Show Posts
Pages: 1 [2] 3 4 ... 1349
16  International / Hardware / Re: Durata batterie on: April 19, 2014, 05:44:54 pm
Per 100W serve un panello solare da ca 1m^2 quando il sole é forte ed é posizionato orientato sul sole (il sole incide a 90 Gradi rispetto al panello). Il valore é indicativo ma rispecchia un rendimento dei panelli superiore al 10% ma un fattore di copertura non al 100% (tra gli elementi solari ci sono spazi).
1 m^2 é 10000cm^2
percui ca 10mW per cm^2

Il Tuo panello é di 5x7.5 cm  ovvero 37,5cm^2 che corrisponde a 0,3W ( se il panello é di buona qualitá, senó di meno)

Se il sole sta a 30 gradi rispetto al asse centrale del panello il rendimento é del 86%, a 45 gradi del 70%
Devi considerare anche questo se il panello é montato in modo fisso.

Inoltre devi pensare che il panello solare deve produrre in 8 ore di un giorno mediamente nuvolato l' energia per 24 ore e poter caricare la batteria  Una batteria deve garantire il funzionamento per 16 ore piú le ore/giorni di pioggia o nuvole. Se si dice che c'é al massimo 7 giorni di maltempo la batteria deve poter alimentare.

Facciamo i conti approssimati: e probabilment eun po sbagliati.
consumo medio Arduino 50 a 100mA (arduino con display senza retroilluminazione)
Nelle 24 ore sono 1,2 a 2,4Ah a 5V ovvero 6Wh /12Wh
In una settimana sono 42 a 84Wh.  a 12V  sono 3,5 a 7 Ah con convertitor DC/DC rendiemnto 100% visto che i DC/DC reali hanno un rendiemnto del 80% l' accumulatore deve essere di 5-10Ah
Il panello deve essere da 1,5W per una ricarica giornaliera se il sole c'é sempre.Con numole e malempo deve essere piú grande.
Se si vuole caricare l' accumulatore in un giorno (8ore) serve 7,5/15W .

Si puó risparmiare corrente se si usa la modalitá sleep del ATmega. ma in quel caso devi costruirti un standalone perché su un Arduino ci sono altri componeti che consumano troppa corrente che non puoi mettere in sleep.

Quote
Le elettrovalvole sono per conto loro (dal vicino... smiley-lol)
Allora collega anche l' Arduino che tanto non consuma tanto rispetto alle elettrovalvole.

Ciao Uwe
17  International / Generale / Re: da 24 volt AC a 5 volt DC, cosa usare? on: April 19, 2014, 05:16:33 pm
Come dice Guglielmo é meglio un convertitore DC/DC step down. Quello consigliato mi sembra esagerato visto che puó dare 3A lato 5V. e per un singolo Microcontroller piú  un po di MOSFET sono troppi. Andrebbe bene uno da 200mA.
Ma questo é un problema secondario perché con un MOSFET o transistore non puoi pilotare corrente alternata.

Se ho capito bene hai diverse catene di luci che sono composte ciascuna dal suo alimentatore, scatola di controllo e 9 file di LED dove tutti i LED di una fila si illuminano contemporaneamente.  Adesso vorresti prendere le file di LED di piú catene e farne un controllo unico per 18, 27, 36 file di LED?
Non hai detto che colore hanno questi LED.
Dirrei che devi prenderti un altro alimentatore che puó dare la corrente necessaria per tutte le file di led.

Ciao Uwe
18  International / Deutsch / Re: Elektromotor Verwirrung on: April 19, 2014, 05:02:47 pm
Ja über ein PWM-Signal, kannst ihn aber ohne Zusatzschaltung nicht direkt am Arduino anschließen...
Du brauchst einen Motortreiber.
Am einfachsten ist es, wenn Du den Motor nur in eine Richtung drehen lassen willst mit einem Transistor oder MOSFET den Du mit dem PWM Signal ansteuerst.
Wenn der Motor in beide Richtungen drehen muß brauchst Du einen H-Brücke.
Die Treiber müssen den Kurzschlußstrom des Motores vertragen (wenigstens kurzzeitig).
http://www.produktinfo.conrad.com/datenblaetter/225000-249999/244503-da-01-en-Igarashi_Motore_N2738_48GF.pdf
Leerlaufstrom bei 7,2V 0,6A
Nennstrom 3,5A
Kurzschlußstrom 20A.
Der Motor kann nicht über den Arduino mit 5V versorgt werden.

Grüße Uwe
19  International / Deutsch / Re: lcd.createChar für mehr als 8 Zeichen? on: April 19, 2014, 04:33:54 pm
... Wenn ich diese jedoch so oft wie ich will verändern kann, wieso wirkt sich dann eine Änderung nach dem print-Befehl auf beide aus?...

