we just received
               inputstring += inchar;                                           //add it to the inputString
               if(inchar == '\r') {input_stringcomplete = true;}                //if the incoming character is a <CR>, set the flag
              } 


  void serialEvent3(){                                                         //if the hardware serial port_3 receives a char
              char inchar = (char)Serial3.read();                              //get the char we just received
              sensorstring += inchar;                                          //add it to the inputString
              if(inchar == '\r') {sensor_stringcomplete = true;}               //if the incoming character is a <CR>, set the flag
             }



void loop(){                                                                   //here we go....
     
  if (input_stringcomplete){                                                   //if a string from the PC has been recived in its entierty
      Serial3.print(inputstring);                                              //send that string to the Atlas Scientific product
      inputstring = "";                                                        //clear the string:
      input_stringcomplete = false;                                            //reset the flage used to tell if we have recived a completed string from the PC
      }

if (sensor_stringcomplete){                                                   //if a string from the Atlas Scientific product has been recived in its entierty
      Serial.println(sensorstring);                                            //send that string to to the PC's serial monitor
      //delay(2000);
      GLCD.CursorTo(0, 6);              // positon cursor
      GLCD.Puts("Ph ");
      GLCD.print(sensorstring);
      sensorstring = "";                                                       //clear the string:
      sensor_stringcomplete = false;                                           //reset the flage used to tell if we have recived a completed string from the Atlas Scientific product
      }
}



funziona perfettamente. Questo è il codice del Ph su GLCD senza temperatura....come faccio a sapere quanta ram usa il mio sketch?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: andysirio11 on Apr 12, 2013, 07:34 pm
ho eseguito il memoryfree e mi restituisce 7305...quindi la ram dovrebbe essere a posto...giusto? Non potrebbe essere un conflitto fra le sonde? Con il GLCD non dovrebbe perchè lo sketch che ho postato prima funziona perfettamente...help!!!! =(
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 12, 2013, 10:26 pm
buona sera a tutti ho cercato di riprodurre il circuito di riccardo
non lo ho finito del tutto ma volevo un consiglio da voi se quello che ho fatto fino ad ora potrebbe andare bene,
spero che si riesca a capire bene se è si logicamente poi andra finito e rifatto in un modo migliore  nel frattempo aspetto vostre notizie
grazie
simone
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leo72 on Apr 12, 2013, 10:38 pm
Per pubblicare un file sarebbe il caso usare un formato più diffuso...
Allega un file Eagle, un file PDF o un'immagine.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 13, 2013, 12:15 pm
buongiorno
ora ci riprovo a caricare il file e spero che si veda e che possiate consigliarmi e dirmi se per ora vanno bene i collegamenti ,
è ancora da finire e poi andra risistemato
grazie
simone
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Apr 13, 2013, 02:04 pm
Ciao Simon,
nel tuo precedente post, insieme al file .fdc allegato, potresti mettere il link al programma utilizzato?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 13, 2013, 07:48 pm

Rici, parlo per la "mia" parte. Se ho ben capito alla fine con quei valori sei riuscito a lavorare con tutte e tre le sonde (ovviamente ognuna con la propria taratura), quindi era come pensavo, il sistema del trimmer di precisione funziona ed è affidabile.
Riguardo l'op-amp (è 358 non 328 vero?) non credo sia lui a dare le oscillazioni, sono invece proprio i valori resistivi che cambiano (non scordare che hai be due R variabili nel tuo sistema!), e lui non fa altro che riportare gli equivalenti valori in tensione, la stabilità ora la puoi ottenere solo via software, con uno dei vari sostemi noti, tipo la media di 20-30 letture, vedrai che la situazione cambierà decisamente in meglio; riguardo la linearità della risposta direi che andrebbe valutata dopo aver stabilizzato le letture col metodo di cui sopra; a quel punto certamente il grande Lesto saprà tirarti fuori un algoritmo di linearizzazione dei valori, ma devi farlo andare a colpo sicuro, cioè fornirgli dei valori certi e più volte verificati, anche in diversi momenti della giornata, alla fine la precisione aumenta per quanti più dati di lettura puoi fornire.


Ciao Michele,
grazie sempre per il tuo tempo, Hai ragione l'op-amp è il 358, ho sbagliato, inoltre è  vero, sono riuscito a far lavorare tutte e tre le sonde con il circuito che ho messo su grazie a te, sul fatto della stabilità, però pensavo che si è vero che ho due resistenze variabili, ma a parte il trimmer multigiro che una volta tarato non cambia più, pensavo che la Rsens a livello dell'acqua stabile e temperatura stabile, mi fornisse un analogread() più stabile cosi come era quando la leggevo direttamente, però giustamente anche quello che dici sulla stabilizzazione via software è un'ulteriore step da fare.

Per quello che riguarda Lesto e le sue elaborazioni...

FIGHISSIMO, ma quante letture sono per sensore? è ottimo! ora che hai le medie devi calcolare la varianza delle varie letture del sensore rispetto alla media (per la stessa temp alla stessa profondità), così hai l'errore di base della sonda.
Poi confronti la varianza alle varie profondità/temperature ed infine la varianza rispetto alle altre sonde (iniziamo con una, le altre vederemo poi). La varianza è di quanti punti si discostano dalla media.
La varianza è la radice quadrata ( ( ( somma di per ogni valore letto  ( differenza tra valore letto e media) al quadrato ) ) fratto il numero di valori )

(http://upload.wikimedia.org/math/b/d/8/bd8512c95197c9068f8f175fc757e3bb.png)
da http://it.wikipedia.org/wiki/Varianza


Dunque, ho campionato scartando sermpre le prime (100 circa) 100 letture per ogni profondità a 4 temperature diverse ossia 30, 25, 20 e 15 gradi, il tutti per tutti e tre i sensori, ho avuto premura di tenere il più possibile le temperature il più stabile possibile, alla fine quindi abbiamo
per ogni sensore un bel pò di dati.
Oggi pomeriggio ho studiato un pò come funziona la varianza, non credo di aver capito fino in fondo, però l'ho applicata alle tabelle, fortunatamente esisteva già come funzione, vedi se ho fatto bene i compiti se ne hai tempo, ad ogni modo ho calcolato
per ogni profondità la varianza,
quindi la varianza delle varianze,
ed in fondo al foglio la varianza delle varianze precedenti.

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing)

tra l'altro questo mi ha permesso di accorgermi di alcuni dati incongruenti che ho rimisurato, ricostruendo però mi sono accorto che avevo semplicemente sbagliato i copia/incolla... troppi dati  :smiley-roll-sweat:


Ciao stavo facendo un programma simile ma mi sono dovuto fermare non riesco a capire perchè la sonda del ph mi rileva solo 13 volte il valore poi si impalla. Qualcuno riesce a sistemarmi questo codice?????? =(...
vi prego!!!!!!


Ciao, non so se hai risolto, ho visto che Lesto ha provato ad aiutarti, io ho dato un'occhiata veloce ma sinceramente, non riesco a capire cosa possa succedere, l'unica cosa che mi viene in mente è che forse sia impostato troppo veloce la seriale, è vero che il PH può avere variazioni "repentine" in casi limite, ma quella velocità mi sembra veramente eccessiva, non mi viene in mente altro, ma fammi sapere come va e se risolvi, perché quel sensore lo avevo già adocchiato.  ;)


buongiorno
ora ci riprovo a caricare il file e spero che si veda e che possiate consigliarmi e dirmi se per ora vanno bene i collegamenti ,
è ancora da finire e poi andra risistemato
grazie
simone


Ciai Simone,
apprezzo davvero tanto il tuo aiuto, ma credo sia prematuro disegnare il pcb ora, tutto il progetto è ancora un work in progres, rischi di lavorare tanto per poi dover modificare ogni volta tutto, poi fai tu, io ti sono comunque grato.
L'unica cosa è che se proprio vuoi disegnarlo, allora ti inviterei ad usare kicad, che è il programma che ho usato per disegnare lo schema, se vuoi ti mando il file originale, così puoi passare più facilmente al PCB.

Ciao a tutti e di nuovo grazie per il supporto che mi state dando.  :)

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leo72 on Apr 13, 2013, 08:24 pm

Ciao Simon,
nel tuo precedente post, insieme al file .fdc allegato, potresti mettere il link al programma utilizzato?

Dovrebbe essere l'estensione dei file di FidoCad (http://www.enetsystems.com/~lorenzo/fidocad.asp):


Quel software ha alcuni problemi:
1) è solo per Windows;
2) salva in un formato proprietario che non è apribile da Eagle;
3) non mi sembra più sviluppato.

Esiste FidoCadJ (http://davbucci.chez-alice.fr/index.php?argument=elettronica/fidocadj/fidocadj.inc&language=Italiano), scritto in Java e quindi multipiattaforma. Mi pare abbia uno script per poter esportare almeno i componenti più comuni per Eagle (non lo so per certo, leggo quello che c'è scritto sul forum). Ma se si deve imparare un Cad, tanto vale iniziare con Eagle, difficoltà per difficoltà...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Apr 13, 2013, 08:35 pm
Interessante FidoCadJ.  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 13, 2013, 09:21 pm
si.. il programma che ho usato è FIDOCAD E FIDOCADj ,i file si possono aprire con java.
li ho usati svariate volte per fare le PCB e fino ad ora anno lavorato molto bene .
Comunque ora voglio provare anche Kicad cosi se gentilmente Riccardo mi potresti mandare anche il file provo a vedere cosa esce fuori (cosa riesco a combinare).
Lunico modo che ho a disposizione per fare le prove sono le basette millefori quindi sto cercando di riprodurre il circuito.
Per caso nessuno è riuscito a capirci qualcosa sull immagine che ho mandato cosi se per ora mi dite che ho fatto bene posso proseguire e cercare di arrivare al vostro livello.
sempre mille grazie a tutti

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 04:01 pm
Salve a tutti e mi scuso in anticipo se vi disturbo ogni volta.
Sono alle prime armi ma ce la sto mettendo tutta per cercare di imparare.
Ho caricato lo Sketch e ora dovrei impostare L ora ma non sò ne dove e ne come, mi potete aiutare?
poi vi volevo chiedere, ho realizato piu o meno l' HW
tranne la parte con i mosfet e i led,
volevo sapere dove va collegato il trasformatore a 12volt?
perche se non lo collego e anche se carico lo Sketch, penso che non si accende ne l' LCD e niente altro e non posso verificare se funziona
spero di essermi fatto capire e scusatemi per il disturbo
spero che mi posiate aiutare
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 15, 2013, 05:55 pm
Ciao Simon,
ti metto in allegato lo schema ed i componenti che ho abbozzato io per realizzarlo, ovviamnete li dovrai aggiungere alle librerie di kicad, gli altri li trovi tranquillamnet in rete, ma se hai difficoltà batti un colpo.

I 12 volt, vanno collegati a monte del regolatore di temzione (LM7805), in particolare il positivo al pin1 (INPUT) ed il negativo al pin2 (GND), i 12v li colleghi anche al Vin di Arduino, e controlli che tutte le masse siano collegate.

Una volta caricato lo sketch, è sufficientre premere OK per entrare nei menù.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 06:34 pm
quando carico lo Sketch ora mi da un errore
mi dice errore durante la compilazione

Definition of "RTC" DS1307.cpp.o:C:\User\Simon\AppData\Local\Temp\build9211767881763287177.tmp/DS1307.cpp:40:First Defined here

mi sapete dire cosa devo fare
lo devo dire,
sono veramente una frana...

sempre grazie siete sempre gentilissimi

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 15, 2013, 07:30 pm
Probabilmente non hai installato la libreria, scaricala dal link del 2° post.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 08:36 pm
la libreria del RTC la ho carica  come tutte le altre ora non mi ricordo da quale post lo presa,
ma la posso cancellare e riprovare a caricarlla
gentilmente mi potresti mandare il linck del secondo post.
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 15, 2013, 08:39 pm
E' alla prima pagina di questo topic...

cmq: http://libds1307.googlecode.com/files/DS1307.zip (http://libds1307.googlecode.com/files/DS1307.zip)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 08:50 pm
niente da fare mi da sempre lo stesso errore non riesco a capire dove sia il problema
sembra (credo) che non sia installata la libreria ma quando vado a controllare le librerie li è installata
che altro potrebbe essere?

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 09:08 pm
una volta che carico lo Sketch nel programma praticamente si aprono due schede una dove ce il programma e l altra dell' RTC.
è normale?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 15, 2013, 10:53 pm
penso di aver risolto un casino di problemi che avevo ora sembra che lo Sketck si carica in arduino ,
il led verde dei 12v si accende e fino a qui per me è davvero una grande cosa.
Ora il problema è che ne il led rosso ne lcd non si accende praticamente penso che non gli arriva la corrente.
Lcd da dove riceve la corrente?
5v? o 12v ?

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 16, 2013, 07:15 am
Ciao Simon,
l'LCD dovrebbe come tutti gli LCD, essere alimentato a 5v, controlla il datasheet del tuo, poi con un tester, controlla l'uscita del circuito di alimentazione (a valle del 7805), probabilmente hai collegato male qualcosa, assicurati di aver collegato correttamente i binari di alimentazione della/e bread, e che anche la GND di Arduino si collegata alle altre, se ancora non risolvi, posta una o più foto del tuo circuito.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 16, 2013, 07:48 pm
Buonasera a tutti
come al solito ho problemi
il programma credo che alla fine sono riusciuto a caricarllo cosi sembra perchè non mi a dato più errore,ora
in teoria dovrei essere riuscito a terminare anche il circuito ma non si accende nulla,non ho fatto per il momento il circuito delle luci e non ho collegato i sensori di temperatura perchè il mio fornitore se li aveva finiti ma mi arriva tra qualche giorno, ma penso che non sia da queste due cose il problema che non si accende lcd ,il led rosso ecc... l'unica cosa se collego il trasformatore dei 12v si accende solo il led verde, non riesco a capire dove prende i 5v se dal pin di  arduino dove ce scritto 5v non ce collegato niente, perchè se io collego direttamente il pin 5v di arduino nella bred in basso dove ce lcd all ora lo schermo ma solo quello si illumina.
Credetemi sto tutto il giorno a pensare e ricontrollare ma non riesco.
Ora vi provo a mettere qualche foto spero che riusciate a capirci qualcosa per il momento per le bred e i fili ho dovuto arrangiarmi ma dovrei aver collegato tutto.
Spero che mi possiate aiutare
perfavore non prendetemi in giro per la confusione che ho fatto per i collegamenti , perchè lo so gia da me che ho fatto la versione horror di quella di Riccardo


simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 16, 2013, 08:30 pm
ne riaggiungo un altra per cercare di farvi capire dove collego il trasformatore a 12v
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 16, 2013, 08:46 pm
Ciao,
i 12v puoi attaccarli direttamente ad arduino se hai il giusto jack, poi colleghi il pin Vin di arduino al circuito con il regolatore di tensione che a quanto vedo non è attaccato ai 12v in ingresso, tanto meno la sua uscita a 5v è collegata ai binari di alimentazione, prendi lo schema e segui pedissequamente tutti i collegamenti, inoltre verifica di avere i pcf versione A, diversamente dovrai cambiare gli indirizzi nello sketch...
Ma cominciamo col verificare il circuito stabilizzatore.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 16, 2013, 08:53 pm
ciao Rici ti posso chiedere gentilmente ma proprio per me sarebbe un grandissimo favore se mi potessi fare un disegno semplificato con figure e fili
e i lori significato di cosa dovrei modificare
perdona la mia ignoranza
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on Apr 16, 2013, 09:03 pm
simon credo che dovresti essere tu il primo a disegnare il circuito che hai steso.. 99%facendolo trovi il/i collegamento sbagliato ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 16, 2013, 09:20 pm
Simon,
Hai sia lo schema che le foto della mia bread, ti assicuro che non hai bisogno di altro, ad esempio se stampi lo schema e letteralmente cancelli ogni collegamento verificato, alla fine scopri cosa manca o altro...
Fai con calma e vedrai che arrivi  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 16, 2013, 09:28 pm
ti ringrazio veramente tantissimo per l'aiuto che mi stai dando e ai perfettamente ragione.
Ora ricomincio tutto da capo e cercherò di non avere fretta
scusami veramente tantissimo per il disturbo che do e di nuovo
grazie appena riesco a combinare qualcosa di buono
ti farò sapere
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: brunello22 on Apr 16, 2013, 10:07 pm
una domanda...
ma i collegamenti su quel LCD....
sono saldati, o hai infilato il cavetto nel foro e ci hai fatto un nodo ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leouz on Apr 17, 2013, 01:13 pm
caro Simon,
I condensatori vari non è che sono da 100nf anzichè 100uf ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 18, 2013, 08:03 pm
Inanzi tutto Buonasera a voi tutti
e come sempre vi rinnovo i miei ringraziamenti per l'aiuto che mi state dando.
Ho seguito il consiglio di Rici e ho ricominciato a studiarmi di nuovo lo schema filo per filo e voi non ci crederete e neanche io ma ora
si accende tutto , ma ho ancora un problemino con LCD  se regolo il primo trimmer quello che sta dalla parte sinistra riesco solo a visualizzare qualche lettera e numero ma il resto non si vede ,ho provato a regolare anche l'altro trimmer ma quello sembra che non funziona praticamente non cambia niente vi volevo chiedere ma la resistenza del secondo trimmer praticamente la devo collegare nel pin centrale e poi al negativo?
poi sapete che può essere perchè lo schermo fa cosi?
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: pespes on Apr 18, 2013, 08:17 pm
Domanda: ma per far funzionare la scheda relè l'abbinamento PCF8574 - 74HC540 è proprio così indispensabile?
Lo chiedo perchè ho provato a collegare la scheda relè direttamente al PCF8574 e funziona perfettamente.
Al contrario se ci metto di mezzo il 74HC540 non mi ritrovo i 5v nelle uscite Y
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 18, 2013, 08:56 pm
@Simon,
Direi che i tuoi pcf non siano versione A, lancia lo sketch a questo indirizzo http://playground.arduino.cc/Main/I2cScanner (http://playground.arduino.cc/Main/I2cScanner) ed alimentando un pcf alla volta, annota gli indirizzi dei pcf del display, dei tasti e della scheda relé, quindi li cambi nel mio sketch e lo ricarichi,
Fammi sapere.

@Pespes,
Che scheda relé usi?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 18, 2013, 09:03 pm
scusami Rici non riesco a capire che vuol dire che i pcf non siano versione A?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 18, 2013, 09:29 pm
È stato uno dei miei primi problemi...
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,57374.msg413108.html#msg413108 (http://arduino.cc/forum/index.php/topic,57374.msg413108.html#msg413108)

http://playground.arduino.cc/Code/I2CPortExpander8574 (http://playground.arduino.cc/Code/I2CPortExpander8574)

Perdonati ma sto uscendo...

Ad ogni modo qui impari qualcosa.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: pespes on Apr 18, 2013, 09:35 pm


@Pespes,
Che scheda relé usi?



Uso quella che hai publicato tu, presa da ardupower
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 18, 2013, 11:29 pm
ho controllato i miei pcf e sopra c è scritto pcf8574ap / a4p521.102  /  kn612393
quindi dovrebbero essere quelli giusti ma non riesco ancora a capire il perchè sullo schero non riesco a visualizzare tutte le scritte
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 19, 2013, 11:05 am
Ciao, nella foto non si capisce bene, ma sembra che i cavi sul display non siano saldati, probabilmente hai dei falsi contatti...
Non vedo altre spiegazioni.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 19, 2013, 11:23 am


@Pespes,
Che scheda relé usi?

Uso quella che hai publicato tu, presa da ardupower


Il Pcf, non fornisce molta corrente in uscita, dalle prove che ho potuto fare io, mi sono accorto che quanto attivavo più uscite contemporaneamente, non riusciva ad attivate tutti i darlington dell'ULN2803, ecco perché ho dovuto aggiungere il 74HC540, tra l'altro su prezioso consiglio di Brunello, se torni indietro nelle pagine di questo topic trovi tutto.

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on Apr 23, 2013, 10:37 pm
Buonasera a tutti
pultroppo non sono ancora riuscito a risolvere il problema del LCD praticamente mi visualizza solo un pezzetto di scritta per il resto solo quadratini,lo ho provato da solo e sono riuscito a farllo funzionare,
qualcuno avrebbe qualche idea da cosa potrebbe dipendere
grazie

simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 24, 2013, 12:01 am
Ciao,
Dall'immagine non sembra ci sia un problema di regolazione del contrasto, ne di regolazione della luminosità, in più escludo un problema software, visto che già gira senza problemi su diverse bread, se sei assolutamente sicuro dei collegamenti, l'unica cosa che rimane è che il tuo LCD sia difettoso, provane un'altro se puoi, male che vada hai un display pronto per futuri progetti  :)
Ciao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: leo72 on Apr 24, 2013, 02:36 pm
OT: Credo che il suo giusto posto sia questo.  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Apr 24, 2013, 06:12 pm

OT: Credo che il suo giusto posto sia questo.  ;)

a patto che Simon77 non continui a postare lo stesso problema su due Topic 8)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on Apr 24, 2013, 07:00 pm


OT: Credo che il suo giusto posto sia questo.  ;)

a patto che Simon77 non continui a postare lo stesso problema su due Topic 8)


Michele il messaggio di Leo è riferito allo spostamento in Megatopic non al problema di Simon che con l'Acquario non c'entra nulla e deve essere risolto a parte.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Teo90 on Apr 25, 2013, 11:37 am
Ciao a tutti, scusate l'intromissione in un topic ormai giunto alla 15 pagina, ma questo progetto mi interessa davvero tanto e mi piacerebbe partecipare e poter arrivare con il vostro aiuto a realizzare un controller principalmente per gestire l'impianto luci del mio acquario senza troppe funzioni extra. Diciamo che mi piacerebbe poter gestire la plafoniera che ha 16 neon alimentati a gruppi di 2 e controllare le ventole in base alla temperatura delle lampade tramite segnale pwm. Magari anche un contatore per le ore di funzionamento dei neon sarebbe carino ma per ora è solo un'idea.

Sono arrivato a leggere fino a pagina 5, per ora volevo procurarmi il materiale per poter lavorare almeno sulla parte hardware e mettermi in pari con il vs progetto, se poi potrò dare una mano anche con le mie poche nozioni di programmazione ne sarei davvero felice, al limite mi candido come cavia da esperimento :~ Per ora ho trovato questa lista:

Elenco completo dei componenti attualmente in uso sul mio controller (25/01/2013)

1 Display LCD 20X4 HD44780
3 PCF8574AP
1 RTC DS1307
1 Cristallo 32.768 KHz, 12.5 pF
1 Portabatterie mis. CR1220
1 Batteria CR1220
2 Trimmer 1,0 K?
10 Cond ceramici 100nF
1  R 50 ?
9 R 220 ?
3 R 1,0 K?
2 R 1,5 K?
1 R 4,7 K?
6 R 10,0 K?
2 IRF540
2 DS18B20 Waterproof
8 Fotoaccoppiatori 4N35
1 LM7805
1 Cond. Elettrol. 100µF
1 Cond. Elettrol. 10µF
1 Diodo 1n4
1 Led verde
1 Led rosso
1 Buzzer
5 Pulsanti momentanei

Scheda relé attualmente in uso (autoprodotta)

8 Relé Finder 40.52 - 12VDC / 8A / 250VAC
8 Zoccoli Finder 95.15.2
1 ULN2803
1 Cond. elettrolitico 1.000 µF 25v
8 Led
8 R 560 ?
8 Connettori a vite 4x1 passo 5,08
1 Connettori a vite 2x1 passo 5,08

Mi potreste gentilmente dire se è aggiornata e completa? Cosi in settimana faccio un bell'ordine cumulativo.

Grazie a tutti e complimenti per l'impegno che state mettendo in questo bel progetto!
Ciao, Matteo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 25, 2013, 04:49 pm
Ciao,
Per avere aggiornamenti sicuri, controlla sempre i primi topic, in particolare nel secondo, c'è l'elenco aggiornato, non quello che hai trovato, il progetto è tutt'ora un work in progress, solo il controller, pilota plafoniere a led, probabilmente é possibile fare la stessa cosa con i neon T5 ed un ballast regolabile, che però a quanto so io vengono regolati con una tensione in ingresso da 0 a 10v, quindi hai bisogno probabilmente di interporre un partitore di tensione all'ingresso degli IRF540, solo che in questo campo non ho sperimentato nulla...
Se qualche guru del forum ci legge, magari sa darti informazioni più sicure.

Rici.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Teo90 on Apr 25, 2013, 05:45 pm
Ok ho riguardato la prima pagina del topic e ho preso la lista del materiale, adesso stavo guardando un pò gli schemi di montaggio. Comunque per il progetto che vorrei realizzare non sfrutto il controllo pwm sui neon (perchè si consumano troppo velocemente utilizzando alba e tramonto in fading) ma solo per pilotare un array di ventole che dovranno regolare la temperatura dei neon tenendola costante il più possibile attorno ai 40° massimo 45°

Facendo una rapida sintesi le caratteristiche del controller dovranno essere le seguenti:
- 8 relè per controllo individuale degli 8 accenditori (ballast) - N.B. ogni accenditore pilota 2 neon
- 3 sonde di temperatura per rilevare la temperatura sui neon (ai lati e in centro al tubo) e sugli accenditori
- 2 (meglio 3) uscite pwm 0-10 o 0-5 volt (cambia poco) per regolare in automatico la velocità delle ventole in rapporto alla temp letta dalle sonde.
- ho provato a simulare anche qualche riga di codice per un contatore che mi ricordi quando devo cambiare i tubi esauriti ma non sto arrivando molto lontano
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 26, 2013, 12:00 pm
Ciao,
Il PWM sulle ventole a mio avviso non ti serve, se le plafo sono troppo calde le accendi, fino a quando è necessario e amen, i sensori di temp, grazie al one wire, non sono un problema, ne metti in cascata quanti ne vuoi, mentre il conteggio delle ore, non dovrebbe essere un problema, ad ogni accensione aggiorni una variabile per ogni gruppo di lampade, sommando le ore di accensione, il problema semmai potrebbe essere non perdere il valore delle variabili in caso reset o di mancanza di corrente, e per farlo il modo più corretto sarebbe usare una memoria sd, se non lo vuoi fare, puoi salvare il valore delle variabili nella esprom di arduino, solo che quest'ultima, non può essere scritta all'infinito, quindi a lungo andare potresti avere dei problemi, a meno che di tanto in tanto, non cambi le celle in cui vai a scrivere... Ma sempre alla lunghissima probabilmente avresti il problema che finisci le celle di memoria della eprom...

Rici
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: menniti on Apr 26, 2013, 07:06 pm



OT: Credo che il suo giusto posto sia questo.  ;)

a patto che Simon77 non continui a postare lo stesso problema su due Topic 8)


Michele il messaggio di Leo è riferito allo spostamento in Megatopic non al problema di Simon che con l'Acquario non c'entra nulla e deve essere risolto a parte.

l'avevo capito, Paolo, era solo per segnalare che la problematica di Simon, pur essendo discussa su un Topic specifico, stava cominciando a viaggiare parallelamente su questo topic, che non c'entra nulla. ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Teo90 on Apr 28, 2013, 10:13 am

Ciao,
Il PWM sulle ventole a mio avviso non ti serve, se le plafo sono troppo calde le accendi, fino a quando è necessario e amen, i sensori di temp, grazie al one wire, non sono un problema, ne metti in cascata quanti ne vuoi, mentre il conteggio delle ore, non dovrebbe essere un problema, ad ogni accensione aggiorni una variabile per ogni gruppo di lampade, sommando le ore di accensione, il problema semmai potrebbe essere non perdere il valore delle variabili in caso reset o di mancanza di corrente, e per farlo il modo più corretto sarebbe usare una memoria sd, se non lo vuoi fare, puoi salvare il valore delle variabili nella esprom di arduino, solo che quest'ultima, non può essere scritta all'infinito, quindi a lungo andare potresti avere dei problemi, a meno che di tanto in tanto, non cambi le celle in cui vai a scrivere... Ma sempre alla lunghissima probabilmente avresti il problema che finisci le celle di memoria della eprom...

Rici


Invece il pwm sulle ventole per me è fondamentale, i neon devono arrivare in temperatura il prima possibile (quindi ventole al minimo o spente) ma hanno anche il problema che vanno mantenute sui 40°senza troppi sbalzi, voglio dire che se faccio un sistema per cui quando T>40 le ventole sono ON e quando T<40 sono OFF avrei un accendi/spegni continuo e la temperatura oscillerebbe sempre. Se invece io regolo la velocità della ventola in funzione della temperatura letta il problema sparisce, in soldoni è un pò come il sistema inverter nei condizionatori... non so se sono stato molto chiaro. Spero di si :smiley-roll-sweat:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Apr 28, 2013, 02:31 pm
Non conosco questa problematica dei neon, qual'è il motivo per cui devono costantemente essere a 40°?

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Teo90 on Apr 29, 2013, 06:59 am
40° è la temperatura ottimale per i t5 in quanto in queste condizioni emettono il maggior quantitativo di luce e contemporaneamente si riduce di molto la degenerazione della lampada stessa, a temperatura superiore tenderebbe invece a esaurirsi molto in fretta. Bisogna però distinguere la durata totale cioè quanto tempo la lampada riesce a emettere luce (prima di bruciarsi) e la durata utile cioè quanto tempo la lampada riesce a emettere radiazione utile alla vita degli animali/piante presenti in vasca (normalmente nota come PAR). Se normalmente in una plafoniera raffreddata il neon dura anche 5-6 mesi in una non raffreddata dove arriva anche a 60-70° in poco più di 3 mesi va sostituito...
Non conosco i motivi scientifici di questa usura così precoce dei t5 però me lo aveva spiegato un famoso produttore ad una fiera di acquariofilia con tanto di grafici con le misurazioni fatte ogni settimana e si vedeva proprio la curva in pendenza con la diminuzione di luminosità e radiazione fotosintetica.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: cmarcello on May 10, 2013, 12:21 pm
Molto interessante tutto il topic, anch'io ero nella condizione di partire a costruire qualcosa per poter domotizzare l'acquario  :D
Riccardo mi sa che mi accodo al tuo topic, vedo di aggiornarmi allo stato attuale delle cose e poi vedo se riesco in qualche maniera a dare il mio contributo.
Ps. Ho già un po di cose a casa (vedi lcd, rele, zoccoli rele, rtc ecc..ecc...) ora vedo cosa manca e poi inizio a buttare giu qualcosa. Comunque mi sa che a differenza della tua scheda utilizzerò i rele con lo zoccolino che si monta su barra din  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on May 11, 2013, 07:49 am
Ciao,
Benvenuto, nei primi topic, trovi l'elenco aggiornato dei componenti, appena  sei allineato, fammelo sapere, per i relè anche la tua è un'ottima soluzione, io ho fatto tutto su PCB perché non ne avevo mai realizzati ed è stata la prima cosa che mi è venuta in mente di fare.
A giorni pubblicherò un aggiornamento del software, in questi giorni, ci siamo dedicati al suo snellimento ed ottimizzazione, Leouz in questo senso sta dando contributi importanti, poi pubblicherò anche il nuovo schema con aggiunto il circuito per il sensore di livello,

Ciao e a presto.

Ricccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: PaoloP on May 11, 2013, 10:13 am
Bello l'avatar.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: gutty on May 14, 2013, 08:53 pm
complimenti Riccardo, è quello che vorrei fare anch'io ma sono proprio 0 in queste cose
per ora mi prenderò arduino  con display e provo a far accendere i led della mia plafo, ho 4 linee con drivers pwm
poi seguendo i tuoi topic magari imparerò a far di più
buon lavoro
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on May 16, 2013, 12:20 pm

Bello l'avatar.  :smiley-mr-green:


E' già, un paio di mesi fa, mi è venuto in mente questo disegno, ma siccome ha molto a che fare con il logo ufficiale di arduino, non sapevo se utilizzarlo o meno, così ho chiesto allo staff, tramite Leo72, il permesso di utilizzarlo... dopo un mesetto circa, siccome nessuno ha dato cenno, ho scritto anche a Banzi direttamente e siccome anche da lui nessun cenno ho applicato il silenzio assenso...  :smiley-mr-green:


complimenti Riccardo, è quello che vorrei fare anch'io ma sono proprio 0 in queste cose
per ora mi prenderò arduino  con display e provo a far accendere i led della mia plafo, ho 4 linee con drivers pwm
poi seguendo i tuoi topic magari imparerò a far di più
buon lavoro


Ciao,
niente paura, anche io 2 anni fa ero nelle tue stesse condizioni, inizia ad arduinare, googla, studia e quando proprio non arrivi, sul forum c'è sempre qualcuno disposto a dare una mano.
Leggo che vuoi pilotare 4 linee, mentre nel mio progetto ne gestisco 3, ma anche quì tranquillo, con il restiling del vecchio sketch che sto facendo aggiungendo oltre tutto nuove funzioni, aggiungere una linea sarà un gioco da ragazzi  ;)
Dai rimboccati le maniche e comincia.

Ciao a tutti Riccardo.  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: lestofante on May 16, 2013, 12:30 pm


Bello l'avatar.  :smiley-mr-green:


E' già, un paio di mesi fa, mi è venuto in mente questo disegno, ma siccome ha molto a che fare con il logo ufficiale di arduino, non sapevo se utilizzarlo o meno, così ho chiesto allo staff, tramite Leo72, il permesso di utilizzarlo... dopo un mesetto circa, siccome nessuno ha dato cenno, ho scritto anche a Banzi direttamente e siccome anche da lui nessun cenno ho applicato il silenzio assenso...  :smiley-mr-green:



il logo per la community è una specie di cuore, venne presentato tempo fa e poi non se ne seppe più nulla. Su twitter ho chiesto al gruppo e mi risposero (ormai mesi fà) che a giorni sarebbe uscito quello nuovo..

intendo questo:
(http://www.treviso-aug.it/wp-content/themes/fspring/images/logoOpen.png)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: Etemenanki on May 16, 2013, 02:32 pm
Uhm ... scusa, perche' usare neon ? ... specie se c'e' il problema della degradazione dell'emissione col tempo ?

Ormai fanno led dedicati ad acquari e vivai, che incorporano sia i chip bianchi sia i blu per la parte di crescita delle piante ... e se pilotati nel corretto range, dovrebbero avere tipo 50.000 ore di durata e nessuna degradazione ... ad esempio,

http://www.ebay.com/itm/Square-Actinic-Hybrid-10W-Cool-White-7000K-Blue-460nm-High-Power-LED-Light-Bulb-/221218141784?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3381a0f658

http://www.ebay.com/itm/Square-Actinic-Hybrid-10W-Cool-White-7000K-Blue-460nm-High-Power-LED-Light-Bulb-/221218146558?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3381a108fe

http://www.ebay.com/itm/10W-Square-Cool-White-10000K-Royal-Blue-450nm-455nm-High-Power-LED-Light-Bulb-/221224123946?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3381fc3e2a

e simili ... inoltre con un piccolo sacrificio nella luminosita', tipo pilotarli ad 8.5 / 9W invece che a dieci, la durata prevista quasi raddoppia ... si puo usare ad esempio un driver da 100W riducendo la corrente di uscita perche' ne dia circa 80, e ci sono pure driver che gia includono una regolazione di corrente ed anche un'ingresso PWM per farti il fading, come ad esempio questo http://www.ebay.com/itm/100W-Watts-High-Power-LED-Driver-Boost-Step-up-Topology-Garden-Street-Light-/380464623990?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item5895757176
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: gutty on May 18, 2013, 07:15 pm




Ciao,
niente paura, anche io 2 anni fa ero nelle tue stesse condizioni, inizia ad arduinare, googla, studia e quando proprio non arrivi, sul forum c'è sempre qualcuno disposto a dare una mano.
Leggo che vuoi pilotare 4 linee, mentre nel mio progetto ne gestisco 3, ma anche quì tranquillo, con il restiling del vecchio sketch che sto facendo aggiungendo oltre tutto nuove funzioni, aggiungere una linea sarà un gioco da ragazzi  ;)
Dai rimboccati le maniche e comincia.

Ciao a tutti Riccardo.  :)



Grazie della disponibilità e dell'incoraggiamento Riccardo, ho appena ordinato il necessario per iniziare ed appena arriva si comincia a fare danni  :P  se posso approfittare del aiuto di voi del forum sarà un favore enorme, poter studiare e modificare uno sketch gia esistente permette di apprendere il corretto modo di procedere avendo subito riscontro e piccole soddisfazioni

a presto speriamo
guido
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on May 21, 2013, 09:54 pm
Buona sera  a tutti ...
mi sono assentato per un pò per via del lavoro, che mi a portato via un casino di tempo e per il resto ho provato a fare prove sopra a prove
per far funzionare quel benedetto LCD che avevo ( e ripeto CHE AVEVO )...
Perchè allla fine ci ho rinunciato e lo ho rimandato dal venditore nel frattempo ne ho acquistato un altro da un altro venditore ma questa volta con 16 pin invece che 18,  non penso che era il problema dei pin ma penso che mi era già arrivato difettoso l'intero LCD.
Cmq ora riesco a leggere tutto perfettamente ho provato a premere i bottoni per vedere se era tutto apposto ma qui è uscito fuori un altro problemino il pulsante ESC funziona perfettamente ma gli altri no e dopo tantissime volte che li premo ripetitivamente funzionano come gli pare a loro,
da cosa potrebbe dipendere?
nel frattempo ho provveduto a fare la centrallina dei relè
e volevo sapere da dove prende la corrente 220v ?
mi mancano di collegare le sonde di temperature  ma ancora non riesco a capire come collegarlle?

grazie
simon
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on May 22, 2013, 06:38 pm

Grazie della disponibilità e dell'incoraggiamento Riccardo, ho appena ordinato il necessario per iniziare ed appena arriva si comincia a fare danni  :P  se posso approfittare del aiuto di voi del forum sarà un favore enorme, poter studiare e modificare uno sketch gia esistente permette di apprendere il corretto modo di procedere avendo subito riscontro e piccole soddisfazioni
a presto speriamo
guido


Nei limiti dello scarso tempo che ho a disposizione ti rinnovo la mia disponibilità nell'aiutarti  :)


Buona sera  a tutti ...
mi sono assentato per un pò per via del lavoro, che mi a portato via un casino di tempo e per il resto ho provato a fare prove sopra a prove
per far funzionare quel benedetto LCD che avevo ( e ripeto CHE AVEVO )...
Perchè allla fine ci ho rinunciato e lo ho rimandato dal venditore nel frattempo ne ho acquistato un altro da un altro venditore ma questa volta con 16 pin invece che 18,  non penso che era il problema dei pin ma penso che mi era già arrivato difettoso l'intero LCD.
Cmq ora riesco a leggere tutto perfettamente ho provato a premere i bottoni per vedere se era tutto apposto ma qui è uscito fuori un altro problemino il pulsante ESC funziona perfettamente ma gli altri no e dopo tantissime volte che li premo ripetitivamente funzionano come gli pare a loro,
da cosa potrebbe dipendere?
nel frattempo ho provveduto a fare la centrallina dei relè
e volevo sapere da dove prende la corrente 220v ?
mi mancano di collegare le sonde di temperature  ma ancora non riesco a capire come collegarlle?
grazie
simon


Non è che hai dei falsi contatti sulla bread, ultimamente gira roba veramente scadente...
Se riesci posta una foto ben dettagliata del pcf dei tasti e dei sui collegamenti, così gli do un'occhiata...

Per la scheda relé, in soldoni considera i rele come degli interruttori, nel nostro caso bipolari, quindi in entrata colleghi la 230VAC a due dei quattro morsetti davanti ad ogni relè puoi usare queste combinazioni:
IN 1 e 3    OUT 2 e 4 e viceversa
IN 1 e 4    OUT 2 e 3 e viceversa
(nel caso di correnti polarizzate ovviamente farai attenzione ai segni)

quando il relé viene eccitato, l'interruttore/lamelle chiude il contatto e la corrente fluisce ai due morsetti rimanenti.
Spiegazione molto terra terra, ma spero efficace...

Ciao a tutti Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on May 22, 2013, 11:39 pm
eccomi qua penso di aver finito almeno la scheda relè,
ho cercato di farlla il più piccola possibile,ho aggiunto un connettore a due vie per la 220 (230VAC) e qualche piccola modifica ,
mancherebbe solo di finire di saldare alcune cosette ma penso che in generale dovrebbe essere tutto ok.
Per quanto riguarda i pulsanti ancora non sono riuscito a capire il perchè funzioni bene solo il pulsante ESC e gli altri funzionano a tratti a furia di premerli svariate volte e quando funzionano fanno come gli pare.
un altra cosa ancora non sono riuscito a capire il sensore di temperatura come collegarllo ma vediamo un pò, farò prove sopra a prove e ancora
per il PH come funziona?
scusate tutte queste domande
e veramente sei grande Riccardo
e lo siete tutti
provo a mettere qualche foto ma per i bottoni non so se riuscirete a capirci qualcosa ma ci spero

grazie a tutti
simone
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: simon77blitz on May 22, 2013, 11:48 pm
scusatemi non riesco a caricare le foto mi da error
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: alex87r6 on May 23, 2013, 11:13 am


un altra cosa ancora non sono riuscito a capire il sensore di temperatura come collegarllo ma vediamo un pò, farò prove sopra a prove e
Io nn sono assolutamente un esperto, però il sensore di temperatura io lo faccio funzionare così (l'ho estratto da una pagina internet per avere un manualino a portata di mano)

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller
Post by: riciweb on Jun 01, 2013, 01:11 pm
Ciao a tutti,
oggi pubblico i risultati, a mio avviso, di un bel lavoro di revisione di tutto lo sketch, che ha rivoluzionato i menù, l'uso delle variabili al suo interno ed a cui sono state aggiunte un paio di funzionalità in più per la gestione delle luci.
Cominciando dalla revisione dello sketch, per chi vorrà perdere qualche minuto a guardarselo, grazie agli insegnamenti e le idee di "Leouz", abbiamo completamente abbandonato l'uso dei puntatori passati alle procedure grazie all'adozione di una struct contenente tutte le variabili utili alla gestione delle linee luci, questo ha permesso di richiamare tutte le procedure di gestione ed acquisizione dati della plaffoniera, semplicemente passando l'indice del vettore della struct corrispondente, siamo passati poi all'uso dei menù a scorrimento ed infine è stata eliminata la libreria dell'RTC la "DS1307",  ed è statoa migliorata la funzione statoluci che permette in caso di mancanza di corrente o di modifica dei dati della plafoniera di far ripartire le luci sempre dal punto giusto, tutto ciò è stato fatto per risparmiare più flash possibile ed avere spazio per le future funzioni, c'è ancora molto da fare, ma un po' alla volta ci si arriva.
E' stato inserito anche un range di +/- 1,5°, di temperatura al di fuori del quale, scatta un allarme sonoro disattivabile premendo il tasto ESC, ed in più nella schermata principale la temperatura lampeggia.
Abbiamo poi aggiunto la possibilità di impostare il modo di funzionamento delle linee:

(http://imageshack.us/a/img46/1683/funzlmax.png)


In pratica ora è possibile accendere o spengere le luci in modo manuale, oppure lasciarle funzionare in modalità automatica con i fotoperiodi impostati, in caso di accensione o spegnimento manuale, entrambe le azioni avvengono in modo graduale (circa 30" in caso di luminosità impostata al massimo) per non disorientare/spanventare gli amati pesciolini.
Inoltre ora è possibile, qualunque sia la modalità di funzionamento delle linee, impostare la luminosità massima delle singole linee agendo sul numero di rampe del fading.

In InfoLuci ora oltre allo stato di funzionamento delle linee se sono on o off e la percentuale di fading al momento, viene anche visualizzata la modalità di funzionamento impostata: "A" per automatica "M" per manuale, la percentuale che viene visualizzata, esprime la luminosità della linea in relazione a quella massima impostata per la stessa.

(http://imageshack.us/a/img248/5792/infolucinuova.png)


Mi viene da dire che la parte gestione luci ora è completa di tutte le funzionalità necessarie ad un acquariofilo, semmai ulteriori migliorie del software, ma se qualcuno avesse suggerimenti ben vengano.
Sembrerebbe per il momento che non ci siano errori e lo sketch viene compilato senza errori anche con IDE 1.0.5 anzi con quest'ultimo lo sketch compilato è pure leggermente più piccolo di poco ma lo è.

Abbiamo anche migliorato in precisione l'esecuzione dei fading, niente di che, ma almeno sapete tutto ciò che è stato fatto.

Come sempre, in allegato a questo post l'ultima versione dello sketch e nel 4° post iniziale le spegazioni più dettagliate, ed anche lì lo sketch aggiornato.
A breve riprenderò in mano anche il discorso dei sensori di livello per l'implemetazione della funzione di osmoregolazione e per schedulare i cambi automatici dell'acqua, cose messe momentaneamente da parte perché era in corso la revisione che ho presentato oggi. (troppa carne sul fuoco  :smiley-sweat:)


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 02, 2013, 09:45 am
Spettacolare.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 02, 2013, 10:10 am
se al pusto delle freccie su/giiu. metti un potenziometetro infinito, vedrai che scorrere i menù e i valori sarà molto più comodo e immediato. potresti metterlo come integrazione alla pulsantiera :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 03, 2013, 01:37 pm

Spettacolare.  :smiley-mr-green:


Grazie PaoloP...
Quando te la fai l'acquario???  ]:D


se al pusto delle freccie su/giiu. metti un potenziometetro infinito, vedrai che scorrere i menù e i valori sarà molto più comodo e immediato. potresti metterlo come integrazione alla pulsantiera :)


Ci penso, l'idea mi solletica, ma credo che aspetterò di aver finito tutte le funzioni prima di aggiungere altro codice...
Attualmente lo sketch compilato è a 22,6K e considerando che effettivi sono disponibili 28k teneto conto dei 4k del bootloader capisci che sto un pò con i byte/acqua alla gola...  :smiley-roll-sweat:
Grazie per il suggerimento ad ogni modo.

Ciao a tutti Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 03, 2013, 03:10 pm

Quando te la fai l'acquario???  ]:D


Si.. si... mi manca solo quello in casa!!  :smiley-eek:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 03, 2013, 03:19 pm
ma scusate con questo sistema l'acquario diventa praticamente indipendente? se no cosa manca?
se non erro bisogna gestire la temperatura, l'ossigenazione, il ricircolo dell'acqua, la salinazione, il rilascio del cibo... poi?

edit: le luci
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Jun 03, 2013, 03:32 pm
come 4k di bootloader, di che Arduino stai parlando?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 03, 2013, 04:07 pm

come 4k di bootloader, di che Arduino stai parlando?

Quoto.
Solo sull'Arduino MEGA il bootloader occupa 4 kB, sulla vecchia 2009 ne occupava 2 mentre sulla UNO ne occupa solo 0,5.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 03, 2013, 05:47 pm

ma scusate con questo sistema l'acquario diventa praticamente indipendente? se no cosa manca?
se non erro bisogna gestire la temperatura, l'ossigenazione, il ricircolo dell'acqua, la salinazione, il rilascio del cibo... poi?

edit: le luci


Questo progetto, nella mia testa ha diversi scopi, il primo in assoluto è rendere la gestione di un acquario il più possibile semplice e facile, premesso ciò, qualunque acquariofilo di esperienza ti può dire che i parametri da tenere sotto controllo in acquario e le cose che è possibile automatizzare, sono innumerevoli, di fatto in effetti gli acquari che richiedo la maggior competenza, il maggior numero di cose da controllare ed automatizzare, sono gli acquari marini, ma non è a tanto che questo progetto vuole arrivare, di fatto alla fine del percorso, questo sara un controller per un acquario base o se vuoi un "Hello world" dell'automazione degli acquari", quindi arrivati al controllo completo della plafoniera, del ph, della conducibilità e all'automazione dei cambi dell'acqua ecco che l'acquariofilo avrà la vita molto ma molto più semplice.
Cio non toglie che poi chiunque potra prenderlo e personalizzarlo a suo piacere, ad esempio un'altro bel controllo da fare sarebbe sulla portata del ritorno in acqua dal filtro per monitorare lo stato di intasamento delllo stesso e manutenzionarlo solo se necessario... potrei andare avanti decine di pagine ad elencarti cose che si possono fare in un acquario...


come 4k di bootloader, di che Arduino stai parlando?


come 4k di bootloader, di che Arduino stai parlando?

Quoto.
Solo sull'Arduino MEGA il bootloader occupa 4 kB, sulla vecchia 2009 ne occupava 2 mentre sulla UNO ne occupa solo 0,5.


Devo sempre scrivere qualche Riccardata, ma in questo caso sono contento di averla scritta così grazie a voi ho corretto un mia convinzione sbagliata  :smiley-red:, o mi è rimasta in testa la reference del Leonardo o non so che dire, in ogni caso è un vero sollievo scoprire che il bootloader sulla UNO è 0,5k scusate maaaa doppio wau carpiato con avvitamentooooooo  XD XD XD XD
Pensavo di essere messo maluccio, non che ora abbia da scialare, ma va molto meglio!!!

Scusatemi  :smiley-red:

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 03, 2013, 06:02 pm
Sì, anche la Leonardo ha un bootloader da 4 kB.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 03, 2013, 08:33 pm
Chiedo scusa  :~, ma nel revisionare lo sketch, mi sono sfuggiti alcuni errorini (non che non ce ne siano altri ma questi erano scandalosi), quindi riposto il file depurato dal buon "Leouz" anche da alcuni while bloccanti.
Con l'occasione ringrazio anche "danidiscus", "Dandovino" ed a breve anche "cmarcello", che sono sempre lì pronti a testare le mie cialtronate…  :smiley-mr-green:


PS: Ho sostituito i file anche nei post precedenti, scusate ancora   :smiley-red:.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Jun 03, 2013, 08:42 pm


come 4k di bootloader, di che Arduino stai parlando?

Quoto.
Solo sull'Arduino MEGA il bootloader occupa 4 kB, sulla vecchia 2009 ne occupava 2 mentre sulla UNO ne occupa solo 0,5.

appunto e la MEGA avrebbe 128 o 256k di memoria.... quindi quei 4k diverrebbero ininfluenti ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 03, 2013, 08:55 pm

PS: Ho sostituito i file anche nei post precedenti, scusate ancora   :smiley-red:.


l'mportante è che aggiorni la versione nel primo post, è lì che la magior parte della gente andrà a cercare
ps. ora ci butto un occhio :)


edit:
uhmm il codicemi pare buono, non ho trovato cose ottimizzabili al volo. Do qualche consiglio, liberi di fare ciò che volete:
1. formattate meglio il codice
2. dividete il codice in vari file, meglio se uno per sensore.
3. il main rimane come semplice logica pura, che legge i dati da un'array di strutture (in questo modo lastruttura può essere "alimentata" da eeeprom, SD, seriale, LCD+tastierino... insomma qualsiasi cosa)
4. la Wire, in caso di errore, è bloccante. tempo fa la riscrissi in modo non bloccante, ma in rete ce ne sono varie implementazioni già pesantemente testate
5. riducete al minimo le tipologie differenti di standard, per occupare meno spazio e avere meno codice possibilimente in errore. Io starei su sensori i2c. un altro test è staccare "al volo" i componenti, vedere se il tutto supporta il problema, riattaccarli, e vedere se riparte. Sono casi rari disturbi elettromagentici così forti, ma considerado che il vostro progetto è fatto per restare acceso 24h su 24h per 365gg all'anno...
6. attenzione agli overfglow dei timer, anche della millis()

per esempio riga 129 (dallealtre parti sembrerebbe ok):
Code: [Select]
if (ArrayVariabiliTasti[Indice].ValoreTasto == true && (((millis() >= (ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto + 250))) || ((millis() >= (ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto + 10)) && ArrayVariabiliTasti[Indice].TastoPremuto == false)))
andrà in errore all'overflow, con imprevedibili risltati sistemala con

Code: [Select]

if (ArrayVariabiliTasti[Indice].ValoreTasto == true &&
(
millis()-ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto >= 250
||
(
millis()-ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto >= 10
&& ArrayVariabiliTasti[Indice].TastoPremuto == false
)
)
)


7. per la gestione plafo, non è più semplice creare una funzione lineare (y = m*x+q) con valori settabili? dove x è il numero di minuti a partire dalla data di accensione/spegnimento, e y il valore delle luci. Trovare m e q è semplice sopratutto considerando che molto probabilmente avrete sempre q=0.(q è il valore minimo delle luci), in questo modo conservate la data di inizio, magari in secondi dal 1970 (timestamp, che spesso gli RTC calconano tranquillamente), che quindi occupa solo 4 byte (chiamiamola S), e 2 byte (un intero usigned è sufficiente per 65536 secondi, pari a 18 ore) per memorizzare la durata del fading in secondi (chiamiamola D), più un byte per valore fading iniziale a S e valore di fading finale a D, che poi il priomo byte si può risparmiare essendo il vecchio valore di D: infatti il fading è un array ciclico.
quindi a partire da S avrete X=0 e y= valore attuale delle luci (accese o spente), e a S+D avrete x = D e y= valore finale delle luci
8. al posto di controllare ad ogni ciclo l'RTC, potete impostarlo come "sveglia". Potreste fare che ogni azione da eseguire è shedulata in un apposita struttura con timestamp di esecuzione e comando/funzione da richiamare. In questo modo, viene semplice calcolare il numero di secondi per eseguire la prossima operazione, impostare la sveglia sull'RTC, e mandare il micro "a nanna". ovvio che il pin di risveglio sarà collegato anche alla tastiera (magari però su un pin diverso, non so se si può ascoltare più pin). Così risparmiate un sacco di batteria, e analizzando lo scheduler vi accorgete se qualche istruzione và "fuori posto"!

magari butto giù qualcosa io, ma non avendo un RTC dovrete darmi supporto.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: zioTonino on Jun 03, 2013, 11:03 pm
complimenti per il progetto :)

molto bello!!
tempo e soldi permettendo... proverò a replicarlo così da implementare/rimpiazzare quello che ho ora per gestire, sempre con arduino, i led dell'acquario :)

ho alcune domande:

1. ho trovato su ebay le sonde di temperatura .. e costano circa la metà di quelle che ho trovato negli shop più rinomati; dite che son buone lo stesso?

2. tutti gli integrati ecc ecc .. da dove li hai presi? ad es. il PCF8574AP non lo trovo da nessuna parte ....

grazie

ps.
pensi sia sviluppabile con touchscreen così da eliminare i tasti fisici? :)
tipo questo per intenderci: http://www.robot-italy.com/it/itdb02-2-4e-2-4-tft-lcd.html (http://www.robot-italy.com/it/itdb02-2-4e-2-4-tft-lcd.html)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 04, 2013, 10:47 am
Se mi permettete... state consumando un sacco di RAM (al momento il consumo statico è di 1391 byte): perché non mettete le stringhe stampate sull'LCD dentro alla funzione F()?
Esempio:
Code: [Select]
lcd.print("IMP. FOTOPERIODO L");
diventa
Code: [Select]
lcd.print(F("IMP. FOTOPERIODO L"));
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 04, 2013, 11:30 am

l'mportante è che aggiorni la versione nel primo post, è lì che la magior parte della gente andrà a cercare
ps. ora ci butto un occhio :)


Già fatto, ma grazie per avermelo ricordato  ;)


uhmm il codicemi pare buono, non ho trovato cose ottimizzabili al volo. Do qualche consiglio, liberi di fare ciò che volete:
1. formattate meglio il codice
2. dividete il codice in vari file, meglio se uno per sensore.
3. il main rimane come semplice logica pura, che legge i dati da un'array di strutture (in questo modo lastruttura può essere "alimentata" da eeeprom, SD, seriale, LCD+tastierino... insomma qualsiasi cosa)


1) Hai ragione, ma la formattazione quando si usa un'editor esterno è abbastanza ostica ed in uno sketch così lungo l'IDE attuale di Arduino complica la vita, stiamo usando Notepad++, che però usa tabulazioni e spazi in modo diverso dall'IDE ufficiale, aggiungi che ci mettiamo le mani in più persone ed ecco che la formattazione salta, ma mi impegnerò per migliorarla o almeno uniformarla.
2) So che è possibile farlo, ma non so come si fa, imparerò anche questo perché effettivamente sarebbe meglio.
3) Questa sarebbe la conseguenza della divisione in file dello sketch? Non sarebbe male!


4. la Wire, in caso di errore, è bloccante. tempo fa la riscrissi in modo non bloccante, ma in rete ce ne sono varie implementazioni già pesantemente testate
5. riducete al minimo le tipologie differenti di standard, per occupare meno spazio e avere meno codice possibilimente in errore. Io starei su sensori i2c. un altro test è staccare "al volo" i componenti, vedere se il tutto supporta il problema, riattaccarli, e vedere se riparte. Sono casi rari disturbi elettromagentici così forti, ma considerado che il vostro progetto è fatto per restare acceso 24h su 24h per 365gg all'anno...


