Show Posts
Pages: 1 [2] 3
16  International / Generale / Re: trasmissione dati porta COM Arduino -> Processing on: October 08, 2011, 04:52:27 pm
grazie è proprio quello che cercavo, ora faccio le modifiche e te ne farò avere una copia, ti permetterà di visualizzare sullo shermo variazioni di temperatura, vibrazioni, pressione  ecc a seconda del trasduttore che utilizzi .
Se ti può far piacere t'invito a visitare il mio sito   
https://sites.google.com/site/geologiageofisicaesismologia/
spero che ci possa essere qualcosa di utile per te.
grazie per l'aiuto fornito

Se altri hanno altro materiale sull'argomento sono altrettanto grato se lo vorranno indicare, più notizie si hanno sull'argomento , meglio è per tutti.
17  International / Generale / trasmissione dati porta COM Arduino -> Processing on: October 08, 2011, 03:07:38 pm
Vorrei utilizzare oltre a C# anche Processing come programma d'interfaccia per trattare i dati acquisiti da Arduino tramite la porta Com / USB del pc per piccole applicazioni ove non necessitano complesse interfacce grafiche di gestione dei dati acquisiti  .

Esempio base del programma di acquisizione , genera una sequenza di dati numerici sequenziali...

int ch0;
void setup() {
Serial.begin(9600);
}
void loop() {
ch0 = analogRead(0);
Serial.println(ch0);
delay(1);
}

Per poter leggere la sequenza dei dati con Processing dell'esempio sopra illustrato quali sono le istruzioni di base da utilizzare, nel forum o in internet esistono esempi da poter prendere come esempio?
grazie a tutti
18  International / Generale / Re: GEOFISICA on: August 31, 2011, 10:27:11 am
Purtroppo ti devo dare una brutta notizia... per ragioni lunghe da spiegare non è possibile distinguere la presenza di acqua nel terreno con le prove hvsr ma al massimo le discontinuità tettoniche.
In pratica se si individuano ad esempio 2 strati uno superficiale e uno profondo e se si è certi che quello superficiale sia costituito da materiali permeabili,( sabbia, roccia permeabile) e il secondo più profondo da materiale impermeabile ( roccia compatta, argilla) è possibile che al contatto tra le due litologie sia presente una falda freatica.

In tutti i casi il tromografo è utile per la determinazione della frequenza di risonanza del terreno e dei fabbricati , il voler trarre risultati sulla stratigrafia è meno affidabile rispetto ad altri metodi.
Il tromografo non è altro che un sismografo sismico, cambia solo il software di gestione e visualizzazione, pertanto chi volesse trasformarlo in una stazione sismica mi puù contattare per portare avanti il progetto.....
19  International / Generale / Re: GEOFISICA on: August 18, 2011, 05:52:53 pm
iL TROMOGRAFO non va confuso TOMOGRAFO, quest'ultimo permette di ricostruire visivamente l'interno del corpo umano anche in visione 3d.
IL TROMOGRFO viene utilizzato in geologia - geofisica per misurare la prequenza di risonanza del terreno e del fabbricato, nel caso in cui la frequenza di risonanza del terreno e del fabbricato coincidono si ha una risonanza doppia per una determinata frequenza.
Nel caso di un terremoto che una frequenza vicina  a quella di risonanza  del terreno 0 a quella della casa si hanno i maggiori datti alle strutture, minori sono i danni se si ha risonanza del terreno mentre quella del fabbricato è diversa.
Il caso migliore sarebbe quello che la risonanza del terreno sia diversa da quella del fabbricato e che nel terremoto non vi siano frequenze ulteriormente differenti, cosa insperata in quanto le scosse sismiche generano frequenze da pochi hz fino a qualche decina di hz.

L'operazione è molto semplice:
si posiziona lo strumento sul terreno
 lo si lascia acquisire per circa 5 - 20 minuti,
si passano i dati al programma di elaborazione
avviene il calcolo dello spettro dei tre assi  ad ognuno dei quali era posizionato un sensore
 si fa il rapporto tra la risultante asse xy con i dati dell'asse z

E' inoltre possibile con una certa incertezza ricostruire anche la stratigradia del terreno fino a profondità di oltre 100 metri.

