Show Posts
Pages: 1 ... 10 11 [12] 13 14 ... 20
166  International / Software / Re: Inserire una cifra tramite Keypad 4*4 on: December 18, 2012, 05:39:59 pm
Grazie per l'aiuto Pelletta e vittorio68   smiley-lol!
Inzialmente pensavo un metodo (ma era più complicato) simile a quello di vittorio68.
Proverò ad effettuare tutti e due i metodi, ma non ho alba di come si usi un array per memorizzare una stringa di numeri... Pelletta, mi puoi illuminare?


Grazie per la dritta sui tasti... effettivamente mi stanno facendo penare... permettimi un suggerimento per il tuo algoritmo: il metodo della moltiplicazione "E' IL METODO". Array e stringhe (che poi sono di fatto degli array) sono da usare per tastiere alfanumeriche ma per i numeri quello è il metodo in assoluto più giusto e facile e ti permette anche un certo risparmio di memoria.

167  International / Generale / Re: massima lunghezza one wire bus on: December 18, 2012, 04:28:31 pm
hai provato a dare un'occhio qui?
http://www.maximintegrated.com/app-notes/index.mvp/id/148

io ho cominciato a leggerlo ma oggi è troppppo male e mi spento dopo 30 righe... comunque da una ricerca che ho fatto i giorni scorsi sembrava che i 30 metri fossero raggiungibili ma fosse diremo la distanza "inizio qualche rogna".
168  International / Software / Re: Inserire una cifra tramite Keypad 4*4 on: December 18, 2012, 10:08:56 am
scusate: parassito un attimo questo argomento perchè mi interessa un bel po: anch'io sto facendo un'applicazione con un tastierino numerico... il mio è solo 4 tasti ed ho pensato di attaccare delle resistenze e leggere il voltaggio con un'analogica... in qualche modo funziona ma non sono molto soddisfatto della precisione in quanto i valori variano di una 30ina di punti (da 1 a 1024... 5 step). Volevo capire se questo comportamento "anomalo" è normale perchè uso questo metodo "barbaro" o se era dovuto al tipo di tastiera (è una tastiera flessibile che quindi penso abbia una membrana dentro che penso abbia le sue impedenze... non esattamente un interruttore acceso spento.
Inolte così al volo se tutti voi usate l'integrato PCF8574AP per queste applicazioni o avete altre carte.

169  International / Hardware / Re: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo on: December 17, 2012, 02:19:39 pm
Per il DS18D20+ lascia stare le modalità parassita ed utilizza semplicemente 3 fili, altrimenti ti complichi la vita per niente

Ciao

non sono granchè convinto neanche io di questa modalità: in fin dei conti è un filo in più... in ogni caso la libreria linkata prima è già predisposta per questa modalità di funzionamento ed anzi gli esempi sono su quel modo operativo.
170  International / Hardware / Re: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo on: December 17, 2012, 11:47:13 am
Si avrebbe anche il vantaggio di poterli disseminare per mezza casa collegati con 2 fili.

4
Devi sempre collegare Vcc e GND, oltre che ai due fili per i dati.
Infatti anche il DS18D20 (1-Wire) ha tre piedini.
...in teoria, e non so veramente con che portate metriche, possono bastare 2 fili: modo parassita...

http://playground.arduino.cc/Learning/OneWire
171  International / Hardware / Re: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo on: December 17, 2012, 03:02:23 am
Scusate se mi intrometto, solo vorrei capire come mai avete ignorato l'intervento di MauroTec, a me sembra che abbia dato la soluzione a tutti i problemi, a meno che quel data-sheet non dica caxxate oppure che non sia io a capire una cosa per un'altra.


