Show Posts
Pages: 1 ... 926 927 [928] 929 930 ... 1443
13906  International / Deutsch / Re: Schon wieder ein Arduino im Arsch? on: December 28, 2011, 04:59:22 pm
@currymuetze
Hast Du den 433MHz Funksender abgeklemmt, während Du den Sketch übertragen wolltest? Beide verwenden die serielle Schnittstelle.
Grüße Uwe
13907  International / Deutsch / Re: PWM Einstellung / Auflösung on: December 28, 2011, 04:56:27 pm
Ich kapier's gerade nicht. Ich dachte Du wolltest solche Werte ausgeben und nicht auswerten? Was verstehe ich da gerade falsch?
Das verstehe ich auch nicht.

Arduinokiller bitte erklär uns genau Dein Projekt, nicht wie Du ein Teilproblem glaubst lösen zu können. Glaub uns, wir haben viele gute Ideen um jegliches Problem zu lösen.

Grüße Uwe


13908  International / Deutsch / Re: Projektvorschlag: Autoboardcomputer anzapfen on: December 28, 2011, 01:56:52 pm
Soviel ich verstanden habe hat der CAN BUS im Auto einen Diagnosestecker (der meines Wissens nicht im Zigrettenanzünder eingebaut ist) Von diesem können viele Informationen bezüglich der verbauten Elektronik gelesen werden. Viele Werte sind standartdisiert doch einige sind undokmentiert und von Marke/Modell verschieden.
http://de.wikipedia.org/wiki/Controller_Area_Network
http://www.mikrocontroller.net/topic/179990
Grüße Uwe
13909  International / Generale / Re: bo on: December 28, 2011, 01:42:24 pm
mi associo a Astrobeed.
13910  International / Generale / Re: Matrice RGB o 64 led RGB? on: December 28, 2011, 01:35:17 pm
Ciao Enrichman

Il Rainbowduino é Arduino-compatibile senza interfaccia seriale USB con 3 driver corrente costante per LED di ogni colore per una matrice LEd 8x8 RGB con anodo comune (i LED RGB hanno il anodo collegato) e un M54564P che pilota gli anodi. Puó essere programmato con la sequenza da visualizzare come ogni Arduino-compatibile oppure essere pilotato attraverso la seriale o I2C. http://www.seeedstudio.com/wiki/Rainbowduino_LED_driver_platform_-_Atmega_328

C'é il programma mtXcontrol che permette da PC di pilotare i singoli LED http://www.rngtng.com/mtXcontrol/ .

Lo svantaggio é che la matrice é multiplexata (per smiley-cool percui un led é acceso al massimo 1/8 di tempo. Percui i led sono meno forti che alimentati singolarmente.

Quote
Spetta, ho capito solo che mi servono 12 TLC perchè è come se avessi 192 led ed ogni TLC mi controlla 16 led. A questo punto però, con 2 TLC controllo 32 led ma intesi come 32/3, quindi 10 led rgb ed uno con solo due colori, o sbaglio?

Ti ho consigliato di incominciare con 2 TLC per fare pratica e perché 2 riesci a montare su un unica breadboard. Per il tavolo definitivo Ti servono 12 pezzi.
Il vantaggio é che ogni uscita del TLC puó dare fino a 120mA ed é settabile con una resistenza. Il TLC pilota i LED con un segnale PWM a 12 BIT (4096 passi). In questo modo i LED possono essere piú luminosi perché accesi (se pilotati) tutto il tempo.

Ciao Uwe
13911  International / Generale / Re: Voltage Sensing on: December 28, 2011, 01:02:06 pm
Ciao Brainkiller

1) Il trasformatore da in uscita 9V effetivi che sono 9*sqr(2) ovvero 12,8V picco. Un partitore resistivo 100kOhm/10kOhm porta i 12,8Vp a 1,16Vp. Il valore 10kOhm a 100kOhm é un valore consigliato per le resistenze R3 e R4 che produce una tensione di 2,5V. La tensione che é legge l' entrata analogica sono i 2,5V +/- i 1,16V del trasformatore e percui da +1,34V a +3,66V questo perché un polo del partititore é messo sui 2,5V mentre l'altro va all entrata analogica.

2)sí giusto.

3) é un semplice trasformatore/alimentatore con uscita alternata. Il modello nella foto ha un selettore dove collegare l' uscita a una delle varie uscite del trasformatore. Qualsiasi alimentatore/trasformatore con uscita AC va bene. Se non ha 9V devi adattare le resistenze R1 e R2.

Ciao Uwe

 
13912  International / Generale / Re: HCPL-800J on: December 28, 2011, 12:45:06 pm
Powerline é la trasmissione del segnale ethernet attraverso la rete di alimentazione 230V. Quel integrato é l'adattore del segnale dai 5V alla rete e suppongo un isolatore ottico.
Non so se é possibile usarlo per la seriale o per ethernet.
Ciao Uwe
13913  International / Generale / Re: Matrice RGB o 64 led RGB? on: December 28, 2011, 07:34:12 am
La cosa piú semplice per gestire 64 LED RGB (che sono alla fine 192 LED singoli) é il Rainbowduino ( http://www.seeedstudio.com/wiki/Rainbowduino ). Se usi questo per programmare é sicuramente utile usare prima un display RGB a matrice 8x8 e in un secondo momento ampliarlo a dei LED RGB singoli montati nel tavolo. Non so dirti se la luminositá sul tavolo puó bastare visto che i LED verranno pilotati in multiplexing.