20  International / Generale / Re: GEOFISICA on: August 15, 2011, 08:18:23 am
e' in fase di completamento un sismografo velocimetrico realizzato con Arduino .
Il software di acquisizione salva i dati in formato SAF pertanto compatibile con i principali software in commercio.
S'invitano tutti i geologi interessati al progetto di prendere contatti con dolfrang@libero.it
21  International / Generale / Amplificazione segnale acquisito con l'Arduino on: July 10, 2011, 04:37:20 am
Vorrei migliorare l'amplificatore che ho realizzato per una applicazione di acquisizione dati per geofisica - geologia
Domande:
1) visto che devo acquisire bassi segnali che devo amplificara almeno 2000 volte ( segnali che giò con l'attuale amplificatore sono di buona qualità )  quale IC consigliate di utilizzare ( io uso il tl061cn )?
2) è utile realizzare un amplificatorea più stadi ?
3) è possibile  portare il range do 0 - 5 volt  a 0 - 1 o meno il fondoscala di lavoro dell'adconverter dell'Arduino per aumentare di almeno 5 volte la sensibilità a scapito di ridurre il range dinamico  da 0 a 5 vola a   a0 1 volt ?

Un grazie a tutti coloro che mi potranno dare un consiglio e chiarimenti
22  International / Generale / compatibilità win 2000 & arduino UNO on: June 02, 2011, 01:31:09 am
Ho potuto constatare che Arduino 2009 è perfettamente compatibile con win 2000 mentre la nuova versione UNO dopo aver installato i nuovi drv non funziona.
Il non funzionamento è dovuto ad una mia errata installazione o al fatto che con l'Arduino UNO si ha più la compatibilità di win 2000 ?
Dove posso trovare notizie sull'argomento?  grazie
23  International / Generale / Re: come amplificare un accelerometro? on: March 12, 2011, 03:20:42 am
Più o meno sono le critiche che mi erano state fatte per l'amplificazione di 1000 x del segnale acquisito con Arduino collegato ad un normale  amplificatore, dove si dava per scontato che non era possibile amplificare il segnale cosi tanto.

Le prove hanno dimostrato un rumore massimo strumentale con gain  1000 +/- 4 step ( il test è stato fatto circuitando i 2 pin ove deve essere collegato il geofono.

Logicamente collegando il geofono con gain 1000 x si ha una elevata sensibilità  che permette  di rilevare i microtremori presenti  nel terreno da non scambiare come rumore hardware.


Dai primi test fatti con l'accelerometro ho potuto costatare che il segnale è altrettanto ottimo e pulito con gain =1 e pertanto presumo che un'amplificazione = 100 x permetta di rilevare microtremori del terreno con una buona qualità .

Come per i geofoni anche in questo caso è giusto che si dica che amplificare il segnale accelerometrico troppo si ha un sismogramma sporco  e quindi non adatto per  rilevare l'accelerazione di un motore, del moto di una persona ecc, ma se lo scopo è quello di misurare il microtremore  il segnale " disturbato" è proprio quello che vogliamo misurare  che da stime fatte a 100 x potrebbe avere una componente  di rumore hardware inferiore all '1% facilmente eliminabile con filtraggio digitale e in tutti i casi di bassissima ampiezza
per quanto riguarda i costi del sensore, non sempre i maggiori costi corrispondono ai migliori risultati, sul prezzo incidono le politiche aziendali,  il tipo di accelerometro l'applicazione  che si deve realizzare ecc.

Accelerometro estensimetrico
Accelerometro piezoresistivo
Accelerometro LVDT
Accelerometro capacitivo
Accelerometro piezoelettrico
Accelerometro laser
Gravitometro

certamente un accelerometro laser avrà un costo superiore ad uno capacitativo ma è utilizzato per certi tipi di misuarazione, per altre tipologie esistono problemi costruttivi particolari..... che ne fanno variare i costi e non sempre la qualità
24  International / Generale / Re: GEOLOGIA, GEOFISICA & ARDUINO - Gruppo di lavoro on: March 08, 2011, 06:32:25 pm
arduino è l'acquisitore adc ad esso vanno collegati i trasduttori ( sensori ) che permettono di leggere  la temperatira, l'inclinazione, la pressione, la vibrazione, gli spostamenti  ecc trasformando le variazioni prodotte in mv dal sensore in numeri facilmente elaborabili con un pc.
25  International / Generale / GEOLOGIA, GEOFISICA & ARDUINO - Gruppo di lavoro on: March 08, 2011, 02:50:32 pm
Nei post di questo forum ho visto che molti membri sono interessati a realizzare applicazioni riguardanti la geologia, geofisica ed ingegneria sismica per realizzare acquisitori sismici, sismografi, tromogragi, misure masw, remi, sasv e microtremori.
Altre possibili applicazioni possibili  sono fessurimetri, inclinometri, pressiometri, magnetometri e tutte le prove che servono ad acquisire  tramite trasduttore tutti i fenomeni fisici - ambientali utili nel campo geologico.