4) Non sapevo di questa cosa, ma mi documenterò.
5) Hai ragione, usare sempre lo stesso standard sarebbe meglio, ma sto cercando dei compromessi adatti anche a principianti come me, non è un caso se tutto il progetto è fatto con cose molto basic, io ho iniziato da zero e vorrei che tutto fosse di facile approccio, ad esempio i sensori di temperatura sono one-wire, comodi ma con una libreria pesantuccia ed allo stesso tempo gli unici digitali che si trovano già in formato water-proof, una valida alternativa potrebbero essere i TI TMP100 http://www.ti.com/product/tmp100 (http://www.ti.com/product/tmp100) o altri della stessa famiglia, ma non esistono water-proof ed il formato non è certo per principianti, sempre della TI Leouz a trovato quest'altro chip che è fighissimo http://www.ti.com/product/LMP91200  (http://www.ti.com/product/LMP91200), ma sti formati uno terra terra come me come li usa e soprattutto, saprei farli funzionare??? Ci sono infinite soluzioni, ma il mio livello attuale è troppo basso  :(


6. attenzione agli overfglow dei timer, anche della millis()

per esempio riga 129 (dallealtre parti sembrerebbe ok):
Code: [Select]
if (ArrayVariabiliTasti[Indice].ValoreTasto == true && (((millis() >= (ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto + 250))) || ((millis() >= (ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto + 10)) && ArrayVariabiliTasti[Indice].TastoPremuto == false)))
andrà in errore all'overflow, con imprevedibili risltati sistemala con

Code: [Select]

if (ArrayVariabiliTasti[Indice].ValoreTasto == true &&
(
millis()-ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto >= 250
||
(
millis()-ArrayVariabiliTasti[Indice].TempoTasto >= 10
&& ArrayVariabiliTasti[Indice].TastoPremuto == false
)
)
)




La parte della lettura dei tasti è da rivedere meglio, grazie per la tua segnalazione, provo subito il tuo codice, ma intendo rivedere meglio tutta la cosa, nel senso che attualmente con la IOexp, sembra che il bus I2C sia spazzolato in continuazione in attesa che venga premuto un tasto, quando in effetti i PCF8574 hanno un piedino INT che segnala appunto le variazioni sui piedini di I/O, leggendo quello, con la wire posso leggere il PCF solo quando serve effettivamente, a breve quindi farò questa modifica...


7. per la gestione plafo, non è più semplice creare una funzione lineare (y = m*x+q) con valori settabili? dove x è il numero di minuti a partire dalla data di accensione/spegnimento, e y il valore delle luci. Trovare m e q è semplice sopratutto considerando che molto probabilmente avrete sempre q=0.(q è il valore minimo delle luci), in questo modo conservate la data di inizio, magari in secondi dal 1970 (timestamp, che spesso gli RTC calconano tranquillamente), che quindi occupa solo 4 byte (chiamiamola S), e 2 byte (un intero usigned è sufficiente per 65536 secondi, pari a 18 ore) per memorizzare la durata del fading in secondi (chiamiamola D), più un byte per valore fading iniziale a S e valore di fading finale a D, che poi il priomo byte si può risparmiare essendo il vecchio valore di D: infatti il fading è un array ciclico.
quindi a partire da S avrete X=0 e y= valore attuale delle luci (accese o spente), e a S+D avrete x = D e y= valore finale delle luci


Credo di aver capito cosa intendi, ma abbiamo visto ed anche provato a buttare giù altre funzioni simili, il risultato però e che la stessa funzione eseguita in background per tutte tre le linee diventa troppo impegnativa per Arduino che contemporaneamente fa anche altre cose, è per questa ragione che attualmente le luci vengono gestite con due procedure, la prima "Statoluci()", serve a riallineare Arduino con la gestione delle luci in caso di variazione dei dati o di mancanza di corrente, quando le linee sono in modalità automatica, mentre "GestioneLuci()" che invece cicla continuamente in background, grazie appunto ai dati che eventualmente gli passa "Statoluci()" fa funzionare le luci eseguendo semplici confronti sugli orari e su millis().


8. al posto di controllare ad ogni ciclo l'RTC, potete impostarlo come "sveglia". Potreste fare che ogni azione da eseguire è shedulata in un apposita struttura con timestamp di esecuzione e comando/funzione da richiamare. In questo modo, viene semplice calcolare il numero di secondi per eseguire la prossima operazione, impostare la sveglia sull'RTC, e mandare il micro "a nanna". ovvio che il pin di risveglio sarà collegato anche alla tastiera (magari però su un pin diverso, non so se si può ascoltare più pin). Così risparmiate un sacco di batteria, e analizzando lo scheduler vi accorgete se qualche istruzione và "fuori posto"!

magari butto giù qualcosa io, ma non avendo un RTC dovrete darmi supporto.


Ecco qui non so se ho capito bene cosa intendi e se anche fosse non saprei nemmeno da dove cominciare, in più cosa intendi per risparmiare batteria, il controller è alimentato dalla rete domestica…

In ogni caso grazie per il tuo interessamento e per l'offerta di collaborazione, io sono disponibilissimo con il mio RTC.

Grazie Lesto


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 04, 2013, 11:30 am


complimenti per il progetto :)
molto bello!!
tempo e soldi permettendo... proverò a replicarlo così da implementare/rimpiazzare quello che ho ora per gestire, sempre con arduino, i led dell'acquario :)
ho alcune domande:
1. ho trovato su ebay le sonde di temperatura .. e costano circa la metà di quelle che ho trovato negli shop più rinomati; dite che son buone lo stesso?
2. tutti gli integrati ecc ecc .. da dove li hai presi? ad es. il PCF8574AP non lo trovo da nessuna parte ....
grazie
ps.
pensi sia sviluppabile con touchscreen così da eliminare i tasti fisici? :)
tipo questo per intenderci: http://www.robot-italy.com/it/itdb02-2-4e-2-4-tft-lcd.html (http://www.robot-italy.com/it/itdb02-2-4e-2-4-tft-lcd.html)


Ciao zioTonino,
Grazie per i complimenti, per i tuoi quesiti, non è facile darti una risposta, io per i miei acquisti uso spesso ebay, anche per i pcf, in alternativa puoi vedere si RS o Distrelec, sulla qualità poi non so proprio che dire, finche non li hai in mano e difficile dirlo…  :|
Per il touchscreen, come ho già scritto molte volte, il controller anche nella componentistica, vorrei che rimanesse il più basic possibile, se ci fai caso il circuito è fatto quasi tutto con connessioni che trovi anche nell' ABC - Arduino Basic Connections del grande pighixxx, quello che tu hai linkato è bellissimo, e ci ho pure giochicchiato, ma si beve un mare delle poche risorse di Arduino UNO, quindi per usarlo sei in pratica costretto ad usare un MEGA, magari in futuro tempo permettendo si potrà vedere di fare una versione del controller anche così, ma prima voglio completare questo.
La sfida che sto cercando faticosamente di vincere a causa della mia scarsa preparazione è di riuscire fare tanto con poco e nel modo più semplice possibile, ecco perché sono li che limo il codice in continuazione per non consumare tutta la flash della UNO o  mi ostino ad usare un LCD 20x4…


Se mi permettete... state consumando un sacco di RAM (al momento il consumo statico è di 1391 byte): perché non mettete le stringhe stampate sull'LCD dentro alla funzione F()?
Esempio:
Code: [Select]
lcd.print("IMP. FOTOPERIODO L");
diventa
Code: [Select]
lcd.print(F("IMP. FOTOPERIODO L"));


Grazie del consiglio, e sopratutto permettiti sempre ti prego  :)  ma così non si consuma più flash?
Faro un po' di prove ad ogni modo.

Grazie a tutti.
Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 04, 2013, 11:34 am
Allegato c'è lo sketch con l'uso della funzione F().
E' lo STESSO IDENTICO sketch di qualche post sopra, ma ora la RAM usata è di soli 957 byte, 400 byte in meno!
:P
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 04, 2013, 11:39 am

Grazie del consiglio, e sopratutto permettiti sempre ti prego  :)  ma così non si consuma più flash?

No, il consumo di Flash è identico perché la stringa è sempre salvata in Flash.
Quanto tu compili uno sketch che contiene una stringa da stampare su LCD o seriale, il compilatore salva la stringa nel firmware, e questo viene scritto nella Flash.
Ciò che fa la differenza è il dopo: usando la funzione F(), che altro non è se non una scorciatoia per gestire i dati in Flash con PROGMEM, la stringa tu la leggi direttamente dalla Flash mentre senza la stringa viene prima copiata in RAM e poi spedita al display o sulla seriale. Quindi occupi anche RAM.

Un'altra ottimizzazione sarebbe quella di gestire le voci del menu sempre da Flash con PROGMEM, riscrivendo un pochino le funzioni per la stampa.

Altra cosa che ho visto è la presenza di diverse porzioni di codice uguale, ad esempio quello per la stampa delle frecce. Fatene una funzione da richiamare dove serve, così recuperate un pò di Flash.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 04, 2013, 12:26 pm
Caspita Leo, ti sei messo a modificare tutto  :smiley-eek: grazie davvero!!!


No, il consumo di Flash è identico perché la stringa è sempre salvata in Flash.
Quanto tu compili uno sketch che contiene una stringa da stampare su LCD o seriale, il compilatore salva la stringa nel firmware, e questo viene scritto nella Flash.
Ciò che fa la differenza è il dopo: usando la funzione F(), che altro non è se non una scorciatoia per gestire i dati in Flash con PROGMEM, la stringa tu la leggi direttamente dalla Flash mentre senza la stringa viene prima copiata in RAM e poi spedita al display o sulla seriale. Quindi occupi anche RAM.


Ho provato a confrontare le compilazioni ed o visto che utilizzando la funzione F(), hai liberato un bel po di RAM, ma ho pure perso più di 200 byte di flash, credo che alla fine bisognerà forse fare una valutazione su cosa sia meglio mantenere, sull'uso della PROGMEM, in effeti il menù attuale è frutto della rivisitazione di quello che Leouz aveva già fatto usandola, solo che in questo modo, senza appunto includere un'altra libreria, il codice è più leggero, quello che non riesco a capire è perché sia tu che lui insistete sull'utilizzo della flash che è quasi finita o che comunque finirà con l'aggiunta del codice per i cambi dell'acqua, del PH e della conducibilità, preoccupandovi più per la RAM che invece è a circa il 70% dell'utilizzo e con la F() a meno del 50%...
Sono molto scarso a nozioni di questo tipo, ma se trovi un minuto ti sarei grato...  :)

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 04, 2013, 01:03 pm
Quote
Ecco qui non so se ho capito bene cosa intendi e se anche fosse non saprei nemmeno da dove cominciare, in più cosa intendi per risparmiare batteria, il controller è alimentato dalla rete domestica…


il fatto che sei su rete domestica non vuol dire che non sprechi corrente :)
BTW esattamente come i pulsanti hanno un piedino "int" (che sta per interrupt), la stessa cosa lo hanno molti RTC! Tu imposti una "sveglia" sull'RTC, e lui all'orario prefissato manda il pin ad HIGH, insomma "suona la sveglia".

Attento che con la RAM all'80% è facile iniziare a subire reset per via dello stack che cresce dalla parte opposta. Siete al limite in entrambi i casi.

Essitono vari sensori di temperatura i2c, non so però se già "incapsulati" a tenuta stagna.. non che sia difficile da ottenere.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 04, 2013, 01:45 pm

BTW esattamente come i pulsanti hanno un piedino "int" (che sta per interrupt), la stessa cosa lo hanno molti RTC! Tu imposti una "sveglia" sull'RTC, e lui all'orario prefissato manda il pin ad HIGH, insomma "suona la sveglia".

Attento che con la RAM all'80% è facile iniziare a subire reset per via dello stack che cresce dalla parte opposta. Siete al limite in entrambi i casi.

Essitono vari sensori di temperatura i2c, non so però se già "incapsulati" a tenuta stagna.. non che sia difficile da ottenere.


Sto usando il DS1307 come RTC e non credo sia fattibile quello che dici, ho googlato un po, ma non ho capito molto, mi pare che il PCF8583 abbia la possibilità di imposare un allarme, non credo ne esistano con più di un allarme impostabile, hai qualche dritta?

C'è da qualche parte qualcosa terra terra per me, per capire come funziona lo stack?

Grazie Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 04, 2013, 02:44 pm
il tuo non ha gli allarmi, al massimo crea un onda quadra di frequenza 1Hz...

guarda il DS3232 (http://www.freetronics.com/pages/rtc-real-time-clock-module-quickstart-guide#.Ua3gQpyPDCo)
o il DS1337 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=38077.0)

a te non serve avere più di un allarme: il tuo arduino avarà la tabella degli allarmi, prima di andare a nanna cercherà l'allarme più vicino, lo setta all'RTC e va a nanna.

Le varie sonde non saranno lette durante lo sleep, quindi: o fai in modo che ogni tot secondi ci sia un allarme per forza, anche se vuoto (quindi aggiornamento dati), oppure vari sensori, sopratutto i2c, hanno delle soglie impostabili che lanciano un segnale su un pin INT, quindi anche qui avresti un segnale che in caso di "pericolo" ti riseglia.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leouz on Jun 04, 2013, 04:39 pm
Ma riguardo ai sensori ti temperatura i2c, non è che siano solo per misurazioni prese direttamente dalla board.
perche se non ricordo male in un post si era detto che questo protocollo non sia assicurato per dispositivi staccati dalla scheda principale.. magari è solo una questione per dispositivi industriali, o semplicemente ho maleinterpretato io le cose.

Per quanto riguarda il salvataggio delle stringhe da stampare direttamente nella flash sono alquanto d'accordo, tanto che avevo cominciato a ricreare la struttura del menu, ed ero pure a buon punto (allego codice).

Sarei curioso di sapere cosa ne pensate di questo integrato, sembra promettere la lettura del ph, con la possibilità di collegarci  2 sonde e 1 sonda temperature pt100 o pt1000 , ha pure la comunicazione serialecon il quale lo si puo programmare, solo che dal datasheet non capisco come creargli un circuito base per provarlo.. sembra che non gli servi niente,
l'integrato http://www.ti.com/product/LMP91200,  Datasheet: http://www.ti.com/lit/ds/snas571c/snas571c.pdf


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 04, 2013, 04:46 pm
quell'integrato è solo un ADC moolto sensibile e preciso, mancano le sonde e i necessari liquidi di calibrazione. Vedi questo kit e la famiglia di kit vanduti da questa azienda... costano, ma sai di portarti a casa tutto il necessaire.
PH: https://www.sparkfun.com/products/10972

ossigeno dissolto: https://www.sparkfun.com/products/11194
conduttività elettrica: https://www.sparkfun.com/products/11193

se non erro parlano tutte via seriale, e hanno esempi di codice.


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Jun 04, 2013, 05:16 pm
@riciweb:
la Flash sono 31,5 kB (tolto il bootloader della UNO) mentre di RAM ne hai solo 2 kB. Devi pensare a come salvare la RAM sempre prima di come salvare la Flash!  ;)
Con la funzione F() hai perso 200 byte di Flash su un totale di 32256, cioè lo 0,62% in più, mentre passare da 1391 a 957 sono 434 byte salvati su 2048, cioè il 21,19% in meno!!  :smiley-eek:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 05, 2013, 11:18 am

Ma riguardo ai sensori ti temperatura i2c, non è che siano solo per misurazioni prese direttamente dalla board.
perche se non ricordo male in un post si era detto che questo protocollo non sia assicurato per dispositivi staccati dalla scheda principale.. magari è solo una questione per dispositivi industriali, o semplicemente ho maleinterpretato io le cose.


In realtà ci potremmo auto costruire i sensori waterproof, ma a quel punto sarà necessario tenere in considerazione non solo il "forse" elevato numero di periche sul bus, ma anche la lunghezza complessiva del bus stesso, perché i sensori saranno collegati via cavo al pcb, dovremmo quindi integrare il PCB con un bus extender, questo http://www.ti.com/product/p82b715 (http://www.ti.com/product/p82b715)  ;)


quell'integrato è solo un ADC moolto sensibile e preciso, mancano le sonde e i necessari liquidi di calibrazione. Vedi questo kit e la famiglia di kit vanduti da questa azienda... costano, ma sai di portarti a casa tutto il necessaire.
PH: https://www.sparkfun.com/products/10972
ossigeno dissolto: https://www.sparkfun.com/products/11194
conduttività elettrica: https://www.sparkfun.com/products/11193
se non erro parlano tutte via seriale, e hanno esempi di codice.


I prodotti Atlas, sono tanto belli e funzionali, quanto estremamente costosi, speravamo di autocostrurci qualcosa, magari prendendo spunti quà e la...


@riciweb:
la Flash sono 31,5 kB (tolto il bootloader della UNO) mentre di RAM ne hai solo 2 kB. Devi pensare a come salvare la RAM sempre prima di come salvare la Flash!  ;)
Con la funzione F() hai perso 200 byte di Flash su un totale di 32256, cioè lo 0,62% in più, mentre passare da 1391 a 957 sono 434 byte salvati su 2048, cioè il 21,19% in meno!!  :smiley-eek:


Grazie per avermi aiutato a focalizzare le priorità, in effetti sono considerazione che non avevo fatto.  :|

Ciao

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 05, 2013, 11:43 am
Con la F, vai sempre tranquillo!!  XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 05, 2013, 11:45 am
l'i2c mi pare arrivi a circa 10cm senza problemi, poi in realtà devi misurare l'effetto condensatore del cavo.

per il numero di periferiche, sono 127 massime via i2c.. un finto problema direi. Anche i seganli int possono essere messi tutti in parallelo su un pin arduino, che rilevato un int legge tutti i sensori.

in oltre è facile da trovare un programma i2c (non bloccante) detto "scanner i2c"; esso controlla tutti gli indirizzi i2c in cerca di risposta. quando la trova potete leggere il registro 0x00 che noterete essere sempre un codice che identifica univocamente un sensore: in base a ciò potete dinamicamente aggiungere e rimuovere sensori sul bus
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 07, 2013, 11:51 pm

Essitono vari sensori di temperatura i2c, non so però se già "incapsulati" a tenuta stagna..

forse ti confondi con bus OneWire, come i 18B20, non i2c, quindi non ci cono rpoblemi di distanza
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 07, 2013, 11:57 pm
nono, quì si parla di usare meno protocolli possibili, quindi è giusto dire i2c.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 08, 2013, 12:01 am
scusa, non ho letto tutto il topic, ma allora il problema distanza esiste, mica possono mettere l'arduino a mollo ?

ma c'e' lo schema elettrico di questo progetto oppure solo le foto delle bread ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 08, 2013, 01:11 am
mica sta a mollo l'arduino, la soluzione è ugiale a quall on-wire, però risparmiano un sacco di ram e flash, certo la lunghezza (o meglio la capacità) del cavo del sensore sarà limitata, diciamo sui 10cm circa.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 08, 2013, 12:47 pm

Con la F, vai sempre tranquillo!!  XD


Eheheh!!! Ora lo so, grazie Paolo!!!  ;)


scusa, non ho letto tutto il topic, ma allora il problema distanza esiste, mica possono mettere l'arduino a mollo ?
ma c'e' lo schema elettrico di questo progetto oppure solo le foto delle bread ?


Allego a questo topic l'ultimo aggiornamento e a questo punto lo aggiungo anche al topic iniziale...  XD


mica sta a mollo l'arduino, la soluzione è ugiale a quall on-wire, però risparmiano un sacco di ram e flash, certo la lunghezza (o meglio la capacità) del cavo del sensore sarà limitata, diciamo sui 10cm circa.


10 cm come lunghezza massima del cavo, è impossibile, sarà difficile stare sotto i 30cm anche metendo il pcb del controller in una scatola stagna all'interno del coperchio dell'acquario, è per questo che qualche post fà, ho parlato di integrare nel circuito l' I2C expander  http://www.ti.com/product/p82b715 (http://www.ti.com/product/p82b715) che appunto dovrebbe risolvere il problema della lunghezza del bus, ho ordinato un pò di cosette per fare delle prove, vedremo cosa fare più avanti...  :|

In allegato anche lo sketch rivisto in alcune parti, con la correzione della if suggerita da lesto, con le F() gentilmente inserite da leo72 e formattato un pò meglio, anche se l'uso quasi obbigato di un'editor esterno (Notepad++) non aiuta affatto, ma perché non aggiornano un pochino anche le visualizzazioni dell'IDE ufficiale  =( che bello sarebbe poter chiudere/espandere i livelli anche lì...
Grazie di cuore a tutti.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 08, 2013, 01:00 pm
Nello schema hai messo in ingresso 1.2V e non 12V.  :smiley-sweat: :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 08, 2013, 01:26 pm
Le mie solite Riccardate  :smiley-red:

Corretto in tutti i post...
Grazieeee!!!

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: zioTonino on Jun 10, 2013, 09:16 pm
avrei due richieste/proposte: perchè il file non lo suddividete in modo tale che, chi non fosse interessato possa "tagliare" solo quello gli interessa? ad es. a me non interessa il ph o altro, ma interessano solo le luci (è un esempio!) dovrei spulciare tutto il codice ed eliminare ciò che non serve; sarebbe utile, a mio avviso, dare la possibilità di "modulare" il codice facilmente.

Seconda, molto simile alla prima, per lo schema elettrico sarebbe possibile modulare anche qui? Magari chi non ne capisce molto (come il sottoscritto) capire come collegare i sensori di temperatura può divenire un'impresa!!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 10, 2013, 09:27 pm
con ifdef o (meglio imho, vistoche non ci sono richieste di "velocità") con classi e sottoclassi verrebbe molto bene.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: zioTonino on Jun 10, 2013, 10:27 pm

l'i2c mi pare arrivi a circa 10cm senza problemi, poi in realtà devi misurare l'effetto condensatore del cavo.

per il numero di periferiche, sono 127 massime via i2c.. un finto problema direi. Anche i seganli int possono essere messi tutti in parallelo su un pin arduino, che rilevato un int legge tutti i sensori.

in oltre è facile da trovare un programma i2c (non bloccante) detto "scanner i2c"; esso controlla tutti gli indirizzi i2c in cerca di risposta. quando la trova potete leggere il registro 0x00 che noterete essere sempre un codice che identifica univocamente un sensore: in base a ciò potete dinamicamente aggiungere e rimuovere sensori sul bus


ma non arrivava a 10 m e oltre?
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=120403.0

o forse non ho capito?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 10, 2013, 10:49 pm
con i cavi e resistenze giuste un metro.. oltre puoi usare degli expander. come dicevo:
Quote
in realtà devi misurare l'effetto condensatore del cavo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: zioTonino on Jun 11, 2013, 04:37 pm
potreste evitare di essere troppo telegrafici? magari tra voi "elettronici" vi capite... ma chi non è del settore... non capisce una mazza!

il sensore di temperatura l'ho trovato e il cavo è lungo 1 m (appena sufficiente come lunghezza, secondo me) funzionerà sulla i2c o no?

ce ne facciamo pochino se è troppo complesso avere un cavo più lungo di 1 m
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 11, 2013, 04:44 pm
con gli expander dicono di arrvare a 10m, quindi ci siamo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 11, 2013, 07:03 pm

avrei due richieste/proposte: perchè il file non lo suddividete in modo tale che, chi non fosse interessato possa "tagliare" solo quello gli interessa? ad es. a me non interessa il ph o altro, ma interessano solo le luci (è un esempio!) dovrei spulciare tutto il codice ed eliminare ciò che non serve; sarebbe utile, a mio avviso, dare la possibilità di "modulare" il codice facilmente.
Seconda, molto simile alla prima, per lo schema elettrico sarebbe possibile modulare anche qui? Magari chi non ne capisce molto (come il sottoscritto) capire come collegare i sensori di temperatura può divenire un'impresa!!



con ifdef o (meglio imho, vistoche non ci sono richieste di "velocità") con classi e sottoclassi verrebbe molto bene.


Questa cosa di dividere su più file lo sketch, è gia stata chiesta, ma io sinceramente non lo so fare, la risposta che poi ha dato lesto per me è vero e proprio arabo, sinceramente, ancora non mi capacito di essere arivato al punto attuale, piano piano e progredendo, sicuramente saranno strade che percorreremo, ma non nell'immediato purtroppo ancora no...
Tempo fa però Leouz, propose al gruppo una versione light del controller con la sola gestione luci, questo fose al momento attuale è un obbiettivo tempo permettendo più alla mia portata.
Vedrò di fare qualcosa anche per lo schema...


potreste evitare di essere troppo telegrafici? magari tra voi "elettronici" vi capite... ma chi non è del settore... non capisce una mazza!
il sensore di temperatura l'ho trovato e il cavo è lungo 1 m (appena sufficiente come lunghezza, secondo me) funzionerà sulla i2c o no?
ce ne facciamo pochino se è troppo complesso avere un cavo più lungo di 1 m


Se il sensore che hai trovato è quello dell'attuale progetto, allora è di tipo OneWire, e per quello nessun problema di lunghezza…
Ad ogni modo, seguendo i suggerimenti di lesto, ho ordinato il sensore LM77 http://www.ti.com/product/lm77 (http://www.ti.com/product/lm77)  e I2C non lo conosco e non ho trovato molto sul suo uso con arduino, ma da quel poco che ho potuto capire dal datasheet, potrebbe essere interessante per il nostro progetto… spero di riuscire ad usarlo…  :smiley-roll-sweat:

Sul fatto di essere invece telegrafici, non mi pare, ricordati che c'è sempre san google, guarda cosa è riuscito a fare un inetto come me grazie ad un pò di ricerca  :)

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 11, 2013, 08:21 pm
ok, se vogliamo rivedere il codice partiamo dalla sua architettura.
Propongo di fare tutto i2c, ma grazie al sistema modulare non sarà un problema sostituire dei sensori con altri fintantochè si sappia programmare uno schetch per quel sensore.
Puoi fare un elenco dei sensori che possiedi, cosa intendi misurarci, tipo di interfaccia e costo.
Aggiungi a parte altre misurazioni che vorresti fare (non è importante scegliere un sensore a priori), io sono disposto a fare un oridine di alcuni (se non tutti) i sensori per poterti seguire con il codice e i test

fai conto che io ho una UNO e due Micro, non ho intenzione di prendere una MEGA(magari prendo un 644 o quel che l'è), quindi mi oppurerò di essere il più possibile "retrocompatibile"

Quindi ci serve: un elenco di sensori per metterci tutti d'accordo, un elenco di TUTTE le misure da fare (anche quelle in fututo aiuta assai).
Per l'elenco io sceglierei di nonandare tanto sull'economico, ma piuttosto cercare di prenderli tutti da un unico rivenditore.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 11, 2013, 11:17 pm
non capisco, forse semplicemente perche' non ho letto tutto il topic, perche' si vuole abbandonare il bus OneWire ?
se e' per questioni di spazio lo si puo' pilotare senza la libreria e gestirlo via codice, in cambio si riceve:
lunghezza dei cavi a piacere
economicita' dei sensori
esistenza a 4 soldi di sensori gia' impermeabili da immergere
possibilita' di usarli su un bus a due cavi (il onewire e' predisposto sia per 3 cavi che per 2, con autoalimentazione derivata dal segnale stesso)

questo coso i2c invece che avete proposto ha bisogno minimo di 4 cavi
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 11, 2013, 11:50 pm
complessita hardware pèer risparmiare complessità software..

e il fatto di riscrivere lalibreria nel codice non credere che faccia risparmiare molto
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 12, 2013, 01:05 am
Ed eliminando i2c andando totalmente su onewire ?
Esistono tante periferiche onewire
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 12, 2013, 10:36 am
ottima soluzione anche quella, perdiamo "l'accelerazione hardware" (e quindi è anche più pesante il codice essendo tutto implementato in software), ma ne guadagnamo in affidabilità (credo, non so se le librerie one-wire supportano l'hot-plug o si impallano come la Wire di arduino)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 12, 2013, 03:01 pm
@Lesto.
Non credo che chi abbia un acquario attacchi e stacchi le periferiche in continuazione.
Basta farle riconoscere all'accensione, non serve l'innesto a caldo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 12, 2013, 03:14 pm
e invece serve perchè in caso di problemi tipo un sensore che si frigge, un disturbo, una botta al conntettore etc... il resto dei sensori continua a funzionare. (e magari viene mostrato un allarme)
In oltre permette l'upgrade senza dover riavviare l'apparato

Ricordatevi che è una cosa che deve stare accesa 24h su 24h, quindi cresce la possibilità di fail sui BUS esterni.. e nel caso Wire un errore del genere impalla tutto l'arduino.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 12, 2013, 03:19 pm

...
Ricordatevi che è una cosa che deve stare accesa 24h su 24h, quindi cresce la possibilità di fail sui BUS esterni.. e nel caso Wire un errore del genere impalla tutto l'arduino.


Il che potrebbe portare ad un risultato secondario anche piu indesiderato di un blocco hardware ... mi riferisco al costo di un'eventuale "fritto misto" nel caso si impallasse il sistema di riscaldamento ... specie se usato per un'acquario marino  :smiley-eek-blue: (non so se tutti quanti hanno un'idea di cosa costano, gli "ospiti marini" di quella scatoletta di vetro :P XD XD XD)

Se mai dovessi fare un'acquario marino, mi verrebbe voglia di usare doppi sensori con cicli di controllo incrociato ... :P :D
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 12, 2013, 03:26 pm
No problem per eventuali malfunzionamenti...
--> Sushi!!  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 12, 2013, 05:15 pm

No problem per eventuali malfunzionamenti...
--> Sushi!!  :smiley-mr-green:


Ti passo subito il menu ...

Antipasto, cubetti di Zebrasoma Rostratum in gelatina : sui 700 Euro
Primo, zuppa di Chaetodontoplus Conspicillatum : sui 1500 Euro
Secondo, filetti di Centropyge Boiley : sui 5000 Euro l'uno
... e come dessert, una coppia di Genicantus alla panna, intorno ai 30.000 Euro ...

non male come sushi ... ce l'hai il mutuo ? :P  :smiley-eek-blue: ]:D
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 12, 2013, 08:43 pm

ok, se vogliamo rivedere il codice partiamo dalla sua architettura.
Propongo di fare tutto i2c, ma grazie al sistema modulare non sarà un problema sostituire dei sensori con altri fintantochè si sappia programmare uno schetch per quel sensore.
Puoi fare un elenco dei sensori che possiedi, cosa intendi misurarci, tipo di interfaccia e costo.
Aggiungi a parte altre misurazioni che vorresti fare (non è importante scegliere un sensore a priori), io sono disposto a fare un oridine di alcuni (se non tutti) i sensori per poterti seguire con il codice e i test
fai conto che io ho una UNO e due Micro, non ho intenzione di prendere una MEGA(magari prendo un 644 o quel che l'è), quindi mi oppurerò di essere il più possibile "retrocompatibile"
Quindi ci serve: un elenco di sensori per metterci tutti d'accordo, un elenco di TUTTE le misure da fare (anche quelle in fututo aiuta assai).
Per l'elenco io sceglierei di nonandare tanto sull'economico, ma piuttosto cercare di prenderli tutti da un unico rivenditore.


Lesto,
grazie davvero per la tua offerta, la apprezzo veramente tanto e quindi ti rispondo che attualmente gli unici sensori che possiedo sono gli one-wire ds18b20 per la temperatutura e l'E-tape per il livello dell'acqua che gia conosci e per il quale su tua indicazione ho fatto già uno scatafascio di letture, ma che poi ho momentaneamente abbandonato perché stavamo rivedendo tutto il codice.
Non ho ancora preso nulla per ph e conducibilità su questo quindi si può discutere.
Eliminare la ONE-WIRE e la Dallas-temperature, sarebbe un bel risparmio di ram e flash, dopo averti letto, ho trovato ed ordinato LM77 per la temperatura e lmp91200 http://www.ti.com/product/lmp91200 (http://www.ti.com/product/lmp91200) per il PH...
Vado un pò più nello specifico e ti dico le lie considerazioni:

Temperatura: come già detto ho i DS18B20 comodissimi, si trovano gia impermeabilizzati non vanno tarati, li leggi facilmente grazie alla bella libreria <DallasTemperature.h>, ma per usarla va implementata anche la <OneWire.h> e si ciucciano insieme una fraccata di flash, con LM77 http://www.ti.com/product/lm77 (http://www.ti.com/product/lm77) passeremmo se riuscissimo ad usarlo al solo uso dell'I2c, ma vanno impermeabilizzati, hanno bisogno di almeno 4 fili o 5 se li usiamo anche come comparatori (cosa che mi piacerebbe fare) ed intendessimo usare anche l'INT del chip, rendono obbligatorio l'uso del bus extender...
Si tratta quindi di passare da una cosa sicuramente funzionate ed easy come vorrebbe essere tutto questo progetto pensato non solo per un acquario di base, ma anche per i princianti come me, ad una cosa sicuramente più sofisticata e performante a livello di codice, ma decisamente molto meno accessibile ai principianti...

I sensori di livello li leggiamo comodamente in analogread(), sono questi: http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf), grazie al buon/paziente Menniti, è stato messo a punto un circuitino che con una semplice taratura permette di leggere anche quelli che non rientrano nelle specifiche del datasheet, permettono la lettura in continuo del livello e li trovo al momento i migliori perchè possono essere usati,  non solo per  i cambi dell'acqua, ma anche per il ripristino in continuo del livello dell'acqua e grazie al circuitino di cui sopra, sono di una precisione senza pari al momento...
(http://imageshack.us/a/img826/337/senliv.png)

li ho letti molto semplicemente con questo codice:
Code: [Select]
byte levelsensor = A0;
void setup() {
  Serial.begin(9600);
  analogReference(INTERNAL);
}
void loop() {
 Serial.println(analogRead(levelsensor));
 delay(50);
}

I dati rilevati sono quì: https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing) nel foglio 2, ma non li ho più toccati sia per i motivi che ho già detto sià perché non ho capito bene come vadano usati/interpretati... ti va di riprendere il discorso?

Per il PH il chip che ha trovato Leouz, mi sembra molto figo, ma si legge in seriale, tutto un'altro protocollo, mentre avendo in mano una sonda, credo sia possibile leggerla anch'essa in analogread() usando anche quì un bell'amplificatorino di segnale, aggiungo, ma qui serve un vero esperto, dovendo queste sonde essere tarate con l'uso di vari liquidi, mi chiedo se sia possibile farlo automaticamente via software immergendo la sonda nel liquido ed agendo su un potenziometro digiltale  :smiley-sweat:, oltre tutto dovremmo usare sonde per letture in contiuno, ovvero sempre immerse.

Per la conducibilità anche quì mi domando se non sia possibile ragionare come per il PH.

Quindi ricapitolando, al momento per il controller base, gli obiettivi sono:



Ed eliminando i2c andando totalmente su onewire ?
Esistono tante periferiche onewire


Ciao Testato
Con OneWire si può pilotare anche il display?


ottima soluzione anche quella, perdiamo "l'accelerazione hardware" (e quindi è anche più pesante il codice essendo tutto implementato in software), ma ne guadagnamo in affidabilità (credo, non so se le librerie one-wire supportano l'hot-plug o si impallano come la Wire di arduino)

@Lesto.
Non credo che chi abbia un acquario attacchi e stacchi le periferiche in continuazione.
Basta farle riconoscere all'accensione, non serve l'innesto a caldo.


e invece serve perchè in caso di problemi tipo un sensore che si frigge, un disturbo, una botta al conntettore etc... il resto dei sensori continua a funzionare. (e magari viene mostrato un allarme)
In oltre permette l'upgrade senza dover riavviare l'apparato
Ricordatevi che è una cosa che deve stare accesa 24h su 24h, quindi cresce la possibilità di fail sui BUS esterni.. e nel caso Wire un errore del genere impalla tutto l'arduino.


Per ciò che riguarda l'hotplug, che controindicazioni ci sono ad un eventuale reset della scheda?
Già il sofware delle luci è fatto per ovviare aquesta eventualità.
In caso di Upgrade, se è hardware, è chiaro che va caricato anche l'eventuale sofware che lo gestisce, quindi in qualche modo la scheda va riavviata, idem con l'hot plug, cosa c'è di contropoducente in un reset della scheda?
Ma nel caso di arduino che si impalla, non esiste un modo per autoresettarlo?
Perdonatemi se faccio domande a vacca, ma sapete già che le mie sono domande dettata da scarsa preparazione, però vi prego, aiutatemi a capire.



No problem per eventuali malfunzionamenti...
--> Sushi!!  :smiley-mr-green:


Ti passo subito il menu ...
Antipasto, cubetti di Zebrasoma Rostratum in gelatina : sui 700 Euro
Primo, zuppa di Chaetodontoplus Conspicillatum : sui 1500 Euro
Secondo, filetti di Centropyge Boiley : sui 5000 Euro l'uno
... e come dessert, una coppia di Genicantus alla panna, intorno ai 30.000 Euro ...
non male come sushi ... ce l'hai il mutuo ? :P  :smiley-eek-blue: ]:D


Capperi Etemenanki, conosci la materia a quanto pare  :smiley-eek:, ma è chiaro che volutamente un controller base per un acquario easy, esclude per forza di cose un acquario marino con quel tipo di fauna... Cio non toglie che la vita dei poveri pesciolini qualunque sia il loro valore mi sta a cuore, solo non riesco a capire con


Se mai dovessi fare un'acquario marino, mi verrebbe voglia di usare doppi sensori con cicli di controllo incrociato ... :P :D


Che metodo è questo? come funziona concettualmente parlando?

Grazie a tutti.
Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 12, 2013, 09:13 pm

Ma nel caso di arduino che si impalla, non esiste un modo per autoresettarlo?


Usa il "CaneDaGuardia".  ;)

--> http://www.logicaprogrammabile.it/arduino-resettare-automaticamente-la-scheda-utilizzando-il-watchdog-timer/ (http://www.logicaprogrammabile.it/arduino-resettare-automaticamente-la-scheda-utilizzando-il-watchdog-timer/)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 13, 2013, 10:04 am

...


Se mai dovessi fare un'acquario marino, mi verrebbe voglia di usare doppi sensori con cicli di controllo incrociato ... :P :D


Che metodo è questo? come funziona concettualmente parlando?
...


Non sono un'acquariofilo, ne ho il posto a casa per tenerci un'acquario, ma ho un'amico che e' "leggermente" maniaco per il marino (gli ho dato una mano a costruirsi un paio di vasche sui 550/600 litri, entrambe marine, e un po per la parte hardware), per cui un po di informazioni le ho ... non ha pesci da 30.000 Euro la coppia, ma in media ogni volta che fa un'aggiunta, lascia in negozio qualche centinaio di Euro :P :D

Il sistema a ridondanza comporta semplicemente l'usare sensori doppi, ed eseguire la lettura sui vari cicli integrando i valori e discriminando quelli "illogici" ... ad esempio, se hai 2 sonde di temperatura in 2 punti diversi, ogni volta che le leggi, confronti le 2 letture ... se lo carto e' entro una tolleranza programmata (mettiamo 1 grado, per fare un'esempio", fai la media dei valori e la usi come lettura, se lo scarto inizia ad essere maggiore della tolleranza (ad esempio, una delle sonde va in corto e ti restituisce 0 gradi, o simile), oltre ad accendere un'allarme, escludi la lettura della sonda che risulta illogica.

Il sistema migliore sarebbe avere almeno 3 sonde, in questo modo avresti la (quasi) certezza di individuare con precisione quella guasta ... esempio, con 2 sonde, se una ti da 27 ed una 31, non c'e' modo sicuro per discriminare quale delle due e' imprecisa, specie se entrambe continuano a dare dati coerenti (entrambe salgono o scendono insieme ... se invece una si bloccasse e l'altra continuasse a variare, sarebbe possibile discriminare quella bloccata, che non cambia piu nel lungo periodo) ... con 3 sonde, il problema non si pone cosi difficile, se una da 27, l'altra 28, e la terza 34, e' chiaramente quella che si scosta di piu da escludere dal ciclo delle medie di lettura ;) ... oltretutto non costano cosi care, e sarebbe fattibile abbastanza facilmente, per impermeabilizzarli basta un po di resina per barche bicomponente ;)

A livello personale escluderei qualsiasi bus tipo "onewire", e concettualmente anche l'I2C, mettendo forse piu cavi, ma non rischiando blocchi generali dovuti alla frittura di un singolo sensore o interfaccia ... personalmente per trasferire dati analogici preferirei i current-loop, anche se poi ci si deve creare una scheda di conversione da corrente a tensione per poterli leggere, perche' quello standard e' stato realizzato per uso industriale ed e' abbastanza affidabile, anche se richiede almeno un doppino per ogni sensore (ma ripeto, e' una preferenza personale)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 13, 2013, 11:05 am
mi piace l'idea dei 3 sensori

Quote
A livello personale escluderei qualsiasi bus tipo "onewire", e concettualmente anche l'I2C, mettendo forse piu cavi, ma non rischiando blocchi generali dovuti alla frittura di un singolo sensore o interfaccia


questo avviene perchè sono state sviluppate male le libreire (bloccanti e senza gestione degli errori), non a caso tempo fa modificai la Wire per essere non bloccante, e quindi supportare errori sulla linea/hotplug unplug di sensori, ovviamente se previsti lato software, altrimenti sono ignorati

anche l'idea della current-loop, che ammetto di non conoscere (non capisco perchè tu parli di segnali analogici, ho cercato qualcosa ma si parla di segnali digitali, in particaolre seriali), mi pace, se dimostra di essere a prova di disturbi anche su un metro di cavo volante.
il grosso vantaggio dell'analogico è che ogni sensore sarebbe su un pin separato, e quindi se si rompe inserendo una corrente "pazza" non serve escluderlo (se invece un sensore inizia a mandare segnali a caso sul bus i2c o one-wire, bisogna disaccoppiare i sensori riattivandli uno a uno fino ad individuare la causa..)

mettere più atmega in parallelo è semplice in tutti i casi (digitali o analogici), forse nei digitali una seriale è meglio perchè è più facile "sniffare" i dati in entrambe le direzioni ache se l'arduino non è il master del bus, e quindi verificare che l'output dell'atmega in master sia corretto e allineato con quello calcolato anche dagli arduiono dormienti...  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 13, 2013, 12:57 pm
Piu che alle librerie, mi riferisco a guasti fisici ai sensori ... ad esempio, in un bus in cui tutti i segnali sono in parallelo, se una delle uscite va a massa, crea problemi a tutto quello che c'e' connesso in parallelo a quell'uscita ...

Il current loop si puo usare per trasferire valori analogici (un'uscita che varia proporzionalmente da 4mA, equivalente a zero volt di uscita, a 20mA, equivalente a fondo scala), sia digitali (modulando l'uscita come una linea seriale a due fili, solo che e' in corrente invece che in tensione) sia addirittura entrambi insieme (il protocollo HART usa la sovrapposizione di due toni FSK sulla corrente del dato analogico per trasmettere contemporaneamente un valore analogico ed uno stream digitale sullo stesso doppino) ... la robustezza della trasmissione e' garantita dal fatto che il sistema e' un'anello chiuso in cui scorrono sempre da 4 a 20 mA, indipendentemente dalla lunghezza del cavo, o dai contatti osidati (fino ad un certo punto, ovviamente :P) ... potresti avere un doppino da un metro o da 100 metri, se l'interfaccia e' fatta come si deve, sempre da 4 a 20 mA ci passano ;) ... poi ci sono anche sistemi multipunto in cui ogni sensore ha un codice e comunica in digitale, ma non ne conosco lo standard ... ed il vantaggio e' che se ad esempio un'uscita va in corto, il sistema si autoregola per riportare i corretti valori di corrente ed al massimo e' quel sensore che non ti va piu (ed a quel punto arduino potrebbe segnalare un'allarme del tipo "sensore "X" non funzionante), ma il resto continua a funzionare.

Ovvio che se il filo si stacca e l'anello si apre non funziona piu nulla, ma quello lo fa con qualsiasi altra configurazione :P ... a meno di non usare degli splitter, ma costano uno sproposito  :smiley-eek-blue:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 14, 2013, 12:39 am

Ciao Testato
Con OneWire si può pilotare anche il display?

ho visto farlo sia via shift register che con ulteriore micro dedicato. considera che pur sempre un altro chip devi usare, anche con i2c useresti un chip intermedio tra il bus ed il display. E' anche vero pero' che esistono display COG che sono direttamente I2C (vedi mia firma), non ne ho visti invece direttamente OneWire per ora.
Ma ripeto, se la tua idea e' usare un display standard a cui aggiungere un chip allora i componenti da usare restano numericamente uguali. Io pero' non l'ho mai fatto, sarebbe interessante approfondire, se decidete di andare verso questa strada fo qualche prova anche io
http://mbed.org/cookbook/1-wire-shifting-2x16-LCD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 14, 2013, 10:15 am

Usa il "CaneDaGuardia".  ;)

--> http://www.logicaprogrammabile.it/arduino-resettare-automaticamente-la-scheda-utilizzando-il-watchdog-timer/ (http://www.logicaprogrammabile.it/arduino-resettare-automaticamente-la-scheda-utilizzando-il-watchdog-timer/)


Grazie Paolo,
ho letto, mi piace e sicuramente se ne terrà conto.


...
Il sistema a ridondanza comporta semplicemente l'usare sensori doppi, ed eseguire la lettura sui vari cicli integrando i valori e discriminando quelli "illogici" ... ad esempio, se hai 2 sonde di temperatura in 2 punti diversi, ogni volta che le leggi, confronti le 2 letture ... se lo carto e' entro una tolleranza programmata (mettiamo 1 grado, per fare un'esempio", fai la media dei valori e la usi come lettura, se lo scarto inizia ad essere maggiore della tolleranza (ad esempio, una delle sonde va in corto e ti restituisce 0 gradi, o simile), oltre ad accendere un'allarme, escludi la lettura della sonda che risulta illogica.

Il sistema migliore sarebbe avere almeno 3 sonde, in questo modo avresti la (quasi) certezza di individuare con precisione quella guasta ... esempio, con 2 sonde, se una ti da 27 ed una 31, non c'e' modo sicuro per discriminare quale delle due e' imprecisa, specie se entrambe continuano a dare dati coerenti (entrambe salgono o scendono insieme ... se invece una si bloccasse e l'altra continuasse a variare, sarebbe possibile discriminare quella bloccata, che non cambia piu nel lungo periodo) ... con 3 sonde, il problema non si pone cosi difficile, se una da 27, l'altra 28, e la terza 34, e' chiaramente quella che si scosta di piu da escludere dal ciclo delle medie di lettura ;) ... oltretutto non costano cosi care, e sarebbe fattibile abbastanza facilmente, per impermeabilizzarli basta un po di resina per barche bicomponente ;)
A livello personale escluderei qualsiasi bus tipo "onewire", e concettualmente anche l'I2C, mettendo forse piu cavi, ma non rischiando blocchi generali dovuti alla frittura di un singolo sensore o interfaccia ... personalmente per trasferire dati analogici preferirei i current-loop, anche se poi ci si deve creare una scheda di conversione da corrente a tensione per poterli leggere, perche' quello standard e' stato realizzato per uso industriale ed e' abbastanza affidabile, anche se richiede almeno un doppino per ogni sensore (ma ripeto, e' una preferenza personale)


Già ora usiamo due sonde, di cui mediamo le letture e le confrontiamo affinche si rimanga all'interno di un certo range di temperatura (+/- 1,5°attualmente) con allarme sia visivo che sonoro, quello che non viene fatto perché non ci avevo proprio pensato è verificare quale sonda va in palla ed escluderla... un to do sicuramente.


mi piace l'idea dei 3 sensori
Quote
A livello personale escluderei qualsiasi bus tipo "onewire", e concettualmente anche l'I2C, mettendo forse piu cavi, ma non rischiando blocchi generali dovuti alla frittura di un singolo sensore o interfaccia

questo avviene perchè sono state sviluppate male le libreire (bloccanti e senza gestione degli errori), non a caso tempo fa modificai la Wire per essere non bloccante, e quindi supportare errori sulla linea/hotplug unplug di sensori, ovviamente se previsti lato software, altrimenti sono ignorati

anche l'idea della current-loop, che ammetto di non conoscere (non capisco perchè tu parli di segnali analogici, ho cercato qualcosa ma si parla di segnali digitali, in particaolre seriali), mi pace, se dimostra di essere a prova di disturbi anche su un metro di cavo volante.
il grosso vantaggio dell'analogico è che ogni sensore sarebbe su un pin separato, e quindi se si rompe inserendo una corrente "pazza" non serve escluderlo (se invece un sensore inizia a mandare segnali a caso sul bus i2c o one-wire, bisogna disaccoppiare i sensori riattivandli uno a uno fino ad individuare la causa..)
mettere più atmega in parallelo è semplice in tutti i casi (digitali o analogici), forse nei digitali una seriale è meglio perchè è più facile "sniffare" i dati in entrambe le direzioni ache se l'arduino non è il master del bus, e quindi verificare che l'output dell'atmega in master sia corretto e allineato con quello calcolato anche dagli arduiono dormienti...  :smiley-mr-green:



Piu che alle librerie, mi riferisco a guasti fisici ai sensori ... ad esempio, in un bus in cui tutti i segnali sono in parallelo, se una delle uscite va a massa, crea problemi a tutto quello che c'e' connesso in parallelo a quell'uscita ...
Il current loop si puo usare per trasferire valori analogici (un'uscita che varia proporzionalmente da 4mA, equivalente a zero volt di uscita, a 20mA, equivalente a fondo scala), sia digitali (modulando l'uscita come una linea seriale a due fili, solo che e' in corrente invece che in tensione) sia addirittura entrambi insieme (il protocollo HART usa la sovrapposizione di due toni FSK sulla corrente del dato analogico per trasmettere contemporaneamente un valore analogico ed uno stream digitale sullo stesso doppino) ... la robustezza della trasmissione e' garantita dal fatto che il sistema e' un'anello chiuso in cui scorrono sempre da 4 a 20 mA, indipendentemente dalla lunghezza del cavo, o dai contatti osidati (fino ad un certo punto, ovviamente :P) ... potresti avere un doppino da un metro o da 100 metri, se l'interfaccia e' fatta come si deve, sempre da 4 a 20 mA ci passano ;) ... poi ci sono anche sistemi multipunto in cui ogni sensore ha un codice e comunica in digitale, ma non ne conosco lo standard ... ed il vantaggio e' che se ad esempio un'uscita va in corto, il sistema si autoregola per riportare i corretti valori di corrente ed al massimo e' quel sensore che non ti va piu (ed a quel punto arduino potrebbe segnalare un'allarme del tipo "sensore "X" non funzionante), ma il resto continua a funzionare.
Ovvio che se il filo si stacca e l'anello si apre non funziona piu nulla, ma quello lo fa con qualsiasi altra configurazione :P ... a meno di non usare degli splitter, ma costano uno sproposito  :smiley-eek-blue:


Mi piace leggervi e di fatto poi passo le giornate a googlare cercando, con scarso successo devo ammettere  :smiley-red:, di capirvi, il fatto è che così si stravolge la filosofia di tutto il progetto che poi rispecchia anche la mia attuale conoscenza di questo mondo...
Vorrei che tutto rimanesse molto easy, continuo a pensare che la vera sfida sia riuscire con Arduino UNO a fare tanto con poco e nel modo più semplice possibile...
Più avanti col tempo ci sarà sicuramente spazio per creare "Ardu-Acquarium Controller ++" ovvero più sofisticati con interfacce più avanzate e periferiche più performanti, ho in testa anche io così tante idee che non stò neanche a scrivere, ma così ho paura che non si arrivi o non si riesca a concludere.
Ho bisogno di aiuto, ma voi andate troppo avanti e troppo veloci "gna posso fa'..." oltre tutto, non so nemmeno se con arduino si possono fare tutte le cose che scrivete senza mandarlo in palla, è pur sempre un atmega328 bho... scrivo di cose che non conosco bene scusatemi :D


ho visto farlo sia via shift register che con ulteriore micro dedicato. considera che pur sempre un altro chip devi usare, anche con i2c useresti un chip intermedio tra il bus ed il display. E' anche vero pero' che esistono display COG che sono direttamente I2C (vedi mia firma), non ne ho visti invece direttamente OneWire per ora.
Ma ripeto, se la tua idea e' usare un display standard a cui aggiungere un chip allora i componenti da usare restano numericamente uguali. Io pero' non l'ho mai fatto, sarebbe interessante approfondire, se decidete di andare verso questa strada fo qualche prova anche io
http://mbed.org/cookbook/1-wire-shifting-2x16-LCD


Te lo chiedevo, perché si sta discutendo se fare tutto I2C o tutto One-Wire, è chiaro che serve un'altro chip in ogni caso, ma non sapevo se fosse una strada già percorsa da qualcuno, però grazie del tuo interessamento.

Ciao e grazie a tutti.

Riccardo


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 14, 2013, 02:04 pm

...il fatto è che così si stravolge la filosofia di tutto il progetto ...


Be', stravolgere i progetti altrui e' uno dei pochi,  piccoli divertimenti che questa vita oppressiva e noiosa qualche rara volta ci consente ... non vorrai mica essere cosi crudele e senza cuore da negarci anche queste rare, piccole soddisfazioni, vero ? ...  ]:D

(scherzo, ovviamente :P XD XD XD)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 14, 2013, 05:06 pm
Non sia mai che io tolga divertimento e sollazzo a chicchessia  :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek:
Piuttosto ti ringrazio per avermi spinto a conoscere ed imparare (fai finta di crederci ti prego  :smiley-red:) nuove metodologie!!!
Rimane il fatto che alla fine faccio cmq. come mi pare  ]:D ]:D ]:D

Byeee!!!

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jun 14, 2013, 06:24 pm
Ok, fingero' di crederci (ma solo per farti un piacere :P :D)


Rimane il fatto che alla fine faccio cmq. come mi pare  ]:D ]:D ]:D


E ci mancherebbe pure il contrario ;) XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 14, 2013, 06:25 pm
oddio mi avete fattoscompisciare  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 16, 2013, 03:21 pm
Arrieccomi!!!

allora, a casa avevo ho un DS18B20 waterproof (che poi ho scoperto essere il sensore che usate), e l'ho usato senza la libreria dallas, ma solo quella OneWire. Allego il codice, magari vi a risparmiare qualche prezioso byte in flash: funziona in modalità parassita, ovvero GND e VCC collegati a GND, e il cavo dati sul pin 9 + pull-up di 4,7K (io uso 2 in serie da 2.2K, quindi 4.4K, senza problemi), dovrebbe funzionare con qualsiasi risoluzione, ma lascia quella di default (12bit), che permette una lettura ogni 750ms al massimo.

Notare che si tratta di una versione rivista di quella per il ds18S20 (notare la S) che è presente sul playground

Code: [Select]

#include <OneWire.h>

/* DS18B20 Temperature chip i/o */

OneWire  ds(9);  // on pin 9
#define MAX_DS1820_SENSORS 2
byte addr[MAX_DS1820_SENSORS][8];
void setup(void)
{
 Serial.begin(9600);
 delay(1000);

 Serial.println("DS18B20 Test");

 for (int i=0;i<MAX_DS1820_SENSORS;i++){
   if (!ds.search(addr[i]))
   {
     Serial.println("No more addresses.");
     ds.reset_search();
     delay(250);
     return;
   }
 }

}
int HighByte, LowByte, TReading, SignBit, Tc_100, Whole, Fract;
char buf[20];

void loop(void)
{
 byte i, sensor;
 byte present = 0;
 byte data[9];

 for (sensor=0;sensor<MAX_DS1820_SENSORS;sensor++)
 {
   if ( OneWire::crc8( addr[sensor], 7) != addr[sensor][7])
   {
     Serial.println("CRC is not valid");
     return;
   }

   if ( addr[sensor][0] != 0x28)
   {
     Serial.print("Device is not a DS18B20: ");
     Serial.println(addr[sensor][0], HEX);
     return;
   }

   ds.reset();
   ds.select(addr[sensor]);
   ds.write(0x44,1);         // start conversion, with parasite power on at the end

   delay(1000);     // maybe 750ms is enough, maybe not
   // we might do a ds.depower() here, but the reset will take care of it.

   present = ds.reset();
   ds.select(addr[sensor]);    
   ds.write(0xBE);         // Read Scratchpad

   for ( i = 0; i < 9; i++)
   {           // we need 9 bytes
     data[i] = ds.read();
   }

   LowByte = data[0];
   HighByte = data[1];
   TReading = (HighByte << 8) + LowByte;

   Serial.print("Temperaura: ");
   Serial.println(TReading/16.0);    
   
   Serial.print("Configuration: ");
   Serial.println(data[4], BIN);
 }
}
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 17, 2013, 05:27 pm
Grazie Lesto,
appena ho un minuto ci gioco un pò.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 23, 2013, 08:36 pm
lesto ho fatto una prova per capire se ne vale la pena, il tuo sketch occupa 6KB, usando invece la libreria dallas, ed in modalita' async (che visto parliamo di un blocco di quasi un secondo ritengo sia utile in ogni contesto), occupa solo 1KB in piu', oltre ad avere uno sketch pulito e semplice
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 23, 2013, 10:03 pm
per lo sketch il problema non è la pulizia, essendo facilemente riscrivibile in classe/funzioni separate. Nota che il mio codice può leggere MAX_DS1820_SENSORS sensori, non so se è bloccante (credo di sì)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 23, 2013, 11:59 pm
il tuo non e' bloccante perche' togliendo il delay lo sketch continua (logicamente resti su errore 85, ma quello e' un altro discorso)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jun 24, 2013, 12:41 am
non so, le read nel for non sono bloccanti? o esiste qualcosa tipo timeout? in tal caso non ho gestito il fatto di accorgermi del valore ritornato inatteso (che immagino sia il codice 85 che nomini). E quindi a mio parere il mio codice non è adatto. Tra l'altr oora qul codice è in parallelo con una sonda K (da calibrare), ed oggi volevo iniziare a salvare i valori su SD.. peccatto che non ho transistor NON sd e nessin diodo tranne gli zener... mannaggia a me.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jun 24, 2013, 03:26 pm
no, nel for non ci sono blocchi, perche' e' rnomale sia cosi'
e'il ds.reade (0x44) che e' bloccante se non si usa la funzione Async, quindi il +85C a te appare perche' non aspetti i 750ms necessari per la lettura (res 12bit)
Eliminando il delay infatti fai ripartire a palla, non essendo appunto bloccante il codice, il comando 0x44
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jul 04, 2013, 12:16 pm
Come procede il progetto?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 04, 2013, 02:18 pm
Io non lo so perché non.lo sto facendo, però sto lavorando ad un progetto do motivo e mi ero intromesso visto che uso alcuni sensori uguali. Sul 18b20 ti posso confermare che la cosa migliore è usare l ultima versione Dallas in modalità async, per un solo K in più hai un lavoro funzionante e testato da tempo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 15, 2013, 07:33 pm
Ciao a tutti,
anche io sto preparando una centralina di gestione per l'acquario. Ho seguito una strada un po' diversa ed infatti non ho usato gpio expander ma degli shift register anche per pilotare il display LCD. Ho praticamente sfruttato tutte le risorse hardware dell' Atmega e mi manca solo lo sbroglio del pcb  XD. Ho già preparato la scheda relè anche se è pronta una revisione... ho modificato le piste lato 220Volt (le ho fatte più grandi) e ho deciso di usare almeno una presa sul normalmente chiuso dei relè dove collegare la pompa.
Infatti in acquario il sistema di filtrazione è l'unica cosa in funzione 24h/24 7gg./7. Lavorando col NC eviterò spegnimenti anche quando la centralina dovesse per qualche motivo impallarsi o andare giù. Nel mio acquario fare innescare la pompa è abbastanza fastidioso e se sono fuori casa potrebbe essere un vero problema.
Volevo aggregarmi comunque al progetto perché alcune esperienze saranno comuni come la necessità di leggere i valori chimici dell'acqua (vedi ph). Volevo infatti chiedervi :

1) Avrei intenzione di usare questa scheda http://www.robot-italy.com/it/1130-ph-orp-adapter.html (http://www.robot-italy.com/it/1130-ph-orp-adapter.html) col relativo elettrodo. Qualcuno ha avuto modo di provarla?
2) Come dicevo prima ho esaurito tutte le risorse Hw dell'atmega, la ram ormai è poca e faccio ormai fatica ad implementare altre funzioni... avrei intenzione, per un futuro aggiornamento, usare due ATmega uno da dedicare al Display, tastiera, temperatura stanza, buzzer, e l'altro alle funzioni di gestione dell'acquario. Sono indeciso se utilizzare I2C o una seriale software (dimenticavo la mia centralina usa la seriale per collegarsi con Xbee al PC). Cosa mi consigliate? E chiaro che usare Gpio expander non risolvono il problema di risorse come RAM e Flash.