Hatte ich doch geschrieben:

Wie bereits vorgeschlagen kannst Du die Zeichen jederzeit ändern aber hast nur 8 verschiedene zur Verfügung, die gleichzeitig auf dem Display dargestellt werden können.

Grüße Uwe
20  International / Deutsch / Re: Servo Endschaltermodul on: April 19, 2014, 04:24:33 pm
aha Du hast ein 360 Grad Servo gekauft und nicht eines umgebaut. Da bleibt Dir nur der andere Lösungsweg.
Grüße Uwe
21  International / Deutsch / Re: Tasten für Tastenblock gesucht. finde nicht was ich suche :/ on: April 19, 2014, 04:04:26 pm
Schaltfolie mit Kontaktmatte; variable Tastaturbestückung

Wenn ich das richtig verstehe, sind das einfache Tastaturmatrixen mit fixen Tasten ähnlich den PC Tasten, die nicht aus einzelnen Tastaturen verlötet sind, sondern einfach eine Tastaturfolie mit fixen Tasten und der Mechanik drauf


Auf die Tasten können verschiedene Abdeckungen aufgesteckt werden hinter denen eine Beschriftung gelegt wird. Die Abdeckungen können 1x1, 1x2, 2x1 oder 2x2 sein.

Tastatur innen: http://www.edv-zentrum.de/Impressionen/Tastatur/tastatur.html und http://www.apfelwiki.de/Main/AppleKeyboardReinigen

Grüße Uwe
22  International / Deutsch / Re: Servo Endschaltermodul on: April 19, 2014, 03:25:58 pm
Ich hoffe ich habe Dich richtig verstenden.
Du kannst auch das interne Potentiometer des Servos das Du beim Umbauen auf Mittelstellung bringst oder durch 2 gleiche Widerstände ersetzt herausführen und an einen 20-gang-Potentiometer anschließen So kannst Du sehr fein die Mittelstellung einstellen bzw auf einen 1500µS Impuls calibrieren..
Grüße Uwe
23  Community / Bar Sport / Re: [OT] PIC, 8051, MCU e CPU varie on: April 19, 2014, 03:09:26 pm
PLL vuol dire Phase Lock Loop.
Un PLL é praticamente un divisore/moltiplicatore di frequenza (anche rapporti frazionari) che ha le stesse caratteristiche di precisione del quarzo della frequenza iniziale. È praticamente un oscillatore pilotato in tensione che viene sincronisato dalla fase del signale in uscita rispetto alla fase del oscillazione in entrata. Mettendo dei partitori di tensione e/o dei contatori riesci a generare qualsiasi frequenza con la stabilitá del oscillatore di partenza.
Un PLL viene usato per poter modificare a piacimento la frequenza di clock in sistemi Computer e perché quarzi non si possono costruire per frequenze sopra 100MHz come oggigiorno sono usati nei PC (qualche GHz). Per esempio RS componets ha quarzi fino a 50MHz, Distrelec fino a 60MHz.

Un PLL della serie CMOS 4000 é il CD4046 che puó essere usato fino a frequenze intorno ai MHz.
 
http://it.wikipedia.org/wiki/Phase-locked_loop

Ritornando si PIC
Quanto ho appreso che i PIC sono piú veloci nella esecuzione del codice a paritá di frequenza. Di piú puó dirti qualcuno che ne ha usato entrambi. Poi aumentare la frequenza di clock significa sempre aumentare il consumo di energia del mmicrocontroller.

Ciao Uwe
24  Community / Bar Sport / Re: [OT] PIC, 8051, MCU e CPU varie on: April 19, 2014, 09:37:45 am
Quote
Questo per dire, chi è senza perccato, scagli la prima pietra...
concordo;
Chi é senza peccato, scagli il primo Arduino. (non é morte piú bella per un fan di Arduino essere lapidato con Arduini??? )  smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink smiley-wink

Quote
  ... questo tread non avrà più nulla di OT, semmai, sarebbe un OT del OT del OT originale...
questa é bella; mi piace

Grazie hiperformance71 delle Tue parole sincere.
Ciao e buona pasqua a tutti
Uwe
25  International / Generale / Re: Controllare prese 220 volt con telecomando e relè ? on: April 19, 2014, 09:30:10 am
Io consiglio di fare prima delle prove pilotando con i relè non la 220 ma ad esempio batteria da 9v o pacco dai 6 pile quindi da 12v
per me ci vogliono 15 pile da 1,5V per farne 12V.  smiley-wink smiley-wink
Vero errato!  Ma 15 ?!?  8*1,5=>12    smiley-eek
Ho fatto 2 errori. volevo scrivere 9 e ho scritto 15 (forse perché pensavo alla tensione di 1,5V) e sono in veritá 8pile da 1,5V.
Beh abbiamo fatto entrambi un po´la figura di analfabeti matematici ma alla fine ci siamo arrivati al numero giusto.  smiley-wink smiley-wink smiley-wink
Ciao Uwe
26  International / Generale / Re: da 24 volt AC a 5 volt DC, cosa usare? on: April 19, 2014, 08:46:00 am
Non é mai un problema incominciare presto  smiley-wink  Buon natale mh pasqua.