Invito pertanto tutti gli "amici di Adruino "  sia geologi, geofisici, ingegneri ma anche tutti coloro che desiderano cimentarsi fornendo le loro capacità tecniche a comunicare la loro disponibilità.

Presto sarà attivato un nuovo sito " http://https://sites.google.com/site/geologiageofisicaesismologia/Home " dove saranno raccolte le applicazioni realizzate, ogni iscritto avrà spazio gratuito  per descrivere il proprio progetto, saranno allegati listati, schemi elettrici , manuali per permettere anche a chi è alle prime armi di iniziare ad acquisire in maniera facile e veloce con Arduino.
Grazie a tutti coloro che vorranno partecipare al progetto , più saremo , meglio sarà per tutti.
 
26  International / Generale / Re: come amplificare un accelerometro? on: February 17, 2011, 07:33:09 pm
Devo misurare l'accelerazione di un terremoto   che per quelli distruttivi può arrivare  a 0,3 G ed oltre, visto che gli accelerometri  di fondo scala arrivano a 3/ 6 g ho bisogno di un amplificatore di almeno pari a 10 - 20 x per poter sfruttare tutta la dinamica.

Non parliamo poi se vogliamo studiare i microtremori esistenti nel terreno dovuti al vento, onde sismiche lontane, al rumore antropico ecc ( il rumore del terreno in fase di assenza di terremoto), qui si parla  centesimi, millesimi di G.

In pratica il segnale acquisito dall'accelerometro dovrà essere amplificato da un amplificatore non invertente tradizionale tipo TLo61CN o altri analoghi anche migliori a 2 stadi, essere amplificato  e  inviato al cho, ch1 e ch2 dell'arduino 3D.

 
27  International / Generale / Re: come amplificare un accelerometro? on: February 16, 2011, 06:26:03 pm
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_136&products_id=1451

oppure

http://www.gioblu.com/tutorials/sensori/154-accelerometro-adxl-335-e-similari

quest'ultimo dovrebbe esser più semplice da utilizzare

utilizzo un amplificatore non invertente  tradizionale  TL061CN
28  International / Generale / come amplificare un accelerometro? on: February 16, 2011, 05:53:38 pm
esiste qualche schema elettrico per  amplificare il segnale di un accelerometro collegato ad Arduino ?
29  Forum 2005-2010 (read only) / Development / Where can I find listing for quik basic ....... on: May 11, 2010, 03:22:34 pm
Where can I find listing for quik basic dos or qb3, qb4 to read
the com port, the data acquired by Arduino
30  Forum 2005-2010 (read only) / Italiano / Re: comandare vocalmente Arduino on: January 23, 2011, 05:15:56 am
consiglio di sfruttare il pc per il riconoscimento delle parola, più veloce di arduino e provvisto di microfono e scheda sonora per procedere al riconoscimento della parola , ricagare un codice ,( esempio stop, ripeti,go ecc) quindi inviare tramite porta com all'arduino il codice che provvederà ad eseguire il comando.

Per il riconoscimento della parola si potrebbe fare fast fourier transform ( con C sharpe esistono già dei moduli preconfezionati) e quindi procedere al contronto  tra gli spettri memorizzati corrispondenti ai vari comandi con quello eseguito. Lo spettro che si sovrappone meglio sarà quello che corrisponderà al comando da eseguire.

La cosa non è semplice da eseguire ma è fattibile e necessita di una buona conoscenza dei fari linguaggi di programmazione.

si potrebbe usare "processing" che ha la possibilità di acquisire dati dalla sound blaster oppure c sharp, meglio ancora vbasic sfruttando le librerie messe a disposizione dall'Ing. Languasco F , sicuramente uno dei migliori esperti in questo campo - vedere audiocard e dicotomi zip nel suo sito

http://www.flanguasco.org/VisualBasic/VisualBasic.html


Pages: 1 [2] 3