Grazie in Anticipo a tutti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jul 15, 2013, 09:18 pm
Passa alla MEGA.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 15, 2013, 10:46 pm
Il problema è come fare la versione stand-alone?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jul 15, 2013, 10:59 pm

Il problema è come fare la versione stand-alone?

Ciò non toglie che tu non la possa usare  8)
Che funzioni hai gA implementato nel tuo progetto?

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 12:25 am

Il problema è come fare la versione stand-alone?

non e' obbligatorio farla, invece di fare uno standalone fai una shield
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 16, 2013, 07:48 am
Quote

non e' obbligatorio farla, invece di fare uno standalone fai una shield


e' chiaro...  :smiley-eek: ma ingombri e costi maggiori! $) Metti che ad ogni progetto metto un Arduino Mega non ne veniamo più fuori!
ma è così impossibile usare due Arduino Uno...?

Quote

Che funzioni hai già implementato nel tuo progetto?


Misura Tempertura stanza, Misura Temperatura H20, Eventuale PH (da implemenatre), Eventuale Aereatore o Pompa rabbocco, Luci ON/OFF (il timer e configurabile da PC), Effetto alba tramonto e simulazione luce lunare (con delle semplici strip led), Termoriscaldatore con isteresi, Allarmi per alta/bassa temperatura e per Ph fuori range, 3 tasti su display per modificare i Set-point velocemente, sempre con gli stessi tasti è possibile mettere in manutezione/cambio acqua (si stacca pompa, luci e termoriscaldatore). Comunicazione con PC per configurazione e acquisizione dati.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 09:40 am
il discorso e' diverso secondo me, se stai facendo un progetto tuo personale, che farai in una, due, anche tre copie, il costo della singola Mega e' basso perche' se vuoi comprare tutti i componenti sciolti, piu' spese postali, piu' tempo per fare il pcb, sempre che ti venga bene, piu' tempo per il montaggio (sei capace di saldare il micro della mega ?) benedici mille volte la mega gia' pronta.
dall'altro lato invece, se stai facendo un progetto che andra' in produzione allora il pcb e se vuoi anche il montaggio, lo farai fare a ditta esterna, e quindi non ci sono problemi per fare la mega.
Poi se vuoi puoi voler fare una mega standalone per lo sfizio di farla, ed allora provaci, non e' impossibile, e' solo difficile e ti costera' piu' della mega stessa, perche' per saldare quella roba ad esempio e' necessario un solder mask, se mandi in stampa a service professionali poche copie di pcb per avere il solder mask ed altro, ti costa piu' della mega
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: marinaio67 on Jul 16, 2013, 09:49 am
Altrimenti se vuoi restare sul DIP, puoi vedere se ti basta l'Atmega1284P...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jul 16, 2013, 09:57 am
altrimenti esistono tanti siti tipo batchPBC e altri che in pratica ti fanno il PBC, però per evitare di farti pagare una piasta aspettano abbastanza ordini.. in generale in 2 o 3 settimane hai il tuo PCB a casa, però poi a saldare devi fare da solo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 10:38 am
lesto tu hai mai provato batchpcb ? l'ho letto tempo fa ma non ho mai provato, nelle 2-3 settimane di attesa hai incluso i tempi postali ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jul 16, 2013, 10:49 am
io ho provato solo una volta www.pcb-pool.com, con i tempi che to ho detto, tra l'altro mi hanno fatto il doppio delle schede richieste e ti fanno anche lo stencil in acciaio col laser...
Insomma, ti serve solo un fornetto e la pasta per saldare (che trovi, per esempio, su sparkfun) e hai tutto il necessario per saldare qualsiasi cosa; metti lo stancil sul pcb, passi la pasta, piazzi i componenti, metti nel forno (o come ho fatto io col saldatore e taaanta pazienza), fine.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 11:49 am
thanks, karma+1
Parliamo di cinesi comunque ?
le varie lingue cambiano il footprint,  sono veramente in Italia ?  :)
http://www.pcb-pool.com/ppit/index.html

ci puoi dire quanto hai speso per il pcb e che dimensioni era ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: gpb01 on Jul 16, 2013, 11:58 am

...
Parliamo di cinesi comunque ?
...


Perché cinesi ??? Mi sembra che il sito di base (solo con .com e null'altro) sia di : Beta LAYOUT GmbH | Im Aartal 14 | 65326 Aarbergen ... Germania ;)

Code: [Select]

Owner Contact:
  Arne Hofmann
  Beta LAYOUT GmbH
  email@activus.de
  Im Aartal 14
  Aarbergen, 65326, DE

  Punycode Name:  pcb-pool.com
  Unicode Name:   pcb-pool.com

  Admin Contact
     Arne Hofmann
     Beta LAYOUT GmbH
     email@activus.de
     Feldstraße 2
     Aarbergen, 65326, DE
     phone: +49.6120907010

  Technical Contact
     Heiko Hilscher
     activus GmbH
     email@activus.de
     Krämerbrücke 24
     Erfurt, 99084, DE
     phone: +49.36155048441

  Zone Contact
     Heiko Hilscher
     activus GmbH
     email@activus.de
     Krämerbrücke 24
     Erfurt, 99084, DE
     phone: +49.36155048441

  Record expires on: 2013-08-09 00:00:00

  Domain servers in listed order:

     ns1.ns-serve.net 193.254.189.162
     ns2.ns-serve.net 83.243.59.34


Non sono i soli in Germania ad offrire questo tipo di servizi ... gli altri siti sono probabilmente uffici locali (... per ragioni fiscali e di fatturazione), ma probabilmente la produzione è accentrata in un solo punto ... probabilmente proprio in Germania ...  :smiley-mr-green:

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jul 16, 2013, 12:16 pm
li avevo scelti perchè erano europei, quindi nessuna sorpresa di sovraprezzi, spedizioni lunghe, sostanze nocive, etc...

il sito "madre" è http://www.beta-layout.com/, poi da lì partono tanti piccoli siti satelliti, lo shop, il software cad, etc.. credo siam semplicemente una questione logistica, magari sono aziende "acquistate" durante la cresita.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 03:00 pm

Lesto
ci puoi dire quanto hai speso per il pcb e che dimensioni era ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Jul 16, 2013, 03:33 pm
scusa mi era sfuggita la richiesta, un 100x100mm doppia faccia senza soldermask e senza silkscreen
Quote
Subtotale: 31.42 EUR
Metodo di spedizione:: Corriere express (Tempo di spedizione 1-2 giorni)
Costi di spedizione: 21.16 EUR
Costo totale: 52.58 EUR
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 16, 2013, 06:39 pm
Ciao a tutti...
comunque quello che volevo realizzare è una cosa del genere :
http://www.logicaprogrammabile.it/comunicazione-tra-arduino-tramite-i2c/ (http://www.logicaprogrammabile.it/comunicazione-tra-arduino-tramite-i2c/)


Altrimenti se vuoi restare sul DIP, puoi vedere se ti basta l'Atmega1284P...


mitico...  XD sembra una valida alternativa ma è programmabile con l'Ide di arduino?

Grazie ancora
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 16, 2013, 08:21 pm
attento che i due arduini dovranno restare vicini, diciamo massimo 1 metro, anche meno. altrimenti ti serve un expander i2c

per 1284P, si funziona
http://maniacbug.wordpress.com/2011/11/27/arduino-on-atmega1284p-4/
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 16, 2013, 10:41 pm
Quote

attento che i due arduini dovranno restare vicini, diciamo massimo 1 metro, anche meno. altrimenti ti serve un expander i2c

Nessun Problema perché staranno sullo stesso PCB


Quote

per 1284P, si funziona
http://maniacbug.wordpress.com/2011/11/27/arduino-on-atmega1284p-4/

ultra mitico...  XD XD XD

dove posso reperirlo in italia RS?

Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Jul 23, 2013, 10:51 pm
Ciao a tutti,
non vorrei creare confusione  :smiley-roll-blue: ma se siete d'accordo (soprattutto riciweb) potrei postare il mio schema  :smiley-red:? magari ci buttate un occhio e mi dite se ok o ci sono problemi?

Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Jul 23, 2013, 11:58 pm
certo, fa pure, qui si ci arrabbia quando non si mettono gli schemi, non quando si mettono  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Aug 01, 2013, 03:41 pm

certo, fa pure, qui si ci arrabbia quando non si mettono gli schemi, non quando si mettono  :)



ok...  :D è solo provvisorio e non ci sono ancora i valori dei componenti... ma in linea di max.... spero vada bene

http://farm6.staticflickr.com/5456/9413549043_e1300f9f6a_b.jpg
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Aug 01, 2013, 04:26 pm

Altrimenti se vuoi restare sul DIP, puoi vedere se ti basta l'Atmega1284P...

Oppure anche un Atmega644, che ha già il doppio di Flash e di Ram rispetto al 328: 64/4 KB contro 32/2 KB.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Aug 01, 2013, 07:12 pm

Quote
Oppure anche un Atmega644, che ha già il doppio di Flash e di Ram rispetto al 328: 64/4 KB contro 32/2 KB.


Ciao anche qs. mi confermi che è OK con l'ide di Arduino?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Aug 02, 2013, 09:26 pm
In attesa che qualcuno mi dia consigli per lo schema elettrico riporto una scheda per la lettura del ph che vorrei collegare ad arduino... magari riciweb ha qualche alternativa... ma nel frattempo vi chiedo se possa andare bene...

http://www.phidgets.com/docs/1130_User_Guide

grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Aug 02, 2013, 09:44 pm


Quote
Oppure anche un Atmega644, che ha già il doppio di Flash e di Ram rispetto al 328: 64/4 KB contro 32/2 KB.


Ciao anche qs. mi confermi che è OK con l'ide di Arduino?

Le modifiche da apportare all'IDE per usarlo sono poche. L'unico problema di usare un chip differente dall'Atmega328 potrebbe essere di compatibilità con le librerie nate per supportare solo il microcontrollore dell'Arduino UNO.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Aug 02, 2013, 11:31 pm
Certo non è da implementare in qs. fase...  :smiley-roll-sweat:
ormai spero di essere agli sgoccioli e mi serve la centralina anche perché presto dovrei mettere su, almeno spero, un altro acquario avrei così il tempo per fare i dovuti test su quello che ho attualmente.

comunque è una soluzione valida da tenere in seria considerazione.

Grazie Mille
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 10, 2013, 04:37 pm
ciao a tutti, sono molto interessato a seguire il progetto ed anche a collaborare se può essere utile ma... è morto?  :smiley-eek:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Sep 10, 2013, 04:58 pm
Rici è intervenuto l'ultima volta il 9 Agosto.
Non so.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leouz on Sep 10, 2013, 07:00 pm
il progetto è ancora vivo!!
Adesso c'è da organizzarsi dopo la pausa estiva, diciamo che siamo un pò fermi perche bisogna fare delle scelte progettuali (temperatura, ph etc..)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 13, 2013, 05:28 pm
nel frattempo sto adattando il sw per sostituire la tastiera con un telecomando IR. Utilizzo un solo pin connesso ad un rivelatore IR tipo TK19 o simili. Qualunque telecomando può essere adattato; io sto usando quello della apple tv:

http://store.apple.com/it/product/MC377Z/A/telecomando-apple-remote?afid=p219|GOIT&cid=AOS-IT-KWG-PLA

che è piccolissimo ed ha giusto i tasti che servono.
ho provato varie librerie e quella di Ken Shirriff mi sembra la migliore...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 16, 2013, 05:52 pm
per chi fosse interessato...
il ricevitore IR è sul pin 9. non ho verificato se va in conflitto con qualche altra periferica ma è facilmente configurabile nel 'keyboard.h'; non avendo a disposizione tutto l'hardware non ho potuto provare.
ho anche diviso in blocchi (files) il codice per una più facile gestione. spero di non aver combinato guai: se qualcuno potesse verificare...
per eventualmente riattivare la tastiera fisica basta sostituire 'keyboard.h' con il codice opportuno. per la mia tranquillità preferisco non lasciare a qualcuno (bambini, moglie, etc  :smiley-roll-sweat:) la possibilità, anche per errore di premere qualche tasto: nascondo il telecomando e buonanotte!
ciaociao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 17, 2013, 03:45 pm
corretto qualche bug.
ir su pin 8.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 24, 2013, 01:28 pm
Ciaoa tutti , sto realizzando questa centralina per un mio amico, ho montato parte del circuito su bread board e caricato lo sketch v3.1 ,  Durante i vari test  ho trovato un bug  sull'impostazione e visualizzazione della temperatura.  Se imposto la temperatura e premo ok  non succede niente, invece dovrebbe comparire "conferma" e ripremendo ok salvare. Riguardo la visualizzazione sempre nelle impostazioni, la temperatura parte da 127.00° con le freccette (^^)  sbagliate e se scendo sotto una certa soglia compare anche  la "C°" e le freccette sono posizionate correttamente. Poi c'è anche un piccolo problema nel buzzer,cioè se comincia a suonare perchè la temperatura è cambiata e non lo spengo premendo esc , se vado nel menù il bip-bip del buzzer aumenta tantissimo la velocità(non so se mi spiego).  Ho provato anche la versione 3.0 ma con gli stessi risultati .   Non metto qui lo sketch 3.1 perchè non ho modificato ancora niente e quindi è scaricabile dalla prima pagina. 
Un'altra cosa (già che scrivo), vorrei modificare l'uso della scheda relè  perchè comandare le elettrovalvole e Co2 ecc. al mio amico non interessano, piuttosto vorrei farli diventare 4 relè programmabili on/off impostando l'orario nel menù. C'è qualcuno che abbia voglia di aiutarmi o dare delle dritte per fare queste modifiche? Magari è una funzione che può servire anche ad altri.   
Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leouz on Sep 24, 2013, 01:52 pm
per la temperatura hai provato a ripulire la eeprom prima di caricarlo con il relativo sketch che puoi trovare tra gli esempi?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 24, 2013, 02:23 pm
Ciao e grazie per la pronta risposta. Ho appena provato a cancellare la eeprom e rimettere lo sketch come da te suggerito  e.. si adesso la visualizzazione è quella giusta !(buono a sapersi per la prossima volta)  Ma il problema del "conferma" ok e salva  non va ancora...     secondo me è un problema del programma,precisamente dove ho fatto i trattini tra uno degli ultimi if-else, questo è il frammento di codice che gestisce l'impostazione della temperatura:

Code: [Select]
float Tempacqua, Tempacquaset, Tempvecchia;
byte Tempacquaint, Tempacquadec;
byte Tempind = 37;
boolean Tempmod;
unsigned long Tempolettura, TempoAttuale;

void Impostatempacqua()   // Impostazione della temperatura dell'acqua, e sua memorizzazione in memoria,
// potendo memorizzare in memoria solo byte (interi da 0 a 255) ho stabilitto 40° come valore massimo
// e incrementi di immissione di 0,5° in modo che quando
// scrivo in memoria divido il valore acquisito per l'incremento in modo da ottenere l'intero da memorizzare,
// quando invece leggo il valore, lo rimoltiplico per l'incremento per ottenere nuovamente il valore impostato
// esempio imposto il valore a 27,5° in memoria scrivo 55 ossia 27,5/0,5
// leggo il valore in memoria: 55, lo moltiplico per 0,5 ed ottengo 27,5 ossia il valore impostato
// se decidessimo per un incremento di 0,25 sarebbe la stessa cosa, ma mi è sembrato eccessivo.
{
if (initfunc == true) // Leggo in memoria il valore impostato e predispongo la schermata del display
{ Tempacquaset = (EEPROM.read(Tempind)) * 0.5;
Tempvecchia = Tempacquaset;
lcd.clear();
lcd.setCursor(0,0);
lcd.print(F("  IMP. TEMP. ACQUA  "));
lcd.setCursor(0,2);
lcd.print(F("Temp.:"));
initfunc = false;
}

lcd.setCursor(6,2);
if (Tempacquaset < 10.0)
{ lcd.print(F("0"));
lcd.print(Tempacquaset);
lcd.write(0b011011111);
}
else
lcd.print(Tempacquaset);

if (conferma)
{ lcd.setCursor(6,3);
stampafrecce();
lcd.print(F(" "));
stampafrecce();
}

if (conferma = true)
{ if (LeggiTasto(inc))
{ if (Tempacquaset < 40.0)
Tempacquaset = Tempacquaset + 0.5;
else
buzerrore();
}

if (LeggiTasto(dec))
{ if (Tempacquaset > 0)
Tempacquaset = Tempacquaset - 0.5;
else
buzerrore();
}

if (LeggiTasto(ok) && conferma)
conferma = false; // disattivo questa if in modo che Il tasto OK funzioni solo con la if di conferma definitiva

//-----------------------------------------------------------------------------------------------------

                                   if (LeggiTasto(esc))
{ Home = true;
initfunc = true;
}
}
else
{ lcd.setCursor(0,3);
lcd.print(F("    *CONFERMARE*    "));
if (LeggiTasto(ok))
{ if (Tempvecchia != Tempacquaset)
{ Tempacquaint = (Tempacquaset / 0.5);
EEPROM.write(Tempind, Tempacquaint);
}
Tempmod = true;
conferma = true;
initfunc = true;
Home = true;
}

if ((LeggiTasto(dx)) || (LeggiTasto(sx)) || (LeggiTasto(inc)) || (LeggiTasto(dec)))
{ lcd.setCursor(0,3);
lcd.print(F("                    "));
conferma = true;
}
}
}


Secondo te cosa può essere ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 24, 2013, 02:41 pm
anrdea2000,
nel modificare il codice per le mie esigenze ho corretto diversi buggetti...
se nel caricare i dati da eeprom (o da ds1307) trova valori strani, questi vengono riportati a valori di default.
quasi tutto, compresi i rele, è configurabile. io ho utilizzato una scheda ad 8 rele parallela.
ti allego l'ultima versione dalla quale forse puoi ritagliare quello che ti serve...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 24, 2013, 04:32 pm
Ciao, ho caricato il tuo codice ma l'ide mi dice che il file è troppo grosso, a te funziona bene?  Insomma per un motivo o per l'altro sono fermo...
In attesa di altre risposte  proseguo con i miei tentativi...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Sep 24, 2013, 04:34 pm
Conviene sempre specificare la versione dell'IDE con cui si compila visto che sono parecchie.
Inoltre converrebbe specificare anche se si utilizza la toolchain integrata o è stata aggiornata.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 24, 2013, 04:52 pm
Allora, uso la versione dell' IDE 1.0.5. .  La toolchain  non sapevo cos'era, ora mi sono informato e ho capito qualcosa.Non avendo aggiornato niente penso di avere quella integrata, è per questo che mi diceva che lo sketch era troppo grosso?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 24, 2013, 04:57 pm
scusa... io uso l'ide 1.5.3 su una mega2560 ma dovrebbe compilare bene anche per la UNO. certo siamo un pò al limite. prova ad escludere la parte di debug commentando la relativa define.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 24, 2013, 05:12 pm
No scusami tu, dovevo dirlo dall'inizio..  Comunque avevo provato anche a escludere debug e altro senza errori però dice sempre che è troppo grosso. Io ho solo la UNO ..  Dai che forse ci sto riuscendo a risolvere il problema temperatura con l'altro sketch ora salva !
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: silversat on Sep 24, 2013, 06:52 pm
ok, meglio cosi'... comunque, per scrupolo, ho provato a fare una compilazione per la UNO e la esegue con il seguente messaggio:

Binary sketch size: 28.682 bytes (of a 32.256 byte maximum) - 88% used
Minimum Memory usage: 1.480 bytes (of a 2.048 byte maximum) - 72% used

ciao e buon divertimento
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leouz on Sep 24, 2013, 07:22 pm
Ciao ragazzi, mi devo scusare ma l'ultima versione effettiva dello sketch è questa, dove viene risolto il problema del conferma/salva. (in allegato)

per i vair bug che avete trovato sarebbe bello se riuscissimo fare un piccola lista dei suddetti, e nel caso come li avete risolti!
fatemi sapere!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: andrea2000 on Sep 25, 2013, 12:49 pm
Ciao, ho appena provato la versione 3.1.1 e funziona bene.
Riguardo la lista dei bug riscontrati, io segnalo il buzzer che, se è in funzione l'allarme della temperatura, aumenta di velocita il bip-bip mentre navigo nei menù, non è un problemone però è "antiestetico".Se qualcuno ha il circuito montato lo può verificare di persona.
Ho anche fatto una piccola modifica:

Code: [Select]
lcd.setCursor(6,2);
if (Tempacquaset < 10.0)
{ lcd.print(F("0"));
lcd.print(Tempacquaset);

}
else
lcd.print(Tempacquaset);
                        lcd.write(0b011011111);

if (LeggiTasto(esc))
{ Home = true;
initfunc = true;
conferma= false;
}

Ho spostato  lcd.write(0b011011111); da IF a ELSE , così il simbolo dei gradi °  c'è sempre, invece prima compariva solo se impostavi la temperatura sotto i 10.0°.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Sep 25, 2013, 12:57 pm
Questo pezzo di codice ha senso anche se scritto così
Code: [Select]
if (Tempacquaset < 10.0) lcd.print(F("0"));
lcd.print(Tempacquaset);
lcd.write(0b011011111);


Infatti
Code: [Select]
lcd.print(Tempacquaset);
va sempre eseguito, mentre
Code: [Select]
lcd.write(0b011011111);
siccome non ci sono le graffe è all'esterno dell'IF e non sotto l'istruzione ELSE e quindi è sempre eseguito risulta:

Code: [Select]
lcd.setCursor(6,2);
if (Tempacquaset < 10.0) lcd.print(F("0"));
lcd.print(Tempacquaset);
lcd.write(0b011011111);

if (LeggiTasto(esc))
   { Home = true;
initfunc = true;
conferma= false;
    }
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Sep 27, 2013, 12:50 pm
Ciao a tutti,
rieccomi...
grazie per i vostri interventi e per le segnalazioni, ho aggiornato il file nel post iniziale di descrizione del software con queste prime correzioni e spero a breve di ri-aggiornare con le segnalazioni relative al buzzer ed altro che ho in mente ma ancora non sviluppato.
Mi scuso per l'assenza prolungata, dovuta ad un'estate particolarmente impegnativa e ad un autunno che si preannuncia altrettanto impegnativo, ma ci tengo a precisare che il progetto non è assolutamente morto, tutt'altro!!!
PaoloP, sei sempre prezioso grazie.

Silversat e Andrea2000 benvenuti e grazie per i vostri interventi, in particolare mi incuriosisce la compilazione di silversat, molto più corposa della mia, con una differenza di parecchi byte circa 5700 per la precisione, è perché compili includendo anche la parte della trasmissione IR??? (bella l'idea del telecomando  :))
A me con la correzione sia di Leouz che di PaoloP da: Dimensione del file binario dello sketch: 22.964 bytes (su un massimo di 32.256 bytes)

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Sep 27, 2013, 01:00 pm
[OT] @Rici
andrai a vedere la Maker Faire? Mi piacerebbe incontrarti sabato 5.  :smiley-mr-green:


PaoloP, sei sempre prezioso grazie.

Prego.  :smiley-mr-green:
Sono solo piccole correzioni.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Sep 27, 2013, 01:25 pm
Si ci sarò da sabato pomeriggio e buona pate della domenica, anche a me farà piacere incontrarti/vi  :)
Farò in modo di esserci alle 15,00 come da appuntamento fuori dal palazzo dei congressi.

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: danisch72 on Sep 29, 2013, 11:25 pm
ciao a tutti.. innanzitutto complimenti per il tuo ottimo lavoro... grazie a te e al tuo progetto, con molta volontà sto imparando il linguaggio c e la programmazione di arduino... oggi ho passato la giornata a cercare di sistemare il problema del Salva... che tu prontamente avevi gia sistemato e postato nella rev.3.1.1... l ho scoperto or ora... ahahahahahah mi sarei dato una zappata in fronte..

Cmq sto dietro al tuo progetto e me lo sto studiando per bene per comprenderlo nel dettaglio...

Bando alle ciance.. ti scrivo perche ho trovato un bug nella impostazione dei minuti nella gestione della Data/Ora... va solo in aumento e non in diminuzione...

Per ora lo scrivo.. ma mi prometto di risolverlo da me..

ciao e grazie mille
danilo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: danisch72 on Sep 30, 2013, 12:06 am
Banalmente...
Code: [Select]
case 5:  // Imposto minuti ///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

lcd.print(F("               "));
stampafrecce();

if (LeggiTasto(inc))
SoglieCiclo(minutiimp,0,59,1);

if (LeggiTasto(dec))
SoglieCiclo(minutiimp,0,59,0);

break;  // Chiude case 5 di datotempo per impostazione minuti


semplicemente lo zero sul LeggiTasto(dec)


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Sep 30, 2013, 05:11 pm
Ciao riciweb,
ma per il ph hai trovato soluzioni? come sai anche io ho avviato la costruzione di una centralina per l'acquario... ancora non sapevo del tuo progetto... e ancora sono in dubbio su che circuito usare per l' implementazione del ph. Stavo pensando a questo http://www.phidgets.com/docs/1130_User_Guide (http://www.phidgets.com/docs/1130_User_Guide) ma non ho capito come eseguire la taratura nel caso col tempo sia necessario  :smiley-eek-blue: inoltre il costo non è molto incoraggiante...

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leouz on Sep 30, 2013, 07:21 pm
Per il ph abbiamo raccimolato l'hardware necessario e a breve cominciano i test.
Comunque si punta ad una scheda autoprodotta, oppure a una cosa simile http://www.sparkyswidgets.com/portfolio-item/miniph-i2c-ph-interface/
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Sep 30, 2013, 07:43 pm
Ciao intendete postare qualche schema... mi interesserebbe realizzare anche uno stand-alone per la gestione della EV della CO2.

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 01, 2013, 05:44 pm
Ciao lexip e danisch72,
grazie per la segnalazione, il copia e incolla fa fare di questi errori...
Per gli schemi, è nostra abitudine condividere sempre, dacci il tempo di arrivare ad ottenere dei risultati almeno accettabili e vedrai tutto.
A presto.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 01, 2013, 05:49 pm
scusa se sono rompiballe, non puoi usare il simbolo dell'infinito che hai sull'avatar, te lo dico perche' magari lo usi per il progetto e poi devi cambiarlo. Credo nemmeno per l'avatar sia permesso
il simbolo ufficialmente utilizzabile e' il cuore
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Oct 01, 2013, 06:35 pm
Il simbolo dell'infinito non credo  sia un marchio registrato. Lo vedo utilizzato in una infinità di situazioni.
Il simbolo dell'infinito con il più e il meno inseriti all'intero, di colore azzurro, credo sia il marchio registrato di Arduino e su quello e sul nome ci sono limitazioni e divieti.
Il suo simbolo, invece, richiama nel colore e nella forma il logo di Arduino ma ha all'interno ci sono pesce ed una piantina.
Non vedo perché non dovrebbe usarlo.

Tuttalpiù potrebbe sentire l'ufficio legale di Arduino
Quote
Trademark Licensing
If you are interested in understanding how you can use or licence the Arduino trademark read this page (http://--> http://arduino.cc/en/Trademark/HomePage).
Trademark Violations
If you would like to report a trademark violation please contact trademark (at) arduino.cc
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 01, 2013, 06:37 pm
spetta mi rendo conto solo ora che e' sparito il cuore ?
il simbolo utilizzabile ora e' cmq un infinito http://arduino.cc/en/Trademark/CommunityLogo
apro topic
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 01, 2013, 06:55 pm
Ciao,
per l'uso del simbolo, ho chiesto attraverso il moderatore ed a Banzi stesso se era lecito usarlo, visto che in qualche modo richiama fortemente il simbolo ufficiale di Arduino cha a sua volta usa l'infinito e non mi risuilta ci sia copyright sul simbolo dell'infinito, ma non ho mai ottenuto nessuna risposta.
Il simbolo/avatar è nelle mie intenzioni un sincero omaggio ad Arduino ed al suo mondo a cui devo la ritrovata voglia di misurarmi, di studiare e di condividere sia le cialtronate  :smiley-sweat: che gli scarsi risultati  :~, oltre ad aver avuto il piacere di tastierare a distanza con persone che generosamente mi hanno aiutato dove non riuscivo e che ho imparato a stimare e rispettare.
Sono pronto ad eliminarlo in qualsiasi momento lo staff me lo chieda è solo un disegno nato per caso da un'idea una mattina e siccome me la cavicchio con il disegno vettoriale ecco che in cinque minuti un'idea è diventata un loghino che altro non è ripeto un omaggio e null'altro, visto che poi spiattello e condivido tutto ma proprio tutto senza come fanno alcuni (e non sto criticando chi lo fa) chiedere a nessuno il minimo contributo/donazione economica.

Ti ringrazio sinceramente per l'osservazione che mi fai, ma visto che per ora non sembra aver dato fastidio ai piani alti, lo tengo  XD.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 02, 2013, 10:17 pm
Se addirittura ti sei preso la briga di chiedere va bene cosi.
La non risposta è un classico comportamento, non ti dico di no, ma di certo non ti sto autorizzando. Vecchi marpioni da vecchia repubblica :-)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 02, 2013, 10:17 pm
Se addirittura ti sei preso la briga di chiedere va bene cosi.
La non risposta è un classico comportamento, non ti dico di no, ma di certo non ti sto autorizzando. Vecchi marpioni da vecchia repubblica :-)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 02, 2013, 10:17 pm
Se addirittura ti sei preso la briga di chiedere va bene cosi.
La non risposta è un classico comportamento, non ti dico di no, ma di certo non ti sto autorizzando. Vecchi marpioni da vecchia repubblica :-)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Oct 03, 2013, 12:07 am
@test....  ma sei tu che triplichi i post ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 03, 2013, 12:28 am
Si, perché non mi ero accorto che anche apparendo quell'errore il messaggio veniva pagato ugualmente  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Oct 03, 2013, 12:51 am

Si, perché non mi ero accorto che anche apparendo quell'errore il messaggio veniva pagato ugualmente  :)


Quanti cents ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 04, 2013, 08:55 pm
Ciao a  tutti mi chiamo Salvatore. Faccio i complimenti a (riciweb) per il suo meraviglioso lavoro,era da diversi anni che io cercavo di realizzare un sistema di controllo per il mio marino ma con scarse probabilità di poterlo realizzare per i costi dei  vari componenti e per la gestione dell'acquario. Circa un mese e ½ fa mi sono imbattuto sul mondo Arduino che fino ad all'ora non conoscevo, qualche giorno fa ne ho  acquistato uno e nei prossimi giorni mi dovrebbero arrivare tutti gli integrati e così dovrei essere pronto a mettermi in pari con il progetto. Premetto che di programmazione ne so poco ma l'elettronica è la mia materia quindi ti volevo dire che se hai bisogno di progettare PCB con eagle io posseggo la versione completa. Leggendo il forum credo di essermi perso tra le 15 pagine, è possibile avere l'ultima versione dello schema elettrico del progetto e l'ultima versione del programma? io ne ho trovate diverse nel forum.

p.s: riguardando la sonda ph io ne ho trovata una, voi cosa ne pensate di questa? www.ebay.it/itm/190840242850?sspagename=strk:mewax:it&_trksid=p3984.m1423.l2649

ti ringrazio di nuovo per il tuo progetto (riciweb).
saluti da salvatore.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 05, 2013, 09:14 am
Le versioni sia del sw che del pcb a cui fare riferento sono sempre quelle del primo post
È una convenzione nata proprio per non essere costretti a cercare nella marea di post
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Oct 05, 2013, 09:36 am
> salvatore77:

Attenzione a leggere bene tutto, negli annunci di ebay ... "Scentific Grade Sensor and BNC connector NOT INCLUDED ..."

Quell'annuncio e' relativo solo al preampli a cui la sonda va collegata, non ad una sonda per ph ...

Una sonda per ph da laboratorio in genere e' fatta cosi (quelle per acquario possono essere piu piccole)

(http://www.aquatronica.com/images/stories/virtuemart/product/acq310n-ph4.jpg)

E poi ovviamente ci va il circuito di conversione (che e' quello che hai linkato tu, ma attenzione a prendere la sonda adatta per acquari marini, se la vuoi usare) ... giusto come esempio (ma ce ne sono un sacco di molti produttori), questa http://www.ebay.it/itm/SONDA-ELETTRODO-DI-RICAMBIO-PHMETRO-E-CONTROLLER-PH-ATTACCO-BNC-/321132503861?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item4ac4fd2335 la vendono per l'acquario ... oppure questo con la sonda con ventosa, che dovrebbe essere progettata per rimanrer in acqua, almeno in teoria http://www.ebay.it/itm/pHmetro-Digitale-pH-Monitore-Tester-Acquario-con-BNC-Sonda-Sostituibile-ATC-/321210011420?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item4ac99bcf1c ... oppure ci sono i misuratori "tutto-in-uno" tipo questi http://www.ebay.it/itm/Ricaricabile-pH-metro-Meter-Tester-Misuratore-Sostituibile-BNC-Sonda-Adattatore-/321210011403?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item4ac99bcf0b ... http://www.ebay.it/itm/Impermeabile-Digitale-pH-metro-Sonda-Sostituibile-Termometro-C-F-PH4-7-10-/281083819782?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item4171e6b706 ... http://www.ebay.it/itm/pHmetro-Digitale-pH-metro-Con-Sonda-Lunga-Misuratore-Acquario-Piscina-ATC-/400574397575?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item5d44183c87 ... e cosi via ...

Attenzione anche a non farsi fregare ... alcuni negozianti "molto onesti" (:P) vendono questi stessi prodotti a 150 o 200 Euro e piu spacciandoli per "professionali" ... l'acquariofilo medio, sebbene esperto di acquari, non e' in genere un tecnico di laboratorio, e rimane fregato pensando di aver comperato chissa cosa ... ad esempio, questo http://www.ebay.it/itm/AQUARIUM-Digital-PH-Wert-METER-MESSER-Messgerat-Tester-Sonde-Elektrode-Teich-/200819172148?pt=de_haus_garten_tierbedarf_fische&hash=item2ec1c16334 e' semplicemente questo http://www.ebay.it/itm/pHmetro-Digitale-pH-Monitore-Tester-Acquario-con-BNC-Sonda-Sostituibile-ATC-/321210011420?pt=Acquari_Pesci_e_Tartarughe&hash=item4ac99bcf1c con una mascherina di colore diverso ... notate differenze ? ... a parte il prezzo, intendo :P  ]:D ]:D ]:D

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Oct 05, 2013, 10:05 am
Ciao salvatore77 interessante segnalazione... Se stai seguendo il progetto di riciweb dovresti avere anche la porta seriale di Arduino libera. Io purtroppo ho utilizzato tutti i pin col mio progetto. Se guardi qualche post indietro ho segnalato un altro sistema ma non ho capito se possibile eseguire tarature. Se riesci a comprarlo fammi sapere come funziona . Sto pensando di realizzare un phmetro stand alone. Oltre alle cose che ti hanno fatto notare prima aggiungo che per correggere il ph in funzione della temperatura dovresti mettere su un protocollo di scambio dati via seriale. Niente di complicato ma da tenere presente se hai, come me, saturato tutte le memorie.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Oct 05, 2013, 04:00 pm
Ciao Rici,
per quello che ho visto al Maker Faire, presentato il tuo progetto avresti avuto un successone.
Pensaci per la prossima edizione.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 05, 2013, 09:49 pm
Grazie Paolo,
Ma andare con un progetto incompleto, non mi sembra il caso... Poi sinceramente non mi sento all'altezza, oggi sono arrivato tardissimo, a Kakà pena ho avuto il piacere di salutare pitusso e di stringere la mano a uwefed, domani ci sei? Mi piacerebbe incontrare gli altri anche, saremo lì di nuovo sia io che Leouz, ma come ci riconosciamo? Ti scrivo mp.

Saluto anche Salvatore e lexip, sicuramente ci farà piacere averli nel gruppo e farli collaborare.
Vi saluto perché ho fatto indigestione di informazioni al maker e devo raccogliere le idee.

Byeeeee
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: danisch72 on Oct 06, 2013, 05:56 pm
ciao , studiandomi il tuo progetto mi sono accorto che il pin4 dove hai collegato il sensore della temperatura, è utilizzato anche dallo ethernet shield...  Immagino che tu gia lo sappia.. ma mi sembrava giusto mettere una pulce nell'orecchio..

ciao ciao...
danilo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Oct 06, 2013, 07:03 pm
il pin 4 e' usato per la selezione microsd, quindi se non viene usata la microsd puo' essere usato per altro
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Oct 06, 2013, 07:54 pm
Considerando che si potrebbe più avanti implementare un datalogger su SD e visto che ci sono pin disponibili, perchè non spostare il sensore sul 7 o sull'8?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 06, 2013, 08:48 pm
Oppure liberare completamente il pin, visto che a breve iniziamo a fare test con i sensori di temperatura i2c della Texas instruments  ;)
In ogni caso grazie per la segnalazione

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 08, 2013, 05:31 am
ciao a tutti finalmente mi sono arrivati tutti i componenti e già montati funziona tutto.

volevo chiedere come fare per accendere un relè tipo il 7
vi ringrazio in anticipo per il lavoro che fate.

salvatore............
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 08, 2013, 08:17 am
Ciao Salvatore, bel lavoro
Per rispondere alla tua domanda devi usare i comandi della libreria IOexp, che usiamo per pilotare i piedini del PCF che comanda la scheda relé, nel nostro caso la scheda relé è stata inizializzata così
Code: [Select]
IOexp schrele(0x3A);
Osservando lo schema elettrico, vedrai che il relé 7 è collegato al pin Y6 del convertitore di livello che a sua volta corrisponde al pin P6 del PCF che comanda la scheda relè, sempre da libreria quindi se vuoi comandare il relé 7 devi usare il comando:
Code: [Select]
schrele.write( P6, LOW);  // attiva il relé / chiude i contatti
schrele.write( P6, HIGH);  // disattiva il relé / apre i contatti

Sempre da libreria, troverai al suo interno che i piedini sono stati definiti così:
Code: [Select]
#define P0 0x1
#define P1 0x2
#define P2 0x4
#define P3 0x8
#define P4 0x10
#define P5 0x20
#define P6 0x40
#define P7 0x80

Quindi per maggior leggibilità/comodità/facilità nel ricordare cosa comandi con quel relé, puoi fare così:
Code: [Select]
// dichiari una variabile per il piedino P6 ad esempio
byte Lampadina = 0x40;
// e la usi a secondo di quello che ci devi fare
schrele.write(Lampadina, LOW);  // attiva il relé / accende la lampadina
schrele.write(Lampadina, HIGH);  // disattiva il relé / spenge  la lampadina

Ora divertiti a modificare il codice per i tuoi usi   ;)
Ciao.


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 08, 2013, 02:13 pm
grazie mille più tardi ci provo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 08, 2013, 04:20 pm
posso chiederti al volo che sistema hai usato per simulare l'abla/tramonto? cioè che curva segui?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Oct 08, 2013, 04:27 pm

al volo


Mi sembra che il discorso abbia preso 10 pagine o giù di lì.
Non so se riuscirà a risponderti "al volo".  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 08, 2013, 04:31 pm
bhe velocemente: una funzione lineare che cresce/decresce in pochi minuti, e quindi lascia la lampada al 100% la maggior parte del tempo, oppure una vera parabola con apice a metà tempo di accensione e con le due inclinazioni della curva (derivate) più o meno selezionabili?

(ps. so che sembra arabo, ma il caro è vecchio ax^2+bx+c = y, con A B e C pre-calcolati in base alla curva desiderata, x = tempo, e y = PWM)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Oct 08, 2013, 04:58 pm

...  ax^2+bx+c = y ...


AAARGH ... una formula ... ERESIA !!!

:P XD XD XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 08, 2013, 05:37 pm
Ciao a tutti,

@Lesto
Uso una semplicissima rampa lineare, noto il tempo di fading impostato, lo converto in millessimi e lo divido per il numero di rampe disponibili con arduino uno (255) ottenendo l'inervallo tra una variazione e l'altra, quindi usando l'adeguato confronto con millis() per evitare l'overflow eseguo il fading.
Semplice semplice.
Rampa crescente:
Code: [Select]

if((millis() - Plafo[linea].Tempoprec) >= Plafo[linea].DeltaFading)
{ Plafo[linea].Tempoprec = Plafo[linea].Tempoprec + Plafo[linea].DeltaFading;
if (Plafo[linea].Fading < Plafo[linea].MaxFading)
{ Plafo[linea].Fading += 1;
analogWrite(Plafo[linea].NrPin,Plafo[linea].Fading);
}
else
Plafo[linea].Alba = false;
}

Spero di essere stato chiaro.
Ciao.



...  ax^2+bx+c = y ...


AAARGH ... una formula ... ERESIA !!!

:P XD XD XD


E' sempre uno spasso leggerti  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 08, 2013, 05:58 pm
oddio avevo scritto una cosa bellissima ma il proxy se l'è mangiata
riassumo: cos' come fate ora è una BRUTTISSIMA V al contrario, con 90° tra una stanga e l'altra, vertice a metà giornata.

Questi invece sono i valori rilevati dalla centralina meteo (non ricordo la scala di misura, credo lumen)


notate quanto sia ERRATO usare una rampa lineare. kiss


edit: quei "piccoli" su e già che vedete sono le ombre dei pali sul tetto. notate invece che la scala delle X è rotta... catzo, di nuovo..
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 08, 2013, 06:15 pm
Grazie lesto, ma lo so che la curva dei lumen nell'arco di una giornata è fatta così, ed allo stesso tempo anche tu saprai che non è uguale durante tutto l'anno, sia come durata complessiva del fotoperiodo che come velocità di salita e discesa delle rampe, il calcolo da eseguire non lo conosco, ma credo sia estremamente complesso e sinceramente anche ecessivo da affidare al povero arduino.
Va da se che sta poi buon senso dell'acquariofilo poi scegliere una durata di fading adeguata, ma in pochi lo fanno preferendo un'acquario che abbia si alba e tramonto, ma che sia illuminato al massimo per la maggior patrte del tempo.
Io personalmente di solito imposto la durrata del fotoperiodo a 8 ore, facendo in modo che la luce massima si abbia in acquario per non più di 4.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 08, 2013, 06:23 pm
ma infatti io proponevo di usare una parabola, che come hai visto sono 3 variabili da tenere memorizzare, il calcolo della y lo fai una volta al minuto e sei a posto...

poi comabiando le 3 variabili se vuoi imiti anche le stagioni, io posso fornirti le curve reali da quì a circa 2 o 3 mesi fà :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 08, 2013, 06:47 pm
E sicuramente una bella features da implementare, ma stranamente oggi riesco ad avere tempo per postare, cosa che non mi riusciva da mesi, quindi per ora mi dedico a cercare di finire il progetto (tempo a disposizione permettendo) così come l'ho pensato, una volta finito pensero anche a tutti i possibili miglioramenti e sicuramente terrò conto di questo tuo suggerimento, l'idea mi piace davvero, ma ora non ce la faccio.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 10, 2013, 05:31 am
ciao a tutti scusate per la mia ignoranza nella programmazione. io dovrei pilotare delle pompe di movimento nel acquario,
o scritto due righe di programma sembra che funzioni ma fa smette di funzionare tutte le altre funzioni quale errore sto commetto e sopratutto chi mi può dare delle indicazioni dove inserire questa funzione. ringrazio di nuovo a tutti.

Code: [Select]

byte POMPA1 = 0x40;
void setup() {          
   schrele.write( P6, LOW); // attiva il relé / chiude i contatti
 schrele.write( P6, HIGH);  // disattiva il relé / apre i contatti    
}
void loop() {
 schrele.write(P6, HIGH); // disattivare pompa 1
 delay(1000);              
 schrele.write(P6, LOW); // attivare pompa 1
 delay(10000);
}



salvatore
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 10, 2013, 07:48 am
Ciao Salvatore77,
per inserire codice nei post, usa il tasto con il cancelletto la prossima volta  ;)
in ogni caso il codice che hai scritto fa esattamente quello che deve fare, il delay infatti è bloccante, il processore non fa nulla se non trascorre prima il tempo da te inserito, per fare quello che tu dici, si fanno i confronti utilizzando millis(), inoltre le due istruzione inserite nel setup() non servono a nulla nel tuo caso, fanno solo scattare il relé, assegnare poi ad una variabile un valore e non usarla a poco senso (POMPA1), ti ho buttato giù due righe al volo al volo, dovrebbero funzionare, altrimenti gli ridò uno sguardo in serata, tu però studiatele un secondino.  :D
Ciao.

Code: [Select]

byte POMPA1 = 0x40;
unsigned long intervallo = 10000;
boolean statopompa;

void setup() {
 statopompa = true;
 scambioprec = millis();

}
void loop() {
if ((millis() - scambioprec) > intervallo)
{ if statopompa == true
{ schrele.write(POMPA1, HIGH);
statopompa = false;
}
else
{ schrele.write(POMPA1, LOW);
statopompa = true;
}
scambioprec = scambioprec + Intervallo;
}
}
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 10, 2013, 07:03 pm
ciao
riciweb ti posso disturbare?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 10, 2013, 07:40 pm
Non siamo mica al telefono,
questo è un forum, se hai domande da fare chiedi, può risponderti chiunque...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 10, 2013, 07:53 pm
scusa o visto che eri olla in  io o provato a inserire il programma e mi da sempre il solito errore.

scusa sempre ma io di programmazione ne so poco.
l'errore che mi da e  linea

if ((millis() - scambioprec) > intervallo)

(scambiopec' was not declared in this scope)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 10, 2013, 08:02 pm
Ecco appunto ero troppo di corsa...
Inserisci nelle dichiarazioni delle variabili:
Code: [Select]
unsigned long  scambioprec;

Ciao e buona serata.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 10, 2013, 08:54 pm
in questo modo
Code: [Select]
byte POMPA1 = 0x40;

unsigned long intervallo, scambioprec; = 10000;


boolean statopompa;

void setup() {
 statopompa = true;
 scambioprec = millis();

}
void loop() {
if ((millis() - scambioprec) > intervallo)
{ if statopompa == true
{ schrele.write(POMPA1, HIGH);
statopompa = false;
}
else
{ schrele.write(POMPA1, LOW);
statopompa = true;
}
scambioprec = scambioprec + Intervallo;
}
}
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 11, 2013, 09:00 am
Salvatore,
dalle domande che fai e da come mi rispondi, mi pare di capire che sei un pochino più alle prime armi di me, ti rispondo volentieri, ma ti chiedo anche di impegnarti un po' di più nel cercare di venire a capo a problemi che ti assicuro sono veramente semplici da risolvere, frequenta le pagine del learning, quelle di reference oppure acquista un buon libro, io ho iniziato con quello di Banzi ad esempio ed ho eseguito pedissequamente tutto lo starter kit ufficiale e l'ho fatto perché non se ne sa mai abbastanza ti assicuro.
In ogni caso eccoti il codice corretto.

Code: [Select]
byte POMPA1 = 0x40;
unsigned long intervallo = 10000;
unsigned long scambioprec;
boolean statopompa;

void setup() {
  statopompa = true;
  scambioprec = millis();

}
void loop() {
if ((millis() - scambioprec) > intervallo)
{ if statopompa == true
{ schrele.write(POMPA1, HIGH);
statopompa = false;
}
else
{ schrele.write(POMPA1, LOW);
statopompa = true;
}
scambioprec = scambioprec + Intervallo;
}
}


Ciao  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 11, 2013, 03:45 pm
ciao e scusa di nuovo  e vero che sono alle prime esperienze di programmazione ma le avevo provate tutte pure quella che hai postato che e stata la prima prova che o fatto ma mi riporta sempre al solito errore.

Code: [Select]
error: stray '\' in program
in function 'void loop()':
error: expected ')' before 'u2013'
error: expected ')' at end of input
error: expected statement at end of input
error: expected '}' at end of input


riguardando il libro e questo :
1)  Arduino. La guida ufficiale
2) Getting Started With Arduino


 :smiley-roll-sweat:  ciao da salvatore.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 11, 2013, 03:51 pm
mancano le parentesi tonde all'if.

ma queste sono le basi del linguaggio, in olre il compilatore e ti dice la riga di errore, e l'ide dovrebbe persino evidenziartela (guarda sempre anche la riga prima e la riga dopo, per esempio controllando se ti sei dimenticato i ; quando ci vanno, o viceversa)

Ti convene prima di tutto prendere mano col linguaggio e poi litigare con  il codice scritto da altri :)

@riciweb: ho sistemato ola visualizzazione dei grafici e ho notato che la luminosità è simile ad una retta, posto i grafici a breve
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: salvatore77 on Oct 11, 2013, 05:44 pm
manca il ; su:
if statopompa == true

ma da sempre il solito errore,
if((millis() - scambioprec) > intervallo)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 11, 2013, 06:03 pm
Quote
manca il ; su:
if statopompa == true


no, al contrario... segui il link che ho in firma, e studiati il C. Almeno leggerti le basi, in un paio di ore e osservando gli esempi di base di arduino sarei in grado di leggere quello che hai scritto finora e pensare: "che cazzone che sono  :smiley-mr-green:"

in generale l'unico modo per imparare una disciplina scientifica è sempre quello: RTFM http://it.wikipedia.org/wiki/RTFM
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Oct 11, 2013, 06:06 pm

...
in generale l'unico modo per imparare una disciplina scientifica è sempre quello: RTFM http://it.wikipedia.org/wiki/RTFM


Ultima legge definitiva: "Quando tutto il resto e' fallito, leggete il manuale delle istruzioni" :P XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 11, 2013, 06:10 pm

Ultima legge definitiva: "Quando tutto il resto e' fallito, leggete il manuale delle istruzioni" :P XD


e poi picchia la testa sul muro ripensando a quanto tempo hai perso, quando facendo cosà avresti risolto tutto con un click.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 11, 2013, 06:59 pm
Eh, eh, io l'ho cacciato nei casini ed io lo tiro fuori...
lezione per me: prima di postare codice "al volo" verifica!!!
Code: [Select]
byte POMPA1 = 0x40;
unsigned long intervallo = 10000;
unsigned long scambioprec;
boolean statopompa;

void setup() {
  statopompa = true;
  scambioprec = millis();

}
void loop() {
if ((millis() - scambioprec) > intervallo)
{ if (statopompa == true)
{ schrele.write(POMPA1, HIGH);
statopompa = false;
}
else
{ schrele.write(POMPA1, LOW);
statopompa = true;
}
scambioprec = scambioprec + intervallo;
}
}


Però salvatore, fai tesoro dei consigli che ti danno, altrimenti veramente passi ore davanti ad una parentesi, accumulando frustrazione per cose banalmente risolvibili...
Ciaoooooo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Oct 11, 2013, 07:14 pm

@riciweb: ho sistemato ola visualizzazione dei grafici e ho notato che la luminosità è simile ad una retta, posto i grafici a breve


Ciao Lesto, sono curioso di vederli  8)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Oct 11, 2013, 08:09 pm
ahhhhh mi sono dimenticato!!! dovrai aspettare fino a liìunedì che torno a lavoro!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 06, 2013, 04:37 pm
Ciao Lesto,
mi permetto un OT:
secondo me state dando troppa importanza all'effetto alba/tramonto. In acquario non ha praticamente nessuna utilità se non quella di evitare dei "piccoli" stress quotidiani alle creature che ci vivono. In pratica si attivano luci (strip led nel mio caso) che aumentano la luminosità progressivamente fino ad arrivare all'inizio del fotoperiodo dove si accendono tutte le fonti luminose. Così facendo le specie più timide non risentono troppo dell'accessione immediata di tutte le luci. Discorso inverso per il tramonto. Con dei led RGB si può implementare anche la luce lunare che, anche in questo caso, non ha alcuni impatto sulla salute di pesci e organismi dell'acquario, ma è solo puramente estetica oltre a consentire l'osservazione di specie molto timide e notturne. Se consideri che il fotoperiodo per gli acquari tropicali va dai 6 - 8 ore al giorno non rispecchiando il fotoperiodo dei tropici converrai che è inutile implementare una logica su Arduino (già abbastanza torchiato almeno nel mio caso) per simulare qualcosa di impatto irrilevante per la vita degli organismi dell'acquario.
Una linearità nel fade del sistema di illuminazione, a mio modesto parere, è sufficiente.

mi scuso ancora per l'OT
Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 06, 2013, 05:14 pm
ma anche esteticamente parlando, se metti un PWM lineare che inizia alle 6 del mattino e finisce alle 6 di sera, vedrai la lampada avere abbastanza "potenza" per illumincare solo 4 o 5 ore al giorno contro le attese 12.. Non dico che il lineare sia da buttare via, ma dico che il massimo (o alemnbo metà) illuminazione va raggiunto in 10/20 minuti al massimo, e lo stesso vale per il tramonto, il resto dell'illuminazione (se non si è già al massimo) va distribuito durante la giornata.

Magari è vero che per i pesci non cambia molto, ma immagino che per le alghe il fotoperiodo sia importante
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 06, 2013, 06:51 pm

immagino che per le alghe il fotoperiodo sia importante

E non sai quanto, oltre al fatto che tale foto periodo va effettuato con illuminazione atta ad imitare nel modo piu vicino possibile lo spettro solare, cosa impossibile, ma ci si può avvicinare.
Voglio pero aggiungere un concetto che lexip non considera e che di fatto è alla base della filosofia dell'avere un'acquario ed è che un acquario in quanto tale, dovrebbe in tutto e per tutto rappresenare un biotopo, che sia amazzonico, indonesiano africano o quello che si vuole; alla base del concetto di biotopo poi c'è che in tutto e per tutto si cerca nei limiti del possibile di ricrearlo anche nelle condizioni ambientali ed ecco che anche l'andamento della curva dell'illuminazione viene ad avere il suo peso.
Tutto questo per dire che non c'è solo l'aspetto ornamentale o l'effetto ricercato a gusto personale in un acquario e per quanto possano alcune cose sembrare superflue ti assicuro che sul lungo periodo poi non lo sono affatto.
Poche persone si dedicano effettivamente ad un acquario con questo piglio, di fatto in effetti moltissimi acquari sembrano più luna park (forzieri, galeoni colonne e scheletri a più non posso) o piccole babele pescifere con accostamenti di pesci che il più delle volte vivono o vivrebbero agli antipodi del pianeta in condizioni altrettanto diverse, ma se è vero che alla fine, in ogni caso, si deve obtorto collo fare i conti con i limiti di Arduino (detto lo strizzato  :smiley-eek: ), valutare le possibilità o le strade perscorribili non ha mai fatto male a nessuno, benvengano quindi tutti i suggeriementi, le idee e le considerazioni.

Ciaooooo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 06, 2013, 09:12 pm
Ciao,
non vorrei essere bastonato... per gli OT anche se, in fondo, la consapevolezza dell'ecosistema ci permette di creare la centralina che sia adatta meglio alle esigenze.

Quote

E non sai quanto, oltre al fatto che tale foto periodo va effettuato con illuminazione atta ad imitare nel modo piu vicino possibile lo spettro solare, cosa impossibile, ma ci si può avvicinare

esatto anche per questo non è bene esagerare con fade troppo lunghi (specialmente se , come nel mio caso, si usano LED).

Quote

Voglio pero aggiungere un concetto che lexip non considera e che di fatto è alla base della filosofia dell'avere un'acquario ed è che un acquario in quanto tale, dovrebbe in tutto e per tutto rappresenare un biotopo, che sia amazzonico, indonesiano africano o quello che si vuole; alla base del concetto di biotopo poi c'è che in tutto e per tutto si cerca nei limiti del possibile di ricrearlo anche nelle condizioni ambientali ...


ti assicuro riciweb che siamo sulla stessa lunghezza d'onda! sono acquarofilo (acqua dolce) da più di un anno con tanti errori alle spalle (inclusi i miscugli) e adesso cerco di gestire al meglio un acquarietto da 40 Litri e mi accingo ad allestirne uno da 100. Diciamo che a livello di malattia acquarofila da 1 a 10 sono ad un 6 con tanto di controlli acqua settimanale, diete variegate con verdure lessate, libri sulle piante e sui biotipi...

concludo senza dilungarmi ancora... Posso parlare solo per il dolce...
Dico solo che, anche senza curve, è possibile migliorare la vivibilità dell'acquario con un semplice Fade che porti alla illuminazione piena nel giro di 20-30 min. al max.
Considera che la luce serve più che altro alle piante...