Non capisco
I LED con che tensione vengono pilotate?
con 24V?
allora alimentatore 24V DC e L7805 con aletta di rafeddamento. Per un ATTINY e poca elettronica va bene.

Ciao Uwe
27  International / Generale / Re: Serraturo automatica on: April 19, 2014, 08:39:41 am
Guglielmo
Concordo pienamente.

Avevo scritto (e adesso lo metto in grasetto)
Quote
La sicurezza del sistema dipende dalla routine di criptatura che usi.

Che vuol dire che se non é sicura la critatura perché aggiungi un "LE" a ogni parola  (linguaggio "segrato" dei bambini) la sicurezza é un illusione.

Concordo che una criptatura sicura é uno dei grossi problemi dell'informatica. Oggigiorno nei metodi usati la sicurezza é solo dato dall impossibilitá di provare tutte le possibilitá o di decifrare in altro modo solo per mancanza di potenza calcolatrice. Con l'evoluzione dei computer una decriptatura che 10 anni fa, serviavano decine di anni oggigiorno si fa in giorni percui diventa una cosa fattibile.
Poi se si legge un po di articoli del settore vengono scoperti dei errori e delle premesse impostate da certi agenzie a 3 lettere che fanno alcuni alogaritmi usati comunemente piú vulnerabili perché hanno ridotto le possibilitá di variazione o reso piú prevedibile il generatore di numeri casuali.

Poi impostare un alogaritmo "sicuro" su un microcontroller a 8 Bit con RAM e ROM limitata é un altro problema informatico non alla portata di noi (parlando in generale escludendo alcune persone del settore) amatori informatici.

Poi la sicurezza dato dalla segretezza del alogaritmo non é una cosa sicura. Un allogaritmo di criptatura deve essere pubblico. solo la o le chiavi devono essere segrete.

Ciao Uwe
28  International / Deutsch / Re: lcd.createChar für mehr als 8 Zeichen? on: April 19, 2014, 08:04:20 am
Der Displaycontroller HD44890 https://www.sparkfun.com/datasheets/LCD/HD44780.pdf bzw seine Nachbauten haben RAM für 8 selbstdefinierte Zeichen. Diese werden 2x im unteren Berech für Zeichen eingeblendet ( von 0 bis 7 und von 8 bis 15) (Tabelle 4 auf Seite 17 des Datenblatts. ). In der Tabelle heisen sie CGRAM (Character Generator RAM)
Wie bereits vorgeschlagen kannst Du die Zeichen jederzeit ändern aber hast nur 8 verschiedene zur Verfügung die gleichzeitig auf dem Display dargestellt werden können.
Grüße Uwe
29  International / Generale / Re: Serraturo automatica on: April 19, 2014, 07:14:22 am
Una serratura sicura funziona in modo seguente:
Comunicazione tra serratura e "telecomando" (telefonino)
Il telecomando manda una riciesta.
La serratura risponde con una stringa casuale criptata.
Il teleconamdo decripta la stringa e rimanda una risposta anch essa criptata alla serratura
La serratura decripta la risposta e controla se é giusta e se giusta apre la serratura.
La sicurezza del sistema dipende dalla routine di criptatura che usi.

C'é una possibile insicurezza usata per le chiavi della automobili dove non devi sapere nessun dato o codice: se sai dove si trova il telecomando puoi fare un ponte radio che trasmette il segale del telecomando e della serratura in modo che i due si "sentono" nonostante il collegamento senza fili é di corto raggio (alcune decine di metri) e percui il telecomando dovrebbe funzionare solo in vista del Automobile.

Io essendo un elettronico patito non mi fido della elettronica per queste applicazioni di sicurezza (ne comerciali ne create da me) che non hanno previsto un modo meccanico per essere azionate anche manualmente tramite una chiave nel caso che l'elettronic non funzionasse.

Percui dimentica di un aggeggio supplementare che costruisci Tu che blocca la porta addizionamente alla serratura. Non fa la porta più sicura ma la fa piú insicura a causa guasti.
Ciao Uwe
30  International / Deutsch / Re: Hilfe bei Funktion bitte! on: April 19, 2014, 06:45:13 am
1) Du nimmst ein 2-dimensionales Array
Code:
char msg[0][] = "Text1";
char msg[1][] = "Text2";
char msg[2][] = "Text3";
char msg[3][] = "Text4";
2)
Code:
void send(byte nr_text)
{
...
if (twitter.post(msg[nr_text])) {
...
}

Grüße Uwe
Pages: 1 [2] 3 4 ... 1349