La seconda possibilitá (usato anche esso in alcuni progetti) é usare 12 TLC5490. Il vantaggio é che puoi avere dei LED piú luminosi visto che non usi il multiplexing ma piloti tutti insieme. La complessitá della programmazine aumenta. In questo caso consiglierei di incominciare con 2 TLC su breadbord con 32 LED e una volta che hai padronanza della gestione di costruirti il tavolo con tutti i LED e tutti i TLC. I TLC hanno bisogno di LED RGB con anaodo comune oppure con utti i anodi/catodi singoli (a 6 piedini).

I MAX 7219 con LED RGB a catodo o anodo comune non puoi usarli perché non prevedono una sincronizzazione tra i 3 MAX7219 necessari per i 3 colori e perché non fanno un PWM. Non otteresti tutti i colori ma solo 8 principali.

Ciao Uwe
13914  International / Generale / Re: Cambiare la destinazione d'uso dei pin... in corsa? on: December 28, 2011, 07:16:39 am
@GS88
Allora Ti consiglio di aggiungere delle resistenza sui pin di Arduino tra Arduino e i Jack per proteggerli da un eventuale corto derivate a un errato menu e dal circuito non previsto attacato al jack.
Per avere piú entrate/uscite si possono usare expander I2C oppure dei Shift-Register.
Ciao Uwe
13915  International / Generale / Re: Voltage doubler on: December 28, 2011, 07:13:14 am
dopo una telefonata ci siamo chiariti.
@Leo
Non puoi usare il ATtiny come ocillatore per caricare i condensatore perché deve funzionare con la tensione della pila, non con quella duplicata. Devi usare un altro oscillatore a 1,2V per produrrti la tensione con la quale funziona il ATtiny.
Ciao Uwe
13916  International / Generale / Re: Collegare motori in serie on: December 28, 2011, 05:21:33 am
I motori, anche se vedi che hanno una certa tensione e una certa corrente (a vuoto o nominale) non si possono equiparare a delle resistenze costanti ma la loro resistenza sostitutiva varia col carico meccanico sull'asse.
Se metti 2 motori in serie hanno la stessa corrente. A secondo del carico la suddivisione della tensione non é costante, ma il motore che ha piú carico riceverá una tensione minore e percui diminuisce anche la sua corrente/potenza e fa si che si ferma.
Ciao Uwe
13917  International / Generale / Re: Timeout su lettura calibro digitale on: December 28, 2011, 05:10:15 am
Il programma resta nel loop "while( digitalRead(clk) == LOW) {       }" finche il pin resta LOW. lo stesso vale per il "while( digitalRead(clk) == HIGH) {      }"

Non puoi eseguire in quel tempo nessun altro codice.

Quel codice aspetta il pasaggio H-L del CLK e in quel momento legge il dat.
Puoi fare questo in diversi altri modi che non bloccano Arduino. Potresti per esempio controllare ripetutamente se c'é il passaggio H-L sul clock.

Ciao Uwe
13918  International / Generale / Re: Cambiare la destinazione d'uso dei pin... in corsa? on: December 28, 2011, 05:01:14 am
Per parlarci chiaro:
Se colleghi un pin di Arduino a un uscita di un dispositivo che Ti da 0V o 5V e questo pin lo definisci come uscita (con pinMode(pin, OUTPUT) ) e dai tensioni 5V o 0V metti praticamente il pin in corto. Questo caso devi evitare.

Un uso pratico del cambiare entrata/uscita di un pin é quando piloti certi tipi di multiplexing di matrice di LED (http://en.wikipedia.org/wiki/Charlieplex) e metti i pin non attivi delle righe come entrata e percui come "uscite" di alta impedenza (paraticamente simuli un tristate).

Se colleghi 3 jack a Arduino e li usi come in un applicazione/sketch come entrate collegandone delle uscite e una altra volta li usi con un altra applicazione/sketch come uscite collegano ad essi delle entrate non ci sono problemi.

Ciao Uwe
  
13919  International / Generale / Re: Voltage doubler on: December 28, 2011, 04:30:05 am
Leo, vedo 2 problemi concettuali:

* non puoi fare 2,4 V da un accumulatore da 1,2 V perché il circuito oscillante deve funzionare con i 1,2V. Oltre questo la perdita di tensione sui diodi sarebbe altissima ripetto la tensione di alimentazione e non credo che arrivi sopra i 1,6V di tensione di uscita. Potresti ovviare questo mettendo piú elementi diodi/condensatori in serie (come si faceva nelle TV con i moltiplicatori di tensione dopo il trasformatore AT). Un ATtiny funziona con tensioni sosí basse (1,2V)?

* la corrente che ottieni é bassa, qualche mA.

altre considerazioni.

Una circuito charge pump carica un condensatore con la tensione di alimentazone e scarica quello collegandolo diversamente (in serie alla tensione di aliemntazione) su un secondo. Cosí ottiene la tensione doppia.

Se vuoi usare un unico accumulatore devi usare dei integrati per alimentatori switching costruiti per questo scopo. Non so darti una sigla.

Ciao Uwe
13920  International / Generale / Re: Arduino Mega 2560: cosa potrei farci (rispetto alla Uno)? on: December 28, 2011, 04:13:40 am
I servo meno costosi li trovi sotto 2€. Alcuni partecipanti di questo Forum li descrivono come oggetti di facile - facilisimo guasto.
Oltre i 18 Servo servono le parti che li collegano. Al limite li puoi fare di legno.
L' alimentazione per l' inizio puó essere un alimentatore esterno e solo in un secondo momento una batteria.
Come pilotaggio il Tuo Arduio Mega con la libreria servo.h.
Come telecomando all'inizio programmi che deve andare dritto/fa una curva e poi una basetta con 4 tasti e un cavetto di 1m. Dopo puoi pensare a un telecomando senza fili.
Ciao Uwe
 
Pages: 1 ... 926 927 [928] 929 930 ... 1443