Quote
valutare le possibilità o le strade perscorribili non ha mai fatto male a nessuno, benvengano quindi tutti i suggeriementi, le idee e le considerazioni


non era assolutamente nelle mie intenzioni affermare il contrario... ma è altrettanto costruttivo scambiarsi delle opinioni per capire se realmente utile percorrere quella strada.Ti faccio un esempio... nella mia centralina implementerò la luce lunare per osservare la vita, prettamente notturna, del mio timidissimo pangio... non è che mi metterò lì a creare il software per la simulazione delle fasi lunari, i gg. di luna piena, luna crescente e via dicendo... come ti dicevo, ma è solo il mio modesto parere maturato dalle mie conoscenze, faccio delle considerazioni sulla reale utilità e faccio un rapporto Sforzo/beneficio...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 06, 2013, 10:27 pm
Quanto spazio vi resta libero nella flash?
Se ci fosse almeno qualche KB, si potrebbe implementare uno scheduler semplicissimo che ad un determinato orario si attiva e fa la rampa in salita verso il giorno in un periodo di tempo prestabilito e poi ad un altro orario attiva la rampa di disceva verso la notte.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 07, 2013, 10:05 am

... un biotopo ...


Perche' vuoi usare un'acquario per allevarci topi biologici ?

( :P XD XD XD XD XD XD XD )
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 07, 2013, 10:48 am

Quanto spazio vi resta libero nella flash?
Se ci fosse almeno qualche KB, si potrebbe implementare uno scheduler semplicissimo che ad un determinato orario si attiva e fa la rampa in salita verso il giorno in un periodo di tempo prestabilito e poi ad un altro orario attiva la rampa di disceva verso la notte.

Ciao Leo, questo lo sketch già lo fa, si parlava piuttosto dell'idea di lesto di far in modo che le rampe somigliassero il più possibile all'andamento della luminosità naturale, mettendole in relazione anche all'andamento delle stagioni.
Solo che per il momento non posso fare altro che sopprassedere almeno finché non finisco il tutto e posso in base ai limiti di Arduino che raggiungo decidere cos'altro implementare...  :|


Perche' vuoi usare un'acquario per allevarci topi biologici ?
( :P XD XD XD XD XD XD XD )


ROTFL
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 07, 2013, 07:00 pm
Ciao anche con la mia dovrei riuscire a fare alba e tramonto...   :*
ma io sono praticamente arrivato a saturare tutto  :smiley-roll-sweat:!!! sono infatti in fase di ottimizzazione. Nel frattempo PCB stampato, devo solo saldare i componenti e scaricare il firmware.

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 07, 2013, 08:43 pm
Magari lo saprete anche, ma si risparmiano diverse centinaia di byte usando gli accessi diretti ai registri di sistema al posto delle digitalWrite e delle digitalRead. Per le letture analogiche c'è la possibilità di fare altrettanto, anche se è un pò più complesso che nel precedente caso.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Nov 07, 2013, 09:34 pm
Se accedi tramite registri il codice non è più portabile tra modelli i diversi di Arduino: UNO, MEGA, Leonardo, ecc.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 07, 2013, 09:42 pm

Se accedi tramite registri il codice non è più portabile tra modelli i diversi di Arduino: UNO, MEGA, Leonardo, ecc.

Bastano alcune #define, non è un grosso problema. Ma credo che vogliano restare sulla piattaforma UNO perché la MEGA non ha problemi di memoria, ad esempio, ed anche perché già a suo tempo suggerii l'uso di un Atmega644 proprio per avere più flash e ram ma fu scartato.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 08, 2013, 06:19 pm
Quote
Bastano alcune #define, non è un grosso problema. Ma credo che vogliano restare sulla piattaforma UNO perché la MEGA non ha problemi di memoria, ad esempio, ed anche perché già a suo tempo suggerii l'uso di un Atmega644 proprio per avere più flash e ram ma fu scartato.


Ciao Leo72 mi spiegheresti come si fa, sono molto interessato... come dici tu non mi interessa passare ad Arduino Mega

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 08, 2013, 06:29 pm
non le #defgine ma le #ifdef, le define le mette il compilatore in base al target per cui compili.

Guarda le librerie arduino, per esempio quelle PWM, ma anche la swRtc usa questo metodo :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 08, 2013, 07:42 pm
@Lesto:
sì, ma si capisce dai  :P
comunque diciamo "direttive al compilatore", che è più esatto

@lepix:
si usano le direttive al compilatore per far sì che il codice si possa adattare a diverse MCU. Ovviamente si parla di cose a basso livello, cioè la manipolazione dei registri del micro per accedere a periferiche o funzioni non gestite dal core di Arduino.
Esempi ne trovi negli header di diverse lib che ho scritto.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 08, 2013, 08:26 pm
dai mettiamo unpiccolo esempio:

Code: [Select]
#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    TIFR |= _BV(OCF1A);      // clear any pending interrupts;
    TIMSK |=  _BV(OCIE1A) ;  // enable the output compare interrupt 
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    TIFR1 |= _BV(OCF1A);     // clear any pending interrupts;
    TIMSK1 |=  _BV(OCIE1A) ; // enable the output compare interrupt
#endif   
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 11, 2013, 02:37 pm
Grazie lesto... potresti completare il codice con l'esempio di utilizzo degli I/O.

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 11, 2013, 02:42 pm
io farei così
un file config.h con dentro le impostazioni dei pin (valori a caso)
Code: [Select]

#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    const int pinInput1 = 10;
    const int pinInputSCL = A5;
    const int pinInputSDA = A6;
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    const int pinInput1 = 21;
    const int pinInputSCL = A0;
    const int pinInputSDA = A1;
#endif   


ovviamente tutti i pin usati devono essere mappati quì dentro, questo ovviamente è possibile solo se tutte le board eseguono lo stesso codice, e quindi hanno le stesse capacità hardware, solo che è su pin differtenti.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 11, 2013, 09:35 pm
al posto della tua piastra con i rele si potrebbe utilizzare questa...

http://www.ebay.it/itm/8-Channel-12V-Relay-Shield-Module-for-Arduino-ARM-PIC-AVR-DSP-SRD-12VDC-SL-C-New-/350816995356?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item51ae52881c&_uhb=1 (http://www.ebay.it/itm/8-Channel-12V-Relay-Shield-Module-for-Arduino-ARM-PIC-AVR-DSP-SRD-12VDC-SL-C-New-/350816995356?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item51ae52881c&_uhb=1)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 11, 2013, 09:50 pm
Scusami lesto ma non ho capito bene... la parte che segue cosa fà :

Quote
#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    TIFR |= _BV(OCF1A);      // clear any pending interrupts;
    TIMSK |=  _BV(OCIE1A) ;  // enable the output compare interrupt 
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    TIFR1 |= _BV(OCF1A);     // clear any pending interrupts;
    TIMSK1 |=  _BV(OCIE1A) ; // enable the output compare interrupt
#endif 


invece ho capito che con questa dichiaro i pin con delle costanti

Quote
#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    const int pinInput1 = 10;
    const int pinInputSCL = A5;
    const int pinInputSDA = A6;
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    const int pinInput1 = 21;
    const int pinInputSCL = A0;
    const int pinInputSDA = A1;
#endif   


ma come attivo un'uscita senza usare i digitalWrite e come leggo senza digitalRead?
grazie ancora


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 11, 2013, 10:51 pm

Scusami lesto ma non ho capito bene... la parte che segue cosa fà :

Quote
#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    TIFR |= _BV(OCF1A);      // clear any pending interrupts;
    TIMSK |=  _BV(OCIE1A) ;  // enable the output compare interrupt 
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    TIFR1 |= _BV(OCF1A);     // clear any pending interrupts;
    TIMSK1 |=  _BV(OCIE1A) ; // enable the output compare interrupt
#endif 


E' un esempio di una serie di direttive al compilatore che attivano funzioni particolari del microcontrollore.
Diciamo che sono funzioni avanzate.

Quote

ma come attivo un'uscita senza usare i digitalWrite e come leggo senza digitalRead?
grazie ancora

Ti posso consigliare la lettura di questo articolo[/quote].
(http://www.leonardomiliani.com/2013/manipoliamo-direttamente-le-porte-logiche-di-una-mcu/)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 13, 2013, 08:08 am

Magari lo saprete anche, ma si risparmiano diverse centinaia di byte usando gli accessi diretti ai registri di sistema al posto delle digitalWrite e delle digitalRead. Per le letture analogiche c'è la possibilità di fare altrettanto, anche se è un pò più complesso che nel precedente caso.



io farei così
un file config.h con dentro le impostazioni dei pin (valori a caso)
Code: [Select]

#if defined(__AVR_ATmega8__)|| defined(__AVR_ATmega128__)
    const int pinInput1 = 10;
    const int pinInputSCL = A5;
    const int pinInputSDA = A6;
#else
    // here if not ATmega8 or ATmega128
    const int pinInput1 = 21;
    const int pinInputSCL = A0;
    const int pinInputSDA = A1;
#endif   


ovviamente tutti i pin usati devono essere mappati quì dentro, questo ovviamente è possibile solo se tutte le board eseguono lo stesso codice, e quindi hanno le stesse capacità hardware, solo che è su pin differtenti.


Belle dritte, grazie a tutti e due, approfondirò meglio...
Vi va, senza impegno naturalmente, di dare un'occhiata al volo alla libreria che abbiamo scritto io e Leouz almeno per qualche consiglio su come è stata impostata?

http://forum.arduino.cc/index.php?topic=198456.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=198456.0)

La metto in allegato anche qui.
Grazie in anticipo  :)


@ Leo72
OT Leggo spesso i tuoi articoli, imparo molto da te grazie per gli insegnamenti e per quel pizzico di allegria che mi hai regalato con l'articolo sulla sindrome di Gundam  XD  XD  XD mi ci sono riconosciuto in pieno, almeno per come ho iniziato un paio di anni fa...  :D :D :D Poi però mi sono messo sotto con risultati non proprio eccellentissimi, ma tant'é a piccoli passi piano piano arrivo pure io  :smiley-sweat:



al posto della tua piastra con i rele si potrebbe utilizzare questa...
http://www.ebay.it/itm/8-Channel-12V-Relay-Shield-Module-for-Arduino-ARM-PIC-AVR-DSP-SRD-12VDC-SL-C-New-/350816995356?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item51ae52881c&_uhb=1 (http://www.ebay.it/itm/8-Channel-12V-Relay-Shield-Module-for-Arduino-ARM-PIC-AVR-DSP-SRD-12VDC-SL-C-New-/350816995356?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item51ae52881c&_uhb=1)


Dovrebbe andare bene, in uscita dall'IC inveter (74HC540N) da data sheet abbiamo +/- 35mA sufficienti a pilotare i singoli relé.

Ciao a tutti.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 13, 2013, 10:32 am
allora, per quanto riguarda le lettura analogiche: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=109946.0

tra l'altro si nota l'uso di #ifdef per decidere se leggere a 8 o a 10 bit
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 13, 2013, 02:38 pm

Dovrebbe andare bene, in uscita dall'IC inveter (74HC540N) da data sheet abbiamo +/- 35mA sufficienti a pilotare i singoli relé.


Ricci, come lo collego all'IC5 che trovo nello schema???
allego la foto dei piedini....
grazie...

P.S. ho ordinato il tutto appena mi arriva inizio a assemblare... e proviamo ....

Per quanto riguarda l'impianto luci voi che cosa usate?? io avevo pensato di aquistare dei led 3W che ne pensate
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 13, 2013, 10:52 pm
@riciweb:
grazie  :smiley-sweat:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nicola90wii on Nov 14, 2013, 01:09 pm
Non ci credo!! Finalmente ho trovato praticamente la stessa cosa che sto cercando di progettare da più di 1 anno :) adesso ho cominciato con un amico più esperto di me a realizzare piano piano tutto, e sono sicuro che dovrò ringraziarti  mille volte :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 15, 2013, 11:23 am
Leo... grazie per le dritte ancora non ho avuto modo di approfondire i link ma sembrano veramente interessanti...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 15, 2013, 08:03 pm
ragazzi, volevo portare l'intero progetto su fritzing http://fritzing.org/download/ (http://fritzing.org/download/), per la realizzazione dei circuiti stampati attraverso questo procedimento http://www.youtube.com/watch?v=40m8WsyexTw (http://www.youtube.com/watch?v=40m8WsyexTw), qualcuno di voi già l'ho ha fatto?....
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 15, 2013, 08:21 pm
Ciao,
senza dilungarmi troppo (forse siamo OT) Fritzing lo ritengo (soprattutto dopo gli ultimi aggiornamenti) molto immediato... io personalmente ci disegno i miei PCB. Per la tecnica preferisco quella della fotoincisione (mi sono costruito con poco mendo di 50 Euri un bel bromografo) ed ho ottenuto dei risultati piuttosto soddisfacenti.

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 15, 2013, 08:43 pm

Ciao,
senza dilungarmi troppo (forse siamo OT) Fritzing lo ritengo (soprattutto dopo gli ultimi aggiornamenti) molto immediato... io personalmente ci disegno i miei PCB. Per la tecnica preferisco quella della fotoincisione (mi sono costruito con poco mendo di 50 Euri un bel bromografo) ed ho ottenuto dei risultati piuttosto soddisfacenti.

Saluti


fritzing lo vorrei utilizzare per disegnare i circuiti.. ke ne pensi?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: gpb01 on Nov 15, 2013, 08:54 pm
Lasciate stare Fritzing ... è per giocare ...
... se dovete veramente avete passione per queste cose, imparate ad usare un vero prodotto professionale per il disegno degli schemi e dei circuiti stampati : Eagle (http://www.cadsoftusa.com).

La versione per uso privato, con alcune limitazioni sulle dimensioni della scheda che potete produrre, è gratuita !

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 15, 2013, 09:21 pm
oppure kicad, opensource e gratis
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 15, 2013, 09:50 pm
ho visto, ma è troppo difficile da usare per me..
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 16, 2013, 11:09 am

Ricci, come lo collego all'IC5 che trovo nello schema???
allego la foto dei piedini....
grazie...


Dalla foto non capisco cosa sia il piedino Com, ma vedo che c'è un poticello con la GND, in linea di massima in ogni caso a VCC connetti i +12v, a GND non te lo dico nemmeno, attento che ci devi connettere anche la GND di Arduino però, poi ogni piedino è un relé, esattamente come le uscite Yn dell'IC5, rispetta l'ordine ed è fatta.


Lasciate stare Fritzing ... è per giocare ...
... se dovete veramente avete passione per queste cose, imparate ad usare un vero prodotto professionale per il disegno degli schemi e dei circuiti stampati : Eagle (http://www.cadsoftusa.com).

La versione per uso privato, con alcune limitazioni sulle dimensioni della scheda che potete produrre, è gratuita !

Guglielmo


Sono daccordo su Fritzing, è molto immediato, ma rimane un'utile strumento per i disegni dei tutorial e basta, Eagle è decisamente meglio, ma le limitazioni sulle dimensioni del PCB sono una bella rogna  :~


oppure kicad, opensource e gratis


Kicad, lo ho usato fino ad ora per disegnare lo schema, ma quando o provato a passare al PCB, mi sono trovato un pò in difficoltà, mi ci devo dedicare meglio, per poter rimanere in ambito Open Source, vedremo...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: gpb01 on Nov 16, 2013, 12:27 pm

Sono daccordo su Fritzing, è molto immediato, ma rimane un'utile strumento per i disegni dei tutorial e basta, Eagle è decisamente meglio, ma le limitazioni sulle dimensioni del PCB sono una bella rogna  :~


Per un amatore che si diverte con Arduino, le dimensioni della versione free (1 schematic sheet, 2 signal layers, 100x80mm routing area) non sono un problema, ci fai tranquillamente gli shield. :)

Se hai necessità di disegnare piastre più complesse ... non sei già più un amatore che gioca con Arduino ... e comunque hai la versione "EAGLE Hobbyist" (99 schematic sheets, 6 signal layers, 160x100mm routing area) che costa 140 €  ... direi una cifra onestissima per un prodotto professionale ! ;)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 16, 2013, 12:33 pm
più che onesta.. sw come autocad e simili le versioni base partono da 1k€
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 16, 2013, 01:54 pm

Per un amatore che si diverte con Arduino, le dimensioni della versione free (1 schematic sheet, 2 signal layers, 100x80mm routing area) non sono un problema, ci fai tranquillamente gli shield. :)
Se hai necessità di disegnare piastre più complesse ... non sei già più un amatore che gioca con Arduino ... e comunque hai la versione "EAGLE Hobbyist" (99 schematic sheets, 6 signal layers, 160x100mm routing area) che costa 140 €  ... direi una cifra onestissima per un prodotto professionale ! ;)

Guglielmo


Ciao Guglielmo,
questo è stato il mio hello world con i pcb: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=128951.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=128951.0)
e questo è il risultato:
(http://imageshack.us/a/img651/3272/relridim.jpg)
a causa dei componenti scelti, non stavo nei 100x80 nemmeno se facevo due file da 4...
come vedi a volte anche cose semplici richiedono dimensioni che eccedono le specifiche della versione free di eagle che ti dico mi piace tantissimo bada bene...
Ora poi con i ragazzi che mi aiutano, sempre tempo permettendo, vorremmo arrivare ad una versione definitiva del controller così ho disegnato un abbozzo di come potrebbe essere con l'idea di farlo a piccoli moduli montati verticalmente su una specie di main board, appunto per poter avere la possibilità di sostituire facilmente le parti che si rompono:

(http://imageshack.us/a/img19/5007/6ixc.jpg)

E' solo una prima idea e staremmo per orientarci appunto sul Nano perché facilmente lo stacchi lo aggiorni e lo rimonti, ma tant'è se pure intraprendiamo questa strada non credo che pure quì potremo mai rimanere nei 100x80 ecco perché sto cercando di rimanere nel campo open source per il sw dei pcb.


Se hai necessità di disegnare piastre più complesse ... non sei già più un amatore che gioca con Arduino ... e comunque hai la versione "EAGLE Hobbyist" (99 schematic sheets, 6 signal layers, 160x100mm routing area) che costa 140 €  ... direi una cifra onestissima per un prodotto professionale ! ;)
Guglielmo



più che onesta.. sw come autocad e simili le versioni base partono da 1k€


Assolutamente si, il fatto è che bisogna averli... mi finanziate voi???  XD XD XD

Ciaoooo  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 16, 2013, 06:15 pm
Quote
Lasciate stare Fritzing ... è per giocare ...
... se dovete veramente avete passione per queste cose, imparate ad usare un vero prodotto professionale per il disegno degli schemi e dei circuiti stampati : Eagle.


non sono molto d'accordo... ricorda di non giudicare le cose da Guru dell'elettronica. Per chi è ai miei livelli non ha di certo bisogno di chissà quale software...
Fritzing ha una curva di apprendimento bassissima e si diventa produttivi in pochissimo tempo. Smanettando un po' si riescono a fare delle piastre di tutto rispetto. Certo non sarà il max. per sbroglio e libreria dei componenti ma è sicuramente una buona base di partenza e, ripeto, si è immediatamente produttivi perdendo poco tempo nell'apprendimento.

Quindi Fritzing lo consiglio ai neofiti dell'elettronica e di Arduino e che hanno, come me, pochissimo tempo  ;).

P.S: Ho provato anche Eagle
P.S.1: Il PCB in allegato è stato realizzato con Fritzing
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Nov 17, 2013, 09:38 am
ciao ragazzi,
seguo questo post da tanto tempo e il progetto di Riciwab mi piace tantissimo ho già preso Arduino Uno e ora sto aspettando sabato per andare in fiera elettronica per cercare tutti gli altri componenti per realizzare il tutto finora sviluppato (sono inesperto nella programmazione e nell'elettronica ma di lavorazione manuale me la cavo).
Ma una domanda ho caricato il programma di Fritzing ma non mi sembra che sia bloccato nella lavorazione di stampa 100x80 io ho stampato proprio ora una basetta di 200x13 con nessun problema.

un grazie a tutti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Nov 17, 2013, 10:13 am
Il limite di 100x80 è di EAGLE freeware, non di Fritzing.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Nov 17, 2013, 02:01 pm
allora ho capito male scusate
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nicola90wii on Nov 17, 2013, 06:39 pm
Ragazzi vi faccio una domanda da inesperto, siccome non ho visto niente a riguardo finora (premetto che non ho ancora finito di leggere tutte e 30 le pagine), per il livello dell' acqua, rabbocco automatico e cambio parziale, perché non usare un sensore ultrasuoni HC-SR04? Io per quel poco che so fare, l'ho provato e ho visto che misura esattamente la distanza dall' acqua.
Ripeto, è una domanda da inesperto, anzi una curiosità :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Nov 17, 2013, 08:35 pm
penso che gli ultrasuoni fanno male ai peschi per conto mio dopo non so
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Nov 17, 2013, 09:03 pm
non capisco, ora cosa c'entrano i pesci ? siamo tecnici, a noi interessa l'acquario  :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 18, 2013, 08:06 am
Prova a friggere, intossicare o comunque far fuori per errore un marino con bioforme un pelino piu costose dei pescetti standard, come ad esempio qualche Holacanthus, Achilles, Zebrasoma, Centropyge, e magari un Gericantum, e vedi che poi dei pesci inizia ad interessarti pure la salute ... non fosse altro che per le migliaia di Euro che li avevi pagati :P XD XD XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Nov 18, 2013, 10:43 am
Il tecnico perfetto tiene l'acquario perfetto senza pesci, danno solo fastidio, muoiono, sporcano...  :smiley-surprise:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 18, 2013, 04:42 pm
Non so se effettivamente gli ultrasuoni potrebbero nuocere ai pesci ma considera che in genere si può usare un banalissimo piccolo galleggiante. Considera che per il sensore:


Vantaggi :
1) Con un sensore puoi implementare svuotamento e riempimento visto che leggi il livello dell'acqua
2) Puoi modificare via software il volume da rimuovere e ricaricare...

Svantaggi :
1) Col sensore devi implementare un codice forse un po' più complesso perché devi leggere la distanza tra il sensore e il livello dell'acqua
2) secondo me è più difficile da piazzare sopra la vasca
3) dovresti proteggerlo da eventuali schizzi d'acqua

Il galleggiante invece :

Vantaggi :
1) Codice semplicissimo leggi un i/o digitale
2) lo puoi facilmente piazzare in uno degli angoli agganciato ad una staffa
3) lo puoi (e devi) tenerlo a contatto con l'acqua senza nessun rischio

Svantaggi :
1) Servono almeno due galleggianti per Svuotamento e riempimento
2) Ogni tanto devi accertarti che siano liberi da detriti e che funzioni tutto a dovere

Ciao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: paulus1969 on Nov 18, 2013, 04:56 pm
Ma un galleggiante analogico?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 18, 2013, 05:48 pm
Lo svantaggio numero 1 del galleggiante lo si elimina usandone uno con magnete che attiva due o piu reed ai livelli che interessano, il tutto ovviamente stagnato ;)

Lo svantaggio numero 2 lo si elimina facilmente usando una pallina di teflon o nylon vuota come galleggiante (su cui in genere alghe e altre cose biologiche non si attaccano facilmente( ed un'astina di acciaio inox per la leva, magari pure sagomata in modo che la cerniera (che puo essere anc'essa inox) rimanga sempre fuori da acqua e spruzzi ...

Siamo a zero svantaggi, chi offre di meno ? ... :P XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Nov 18, 2013, 08:14 pm
un galleggiante che al posto di un interruttore abbia un potenziometro integrato, esistono ?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 18, 2013, 09:09 pm
certo, come quelli della benzina.

Se basta interruttore allora 2 contatti scoperti, uno è vcc e l'altro va a un pin analogico + pull down.
se l'acqua chiude il circuito, allora il livello è ok, se no...

Volendo VCC può non essere fissa, e quindi puoi usare più contatti; muovendo VCC da un contatto all'ltro, quando rilevi che il circuito non è chiuso hai la misura di livello.

No parti in movimento, no complicazioni grosse, come "sensore" puoi usare dei chiodini inox
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Nov 18, 2013, 09:20 pm
con un galleggiante a potenziometro quindi, si ok e' cmq una parte in movimento, pero' se decide per il galleggiante e' la cosa migliore, con un ingresso analogico hai la posizione reale sempre dell'acqua, e magari la trasformi direttamente in litri come indicazione che fa figo  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lexip on Nov 18, 2013, 09:30 pm
Io per questioni di facile reperibilità ho optato per dei semplicissimi mini galleggiante... è possibile poi usare 2 galleggianti con un solo pin utilizzando un N.O e un N.C collegati a due resistenze che fanno capo ad un pin analogico di Arduino. E' chiaro che servono sempre due galleggianti ma non ho idea di quanto possa costare un galleggiante a potenziometro magari supera quello di due galleggianti a contatto.

Per Lesto l'idea delle astine immerse era venuta anche a me. Ma ci potrebbe essere il problema del materiale organico che si deposita e che ponticella o isola il sensore che richiederebbe regolare manutenzione. Inoltre fai scorrere della corrente seppur bassa all'interno della vasca e non credo sia consigliato per i pesci.

Saluti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 18, 2013, 10:00 pm
lexip, l'acqua è un buon isolante, quindi non ci sono problemi.

in oltre avere una misura della resistenza dell'acqua (se metti i sensori a distanza nota è fattibile), che per l'acqua distillata è circa 15Mohm/cm pari a 0.055uS/cm, ed è un parametro di qualità dell'acqua (presenza di sali minerali, tra cui a voi interessa moltissimo il sale)

per quanto riguarda il deposito di materiale, se usi delle placchette risultano facili da pulirequanto passarci sopra una superficie ruvida come la spugnetta dei piatti.. operazione che va comunque fatta per pulire il vetro.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nicola90wii on Nov 18, 2013, 10:04 pm
Che stupido, non ci avevo proprio pensato che gli ultrasuoni possano fare male ai pesci....
Io l'ho preso primo perché è molto meno ingombrante, una volta montato sulla plafoniera non si vede niente e ti regola bene il livello, e secondo perché costa meno dei due galleggianti.

Però stavo pensando... il range va da 2 a 400cm  ma sapete dirmi che raggio crea il segnale, poi vi spiego :) :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 18, 2013, 10:14 pm
devi guardare il datasheet, si parla di cono ed è solitamnte disegnatoin 2d. Se non erro solitamtne è a 35-40°
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nicola90wii on Nov 18, 2013, 10:46 pm
Lesto
È possibile secondo te mettere un tubetto attorno all' emettitore di segnale in moda da sparare gli ultrasuoni in un campo più ristretto?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 18, 2013, 11:06 pm
Ragazzi non sono riuscito a trovare il diodo 1n4... esiste un codice piu specifico?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 18, 2013, 11:38 pm
@nicola90wii: no, leggeresti come distanza quella della parte dpiù vicina di tubetto, va cambiato proprio l'emettitore, o usi un tubetto fonoassorbente (ma non credo esista qualcosa del genere, non a costi "umani"  :smiley-mr-green:)

@pieromt: 1N4 è una serie di diodi zener, mancano i 3 numerelli finali che identificano il tipo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 19, 2013, 01:05 am

@pieromt: 1N4 è una serie di diodi zener, mancano i 3 numerelli finali che identificano il tipo.


nell'elenco dei materiali utilizzati c'è questo codice? voi quale avete utilizzato?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 19, 2013, 08:30 am

Ragazzi non sono riuscito a trovare il diodo 1n4... esiste un codice piu specifico?


Hai ragione, la sigla si riferisce come dice Lesto ad una serie di diodi, nel nostro caso è sufficiente un 1n4001.
Grazie per la segnalazione, ho corretto anche l'elenco.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 19, 2013, 10:09 am
A proposito dei sensori di livello...
Vorrei ricordarvi che un ventina di pagine fa, grazie alla pazienza del buon Menniti in particolare e di altri sono riuscito ad usare questo sensore:

http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf)

collegato a questo circuitino

(http://imageshack.us/a/img826/337/senliv.png)

A parte un sensore arrivato difettoso ma sostituito subito con altri due e gratuitamente dalla milonetch stessa (alla fine poi col circuitino di cui sopra si può usare tranquillamente anche quello difettoso  :smiley-eek-blue: ), si è rilevato ottimo al punto che poi lavorandoci sopra parecchio ho tirato fuori tutte le letture che vedete nel foglio 2 di questo link:

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing#gid=1 (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing#gid=1)

Utilizzando questo semplicissimo sketch:

Code: [Select]
byte levelsensor = A0;

void setup() {
   Serial.begin(9600);
   analogReference(INTERNAL);
}

void loop() {

  Serial.println(analogRead(levelsensor));
  delay(50);
           
}


A mio avviso è fino ad ora il più performante, il più semplice e fino ad ora il più affidabile che abbia mai provato, questa estate l'ho usato sull'assolatissimo terrazzo di casa mia con tanto di patinella algale sopra e continuava a fare il suo dovere… purtroppo non è molto economico…
Ma offre lettura analogica in continuo e regolando con il multigiri, anche una precisione se vogliamo anche eccesiva per un'acquario, se leggete il foglio di lavoro linkato sopra, si arriva in analogico ad una rampa più o meno ogni circa 0,016 cm nell'intervallo che va da 3 a 20 cm.
Va da se che poi ci fai sopra il codice che ti pare offrendo la possibilita di schedulare cambi acqua nel tempo e nelle quantità che ti pare offrendo possibilità a iosa all'utente senza stare li a mettere in continuazione le mani in acqua per regolare galleggianti o reed o manutenere in continuo… Ma anche senza improvvisarsi hobbisti estremi impermeabilizzando con resine o usando materiali antiossido come acciaio o simili.
Purtroppo per il momento ho dovuto mettere nel cassetto tutto perché sto rifacendo tutta la vasca a partire dal reincollaggio delle lastre e siccome ho poco tempo libero ci sto mettendo decisamente troppo tempo  :smiley-sweat:
Ma tent'é a mio avviso personale avviso questo sensore è fino ad ora la soluzione migliore.
Ciaoooo  :)

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 19, 2013, 11:02 am
puoi aprire il difettoso e vedere com'è fatto dentro? ho idea che sfrutti un sistema simile al mio;
un cavo scoperto VCC che attraversa in verticale il sensore, e un altro leggermente obliquo che va al sensore, così: /|
più l'acqua sale, minore è la distanza (e quindi la resistenza) tra le dure barrettine. Il problema è se cambia la conduttività dell'acqua!

il tuo come si comporta? hai prvato a mettere un pò di sale nell'acqua e vedere cosa succede?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 19, 2013, 12:25 pm
Ehm, no dai non farmelo aprire, costa un casino e poi alla fine col circuitino funziona bene lo stesso, però ti posso dire che le misurazioni, non sono influenzate dalla salinità o dalla durezza dell'acqua, perché ho fatto delle prove anche con acqua distillata e salando.
Dalle foto si capisce poco, ma è una sottile striscia di materiale plastico stagno con all'interno (si vedono in trasparenza delle striscioline di un qualche materiale, di fatto anche non alimentato, al variare del livello dell'acqua varia la resistenza misurabile ai capi del sensore (i pin rsense).

Mi piacerebbe conoscere il principio, ma non so dirti altro.

Riccardo

P.S. hai MP.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 19, 2013, 02:01 pm
> Lesto: Quello e' un sensore di pressione differenziale resistivo a nastro, molto molto sensibile (tanto che basta la pressione del liquido in cui e' immerso per cambiarne la resistenza), non un sensore di conduttivita'.

Un po come i "potenziometri" a nastro di certi kit, solo estremamente piu sensibile e preciso ... non credo ci sia verso di costruirsene uno, ed il costo e' probabilmente dovuto alla precisione e tolleranza estremamente elevate di materiali ed assemblaggio.

Se vuoi tentare un'autocostruzione, potresti usare il principio capacitivo con l'uscita a frequenza variabile che avevo postato in un'altro thread, quello puo anche essere autocostruito con mezzi "casalinghi", anche se non puo dare un risultato simile a quello di un sistema realizzato professionalmente come quelle striscie ;) ... ne avevo postato un'esempio qui http://forum.arduino.cc/index.php?topic=183838.msg1368473#msg1368473 , puo essere adattato un po per tutto, credo.

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 19, 2013, 02:11 pm
uhmm, ma anche il principio del condensatore è "rovinato" dalla conduttività delll'acqua.

Accidenti, invece per la pressione.forse un picccolo barometro sul fondo, magari scegliendo bene il sensore..
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: gpb01 on Nov 19, 2013, 03:02 pm

uhmm, ma anche il principio del condensatore è "rovinato" dalla conduttività delll'acqua.


Si potrebbe immaginare un sensore simil-capacitivo, ma senza contatto elettrico con l'acqua ...
... non è facile da realizzare.

Occorrerebbe pensare ad un involucro morbido chiuso, ma comprimibile dalla pressione dell'acqua che sale.  All'interno delle strisce conduttrici separate da un dielettrico che, allo schiacciarsi del sacchetto per l'aumneto della pressione, vengono sempre più in contatto variando la capacità.  Mmm ... probabilmente più facile a dirsi che a farsi ...  :smiley-roll:

Guglielmo

P.S. : ... quell'eTape funziona su un principio simile, solo resistivo invece che capacitivo ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 19, 2013, 04:10 pm
Veramente il mio schema non ha alcun contatto con l'acqua ... la "sonda" e' uno spezzone di cavo bifilare completamente isolato dal liquido (incluso il terminale), che e' utilizzato come "condensatore variabile" in un'oscillatore libero, perche' piu e' lunga la parte immersa, e piu la sua capacita' cambia a causa della presenza del liquido (lo so che sembra strano, ma funziona :P XD),
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Nov 19, 2013, 07:32 pm
@ricciweb
nello schema del circuito trovo questi componenti... che nell'elenco non ci sono, mi spieghi a cosa servono?

sono LM358 e E-TARE U4.

per quanto riguarda l'impianto d'illuminazione volevo utilizzare 4 serie di led pensi ke sia facile collegarli al tutto?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nicola90wii on Nov 19, 2013, 07:49 pm

@nicola90wii: no, leggeresti come distanza quella della parte dpiù vicina di tubetto, va cambiato proprio l'emettitore, o usi un tubetto fonoassorbente (ma non credo esista qualcosa del genere, non a costi "umani"  :smiley-mr-green:)

In che senso leggo quella più vicina al tubetto ? Tu dici che gli ultrasuoni oltrepassato la parete del tubetto e vengano rilevati dal ricevitore?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 19, 2013, 09:43 pm

Veramente il mio schema non ha alcun contatto con l'acqua ... la "sonda" e' uno spezzone di cavo bifilare completamente isolato dal liquido (incluso il terminale), che e' utilizzato come "condensatore variabile" in un'oscillatore libero, perche' piu e' lunga la parte immersa, e piu la sua capacita' cambia a causa della presenza del liquido (lo so che sembra strano, ma funziona :P XD),


io immagino che il motivo sia che l'acqua è un isolante differente dall'aria, e di molto, e questo influsce molto. Il cavo è "isolato"dalla guaina, che però da un contributo "fisso". Alla fine stai sfruttando il femomeno antenna e/o trasformatore, credo, e dunque la conducibilità dell'acqua incide sulle varie letture.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Nov 20, 2013, 07:31 am

@ricciweb
nello schema del circuito trovo questi componenti... che nell'elenco non ci sono, mi spieghi a cosa servono?
sono LM358 e E-TARE U4.
per quanto riguarda l'impianto d'illuminazione volevo utilizzare 4 serie di led pensi ke sia facile collegarli al tutto?


Quella parte dello schema, si riferisce alcircuito per la lettura del sensore di livello; l'LM358 è un amplificatore ooperazionale mentre E-TAPE è questo http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/eTape_Datasheet_12110215TC-8_040213.pdf) per ora se vuoi puoi soprassedere, è una parte del progetto che ho momentaneamente abbandonato perché non posso testarne gli sviluppoi in caso di utilizzo perché al momento sto rifacendo la vasca, ma se vuoi divertirti, tieni presente che tutte le resistenze di quella parte dello schema, sono a film metallico con tolleranza 1% per poter ottenere la maggior precisione possibile.
Trovi più o meno tutto quello che ho fatto fino ad ora con quel sensore, una 10 post piu su.

Ciao

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Nov 20, 2013, 09:21 am

io immagino che il motivo sia che l'acqua è un isolante differente dall'aria, e di molto, e questo influsce molto. Il cavo è "isolato"dalla guaina, che però da un contributo "fisso". Alla fine stai sfruttando il femomeno antenna e/o trasformatore, credo, e dunque la conducibilità dell'acqua incide sulle varie letture.


La conducibilita' dell'acqua incide, ovviamente, ma solo in modo marginale, perche' stiamo parlando di radiofrequenza (o comunque frequenze abbastanza alte da rientrare nelle RF) ... il conduttore che fa da sonda agisce come condensatore variabile in un'oscillatore libero ad alta impedenza, quindi anche solo la vicinanza di altri oggetti finisce per influenzarlo (ovviamente, piu l'oggetto e' elettricamente conduttore e piu l'influenza e' elevata, questo e' naturale, ma una volta "tarato" il tutto per il liquido che ti serve misurare, il problema e' relativamente poco importante) ... senza acqua intorno, la capacita' del conduttore e' quella data dall'isolante fra i due conduttori, man mano che l'acqua lo circonda, il valore aumenta, e quindi la frequenza diminuisce in proporzione ... ho provato anche con dell'olio, e funzionava lo stesso, anche se ovviamente con variazioni minori ...

Comunque, dato che si parla di acquari, se lo scopo e' solo quello di avere dei riferimenti per il rabbocco, complicandosi la vita il meno possibile, un reed ed un magnetino ti consentirebbero, se opportunamente posizionati, di avere due diverse indicazioni, semplicemente sfruttandone l'isteresi ... quando il contatto si chiude, c'e' una certa "corsa" di allontanamento prima che si riapra, se posizioni il magnete correttamente, puoi usare la chiusura come "pieno" e l'apertura come "vuoto" a due livelli diversi ... e lo stesso si puo fare con piu reed ...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Nov 20, 2013, 10:31 am
Quote
ma solo in modo marginale, perche' stiamo parlando di radiofrequenza

in tal caso mi fido, non ne so una beneamata mazza :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 01, 2014, 07:30 pm
ciao a tutti e buon Anno,
sono riuscito a montare tutti i componenti del progetto di Riciweb e funziona alla grande e bello e la sonda di temperatura ho preso questa posto il link http://www.robot-italy.com/it/one-wire-temperature-sensor-ds18b20.html.
ora però le mie difficoltà sono quelle di programmazione e non per Hardware che qualcosa ne capisco qualcosina per il Ph controllo dosatori di liquidi e solidi settimanale e pompa primaria on/off e secondaria automatica ad vari periodi di tempo.
chi mi può aiutare grazie mille e un grande grazie a Riciweb
posto quello che ho potuto capire per modifiche sulla libreria che ha fatto Riciweb
grazie Ancora
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 04, 2014, 09:49 am
ciao, ma chiuso questo topic
:) :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jan 04, 2014, 12:54 pm
No. Ma forse sono tutti in ferie.  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 04, 2014, 01:15 pm
Ciao,
Etemenanki e Paolo Grazie per le risposte
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jan 07, 2014, 08:52 am
Ciao Michele73,
mi fa piacere leggere che ti funziona tutto, anche i sensori di temperatura, che confermo essere quelli che hai linkato, anche se a breve forse verranno sostituiti con altri più performanti.
Per ciò che riguarda le modifiche che chiedi, il primo consiglio che ti do è di iniziare a testare le cose che vuoi implementare separatamente e solo quando avrai le funzioni/procedure definitive integrarle nel progetto, è quello che faccio sempre ed anche il modo migliore di procedere, altro consiglio è di attivare la pompa tramite menù senza aggiungere un altro tasto.
Il discorso dosatori mi intriga parecchio, non ho mai approfondito più di tanto, ma so che ne esistono di diversi tipi con modi di funzionamento diversi, aiutarti quindi diventa difficile, ho visto quello che hai fatto tentando di modificare il mio sketch e fin da ora ti dico di evitare come la peste il "delay()" perché letteralmente blocca il flusso dello sketch per il tempo che imposti, nell'IDE File/Esempi/02.Digital/BlinkWithoutDelay trovi un bell'esempio su come fare, ma anche il Ns. buon Leo72 ha scritto un bellissimo articolo http://www.leonardomiliani.com/2013/programmiamo-i-compiti-con-millis/ (http://www.leonardomiliani.com/2013/programmiamo-i-compiti-con-millis/) dove impari anche come evitare l'overflow di millis(), rimane il fatto che essendo io ora impegnato su ben altri fronti, compreso il dover far entrare tutto nella poca flash di Arduino, non ti posso essere molto di aiuto...
Il discorso PH è a divenire, appena definito l'uso dei nuovi sensori di temperatura, con Leouz stiamo valutando come procedere.

Ciao, tienici aggiornati sui tuoi progressi.  :)

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 07, 2014, 06:48 pm
Ciao Riciweb,
grazie per il consiglio ho provato a capire come implementare il menù ma mi da errori da tutte le parti nella programmazione errori di java mi da, sono all'inizio sono una schiappa mi puoi indicare come ampliare il tuo menù, appena finisco posto lo schema elettrico di tutto quello che penso di fare.
ti ringrazio ancora
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jan 13, 2014, 11:36 am
Ciao Michele,
scusa se ci metto tanto a rispondere, ma il tempo è sempre scarsissimo, iniziamo:
se vai a riga 1092 dello sketch, trovi un esempio di menù, come vedi si tratta di dichiarare un array di stringhe, dove la prima voce (blocco 0 dell'array) è l'intestazione del menù stesso, nonché l'intestazione della schermata dove scorre il menù, a seguire poi tutte le voci che ti servono per quel menù, ad esempio:

Code: [Select]
char* VociMenuDosatori[] ={"    IMP. DOSATORI",       // Intestazione e voci del menu luci
"Dosatore 1 ",
" Dosatore 2 ",
" Dosatore 3 ",
" Dosatore 4",
};


Quando richiami la funzione del menù, devi passare nell'esatto ordine questi parametri:

In questo modo:

Code: [Select]
Scorrimenu (MenuDosatori, 4, VociMenuDosatori);

Ma lo devi fare nel loop all'interno di una struttura switch case:
Code: [Select]
switch (MenuDosatori)
{ case 0:
Scorrimenu (MenuDosatori, 4, VociMenuDosatori);
break;

case 1:
ImpostaDosatore (dosatore1);
break;

case 2:
ImpostaDosatore (dosatore2);
break;

case 3:
ImpostaDosatore (dosatore3); 
break;

case 4:
ImpostaDosatore (dosatore4);
break;
}


E'  importante che sia la variabile "MenuDosatori" che quella "Avvio" siano inizializzate a 0, la prima perché altrimenti non entri nello switch case, la seconda perché fa eseguire all'interno della funzione "Scorrimenu" la prima if, che è quella che popola il display la prima volta.
Nel display vedrai nella prima riga l'intestazione della schermata e poi le voci che scorrono quando premi i tasti su o giù, quando premi ok, "Scorrimenu" assegna alla variabile "MenuDosatori" il  valore che stai puntando ed automaticamente viene eseguito il codice all'interno di quel case.
Va da se che poi la procedura o funzione ImpostaDosatore(); te la devi creare da solo.
Spero di esserti stato utile.
Ciao.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 17, 2014, 07:33 pm
Ciao Riciweb,
grazie mille per la spiegazione e per il ritardo domani mattina ci provo sia il menù che quello che mi avevi detto l'altra volta ancora grazie
:)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: elleeffeimpianti on Jan 18, 2014, 11:47 am
Ciao a tutti, volevo innanzitutto farvi i complimenti per lo splendido progetto che state realizzando.           
Mi sono iscritto in questo forum per cercare di imparare a programmare arduino, visto che sono proprio alle primissime armi e non ho proprio idea di come fare.                                                                                                   
Mi sono documentato e ho acquistato "Arduino la guida ufficiale" creando tutti i progetti al suo interno, (se avete altri libri da consigliarmi, ben venga).
Durante la mia documentazione ho potuto imbattermi in questo progetto davvero molto interessante, visto che sono un appassionato di acquari marini, e che il mio è già automatizzato; usa un PIC della Motorola PIC16F873 programmato da un mio amico e la scheda progettata e costruita completamente da me con fotoincisione e acido per lo sviluppo.
Chiedo anche se è possibile usare l'Arduino Mega invece che l'Arduino Uno.
Ho potuto leggere tutte le pagine di questo progetto e se mi è permesso vorrei capire il perché è stato pensato di usare quel sistema di controllo livelli, non era più semplice mettere un sensore di massima e uno di minima per eseguire i rabbocchi? E perché, visto il sistema usato, non far scrivere nel display una barra di livello? Attualmente nel mio acquario ho adottato il sistema a due sonde, una di massima e una di minima. Ho provato a ricreare un controllo di livello con delle astine di metallo ma abbandonato perché creava isteresi ed inquinava l'acqua dei miei pesciolini.
La mia non vuole assolutamente essere una critica, ma visto che il progetto è ancora in fase di collaudo fate le giuste scelte.
Complimenti ancora, ciao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jan 18, 2014, 02:02 pm
Vuoi esagerare ?

http://forum.arduino.cc/index.php?topic=197758.msg1507801#msg1507801

:P :smiley-yell: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 18, 2014, 03:43 pm
Ciao Etemenanki,
bel progetto mi piace molto bello
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jan 18, 2014, 05:45 pm
Ciao elleffe,


Chiedo anche se è possibile usare l'Arduino Mega invece che l'Arduino Uno.


Si è possibile devi solo combiare i pin di SDA e SCL che sulla UNO corrispondono ai pin A4 e A5, mentre sulla mega corrispondono ai pin 20 e 21, naturalmente poi devi compilare per la mega, non credo che serva latro, magari se qualche guru ti legge ti saprà dire meglio.


Ho potuto leggere tutte le pagine di questo progetto e se mi è permesso vorrei capire il perché è stato pensato di usare quel sistema di controllo livelli, non era più semplice mettere un sensore di massima e uno di minima per eseguire i rabbocchi?


Con il tuo sistema hai un unico rabbocco fisso, e se vuoi cambiare, devi regolare fisicamente i sensori in vasca, con il ns sistema invece hai lettura in continuo del livello dell'acqua qualunque esso sia, quindi si può usare come osmo regolatore, o per programmare cambi di diverse quantità schedulando nel tempo parziali giornalieri o settimanali cambiando a piacimento via software le quantità d'acqua e tutto con un unico sensore...


La mia non vuole assolutamente essere una critica, ma visto che il progetto è ancora in fase di collaudo fate le giuste scelte.


Ogni critica o suggerimento, sono sempre bene accetti, quindi non farti scrupoli se ti viene in mente altro  :)


Vuoi esagerare ?
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=197758.msg1507801#msg1507801
:P :smiley-yell: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:


Accipicchia Etemenanki questo mi era sfuggito, vedo di guardarmelo bene bene, grazie infinite per averlo condiviso.  :D

Riccardo.

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Etemenanki on Jan 18, 2014, 06:12 pm
Guarda che e' solo una shield che avevo progettato, non c'e' alcuno sketch (non sono un programmatore) ... se la vuoi usare fai pure, ma il software dovresti riscrivertelo tutto tu ...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jan 18, 2014, 07:11 pm
Si si , lo avevo capito questo, me lo guardo bene, ma sono ormai abbastanza avanti col mio progetto, però magari ti rubo qualche idea...  :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:
Rimane il fatto che sono colpito dalla tua competenza in campo elttronico, sembra quasi che la respiri ti invidio un pochino...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 18, 2014, 07:41 pm
Ciao Riciweb,
porta pazienza ma non riesco a capire dove e come inserire ImpostaDosatore il resto l'ho inserito lo posto per  darmi una valutazione purtroppo di programmazione sono una frana ma frana
________________________________________________________
Va da se che poi la procedura o funzione ImpostaDosatore(); te la devi creare da solo.
___________________________________________________________

grazie ancora Riciweb
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jan 18, 2014, 08:02 pm
Ciao Michele,
perdonami ma no ti capisco, cosa intendi per


ma non riesco a capire dove e come inserire ImpostaDosatore


Se intendi la funzione/procedura la puoi mettere ovunque purché al di fuori del setup e del loop. poi la richiami nel loop dove ti serve, di più non so cosa dirti.
Mi pare di capire poi che userai una seconda scheda relè giusto? non so come funziona un dosatore, ma sono un pò perplesso...
poi che senso ha modificare tutto lo scketch principale se ti manca ancora la procedura/funzione che pilota i dosatori e la procedura/funzione che acquisisce i dati di funzionamento dei dosatori, diciamo che quest'ultima la puoi non fare se inserisci dati direttamente nello sketch, rimane scomodo pero questo caso perché ogni volta che vuoi aggiornare i dati in questione devi riflashare Arduino.
In pratica ti ridò il consiglio che ti ho dato inizialmente, non partire dalla fine, scrivi prima cio che ti serve per far funzionare i dosatori quando avrai qualcosa di funzionante modifichi lo sketch principale per inserire ciò che hai fatto.
Ciao e buon fine settimana  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Jan 19, 2014, 12:37 pm
Ciao Riciweb,
riguardo alla scheda relè non proprio tutta in pratica i relè non servono utilizzo la componentistica per il i2c ( pcf8574ap - 74hc540 - uln2803a) per comandare direttamente la pompa peristaltica.
Appena ho finito i PCB li posto
Buona domenica e grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 03, 2014, 06:02 pm
Ciao ragazzi, ciao Riciweb
chiedo aiuto non riesco ci ho provato e riprovato ma non non riesco a programmare sul listato di Riciweb le mie capacità del linguaggio informatico forse non fa per me.
ho tutta la componentistica
mi potete aiutare grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 08, 2014, 08:07 pm
Ciao Michele,
hai la procedura che comanda le pompe?

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 08, 2014, 09:22 pm
Ciao Riciweb,
la procedura sinceramente non lo fatta perché non ci capisco ho provato a fare delle prove per comandare da solo pcf8574 ad accendere delle luci in secuenza o da sole,
Ma quello che vorrei fare e di accenderle a una certa ora per un certo tempo (secondi) pre inpostati che equivalgono a tot di ml di prodotto e sudivisi per giorni continui o alternati.
Esempio:
Ora di accezione - dosaggio ml (tempo) - frequenza gg/alternati
         8:00                     10 ml = 10 sec            ipotersi alternata = lunedi e mercoledi

Nelle ultime comunicazioni ti avevo detto che postavo I pcb che avevo fatto ma per le continue ma utili aggiornamenti di fritzing ho dovuto mettere mano ai vari pcb che avevo quasi gi pronti da pubblicare
Ti ringrazio tanto per il tuo tempo de mi dai grazie



Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 09, 2014, 01:50 pm
Ciao Riciweb,
come ho tetto ieri posto un pcb sistemato
grazie e buona giornata
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 10, 2014, 09:28 am
Ciao Michele,
se sei riuscito a comandare i pcf, hai già fatto un passo verso la scrittura della tua procedura, se hai visto il mio codice, vedrai che c'è una procedurina LetturaDataOra(); che ad ogni ciclo legge l'RTC e aggiorna le variabili "ora" e "minuti" che puoi sfruttare per i confronti per quando devi eseguire i comandi di attivazione dei dosatori.
I dosatori stessi, li puoi pilotare per intervalli di tempo prestabiliti sfruttando la funzione millis() tra gli esempi dell'IDE File/Esempi/02.Digital/BlinkWithoutDelay c'è questo che ti spiega come fare ed a questo link: http://www.leonardomiliani.com/2013/programmiamo-i-compiti-con-millis/ (http://www.leonardomiliani.com/2013/programmiamo-i-compiti-con-millis/) trovi un approfondimento del nostro moderatore che ti mette al riparo anche dall'overflow di millis() che da solo si azzera ogni xx giorni.
Comincia da qui per scrivere la procedura che comanderà i dosatori, quando avrai qualcosa di funzionante potrai scrivere la procedura che attraverso un'interfaccia a display permetterà ad un utente di impostare i parametri che desidera per il funzionamento dei dosatori e che salverà le impostazioni nella eprom di Arduino.
Fatte le due cose precedenti, integrerai tutto nel mio codice.
Insomma fai un passo alla volta, vedrai che arrivi a dama…  :)
Purtroppo, malgrado l'argomento dosatori mi intrighi, io non riesco a trovare il tempo per avanzare con il progetto attuale  :smiley-sweat:, ancora meno per scrivere codice ad altri, oltretutto non avendo nemmeno i dosatori, non potrei fare prove veramente efficaci, ma ti ho dato credo i suggerimenti più indicati perché tu possa farlo da solo e ti assicuro che non è difficile, serve solo un po' di tempo e pazienza per acquisire il minimo di rudimenti necessari.
Ho visto il tuo PCB…
La prima cosa che mi viene di dirti è abbandona Fritzing!!!
La seconda è che le piste dei mosfet che comanderanno le strip led anche così ad occhio sono troppo sottili, questo è un limite delle strip, sono comodissime da usare, montare e scaldano relativamente poco (soprattutto se confrontate ai power led), ma richiedono un sacco di corrente, quindi in base alla lunghezza di quelle che userai, dovrai sapere la corrente che devi erogare e di conseguenza dimensionare le piste.
Il resto faccio un po' fatica a capirlo, senza schema è un po' difficile, oltretutto non è che io sia poi così bravo in elettronica, ti ricordo che sono un'autodidatta…  :smiley-red:
Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 10, 2014, 03:34 pm
Ciao Riciweb,
grazie ancora per i suggerimenti, che programma free mi consigli al posto di  Fritzing.
Spiegazione i contatti che vedi sulla destra de pcb servono per i collegamenti i2c con tensione +5 / +12V / Gnd / SCL / SDA / Int
le altre J11 e J14 servono per le sonde DS18B20 il resto varie eventuali.
Buona giornata
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 11, 2014, 10:29 am
Eagle ftp://ftp.cadsoft.de/eagle/program/6.5/eagle-win-6.5.0.exe (http://ftp://ftp.cadsoft.de/eagle/program/6.5/eagle-win-6.5.0.exe), è il migliore che abbia mai usato, ma nella versione free limita le dimensioni dei Pcb a cm 8x10, quando ho bisogno di farne di più grandi passo a Designspark http://www.designspark.com/ (http://www.designspark.com/).
Avevo iniziato ad usare Kicad, tutto lo schema generale è disegnato così, ma poi mi sono accorto che il passaggio dallo schema al pcb è macchinoso e personalmente, non mi sono trovato bene.

Ciao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: pieromt on Feb 12, 2014, 02:15 pm
a cosa serve questo schema???


Ciao Riciweb,
come ho tetto ieri posto un pcb sistemato
grazie e buona giornata
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Feb 12, 2014, 06:01 pm
questa me la segno  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Feb 14, 2014, 12:32 am
Effettivamente una domanda del genere in un topic che da oltre un anno parla solo di gestione di acquari... :smiley-mr-green: ma d'altra parte qualcuno ha mai visto un pesce finora? Possibile che li abbiano fritti tutti?  :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Feb 14, 2014, 11:14 am
tra pompette, lampade e sensori non è rimasto spazio per i pesci!  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 15, 2014, 11:03 am
Ciao Piermont,


a cosa serve questo schema???


Avrai capito ormai che michele73 ha postato una sua versione del pcb del controller.

@ Michele Menniti e lesto

Che spiritoooossiiii  XD XD XD XD va bhe ci sta tutta, il fatto è che la "congiuntura economica rema a sfavore dello sviluppo del controller  :~ di idee ce ne sono molte ma   :smiley-roll:

Va bhe dai leggete più avanti che non è che sia stato proprio a bocce ferme...

Riccardo

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 15, 2014, 11:07 am
Ciao a tutti,
ho iniziato a disegnare un po' di PCB per i moduli del Controller che fino ad ora sicuramente funzionano, ma prima di ordinare vorrei il vostro parere, così ho messo in allegato i miei strafalcioni…
Premetto che su tutti i moduli I2C mancano le pullup sul bus, questo perché le metterò sulla scheda principale che ancora non ho fatto perché ci sono ancora diverse cose da definire.
Breve descrizione:
- Display I2C interface: nulla di eclatante, ne esistono di già fatte, ma io ho voluto rendere regolabile anche la backlight, così l'ho disegnata in modo che i due trimmer fuoriescano dal bordo del display per poter essere regolati facilmente e vedere gli effetti della regolazione.
- Switch with I2C interface: già pubblicata in quest'altro topic, http://forum.arduino.cc/index.php?topic=214535.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=214535.0) ora però la integro nel controller, fa il debounce dei tasti e con il solito PCF si connette al controller/Arduino
- Display & switch I2C interface: riunisce le due sopra, l'ho fatta per dare un'opzione in più qui infatti è possibile innestare un PCB dei tasti fatto a parte, così ognuno ci attacca i tasti che vuole, anche qui ci sono i due trimmer per regolare contrasto e backlight, con display e tasti montati dovrebbe rimanere spazio sufficiente per infilare un cacciavite e regolarli. Purtroppo ho dovuto fare i conti con i limiti delle misure di eagle free.
- Only switch NAVIMEC / Omron: come detto sopra, per dare la possibilità a tutti di usare i tasti che ognuno preferisce, ne ho fatti due, uno per i miei ed uno per tasti più generici.
- RTC: ne esistono di già fatti, ma ho voluto divertirmi ugualmente
- Led PWM: schedina per fare il PWM con le strip led, ho messo morsetti separati per coloro che useranno alimentatori separati per ogni linea
- Water level sensor: Per utilizzare il sensore di livello dell'acqua, questo http://www.milonetech.com/uploads/Std_eTape_Datasheet.pdf (http://www.milonetech.com/uploads/Std_eTape_Datasheet.pdf)

Grazie per il tempo che mi dedicherete.  :)

edit 14/04/2014: rimossi i file per revisione degli stessi.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 15, 2014, 01:24 pm
Ciao Riciweb,
bel lavoro mi piace molto bello.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Feb 16, 2014, 10:29 am
bella rici, schedine bellissime, te le stampano proprio in viola ?  :)

su molti schemi hai dimenticato i valori di resistenze, condensatori ecc. vedi ad esempio quella per il sesnore livello, oppure quelle i2c. riguardale tutte
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 16, 2014, 12:40 pm
Si uso https://oshpark.com (https://oshpark.com) e le fanno così, lo ho già usato e per il poco che capisco la qualità è ottima, in rete c'è sicuramente qualcosa di più economico, ma con loro è tutto così easy che faccio fatica a cambiare, se poi arrivo a 10 pezzi per scheda e supero i 150 pollici totali, il prezzo scende a 1$ per pollice quadrato  :D.
Per i valori invece ? superficialità da principiante...  :smiley-red: lunedì sistemo tutto.