be è verissimo... meriterebbe una prova quantomeno... anche perchè sono una manciata di componenti...però imho se vogliamo la precisione assoluta che questi sensori possono offrire dobbiamo cambiare quel segnale da analogico a digitale... quindi imho è un'ottima soluzione i sensori dallas 1-wire che fino a 20-30 metri dovrebbero farcela o in alternativa mettere un sensore di temperatura i2c (che costano pochissimi euro di solito) ed unirli a un coso tipo questo:
http://it.rs-online.com/web/p/i-o-expanders/0821784/
...diremo che siccome sognare non costa nulla tanto vale pensare in grande  smiley
Si avrebbe anche il vantaggio di poterli disseminare per mezza casa collegati con 2 fili.
172  International / Software / Re: struttura dati in arduino on: December 16, 2012, 04:04:40 pm
io vorrei capire come deve funzionare il programma... cosa deve fare e quali (e quanti) dati ha da leggere dalla sd. In linea di principio comunque i file esistono non per essere letti di botto ed essere posti in memoria ma per essere letti solo al bisogno. A tal proposito la domanda 1 è: quale velocità di accesso a questi dati si può ritenere sopportabile e la domanda 2 è: cosa servono questi dati e quante volte bisogna accedervi.
173  International / Hardware / Re: controllo motore tapis roulant on: December 16, 2012, 12:40:57 pm
grazie a tutti per il supporto. Oggi è domenica e no ma la prossima settimana vedrò di togliere meglio la scheda e vedere se ci capisco qualcosa. Purtroppo sono abbastanza sicuro che a parte la scheda di potenza si sia in qualche modo sputtanato anche il computer di bordo che dava il segnale (pwm?)
...male che vada metterò mano al portafoglio...
174  International / Hardware / Re: controllo motore tapis roulant on: December 15, 2012, 04:02:58 pm
Come arrivi al valore di 1F per i condensatori?
Normalmente si calcola con 1000µF per A se hai un radrizzattore a 4 vie.
Per 9 A solo allora 9000µF che sono 0,009F.

Il problema non é fare il PWM. Quello si riesce facilmente con un MOSFET. Il problema é dimensionare l'alimentatore perché stamo parlando di una potenza nominale di 1,6kW e parecchio di piú durante l'accelerazione.

Secondo me la soluzione é se il pilotaggio del motore limita la corrente del motore e avere una retroazione per tenere costante la velocitá di rotazione.
Non ho abbastanza esperienza da riuscire a progettare un tale circuito.

Ripeto la domanda. Non hai diponibile l' apparecchio da cui proviene il motore?

Ciao Uwe

si... direi che ho palesemente toppato il calcolo dei farad...diremo che sono preoccupato dal fatto che dovrei (penso) tagliare l'onda della 220 fino al fronte di discesa per avere i 180 volt e quindi l'onda da rettificare risulta un po' sullo striminzito...però mi ripeto non ho nessuna esperienza su alimentatori e poco su tutto il resto di elettronica/elettrotecnica.
Si ho il circuito originale: bruciato... anche un pelo complicato imho...è una scheda dall'apparenza neanche tanto grande che controlla
-un motore 220 (inclinazione tappeto) e quindi già li ci sarà qualcosa per girare il senso di marcia,
-poi c'è il controllo del motore del tappeto che come dicevo ha effettivamente un encoder ed il segnare dell'encoder viene sicuramente mandato su al computer di bordo assieme a 12volt ed hai segnali di controllo dell'inclinazione...

il computer di bordo è arso ma anche questa scheda non mi pare tanto in salute perchè manda su 12 volt che poi piano piano scendono come se l'alimentatore andasse in qualche modo in protezione e si spegnesse scaricando i condensatori.
... domani smonto meglio e cerco di capire cosa fa almeno questa scheda di alimentazione... un mosfet da almeno 9A e 200 volt per fare il pwm lo si trova facilmente o è meglio andare direttamente su un relaystatico da 20 euro già pronto?