Ciao e grazie per averle guardate.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: maxweb74 on Feb 16, 2014, 10:30 pm
I miei complimentiiiii, ma hai realizzato solo la versione smd?
è possibile avere un PCB ovviamente pagando.
grazie ciao max
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 17, 2014, 12:37 pm

bella rici, schedine bellissime, te le stampano proprio in viola ?  :)
su molti schemi hai dimenticato i valori di resistenze, condensatori ecc. vedi ad esempio quella per il sesnore livello, oppure quelle i2c. riguardale tutte


Ancora grazie per la tua segnalazione, ho messo i valori come da tuo giusto suggerimento, spero di non aver dimenticato nulla...
Riallego qui e nel post precedente.


I miei complimentiiiii, ma hai realizzato solo la versione smd?
è possibile avere un PCB ovviamente pagando.
grazie ciao max


Più avanti, tempo permettendo vedrò di fare anche le versioni DIL, per i PCB, magari sentiamoci in PM ma non dovrebbero esserci problemi, se non quelli strettamente lagati al raggiungimento di alcune quote che poi determineranno il prezzo finale dei singoli pcb.

I pcb, possono tranquillamente essere usati anche in tanti altri progetti, quindi se altri fossero  SERIAMENTE/AFFIDABILMENTE INTERESSATI mi scrivano in PM.

Riccardo.

edit 14/04/2014: rimossi i file per revisione degli stessi.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 17, 2014, 03:15 pm
Ciao Riciweb,
posso chiederti una cosa se non ti disturba?
sono riuscito a pilotare PCF 8574AP
con solo questo sistema:

Code: [Select]
#include <IOexp.h>
#include <Wire.h>
IOexp SCHDOSATORE(0x38);
void setup()
{
 Wire.begin(); // join i2c bus (address optional for master)
// Serial.begin(9600);
}
void loop()
{
 SCHDOSATORE.write( P0, false);
 delay(500);
 SCHDOSATORE.toggle(P0);
 delay(500);  
}


il consiglio che mi hai dato di usare - File/Esempi/02.Digital/BlinkWithoutDelay come faccio a cambiare il pin 13 le ho provate tutte quelle che conosco molto poche sinceramente

grazie mille

messaggio coretto da maiuscolo a minuscolo

edit by mod: per favore includere il codice usando gli appositi tag
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Feb 17, 2014, 03:24 pm
usare il maiuscolo equivale a urlare, cerca di farne a meno.

Anche le variabili e il codice sono scritte in maiuscolo/minuscolo per uno scopo preciso, anche se non influisce sul funzionamento è per leggibilità.

In maiuscolo le costanti, con la prima lettera mnaiuscola i topi di classe, con la prima lettera minuscola le variabili
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 17, 2014, 03:27 pm
scusate ma non mi si toglieva anche disinserito il tasto non scriveva in minuscolo
scusate scusate ma ultimamente o il pc e fuori o la linea adsl info e ko
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 17, 2014, 04:12 pm
ciao lesto,
scusa ancora mi puoi aiutare a capire questa cosa
grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 17, 2014, 05:29 pm

usare il maiuscolo equivale a urlare, cerca di farne a meno.


Ciao lesto, in realtà stamattina, il forum non funzionava molto bene, perché anche a me è capitato, di visualizzarlo tutto in maiuscolo, anche ora i titoli dei topic sono tutti in maiuscolo, in più in alcuni momenti, cambiava anche il font del titolo, magari Leo ha una spiegazione.


Ciao Riciweb,
posso chiederti una cosa se non ti disturba?


Michele, l'esempio che ti ho suggerito, serve a capire un metodo, a te non deve interessare l'uso del pin 13, ma il metodo che viene usato, ad ogni modo puoi "immaginare" che il pin 13 sia l'equivalente di uno dei pin di SCHDOSATORE, e applicare il metodo che ti ho suggerito per temporizzare l'attuazione del dosatore. Ma tu hai un problema in più, nel senso che devi interrogare RTC per sapere se è il momento giusto per dosare e a quel punto far funzionare il dosatore utilizzando il metodo che ti ho suggerito.

Ciao Riccardo.

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 17, 2014, 09:36 pm
Ciao Riciweb,
grazie all'ultima spiegazione forse mi sono svegliato puoi vedere se ho capito bene la prima parte milles
posto il codice che sono riuscito a fare, mi puoi illuminare come posso variare  "long interval = 50;" per impostare diversamente i tempi vedi sotto sottolineati
ancora grazie per l'aiuto
Code: [Select]
_________
// Teste I2C - IO Expander pcf8574P
// Example code for the IOexp libary
// Analog In 5 - SCL
// Analog In 4 - SDA
// Endereço I2C 0 0 0 A2 A1 A0

#include <IOexp.h>
#include <Wire.h>

IOexp schdosatore(0x38);

int ledState = LOW;             // ledState used to set the LED
long previousMillis = 0;

long interval = 50;
//[u]long interval1 = 700;[/u]      
//[u]long interval2 = 1000;[/u]

void setup()
{
 Wire.begin(); // join i2c bus
 Serial.begin(9600);
 schdosatore.write(P0,OUTPUT);
 schdosatore.write(P1,OUTPUT);
 schdosatore.write(P2,OUTPUT);
 schdosatore.write(P3,OUTPUT);
 schdosatore.write(P4,OUTPUT);
 schdosatore.write(P5,OUTPUT);
 schdosatore.write(P6,OUTPUT);
 schdosatore.write(P7,OUTPUT);
}

void dosatore0()
{
 unsigned long currentMillis = millis();

 if(currentMillis - previousMillis > interval)
 {
   // save the last time you blinked the LED
   previousMillis = currentMillis;  

   // if the LED is off turn it on and vice-versa:
   if (ledState == LOW)
     ledState = HIGH;
   else
     ledState = LOW;
   
   // set the LED with the ledState of the variable:
   schdosatore.write(P0 , ledState);
  }
}

void dosatore1()
{
 unsigned long currentMillis = millis();

 if(currentMillis - previousMillis > interval)
 {
   // save the last time you blinked the LED
   previousMillis = currentMillis;  

   // if the LED is off turn it on and vice-versa:
   if (ledState == LOW)
     ledState = HIGH;
   else
     ledState = LOW;
   
   // set the LED with the ledState of the variable:
   schdosatore.write(P1 , ledState);
   }
}

void dosatore2()
{
 unsigned long currentMillis = millis();

 if(currentMillis - previousMillis > interval)
 {
   // save the last time you blinked the LED
   previousMillis = currentMillis;  

   // if the LED is off turn it on and vice-versa:
   if (ledState == LOW)
     ledState = HIGH;
   else
     ledState = LOW;
   
   // set the LED with the ledState of the variable:
   schdosatore.write(P2 , ledState);
   }
}

void loop()
{
 dosatore0();
 dosatore1();
 dosatore2();
}


edit by mod: per favore includere il codice usando gli appositi tag code
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 19, 2014, 01:07 pm
Ciao Michele…
Se avessi provato a compilare ciò che hai postato avresti saputo senza chiederlo che non può funzionare, per errori di vario genere…
Ad esempio hai usato il metodo di dichiarazione dei pin di Arduino per dichiarare i pin del PCF, eppure hai usato un esempio della IOexp ed avresti dovuto sapere che i pin del PCF non vanno dichiarati come input o output

Code: [Select]

schdosatore.write(P0,OUTPUT);


Non so quante volte te lo ho scritto, ma continuare ad usare sketch scritti da altri non solo non ti aiuta a capire cosa fai, ma ti fa commettere diversi errori, che da ciò che vedo sono soprattutto dovuti al fatto che non ti sei mai messo seriamente ad imparare come si programma Arduino…  :smiley-slim:
In più, te lo scrivo simpaticamente  :P, mi metti nella condizione dello zoppo che aiuta lo sciancato perché non è che io sia questa grande cima in programmazione, credimi!  :(
Ad ogni modo ecco cosa hai fatto: hai preso l'esempio dei millis, lo hai messo nel frullatore insieme a quello della IOexp e di nuovo hai chiesto se così poteva funzionare, ma non è così che si fa  :smiley-yell: :smiley-yell: :smiley-yell:
Scrivendo oltretutto tre funzioni identiche ma una per ogni dosatore.
Voglio aiutarti, ma tu devi impegnarti e studiare un pochino come tutti io compreso facciamo.
Iniziamo:
Aprendo il file .h della IOexp vedrai che ogni pin del PCF ha un suo indirizzo, quindi puoi dichiarare come costanti i dosatori e dargli un nome per esmpio

Code: [Select]
const byte fertilizzante = 0x1; //corrisponde al pin 0 del pcf
const byte biocondizionatore = 0x2; //corrisponde al pin 1 del pcf


e via così per i dosatori.
Altra cosa, puoi dichiarare dei tempi di dosaggio, suppongo che a x tempo di funzionamento del dosatore corrispondano tot ml di liquido erogato, quindi puoi fare una cosa del genere:

Code: [Select]
unsigned long unadose = 10000; //1 secondo
unsigned long duedosi = 20000; //2 secondi
unsigned lond tredosi = 30000; //3 secondi


a questo punto puoi scriverti una funzione tipo questa:

Code: [Select]
void attivadosatore( byte dosatore, unsigned long dose)
{ schdosatore.write(dosatore, true); //attivo il dosatore
//calcolo il tempo trascorso in base a dose
// e se il tempo di funzionamento del dosatore è >= a dose…
schdosatore.write(dosatore, false); //disattivo il dosatore
}


All'interno del loop quando è il momento giusto richiamerai la funzione scrivendo:

Code: [Select]
attivadosatore(fertilizzante, tredosi);
attivadosatore(biocondizionatore, unadose);


Ora mi aspetto che tu metta su una bread o quello che ti pare per poter provare in modo efficace lo sketch che scriverai da solo senza scopiazzare in giro  ]:D ]:D ]:D
Ciao

P.S. leggi qua e fatti due risate http://www.leonardomiliani.com/2013/la-sindrome-di-gundam/ (http://www.leonardomiliani.com/2013/la-sindrome-di-gundam/)






Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Feb 19, 2014, 11:56 pm
rici mancano ancora altri component negli schemi  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Feb 20, 2014, 07:11 am
:smiley-eek: Cosa?
Lo sapevo che ne combinavo una delle mie...  :smiley-red:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Feb 20, 2014, 08:18 am
Ciao Riciweb,
grazie ancora per aiuto, ma devo imparare anch'io come tutti del resto da qualcuno hanno imparato.
buona giornata
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: vinciolo on Mar 26, 2014, 06:48 pm
riciweb  devo farti veramente i complimenti un bellissimo progetto e fatto veramente bene  :) :)
anche io sto facendo un automazione per acquari con arduino un pò diversa ma in linea di massima siamo li XD

per il sensore di livello dell'acqua perchè non hai usato un sensore ad ultrasuoni?
anche con questo avresti la possibilità di misurare in continuo il livello dell'acqua

per il pH hai gia provato qualcosa?

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Mar 26, 2014, 07:00 pm
il problema con gli ultrasuino mi pare fosse che potrebbe dare fastidio ad alcuni animali
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: vinciolo on Mar 26, 2014, 08:14 pm

il problema con gli ultrasuino mi pare fosse che potrebbe dare fastidio ad alcuni animali


a si? :smiley-eek-blue:
o cavolo allora se è così devo vedere di sostituirli e mettere altro uff  :~

ma il sensore che ha usato riciweb dove posso trovarlo?perchè ho cercato ma non sono riuscito a trovarlo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 26, 2014, 08:47 pm

riciweb  devo farti veramente i complimenti un bellissimo progetto e fatto veramente bene  :) :)
anche io sto facendo un automazione per acquari con arduino un pò diversa ma in linea di massima siamo li XD
per il sensore di livello dell'acqua perchè non hai usato un sensore ad ultrasuoni?
anche con questo avresti la possibilità di misurare in continuo il livello dell'acqua
per il pH hai gia provato qualcosa?


Ciao e grazie, ma i complimenti sono immeritati, se hai già fatto qualcosa e ti va, condividila, magari scambiamo qualche idea.

Per gli ultrasuoni quoto lesto in pieno.

Per il PH ancora personalmente non ho provato nulla, sto cercando di capire in giro vari tipi di schemi che ho trovato, non mi piace usare le cose senza capire almeno a grandi linee come funzionano, ed ancora meno mi piace la pappa pronta, ma faccio fatica a causa della mia estrema scarsità in elettronica, così ancora non mi decido; amplificazione del segnale, condizionamento dello stesso e calibrazione, sono cose purtroppo fuori dalla mia portata, sto provando a studiare, ma è una faticaccia per me  :smiley-red: 
Un'altro ragazzo che mi aiuta invece sta facendo prove con un chip della texas LMP91200, vedremo.


ma il sensore che ha usato riciweb dove posso trovarlo?perchè ho cercato ma non sono riuscito a trovarlo


Qui http://www.milonetech.com/Purchase_eTape.html (http://www.milonetech.com/Purchase_eTape.html)
io l'ho preso qui http://www.robot-italy.com/it/liquid-level-sensor.html (http://www.robot-italy.com/it/liquid-level-sensor.html)
costicchia un pò, ma non c'è nient'altro che fa le stesse cose...

Ciao.  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: vinciolo on Mar 26, 2014, 09:43 pm
ammazza se costa sto sensore

io ho fatto l'automazione con arduino mega, un touch da 2,8", sensori di temperatura digitali per la vasca e analogici perla plafoniera a led, schede relè, pompe dosometriche,e teoricamente anche il cambio acqua.

però non per essere testardo ma i sensori ad ultrasuoni sono accesi al massimo per qualche microsecondo ogni ora per controllare il livello e per qualche secondo al massimo quando funziona la pompa di rabbocco quindi non credo che siano tanto pericolosi

sarebbe inutile misurare h24 la colonna d'acqua anche perchè l'evaporazione non è istantanea quindi un controllo all'ora va più che bene

per il pH sto per fare delle prove con un circuito che sto realizzato prendendo spunto dal progetto pH-duino
appena ho qualche risultato vi faccio sapere:)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 27, 2014, 11:28 am

però non per essere testardo ma i sensori ad ultrasuoni sono accesi al massimo per qualche microsecondo ogni ora per controllare il livello e per qualche secondo al massimo quando funziona la pompa di rabbocco quindi non credo che siano tanto pericolosi
sarebbe inutile misurare h24 la colonna d'acqua anche perchè l'evaporazione non è istantanea quindi un controllo all'ora va più che bene

In parte hai ragione, ovvero nel casi di utilizzo come semplice osmoregolatore, ma se li usi anche per i cambi dell'acqua ecco che li tieni accesi per diversi minuti continuamente, personalmente non me la sono sentita di usarli, in più non so nemmeno se ne esistano per uso in ambienti costantemente umidi e se siano efficaci anche per rilevazioni su superfici liquide, personalmente non me la sono sentita di usarli.
Se li provi, sarei curioso di sapere come ti trovi.
Attendo notizie anche per il PH ovviamente.

Ciao
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Mar 27, 2014, 11:39 am
ci sono anche sonar impermeabili e per immersione, ma costicchiano anche loro.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Mar 27, 2014, 11:58 am

il problema con gli ultrasuino mi pare fosse che potrebbe dare fastidio ad alcuni animali

ma non si parlava di pesci qui? che c'entrano ora i maiali? mai visto uno in un acquario  :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: vinciolo on Mar 27, 2014, 12:28 pm

In parte hai ragione, ovvero nel casi di utilizzo come semplice osmoregolatore, ma se li usi anche per i cambi dell'acqua ecco che li tieni accesi per diversi minuti continuamente, personalmente non me la sono sentita di usarli, in più non so nemmeno se ne esistano per uso in ambienti costantemente umidi e se siano efficaci anche per rilevazioni su superfici liquide, personalmente non me la sono sentita di usarli.
Se li provi, sarei curioso di sapere come ti trovi.
Attendo notizie anche per il PH ovviamente.

Ciao


a questo non ci avevo pensato, per i cambi d'acqua la cosa diventa più lunga si parla almeno di 30 minuti e vari al variare della grandezza delle vasca
per ambiente umido /bagnato esistono ma costano il doppio o il triplo di quello che usi tu
io ho preso uno normale anche perchè non sapevo se funzionavano con l'acqua o no e devo ancora provarlo sinceramente

per quanto riguarda il tuo invece come l'hai confugurato con arduino? ovvero hai messo degli amplificatori o semplicemente passivo?
ovviamente dando un valore in tensione analogiaca  hai dovuto usare un pin analogico vero?
non ho capito però se usa uno o più pin per inviare i dati perchè su robotitaly sembra, dalla foto, che ha 3 pin il sensore
invece sull'altro link che hai postato ha 4 pin...?

per il pH appena faccio il circuito vi do info:)

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 27, 2014, 12:56 pm
Per il mio sensore ho usato questo schema messo a punto grazie a Michele Menniti:

(http://imagizer.imageshack.us/v2/xq90/826/senliv.png) (https://imageshack.com/i/mysenlivp)

Collegato ad un pin analogico, lo sketch usato per i primi test è questo:

Code: [Select]
byte levelsensor = A0;

void setup() {
   Serial.begin(9600);
   analogReference(INTERNAL);
}

void loop() {

  Serial.println(analogRead(levelsensor));
  delay(50);
           
}


E qui a pagina due un pò di test eseguiti a varie temperature dell'acqua.

https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing#gid=1 (https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ah2GzeM3ZZu4dFg5cmRxVUVyQ2FpMFBtRklDN1JPd2c&usp=sharing#gid=1)

Ora hai da divertirti se vuoi  :smiley-yell:



il problema con gli ultrasuino mi pare fosse che potrebbe dare fastidio ad alcuni animali

ma non si parlava di pesci qui? che c'entrano ora i maiali? mai visto uno in un acquario  :smiley-yell:


ROTFL  :P  :D  XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: vinciolo on Mar 27, 2014, 03:46 pm
un pò di test???? :smiley-eek-blue: avrai fatto migliaia di prove ammazza :smiley-eek-blue:

appena avrò un pò di tempo e soldini ehehhe proverò anche questo sensore:)
però provo prima gli utrasuoni e vedo come vanno;)

edit:

ma se gli ultrasuoni ricevono il segnale vuol dire che questo rimbalza e non entra nell'acqua e quindi non dovrebbe dar fastidio ai pesci... o sbaglio?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Mar 27, 2014, 04:01 pm
non rimbalza completamente, parte mette in moto "l'acqua", e i liquidi sono migliori conduttori di suono dell'aria
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Mar 27, 2014, 04:03 pm

non rimbalza completamente, parte mette in moto "l'acqua", e i liquidi sono migliori conduttori di suono dell'aria

Quindi si dovrebbero sentire anche i grugniti? (v. mio post precedente) :D
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 27, 2014, 04:24 pm
Michele sei terribile  XD XD XD XD XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Mar 27, 2014, 04:52 pm
ma non la puzza!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 27, 2014, 11:40 pm
Salve, sono nuovo del forum,anche se sto seguendo da tempo questo topic.
Ho acquistato arduino uno e ho intenzione di iniziare il progetto di un controller per acquario.
Le mie esigenze sono un po' diverse dal progetto di Riciweb,ma avevo intenzione di sfruttare in parte la libreria postata.
Il mio problema è che quando carico la libreria di Riciweb e faccio la verifica dello sketch mi vengono visualizzati una serie di errori.....
Io uso IDE 1.0.5 r2, il primo dei quali è :' OneWire' does not name a type.
Spero che qualcuno possa darmi una mano.
Grazie
Raffaele
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Mar 28, 2014, 12:01 am
Se non erro la OneWire è un'altra libreria, controlla bene ella lib di Riciweb se non è dichiarata all'inizio, in questo caso devi scaricarla e metterla nella tua cartella lib.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 28, 2014, 12:34 am
Ok,controllo e posto risultato...
Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 28, 2014, 07:33 am
Si confermo quello che ha scritto Michele, si tratto di una libreria per quel protocollo, in prima pagina nel secondo post trovi i link a tutte le librerie.

Ciao.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Mar 28, 2014, 04:03 pm
la onewire e' la liberria per il protocollo di alcuna componentistica maxim/dallas, esempio per il 18b20, se non vuoi usare componenti onewire non ti serve usarla
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 29, 2014, 04:59 pm
Rieccomi , il suggerimento era giusto,ho caricato le librerie OneWire ed anche le altre e la maggioranza degli erori è sparita, ma restano ancora 3 errori:
878:error expected initializer before "if"
539:2: error #endif without# if
234:2: error #endif without# if
Come mai se ho riportato le librerie così come erano....
Ringrazio
Raffa
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Mar 29, 2014, 05:02 pm
quelli che sono rimasti sono errori di sintassi.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 29, 2014, 07:04 pm
Ciao,
che versione dello sketch stai usando e che versione di IDE?
Hai modificato tu lo sketch?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 29, 2014, 08:08 pm
La IDE è la 1.0.5 r2, praticamente non ho ancora modificato nulla...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 29, 2014, 08:39 pm
Non so cosa dirti, a me compila senza errori.
Prova a riscaricare l'ultima versione dello sketch.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 29, 2014, 09:07 pm
Sicuramente, commetto qualche errore io....
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Mar 30, 2014, 02:13 pm
attenzione, magari state usando versionio di ide 1.0.X vs 1.5.X, ho notatoche ci sono delle differenze, peresempio la IRecive no va con la serie nuova 1.5.X
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Mar 31, 2014, 09:58 am
Effettivamente io sto usando l'eternamente BETA 1.5.6, l'ho duvuta usare perché è l'unica che ha le librerie  aggiornata anche per il TFT ufficiale che aveva problemi con la classe PImage... 
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Mar 31, 2014, 11:39 am
Eternità ?
La prima serie, fino alla 23 è stata in beta 9 anni  ;)



Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Raffa65 on Mar 31, 2014, 07:37 pm
Rieccomi, risolto ,avevo importato male una libreria.....ho testato il programma sia con IDE 1.0.5 sia con l'ultima versione beta...tutto ok...
Mi rifaccio vivo appena finisco l'hardware..
Ringrazio per la disponibilita'
Raffa
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Apr 01, 2014, 06:32 am

Eternità ?
La prima serie, fino alla 23 è stata in beta 9 anni  ;)

Esagerato... l'IDE 1.0 è uscita il 30/11/2011, e l'Arduino è del 2004, quindi sono 7 anni  :P
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Apr 01, 2014, 07:49 am
:smiley-yell:

Si hai ragione, ma la 1.0 rimase beta per un tot ugualmente, rivordo i casini con arduinoisp dove mettesti mano anche tu
Inoltre arduino è pur sempre una copia di Wiring, quindi andrebbe aggiunto il periodo beta di Wiring  XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on Apr 01, 2014, 08:08 am
No, la 1.0 non è mai stata in beta. Era piena di bug, questo è vero, tant'è che si consigliava assolutamente di NON usarla a favore della 1.0.1 che uscì a breve... ma tecnicamente era una versione finale.  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 16, 2014, 08:35 pm
Ciao a tuti,
un pò di temp fa ho postato un po' di schemini dei moduli del mio  progetto, c'è voluto un pò di tempo ma alla fine le schede sono arrivate, eccone alcune già montate:

La 1a: Displaye switch I2C interface

(https://farm4.staticflickr.com/3682/13899771854_d5bf212101_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899771854/)

(https://farm6.staticflickr.com/5466/13899769074_767d037c82_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899769074/)

Purtroppo ho avuto un paio di problemini con questa: nello schema non mi sono accorto che il pin 16 del display, anche se lo sembrava non era effettivamente collegato a massa, ho risolto semplicemente grattando il solder mask vicino e saladandolo al piano di massa, in più ho invertito i tasti Su e Giù sul PCF ed anche questo l'ho risolto semplicemente rimappando i tasti nello sketch  :smiley-red:

La 2a: Only switch Navimec

(https://farm8.staticflickr.com/7252/13899727324_af358cede4_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899727324/)

Ed eccole  insieme:

(https://farm8.staticflickr.com/7234/13899365705_b1f8a5f2ee_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899365705/)

(https://farm8.staticflickr.com/7059/13899428933_1a800087cd_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899428933/)

Ovviamente, ho rifatto anche il prototipo:

(https://farm3.staticflickr.com/2810/13899328745_06c4010250_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899328745/)

(https://farm3.staticflickr.com/2834/13899384833_7e8dc2c185_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899384833/)

Ma quì mi sono accorto di aver completamente cannato il modulo PWM Led dopo averlo assemplato ovviamente, altrimenti che gusto c'è  :smiley-sad-blue:  :smiley-red: ad ogni modo eccolo:

(https://farm8.staticflickr.com/7407/13899746444_eaed4f36f0_o.jpg) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13899746444/)

Metto in allegati il nuovo schema ed il PCB, credo si giusto ora, ma spero che qualche anima pia mi controlli per stare più sicuro...

A breve, ripubblichero tutti gli schemi revisionati e corretti, anche in versione completamente DIL, visto che me li stanno chiedendo, nel frattempo però vista la mia cialtronagine ho rimosso i vecchi...  :smiley-sad-blue:

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Apr 16, 2014, 08:53 pm
Bravo @Rici
Stai diventando un professionista
e comunque bredboard con un cablaggio cosi' ordinato solo tu ci riesci

bravo

PS, quello switch navitec se non erro costa un botto

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Apr 16, 2014, 09:13 pm
fiiiiiicooooooo

domanda stupida: a che ti servono tutti qui relè, e il PWM led?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Apr 16, 2014, 09:33 pm

Metto in allegati il nuovo schema ed il PCB, credo si giusto ora, ma spero che qualche anima pia mi controlli per stare più sicuro...

abbassa la resistenza in serie ai gate a 100 Ohm, e dopo mettici una pulldown da 100k
Usa gli IRL540, perche' sono piu' adatti ad una tensione di pilotaggio di 5V

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 16, 2014, 11:23 pm

Bravo @Rici
Stai diventando un professionista
e comunque bredboard con un cablaggio cosi' ordinato solo tu ci riesci
bravo
PS, quello switch navitec se non erro costa un botto


Grazie Brunello, ma i complimenti, sono veramente immeritati credimi, faccio ancora troppi casini...  :(
E si costicchiano se si prende il modulo pronto, prendendo i tasti separatamente si risparmia, ma cmq non sono regalati, il fatto è che con due fori tondi il frontalino è fatto e poi mi piacciono un casino  XD XD XD
In ogni caso avevo preparato anche un modulo tasti per i più comuni Omron, a breve ripubblico anche quello.


fiiiiiicooooooo
domanda stupida: a che ti servono tutti qui relè, e il PWM led?


I relé pilotano l,alimentazione delle linee luci, il riscaldatore, elettro valvole varie in futuro,
Il PWM led è per creare gli effetti alba e tramonto   :)



Metto in allegati il nuovo schema ed il PCB, credo si giusto ora, ma spero che qualche anima pia mi controlli per stare più sicuro...

abbassa la resistenza in serie ai gate a 100 Ohm, e dopo mettici una pulldown da 100k
Usa gli IRL540, perche' sono piu' adatti ad una tensione di pilotaggio di 5V


Ciao Testato,
Il consiglio per le R vale sia con gli IRF540 che con gli IRL540?
Poi perdonami, ma di solito ho visto usare gli IRL per pilotare i motori elettrici, io sono un autodidatta e non riesco a capire la differenza tra i due Mosfet, domani di sicuro cercherò di capirci qualcosa di più, ma nel frattempo, riusciresti a darmi una spiegazioncina terra terra?
Te ne sarei molto grato,
Grazie in anticipo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Apr 16, 2014, 11:33 pm
si le R sono valide, come posizionamento e valori, anche per IRF
la differenza fra i due e' la tensione necessaria al gate per far chiudere il canale N in questo caso, con gli IRF potresti non riuscire a chiuderlo del tutto facendolo soffrire/rompere o cmq far scorrere poca corrente (se guardi le curve di entrambi vedi la differenza chiaramente, gli IRF, se sul gate si scende a gia' soli 4,5V, ti fanno scorrere un decimo della corrente possibile)
Probabilmente non ti servono nemmeno le alette di raffreddamento, dipende pero' sempre da cosa ci attacchi, fino a 2/3A dovresti poterne fare a meno
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 12:00 am
Grazie per aver risposto così velocemente, fino ad ora ho usato gli IRF con semplici led ed hanno sempre funzionato bene, ma nell'applicazione finale ci piloterò delle strip led e so che va tutto bene ugualmente perché un ragazzo che segue il progetto li sta già usando con queste ultime, le piste sono da 70mil quindi come da avviso sul PCB, il carico massimo non dovrà superare i 3,5 Ah
Domani ridisegno tutto ciao.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Apr 17, 2014, 12:19 am
non te lo spiego perche' e' tardi e domattina sveglia all'alba, ti allego comunque i dati delle caratteristiche dei due Mosfet, perlomeno quello che devi vedere per capire le differenze

Guarda l'asse X (Vgs, la tensione di pilotaggio del Gate ) dei due Mosfet e segui la curva per vedere quanta corrente puo' scorrere
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on Apr 17, 2014, 10:18 am
Il grafico di destra spiega perché in molti casi gli utenti usano gli IRF e dicono di non avere problemi; tutto sta nel fatto che comunque a 4-5V di pilotaggio di gate riescono comunque a gestire correnti >=10A, mentre nelle normali applicazioni è difficile che si superino i 4-5A.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Apr 17, 2014, 10:20 am
Complimenti Rici.
Spero di vederti con l'acquario in mostra alla prossima Maker Faire.  :smiley-mr-green:

Dove hai fatto realizzare i PCB?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 11:02 am
@ Brunello e Michele

Grazie a tutti e due, ho capito meglio il succo del discorso.

@PaoloP

Non sei il primo a parlarmi del Maker Faire, ma io sinceramente non credo di essere all'altezza, ci penso ogni tanto, ma senza troppa convinzione, in più c'è da considerare che si parla di un impegno che dura tra allestimento e tutto il resto più di 7 giorni che dovrei gestirmi interamente da solo...
I PCB me li faccio fare qui: http://oshpark.com/ (http://oshpark.com/) carico il file eagle ed ho subito il costo di tre pezzi calcolato sulle misure effettive, non a forfait, con tanto di rendering, in più usano paypal, insomma, mi ci trovo benissimo e la qualità per quel poco che me ne intendo è ottima.  :)

@ Tutti

Ho ridisegnato la scheda, credo che ora vada bene, la rimetto in allegato, sempre con preghiera di supervisione  XD
Grazie a tutti.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Apr 17, 2014, 11:25 am
Ma la scelta di mettere il case delle alette di raffreddamento a massa e' un tua scelta costruttiva fatta per complicarti la vita e dover usare degli isolatori ?

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 11:48 am
Bhé effettivamente ho la capacità di autocomplicarmi la vita  :smiley-yell: :smiley-yell: :smiley-yell:
effettivamente potrei tranquillamente evitare di mettere i dissipatori a massa e dover poi usare gli isolatori giusto?

:~
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: brunello22 on Apr 17, 2014, 11:56 am
giusto
Ricorda che poi i tuoi progetti possono essere realizzati anche da persone inesperte e non e' detto che si rendano conto di dover isolare il case.
E poi non e' che tutti hanno nel cassetto il kit di isolatori per TO220

Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 12:27 pm
Grazie davvero Brunello,
io poi sono appunto tra gli inesperti ed ogni suggerimento o precisazione per me è un tesoro!

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 12:55 pm
Ridisegnato nuovamente tutto,
altri suggerimenti?  :)

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Apr 17, 2014, 03:38 pm
sembra tutto ok, promosso a pieni voti  :)
una domanda, visto che sto schedino usa roba grossa, connettori, to220, perche' usare resistenze smd ?
lo spazio c'e', metterei le normali da 1/4 W
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Apr 17, 2014, 04:12 pm
Io di solito non collego i fori per le viti di fissaggio a GND, ma ho visto altri PCB con questa configurazione.
E' giusto o no?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on Apr 17, 2014, 04:32 pm
dipende dal potenziale che hai sul case. se il case e' a GND e' bene che la vite faccia contatto con il gnd.
ogni componente puo' avere pedinatura diversa ed esistono poi anche i case isolati, che non obbligano a usare kit di isolamento.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 17, 2014, 05:06 pm

sembra tutto ok, promosso a pieni voti  :)
una domanda, visto che sto schedino usa roba grossa, connettori, to220, perche' usare resistenze smd ?
lo spazio c'e', metterei le normali da 1/4 W


Ciao Testato,
grazie per avermi controllato  :)
Le R SMD o i componenti SMD in generale, sono una scelta fatta insieme ad altri ragazzi che seguono il progetto, in più nei pochi pcb che mi sono fatto ho brutti ricordi di tempo perso a fare centinaia di fori per i componenti dil, così tendenzialmete li evito.
In ogni caso più avanti pubblicherò per ogni modulo sia la versione SMD che DIL, perché ogni tanto me le chiedono e vorrei lasciare aperte le strade a tutti.

@ PaoloP
Non avrei potuto risponderti meglio di Testato, ma approfitto per slutarti.  :)

Ciao a tutti.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Apr 18, 2014, 07:00 pm
bel lavoro Riciweb  :) :) :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 19, 2014, 11:05 am
Ciao Michele, grazie
a che punto sei con i tuoi dosatori?

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Nemecek88 on Apr 20, 2014, 11:17 am
Complimenti per il progetto fa sogniare....    Volevo domandarti domanda importante.  Posso adattare questo progetto ad un impianto Hydroponico ????
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Apr 22, 2014, 05:02 pm
@RiciWeb
Iscriviti!! --> http://blog.arduino.cc/2014/04/22/makerfaire-rome-the-european-call-for-makers-is-online-join-us/  ]:D
Altrimenti al posto di andare in fiera che faccio? Vengo a casa tua a vedere l'aquario!!  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 22, 2014, 06:18 pm

Complimenti per il progetto fa sogniare....    Volevo domandarti domanda importante.  Posso adattare questo progetto ad un impianto Hydroponico ????


Non so cosa tu debba effettivamente controllare in un impianto idroponico, per oadesso il mio progetto controlla e gestisce luci e temperatura, altri parametri come ph ed altro sono work in progress...


@PaoloP

Aooooooooooo, ma ndo vadooooo...
Vieni a casa che è meglio!!!
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Apr 22, 2014, 07:17 pm
un idroponico ha bisogno di mooolte più cure!questo va bene come base!

comunque l'idroponico è da un pò che mi gira per la testa, questi giorni che sono a  casa malato (ovvio, vacanze di pasqua e io mi becco la bronchite) magari scatta la compulsione e mi compro il necessario.. come base partirò da quello che usa rici, così ci si aiuta a vicenda :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on Apr 24, 2014, 08:20 am
Ciao Riciweb,
con il mio lavoro sono fermo per vari motivi spero di capire vari cose che come principiante sono proprio una frana nella programmazione comunque bel lavoro che stai svolgendo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on Apr 25, 2014, 12:25 am
scusate se mi faccio un pò di pubblicità anche qua, ma... misuratore profodita + conduttività + autodiagnostica... fatto in casa con meno di 1€ :)
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=235622.0
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Apr 25, 2014, 09:05 am
Ti seguo, ho risposto di là  :)

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 13, 2014, 07:30 pm
Ciao,
ho rielaborato i disegni dei PCB che avevo postato qualche tempo fa, e dei quali ho anche postato alcune foto di quelli fatti realizzare e funzionanti.
Ho corretto un paio di errori, migliorando alcune cosine, ma soprattutto creando per ognuno di essi oltre alla versione SMD, anche la versione DIL, prima però di aggiornare il post iniziale riguardante l'HW, vorrei che qualche buon'anima mi controllasse…  :D
Per cominciare l'interfaccia display e switch:

(https://farm6.staticflickr.com/5197/14153407936_4fd79854f3_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14153407936/)
Questo è lo schema.

(https://farm8.staticflickr.com/7416/13989911980_339626cbf9_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13989911980/)
Questo il pcb versione DIL

(https://farm3.staticflickr.com/2911/14176568805_e3db51aee8_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14176568805/)
E questo il pcb versione SMD

A seguire il modulo tasti:

(https://farm8.staticflickr.com/7357/14153407536_573768c380_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14153407536/)
Lo schema e a seguire tre versioni dello stesso modulo ma con tasti diversi:

(https://farm6.staticflickr.com/5157/14153407666_106c8fb16e_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14153407666/)
Il pcb con tasti tipo Navimec

 (https://farm8.staticflickr.com/7388/14173259871_552dddf3c3_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14173259871/)
Il pcb con tasti tipo Omron grandi

(https://farm3.staticflickr.com/2905/13989901169_b613e3eab2_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13989901169/)
Il pcb con tasti tipo Omron piccoli

A seguire ancora il modulo Lights PWM che ho già corretto con voi ma che ripubblico anche in versione DIL:

(https://farm8.staticflickr.com/7424/13991999880_21bc5030e4_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13991999880/)
Lo schema

(https://farm3.staticflickr.com/2903/14173906762_0ab48fd1a4_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14173906762/)
Questo il pcb versione SMD

(https://farm8.staticflickr.com/7440/13989912140_3cbcd99177_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/13989912140/)
Questo il pcb versione DIL

Ho disegnato anche uno schemino che ho definito funzionale, per illustrare come tutto l'insieme lavori, non so se si fa così o c'è un modo migliore di procedere, a me sembra che renda chiare le cose, diversamente se avete suggerimenti fatevi sotto.  :)

(https://farm8.staticflickr.com/7456/14003296457_7562081e36_o.png) (https://www.flickr.com/photos/123465262@N04/14003296457/)
Schema funzionale.

In linea di massima, non vedo errori,  :smiley-roll: ma so di essre un principiante, così prima di aggiornare il post iniziale, vorrei essere sicuro di non aver fatto Riccardate.  :D
In allegato al post ho messo lo zip con i file originali.

Come sempre, ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrete dedicarmi.  :)
Riccardo.

@edit 15/05/2014
Corretto e sostituito lo schema funzionale: Aggiunta R da 100Ohm sul buzzer invertiti i contatti sulla scheda Relay
aggiornato anche il file allegato.




Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on May 14, 2014, 12:10 pm
Son sicuro che non lo realizzerò mai ma... complimenti davvero per l'impegno! Vi seguo e leggo parecchio di quel che fate e devo dire che è un bel progetto.  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Mastro74 on May 14, 2014, 12:28 pm
Ciao Rici,
dopo parecchi mesi per cui ho abbandonato l'"allineamento" al tuo progetto, ho ripreso in mano le cose e lo sketch adesso mi funziona perfettamente.
ora gira su questo hardware:  i due sensori temp, un rtc gia bell'effatto, tastiera ed lcd. In più io ho una ventola per abbassare temperatura dell'acquario, ed un normalissimo feeder elettronico collegato ad arduino.
mi manca la scheda/ciabatta relays e l'lluminazione, ma sto aspettando una plafo a led, quando mi arriva faro sapere, anzi probabilmente faro prima delle domande.. :-)
ti faccio, tanto per cominciare, i complimenti per il tuo maniacale ordine (a partire dalla stesura dei cavi a finire all'esposizione) la grandissima gentilezza, e per l'impegno che ci metti.
poi inizio con un po di domande e suggerimenti:
Hardware:


Software:


Ovviamente alcune modifiche al software non ho problemi a farmele da solo, e le farò, ma mi sembrava giusto condividere le mie idee per cercare di migliorare ancora.

Saluto affettuosamente tutti.
Andrea

ps: non trovo il PCB del modulo alimentazione...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 14, 2014, 01:37 pm

Son sicuro che non lo realizzerò mai ma... complimenti davvero per l'impegno! Vi seguo e leggo parecchio di quel che fate e devo dire che è un bel progetto.  ;)


Grazie Leo, vorrei fare molto di più ma vuoi il tempo a disposizione, vuoi che mi devo studiare tutto ecco che alla fine riesco a fare meno di quanto voglia  :smiley-slim:


Ciao Rici,
dopo parecchi mesi per cui ho abbandonato l'"allineamento" al tuo progetto, ho ripreso in mano le cose e lo sketch adesso mi funziona perfettamente.
ora gira su questo hardware:  i due sensori temp, un rtc gia bell'effatto, tastiera ed lcd. In più io ho una ventola per abbassare temperatura dell'acquario, ed un normalissimo feeder elettronico collegato ad arduino.
mi manca la scheda/ciabatta relays e l'lluminazione, ma sto aspettando una plafo a led, quando mi arriva faro sapere, anzi probabilmente faro prima delle domande.. :-)
ti faccio, tanto per cominciare, i complimenti per il tuo maniacale ordine (a partire dalla stesura dei cavi a finire all'esposizione) la grandissima gentilezza, e per l'impegno che ci metti.


Grazie, ma sono complimenti immeritati credimi


Hardware:

  • Perchè hai costruito lo stadio di alimentazione? non bastava prendere la 5v dal pin di arduino?

  • se volessi comprare una scheda relays gia fatta, potresti suggerirmi quale? anzi, le caratteristiche che deve avere?

  • i PCB su oshpark.com vengono realizzati con i componenti gia saldati, o senza componenti? immagino la seconda, in questo caso se li volessi gia belli e pronti?



Software:

  • secondo me è inutile intervenire sull' accensione del riscaldatore in caso di temperatura bassa, i riscaldatori hanno il loro termostato, credo sia piu utile intervenire su una ventola in caso di temperatura eccessivamente alta. io ho modificato lo sketch in questo senso, anche se per ora accendo e spengo la ventola semplicemente al superamento di una temp limite

  • sarebbe utile poter visualizzare (anche in un sotto menu, come in "stato luci") le temp di entrambi i sensori e magari anche di dare la possibilita di considerare la media dei due o meno (credo che qualcuno tenga sotto controllo anche la temp della sump)

  • Nel calcolo della percentuale di utilizzo delle luci, si dovrebbe dare la possibilita di non considerare la luce blu, io per esempio in acqua dolce userò il canale a luce blu solo per illuminazione lunare notturna, e se di giorno la blu è spenta non si arriverà mai a segnalare il 100%...

  • segnalo https://github.com/brunialti/MENWIZ libreria per gestire menu su lcd: sono ignorante in elettronica, e non ho approfondito, magari non fa al caso nostro... o magari puo semplificare..


ps: non trovo il PCB del modulo alimentazione...


Hardware:


Software:


Spero di essere stato chiaro, nel caso fatti risentire...

@tutti
C'è qualche anima buona che controlla i miei strafalcioni/PCB?  XD

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on May 14, 2014, 03:59 pm
il buzzer è pilotato in pwm??? una R da 100 ohm non gli farebbe comunque male...
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on May 14, 2014, 06:46 pm
sullo schema di principio il GND arduinico e' connesso solo ai sensori temperatura, visto che addirittura si chiama gnd1 e gnd2 meglio specificare che c'e' un solo piano massa
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on May 14, 2014, 11:31 pm
Ciao Riciweb,
bel lavoro come sempre una cosa che salta subito nell'occhio il buzzer  lo hai collegato sulla porta D7 che alla porta A0 di arduino il resto devo vedere con più calma
ottimo lavoro ti seguo sempre e cerco di imparare
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on May 14, 2014, 11:56 pm

Ciao Riciweb,
bel lavoro come sempre una cosa che salta subito nell'occhio il buzzer  lo hai collegato sulla porta D7 che alla porta A0 di arduino

In quale immagine vedi questo collegamento? nello schema funzionale io lo vedo collegato tra D7 e GND :smiley-roll-sweat:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on May 15, 2014, 07:00 am
Buon giorno a tutti,
Il buzzer se Riciweb non ha cambiato qualcosa dallo schema iniziale del post era collegato sulla porta A0 di arduino no alla porta D7 come ora evidenziato.
A Riciweb mi puoi far capire a cosa cerve ic 74ac14d che fino a oggi non lo ho mai visto su i tuoi schemi?
Bel lavoro
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 15, 2014, 09:29 am

il buzzer è pilotato in pwm??? una R da 100 ohm non gli farebbe comunque male...


Ciao Michele, grazie della tua attenzione.
Il buzzer, non è pilotato in PWM, ho scritto solo una piccolissima funzione che lo fa suonare se si premono i tasti o se c'è un allarme.
Ad ogni modo ho googlato il tuo suggerimento  :smiley-roll: ed ho visto che alcuni la mettono ed altri no, non sono esperto di questo componente, così ho fatto un pò di prove ed ho sentito che con la R il suono è leggermente meno squillante, probabilmente la R più che "regolare" il volume protegge il buzzer stesso, ad ogni modo l'ho inserita.


sullo schema di principio il GND arduinico e' connesso solo ai sensori temperatura, visto che addirittura si chiama gnd1 e gnd2 meglio specificare che c'e' un solo piano massa


Ciao Testato, grazie anche a te della tua attenzione.
Davo la cosa per scontata, ora ho unito le due masse, credo sia sufficiente  :|


Buon giorno a tutti,
Il buzzer se Riciweb non ha cambiato qualcosa dallo schema iniziale del post era collegato sulla porta A0 di arduino no alla porta D7 come ora evidenziato.
A Riciweb mi puoi far capire a cosa cerve ic 74ac14d che fino a oggi non lo ho mai visto su i tuoi schemi?
Bel lavoro



In quale immagine vedi questo collegamento? nello schema funzionale io lo vedo collegato tra D7 e GND :smiley-roll-sweat:


Nel schema elettrico del post iniziale, il buzzer è effetivamente collegato al Pin A0 usando però quest'ultimo come Pin digitale, ho effettivamente cambiato il collegamento in ragione del fatto che ho iniziato a lavorare con le sonde in particolare dal PH (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=237008.msg1709539#msg1709539 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=237008.msg1709539#msg1709539)), così ho preferito tenere libere le porte Analogiche per gli sviluppi futuri.
Il 74ac14d l'ho inserito da poco, tempo fà mi sono messo a lavorare sul miglioramento della gestione dei tasti nel progetto, sia lato hardware che software leggi qui http://forum.arduino.cc/index.php?topic=214535.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=214535.0) a breve pubblicherò anche lo sketch aggiornato.  :)

Ho aggiornato cone già scritto il post dove presento i moduli, ed allego anche quì il file con la raccolta dei moduli aggionato.

Grazie a tutti.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: testato on May 15, 2014, 10:26 am
Il problema non è unire gnd1 e 2, perché internamente arduino li tiene già connessi, ma unire gnd1 a tutte le altre masse.
Semplicemente metti il simbolo gnd, triangolo rovesciato, anche su Gnd1, gnd2 lascialo libero
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on May 15, 2014, 10:57 am
Ciao Riccardo, la R che ti ho consigliato semplicemente limita la corrente e quindi protegge sia il buzzer che il pin di Arduino; non conoscendo le caratteristiche del buzzer ti ho fornito un valore standard; quello che usai io quando abbiamo pubblicato con Leo l'articolo del Micrologio con sveglia assorbiva tanto, al punto che dovetti aggiungere un transistorino, ma a quel punto mi pare che poi aggiungemmo il pilotaggio in PWM per poter regolare il volume.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: Mastro74 on May 15, 2014, 11:14 am


Software:

  • E' vero quello che dici, ma in passato ho avuto problemi con termostati a dire il vero economici, pilotare una ventola per controllare la temperatura nel limite alto invece personalmente mi sembra poco efficace, raccontami la tua esperienza in merito se hai tempo. Io per me in futuro sto pensando ad uno scambiatore di calore basato su celle di peltier, vedremo cosa riuscirò a fare, ma non se ne parla a breve


almeno 5 anni fa ho comprato un riscaldatore 1) piu grande del necessario, 2) comprandone uno che costasse un po di piu, sperando nella qualità. funziona ancora e non ha dato mai problemi.
prendendolo sovradimensionato si dovrebbe riuscire anche a consumare meno corrente.
per quanto riguarda le celle di peltier so che qualcuno ha provato a raffreddarci cpu overcloccate, ma so che creano problemi di condensa: infatti se da una parte raffreddano dall'altra riscaldano. se ci provi sono curiosissimo.. :-)

per quanto riguarda la/le ventole arrivano ad abbassare la temperatura dell'acquario fino a 3-5 gradi, credo, solo un anno ho fatto dei test, a dire il vero molto sommari, ma ho appena ordinato una ventola decente, quest'estate faccio dei test e faccio sapere..
il lato negativo delle ventole è la forte evaporazione, principio sul quale si basa il raffreddamento a ventola..
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: michele73 on May 15, 2014, 02:12 pm
Ciao Riciweb,
considerando che hai spostato il buzzer per aver piedini liberi su Arduino si potrebbe utilizzare il pcf8574t  del displey P7 piedino 12 visto che non viene usato e poi si con la resistenza ma si puo
modificare il suono attraverso il software
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on May 16, 2014, 06:33 am

Ciao Riccardo, la R che ti ho consigliato semplicemente limita la corrente e quindi protegge sia il buzzer che il pin di Arduino; non conoscendo le caratteristiche del buzzer ti ho fornito un valore standard; quello che usai io quando abbiamo pubblicato con Leo l'articolo del Micrologio con sveglia assorbiva tanto, al punto che dovetti aggiungere un transistorino, ma a quel punto mi pare che poi aggiungemmo il pilotaggio in PWM per poter regolare il volume.

Regolammo la frequenza. Il buzzer era pilotato in modo che in modalità sveglia emettesse una sequenza di toni a 2 frequenze distinte, che non disturbassero eccessivamente e che non fossero troppo acute per risultare non udibili a chi aveva un pò l'"orecchio duro", come si suol dire  ;) ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on May 16, 2014, 09:58 am
Quello era il suono bitonale ma ora ricordo:ho aggiunto un trimmer per regolare la conduzione di corrente del transistor e quindi il volume  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on May 16, 2014, 11:13 am
Ah ecco  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 16, 2014, 01:34 pm

Il problema non è unire gnd1 e 2, perché internamente arduino li tiene già connessi, ma unire gnd1 a tutte le altre masse.
Semplicemente metti il simbolo gnd, triangolo rovesciato, anche su Gnd1, gnd2 lascialo libero


Ho capito cosa intendi, nel week end correggo, grazie  :)



Ciao Riccardo, la R che ti ho consigliato semplicemente limita la corrente e quindi protegge sia il buzzer che il pin di Arduino; non conoscendo le caratteristiche del buzzer ti ho fornito un valore standard; quello che usai io quando abbiamo pubblicato con Leo l'articolo del Micrologio con sveglia assorbiva tanto, al punto che dovetti aggiungere un transistorino, ma a quel punto mi pare che poi aggiungemmo il pilotaggio in PWM per poter regolare il volume.

Regolammo la frequenza. Il buzzer era pilotato in modo che in modalità sveglia emettesse una sequenza di toni a 2 frequenze distinte, che non disturbassero eccessivamente e che non fossero troppo acute per risultare non udibili a chi aveva un pò l'"orecchio duro", come si suol dire  ;) ;)


Michele, grazie, ho capito bene cosa intendevi e la mia intenzione è appunto proteggere il buzzer, per adesso, non mi interessa regolare il volume mentre per i tono diversi ho agito diversamente, so che il delay anche se microsecond andrebbe evitato, ma così il sw è più leggero...

Code: [Select]
void Cicalino (byte tono)
{ for (int i = 0; i < 90; i++)
{ digitalWrite(buzzer,HIGH);
delayMicroseconds(tono);
digitalWrite(buzzer,LOW);
delayMicroseconds(tono);
}
}


Molto terra terra  :smiley-roll:


almeno 5 anni fa ho comprato un riscaldatore 1) piu grande del necessario, 2) comprandone uno che costasse un po di piu, sperando nella qualità. funziona ancora e non ha dato mai problemi.
prendendolo sovradimensionato si dovrebbe riuscire anche a consumare meno corrente.
per quanto riguarda le celle di peltier so che qualcuno ha provato a raffreddarci cpu overcloccate, ma so che creano problemi di condensa: infatti se da una parte raffreddano dall'altra riscaldano. se ci provi sono curiosissimo.. :-)
per quanto riguarda la/le ventole arrivano ad abbassare la temperatura dell'acquario fino a 3-5 gradi, credo, solo un anno ho fatto dei test, a dire il vero molto sommari, ma ho appena ordinato una ventola decente, quest'estate faccio dei test e faccio sapere..
il lato negativo delle ventole è la forte evaporazione, principio sul quale si basa il raffreddamento a ventola..


Grazie per le info, le terrò presenti  ;)

Ciao e grazie a tutti Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on May 16, 2014, 01:53 pm
Code: [Select]

byte beepRimanenti = 10;
byte statoBeep = 0; //0 = low, 1 = high;
uint32_t lastCiclaino = millis();
uint16_t durataBeepMs = 500;//mezzo secondo

void Cicalino (){
if (beepRimanenti  > 0 && millis()-lastCiclaino > durataBeepMs){
  if (statoBeep == 0){
    digitalWrite(buzzer,HIGH);
  }else{
    digitalWrite(buzzer,LOW);
    beepRimanenti --;
  }
  statoBeep = !statoBeep ;
  lastCiclaino  = millis();
  }
}


chiama Cicalino() ogni loop, e quando serve suonare imposti i beepRimanenti e/o la durataBeepMs
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: leo72 on May 17, 2014, 06:35 am
@riciweb:
Ti consiglio di guardare il sorgente del Micrologio che è stato pubblicato sulla rivista (non quello mio originale, che non integra la sveglia), vedrai com'è facile cambiare tono alla frequenza generata semplicemente modificando un registro del microcontrollore, senza routine bloccanti (ovviamente devi usare un pin PWM agganciato ad uno dei timer liberi del micro).
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 17, 2014, 10:58 am
@Lesto
Grazie, lo provo di sicuro  :)

@Leo72

vedrai com'è facile cambiare tono alla frequenza generata semplicemente modificando un registro del microcontrollore, senza routine bloccanti (ovviamente devi usare un pin PWM agganciato ad uno dei timer liberi del micro).
Lo scrivi come fosse una passeggiata, io ti ringrazio, ma non credo di essere all'altezza, per il momento  :. , di intevrenire sui registri del micro sapendo cosa sto facendo, sicuro che me lo guardo il codice, ma i copiati non mi piacciono... Devo studiarmi un bel pò di cosette prima  :smiley-roll-sweat:

Ciao e grazie sempre per il supporto/sopporto
Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: lestofante on May 17, 2014, 03:09 pm
ah, bhe, se hai liberoi un PWM allora ti consiglio di guardare lalibreria IRemote (quella dei telecomandi), in particolare RemoteSend invia un PWM a 35KHz, poi guarda, con questapaginetta http://arduino.cc/en/Tutorial/SecretsOfArduinoPWM dovresti riuscire a fare il segnale in un attimo, risparminado quelel 2 o 3 variabili globali. Che poi immagino sia esattamente qullo che fa la libreria ufficiale "Tone"
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 17, 2014, 05:21 pm
=( Ho capito, mi volete morto!!! ora è ufficiale, ho una lista di to do lunga 1 KM e continuate a mandarmi link da studiare aiutoooooooo.... va bhe aggiungo pure sta cosa, ma ora sono concentrato su oprazionali e PH, ieri è arrivato tutto e mi prudono le manine  :D

Ciao Grazie e buona domenica a tuttiiiiii

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: mario77 on May 23, 2014, 10:13 pm
Salve ragazzi e complimenti a Riccardo per il progettone  :smiley-eek:
vorrei sapere se con arduino posso controllare i ballast elettronici per l'effetto alba tramonto con i neon.
Ovviamente i ballast sono dimmerabili
Grazie
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: menniti on May 23, 2014, 11:07 pm
Caro Mario mi sa che prima devi imparare a controllare te stesso  :smiley-mr-green: il primo post bisogna usarlo per presentarsi nell'apposito topic ma solo dopo aver letto il regolamento. Benvenuto  :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: nid69ita on May 24, 2014, 12:55 pm

Salve ragazzi e complimenti a Riccardo per il progettone  :smiley-eek:
vorrei sapere se con arduino posso controllare i ballast elettronici per l'effetto alba tramonto con i neon.
Ovviamente i ballast sono dimmerabili
Grazie

@mario77  ti invitiamo a presentarti qui: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=113640.0
e a leggere il regolamento: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=149082.0
- qui una serie di schede by xxxPighi per i collegamenti elettronici vari: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=146152.0
- qui le pinout delle varie schede by xxxPighi: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=151646.0
- qui una serie di link utili: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=126861.0
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: mario77 on May 25, 2014, 08:56 pm
Ops sorry ho appena rimediato scusate  :smiley-red:
Grazie per i link veramente molto interssanti
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on May 26, 2014, 05:45 pm

vorrei sapere se con arduino posso controllare i ballast elettronici per l'effetto alba tramonto con i neon.
Ovviamente i ballast sono dimmerabili
Grazie


Ciao Mario77, non ho mai avuto ballast elettronici, ma so che hanno un ingresso per il pwm/dimmer a 10v, quindi "Teoricamente" usando un alimentatore da 10v opportunamente collegato al modulo Lights PWM dovresti riuscire.
Ripeto "Teoricamente", perché di prove non ne ho mai fatte.

Ciao.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: maxxmaxim on Jun 04, 2014, 10:45 am
salve ragazzi...

finalmente dopo tanto sono riuscito ad "assemblato" il circuito, apparentemente funziona tutto ma quando vado nel menu delle impostazioni luci (L1-L2-L3) alla seconda riga dove ci dovrebbe essere l'ora mi scrive 255/255 e non mi fa cambiare nulla quindi inutilizzabile. Il cambio data/ora e temperatura funzionano perfettamente.

Da cosa può dipendere questo problema?

l'unico componente mancante nel mio circuito sono i condensatori ceramici da 100nF.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: riciweb on Jun 04, 2014, 11:27 am
Ciao maxxmaxim,
ti scrive quei valori, perché di default le celle di memoria della eprom di Arduino sono tutte memorizzate con quel valore (255) che manda in blocco il software del controller a causa dei controlli sui limiti degli orari, per sistemare tutto, fai girare questo semplice sketch:

Code: [Select]
#include <EEPROM.h>

void setup()
{
  for (int i = 0; i < 255; i++)
    EEPROM.write(i,0);
}

void loop()
{
}


Ti sembrerà che non succeda nulla, in realtà, non fa altro che scrivere appunto 0 in ogni cella della eprom.
Poi ricarica lo sketch del controller.
Fammi sapere.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: maxxmaxim on Jun 04, 2014, 04:01 pm
ti ringrazio... venerdi mattina lo faccio subito... ho pensato anche alla versione dell'IDE, io uso la 1.0.1, però compilando il tuo codice nn dà alcun errore quindi....

ti faccio sapere
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0
Post by: PaoloP on Jun 04, 2014, 05:55 pm
Tra la 1.0.1 e la 1.0.5-r2 ci sono stati molti aggiustamenti.
A meno che non abbia una shield WIFI per cui è necessario usare la 1.0.3 o precedenti o aggiornare il firmware, dovresti usare l'ultima release.
La trovi nella pagina dei Downloads --> http://arduino.cc/en/Main/Software#toc2
Ti consiglio la versione zip che non ha bisogno di installazione.  ;)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 04, 2014, 06:30 pm
Ciao,
ho aggiornato i post iniziali con le ultime novità, e cambiato anche il titolo del topic.
Sono cose che molti hanno già letto e che ho potuto realizzare e correggere anche grazie a molti di voi che mi leggete, aiutate, supportate e soprattutto sopportate  :)

@ Paolo: grazie sempre per la tua attenzione  :)

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 04, 2014, 06:37 pm
Durante la Maker Faire di Ottobre prossimo non prendere impegni che ci si incontra e andiamo a berci qualcosa al bar: caffè, birretta, ecc..  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 04, 2014, 06:44 pm
Contaci  :) :) :)
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 04, 2014, 11:53 pm
ciao riciweb,
come sempre mi fai stupire del lavoro che stai portando avanti, io sono riuscito a modificare il datario mettendo i giorni della settimana al posto dei secondi in forma numerica e aggiungendo nel menù i dosatori e info dosatori e accendere i (led del pcf) ma l'inserimento della procedura no la mia esperienza di programmatore e molto scarsa ma continuo a studiare il codice.
riciao e grazie per il tuo tempo che dedichi a tutti noi
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: maxxmaxim on Jun 07, 2014, 07:44 pm
ciao... che componenti sono D-AO e S-AO???

è uguale l'integrato SN74AC14DB?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 07, 2014, 08:18 pm

ciao riciweb,
come sempre mi fai stupire del lavoro che stai portando avanti, io sono riuscito a modificare il datario mettendo i giorni della settimana al posto dei secondi in forma numerica e aggiungendo nel menù i dosatori e info dosatori e accendere i (led del pcf) ma l'inserimento della procedura no la mia esperienza di programmatore e molto scarsa ma continuo a studiare il codice.
riciao e grazie per il tuo tempo che dedichi a tutti noi


Ciao Michele, mi fa piacere leggere i tuoi progressi, vedrai che piano piano arriverai a fare tutto!!!


ciao... che componenti sono D-AO e S-AO???
è uguale l'integrato SN74AC14DB?


D (Display)-A0 A1 e A2
S (Switch)-A0 A1 e A2
sono le piazzole per definire l'indirizzo di interrogazione dei PCF usati appunto per display e tasti, non sono veri e prppri componenti, li ho volutamente fatti a tre piazzole con centrale da saldare o verso 0 (GND) o verso 1 (Vcc), per non lasciare spazio a dubbi, se leggi il datascheet del PCF5874 http://www.ti.com/lit/ds/symlink/pcf8574.pdf (http://www.ti.com/lit/ds/symlink/pcf8574.pdf), capisci di cosa sto parlando.
Si SN74AC14DB, va bene ugualmente, almeno io ho fatto prove anche con quello ed è andato tutto bene.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 07, 2014, 11:02 pm
rici, lo hai un pin PWM libero? se si qual'è?
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 07, 2014, 11:20 pm
Il 9 il 10 e l'11...
Perché?

Riccardo
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 08, 2014, 12:08 am
perchè ho voglia di giocare col PWM  :smiley-mr-green:
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 09, 2014, 02:28 pm
Ho riletto tutti i topic della prima pagina.
A parte il mettere il discorso in terza persona, almeno per la parte della spiegazione dei pulsanti e display, il resto è OK.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: maxxmaxim on Jun 09, 2014, 02:41 pm

è uguale l'integrato SN74AC14DB?

Quote from: riciweb

Si SN74AC14DB, va bene ugualmente, almeno io ho fatto prove anche con quello ed è andato tutto bene.

Ciao Riccardo.


ciao rici... vorrei, se possibile, le varianti del chip SN74AC14DB che hai provato perchè quello con la sigla che ti ho scritto in negozio non era disponibile...

grazie


Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Jun 09, 2014, 04:33 pm
Ciao, puoi usare tranquillamente: ACT, HC, HCT, AHC, AHCT, se poi lavori a 3,6V vanno benissimo tutte le serie "LVx"
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 09, 2014, 05:22 pm

Ho riletto tutti i topic della prima pagina.
A parte il mettere il discorso in terza persona, almeno per la parte della spiegazione dei pulsanti e display, il resto è OK.


Ciao PaoloP, grazie per il consiglio, provvedo al più presto!  :)

@maxxmaxim

Ciao, Michele ti ha già risposto e con grande competenza come sempre, io ho provato quello della sigla che non trovi e HC e HCT, ma come vedi puoi spaziare in tranquillità.

@Michele

Grazie infinite  :)

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Jun 09, 2014, 07:10 pm
Caro Riccardo, è un vero piacere, stai facendo un'opera grandiosa che sta appassionando molti utenti, fa piacere poter dare un pur minimo contributo. XD
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 09, 2014, 09:54 pm

perchè ho voglia di giocare col PWM  :smiley-mr-green:


comenon detto, alla fine per fare il pwm non convienen molto perchè è difficile gestire il numero di suoni, es un "codice errori" basato sul numero di bip stile morse o stile esc
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: leo72 on Jun 09, 2014, 10:27 pm
Se ti scarichi il firmware del Micrologio che abbiamo pubblicao su E.I. c'è un meccanismo di cambio del tono basato sull''uso di un timer. L'ho preimpostato scegliendo il prescaler affinché la scala dei suoni ricadesse in tutta l'ampiezza udibile dall'orecchio e poi, giostrando sul registro usato come top, cambiavo la frequenza emessa. In questo modo avevamo ricreato una suoneria bitonale ma con questo meccanismo puoi in teoria riprodurre qualunque frequenza tu voglia
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 09, 2014, 10:38 pm
il problema non è generarela frequenza in se (in tal caso IMHO meglioperdere un pin PWM che un timer) ma il numero delle sue ripetizioni. Certo all'oveflow potresti avreuna ISR (sia in PWM chein tiomer credo), manon so sela complicazione vale la candela
Title: Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.3.1
Post by: leo72 on Jun 09, 2014, 10:39 pm
La durata la puoi fare con un semplice check su millis. Agganci il timer al pin esterno e memorizzi il tempo, poi stacchi il pin quando è passato il tempo voluto. Tutto qui.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: maxxmaxim on Jun 11, 2014, 03:32 pm
ciao rici...

oggi ho provato il tutto con un integrato serie LS x i tasti, la schermata iniziale è perfetta ma quando vado a premere il tasto ESC o OK va nel menù ed iniziano a girare in continuazione le voci del menù e nn si ferma più...

vorrei provare la versione 3.1.1 con il solo pcf x i tasti che in parte funzionava, ho fatto la pulizia della rom quindi non dovrei avere problemi con questa versione... solo ke nn mi ricordo come erano collegati i tasti al pcf... avresti le foto ke erano nel post in prima pagina? se nn ti è di disturbo mi puoi fare un pacchetto zip con le foto?

grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 11, 2014, 06:42 pm
Ciao,
il programma è scritto in modo che entri nel menù solo premedo il tasto OK, da quello che scrivi, il tuo sembra più un problema di cablaggio errato della breadboard, perché ti assicuro che ci sono persone che stanno attualmente usando il circuito pubblicato, me compreso, che non riscontrano nessun problema con i tasti, quindi ti invito a rivedere i collegamenti fatti, oppure a provare un'altro SN7414, magari quello che stai usando è guasto....

Fammi sapere  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Jun 11, 2014, 07:39 pm
La serie LS io non l'ho citata perché, pur essendo abbastanza veloce (circa 30MHz), è un po' datata e qualche problema può darlo con i circuiti di nuova generazione, quindi il problema "potrebbe" anche dipendere dall'integrato.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jun 15, 2014, 11:46 am
Ciao Rici, buongiorno a tutti,
forse è una domanda stupida ma voglio essere sicuro..
se utilizzo un alimentatore atx per pc, posso ignorare il dc-dc stepdown, giusto?
i poli da utilizzare sono +12v e gnd, +5v e gnd (c'è anche -12v e -5v), giusto?
i 12 v escono a 16A e i 5v a 30A (sula tabella li indica come PEAK)
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Jun 15, 2014, 12:07 pm
se lo step-down serve per ottenere i 5V dai 12V ne puoi ovviamente fare a meno; gli alimentatori ATX hanno le tensioni da te elencate, tutte riferite al GND comune, ti basta usare il filo giallo (+12V), quello rosso (+5V) e quello nero (GND comune ad entrambi)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jun 15, 2014, 12:33 pm

se lo step-down serve per ottenere i 5V dai 12V ne puoi ovviamente fare a meno; gli alimentatori ATX hanno le tensioni da te elencate, tutte riferite al GND comune, ti basta usare il filo giallo (+12V), quello rosso (+5V) e quello nero (GND comune ad entrambi)

E il GND lo collego anche al gnd di arduino, giusto?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 15, 2014, 12:41 pm
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 15, 2014, 06:58 pm
ciao riciweb,
oggi sono riuscito a trovare le pompe peristaltiche, ora mi basta solo finire la programmazione se per mè molto difficile.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: maxxmaxim on Jun 18, 2014, 03:34 pm

Ciao,
il programma è scritto in modo che entri nel menù solo premedo il tasto OK, da quello che scrivi, il tuo sembra più un problema di cablaggio errato della breadboard, perché ti assicuro che ci sono persone che stanno attualmente usando il circuito pubblicato, me compreso, che non riscontrano nessun problema con i tasti, quindi ti invito a rivedere i collegamenti fatti, oppure a provare un'altro SN7414, magari quello che stai usando è guasto....

Fammi sapere  :)


ciao rici... FINALMENTE funziona tutto alla perfezione!!!!  :D sicuramente era colpa dell'integrato dei tasti

poi ho caricato il tuo prog con delle piccole modifiche da parte mia e non riesco a far togliere dei simboli
dal funzionamento normale al passaggio del menù...

-i relè sono direttamente collegati al pcf
-modificate le uscite del pcf (p0 ventole vasca, p1 ventole plafoniera, p2 pompa rabbocco)
-ho invertito il relè del riscaldatore così da collegare le ventole
-aggiunto 1 sensore di temp x la plafo con lettura sul display al posto del PH
-il galleggiante è su ing anal A1, ho sostituito alla conducibilità dei simboli per il livello
dell'acqua che non riesco a togliere quando vado nel menù

gli daresti un'occhiata?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 18, 2014, 05:58 pm
Bene bene,
mi fa piacere leggere che ti funziona tutto, per il problema di cui mi parli, continui ad evere i simboli sul display perché hai la funzione rabbocco che continua a funzionare in background, dovresti riscriverla in modo che mentre sei nel menù continui a monitorare il galleggiante, ma senza stampare i simboli  :)


-i relè sono direttamente collegati al pcf


Fai molta attenzione, non so che tipo di relè tu stia usando, ma il PCF riesce ad erogare poca corrente, potresti trovarti in condizione che non riesca ad eccitarli quando sono più di tre o quattro contemporaneamente o meno addirittura a seconda del tipo di relè che usi, l'IC inverter che tu hai saltato serve proprio ad evitare questa cosa, quindi occhio  ;)

Ciao e buon lavoro.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Jun 21, 2014, 11:45 am
Salve a tutti ragazzi

come promesso, anche se è passato un pò di tempo, vi do qualche info su come misurare il pH con arduino, sempre se non avete gia trovato altro  :P

allora come prima cosa c'è il pH-Meter dell' Atlas-Scientific
il kit contenente il circuito, la sonda, 3 soluzioni per la taratura e 1 di conservazione costa circa €110,00
è funziona con la seriale,la calibrazione è semplicissima e rimane in memoria, funziona sia in continuo che a comando
sul sito ci sono anche degli esempi di codice per Arduino sia UNO che Mega

in alternativa ho fatto un piccolo circuito,modificando leggermente il progetto pH-Duino, funziona con 3 ingressi analogici
e la taratura si effettua manualmente tramite trimmer. Questo ancora non l'ho provato ma spero di provarlo a breve
vi allego lo schema
spero sia gradito:)

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 21, 2014, 12:45 pm
Ciao,
grazie per le info, ma riesci ad essere più dettagliato?
Hai realizzato il circuito postato?
Funziona?
Che sketch hai usato?
Hai messo in funzione quello di Atlas?
Se si come ti sei trovato e qual'è la tua impressione?
Io di Atlas ho preso solo la sonda, ho evitato il circuito perché funziona via seriale e mi ruga introdurre un nuovo protocollo/libreria nello sketch del controller, ho paura di saturare la Sram, poi sto cercando anche io di realizzarmi un circuitino tutto mio, http://forum.arduino.cc/index.php?topic=237008.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=237008.0) sto studiando un pò di cose e aspettando alcuni componenti, spero di riuscire, in modo da realizzare un misuratore ph easy  :smiley-roll-sweat:

Facci sapere cosa riesci a fare, magari combiniamo le esperienze.

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Jun 21, 2014, 06:01 pm
allora il circuito non l'ho ancora realizzato,non ho avuto tempo e fin qualche giorno fa non avevo neanche la sonda

lo sketch  te lo allego sotto ma non so se va bene perchè non ho provato il circuito

si quello dell'atlas l'ho gia provato ed è una bomba è molto ma molto preciso
è facilissimo da usare in quanto ha gia dei comandi preimpostati che ti rendono la vita molto più facile
basta inviare questi e il ph-meter ti risponde in qualche millisecondo in oltre la compensazione automatica della temperatura
basta che gli invii il comando che la temperatura e fa tutto lui
hai sia la modalità in continuo che la modalità su richiesta ovvero se metti in continuo ogni secondo circa(anche meno) ti prende
il valore del pH altrimenti invii tu un comando e lui ti risponde con il valore del pH

se riesco a montare il circuito e a provarlo ti faccio sapere;)


edit:

il circuito funziona ma non l'ho provato con la sonda appena riesco a montarlo su una millefori provo e ti dico come va
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 27, 2014, 10:45 pm
ciao a tutti mi servirebbe un aiuto come sempre e grazie in anticipo
la mia domanda  sono riuscito a inserire una temperatura in un menù ma però e soltanto la stampa di quello che ha letto prima di entrarci come posso visualizzarlo mentre lavora in tempo reale in questo menù?
spero di essere stato molto chiaro forse spero

Code: [Select]
void InfoTempPlafoLed()
           {
if (initfunc == true) //predispongo la schermata del display
{ lcd.clear();
lcd.setCursor(0,0);
lcd.print(F("  INFO TEMP. PLAFO  "));
lcd.setCursor(0,2);
lcd.print(F("Temp.: "));                        
                               lcd.print(t4);
                               lcd.write(0b011011111);
initfunc = false;
conferma = false;
}

               if (tasto == ok)
                     { Home = true;
                initfunc = false;
conferma = false;                
                     }
             }
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jul 03, 2014, 11:08 am

allora il circuito non l'ho ancora realizzato,non ho avuto tempo e fin qualche giorno fa non avevo neanche la sonda
lo sketch  te lo allego sotto ma non so se va bene perchè non ho provato il circuito
si quello dell'atlas l'ho gia provato ed è una bomba è molto ma molto preciso
è facilissimo da usare in quanto ha gia dei comandi preimpostati che ti rendono la vita molto più facile
basta inviare questi e il ph-meter ti risponde in qualche millisecondo in oltre la compensazione automatica della temperatura
basta che gli invii il comando che la temperatura e fa tutto lui
hai sia la modalità in continuo che la modalità su richiesta ovvero se metti in continuo ogni secondo circa(anche meno) ti prende
il valore del pH altrimenti invii tu un comando e lui ti risponde con il valore del pH
se riesco a montare il circuito e a provarlo ti faccio sapere;)
edit:
il circuito funziona ma non l'ho provato con la sonda appena riesco a montarlo su una millefori provo e ti dico come va


Ciao, scusa se non ho risposto subito, ma sono un pò nei casini, ho guardato il tuo schema ed il tuo sketch, lo schema l'ho decifrato ma dello sketch, devo ammettere che non ci ho capito molto, usi delle costanti e delle formule che faccio fatica a digerire, nerst poi mi fa venire l'orticaria, sono un autodidata e da solo non riesco a venirne fuori  :(  :smiley-red:
In ogni modo arrivare a dover usare addirittura tre pin analogici, mi sembra eccessivo, considerando anche che da quel poco che so, le letture sui pin analogici, andrebbero lavorate un pochino prima di usarle cosi a "crudo" come fai tu, ripeto sono un principiante e probabilmente scrivo una riccardata delle mie...
Ad ogni modo ti chiedo se possibile e se ne hai voglia, di spiegare meglio cosa fai, se non puoi ti ringrazio ugualmente per aver condiviso il tuo lavoro  :)


ciao a tutti mi servirebbe un aiuto come sempre e grazie in anticipo
la mia domanda  sono riuscito a inserire una temperatura in un menù ma però e soltanto la stampa di quello che ha letto prima di entrarci come posso visualizzarlo mentre lavora in tempo reale in questo menù?
spero di essere stato molto chiaro forse spero

Code: [Select]
void InfoTempPlafoLed()
            {
if (initfunc == true) //predispongo la schermata del display
{ lcd.clear();
lcd.setCursor(0,0);
lcd.print(F("  INFO TEMP. PLAFO  "));
lcd.setCursor(0,2);
lcd.print(F("Temp.: "));                       
                                lcd.print(t4);
                                lcd.write(0b011011111);
initfunc = false;
conferma = false;
}

                if (tasto == ok)
                      { Home = true;
                initfunc = false;
conferma = false;               
                      }
              }



Michele, per risolvere il tuo problema, è sufficiente che sposti la stampa al difuori della prima if, che se noti si autodisattiva, una volta che ha inizializzato il display, prova il codice che segue:
Code: [Select]
void InfoTempPlafoLed()
            {
if (initfunc == true) //predispongo la schermata del display
{ lcd.clear();
lcd.setCursor(0,0);
lcd.print(F("  INFO TEMP. PLAFO  "));
lcd.setCursor(0,2);
lcd.print(F("Temp.: "));                       
                                lcd.print(t4);
                                lcd.write(0b011011111);
initfunc = false;
conferma = false;
}

                lcd.setCursor(6,2);
lcd.print(t4);
                lcd.write(0b011011111);

                if (tasto == ok)
                      { Home = true;
                initfunc = false;
conferma = false;               
                      }
              }


Non ho modo di provarlo, ma dovrebbe funzionare...

Ciao Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 04, 2014, 12:04 am
Ciao riciweb,
provato e funziona alla grande
Grazie ancora fra qualche giorno ti posso rifare una domanda però prima ci provo se ci riesco casomai help grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Jul 08, 2014, 04:42 pm
le equazioni e le costanti sono quelle necessarie per calcolare il pH con il metodo potenziometico
prova a dare una letta qui:
http://www.iss.it/binary/ampp/cont/pH.1113506259.pdf
e qui:
http://digilander.libero.it/domenicolafortezza/entranelsito/lachimica/tecnicheanalitiche/metodielettrochimici/potenziometria.pdf

sui 3 pin analogici...non so se servono tutti e 3 ...ancora non provo il circuito con la sonda e tutto quindi non so che dirti

cosa intendi per ...lavorare le letture analogiche ?
se intendi per la precisione basta fare un ciclo con più letture e poi fai  la media

io ti ho inserito solo le equazioni per rilevare il pH per il momento non ho fatto altro perchè non ho tempo ma sicuramente il programma va migliorato

comunque per maggiori info sul pH-meter e il programma puoi vedere qui: https://code.google.com/p/phduino/

lo schema è diverso perchè ovviamente c'è anche altro...io l'ho modificato perchè mi interessava solo il pH-meter
anche nel programma vanno estrapolate le info che ti servono

comunque appena riesco a provarlo ti faccio sapere come funziona :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: chicco83 on Jul 10, 2014, 06:29 pm
ciao,
ho scoperto oggi questo tuo fantasmagorico progetto e ovviamente mi è venuta voglia di replicarlo.
mi sai dire grossomodo il budget occorrette alla realizzazione?
considera che ho gia:
-arduino
-rtc
-display con tasti integrati (se possono andare bene)
-sonda temp impermeabile

grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jul 12, 2014, 12:02 pm
@ Vinciolo  Grazie per i link, me li studio....

@Chicco83
E' difficile risponderti, tutto dipende da quanto paghi tu le cose e se ti fai i pcb da solo o li ordini, per ciò che riguarda il display e tasti integrati, se il display è 20x4 ed i tasti sono 6 direi che è già un buon inizio, se poi sono pilotabili con le stesse librerie dello sketch sei a cavallo, diversamente, sempre verificate le prime 2 condizioni, dovrai riadattare lo sketch al tuo hardware.
Grosso modo consideando il costo secco dei singoli componenti + i pcb fatti fare, il costo attuale del progetto è intorno ai 120€, poi però ripeto quantità minime obbligatorie per i componenti ed i costi di spedizione, possono far salire parecchio i costi...
Di più non saprei dirti.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Jul 12, 2014, 12:42 pm
Riccardo, a mio parere, visto il successone di questo Topic e del tuo progetto in particolare, forse dovresti pensare a fare il passaggio successivo: un'analisi reale dei costi di produzione ed una stampa di tot PCB presso Service. In tal modo all'utente interessato puoi proporre l'acquisto del solo PCB o anche di tutta la necessaria componentistica, se reputa di non essere in grado di comprare ai "tuoi" prezzi.
Considera che molti non si cimentano perché vedono la vastità della cosa, ma di fronte ad una serie di PCB con tanto di componenti ed istruzioni di montaggio, tu ricaveresti un giusto compenso ed a loro faciliteresti la vita.
Tanto chi ritiene sufficienti le moltissime info che hai già messo a disposzione sul Topic può procedere da solo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 17, 2014, 09:23 pm
ciao Riciweb,
scusa se ti disturbo ma posto il lavoro fino ad oggi dove sono riuscito a capire e fare
il mio problema e:
1) eeprom che si danno tra le luci e dosatori_solidi e non rimangono memorizzate dopo uno stacco di corrente.
2) l'automatismo per le accensioni dei orari "aut" nella parte dei dosatori_solidi per i dosatori_liquidi al tempo.
per il resto guarda se ti può piacere come l'ho ricreata la tua opera magnifica e se ti piace.
grazie mille per l'aiuto.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jul 18, 2014, 10:50 am

Riccardo, a mio parere, visto il successone di questo Topic e del tuo progetto in particolare, forse dovresti pensare a fare il passaggio successivo:


Intanto il progetto sarà visibile alla Maker Faire a Ottobre.
Giusto Riccardo?

Inoltre le schede sono ordinabili dal sito di oshpark.com. Però servono i link diretti che deve fornire Rici.
Con la funzione "cerca" non li ho trovati.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 18, 2014, 02:57 pm
Ciao PaoloP,
sarei molto contento che Riciweb andasse alla Maker Faire a Ottobre con il suo progetto.
ti chiedo puoi visionare tu quello che ho postato e dirmi cosa posso fare sto impazzendo  dalla mia poca esperienza in prog. e dai consigli di Ricciweb e lo spronamento che mi ha dato sono arrivato fino a questo punto ma forse e una cosa semplice che non capisco o mi faccio confusione.
grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Jul 19, 2014, 01:19 am
Le due domande non sono chiare.
Cosa intendi per eeprom che si danno ?
Cosa intendi per dosatori al tempo ?

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 19, 2014, 08:50 am
Ciao Testato,
spero di farmi capire sulla prima domanda in pratica la memorizzazione dei dati nelle eeprom con i gruppi IndBaseSolid e IndBase gli IndBaseSolid sembra che si accavallano a IndBase entrando nel menù delle luci impostazione fotoperiodo mi trovo a volte bloccato e a volte i dati che ho inserito Imp. Dosa Solidi gli trovo nella parte del fotoperiodo della L2, e i dati non rimangono più in memoria dopo uno stacco di corrente di ambo le parti.
la seconda domanda non riesco a far funzionare la selezione "Aut" dei dosatori Solid in pratica non capisco come creare questa forma per farla funzionare sto andando in tilt so che già una volta Riciweb mi ha detto che ho la sindrome di gundam ma non è vero che cerco di fare a gli altri quello che voglio fare io ma le mie conoscenze sono poche e per me che non so nulla su programmazione però mi ha servito a spronarmi e qualcosa ho fatto e capito ma ora mi serve proprio aiuto
grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 19, 2014, 09:55 am
Ciao Testoto,
la seconda domanda "al tempo" sta per dire prima "provo" se riesco a finire i dosatori_solidi che per me come ho detto un impresa e poi per quelli dosatori_liquidi che le loro funzioni sono diverse in pratica bisogna gestire le dosi per il prodotto il momento e i giorni settimanali
scusa e grazie ancora per l'aiuto
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Jul 19, 2014, 10:52 am
Sono su Cel ancora per qualche giorno e non riesco a leggere codice.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 19, 2014, 10:59 am
se sei in ferie divertiti pure e grazie mille per l'aiuto dato buona giornata
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jul 22, 2014, 02:50 pm


Riccardo, a mio parere, visto il successone di questo Topic e del tuo progetto in particolare, forse dovresti pensare a fare il passaggio successivo:


Intanto il progetto sarà visibile alla Maker Faire a Ottobre.
Giusto Riccardo?

Inoltre le schede sono ordinabili dal sito di oshpark.com. Però servono i link diretti che deve fornire Rici.
Con la funzione "cerca" non li ho trovati.

Ciao PaoloP
Grazie per il tuo aiuto, i link  per  i PCB non ci sono, ma è sufficiente caricare i file che ho condiviso nei primi topic, per fare l'ordine a giorni in ogni caso renderò disponibili anche dei link diretti, purtroppo sono in ferie e con poche rete per la connessione, oggi è già un miracolo che riesca a postare  :(

Inoltre confermo che sarò al Maker Faire  :D ,
Approfitto anzi per condividere con voi tutti che mi aiutate supportate e sopportate, i link alle presentazioni del progetto in italiano poco forbito ed in inglese decisamente discutibile.
Senza chiedere a nessuno ho voluto citare spero "tutti" coloro che che mim hanno aiutato, se ho dimenticato qualcuno spero non me ne voglia...

https://docs.google.com/file/d/0Bx2GzeM3ZZu4anFERGVJLU5yYWM/edit?usp=docslist_api

https://docs.google.com/file/d/0Bx2GzeM3ZZu4Z3ZSNHlWblNPeDg/edit?usp=docslist_api

@ Testato,
Grazie anche a te per l'aiuto che stai cercando di dare a Michele73, per me da qui sarebbe impossibile...

@ Michele73,
Cerca di essere più chiaro, perché nemmeno io ho capito cosa vuoi dire...

@ Tutti Grazie!!!

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Jul 22, 2014, 07:01 pm
grazie per avermi ringraziato  :)
potresti modificare il pot da 1K del contrasto con uno da 10K, consumi meno corrente (i due capi sono fissi a vcc-gnd)

per michele73: IndBaseSolid non esiste nell'attuale versione di firmwarel la 3.3.1, ne deduco che stai usando una vecchia versione oppure e' una tua modifica.
Se e' una tua modifica e' difficile aiutarti se non posti il codice
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 22, 2014, 08:23 pm
Ciao Riciweb,
bel lavoro per le brochure però rileggi bene prima di stamparle.
il mio problema e fare l'automatismo come hai fatto tu con le luci "aut" sono riuscito ad accendere e spegnere i motorini per il funzionamento dei solidi (mangime) mi manca di inserire il millis per fermarla in manuale la dose.
Per i dosatori liquidi aspetto prima di capire i solidi che e quasi uno specchi del lavoro solo che cambia per le dosi dei prodotti.
Ho creato una struttura che comanda questi ultimi con tre fasce orarie per dosatore (n.2) ho inserito per la memorizzazione di essi nella eeprom ma va in conflitto con quelli delle luci.

elenco le modifiche che ho fatto nel progetto sono varie:
una cosa che penso non ti farà piacere che ho tolto la dicitura di aquarium controller per aver più posto sul Lcd
- ho inserito la funzione per due pompe on/off di ricircolo dell'acqua filtro e eventuale per creare della turbolenza in acqua sempre funzionanti anche in mancanza di uno stacco di corrente, con dicitura carattere sul lcd dedicata
- ho sostituito la dicitura "T: " con una dedicata alla temperatura
- ho sostituito la dicitura "PH" con una dedicata
- nel menù imposta luci ho inserito "temperatura plafo led" per osservare la temperatura dissipazione controllata da una sonda t1 però senza modificarla ma solo visualizzarla è impostata in base i dati di fabbrica calcolati.
- nel menù "temperatura" ho inserito la visualizzazione delle due sonde t2 e t3 per osservare i cambiamenti se le sonde si mettono all'estremità della vasca o si misura la parte del fondo e della superficie.
Prova a caricare il file che ho postato per vedere le modifiche che ho pesato.
Posto una foto del Lcd

Mi dite cosa ne pensate
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 22, 2014, 10:17 pm
Quote
per michele73: IndBaseSolid non esiste nell'attuale versione di firmwarel la 3.3.1, ne deduco che stai usando una vecchia versione oppure e' una tua modifica.
Se e' una tua modifica e' difficile aiutarti se non posti il codice


Ciao Testato,
e scusa non ho visto prima il tuo post
si è una mia modifica che spero di riuscirci dei dosatori sia solidi e liquidi e poi altro ancora che ho già postato prima.
il codice è nell'allegato che ho postato
acquarium_controller_v3_3_1_1_5_ok_dos_agg_17_07_2014_1_2

riposto il post che avevo inserito
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: maramao on Jul 29, 2014, 10:14 am

elenco le modifiche che ho fatto nel progetto sono varie:
una cosa che penso non ti farà piacere che ho tolto la dicitura di aquarium controller per aver più posto sul Lcd
- ho inserito la funzione per due pompe on/off di ricircolo dell'acqua filtro e eventuale per creare della turbolenza in acqua sempre funzionanti anche in mancanza di uno stacco di corrente, con dicitura carattere sul lcd dedicata
- ho sostituito la dicitura "T: " con una dedicata alla temperatura
- ho sostituito la dicitura "PH" con una dedicata


Ciao Michele, visto che ci sei potresti sostituire la scritta "COND" con "?S" e spostare tale valore in linea con temperatura e pH.
O meglio, toglierla del tutto visto che la conducibilità non è implementata e difficilmente lo potrà essere... la gestione dell'affidabilità nella misurazione di tale valore è molto critica con una sonda sempre immersa nell'acqua, Dovresti smontarla, pulirla e tararla settimanalmente per avere poi valori del tutto approssimativi...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jul 29, 2014, 08:26 pm
Ciao Maramao,
grazie mille per il consiglio lo terrò presente
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 04, 2014, 06:49 pm
ciao Riciweb,
hai potuto vedere quello che ho postato, sono stato abbastanza chiaro per capirmi
grazie in anticipo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 09, 2014, 09:11 am
Buongiorno a tutti,


potresti modificare il pot da 1K del contrasto con uno da 10K, consumi meno corrente (i due capi sono fissi a vcc-gnd)


Perdonami, ma non capisco il tuo suggerimento  :( mettiamo ipoteticamente che raggiungo un valore ottimale di contrasto con 300 Ohm, la corrente consumata dovrebbe essere la stessa sia usando un pot da 1k che uno da 10k suppongo, quindi sicuramente mi sfugge qualcosa, ma non capisco cosa, puoi aiutarmi?  :smiley-sweat:

@Michele73
Purtroppo è un periodaccio per me, non riesco a trovare un momento di tranquillità per mettermi a guardare il tuo codice, in più a meno di due mesi dal maker devo sfruttare ogni momento buono per il mio di progetto, cerca di capirmi e non me ne volere...
In ogni caso interpretando quello che scrivi se ti vanno i conflitto i valori in eprom tuoi e quelli delle luci, sicuramente sbagli gli indirizzamenti, se dai uno sgaurdo alla mia "statoluci()", giusto per capire il metodo di indirizzamento che ho usato per i dati in eprom e ti fai due conti di come va a leggere nella eprom i dati, ti accorgi che i dati di tutte e tre le linee occupano le prime 36 celle di memoria, quindi se tu vuoi memorizzare qualsiasi altro dato devi posizionarti oltre la cella 36  ;)

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Aug 09, 2014, 10:42 am
il potenziometro in questo caso e' usato come partitore di tensione, se il contrasto ottimale lo ricevi ad esempio a meta' corsa, anche con un pot da 10k sarai sempre a meta' corsa.
Non e' una calibrazione in corrente  ;)

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 09, 2014, 04:42 pm
Ciao Riciweb,
grazie mille mi immagino come sarai teso per questa occasione del progetto
posto di seguito il codice che ho scritto
Code: [Select]
void Statosolid(byte solid) // Questa funzione viene eseguita in caso di riavvio di arduino per reset, per mancanza di luce o in caso di variazione degli orari
{
IndBaseSolid = solid * 7;
Solid[solid].Funzionamentosolid = EEPROM.read(IndBaseSolid+7);
if (Solid[solid].Funzionamentosolid == 2)
{ Solid[solid].OrasolidunoOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+1);
Solid[solid].MinsolidunoOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+2);
Solid[solid].OrasoliddueOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+3);
Solid[solid].MinsoliddueOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+4);
Solid[solid].OrasolidtreOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+5);
Solid[solid].MinsolidtreOn = EEPROM.read(IndBaseSolid+6);


cosa c'è di sbagliato o è giusto o il numero .
"IndBase" lò sostituito con "IndBaseSolid"
o devo lasciare "IndBase"  e partire come segue "Solid[solid].MinsolidunoOn = EEPROM.read(IndBase+36);" e cosi via moltiplicato * 6 che in pratica per ogni stato solido ci sono tre accensioni per due.

il secondo problema era il millis che purtroppo lo devo ancora capire bene e automatismo per attivazione a orario impostato "aut"

un altra cosa ti sono piaciute le mie modifiche quelle nella foto?

Grazie Mille e Buon Lavoro
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 11, 2014, 09:22 am
Buongiorno a tutti,


il potenziometro in questo caso e' usato come partitore di tensione, se il contrasto ottimale lo ricevi ad esempio a meta' corsa, anche con un pot da 10k sarai sempre a meta' corsa.
Non e' una calibrazione in corrente  ;)


Grazie, non consideravo questo aspetto...  :smiley-roll-sweat:

@ Michele73

:smiley-slim: Ti ho dato un suggerimento e lo ripeto, non per cattiveria, ma per spronarti a ragionare, aggiungo solo due calcoletti al volo che potevi fare anche da solo   :smiley-yell:

Nella mia Statoluci(); la variabile linea può avere valori 0, 1 e 2...
In questo modo Indbase può assumere valori pari a 0, 12 e 24; va da se che poi la if successiva grazie a questo piccolo stratagemma legge unicamente le celle di eprom relative alla linea per cui viene chiamata.
Se avessi preso carta e penna come ti ho detto altre volte di fare ed avessi analizzato passo passo la procedura, ci saresti arrivato anche tu...
Ora se hai capito il metodo, applicalo alle procedure che hai adottato da me per i tuoi scopi e vedi cosa puoi fare per correggerle affinché funzionino  ]:D
Non c'è nulla di male nell'adottare metodologie e parti di sketch già scritti da altri, ma non analizzarli e capire come funzionano porta solo a perdere un sacco di tempo e non c'è crescita  ;)

Le modifiche che hai fatto sono carine, magari qualcosa la copio anche io da te  :)

Ciao Riccardo.


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 17, 2014, 08:24 pm
Grazie ancora Riciweb,
ma se non ti chiedo troppo mi puoi scrivere un pezzo di esempio da quello che ho sbagliato o capito io del codice.
ringrazio ancora
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 18, 2014, 08:01 am
Michele... sei terribile   :smiley-yell:
Cosa vuoi di più esplicativo dell'esempio che ti ho già portato???
Mi dispiace ma non ti scrivo nessuna riga di codice  :P
Bensì ti invito se proprio non riesci a capire su carta il flusso dell'esempio che ti ho fatto, ad inserire dei Serial.println(variabile); nella procedura, per vedere nel monitor seriale cosa succede  XD

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 18, 2014, 03:06 pm
ok grazie mille ancora dell'aiuto dato.
spero di trovare qualcuno che mi insegni ad usare il codice arduino visto che di aiuto ........................... e come avere un tesoro.
e comunque nessuno nasce professore  ma si diventa da un altro professore e la catena aumenta nella vita.

comunque grazie e usa pure le mie idee che ho inserito nel codice che non sono dei tesori ma comunemente messi per tutti e da tutti.

e un'altra cosa non sono un della sintrome di gundam come mi hai descritto ma solo volenteroso di imparare qualcosa di nuovo e di aiutare perché nella mia vita lavorativa e non, non lascio fare agli altri ma cerco di aiutare il meglio che posso.

grazie ancora Riciweb
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 18, 2014, 06:12 pm
Caro Michele, mi dispiace leggerti...
Per imparare ad usare il codice di Arduino, non è certo di me che hai bisogno ma della tua voglia di imparare e basta...
Hai il mio codice in mano e ti ho spiegato come funziona, chiedermi di scriverti un esempio è come chiedermi di scrivere un clone di quello che hai già non ti pare?
Poi io tutto sono meno che un professore visto che ho iniziato praticamente da zero come te...
Ed ancora, proprio non capisco come tu faccia a non trovare i "tesori" di cui parli...
Su questo stesso trhead hai potuto trovare tutto ciò che hai voluto ed è tutto liberamente scaricabile da chiunque, ma io per primo non lo definirei certo un tesoro, so chi sono e da dove ho iniziato, quindi meglio tenere i piedi ben piantati a terra...
Qui si che trovi il tesoro dei tesori: http://arduino.cc/en/Reference/HomePage (http://arduino.cc/en/Reference/HomePage) non hai idea di quante volte io lo consulti.
Qui lezioni vere: http://arduino.cc/en/Tutorial/HomePage (http://arduino.cc/en/Tutorial/HomePage) tanta roba per imparare...
E qui una vera miniera d'oro: http://playground.arduino.cc/ (http://playground.arduino.cc/)
Infine qui c'è il professore dei professori: https://www.google.it/?gfe_rd=cr&ei=lRvyU5rINqSI8Qe1kYGYBw (https://www.google.it/?gfe_rd=cr&ei=lRvyU5rINqSI8Qe1kYGYBw) gli rivolgo decine di domande quotidianamente.
Ti invito quindi per l'ennesima volta ad affrontare i traguardi che ti prefiggi con un pochino più di buon senso, prendere parti di codice di altri, cambiare i nomi alle variabili e pretendere che tutto funzioni è un pò troppo non ti pare?
Come tu stesso scrivi vuoi imparare ad usare il codice di Arduino, allora fallo ma parti dall'ABC come ho fatto io usando gli strumenti che ti ho appena linkato e qualche buon libro...
Non mi credi?
Quella che segue è una foto degli albori del controller

(https://farm6.staticflickr.com/5583/14773284818_f4318d196c_o.jpg)


avevo appena imparato ad usare le libreria liquidcristal I2C ed iniziavo a martorizzare l'RTC malgrado la data che leggi era febbraio del 2011 e non è che allora non esistessero altri controller come o meglio del mio, ma pensai come dovresti fare anche tu che non sapere cosa maneggiavo non mi avrebbe portato da nessuna parte così iniziando a piccoli passi mi sono messo sotto ed ho studiato, nota che i tasti non sono ancora collegati, lo sottolineo per farti capire che le cose si affrontano un passo alla volta...

Ciao Riccardo.

P.S. Riguardo alla storia della sindrome di Gundam, mi scuso per la facile ironia, che non era fatta per offendere gratuitamente, cosa che decisamente non mi appartiene, ma più semplicemente per fare due risate e condividere un'articolo che mi aveva molto divertito. Rinnovo le mie scuse.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 18, 2014, 11:53 pm
Ti ringrazio ancora del tempo dato e accetto le tue scuse
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Oct 05, 2014, 01:39 pm
Ciao Ricweb,
bel lavoro che hai fatto al Maker Faire di Roma congratulazioni.
bello veramente
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 05, 2014, 03:09 pm
Ma come, sei venuto e non ti sei presentato?  :smiley-eek:
Peccato...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Oct 05, 2014, 08:49 pm
Ciao Riciweb,
sinceramente non potevo venire ma se venivo direttamente da te al padiglione mi pare posto 18 , ho trovato il tuo lavoro su twitter  su FabLab Romagna che ha pubblicato una foto il giorno 4 ott. e siceramente gli è piaciuto anche ad altre persone.
Complimenti ancora.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Oct 09, 2014, 08:55 am
Finalmente é arrivata! Ed ora?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 09, 2014, 08:57 am
E ora inizia l'avventura....
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 09, 2014, 09:19 am

Ciao Riciweb,
sinceramente non potevo venire ma se venivo direttamente da te al padiglione mi pare posto 18 , ho trovato il tuo lavoro su twitter  su FabLab Romagna che ha pubblicato una foto il giorno 4 ott. e siceramente gli è piaciuto anche ad altre persone.
Complimenti ancora.


Ciao Michele, grazie per la segnalazione.


Finalmente é arrivata! Ed ora?


L'ho vista in funzione in uno dei progetti presnti al Maker Faire, ma non ricordo quale, sono curioso di sapere come ti trovi  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Oct 09, 2014, 09:54 am
Mi mancano i liquidi di contrasto. Qualche alternativa? Che pH ha la coca cola da noi? E l'acqua distillata? Altre idee?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Oct 09, 2014, 11:17 am
Altre idee ? Rivendila su eBay  :smiley-yell:

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 09, 2014, 11:28 am
Dovresti comprare i liquidi per la taratura altrimenti i valori non sono attendibili.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Oct 09, 2014, 12:11 pm
Ma cos'è?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 09, 2014, 12:17 pm
Una sonda per PH.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Oct 09, 2014, 12:19 pm
coca cola PH 2.4, aceto PH 3, acqua distillata (lasciata qualche tempo a contatto con l'aria) PH 5/6, varie acque in bottiglia hanno il PH sulla confezione.

i valori con i liquidi di riferimento son validi quanto i liquidi di riferimento.. cmq ci penserò, visto che cmq devo comprare le soluzioni per l'idroponica, potrei usare quelle (sono a PH controllato e noto visto che è molto importante)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: astrobeed on Oct 09, 2014, 12:22 pm

le soluzioni per l'idroponica,


Ma gli idroponici sono i mitici pony acquatici ?  :smiley-mr-green:

(http://p1.pichost.me/i/35/1585889.jpg)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 09, 2014, 12:24 pm
Con più misure di pH noti puoi tracciare una curva di taratura analogRead/pH.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Oct 09, 2014, 12:47 pm
@lesto ti conviene comprare delle soluzioni gia belle e pronte tanto costano una fesseria...https://atlas-scientific.com/01_calibration.html?

riciweb ti rinnovo i complimenti
sono stato alla maker faire  domenica e ho visto il tuo lavoro veramente ben fatto:)
un pò ti invidio perche io sono due anni che ci lavoro al mio e ancora non faccio i pcb definitivi eheheheheheh


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 09, 2014, 01:51 pm
@ lesto, le trovi a poco anche su ebay.

@vinciolo, ma dai perché non ti sei presentato?

@tutti
Piccolo OT: Una curiosità, domenica, ad un certo punto, ho visto spuntare in alcuni stand una coccarda azzurra, una specie di riconoscimento, io non l'ho avuta, e non me ne faccio un cruccio, ma anche chiedendo ai maker vicino a me, tutti stranieri purtroppo, non sono riuscito a capire chi le ha assegnate e con quale criterio, voi ne sapete qualcosa?
Travolto poi dalla folla dei curiosi, non mi sono nemmeno accorto quando sono state consegnate...

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Oct 09, 2014, 01:55 pm

Con più misure di pH noti puoi tracciare una curva di taratura analogRead/pH.


sinceramente più che la calibrazione in se, quello che mi preoccupa è se la sonda perde o sballa troppo , ovvero non sia affidabile.


rici, qualche foto del tuo stand??  :smiley-eek: :smiley-eek:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 09, 2014, 01:57 pm
Ho messo qui qualcosa: https://www.facebook.com/pages/Ardu-Aquarium-Controller/702489206492229 (https://www.facebook.com/pages/Ardu-Aquarium-Controller/702489206492229)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Oct 09, 2014, 04:39 pm
in realtà l'ho fatto :P :) prova a vedere lavatar (l'ho appena caricato) vedi se mi riconosci... :P
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 09, 2014, 05:20 pm
Ora che ti vedo un vago ricordo ce l'ho, perdonami ma in tre giorni ho parlato con millemila persone ricordare tutti è impossibile  :smiley-red:

Grazie per la foto, immagina che io dell'acqaurio ne ho solo fatte col cell, e la tua è migliore di tutte le mie...

Ciao  Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vinciolo on Oct 09, 2014, 06:23 pm
se vuoi posso mandarti le foto che ho fatto oppure te le allego qui...(sono 2-3)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 09, 2014, 07:39 pm
Se me le mandi preferisco, grazie...

riccardo.roverelli@tin.it

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: serpa on Oct 24, 2014, 05:38 pm
salve, mi sono appena iscritto. Sono molto interessato al progetto ma anche molto "asciutto" in materia!
Ho letto molte pagine ma non tutte di questo topic e devo dire che siete davvero molto collaborativi e pazienti.

Mi ero innamorato al progetto di costruzione di un controller luci per il mio acquario che avevo visto su acquaportal, progetto molto ben curato sotto l'aspetto delle spiegazioni e per il montaggio, addirittura con dei video su you tube.... ma la difficolta di reperibilità del creatore del programma per acquistare da lui il pic programmato mi ha fatto desistere dall'idea.

Ho quindi scoperto ARDUINO e questo forum.
 
Chiaramente vi chiederete " ma questo è pazzo! non sa nulla di elettronica e vuole realizzare un controller?!"
Le cose non sono proprio così è diverso tempo che leggo e guardo video di montaggi ed arduinate varie e qualcosa (ma qualcosa) l'ho appresa.

Voglio cimentarmi in questa avventura, Devo ancora comprare tutto!! Mi darete una mano anzi due?
Iniziamo da zero ed arriviamo in fondo. una bella scommessa per me ma anche per Voi!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 24, 2014, 05:51 pm
" ma questo è pazzo! non sa nulla di elettronica e vuole realizzare un controller?!"
No. Qui nessuno si permette di darti del pazzo, tantomeno io o  l'autore dell'Ardu Aquarium Controller che partito da zero ha presentato il suo progetto alla Maker Faire a Roma.
L'unica cosa che mi sento di consigliarti è invece quella di partire per gradi e non subito a costruire "Gundam".
Prenditi uno Starter kit, studia elettronica e programmazione e frequenta il forum.  :smiley-mr-green:
Benvenuto.

p.s. Corri a presentarti nell'apposito topic "Altrimenti ci arrabbiamo..." (cit.)  :smiley-evil:  ;D .
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 24, 2014, 07:43 pm
Ciao, mi accodo a quello che ti ha scritto PaoloP, un approccio effettuato per gradi è sicuramente la cosa migliore, te lo dico per esperienza diretta e fatta in prima persona  ;) io stesso ho lo starter kit e ti assicuro che è il modo migliore per approciare ad Arduino, puoi usarne anche altri, ma assicurati che abbiano un manuale e degli esperimenti da seguire per imparare e non quattro componenti buttati li senza nessuna spiegazione.

Fatti risentire.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: serpa on Oct 25, 2014, 08:47 am
Grazie del consiglio, è quello che sto per fare, acquistare il kit base e continuare nella lettura e nelle prove pratiche, con un amico ho già avuto modo di fare qualche esperimento, è stato facile ed interessante.
Avete qualche dritta su dove acquistare il kit? Qui sul sito oppure dove? Su ebay tra falsi ed originali si fa parecchia confusione.
Grazie e non perdetemi di vista!
Sergio
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 25, 2014, 11:01 am
Lo puoi acquistare dove vuoi, anche qui se vuoi, grandi differenze di prezzo non ne trovi, tieni presente anche il costo di spedizione, poi regolati.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Kiraly78 on Oct 28, 2014, 03:35 pm
Riccardo ciao e complimenti! Non sono riuscito a leggermi tutte e 48 le pagine!! :impressive:

Hai qualche video della tua opera al lavoro?

a presto
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 28, 2014, 06:26 pm
Ciao,
non leggerle, limitati ai primo quattro post, che sono quelli che mantengo sempre aggiornati.
Non ho nessun video, non ci avevo mai pensato, magari più avanti lo faccio.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: -d0b- on Nov 14, 2014, 11:20 am
bel post grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 17, 2014, 09:12 pm
Ciao a tutti,
ho un piccolo problema sulla visualizzazione del giorno in Lettere per farmi capire meglio i giorni della settima "lu , ma, ecc..." mi succede che nella videata principale si vede un farfallio dei caratteri il codice che ho creato:

Code: [Select]
   

 void FunzionamentoNormale ()
 { if (tasto == ok)
 { avvio = true;
 Impostazioni = true;
 Luci = false;
 DosatoriSolid = false;
 Menuprincipale = 0;
 Home = false;
 stampato = false;
 }


 else
 { if (initfunc == true)
 { lcd.clear();
 initfunc = false;
 }

                                // Stampo data e ora
                                stampadataora(giorno, mese, anno, ora, minuti, giorno_sett );
                                lcd.setCursor (18,0); // stampa giorno della settimana
                                giornosett();
 
                                ecc.......................
_____________________________________________
codice residente in RTC

void giornisettimana()                   //creata per la visualizzazione dei giorni sul menù di impostazione " ImpostaData "
{
 if(giorno_settimp==1) lcd.print("Lu");
 if(giorno_settimp==2) lcd.print("Ma");
 if(giorno_settimp==3) lcd.print("Me");
 if(giorno_settimp==4) lcd.print("Gi");
 if(giorno_settimp==5) lcd.print("Ve");
 if(giorno_settimp==6) lcd.print("Sa");
 if(giorno_settimp==7) lcd.print("Do");
}

void giornosett()                        //creata per la visualizzazione dei giorni sul displey principale
{
 if(giorno_sett==1) lcd.print("Lu");
 if(giorno_sett==2) lcd.print("Ma");
 if(giorno_sett==3) lcd.print("Me");
 if(giorno_sett==4) lcd.print("Gi");
 if(giorno_sett==5) lcd.print("Ve");
 if(giorno_sett==6) lcd.print("Sa");
 if(giorno_sett==7) lcd.print("Do");
}



grazie mille per l'aiuto
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 18, 2014, 08:05 am
Ciao Michele,
lo sfarfallio solitamente è dovuto generalmente a tre possibili motivi che si verificano all'interno dello stesso ciclo software: il primo per la sovrapposizione di stampe sul display, il secondo a stampe che vanno oltre il limite dei caratteri del display e mandano la stampa a capo sulla riga successiva il terzo è che esegui più clear del display.
Il codice che hai postato, non permette di vedere tutto quello che stampi sul display in quel ciclo, ma vedrai che sicuramente è come ti dico, devi solo scoprire dove.
Potrebbe essere anche un malfunzionamento hw, ma da quello che scrivi il problema lo hai solo nella schermata principale, quindi lo escluderei.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 18, 2014, 09:13 am
Ciao Riciweb,
Infatti il farfallio e solo sulla scermata principale e tempo fa lo avevo risolto ma hai me ho dovuto tornare indietro con pc per risolvere un problema e mi ha cancellato tutti i file salvati nella casella di doc Arduino . Il problema lo capito ma non mi ricordo inpratica quando si va nelle impostazione della data e si conferma lui va a stampare i dati sul display e si sovrappongono. Cose che lo carica?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 18, 2014, 10:02 am
Scusa ma non capisco cosa intendi dire, in ogni caso controlla tutti i comandi di stampa che usi nel ciclo della schermata principale e vedrai che risolvi.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 18, 2014, 06:57 pm
Ciao,
cerco di farmi capire allora ho creato "  void giornisettimana()  " per stampare all'interno di " ImpostaData " al posto dei numeri della settimana e " void giornosett() " per stampare sulla parte della schermata principale con la stampa " lcd.setCursor (18,0); giornosett(); , il problema sta che se io non inserisco questa stampa quando si salva i dati con conferma " ImpostaData " il dato salva in automatico la voce ess. "Lu" ma dopo 00:00 non cambia in automatico ed e questo che disturba la sovrapposizione.
sono riuscito a farmi capire.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 18, 2014, 07:28 pm
ok Riciweb,
 ci sono riuscito in pratica ho tolto vedi sotto da tutte le stampe "giorno_sett" grazie ancora non me ricordavo se ti interessa ti invio la modifica

                                // Stampo data e ora
            stampadataora(giorno, mese, anno, ora, minuti );  //, giorno_sett
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 18, 2014, 07:32 pm
scusate su questo topic so che non centra ma ho spesso questo errore sistema operativo Windows 8.1 ide 1.0.5 - r2 provato anche con l'ultima mi pare 1.0.6 ma uguale cosa può essere

Dimensione del file binario dello sketch: 29.004 bytes (su un massimo di 32.256 bytes)
processing.app.SerialException: La porta seriale 'COM4' è già in uso. Provate a chiudere i programmi che potrebbero usarla.
   at processing.app.Serial.<init>(Serial.java:171)
   at processing.app.Serial.<init>(Serial.java:77)
   at processing.app.debug.Uploader.flushSerialBuffer(Uploader.java:77)
   at processing.app.debug.AvrdudeUploader.uploadViaBootloader(AvrdudeUploader.java:175)
   at processing.app.debug.AvrdudeUploader.uploadUsingPreferences(AvrdudeUploader.java:67)
   at processing.app.Sketch.upload(Sketch.java:1671)
   at processing.app.Sketch.exportApplet(Sketch.java:1627)
   at processing.app.Sketch.exportApplet(Sketch.java:1599)
   at processing.app.Editor$DefaultExportHandler.run(Editor.java:2380)
   at java.lang.Thread.run(Thread.java:619)
processing.app.debug.RunnerException: La porta seriale 'COM4' è già in uso. Provate a chiudere i programmi che potrebbero usarla.
   at processing.app.debug.Uploader.flushSerialBuffer(Uploader.java:101)
   at processing.app.debug.AvrdudeUploader.uploadViaBootloader(AvrdudeUploader.java:175)
   at processing.app.debug.AvrdudeUploader.uploadUsingPreferences(AvrdudeUploader.java:67)
   at processing.app.Sketch.upload(Sketch.java:1671)
   at processing.app.Sketch.exportApplet(Sketch.java:1627)
   at processing.app.Sketch.exportApplet(Sketch.java:1599)
   at processing.app.Editor$DefaultExportHandler.run(Editor.java:2380)
   at java.lang.Thread.run(Thread.java:619)

grazie per l'aiutoooooooooooooo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 18, 2014, 07:48 pm
Ciao, ti stavo rispondendo, ma a quanto pare non ne hai più bisogno...

Per il secondo msg, non so aiutarti, sembra che tu abbia un conflitto sulla com, ma a volte ho avuto un errore simile con un cavetto rovinato, in ogni caso, ti conviene ripostare nella sezione software, dove sicuramente è più visibile e più facilmente lo leggaranno persone in grado di aiutarti.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 18, 2014, 08:42 pm
grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: pieromt on Nov 30, 2014, 08:46 pm
aspetto gli ultimi componenti e assemblo il tutto....  :D  :D  :D  :D  :D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lucavigna on Dec 03, 2014, 06:02 pm
ho avuto un acquario marino di 600 litri netti...e wow complimenti! ad averlo ancora!!!...1 copia te la farei fare subito eheh!!!!!
complimenti..gran lavorone!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Biscarus on Dec 04, 2014, 11:41 pm
Ciao riciweb e a tutti gli altri,

Sono alle prime armi con arduino e arrugginito di elettronica.
Ho un Marino da 300L e il progetto mi stuzzica molto anche se le mie esigenze sono un po' diverse.
Chiedo il permesso di rubacchiare idee e magari chiedere qualche informazione e perché no magari di condividere qualche mia esperienza.
Sono in attesa di pcf8574 per fare esperimenti con I2C.
Per il momento mi devo dedicare ad un altro progettino ma leggerò l'avanzamento lavori con interesse.