Ipotizzando di avere i 9A a 180 volt potrei approcciare il problema con arduino in questo modo:

1) alimento a manetta il motore
2) leggo l'encoder per mezzo secondo, se il motore va a più della velocità impostata lo spengo altrimenti lo accendo e questo all'infinito...
così lascerei da parte pwm e cose e farei una sorta di onda quadra al bisogno... secondo te così potrebbe funzionare?

...e grazie ancora!

175  International / Hardware / Re: controllo motore tapis roulant on: December 15, 2012, 10:17:42 am
2,25HP sono 1687W
con 180V sono 9A corrente nominale.
Quella di spunto é molto maggiore.
Non sai come era alimentato?
ciao Uwe


esatto... non ho alba di cosa fare per ricreare un alimentatore a 180volt dc di dimensioni "umane" e non ho alba di come poi fare per controllare la velocità del motore di modo che possa andare con buona coppia anche a piano... l'ultima idea era con uno schema simile di andare a crearmi 180 volt
http://www.circuitstoday.com/wp-content/uploads/2009/09/triac-lamp-dimmer-circuit.jpg

poi mettere un ponte raddrizzatore ed condensatore da 1farad per avere una 180dc circa spianata... e quando ho il tutto abbastanza spianato mettere un relay allo stato solido controllato da arduino per ricreare una specie di pwm ad alta tensione.
...ma appunto ho molti dubbi in particolare sulle dimensioni del condensatore... se è sufficiente...
potrei fare un trasformatore switching ma...non ho alba di come si fa...ho paura che sia difficile per me...
176  International / Hardware / Re: controllo motore tapis roulant on: December 15, 2012, 09:01:18 am
http://imageshack.us/photo/my-images/526/motoretapis.jpg


power first
direct current permanent magnet motor
hp: 2.25
duty cont
volts 180vdc
rotation cw
rpm 4200
ins. f

manufactured for power first fitness int'l co ltd

177  International / Software / Re: problema con codice on: December 15, 2012, 07:35:27 am
ok,tutto funziona perfettamente adesso! ultima domanda: come mai nel monitor seriale i dati mi vengono visualizzati orizzontalmente e non verticalmente?

grazie mille per le risposte e per la pazienza che avete! smiley-lol

il serial print non invia il carriage return... non va a capo... usa il println.... che stampa quello che gli dici e poi va a capo riga.
178  International / Hardware / Re: Sensore di temperatura collegato con 10m di filo on: December 14, 2012, 04:53:09 pm
10 metri per pochi millivolt sono tanti...
Per le celle di carico quando ci sono tratti lunghi si usano 6 fili ossia 2 in più del necessario per "compensare" il segnale... non so se si può pensare qualcosa di simile...
In ogni caso un'idea "software" potrebbe essere quella di fare una media di molte letture....male non fa... però imho sui 10 metri devi pensare ad amplificare prima il segnale o mettere un DAC vicino al sensore e trasmettere poi il segnale digitale.... e i2c mi pare che ti tocca pure amplificarlo...
179  International / Software / Re: problema con codice on: December 14, 2012, 03:28:49 pm
si, tra a0 e la ho collegata direttamente alla massa
non so quanto faccia la fotoresistenza...

imho 10 k sono un po' troppi perchè la fotoresistenza che ho io è dai 1 ai 4 k... in ogni caso sono andato di zucca e non ti ho dato la soluzione semplice:

dopo sensorValue = analogRead scrivi

Serial.println (sensorValue);
delay(200);

....nel setup
void setup(void) {
  // We'll send debugging information via the Serial monitor
  Serial.begin(9600);   
}

e poi apri il monitor seriale dell'ide....leggerai i valori in input, copri e scopri la resistenza e vedi come sei.
180  International / Software / Re: problema con codice on: December 14, 2012, 03:00:46 pm
10 kilohm

10K tra a0 e massa?  e quanto ti fa la fotoresistenza tra 5v e a0? ... di media...
Pages: 1 ... 10 11 [12] 13 14 ... 20