Complimenti a tutti i partecipanti By
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Dec 05, 2014, 07:28 am
Ciao a tutti

@ Piermont: Ottimo, fammi sapere come ti trovi e tienimi aggiornato sui tuoi progressi  :)

@ lucavigna: Fai sempre in tempo a riprendere in mano tutto ;D

@ Biscarus: Non devi chiedere nessun permesso e tanto meno rubacchi, pubblico tutto per puro spirito di condivisione, quindi prendi e usa tutto quello che vuoi ;)

Riccardo

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Biscarus on Jan 02, 2015, 09:53 pm
Ciao riciweb

Penso di essere incappato nel tuo stesso problema.
Vorrei utilizzare l'interrupt di un PCF8574 per avviare una procedura di lettura del PCF stesso.
Leggendo il forum mi sembra che anche a te sia capitato qualcosa del genere, come hai risolto?
Oppure conosci qualche link per l'erudizione

By grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 03, 2015, 08:31 am
Ho risolto e trovi tutto nella cartella PCF dell'ultima versione pubblicata dello sketch nel 4° post, in particolare guarda leggitasto() e statotasto(), quest'ulitma è la ISR richiamata con attachInterrupt nel setup, nota che INT del PCF è open drain, quindi ti serve una pullup sul suo pin da 4k7, in più va riattivato ad ad ogni lettura fatta ecco perché trovi la readpcf() che appunto ha il compito di resettarne l'INT.
Causa mia incopetenza, mi ci sono sbattuto un bel pò ma ora funziona.

Ciao.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Charybdis on Jan 08, 2015, 12:43 pm
progetto veramente fighissimo.
copio, la mia tartaruga ne sarà felice. :)
grazie di cuore !

ps. penso di essermi ammalato della sindrome Gundam, coff coff !
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 09, 2015, 08:21 am
 :D :D :D :D  L'ho avuta anche io ed ogni tanto ho pure delle ricadute, ma tranquillo si guarisce!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jan 09, 2015, 10:56 am
... ma tranquillo si guarisce!!!
Vero ... appena riesci a terminare il tuo primo robot umanoide con IA autoconsapevole basato su una Mega, guarisci subito ...
:smiley-yell: :P :smiley-yell: :P :smiley-yell: :P :smiley-yell:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 10, 2015, 07:24 am
robot umanoide con IA autoconsapevole basato su una Mega
Esagerato :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek:  per fare ciò è sufficiente un attiny85 :smiley-grin: :smiley-grin: :smiley-grin:
 :)  Etem la tua super competenza tende sempre a farti sovrastimare il materiale necessario!!! :smiley-twist:
Quando fai ste battute, mi fai scompisciare perché si capisce che è più forte di te!!! Le devi proprio fare!!! :smiley-razz:

Ciaooooo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: astrobeed on Jan 10, 2015, 09:46 am
Esagerato :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek:  per fare ciò è sufficiente un attiny85 :smiley-grin: :smiley-grin: :smiley-grin:
Siete tutti esagerati, basta una manciata di transistor, qualche resistenza, un paio di condensatori, delle forcine per i capelli, tre elastici e MacGyver  :D  :smiley-mr-green:  :D 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 10, 2015, 10:40 am
 :smiley-yell:  Hai vinto tu... mi arrendo :smiley-razz:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Biscarus on Jan 11, 2015, 06:53 pm
Ciao riciweb,

Due ore fa ho potuto riapplicarmi al progettino e ho risolto l'arcano.

Io sono molto pragmatico e avevo risolto usando un ingresso digitale per leggere ciclicamente l'INT ma il tarlo diventava sempre più grande.

Alla fine ho scoperto a mie spese che la procedura chiamata dall'INT non può contenere chiamate ad altre procedure o funzioni ma solamente configurare variabili.
Qello che fa la tua procedura "statotasto".

Col senno di poi sono andato a rivedere la documentazione trovata su internet e trà le righe c'era scritto ma come al solito ci devi cadere in piedi, la prossima volta non succederà più.


Grazie della disponibilità e dei suggerimenti

By Biscarus

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Mar 19, 2015, 10:20 am
Sto pensando creare una versione del progetto per Arduino Zero PRO, ma ho trovato già alcune problematiche.

Per prima cosa la EEPROM.
Sulla Zero è emulata ma per attivarla bisogna modificare i fuse ed inoltre manca la libreria. Si risolve con una EEPROM esterna ma bisognerà impostare un IFDEF in base al microcontrollore per discriminare l'uso della memoria interna o sterna.

Seconda cosa, la ZERO come la DUE funziona a 3V3. Quindi bisogna verificare i componenti esterni utilizzati e soprattutto le schede prodotte che dovranno funzionare alla nuova tensione. I pin della ZERO non sono 5V tolerant.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Mar 19, 2015, 10:49 am
Per la DUE era stato usato un "mezzo trucco" che permetteva di usare la Flash per memorizzare i dati e non perderli allo spegnimento ... anche se, riprogrammando la scheda si perdeva comunque tutto (... dato che veniva riprogrammata la Flash) ... lo trovi ancora QUI (https://github.com/sebnil/DueFlashStorage).

Non ho idea se si può in qualche modo adattare alla Zero PRO e se può essere di qualche utilità ...  :smiley-roll:

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Mar 19, 2015, 11:21 am
Guglielmo, la ZERO prevede lo stesso meccanismo che è stato integrato in hardware ma va abilitato tramite fuse per riservare una parte della flash. Fino a 16Kb.
Purtroppo non sono disponibili le librerie "Arduino style" per l'uso di queste funzioni interne. Probabile ci sia già qualcosa per ATmel Studio. Non ho verificato.

Comunque siccome bisogna riprogrammare i fuse, diventa un'operazione più complessa del semplice caricamento dello sketch.
Complessa per i neofiti ovviamente.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Mar 19, 2015, 08:49 pm
Sto pensando creare una versione del progetto per Arduino Zero PRO, ma ho trovato già alcune problematiche.

Per prima cosa la EEPROM.
Sulla Zero è emulata ma per attivarla bisogna modificare i fuse ed inoltre manca la libreria. Si risolve con una EEPROM esterna ma bisognerà impostare un IFDEF in base al microcontrollore per discriminare l'uso della memoria interna o sterna.

Seconda cosa, la ZERO come la DUE funziona a 3V3. Quindi bisogna verificare i componenti esterni utilizzati e soprattutto le schede prodotte che dovranno funzionare alla nuova tensione. I pin della ZERO non sono 5V tolerant.
Grande Paolo!!!
E' la prima cosa che ho pensato quando è stata annunciata un anno fa o quasi, ho anche preso in considerazione di prenderne una di quelle distrbuite in prova, ma ho rinunciato proprio a causa delle problematiche che hai rriscontrato e verso le quali sarei completamente disarmato :-[
Eppure per il mio progettino sarebbe una gran figata: Flash a iosa, PWM a 10 bit, ADC a 12 bit, e tanta velocità in piu...
Fammi sapere, se decidi qualcosa.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 06, 2015, 09:11 pm
Ciao a tutti, ho un problema con windows8 e ide 1.6.1 premendo verifica mi da questi errori allego sotto. La prima cosa che ho fatto cancellato programma e rinstallato controllato librerie cosa posso fare cosa sbaglio premetto il codice funziona con windows7.
Code: [Select]
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:67:41: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     return (_wire->crc8(deviceAddress, 7) == deviceAddress[7]);
                                         ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:152:20: error:   initializing argument 1 of 'static uint8_t OneWire::crc8(uint8_t*, uint8_t)' [-fpermissive]
     static uint8_t crc8( uint8_t *addr, uint8_t len);
                    ^
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp: In member function 'void DallasTemperature::readScratchPad(const uint8_t*, uint8_t*)':
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:107:32: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     _wire->select(deviceAddress);
                                ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:104:10: error:   initializing argument 1 of 'void OneWire::select(uint8_t*)' [-fpermissive]
     void select( uint8_t rom[8]);
          ^
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp: In member function 'void DallasTemperature::writeScratchPad(const uint8_t*, const uint8_t*)':
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:174:32: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     _wire->select(deviceAddress);
                                ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:104:10: error:   initializing argument 1 of 'void OneWire::select(uint8_t*)' [-fpermissive]
     void select( uint8_t rom[8]);
          ^
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:181:32: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     _wire->select(deviceAddress); //<--this line was missing
                                ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:104:10: error:   initializing argument 1 of 'void OneWire::select(uint8_t*)' [-fpermissive]
     void select( uint8_t rom[8]);
          ^
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp: In member function 'bool DallasTemperature::readPowerSupply(const uint8_t*)':
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:194:32: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     _wire->select(deviceAddress);
                                ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:104:10: error:   initializing argument 1 of 'void OneWire::select(uint8_t*)' [-fpermissive]
     void select( uint8_t rom[8]);
          ^
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp: In member function 'bool DallasTemperature::requestTemperaturesByAddress(const uint8_t*)':
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:341:32: error: invalid conversion from 'const uint8_t* {aka const unsigned char*}' to 'uint8_t* {aka unsigned char*}' [-fpermissive]
     _wire->select(deviceAddress);
                                ^
In file included from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.h:22:0,
                 from C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\DallasTemperature\DallasTemperature.cpp:10:
C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries\OneWire/OneWire.h:104:10: error:   initializing argument 1 of 'void OneWire::select(uint8_t*)' [-fpermissive]
     void select( uint8_t rom[8]);
          ^
Errore durante la compilazione


Grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 06, 2015, 09:22 pm
ora fatto prova con ide 1.6.0 uguale
grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Apr 06, 2015, 10:01 pm
a naso sono cosa ce prima erano warning ed ora sono stati resi errori forzando una compilazione più "sicura"

l'errore è passare un puntore costante ad una funzione che vuole un puntatore (se la funzione cerca di modificare il valore va in errore), in questo caso è un errore della libreria perchè dovrebbe accettare const, perchè al suo interno NON dovrebbe mai modificare il valore utilizzato. Ogno volta invece che pasare "deviceAddress", che essndo un ARRAY è const, bisogna assegnare l'array ad una variabile puntatore, e quindi passare la variabile puntatore. Ma questa è una cosa sporca, salvo che la funzione non voglia MODIFICARE il valore, dovrebbe usare const (una cosa può DIVENTARE const, ma non viceversa)

Code: [Select]

uint8_t *da = deviceAddress;

return (_wire->crc8(da, pin) == deviceAddress[7]);
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 06, 2015, 10:23 pm
grazie Lesto, sinceramente come sai sono alle prime armi della programmazione, la cosa strana che su windows7 non mi da errori e su 8.1 si. comunque cosa mi consigli di fare!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Apr 06, 2015, 10:56 pm
dovreste fare la correzione che ho messo prima ovunque. oppure attendere che sistemano la libreria DallasTemperature
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 06, 2015, 11:08 pm
ok grazie. ma questa correzione vale solo per windows8 o per tutti i sistemi operativi?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Apr 07, 2015, 09:04 am
Buongiorno,
premesso che io non ho errori di compilazione con nessuna versione dell'IDE anche con versione dello sketch in cui uso le chiamate asincrone dei sensori (sempre i Dallas) per veloczzare le letture, chiedo un pò a tutti, riguardo l'errore che riscontra Michele: gli errori di compilazione non dipendono unicamente dall'IDE?
Come può un cambio di S.O. generare errori di compilazione?

Grazie.

Riccardo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Apr 07, 2015, 09:47 am
Si Rici, nelle ultime versioni è cambiato leggermente sia il codice che il compilatore. Quindi bisogna sempre indicare la versione utilizzata.
Gli errori dovrebbero essere indifferenti dalla piattaforma utilizzata almeno di bug specifici del compilatore in base al sistema operativo utilizzato.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 07, 2015, 10:29 am
buongiorno a tutti,
 questa mattina ho provato con O.S. windows 8.1 Pro originale che ho sul portatile li funziona alla grande deduco che non è il codice che ha problemi ma il O.S. del pc windows 8.1 base nuovo che mi tocca tenere per due anni per la garanzia appena passati passo alla nuova licenza in pro originale che ho già
grazie a tutti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Apr 07, 2015, 10:46 am
[OT]
A Settembre uscirà Windows 10 che prevede il passaggio gratuito se effettuato da Windows 7/8/8.1 entro il settembre 2016.
Le modalità di passaggio e di attivazione della nuova versione ancora non si conoscono.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Apr 07, 2015, 11:07 am
... se proprio vuoi farti del male da solo ... :P :D :D :D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 07, 2015, 11:31 am
grazie Paolo del consiglio non lo sapevo, Etemenanki perché farsi del male da solo!!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Apr 07, 2015, 11:32 am
Tornando in topic.
Credo che il metodo più veloce per usare la ZERO al posto della UNO sia usare un traslatore di livelli per l'I2C e due alimentazioni separate (5V e 3V3) piuttosto che trasformare tutte le schede, compreso LCD, per funzionare a 3.3V.
Comunque bisognerà integrare una EEPROM esterna almeno finché non sarà disponibile una procedura semplice per usare l'emulazione EEPROM integrata nel SAM-M0.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Apr 07, 2015, 02:46 pm
...  Etemenanki perché farsi del male da solo!!!!
Prova ad usare win10 per lavorarci, e ti rispondi da solo ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Apr 07, 2015, 03:08 pm
ultima parola su O.S. windows xp non si scorda mai
grazie a tutti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: sharkmanu on May 30, 2015, 10:26 pm
questo progetto è ottimo,
appena posso mi ci metto sotto anche io
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 03, 2015, 07:49 pm
Ciao riciweb,
volevo chiederti un consiglio se postare qui in questa sezione un pcb per relè o nella sezione dove l'avevi fatta sui relè, se poteva andare bene le piste che ho creato.
grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Jun 03, 2015, 07:52 pm
@michele73:  Se è un qualche cosa che riguarda "Ardu-Aquarium Controller" (es. un pcb aggiuntivo da collegarci) puoi sicuramente postare qui, altrimenti, come ti ho già suggerito, puoi tranquillamente aprire un topic in area Generale ;)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 03, 2015, 09:59 pm
Si sinceramente sto lavorando a vari pcb che riguarda a questo ma ho notato che Riciweb aveva aperto un altro relativo solo ai relè ma penso che aprire un altro non mi sembra il caso.
grazie ancora gpb01 del consiglio ora cerco di postarlo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 03, 2015, 10:20 pm
ciao a tutti,
 ho un quesito su questo pcb che ho realizzato la mia domanda è o sono:

 1 - le piste poste ai lati del pcb e sufficiente per il carico dei otto relè che come sapete corrisponde all'elenco di riciweb alle prime pagine del topic? mi dimenticavo è una fase sola.
 
 2 - i relè sono da 12v a 6A per il modello che ho pensato come amperaggio è sufficiente nodello: Relè monostabile SPDT Finder 34.51.7.012.0019, bobina 12V cc, montaggio PCB.

 3 - consigli da dare

grazie infinite.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 03, 2015, 10:21 pm
(http://pcb relè)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 03, 2015, 10:22 pm
scusate non riesco a caricare il pdf non c'è più il tasto inserisci file? cosa c'è da fare? grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 04, 2015, 08:03 am
Ciao Michele,
se guardi sotto alla finestra del testo in reply, trovi la dicitura "Attachment and other options" se fai click li trovi l'opzione per allegare files.
Nel frattempo, io ti allego un PCB per scheda relé che ho disegnato un pò di tempo fa, in pratica son riuscito a far entrare nelle misure PCB di Eagle free (cm 10x8) i relé che uso io, raddoppiando le piste dei contatti dei relé sia sul top che sul bottom perché con le normali basette con rame spesso 33um non riuscivo a disegnarne di adeguate o ben dimensionate.
Nella foto che allego vedrai che sui relé ho messo anche le linguette di tenuta, ma ho dovuto forzare, senza quelle va tutto a misura.
Negli allegati i file eagle sia in versione dil che smd.

Ciao
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 04, 2015, 06:17 pm
Ciao Riciweb, bel lavoro e grazie per l'aiuto.
allora allego il pdf del pcb, le domande sono quelle già elencale nel post sopra.
grazie anticipatamente
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 04, 2015, 07:38 pm
Ciao Michele,
se puoi allega anche lo schema, in modo da poter interpretare meglio il PCB, in ogni caso provo a risponderti con la speranza che qualcuno con competenze più adeguate delle mie controlli che io non scriva castronerie.
Le piste vanno dimensionate in base alla corrente che ci vuoi far passare e per questi calcoli esistono online degli ottimi tools uno tra tanti è questo: http://www.plcforum.it/TraceWidth.html (http://www.plcforum.it/TraceWidth.html)
Come vedrai influisce sulla larghezza delle piste anche lo spessore del rame sulla basetta che userai.
Così al volo, facendo un pò i conti della serva dovresti calcolare con il massimo carico su tutti i contatti dei relé 6Ah x 8 relé un totale di 48Ah sulla pista del contatto comune e sinceramente mi sembrano tantini :o  sempre che come ho già scritto sopra io non stia scrivendo cavolate... vale a dire che se tu usassi una basetta con rame spesso 70um ovvero il doppio di quanto si trovi normalmete in commercio (difficili da trovare ma non impossibile) la pista che fai girare tutto attorno al PCB dovrebbe essere larga almeno 3cm.
Lascio però la parola a chi è sicuramente più esperto di me e ci vuole veramente poco :smiley-confuse:

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 04, 2015, 09:34 pm
grazie Riciweb, come richiesto allego pdf.
sicuramente qualche errore ci sarà
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 05, 2015, 10:16 am
Solo un consiglio ... per la sezione a 220V, non usare una pista in comune per tutti i rele', usa un morsetto a vite a 3 poli per ogni rele' ... in questo modo, oltre a non sovraccaricare la pista in comune (nel caso decidessi di usare piu carichi "pesanti" agganciati ai vari rele'), potrai se necessario usare il rele' anche per altri scopi (metti ad esempio che un giorno ti capita di aver bisogno di comandare qualcosa a 12V, o interrompere una connessione indipendente dalla rete, se fossero tutti in comune dovresti aggiungere altri rele' o modificare lo stampato, se sono gia indipendenti sei gia a posto ;))
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 05, 2015, 12:30 pm
la voce dell'esperienza :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 05, 2015, 08:29 pm
grazie Etemenanki per il consiglio provo a rimediare e pensare diversamente cosa fare. per il resto cosa ne pensi
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 09, 2015, 10:11 pm
Ciao eccomi di nuovo con modifiche suggerite, cosa ne pensate?
grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 10, 2015, 11:42 am
Che rele' stai usando ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 10, 2015, 05:28 pm
ciao Etemenanki.

 i relè sono da 12v a 6A  Relè monostabile SPDT Finder 34.51.7.012.0019, bobina 12V cc, montaggio PCB. vedi foto

un altra cosa al posto dei terminali a vite ho pensato di usare dei fasto da PCB cosa ne pensi?

grazie

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 10, 2015, 06:07 pm
Ah, ecco il perche' della piedinatura strana ;)

Comunque ti conviene, una volta assemblati, fissarli meccanicamente con una goccia di bostik o silicone fra il rele' e lo stampato (i piedini in linea singola non sono il massimo per la resisitenza meccanica)

Per i faston da stampato, si puo, ma senza fori metallizzati non sono il massimo della resistenza a livello meccanico, a meno di non ripiegare i pin prima di saldarli ed usare piazzuole abbastanza larghe (ma poi non li si dissalda piu) ... se le connessioni che fai non "forzano" meccanicamente sul faston, e sono definitive (nel senso che non ti serve continuare ad attaccarli e staccarli, salvo che per normale manutenzione), si possono usare anche quelli ... sempre rispettando le distanze di sicurezza per le tensioni, ovviamente ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 10, 2015, 06:27 pm
grazie per il consiglio ho appena finito la modifica sul Pcb per i faston ora la posto poi dimmi mi dimenticavo la distanza tra i fasto centralmente è di 6,5 mm va bene? grazie ancora
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 13, 2015, 12:18 pm
Ciao Etemenanki,
la distanza tra i faston centralmente è di 6,5 mm va bene?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 13, 2015, 02:08 pm
Intendi come faston in se, o come distanza fra i bordi delle piste ?

Se puoi fare un doppia faccia, puoi anche assottigliare le piste e "sdoppiarle" su entrambi i lati, cosi hai piu distanza di sicurezza ... tanto con i rele' montati sdraiati, non serve il foro metallizzato per saldare entrambi i lati, e lo stesso per il faston da CS ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 13, 2015, 03:48 pm
intendevo sia i faston la loro distanza le piste utilizzo su una faccia sola perché il Pcb a due facie non l'ho mai fatti anche se prima o poi lo dovrò fare.
grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 13, 2015, 06:00 pm
Per essere sicuro, dovresti tenere almeno 3mm (o 120 mil) fra le piste in cui scorre la 220, ma so che non e' a volte possibile, mantenendo anche le larghezze per la corrente minima ... si puo risolvere a volte assottigliando le piste il piu possibile, compatibilmente con la portata, e poi saldandoci sopra del filo di rame per aumentarne lo spessore (non sara' elegante ma funziona :P)

La distanza fra i faston va poi in base al posizionamento delle piazzuole, comunque se con 6.5mm intendi fra due faston femmina inseriti nei rispettivi maschi saldati sullo stampato, dovrebbe essere sufficente ...

Altro sistema e' quello di usare della lacca isolante o della vernice plastica protettiva sullo stampato (dopo aver ripulito perfettamente i residui di flussante della saldatura), il che permette ad esempio di fare piste distanziate di 2mm ma con isolamento pari a 3 o piu mm, dipende da cosa si usa come vernice ... se non si trova la lacca isolante per alte tensioni, anche il plastivel, se dato in 3 o 4 mani, e' una buona protezione ... l'importante e' non usare normali vernici colorate, perche' non c'e' modo di sapere cosa usano per colorante ... solo roba trasparente o specifica per isolamenti ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jun 14, 2015, 08:57 am
Ciao Etemenanki,
grazie mille della spiegazione e provvederò a fare le piste più piccole e se riesco a capire come portare il pcb in due facce con DesignSpark PCB 7.0 che in fase di sviluppo ho selezionato singola faccia qualcuno mi sa dire grazie a tutti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 24, 2015, 02:57 pm
Stavo lavorando ad una versione con l'Arduino YUN ma purtroppo il Brigde.h prende troppa memoria e sono arrivato al 106% di occupazione.
Allora credo che virerò sulla versione a 3.3V con la Zero.
Inoltre sarebbe facilissimo implementare il wifi con l'ESP8266 che lavora a 3V3.

Allora:
La ZERO lavora a 3V3. Accetta tensioni da 7 a 12V in ingresso oppure direttamente i 3V3 o i 5V. Ha un convertitore a bordo.
Occorre però abbandonare il DS1307 che lavora solo a 5V, preferendo il DS3231 che può lavorare anche a 3V3.
Nessuno problema per i PCFPCF8574A e il 74HC540N, saranno da ricalcolare le resistenze.

Per il discorso IRL540 non ho idea, chiedo aiuto a voi.
Anche per LCD non ho idea. Non trovo LCD a 3V3.  :smiley-confuse:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: pighixxx on Jun 24, 2015, 04:22 pm
Ciao Paolo,

per il display prova a dare un'occhiata qui: http://www.acmesystems.it/catalog_displays (http://www.acmesystems.it/catalog_displays)
Il modello è l'LCD-1

Per quanto riguarda i mosfet puoi montare dei IRLB8721.
Datasheet: http://www.adafruit.com/datasheets/irlb8721pbf.pdf (http://www.adafruit.com/datasheets/irlb8721pbf.pdf)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 24, 2015, 05:12 pm
Grazie Alberto, ma io cerco un display 20x4. Quello è un 16x2  :(
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Jun 24, 2015, 05:32 pm
STL55NH3LL sarebbero ottimi per le applicazioni a 3.3V, se solo il package powerflat non facesse schifo per il montaggio hobbystico :P ...

Che correnti ti servono ? ... se non superano i 2A massimi, c'e' il FDN327N, che e' fatto per funzionare con le logiche ultra-low-power ad 1.8V, anche se regge solo 20V massimi ... oppure i XP161A1355PR-G, VGS di 2.5V con un massimo assoluto di 20V e 4A in SOT89, un po piu "maneggiabili" ... i TDM2306 li danno per 30V e 5A massimi con una RdsON di 50 milliohm a VGS di 2.5V, ma ho i miei dubbi riguardo alla potenza dissipabile, perche' sono in SOT23 ... in case MiniHVSON8 c'e' il µPA2803T1L, che con RdsON di 9.5 milliohm a VGS di 2.5V, e' dato per 20V e 20A massimi, anche se non e' facile da lavorare quel case e' sempre meglio dei chipmos ...

Non e' che ci siano poi tanti prodotti, come mosfet di potenza con pilotaggio a basse tensioni ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: brunello22 on Jun 24, 2015, 05:33 pm
come LCD, un qualcosa così  (http://www.amazon.com/Serial-Backlight-LaunchPad-chipKIT-controllers/dp/B00UB4AIWU/ref=sr_1_8?ie=UTF8&qid=1435158941&sr=8-8&keywords=lcd+20+3.3) ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 24, 2015, 05:53 pm
Quasi....
LCD serve parallelo. L'interfaccia I2C l'ha creata Rici.

EDIT:
Trovato: http://www.amazon.com/Embedded-Adventures-LCD-2004-3-3V-20x4-Display/dp/B00GT4KLDC/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1435161170&sr=8-7&keywords=lcd+20+3.3v (http://www.amazon.com/Embedded-Adventures-LCD-2004-3-3V-20x4-Display/dp/B00GT4KLDC/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1435161170&sr=8-7&keywords=lcd+20+3.3v)

Datasheet: http://www.embeddedadventures.com/datasheets/LCD-2004_hw_v1_doc_v1.pdf (http://www.embeddedadventures.com/datasheets/LCD-2004_hw_v1_doc_v1.pdf)

Grazie.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jun 25, 2015, 09:05 am
Ciao Paolo,
per RTC io sto già usando il DS3231, senza nessun problema a livello sw, quindi vai tranquillo vista anche la possibilita di alimentarlo a 3,3v anche i DS18b20 lavorano benissimo anche a 3,3 ma non so dirti nulla rispetto a compatibilità con la libreria...
Ti mando MP

Ciao :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Jun 25, 2015, 04:27 pm
Stavo lavorando ad una versione con l'Arduino YUN ma purtroppo il Brigde.h prende troppa memoria e sono arrivato al 106% di occupazione.
ma scusa sposta il più possibile lato YUN a lascia l'arduino a fare solo gestione dei protocolli a basso livello! posta il codice che provo a darci un occhio.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jun 25, 2015, 04:48 pm
Lesto, so che così è fattibile. Ma diventerebbe un progetto Linux e non Arduino.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jul 04, 2015, 04:14 pm
Ho risolto il problema del DS18B20. Funziona a 3V3 con la libreria OneWire con versione 2.3 o superiore (da scaricare dal Library Manager).

Adesso c'è il problema della EEPROM --> Userò una EEPROM esterna. (che devo comprare)
Ho visto che funzionano da 1.8V a 5.5V quindi non ci sono problemi.

Per il codice va modificata la libreria EEPROM.h in extEEPROM.h. (da scaricare dal Library Manager).
e va aggiunta subito dopo gli include o comunque prima dell'uso
Code: [Select]
extEEPROM EEPROM(kbits_256, 1, 64);           //one 24LC256 EEPROMS on the bus I2C
C'è purtroppo da fare una modifica alla libreria extEEPROM.h perché accede direttamente ai registri per modificare la velocità I2C.

Comunque indagherò meglio quando prendo la EEPROM esterna.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jul 12, 2015, 10:55 am
Compilato per l'Arduino Zero
Quote
Lo sketch usa 34.948 byte (13%) dello spazio disponibile per i programmi. Il massimo è 262.144 byte.
:smiley-mr-green:  :smiley-mr-green:

Adesso mi devo procurare il display a 3.3V e poi vediamo se riesco ad inserire anche il WiFi tramite ESP8266.

Uniche modifiche: la extEEPROM.h
Code: [Select]
#include <extEEPROM.h> // change from EEPROM.h
#include <Wire.h>
#include <LiquidCrystal_I2C.h>
#include <OneWire.h>
#include <DallasTemperature.h>

extEEPROM EEPROM(kbits_256, 1, 64);           //one 24LC256 EEPROMS on the bus I2C
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Jul 17, 2015, 12:13 pm
Piano piano le modifiche richieste sono state implementate. Adesso la DallasTemperature.h è disponibile sul Library Manager, la OneWire pure e la versione 2.3 funziona con l'Arduino Zero.

Ho chiesto le modifiche per la extEEPROM e nel mentre sperimento il WiFi con ESP8266 su ZERO per aggiungere questa funzionalità.

Devo testare ancora l'RTC ma soprattutto il Display a 3.3V.

@RiciWeb
Ti tengo aggiornato.  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 03, 2015, 01:10 pm
Eccomiii di ritorno dalle ferie :)
Grande Paolo!!!

Grazie degli aggiornamenti, wow grandi progressi, fammi sapere come vai avanti che sono interessatissimo!!!

Ciaooo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Aug 04, 2015, 11:03 am
RTC e Display in viaggio.
Appena ricevo anche gli altri componenti testo tutto e in caso positivo pubblico il codice per l'ArduZero Aquarium Controller.  :smiley-mr-green:

Ricordo che in confronto alla UNO, l'Arduino Zero lavora a 3.3V, ma ha una frequenza di clock di 48MHz, contro i 16 della UNO e dispone di 256Kb di flash e ben 32Kb di RAM.
Un bel passo in avanti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Castyo on Aug 25, 2015, 01:18 pm
Tanta ammirazione per te riciweb! complimenti!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Castyo on Aug 28, 2015, 10:53 am
Gli expander PCF8574 IC stando alla scheda tecnica(datasheet (http://www.nxp.com/documents/data_sheet/PCF8574.pdf)) hanno bisogno di ricevere un indirizzo bus tramite ingresso analogico.
Come mai non sono collegati?
grazie 1000!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Aug 28, 2015, 11:34 am
Se non collegato (o collegati a GND), l'indirizzo è il primo disponibile, ovvero 0x20 senza A e 0x38 il modello con la A.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Castyo on Aug 28, 2015, 12:20 pm
Che figata!  :o
grazie 1000 per la spiegazione!

edit: IC1 e IC2, come posso essere sicuro che IC1 si becchi l'indirizzo giusto riportato in programmazione e che non se lo prenda IC2?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Aug 28, 2015, 06:14 pm
L'indirizzo, lo assegni via hardware, decidendo come collegare i piedini di indirizzamento dell'IC ovvero a Vcc o GND, deciso l'indirizzo via HW lo richiami via software ogni volta che decidi di interrogare/leggere l'IC

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: musem on Sep 15, 2015, 09:17 pm
Ciao Riccardo,
potresti quantificare economicamente la spesa sostenuta per la completa realizzazione?

Grazie in anticipo

Mi scuso nel caso l'avessi già riportato
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Sep 18, 2015, 06:28 pm
Ciao, scusa se rispondo solo ora.
Attualmente è difficile quantificare la spesa totale perché il progetto è tutt'ora incompleto, le parti che ho condiviso, funzionano tutte, ma di quello che manca non so quantificare, in più nel caso volessi realizzare quanto pubblicato, i costi dipendono da molti fattori, quali auto realizzazione dei PCB un costo, PCB già pronti altro costo, l'approvvigionamento dei materiali poi è tutto un programma, difficilmente troverai tutto da un unico venditore, quindi quante spedizioni dovrai pagare?
Gli integrati stessi sono molto comuni, ma prodotti da più case a prezzi diversi, quindi capirai che non è possibile rispondere in questo momento alla tua domanda.

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Sep 24, 2015, 12:39 am
Ciao a tutti,  :)
sono un nuovo iscritto e un semi-novizio nel mondo arduino.
Sono due settimane che stò leggendo  tutto su questo bellissimo progetto.
Vorrei farmi questo bellissimo controller per pilotare la mia plafoniera a led , ma prima vorrei chiedervi  una informazione che riguarda il segnale  PWM.
Io vorrei poter pilotare/dimmerare 5 serie di 6 power led da 1watt. con 24 volt
L'Ardu-Acquarium Controller v3.3.1 può pilotare solo 3 linee pwm costituite da strip led, se ho compreso bene.
Se usassi questo driver  "1W LED drive, 350mA PWM dimming input 5-35V DC-DC step-down constant current module" che si trova al seguente url : http://www.arduiner.com/it/driver-led/470-1w-led-drive-350ma-pwm-dimming-input-5-35v-dc-dc-step-down-constant-current-module.html  e lo collegassi direttamente ad una  delle uscite pwm di arduino ,potrebbe funzionare  ?  ho come potrei fare  usando il questo  progetto ?

Grazie,
 Massimo
 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Sep 24, 2015, 09:25 am
Quei driver accettano in ingresso un segnale PWM di comando (occhio alla polarita') con un'assorbimento abbastanza basso, quindi non dovresti avere problemi a collegare due moduli allo stesso pin del PWM, se vuoi usare ogni canale per pilotare due serie di led ... al limite, si usa un transistor open-collector per pin, per pilotarci piu roba, o se non ce la fa ... era questo che intendevi ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Sep 24, 2015, 10:25 am
Ciao
Quello che  mi piacerebbe poter fare , anche se non saprei bene  come, per le mie ancora limitate conoscenze su arduino , è  poter con questo controller, pilotare  separatamente  5 serie di led:
una serie di led rossi,
una serie di led blue ,
una serie di led white ,
una serie di led normal white ,
una serie di led warm white
   
Se ho capito correttamente, con i tre pin pwm di arduino potrei già pilotare tre serie ?
Quindi  bisognerebbe utilizzare altri due pin  pwm di arduino ? ( con relativa modifica del software, giusto ?)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Sep 24, 2015, 10:47 am
Be', si, ovvio, se vuoi pilotare le serie indipendentemente, ti serve un pin per ogni serie ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Sep 28, 2015, 11:10 pm
Grazie mille Etemenanki per le Tue Risposte.
Oggi mi è arrivato il mio Arduino Uno rev 3, con relativa scheda lcd 20x4  e varie minuterie.
Con il programma Eagle ho estratto i BOM per avere l'elenco dei componenti elettronici  da  ordinare, e mi
sono trovato davanti un problemino.
Osservando lo schema elettronico  relativo al "Display e switch I2C interface DIL.sch" ,  con appunto lcd 20*4 HD HD44780 pilotato con IO/Expander  PCF8574AP , vi sono sei  SJ2W SMD Solder Jumper.
A parte che non saprei dove poterli ordinare, ma questi sono dei "micro" interruttori ?  
Nel caso che lo siano , in quale posizione devono stare ?  perchè a seconda di come sono posizionati si mettono i pin 1,2,3 del  PCF8574AP  o a massa o al positivo .

Ho cercato informazioni sul uso di questi SJ2W per il display  e switch I2C interface  , ma non ne ho trovate.
Qualcuno saprebbe spiegarmi  gentilmente il loro funzionamento ed impostazione ?
Grazie.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Sep 29, 2015, 09:03 am
Ciao,
scusa se non ho risposto prima, ma vedo che Etemenanki ha già fatto e con molta più competenza di me.
Per le piazzole, non ti serve nessuno switch, in quanto son fatte in modo che le puoi ponticellare direttamente con lo stagno e quindi indirizzare i PCF direttamente.

Riccardo

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Sep 29, 2015, 09:52 am
Grazie  Riciweb,
Allora farò i ponticelli con lo stagno.  

C'è ancora una cosa che non  ho capito,  scusate, il collegamento degli ingressi A0,A1,A2 dei due PCF8574.
Osservando lo schema dell'interfaccia I2C,  gli ingressi A0, A1, A2 del PCF8574 che pilota il display  LCD,
quali di questi devono venire collegati a massa e quali a VCC ?
Stesso discorso per gli altri A0,A1,A2 del PCF8574  che pilota la tastiera. Quali vanno messi a massa e quali a VCC ?

 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Sep 29, 2015, 09:25 pm
Sono riuscito a trovare le impostazioni degli ingressi A0,A1,A2 dei due PCF.
Leggendo il codice sorgente del programma (acquarium_controller_v3_1_1.ino), ho trovato appunto
che il pcf che pilota il display usa come indirizzo 0x38, quindi A0,A1,A2 vanno a massa.
Il PCF che pilota i tastiera usa come indirizzo 0x39, quindi A0 va collegato a Vcc, A1 e A2 vanno a massa.
Il PCF sulla cheda relè  usa invece l'indirizzo 0x3A , quindi A0 e A2 vanno a massa, A1 va collegato a Vcc.
 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 02, 2015, 07:23 am
Eccomi, ma in ritardo a quanto vedo, posso solo confermare quello che già sai, buon lavoro quindi :)

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lorenzing on Oct 10, 2015, 12:06 pm
Innanzitutto volevo fare i miei complimenti a riciweb per il lavoro svolto, ho apprezzato molto il controllo tramite I2C. Appena ho un pò di tempo libero mi piacerebbe realizzare questo progetto integrando la scheda ethernet, che potrebbe rendere molto comoda ed elegante la gestione dei vari menù e delle funzioni in html.
Voi non avete considerato l'idea?

Un saluto
Lorenzo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: MaxBruso on Oct 20, 2015, 09:35 pm
Un saluto a Tutti  ed in particolare a riciweb .
Mi sono arrivati tutti i componenti per iniziare a fare l'ardu-acquarium controller .
Mi sono anche costruito un "fora-fora per PCB"  con puntamento laser dall'altro ,per forare i pcb.
Prima di stampare  su lucido i masters, per poi imprimerli con il bromografo , ho notato  
un'anomalia sul pcb della scheda Display & switchI2C interface DIL.

Sullo schema, il piedino 1 (Gnd )del connettore JP1  è collegato , giustamente ,ai vari componenti ecc.....
Nella Board, invece, il piedino 1 non è collegato a nulla.  La massa quindi la devo collegare ad una piazzola, o
sarebbe  meglio collegare il piedino 1 del JP1 alla piazzola alla sua destra che a sua volta "porta" la massa al circuito ?

Saluti
Massimo  
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 22, 2015, 09:49 am
@ lorenzing: alla scheda ethernet, ci ho pensato, ma se trovo tempo per lo sviluppo del progetto, lo dedico per ora al suo completamento, ma c'è il grande limte della pochezza della flash di Arduino Uno, quindi un'evetuale implemetazione della ethernet, andrebbe fatta utilizzando la mega o superiori, tipo la zero come sta facendo il buon PaoloP ed al quale credo che mi unirò, ho infatti acquistato all'ultima Maker Faire una Genuino Zero, spero solo di trovare il tempo.

@ MaxBruso: Ciao, il piedino uno ti appare non collegato, perché gli schemi son pubblicati in visualizzazione senza il piano di massa, se in Eagle premi il pulsante del rastnet, quest'ultimo ti apparirà e vedrai che è collegato. Quindi ti consiglio di stampare master con il piano di massa per non incappare in errori, vedrai che anche l'incisione sarà più veloce e precisa.
Ti auguro buon lavoro, tienici aggiornati sui tuoi progressi.

Ciao a tutti Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 22, 2015, 04:22 pm
Ecco lo sketch e la libreria extEEPROM.
Lo inclusa qui perché ho chiesto di metterla nel library manager ma ci vorrà tempo.

Ho aggiunto uno "Zero" nel nome per differenziare il progetto e ripartire dalla versione 1.0.
Per l'LDC io mi sono procurato uno che funziona a 3.3V, come il resto dei componenti, Zero compresa.
Le EEPROM possono andare a 3.3V, i DS18B20 pure e anche il DS3234.

Per quanto riguarda l'RTC, la ZERO ne ha uno integrato. Quindi sarebbe possibile sincronizzare quello interno con quello esterno ogni 24 ore oppure abbandonare quello esterno e aggiungendo un ESP8266 (il wifi) che fortunatamente va 3.3V anche lui, si può sincronizzare col protocollo NTP l'RTC interno della ZERO.

Ci sto lavorando.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 22, 2015, 10:00 pm
Buona sera,
sono una new entry in questo forum, mi ha appassionato molto il vostro progetto e, siccome possiedo un acquario anch'io, vorrei realizzare lo stesso controller che voi state facendo. Mi hanno appassionato molto sia la versione arduino UNO che quella che si sta vedendo ora nascere con l'arduino M0 e dato che devo comprare tutto l'occorrente per mettermi all'opera e... mettermi al passocon voi, sto temporeggiando un pò per vedere se mi converrebbe prendere la scheda arduino M0 per sviluppi futuri come wifi ethernet schermo touch a colori ecc... 

Quindi per il momento aspetto un pò  :)

Altra cosa riferita al progetto Arduino M0... dato che utilizza un voltaggio di soli 3.3v e la maggior parte dei circuiti/sensori/trasduttori ecc.. funzionano a 5v, avete pensato di utilizzare un volt converter da 3.3v a 5v dc-dc ???

vi mando qualche link qui:

https://www.circuitsathome.com/dc-dc/33v-to-5v-dc-dc-converter
http://letsmakerobots.com/blog/unixguru/running-both-5v-and-33v-devices-i2c

Oppure... se fattibile mettere una scheda shield "alimentata a parte" sopra arduino m0, la quale ponticella tutte le uscite sia digitali che analogiche alimentandole x ottenere un voltaggio di 5v in uscita... esempio: http://www.ebay.it/itm/ESPANSIONE-PER-RASPBERRY-PI-COMPATIBILE-SHIELD-ARDUINO-FT1041M-/271434849442?hash=item3f32c71ca2:g:xH8AAOxyCGNTMbbG


fatemi sapere se fattibile  ;)

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 22, 2015, 11:02 pm
A chiunque interessasse, ho trovato  questo in altre discussioni:

To Increase flash memory Arduino UNO - You can use a serial SPI flash and the library is already there here >https://github.com/LowPowerLab/SPIFlash

se fattibile, da la possibilità di usare arduino yun, "wifi/ethernet/sd-card/ecc....", con questo progetto dato che lo stesso veniva scartato perchè con poca memoria flash!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 23, 2015, 07:57 am
Altra cosa riferita al progetto Arduino M0... dato che utilizza un voltaggio di soli 3.3v e la maggior parte dei circuiti/sensori/trasduttori ecc.. funzionano a 5v, avete pensato di utilizzare un volt converter da 3.3v a 5v dc-dc ???
No, nessun convertitore. Io ho preso tutti i componenti che funzionano a 3.3V. Quindi sono semplicemente passato da lavorare a 5V a lavorare a 3.3V. Tanto prima o poi bisogna affrontare il passaggio.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 24, 2015, 11:23 pm
Salve a tutti, potreste togliermi un forte dubbio sulla scheda yun shield 2.3 ???

---------------------------------
Specifiche tecniche:

Processor: 400MHz, 24K MIPS
Flash: 16MBytes
RAM: 64MBytes
Power Input: 7v ~ 23v via Arduino VIN pin
1 x 10M/100M RJ45 connector
150M WiFi 802.11 b/g/n
External Antenna via I-Pex connector
2 x USB 2.0 host connector, used for USB storage or 3G connection
1 x Reset button
Compatible with 3.3v or 5v I/O Arduino.
1 x micro SD card socket
---------------------------------
sito:

http://www.dragino.com/products/yunshield/item/98-yun-shield-v2-3.html
---------------------------------

i miei dubbi sono questi:

1) mettendo la yun shield su arduino UNO, la flash usata per la programmazione del codice aquarium controller sarà quella della UNO 32kb o quella della Yun 16 Mb???
"Se la risposta è SI - ottimo + memoria per il codice, se è NO.. allora a cosa servono 16Mb???"

2) le porte I/O con i socket colore blu della scheda Yun che riprendono quelle della sottostante Uno saranno tutte utilizzabili come se fosse la Uno senza nulla connesso?
 "cioè per intenderci meglio le 14 porte digitali e le 6 analogiche risultano essere libere quindi tutte utilizzabili o no???"


Aspetto vostri commenti e delucidazioni  :D 

Grazie

Tommaso
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Oct 25, 2015, 10:46 am
... Tanto prima o poi bisogna affrontare il passaggio.
... perche' ? ... :D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: astrobeed on Oct 25, 2015, 12:12 pm
"Se la risposta è SI - ottimo + memoria per il codice, se è NO.. allora a cosa servono 16Mb???"
I 16 MB sono per il sistema operativo (Linux) della Yun e non c'entrano nulla con l'AVR.

Quote
2) le porte I/O con i socket colore blu della scheda Yun che riprendono quelle della sottostante Uno saranno tutte utilizzabili come se fosse la Uno senza nulla connesso?
 "cioè per intenderci meglio le 14 porte digitali e le 6 analogiche risultano essere libere quindi tutte utilizzabili o n
La Yun, o la relativa shield, impegna solo la porta seriale, pin 0 e pin 1, pertanto questi pin sono utilizzabili esclusivamente per dialogare con la parte Linux della Yun, tutti gli altri pin sono disponibili.
Se ti serve più flash/ram per lo sketch monta la Yun shield su una Mega 2560. :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 25, 2015, 04:30 pm
I 16 MB sono per il sistema operativo (Linux) della Yun e non c'entrano nulla con l'AVR.

La Yun, o la relativa shield, impegna solo la porta seriale, pin 0 e pin 1, pertanto questi pin sono utilizzabili esclusivamente per dialogare con la parte Linux della Yun, tutti gli altri pin sono disponibili.
Se ti serve più flash/ram per lo sketch monta la Yun shield su una Mega 2560. :)

Ma la Mega 2560 con il codice dell'ardu aquarium controller è compatibile al 100% ?

Sai sono indeciso su quale scheda comprare tra:

- Uno
- Mega
- M0

Però la Uno la escluderei x il fatto della flash troppo poca....
della M0 mi blocca il fatto dei 3.3v  se no sarei propenso per prenderla subito ad occhi chiusi!!!

Il tuo consiglio??
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 26, 2015, 10:17 am
... perche' ? ... :D
Perché tutte le nuove schede in produzione vanno in quella direzione.
Vero Astro?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Oct 26, 2015, 07:18 pm
Perché tutte le nuove schede in produzione vanno in quella direzione.
Vero Astro?
Tutte le nuove schede "industriali", forse (e neppure tutte quelle, per la verita') ... ma qui stai parlando di una realizzazione amatoriale, che in teoria dovrebbe poter essere riprodotta da chiunque ... anche da chi, contrariamente a noi, con la roba in SMD a 3.3V o 1.8V non ci ha mai lavorato o non sa come lavorarci ... ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: astrobeed on Oct 26, 2015, 07:23 pm
ma qui stai parlando di una realizzazione amatoriale, che in teoria dovrebbe poter essere riprodotta da chiunque ... anche da chi, contrariamente a noi, con la roba in SMD a 3.3V o 1.8V non ci ha mai lavorato o non sa come lavorarci ... ;)
Si e poi come fanno a venderti altre schede quando rompi quella vecchia ?
Tutti i tutorial in giro dove collegano i led senza resistenze in realtà sono sponsorizzati dai produttori delle schede :D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Oct 27, 2015, 09:13 am
... Tutti i tutorial in giro dove collegano i led senza resistenze in realtà sono sponsorizzati dai produttori delle schede :D
AAARGH ! ... COMPLOTTO ! ... (:D :D :D)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Oct 27, 2015, 09:30 am
Seriamente ... e' vero che l'elettronica si sta lentamente spostando verso i sistemi "a basso consumo" che vanno dai 3.3 agli 1.8 V , pero' e' anche vero che ci vorranno ancora, probabilmente, dai 15 ai 20 anni, prima che tutta la componentistica a 5V e CMOS diventi obsoleta (e molto probabilmente i CMOS non lo diventeranno mai, servono a troppe cose che il comparto "low-power" non e' proprio in grado di fare) ... inoltre non e' detto che i sistemi 1.8/2.5/3.3V siano il traguardo definitivo, dati gli studi che ancora si stanno evolvendo in questo senso (mi ricordo ad esempio l'esperimento dell'oscillatore Hartley con doppio fet che inizia ad oscillare con una tensione di alimentazione di 10 MILLIvolt :P ... ma senza andare a quegli estremi da laboratorio, basta considerare la serie di porte logiche SI-Gate 74AXP**** , che sul pdf del costruttore dichiara tensione di alimentazione da 0.7 a 2.7V e "fully specified at 0.8V" ...) ...

Quindi, almeno secondo me, non e' detto che si debba per forza andare verso i 3.3V, anzi ... ;)

EDIT: e poi c'e' anche da considerare la reperibilita' dei materiali ... logiche a 5V, te le tirano nella schiena per pochi Euro al chilo, e trovi di tutto ... logiche a 3.3V, ancora costano di piu e c'e' disponibilita' di molto meno materiale ... cosa anche questa non indifferente, per un'hobbysta ... ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 31, 2015, 06:42 pm
Vorrei sapere se qualcuno di voi è interessato a qualche PCB per realizzare il controller. Siccome tra i tanti a me servono i PCB delle luci in formato DIL e quello dell'interfaccia scheda relè sempre PCB in formato  DIL volevo sapere se potevamo fare un ordinativo cumulativo tutti assieme e magari risparmiamo molti soldini....

Poi per "Riciweb"... volevo sapere dove li ordini i pcb e.. magari se dovessi fare tu qualche ordinativo ti mandavo i soldi sulla postepay ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 31, 2015, 06:59 pm
Ciao, se ti interessa i PCB io già li ho, presi su Oshpark (https://oshpark.com/), ti mando MP.

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Oct 31, 2015, 07:16 pm
Intanto ho collegato alla Zero un ESP8266 e sto sperimentando la sincronizzazione del RTC tramite server NTC via Internet. :-)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 31, 2015, 07:40 pm
Da oggi a 30/45 giorni riceverò un sacco di merce... :D ho ordinato un casotto di cose
e.... sto prendendo componenti per apportare modifiche al progetto se ci riuscirò col tempo vi manderò aggiornamenti, per il momento sono in attesa...

Qesta è solo una parte di cose che ho preso come miglioria:

http://www.ebay.it/itm/371349711920?_trksid=p2060353.m1438.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT

http://it.aliexpress.com/item/New-8-for-Channel-Digital-Touch-Sensor-Module-Capacitive-Switch-Module-Button-TTP226/32339778447.html?adminSeq=223524172&shopNumber=1759910

http://it.aliexpress.com/item/100-New-Infrared-IR-Wireless-Remote-Control-Module-Kits-For-Arduino-Wholesale/32227571338.html?adminSeq=221078962&shopNumber=1280487

http://www.ebay.it/itm/221894097036?_trksid=p2060353.m1438.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT

;)

speriamo bene
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Oct 31, 2015, 08:46 pm
@PaoloP
Sei grande, io ho ordinato il display a 3,3v e sto cercando la eeprom esterna...

@eodotor
Accidenti, tanta roba, ma non è altrettanta la flash di Genuino Uno, dovrai passare alla mega credo...
 Buona domenica a tutti

Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Oct 31, 2015, 09:32 pm
Si Riccardo, nell'indecisione ho ordinato Arduino uno e mega...  :)  anche se mi sarebbe piaciuta la m0... X la velocità
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Nov 01, 2015, 10:24 am
... X la velocità
Ma in un progetto come questo, la velocita' non ha senso ... un'acquario richiede tempi di reazione che nel peggiore dei casi possono essere anche di decine di secondi, non di microsecondi ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Nov 01, 2015, 01:15 pm
rici, mi sono perso se hai fatto i test con la sonda di PH
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: speedyant on Nov 01, 2015, 03:27 pm
Intanto ho collegato alla Zero un ESP8266 e sto sperimentando la sincronizzazione del RTC tramite server NTC via Internet. :-)
Interessante, appena hai qualche "cosa" interessante potresti postare. Ricordati che si "chiama" NTP... ;)
Pare che esista anche un SNTP, Simple Network Protocol, studiato appositamente anche per sistemi embedded.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 03, 2015, 09:59 am
@Lesto
Ciao, purtroppo ancora no, casini vari ed in più durante l'estate, mi sono lasciato prendere dalla stampa 3D :) , sto riprendendo ora il progetto in mano, ma voglio ridimensionare il circuito PH in modo che sia 3,3v compatibile.

@Etemanaki e Eodotor
La velocità non è importantissima in questo progetto, ma averla non è poi così male, allo stato attuale il progetto gestisce ancora poche cose, ma gli sviluppi futuri, potrebbero rendere comodo averne un pò di più, a me interessavano più i 32bit ed il debug, quest'ultimo in particolar modo perché non l'ho mai usato, so solo che esiste, così ho pensato che è una buona occasione per approfondire l'argomento (se avete qualchè guida semplice per quel dummie che sono è ben accetta).

Ciao Riccardo


Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Nov 03, 2015, 10:10 am
Ciao, piu che altro io intendevo che non ha senso prendere una MCU da millemila gigahertz per gestirci un'acquario, perche' in fondo tutto quello che c'e' collegato e' per sua stessa natura lento (gestione dell'illuminazione, variazioni termiche e chimiche, simulazione onde e correnti, e cosi via)

In compenso, dato che se il sistema va in tilt e ti trasforma l'acquario in una pentola di zuppa di pesce (:P :D), ci si rimette pure parecchi soldi (alcuni pesci, specie se marini, richiedono quasi un mutuo :P), quello che ci vedrei meglio sarebbe l'implementazione di una serie di routines di sicurezza "anticrash" ... che so, doppi controlli, routines che controllano le periferiche per controllare che funzionino correttamente, watchdog ed autoreset in caso di blocchi, roba cosi, insomma ...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 03, 2015, 11:36 am
Perfettamente daccordo :)

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Nov 05, 2015, 06:05 pm
(se avete qualchè guida semplice per quel dummie che sono è ben accetta).

Ciao Riccardo

Io ho un pò di guide su arduino e vari progetti, se ti servono te le posso dare....  Tutte in pdf ebook ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 06, 2015, 05:22 pm
Grazie, ma intendevo guide sull'uso del debugger della zero :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Nov 06, 2015, 05:36 pm
Il debugger della ZERO lo puoi usare solo con ATmel Studio al momento.
C'è un progetto di debug da integrare nell'IDE ma per il momento funziona solo su Windows è per l'IDE di Arduino.org.
Ho comunicato la cosa è conosciuta anche agli sviluppatori di Arduino.cc ma al momento non ho altre notizie in merito.

Comunque con ATmel Studio 7 puoi caricare gli sketch di Arduino e poi proseguire come progetto ATmel Studio.
Una volta importato non so se sia possibile il passaggio inverso.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 06, 2015, 05:21 am
Ho una domanda da porvi...  :)   
Volevo sapere se l'IRL540 in base al circuito disegnato da Riccardo, con 2 resistenze una da 100 ohm e l'altra da 100 kohm, controllato da una tensione di 5v out dai pin di arduino Uno, possa essere controllato con una tensione di 3,3v con arduino Due... Se si... il valore delle resistenze penso sia diverso, che valore mettere???
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: marinaio67 on Dec 06, 2015, 08:26 am
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=340804.0 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=340804.0)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Dec 06, 2015, 09:02 am
Come riportato da Marinaio avevo fatto questa domanda in un topic più generale.
Puoi leggere lì le risposte.  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 07, 2015, 12:31 am
Grazie per le risposte ;).
Ho letto entrambe le pagine e sono curioso di sapere come hai risolto la cosa Paolo, hai usato il driver TC1410???
Se si mi manderesti un'immagine del circuito?
Grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Dec 07, 2015, 08:02 am
Causa poco tempo non ho neanche acquistato il componente.  :smiley-confuse:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: tinolupin on Dec 11, 2015, 01:54 am
Ciao a tutti, ho deciso anche io di realizzare il mio ARDU-AQUARIUM :)
Inizio con ringraziare Riccardo e tutti gli altri che hanno contribuito, per me è stato di infinito aiuto trovare questo ottimo progetto!

Condivido qui il mio sketch, ho aggiunto un po di cose e modificate altre:
-Controllo due linee luci NEON
-Controllo di una striscia LED RGB per simulare alba e tramonto (ancora un po' da migliorare) e luce notturna.
-Controllo CO2, ON - OFF - Temporalizzata
-Funzione Pasto pesci con spegnimento pompe e timer di disattivazione (tempo impostabile)
-Funzione di manuntenzione con possibilità di spegnere le pompe e forzare l'accensione del RGB scegliendone l'intensità.
-Varie ed eventuali che non ricordo.

L'HW utilizzato è lo stesso di Riccardo, compreso il povero Arduino UNO (93% di memoria utilizzata), le 3 PWM vengono utilizzate per controllare i tre colori della striscia.

Lo sketch non è ordinatissimo (è il mio primo esperimento con arduino) ma spero che sia utile o di ispirazione a qualcuno :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Dec 11, 2015, 06:18 pm
Appena posso gli do un'occhio,
grazie per aver condiviso :)

Riccardo

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 13, 2015, 02:27 am
Salve a tutti, mi sorge un dubbio per quanto riguarda la lettura della temperatura... la funzione è la seguente:

void leggitemp()
  { if (millis() - tempoletturaprec > tempolettura)
      { tempoletturaprec = millis();
        sensors.requestTemperatures();
        t1 = sensors.getTempC(Termometro1);
        Serial.println(t1);
       
       // t2 = sensors.getTempC(Termometro2);
      //  tmed = (t1 + t2)/2;
      }
  }

il dubbio è:
Non è che dopo 50 giorni, periodo dopo il quale la variabile millis() va in overfwol e riparte da zero, il sensore non rileva più la temperatura???

Ho letto di questa variabile qui:
https://www.arduino.cc/en/Reference/Millis
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Dec 13, 2015, 07:33 am
Non è che dopo 50 giorni, periodo dopo il quale la variabile millis() va in overflow e riparte da zero, il sensore non rileva più la temperatura???
No.
--> http://www.leonardomiliani.com/2012/come-gestire-loverflow-di-millis/ (http://www.leonardomiliani.com/2012/come-gestire-loverflow-di-millis/)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 16, 2015, 11:49 pm
Buona sera a tutti :D vi avevo detto che ero interessato e volevo sviluppare anch'io quello che state facendo voi...
Da una settimana tempo permettendo mi sto dedicando alla realizzazione dello stesso progetto con un qualcosa in + ;) vi posto qui qualche immagine del del menu principale in fase di ultimazione e del menu setting ancora in versione pre-release

menu principale
(http://i63.tinypic.com/mm5u1w.jpg)

menu setting
(http://i68.tinypic.com/ojm8lk.jpg)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Dec 17, 2015, 10:28 am
Molto bello, complimenti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 18, 2015, 06:55 pm
oggi ho sviluppato il menu x il setting dell'ora con relativo salvataggio...

Ecco le immagini:

(http://i68.tinypic.com/2r6pet5.jpg)

(http://i67.tinypic.com/2ilhegl.jpg)

(http://i66.tinypic.com/2ccsemr.jpg)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Dec 19, 2015, 01:59 am
molto fico e molto "smartphone", sono curioso su come lo gestisci.

cmq considerando lo scarso uso di colori puoi rinunciarci e asare ad uno schermo eink, che ha consumi ridicoli: https://www.adafruit.com/category/150
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Dec 19, 2015, 09:56 am
> lesto: spero che quelle schedine di supporto dei display includano gli switching, perche' per funzionare gli e-ink hanno bisogno di 5 diverse alimentazioni ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Dec 19, 2015, 10:04 am
> lesto: spero che quelle schedine di supporto dei display includano gli switching, perche' per funzionare gli e-ink hanno bisogno di 5 diverse alimentazioni ;)
Si Etem, hanno tutto a bordo ... meno la memoria per il display e ...
... già solo il più piccolo ti si pappa circa 1.1KB di SRAM (96x96/8)... che non è poco ... ::)

I più grandi sono praticamente inutilizzabili con Arduino (... il 2.7" ne usa 3KB) ...

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Dec 19, 2015, 11:35 am
Ecco, questo mi sembra una tipica "boiata" alla Fantozzi ... intendo dire, fare una scheda che supporta ed alimenta gli e-ink per l'uso con schedine prototipo, e poi non metterci uno straccio di chippettino di ram o flash da pochi Euro, rendendoli cosi inutilizzabili dalla maggior parte delle schedine piu piccole ... non sarebbe stato meglio aggiungerci anche quello e farle pagare un paio di Euro in piu ? ... o sbaglio ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Dec 19, 2015, 11:41 am
... non sarebbe stato meglio aggiungerci anche quello e farle pagare un paio di Euro in più ? ... o sbaglio ?
Schedine cinesi di medio/bassa qualità ...
... magari la cosa è aggirabile modificando (pesantemente) la libreria per utilizzare una SRAM esterna collegata in SPI ::)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 19, 2015, 04:35 pm
molto fico e molto "smartphone", sono curioso su come lo gestisci.

cmq considerando lo scarso uso di colori puoi rinunciarci e asare ad uno schermo eink, che ha consumi ridicoli: https://www.adafruit.com/category/150

Si :D ehehee... le icone sono tutte smartphone ;) te ne sei accorto... cmq un amico mi ha suggerito si usare una tematica monocolore, anche se a qualcosa ho aggiunto il colore.

il display che monto posso dirti che è buono anche come qualità, monta una flash da 2Mb e tutte le immagini sono memorizzate li senza usare la memoria dell'arduino ;) e... ancora ho il 99.8% della memoria flash libera

Cmq in seguito vedrò se aggiungere + colore, per il momento mi dedico a finirlo in tutte le parti
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Dec 20, 2015, 06:12 pm
Schedine cinesi di medio/bassa qualità ...
... magari la cosa è aggirabile modificando (pesantemente) la libreria per utilizzare una SRAM esterna collegata in SPI ::)

Guglielmo

non so come funzionano questi schermi, ma non puoi semplicemente generare l'immagine "al volo", matematicamente (tipo immagini vettoriali) oppure unendo dati dalla SD?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 21, 2015, 02:28 am
facendo come dici tu lesto, impiegherei la memoria dell'arduino occupando memoria di programmazione ed anche sram... così non la uso... ho solo una linea di codice che fa riferimento alla locazione di memoria del display per visualizzare l'immagine ;)

Ecco altra foto: menu temperatura
(http://i65.tinypic.com/oj457m.jpg)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Dec 27, 2015, 04:05 pm
buone feste a tutti,
 chiedo come poter dividere i giorni della settimana in pratica: Lun-Dom nella variabile GGsett che contiene i 7 giorni.
grazie mille.


Code: [Select]
case 4:                                       // immissione dei giorni della settimana

        lcd.print(F("            "));
        stampafreccia();
        lcd.print(F("       "));

        GGsettPrec = Pomp[linea].GGsett;
      
        if (tasto == inc)
          SoglieCiclo(Pomp[linea].GGsett,0,7,1);

        if (tasto == dec)
          SoglieCiclo(Pomp[linea].GGsett,0,7,0);

      break; // Chiude case 4

 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 29, 2015, 05:10 pm
Chiedo un piccolo aiuto a tutti coloro che se ne intendono di eeprom dato che ancora sono agli inizi, vorrei capire ed imparare come poter usare la mia eeprom "non quella interna" ma quella del modulo tiny Rtc da 32Kb...

facendo varie ricerche ho trovato questo riferimento:
https://forum.arduino.cc/index.php?topic=320861.0

ora quello che vorrei capire è:

- quanto spazio devo lasciare tra una variabile e l'altra nella definizione degli indirizzi di memoria eeprom sul quale leggere il vaolre es.:

#define memsenstemp1 0    // 0 = indirizzo di memoria iniziale
#define memsenstemp2 20  // 20 = indirizzo di memoria successiva variabile

- poi se devo memorizzare un valore INT quanta memoria lasciare x la prossima variabile??? oppure se devo memorizzare un valore FLOAT quanta memoria lasciare tra questa e la successiva??

Grazie anticipatamente x i consigli e suggerimenti
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Dec 29, 2015, 05:16 pm
bhe è semplice, ogni cella immagino sia un byte, quindilospazio che devi lasciare è la dimensione in byte della variabile che vuoi salvare.

Attento che le dimensioni dei tipi di dato può cambiare in base alla piattaforma; quindi o si sizeof() cheritorna la dimensione in byte di un tipo di dato (es. sizeof(int) ) oppure usi le definizioni standard che specificano la dimensione in BIT della variabile, ese int8_t, uint16_t (dove la u sta per unsigned)

i float sono sempre 4 byte e i double 8 su piattaforme con standard IEEE745 (che io sappia tutte quelle moderne)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Dec 29, 2015, 06:46 pm
chiedo anch'io un piccolo aiuto sulla richiesta (vedi sopra) o consiglio come fare a gestire i giorni della settimana divisi.
grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Dec 30, 2015, 10:01 am
Mi sono per caso perso una versione con i giorni della settimana?
Perché nell'originale mi pare che la gestione non ci sia.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 30, 2015, 12:04 pm
Grazie Lesto per i consigli, sempre molto precisi e puntuali ;)

Diciamo che ho risolto + o - l'unica cosa che non son riuscito a fare o.. capire come fare è memorizzare in una eeprom variabili di tipo Boolean

ho letto sull'arduino reference che le variabili di tipo boolean occupano solo 1 byte... Però non son riuscito a memorizzare il valore della var.

ho dichiarato:

boolean memsenstemp1, memsenstemp2;

la funzione x scrivere è la seguente:

void i2c_eeprom_write( unsigned int eeaddress, byte data ) {
    int rdata = data;
    Wire.beginTransmission(0x50);
    Wire.write((int)(eeaddress >> 8)); // MSB
    Wire.write((int)(eeaddress & 0xFF)); // LSB
    Wire.write(rdata);
    Wire.endTransmission();
    delay (20);
  }

ed io passo:

memsenstemp1=true;

 i2c_eeprom_write( 16, memsenstemp1 );

Non sò dove sbaglio, se puoi consigliarmi tu grazie mille
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Dec 30, 2015, 01:41 pm
Code: [Select]

    Wire.write((int)(eeaddress >> 8)); // MSB
    Wire.write((int)(eeaddress & 0xFF)); // LSB


se sei sicurodi questo ordine, e che devi inviare 2 byte per settare l'indirizzo della cella + scrivere il byte mi pare giusto il tuo codice, solo che mi sembra strano fuinzioni così, perchè è alquanto inefficiente in scrittura, per esempio se vuoi scriverepiù byte di seguito; che modello si eeeprom stai usando?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Dec 30, 2015, 05:56 pm
ciao PaoloP, non ti sei perso nulla è una modifica che sto cercando di fare per la gestione di una pompa.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Dec 30, 2015, 06:28 pm
Io uso il modulo TINY RTC con eeprom da 32Kb...

quel codice che uso l'ho trovato da qui:

http://www.chillitronix.co.uk/index.php?page=arduino-real-time-clock-ds1307
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jan 09, 2016, 04:24 pm
chiedo un altro quesito come posso modificare il range "SoglieCiclo(Peristaltica,0,255,1);" che non supera il valore di 255 il valore che vorrei inserire e dai 1400 a 1600
grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: reddy1980 on Jan 10, 2016, 01:44 pm
io sono nuovo,ma seguo,posto la scheda semplificata che mi son fatto fare,ora passo al montaggio
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: reddy1980 on Jan 10, 2016, 01:58 pm
Ecco la scheda
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Jan 11, 2016, 06:02 pm
@lesto e PaolP: grazie per aver dato risposte al mio posto :)

@gpb01 e Etem: sono belli gli eink ma come avete detto complicatini da gestire con arduino

@michele73: non capisco come gestire i giorni della settimana possa servire a gestire delle pompe, in più quel codice da dove esce fuori?
Prima di chiedere, hai perso un pò di tempo per capire come funziona e a cosa serve SoglieCiclo:

Code: [Select]
void SoglieCiclo( byte &n, byte Min, byte Max, byte op)  // Controllo di tutte le variabili che devono ciclare in incremento o decremento
{ switch (op)
{ case 1:
if (n < Max)
n = n + 1;
else
n = Min;
break;
case 0:
if ( n > Min)
n = n - 1;
else
n = Max;
break;
}
}


l'indentazione è discutibile ma la procedura è veramente elementare...

@edotor: molto belli i menù, sono curioso di vedere il risultato finale :)

@reddy1980: ciao, posta i tuoi risultati :)  Ho risposto al tuo PM
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jan 11, 2016, 10:50 pm
ciao Riciweb,
  grazie per aver risposto il codice che hai visto non esiste nel tuo lavoro l'ho inserito io in un altro lavoro per gestire delle pompe peristaltiche la mia richiesta in poche parole che GGsett gestisce tutti i giorni LMMGVSD ma io volevo cercare di scorporali separatamente ma non trovo o non lo vedo sotto il naso.
Le SoglieCiclo ha un valore minimo e massimo ma se andiamo a scrivere un numero superiore a 255 da altre numerazioni.

Poi un altra cosa che non capisco di questa sera sto provando di far spegnere il display con le funzioni  lcd.noBacklight();  e lcd.backlight(); in poche parole lavorano al contrario  lcd.noBacklight(); accende display e lcd.backlight(); lo spegne
provato con sketch esempi la stessa cosa  che siano stati invertiti all'interno della libreria stessa i codici 0x08 e 0x00?
grazie ancora
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: reddy1980 on Jan 16, 2016, 01:19 pm
OK io montato il PCB,non riesco a capire come vanno settati i pin switc D-A1
S-A1ETC
POTETE AIUTARMI
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Feb 12, 2016, 09:58 pm
Buona sera ragazzi.... è da tempo che non sento più nessuno scrivere qui!!!!  Innanzi tutto  come va la vita?? e poi come procedono i vostri lavori? a che punto siete?
Ultimamente sono stato anch'io molto incasinato, comunque sto procedendo piano piano anche se non mi faccio sentire spesso qui ;)
Se vi va... a breve posterò qualcos'altro del mio piccolo lavoro.
Aspetto di sentire anche vostre news, mi raccomando!!!

Salutoni a tutti
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Feb 13, 2016, 12:24 pm
Io sono fermo. Almeno su questo progetto.  :smiley-confuse:
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: lestofante on Feb 13, 2016, 02:50 pm
io aspeto i risultati della sonda PH!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 22, 2016, 12:11 pm
Ciao Ragazzi!!!
@edotor.... grandioso lavoro! Veramente bello! a quando il codice :D
@riciweb.....Grazie per avermi risposto su FB... ho incollato il tutto, ma quando lo compilo mi continua a dare errori, prima c'erano le librerie o non presenti o non corrette.... ora resta questo problemino....



Arduino:1.6.3 (Windows 7), Scheda:"Arduino Duemilanove or Diecimila, ATmega328"

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino: In function 'void setup()':

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino:238:6: error: redefinition of 'void setup()'

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino:10:6: error: 'void setup()' previously defined here

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino: In function 'void loop()':

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino:288:6: error: redefinition of 'void loop()'

Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1.ino:16:6: error: 'void loop()' previously defined here

Errore durante la compilazione

  Questo report potrebbe essere più ricco
di informazioni con
  "Mostra un output dettagliato durante la compilazione"
  abilitato in "File > Impostazioni"


Dove sbaglio? non sono un genio della programmazione, cerco di comprendere per poter realizzare una bella centralina...e altro in futuro 8)

Grazie a Tutti!!!


Vincenzo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Feb 22, 2016, 12:47 pm
Ciao vinca, prova a riscaricare il codice da qui (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=141419.msg1062463#msg1062463 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=141419.msg1062463#msg1062463)) e poi nel caso aggeiona l'IDE alla 1.6.7. (http://www.arduino.cc/en/Main/Software (http://www.arduino.cc/en/Main/Software)).

A me, anche per la 2009, compila.
Quote
Lo sketch usa 21.414 byte (69%) dello spazio disponibile per i programmi. Il massimo è 30.720 byte.
Le variabili globali usano 909 byte (44%) di memoria dinamica, lasciando altri 1.139 byte liberi per le variabili locali. Il massimo è 2.048 byte.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 22, 2016, 02:47 pm
Ciao PaoloP!
Grazie del suggerimento, è lo stesso che avevo scaricato già io, e che mi aveva anche consigliato Riccardo....
Ho scaricato e aggiornato le librerie, mi è venuto scritto che c'erano degli aggiornamenti e li ho fatti....
Ho spostato tutto sul pc, prima girava ( e con altri progetti funziona ) su chiavetta usb...
Adesso l'errore è il seguente:


Arduino:1.6.7 (Windows 7), Scheda:"Arduino Duemilanove or Diecimila, ATmega328"

C:\Users\vincenzo.mavica\Documents\Arduino\Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1\Toolbox.ino: In function 'void setup()':

Toolbox:230: error: 'class LiquidCrystal_I2C' has no member named 'init'

exit status 1
'class LiquidCrystal_I2C' has no member named 'init'

  Questo report potrebbe essere più ricco di informazioni con
  "Mostra un output dettagliato durante la compilazione"
  abilitato in "File > Impostazioni"


cosa mi suggerisci?


   
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Feb 22, 2016, 03:07 pm
Anche a me dava un errore su una presunta SerialUSB. Ho reinstallato l'IDE e riscaricato lo sketch.
Prova eventualmente a cancellare i file json e la directory staging da C:\Users\xxxxxxx\AppData\Local\Arduino15
In pratica vai nella cartella indicata (al posto delle xxxxxx c'è il tuo nome utente di Windows) e cancelli tutto tranne preferences.txt e  la directory packages.
Poi riavvi l'IDE e controlli gli aggiornamenti delle librerie e dei core. Da Gestione Librerie e Gestione Schede.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 22, 2016, 04:42 pm
Arduino:1.6.7 (Windows 7), Scheda:"Arduino Duemilanove or Diecimila, ATmega328"

C:\Users\vincenzo.mavica\Documents\Arduino\Ardu_Aquarium_Controller_v3_3_1\Toolbox.ino: In function 'void setup()':

Toolbox:230: error: 'class LiquidCrystal_I2C' has no member named 'init'

exit status 1
'class LiquidCrystal_I2C' has no member named 'init'

  Questo report potrebbe essere più ricco di informazioni con
  "Mostra un output dettagliato durante la compilazione"
  abilitato in "File > Impostazioni"


.... :smiley-confuse:
ho fatto tutto, ho provato altre strade, ma da questa situazione non mi smuovo!
Dov'è che sbaglio!?!?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: addariato on Feb 23, 2016, 03:02 pm
ciao,innanzi tutto complimenti per il tuo progetto,pure io vorrei costruire un impianto automatizzato come il tuo,l'unica cosa che noto(forse non hò letto tutti i tuoi post)è che manca la sonda del ph,io hò trovato questo modello quì: http://www.robot-domestici.it/joomla/component/virtuemart/Arduino/arduino-kit/analog-ph-meter-kit
mà hò dei dubbi sulla sonda: non sò se la sonda si possa usare permanentemente in acquario o funzioni come test volta per volta.
lavoro in un negozio di acquari a firenze e una cosa del genere che spenge-accende luci,pompa,temperatura e regolazione della co2 e altro mi costa quasi 300 euri e quindi il prezzo è accettabile e poi è fatto con le mie manine..... :)
se hai qualche dritta sui componenti puoi scirvermi in privato

grazie mille!!!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Feb 23, 2016, 04:23 pm
@addariato:  essendo il tuo primo post, ti chiederei di presentarti QUI (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=113640.0) (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto ;)) e di leggere con attenzione il REGOLAMENTO (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=149082.0) ... Grazie.

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: addariato on Feb 23, 2016, 07:18 pm
ok sorry......

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 25, 2016, 09:53 am
Ciao!!!!
Dunque... non so esattamente come e perchè....ma adesso sono riuscito a caricare il tutto sul 2009!
Non ho fatto ne cambiato nulla, ma adesso gira!

Problema :o  :o  :o

non ho ancora creato tutto il sistema, ho solamente  collegato RTC, Display I2C, i 2 PCF configurati per Tastiera e Relè....

Sul Display Appare ciò:

A
2/02/2 09:5:39
T  -1.00°
L0%         C


cosa succede????

Grazie a Tutti!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 29, 2016, 01:17 pm
Ciao A tutti!!!
Ho finalmente risolto il problema...ma adesso permane il fatto che il display visualizzi cose senza senso...
Nel codice ho dovuto cambiare l'indirizzo, da 0x38 a 0x20, altrimenti l'lcd non comunicava e visualizzava tutti i caratteri nella prima e terza riga.
Avendolo fatto nella dichiarazione...devo farlo anche altrove? ho cercato ma non mi sembra che in altre parti di codice venga richiamato l'indirizzo...
Mi date una zampetta?

Grazie!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on Feb 29, 2016, 01:24 pm
Basta indicarlo solo una volta.  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 29, 2016, 02:16 pm
Questo è quello che succede...l'unica cosa che non ho collegato è il PCF della scheda relè...è così grave?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Feb 29, 2016, 02:55 pm
Adesso ho collegato anche il pcf relè, cambiato l'indirizzo perchè usando dei pcf8574p e facendo lo scanner mi veniva imposto così! Fatto tutto...ma non cambia nulla!
Dove sbaglio?
Qualcuno lo ha replicato il super progetto?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Feb 29, 2016, 07:34 pm
Ciao, sembra che non stampi alcuni caratteri, hai caricato lo sketch riginale o hai fatto modifiche?
Hai aggiornato tutte le le librerie, che versione IDE usi?
I sensori di temperatura sono collegati? non sembrerebbe... ma non influiscono sul funzionamento generale.
Controlla bene le saldature, su display...
Eventualmente hai un diplay di scorta per fare una prova anche con quello?

Ciao Riccardo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Mar 03, 2016, 01:59 pm
@RICIWEB
Ciao Riccardo... direi che le saldature le ho rifatte bene...è tutto cablato correttamente adesso, effettivamente mancano i sensori di temperatura, in ogni caso non ho modificato il listato, aspettavo di capire come si comportava il tutto!
Per quello che ho potuto provare, se scrivo lcd.print("1234567"); scrive 1, se invece scrivo lcd.print("1"); lcd.print("2"); ecc... allora scrive 12ecc...
non riesco a comprendere come verificare altre soluzioni....

Ho solo un display 1602, anche con quello, usando il test display di Mauro Alfieri, leggo le prime lettere... ma se continuo a scrivere lcd.print lui scrtive sempre e solo il primo carattere!
A questo punto mi viene da pensare che possa essere un problema....di libreria? non lo so... con I2C Scanner risultano gli indirizzi fisici delle periferiche, e il convertitore è 0x27(ho tolto i ponticelli)...
Comprerò un altro convertitore ed un altro display....
 :smiley-confuse:  :o  :smiley-confuse:  :o

Grazie della pazienza :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: pippo72 on Mar 03, 2016, 02:20 pm
@ vinca:

prova a vedere qui. (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=383115.0)

ciao
pippo72
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: vincadts on Mar 03, 2016, 03:09 pm
@PIPPO72
Grazie!
Adesso sono al lavoro e non riesco a scaricare qualche programma per leggere i file .cpp
Quando arrivo a casa ci provo!
In ogni caso Grazie per la dritta! E' esattamente quello che capita a me, solo che ho il display 2004...ma provando anke il1602 fa uguale.
Se quello è il problema, penso si risolva facilmente...
Ho provato ad installare la libreria "Inverted" ma arduino mi dice che è già presente un'altra libreria con lo stesso nome...io la cartella l'ho eliminata, non so se devo disinstallarla da qualche altra parte...

Dai....

Grazie1000!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: phil5611 on Mar 06, 2016, 11:13 am
buongiorno a tutti (in particolare a riciweb), sono nuovo, mi sono presentato ( #3594 ) sono affascinato da questo progetto e ne vorrei creare uno simile. Purtroppo ho poche conoscenze di programmazione e di elettronica.
Mi servirebbe che:
-nel Display apparisse l'ora e la temperatura dell'acqua
-sensore di temperatura che agisca su riscaldatore (25-25,5 c°)
-temporizzare una delle due pompe in modo si fermi dalle 22 alle 12
-possibilità di fermare le due pompe (manutenzione)
-temporizzare i tre gruppi di luci
  1) dalle 12 alle 20
  2) dalle 14 alle 22
  3) dalle 21,45 alle 08
-batteria tampone

è un mio sogno
 
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Mar 08, 2016, 08:43 am
Ciao,
se leggi quì (http://"http://forum.arduino.cc/index.php?topic=141419.msg1062463#msg1062463") hai una panoramica delle funzioni che svolge il controller, alcune di quelle che chiedi già ci sono, le altre le puoi aggiungere tu stesso :)
I primi post sono aggiornati  all'ultima versione pubblicata.

Ciao
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: phil5611 on Mar 08, 2016, 10:21 am
il link mi da errore ... ma probabilmente tu ti riferisci alla prima pagina di questa bellissima discussione.

il problema è avere le capacità di togliere sia dai circuiti sia dagli sketch le parti che non mi interessano e aggiungere quelle da me richieste.

comunque proverò... grazie
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on May 11, 2016, 12:38 pm
Buongiorno a tutti e ben ritrovati.
é da molto tempo che non intervengo, ma solo da qualche mese ho ripreso a sviluppare il mio arduaquarium.
ovviamente l'ho adattato e aggiunto qualcosa.
Rispetto all'originale ho implementato:

1)una ventola per raffreddare in caso di temperatura troppo alta,
2)interfaccia web via seriale (su di un portatile con Ubuntu) dalla quale posso controllare

3)Feeder
     
Attualmente sto completando l'impostazione dell'orario per l'attivazione del feeder.
il menu funziona, ma mi manca il salvataggio di ora e minuti. in un primo momento volevo utilizzare la memoria dell RTC per gli allarmi, ma per me un po complicato.. allora ho pensato di utilizzare la EEPROM.
A questo punto mi è venuto un dubbio, nella EEPROM ci sono gia salvati dei dati, come faccio a sapere dove? e quali spazi  serviranno in futuro?. Ho fatto girare un programmino per scansionare la EEPROM e questo è il risultato:
Code: [Select]
0 0
1 0
2 0
3 0
4 0
5 0
6 0
7 0
8 0
9 0
10 0
11 0
12 0
13 12
14 0
15 21
16 0
17 1
18 0
19 13
20 0
21 20
22 0
23 2
24 170
25 0
26 0
27 0
28 0
29 0
30 0
31 0
32 0
33 0
34 0
35 0
36 60

Oltre il 36 è tutto a 0.
Suggerimenti?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: PaoloP on May 11, 2016, 01:11 pm
Per la EEprom ha a disposizione 1024 caselle, ognuna di un byte. Dove e cosa salvare lo decidi tu. Non ci sono caselle predefinite.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on May 11, 2016, 01:27 pm
Questo è chiaro... Probabilmente non lo sono stato io... Arduaquarium salva gia dei dati, orari di accensione fotoperiodo ecc, quello che non ho capito è il meccanismo di salvataggio, Rici usa come indice IndBase + 1 o +2 ecc. dove IndBase = (linea * 12) + 11;.
questo meccanismo non sono riuscito a capire..


Ho capito... lo spazio libero inizia dalla casella 38.
Se può essere utile:
Code: [Select]
//////////////////////////////////////////////////////////
// Mappa EEPROM//
//
//
//                      Linea 0 Linea 1 Linea 2
//  ora on      1 13 25
//  min on      2 14 26
//  ora off      3 15 27
//  min off      4 16 28
//  ora fading  5 17 29
//  min fading  6 18 30
//  ora iniz alba 7 19 31
//  min iniz alba 8 20 32
//  ora iniz tram 9 21 33
//  min iniz tram 10 22 34
//  funzionamento 11 23 35
//  max fading  12 24 36
//
//  Temp         37
//////////////////////////////////////////////////////////
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on May 14, 2016, 06:23 pm
Perfetto :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Jul 27, 2016, 06:40 pm
Ciao, è da un pò che non ci si sente, come va?
Io ho dovuto mollare un pò il lavoro sull'arduino per cause di forze maggio, sono sato quasi 6 mesi senza nemmeno vederlo  :'( !!!

Comunque ora ho ripreso in mano il lavoro mollato, devo dire che ricominciare da li dopo 6 mesi è un casino... chi si ricorda + na mazza!!! In ogni caso sto procedendo ed a breve vi posterò qualche foto.

Se vi ricordate il menù principale.... ho cambiato giusto qualcosina :D

Speriamo vi piaccia.

A presto
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 09, 2016, 09:11 pm
Ecco qui la bozza, dello schema della board "shield", allo stato attuale fatta con eagle:
(http://i66.tinypic.com/qntjqo.png)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 09, 2016, 10:32 pm
Ecco altre foto del progetto.... più in la ne metterò altre  ;)
(http://i67.tinypic.com/2zykaxv.jpg)
(http://i66.tinypic.com/14sd1n8.jpg)
(http://i66.tinypic.com/30shd7k.jpg)
(http://i65.tinypic.com/r0dtex.jpg)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 10, 2016, 07:04 pm
Bel lavoro mi piace
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 11, 2016, 01:15 pm
Grazie... non appena avrò ultimato altre piccole cose farò una pre-release dello schema circuitale e del codice e vi posterò il tutto!

Abbiate fede ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 12, 2016, 02:58 pm
ok grazie mille.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 12, 2016, 06:03 pm
(http://i66.tinypic.com/2cyjksz.png)



(http://i68.tinypic.com/2j131hs.png)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: sharkmanu on Aug 12, 2016, 06:32 pm
Che programma è ?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 12, 2016, 07:28 pm
E' un add-on dell'eagle. Si chiama eagle 3d serve per rendere l'idea del circuito sviluppato  ovviamente in 3D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: sharkmanu on Aug 12, 2016, 07:40 pm
Ah ecco, bello, mo l cerco, è un add on ufficiale quindi trovo sul sito?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Aug 12, 2016, 09:32 pm
ho trovato queste spiegazioni
 
http://www.adrirobot.it/eagle/programma_eagle3d_guida.htm
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: edotor on Aug 12, 2016, 10:20 pm
Si tratta proprio di quello, ed è anche molto semplice ad utilizzarlo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Moro63 on Nov 21, 2016, 07:49 pm
@EdoTor & @RiCweb bel LAVORONE ...
complimenti ...
volevo iniziare da zero..
ma mi sa' che devo solo capire tutto quello che avete gia fatto !!!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Nov 21, 2016, 08:02 pm
@EdoTor & @RiCweb bel LAVORONE ...
Pensa che quando ho letto il tuo post di presentazione ho pensato che alla prima occasione ti avrei suggerito proprio questo thread ... ma vedo che lo hai trovato da solo ! Molto bene !!! :)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: sharkmanu on Nov 21, 2016, 08:12 pm
Difficile non trovarlo, goggle alle parole acquario e Arduino risponde questo 3d capolavoro
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Nov 21, 2016, 08:19 pm
Difficile non trovarlo, goggle alle parole acquario e Arduino risponde questo 3d capolavoro
Già, peccato che il 95% degli utenti NON fanno ricerche , arrivano qui, non si presentano e fanno sempre le stesse domande trattate e ritrattate !

Fa quindi piacere, specie a chi fa il moderatore, un utente che si è preso la briga di fare qualche ricerca :)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 24, 2016, 07:12 pm
Ciao a tutti, posto alcune foto del progetto per controllo riscaldatore luci ecc. spero che vi piaccia e se avete delle oppinioni e consigli grazie mille.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Nov 25, 2016, 10:26 am
... mi sa che le hai un tantino compresse ... sembrano francobolli ... ;)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 25, 2016, 03:41 pm
scusate modificato grandezza foto  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Dec 18, 2016, 03:44 pm
nessuno lascia un commento sulle foto che ho postato
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: menniti on Dec 18, 2016, 10:00 pm
Ma scusa, è un lavoro fatto benissimo, ordinato e cablato ad arte, non lo vedi da te? quindi che consigli ti possiamo dare? Semmai i complimenti, quelli sì!  :)  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: As_Needed on Dec 18, 2016, 10:23 pm
Bei cablaggi :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Dec 20, 2016, 09:26 pm
grazie mille Michele e As_Needed per il parere
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jan 30, 2017, 04:28 pm
Buonasera a tutti,
Dopo essermi dedicato alla parte "web" (arduino --> Linux +webserver, vedi mio post a pag 60 (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=141419.msg2750343#msg2750343)) Ho ripreso un po in mano la parte Hardware, purtroppo il tempo a disposizione è quello che è.
Ho aggiunto un ds18b20 per temperatura ambiente, e sto cercando di risolvere un piccolo problema che mi porto dietro fin dall'inizio.
Ogni tanto la lettura dei due sensori di temperatura è sballata, e risulta -127.00 ovviamente questa cosa manda in allarme anche se solo per i 5 secondi che intercorrono tra una lettura e l'altra.
Succede sempre durante il periodo di accensione della plafo a led, immagino possa essere qualche interferenza o calo di tensione. eppure adesso sto provando ad alimentarlo con i 12V di un ATX semidecente avanzato da un vecchio tower.
Girando un po ho trovato questa pagina (http://arduino-info.wikispaces.com/Brick-Temperature-DS18B20#Read%20individual) nel secondo codice utilizza

Code: [Select]
if (tempC == -127.00)
{
   Serial.print("Error getting temperature  ");
   } ...


Al che ho dedotto che non fosse inusuale leggere degli errori, ed ho implementato anche io questa soluzione.
Ho provato a farlo in varie maniere, ma senza risultati.
Ho modificato la funzione leggitemp() come segue (in realta ho provato in vari modi, questo è l'ultimo codice che ora sta girando):

Code: [Select]
void leggitemp()
{
  if (millis() - tempoletturaprec > tempolettura)
  {
    tempoletturaprec = millis();
    sensors.requestTemperatures();
    if (sensors.getTempC(Termometro1)>=0) {
      t1 = sensors.getTempC(Termometro1);
    }
    if (sensors.getTempC(Termometro2)>=0) {
      t2 = sensors.getTempC(Termometro2);
    }
    if (sensors.getTempC(Termometro3)>=0) {
      t3 = sensors.getTempC(Termometro3);
    }

    tmed = (t1 + t2)/2;


  }
}


In cosa sbaglio?
Sicuramente dovrei capire prima perchè vanno in errore i sensori, ma con i calcoli con corrente, tensione e compagnia non ci vado tanto d'accordo.
il progetto è pressochè identico, a parte qualche pin e il driver della plafoniera, che ho comprato insieme alla plafoniera led.
Ogni aiuto è ovviamente graditissimo, e spesso basta anche una domanda per ritrovare la strada.
Grazie in anticipo a chi vorra perdere un po di tempo nel rispondermi.
Andrea
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Jan 31, 2017, 08:39 pm
Ciao Mastro74,
  ma nel codice di Riciweb non ci sono tutte queste "if" mi pare io ho solo inserito "t3" stando attento alla lunghezza del cavo della sonda che ti definisce la sonda  1-2-3.

 
Code: [Select]

void leggitemp()
{ if (millis() - tempoletturaprec > tempolettura)
{ tempoletturaprec = millis();
sensors.requestTemperatures();
t1 = sensors.getTempC(Termometro1); //sensore rafredamento led
t2 = sensors.getTempC(Termometro2); //sensore parte bassa vasca
                                t3 = sensors.getTempC(Termometro3); //sensore parte alta vasca
tmed = (t2 + t3)/2;
}
}
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Feb 01, 2017, 10:47 am
Ciao Mastro74,
  ma nel codice di Riciweb non ci sono tutte queste "if" mi pare io ho solo inserito "t3" stando attento alla
Li ho messi per cercare di NON far leggere il valore della sonda quando la lettura è sballata (-127°) ma non funziona..
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: As_Needed on Feb 01, 2017, 07:36 pm
-127 è il messaggio di errore quando il sensore o non è collegato, o ha un segnale debole e non gli arriva il segnale al micro, o c'è un cortocircuito. Quindi quel if serve a poco, se non a dirti che non lo legge ;) Che rpull up usi e quanto è lungo il cavo? Sono da cellulare non riesco a informarmi bene del progetto

Se non risolvi con l HW l'unico metodo è una media a esclusione, ovvero fai una media e se un valore di discosta troppo dalla media lo escludi e rifai la media
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Feb 02, 2017, 04:02 pm
-127 è il messaggio di errore quando il sensore o non è collegato, o ha un segnale debole e non gli arriva il segnale al micro, o c'è un cortocircuito.
 Quindi quel if serve a poco, se non a dirti che non lo legge ;) Che rpull up usi e quanto è lungo il cavo? Sono da cellulare non riesco a informarmi bene del progetto

La resistenza è da 4,7 kohm, come da progetto di rici, e come da qualsiasi info sul web, due su tre sonde sono del tipo gia impermeabilizzato tutte nere (non quelle di acciaio) e sono lunghe tra 1,5 e 2 metri. i collegamenti li rifarei, se avessi tempo, ma escluderei comunque il corto, in quanto il problema si verifica solo durante l'accensione della plafoniera a led (tre canali pwm)
Se non risolvi con l HW l'unico metodo è una media a esclusione, ovvero fai una media e se un valore di discosta troppo dalla media lo escludi e rifai la media
lo faccio volentieri, ma prima vorrei capire perche se gli dico di caricare il valore in T1,T2, e T3 solo se il valore è >0 non lo fa...
Altro dubbio che mi viene è l'alimentazione, mi è arrivato da poco il convertitore DC-DC, devo solo collegarlo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: As_Needed on Feb 03, 2017, 12:01 am
La resistenza è da 4,7 kohm, come da progetto di rici, e come da qualsiasi info sul web, due su tre sonde sono del tipo gia impermeabilizzato tutte nere (non quelle di acciaio) e sono lunghe tra 1,5 e 2 metri. i collegamenti li rifarei, se avessi tempo, ma escluderei comunque il corto, in quanto il problema si verifica solo durante l'accensione della plafoniera a led (tre canali pwm)lo faccio volentieri, ma prima vorrei capire perche se gli dico di caricare il valore in T1,T2, e T3 solo se il valore è >0 non lo fa...
Altro dubbio che mi viene è l'alimentazione, mi è arrivato da poco il convertitore DC-DC, devo solo collegarlo.
Lo fa, però quel comando è una richiesta di temperatura, per cui non ha senso per quello che vuoi fare. ;) Richiedi semplicemente più volte la stessa cosa. Quindi metti caso verifica la condizione, poi quello che c'è dentro richiede un'altra volta la temperatura e metti caso sia -127 la prende lo stesso.
La rpull up non credo sia il problema alla fine se si verifica solo durante quella condizione. Se no puoi provare anche a metterla da 2.2k circa mettendone una in parallelo da 4.7k a quella da 4.7k. Se si verifica solo esclusivamente in quel caso l'errore, perché non leggere la temp in una variabile dentro un if, però solo quando si verifica l'accensione dei led, escludere la lettura?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Feb 05, 2017, 03:16 pm
Lo fa, però quel comando è una richiesta di temperatura, per cui non ha senso per quello che vuoi fare. ;) Richiedi semplicemente più volte la stessa cosa. Quindi metti caso verifica la condizione, poi quello che c'è dentro richiede un'altra volta la temperatura e metti caso sia -127 la prende lo stesso.
La rpull up non credo sia il problema alla fine se si verifica solo durante quella condizione. Se no puoi provare anche a metterla da 2.2k circa mettendone una in parallelo da 4.7k a quella da 4.7k. Se si verifica solo esclusivamente in quel caso l'errore, perché non leggere la temp in una variabile dentro un if, però solo quando si verifica l'accensione dei led, escludere la lettura?
Mi vergogno a dirlo, ma ho risolto con un GOTO....... :smiley-confuse:  8)  8)
e SEMBRA funzionare..
ho provato con un while, ma non funzionava, con il goto se la lettura è errata ripete la scansione della sonda.
in piu per semplificare il codice ho creato una funzione:
Code: [Select]
float LeggiSonda(DeviceAddress deviceAddress)
{
  leggi:
     float tempC = sensors.getTempC(deviceAddress);
     if (tempC == -127){
       goto leggi;
     }
     else {return tempC;}
   
}// End LeggiSonda

grazie As_Needed
se poi qualcuno ha soluzioni piu eleganti...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: As_Needed on Feb 05, 2017, 04:19 pm
Se ti vede Astrobeed :D
Comunque di niente.
Ciao!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Feb 05, 2017, 04:35 pm
Se ti vede Astrobeed :D
in realta è da quasi subito che il goto mi tentava, ho cercato di resistere.. :-)
cmq fin'ora non è andato in errore...
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Feb 05, 2017, 04:38 pm
in realta è da quasi subito che il goto mi tentava, ho cercato di resistere.. :-)
... faccio finta di non vedere ... perché a uno che programma così sono tentato di cancellare l'account !  :smiley-yell: :smiley-yell: :smiley-yell:

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: As_Needed on Feb 05, 2017, 06:34 pm
... faccio finta di non vedere ... perché a uno che programma così sono tentato di cancellare l'account !  :smiley-yell: :smiley-yell: :smiley-yell:

Guglielmo
:D
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Etemenanki on Feb 06, 2017, 09:32 am
... povero GOTO ... ma che vi ha fatto, che lo odiate tanto ? ... Kattivi :'(

(:P :D :D :D)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Francesco67 on Jun 28, 2017, 10:31 am
Salve,

effettuando delle ricerche sulla libreria menwiz, mi sono imbattuto in questo topic, che, pur non avendo un acquario, mi ha notevolmente interessato per il continuo confrontarsi dei partecipanti.
Volevo dare un mio piccolo contributo.

Mi vergogno a dirlo, ma ho risolto con un GOTO....... :smiley-confuse:  8)  8)
e SEMBRA funzionare..
ho provato con un while, ma non funzionava, con il goto se la lettura è errata ripete la scansione della sonda.
in piu per semplificare il codice ho creato una funzione:
Code: [Select]
float LeggiSonda(DeviceAddress deviceAddress)
{
  leggi:
     float tempC = sensors.getTempC(deviceAddress);
     if (tempC == -127){
       goto leggi;
     }
     else {return tempC;}
  
}// End LeggiSonda

grazie As_Needed
se poi qualcuno ha soluzioni piu eleganti...
Se vuoi eliminare il famigerato GOTO, puoi implementare la funzione LeggiSonda nel seguente modo:


Code: [Select]
float LeggiSonda(DeviceAddress deviceAddress)
{
    float tempC;

    while ((tempC = sensors.getTempC(deviceAddress)) == -127)
        ;

    return tempC;
  
}// End LeggiSonda
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: testato on Jun 30, 2017, 08:56 pm
Bello  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 06, 2017, 06:33 pm
Se vuoi eliminare il famigerato GOTO, puoi implementare la funzione LeggiSonda nel seguente modo:



Grazie!, appena posso provo.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 06, 2017, 06:44 pm
Rieccomi su questo thread, nonostante sia fermo, io vado avanti seppur mooolto lentamente:
Finalmente ho avuto tempo di terminare il modulo relays.
Siccome ho necessita di provarlo prima su un'altro arduino, senza il resto dell'ardware avrei bisogno di uno sketch apposito.
 avete per caso del codice adatto, o conoscete pagine o tread del fourum da dove prendere spunto?
per ora ho trovato solo Ardupower, il codice è compatibile?
Nel frattempo continuo a cercare...

Grazie in anticipo.
Andrea
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 06, 2017, 07:20 pm
Ho risolto, grazie lo stesso: ho copincollato pezzetti del codice di arduarium, se puo servire eccolo:
Code: [Select]

#include <Wire.h>
#include <OneWire.h>
#define ONE_WIRE_BUS 4
OneWire oneWire(ONE_WIRE_BUS);


byte Linea1 = 0;
byte Linea2 = 1;
byte Linea3 = 2;
struct DatiLuci              //I valori di Pos, vengono usati per determinare l'indirizzo di memoria in cui vengono registrati gli orari
  {
    boolean StatoPower;       //Tiene lo stato dell'alimentazione della linea
   
    byte NrPin;           //Contiene il numero di pin delle singole linee
    byte Powerline;         //Contiene l'indirizzo del pin del pcf che comanda la scheda relé
  };
  struct DatiLuci Plafo[3];

////////////////////////////////////////////////////
// Dichiarazioni per periferiche collegate ai PCF //
////////////////////////////////////////////////////


byte riscaldatore;
const int keyboard = 0x39; //PCF8574AP A0 VCC A1,A2 GND
const int schrele = 0x3A;  //PCF8574AP A0 GND, A1 VCC, A2 GND

// Indirizzi dei pin del PCF dedicato alla scheda relé
const byte rele1 = 0x1;  //Termostato
const byte rele2 = 0x2;  //Alimentazione linea 1 Luci
const byte rele3 = 0x4;  //Alimentazione linea 2 Luci
const byte rele4 = 0x8;  //Alimentazione linea 3 Luci
/*const byte rele5 = 0x10; // Per gli usi futuri
const byte rele6 = 0x20;
const byte rele7 = 0x40;
const byte rele8 = 0x80;*/

byte read_pcf(int indirizzo)
  { byte statoIOpcf;
    Wire.beginTransmission(indirizzo); // prima lettura per resettare il pcf ed attivare il piedino int
    Wire.requestFrom(indirizzo, 1);
      if(Wire.available())
        statoIOpcf = Wire.read();
    Wire.endTransmission();
    return statoIOpcf;
  }


void setpinpcf(int indirizzo, byte pin, byte statopin)
  { byte statoschrele = read_pcf(indirizzo);

    if(statopin == HIGH)
      statoschrele = statoschrele | pin;
    else
      statoschrele = statoschrele & ~pin;

    Wire.beginTransmission(indirizzo);
    Wire.write(statoschrele);
    Wire.endTransmission();
  }

void setup() {
  Serial.begin(9600);
  Wire.begin();
  // put your setup code here, to run once:
  // inizializzazione del PCF che comanda la scheda relé
    Wire.beginTransmission(schrele);
    Wire.write(255);
    Wire.endTransmission();

    Plafo[0].Powerline = rele2;
    Plafo[1].Powerline = rele3;
    Plafo[2].Powerline = rele4;
   

}

void loop() {
  // put your main code here, to run repeatedly:
  Serial.println(F("Loop"));
setpinpcf(schrele, rele1, 0);
Serial.println(F("R1 0"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele2, 0);
Serial.println(F("R2 0"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele3, 0);
Serial.println(F("R3 0"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele4, 0);
Serial.println(F("R4 0"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele1, 1);
Serial.println(F("R1 1"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele2, 1);
Serial.println(F("R2 1"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele3, 1);
Serial.println(F("R3 1"));
delay(1000);
setpinpcf(schrele, rele4, 1);
Serial.println(F("R4 1"));
delay(1000);

}
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 28, 2017, 05:37 pm
Grazie!, appena posso provo.
Perfetto! GRAZIE!!
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 28, 2017, 05:44 pm
Dopo sempre tanto tempo, sono riuscito finalmente ad ordinare e far realizzare il mio primo PCB: il modulo relè.
Ho leggermente modificato quello di Rici, aggiungendo tra l'altro una porta USB per collegamento ad Arduino.
Quando l'ho collegato non funzionava, per fortuna ho visto che mancavano soltanto due resistenze di pullup su SDA ed SCL. ho notato che nell' ultimo schema di Rici, mancano, invece c'erano in vecchio schema che per fortuna salvai a suo tempo.
Non avendo le resistenze da 1,5k come da schema, ne ho messe due da 1k.
Ovviamente va alla grande.
Non penso che la differenza delle resistenze sia importante, però date le mie conoscenze scarse di elettronica se qualcuno ha da dire dica.

ps: Rici, ma hai completamente abbandonato?

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Francesco67 on Jul 28, 2017, 11:22 pm
Non avendo le resistenze da 1,5k come da schema, ne ho messe due da 1k.
Ovviamente va alla grande.
Non penso che la differenza delle resistenze sia importante, però date le mie conoscenze scarse di elettronica se qualcuno ha da dire dica.
Se ricordo bene, per collegare la scheda relè con il bus I2C si usa l'integrato PCF8574, alimentandolo a 5V. In tal caso i resistori da 1Kohm sono sottodimensionati. Considerato che il PCF8574 opera in standard mode, la specifica del bus I2C richiede per i resistori di pull-up un valore minimo di 1,5Kohm, come puoi vedere dalla figura 42, estrattta dalla specifica, che, per ogni modalità, riporta il valore minimo dei resistori di pull-up al variare di VDD. Nel nostro caso, VDD = 5V e mode = Standard (diagramma 1), per cui Rp(min) = 1,5Kohm.

(http://imageshack.com/a/img922/8322/4vYScc.png)

Il valore massimo dei resistori di pull-up, come vedi dalla figura 41, invece, dipende, oltre che dalla modalità, anche dalla capacità del bus, quindi dalla lunghezza delle linee, dal numero e tipo di dispositivi connessi. Infatti, a parità di capacità del bus, all'aumentare della resistenza di pull-up, aumenta il tempo di risalita del segnale digitale, che se supera la soglia fissata dallo standard del bus I2C, può determinare la non corretta interpretazione dei segnali/dati.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Jul 29, 2017, 03:10 pm
Se ricordo bene, per collegare la scheda relè con il bus I2C si usa l'integrato PCF8574, alimentandolo a 5V. In tal caso i resistori da 1Kohm sono sottodimensionati. Considerato che il PCF8574 opera in standard mode, la specifica del bus I2C richiede per i resistori di pull-up un valore minimo di 1,5Kohm, come puoi vedere dalla figura 42, estrattta dalla specifica, che, per ogni modalità, riporta il valore minimo dei resistori di pull-up al variare di VDD. Nel nostro caso, VDD = 5V e mode = Standard (diagramma 1), per cui Rp(min) = 1,5Kohm.
Giusto. quindi cosa si rischia? solo errori in lettura scrittura dello stato dei relè? alla ciabatta per ora non ho attaccato nulla, sto ancora testando e sistemando il codice..
(http://imageshack.com/a/img922/8322/4vYScc.png)

Il valore massimo dei resistori di pull-up, come vedi dalla figura 41, invece, dipende, oltre che dalla modalità, anche dalla capacità del bus, quindi dalla lunghezza delle linee, dal numero e tipo di dispositivi connessi. Infatti, a parità di capacità del bus, all'aumentare della resistenza di pull-up, aumenta il tempo di risalita del segnale digitale, che se supera la soglia fissata dallo standard del bus I2C, può determinare la non corretta interpretazione dei segnali/dati.


Chiarissimo.
per il collegamento I2C ho usato un cavo usb maschio maschio, ricavato da due spezzoni di cavi vecchi, xchè in giro ho trovato solo cavi di 2mt e mezzo, ed io lo cerco di 1mt o 1,5mt, quindi la schermatura non è a massa, o probabilmente lo sono le due meta e solo circa due o tre cm non lo sono (non ho ancora capito se la schermatura va a massa da entrambi i lati)
fin'ora non ho avuto problemi neanche facendo girare uno sketch che accendeva e spegneva tutti i rele in un ciclo continuo.

ps:
In ogni caso il mio post era principalmente per sottolineare la mancanza delle resistenze nello schema di Rici
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Sep 23, 2017, 07:15 pm
Ciao a tutti
Dopo un lungo periodo sono riuscito a realizzare questo splendido progetto ma ho un piccolo problema con la lettura Delle temperature. Ogni tanto mi dà un valore negativo -51.50 e a volte anche -51.25.
Dopo svariate volte che appare questo errore il sistema si blocca.
Scusate per gli errori ma sto scrivendo dal telefono.
Qualcuno mi può aiutare?
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: gpb01 on Sep 23, 2017, 07:39 pm
>elleeffeimpianti: ... nonostante tu sia un utente di vecchia data, NON c'è un tuo post di presentazione :smiley-confuse: , per cui ... nel rispetto del regolamento (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti QUI (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=113640.0) (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=149082.0) (... che, in questi anni, è stato aggiornato) ... Grazie.  :)

Guglielmo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Oct 15, 2017, 08:28 pm
Buongiorno a tutti
Scusate ancora, ma pensavo proprio di essermi già presentato, in effetti ho avuto delle difficoltà nel postare la presentazione, ogni volta che premevo post mi ritornava nella schermata delle presentazioni, ma la mia presentazione non veniva pubblicata. Comunque adesso dovrei avercela fatta ed in teoria posso chiedervi un grosso aiuto che mi perseguita ormai da settimane.
Quindi comincio a descrivervi il progetto che ho realizzato grazie a Rici:
a differenza del progetto iniziale, ho usato Arduino Mega e non Uno, ho maggiorato le uscite pwm da 3 a 4, le altre le uso per azionare osmosi inversa e co2.
Ho implementato il progetto con accensione e spegnimento di led quando apro la porta del mobile ed un carico automatico dell'acqua azionato da due sensori uno di minima e uno di massima, non ho voluto usare il sensore di livello proposto da Rici.
Ho provato a cambiare la lettura della sonda di temperatura con un sensore solo, spero che lo sketch sia corretto!!!!
Inoltre ho inserito la lettura del ph con schedina acquistata in rete (progetto da rivedere perché se la sonda è immersa in un bicchiere funziona perfettamente, quando invece la inserisco in vasca i valori sballano completamente, sicuramente ci saranno problemi di impedenza)

Detto questo  mi ritrovo, adesso, i seguenti problemi:
continua a comparire, solo durante la fase di accensione delle luci, l'errore della sonda  -127.00 con la configurazione attuale, mentre con lo schema di due sonde, come il progetto di Rici mi appaiono addirittura tre errori -51.50, -51.25, -51.15
Inoltre, quando tolgo tensione ai circuiti e alimentando nuovamente il tutto, il settaggio della temperatura ritorna a 5.5 e le ipostazioni dei parametri della linea con pwm 4 sono sballati 48:00 ora inizio e ora fine 21:488 accendendo la luce al 24%.
Ho collegato la sonda al piedino 4 di Arduino Mega che è un ingresso pwm, è giusto?
Su Arduino 1 è collegata così!!!
Le mie considerazioni sono le seguenti:
il problema della sonda è collegato in qualche maniera sicuramente alla pwm4 e anche inserendo il famigerato GOTO continua a dare errori.
Spero siate clementi e possiate darmi un aiutino, sono veramente un disastro!!!

un'ultima cosa, volevo allegarvi lo sketch, ma non trovo il tasto per allegarlo
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Oct 15, 2017, 08:39 pm
ho trovato come allegare lo sketch, eccolo, scusate ancora ma sono un disatro :)  :)
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Oct 20, 2017, 06:02 pm
Detto questo  mi ritrovo, adesso, i seguenti problemi:
continua a comparire, solo durante la fase di accensione delle luci, l'errore della sonda  -127.00 con la configurazione attuale, mentre con lo schema di due sonde, come il progetto di Rici mi appaiono addirittura tre errori -51.50, -51.25, -51.15

Se cerchi a ritroso (non molte pagine credo) trovi la soluzione, io ho avuto lo stesso problema col -127.00
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Oct 21, 2017, 08:34 am
Si ho provato ad usare la funzione goto, ma niente, non funziona.
Ho allegato il codice in modo che voi esperti mi indicate se è stato usato in maniera corretta.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: Mastro74 on Oct 26, 2017, 10:39 am
Si ho provato ad usare la funzione goto, ma niente, non funziona.
Ho allegato il codice in modo che voi esperti mi indicate se è stato usato in maniera corretta.
Leggi il post #936 li mi hanno suggerito metodo migliore.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Oct 26, 2017, 12:24 pm
Provato ma niente :(
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Oct 29, 2017, 09:12 pm
Ciao elleeffeimpianti,
 se hai impostato quattro linee per le luci vuol dire che hai i valori di Eeprom impostati da 1 a 48, sostituisci il valore di "byte Tempind = 37;" con il valore = 49 che è il nuovo valore della EEprom ma prima fai un reset di memoria.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Oct 29, 2017, 09:54 pm
Ri Ciao elleeffeimpianti,
 ma non capisco bene ma hai fatto quattro linee o sei nello sketch perché allora cambia tutto devi contare 12 Pos per 4 o 6 per avere la posizione giusta di memoria per la temperatura.
Un altra cosa prova a scollegare la resistenza sulla sonda di temperatura perché sul mio progetto non ancora ultimato si per il tempo e il denaro, mi dava dei problemi.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: elleeffeimpianti on Oct 30, 2017, 07:51 am
Ciao Michele 73
La funzione Eeprom non l'ho ancora tanto studiata e adesso mi metto subito per capire.
Comunque ho usato 4 linee per le luci, mentre le altre tre uscite tengo il fotoperiodo a 1 e funzionano solamente in in off o con orologio senza la dimmerata.
Ho fatto questo perché avevo necessità di comandare dell' uscite in in on off manuale od automatico in maniera provvisorio perché queste uscite non so se in futuro mi servono per le luci.

Quindi adesso mi metto subito e vi saprò dire.

Grazie per ora, il vostro aiuto è veramente molto indispensabile:)  :)  :)

P.S adesso che mi fai pensare, ricordo di aver letto da qualche parte che Rici scriveva di espandere in qualche maniera le Eeprom se bisognava aggiungere delle linee. Adesso lo cerco.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 02, 2017, 08:49 pm
Ciao a tutti,
  premesso sto impazzendo vi spiego il mio problema:
Rici nella programmazione dell'eeprom la scritta cosi: byte(linea, IndBase, colonna);
in pratica "linea" sta per il n. di linea luci, "IndBase" sta per eeprom e "colonna" sta per la posizione e qui se ho capito bene ok.
Ma se voglio creare una struttura nuova di dati di memoria che parte dalla posizione 60 come posso fare, voi direste continua con la "linea" si ok, ma i dati che mi servono no sono 12 come in quella delle luci ma cono solo 5 per 5 linee diverse. Ma se continuo da quello già creato partirei da un dato di controllo dal n.5 e poi non si capirebbe nelle impostazioni cosa stai compilando.
In pratica come posso rinominare IndBase con la posizione 60 di cella? o altro

Vi ringrazio
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 03, 2017, 10:37 am
Ciao a tutti.
@elleeffeimpianti: vedo che michele73 ti ha già indirizzato corretamente.

@michele73: colonna è una variabile dichiarata ma mai utilizzata, "indbase" invece assume un valore diverso ogni volta calcolato in base al numero di linea che utilizzi, quindi se hai visto quì:

Code: [Select]
byte Linea1 = 0;
byte Linea2 = 1;
byte Linea3 = 2;

 
e ad esempio quì:

Code: [Select]
IndBase = linea * 12;
Plafo[linea].Funzionamento = EEPROM.read(IndBase+11);
if (Plafo[linea].Funzionamento == 2)
{ Plafo[linea].OraOn = EEPROM.read(IndBase+1);
Plafo[linea].MinOn = EEPROM.read(IndBase+2);
Plafo[linea].OraOff = EEPROM.read(IndBase+3);
Plafo[linea].MinOff = EEPROM.read(IndBase+4);
Plafo[linea].OreFad = EEPROM.read(IndBase+5);
Plafo[linea].MinFad = EEPROM.read(IndBase+6);
Plafo[linea].OraFA = EEPROM.read(IndBase+7);
Plafo[linea].MinFA = EEPROM.read(IndBase+8);
Plafo[linea].OraIT = EEPROM.read(IndBase+9);
Plafo[linea].MinIT = EEPROM.read(IndBase+10);
Plafo[linea].MaxFading = EEPROM.read(IndBase+12);


puoi verificare ciò che ti ho appena scritto,
ovviamente i dati delle luci se si aumenta il numero delle linee vanno ad accavallarsi con quello della temperatura che quindi deve avere il suo indirizzo aggiornato.

Spero di esser stato chiaro.

Riccardo.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 03, 2017, 05:14 pm
Ciao Rici,
 grazie per la spiegazione ma questa cosa l'avevo capita, la mia richiesta era come creare una nuova struttura di dati partendo dalla posizione 60 per poi continuare con 61 ecc. se si può fare e come grazie mille.
Questi dati non appartengono alla Linea Luci.

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: riciweb on Nov 03, 2017, 05:44 pm
Code: [Select]
IndBase = (linea * 12) + 60;

Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: michele73 on Nov 03, 2017, 06:36 pm
Grazie Rici,
  come sempre sei un aiuto per tutti.
Title: Re: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1
Post by: squizzy91 on Nov 09, 2017, 01:13 am
@Rici controlla i messaggi privati ;-)