Show Posts
Pages: [1] 2 3 ... 150
1  International / Generale / Re: V.M.G. (Velocity made good) con arduino on: December 18, 2013, 01:20:43 pm
Purtroppo  smiley-cry tutto ciò che riguarda la nautica costa fior di quattrini.

Vero, ho un pochino di esperienza lavorativa con la strumentazione nautica e in effetti ci vuole un sacco di soldi smiley

Quote
Vorrei costruirmi uno strumento che rilevi la velocità e calcoli la vmg

A mio avviso fai prima con un buon ricevitore GPS, passi i dati di velocità e rotta ad Arduino e lui ti calcola la vmg, possibile aggiornare il dato fino a 10 volte al secondo spendendo non più di 60 Euro per il modulo GPS.
rimane che c'è un calcolo da fare il che implica il problema che arduino non riesce a fare questi calcoli.

in pratica da quello che ricordo la VMG è la velocità derivata dal rapporto della distanza tra 2 boe e il tempo impiegato per girarle (infatti la barca non potendo andare controvento necessita di fare più bordi il che fa "perdere" vmg)

quindi si col gps risolveresti ogmi problema ma non puoi collegarla ad arduino uno ma due (il che pone una conoscenza almeno discreta dell'elettronica per non bruciare niente) inoltre ciò che mi preoccuperebbe non è il sistema di misura ma l'isolazione e il collocamento (io ho ancora una bottiglia mezza piena d'acqua che gira per li gavone del mio di laser  smiley-cry )
2  International / Generale / Re: Selettore audio per scrivania on: November 18, 2013, 01:12:38 pm
tratta tutto in analogico, col digitale ci perdi solo di qualità.

se vuoi fare una cosa molto rapida usa gli operazionali per miscelare i segnali
puoi partire da
http://www.all-electric.com/schematic/simp_mix.htm

riguardo all'equalizzatore la cosa più semplice è usare dei filtri rc (passa alto e passa basso) e rlc (passa banda) per impostare le frequenze.
così a mente mi pare che i bassi siano frequenze sotto i 500Hz, fino ai 2.000Hz abbiamo i medi e sopra gli alti

comunque basati su questo:
http://www.electroschematics.com/6201/3-band-equalizer/

dovrebbe essere ciò che ti serve  smiley-wink
3  International / Generale / Re: [OT] O questo è un genio, oppure .... on: November 13, 2013, 09:30:12 am
Flebo Wi-Fi
 Parmigiano spray.
Pillola scacciaguai - in 30 minuti ti cambia il gruppo sanguigno.

Piadina liofilizzata.
Amatriciana istantanea in tubetto.
Automobile ad acqua.
Automobile a magneti.
Automobile a fagioli.
Reattore a fusione quasifredda.
Stampante laser con toner autorigenerante.
Arduino ULTRA.
Jurassic park.
Armatura di Iron Man.
Motore a curvatura.
Spada laser.
Mantello dell'invisibilità.
iDuino (solo per patiti Apple).

Hai voglia quanto è lungo l'elenco delle str...ate cose da realizzare.





sindrome di gundam?
4  International / Generale / Re: Cercasi aiutanti per sviluppare idea "stramba" on: November 11, 2013, 11:47:02 am
a parte il costo assurdo che ti verrebbe a costare da hobbysta.
l'unico modo per associare le lampadine alla rete wifi sarebbe tramite wps e non credo esista ancora un componente interfacciato ad arduino che lo supporti (o comunque non credo abbia una libreria)
e poi rimarrebbe il fatto che comunque il tutto occupa spazio, non pensare che si riesca a rimanere nello spazio di una lampadina da 45W (sempre parlando a livello di hobbysta, se poi sviluppi il tutto con componenti smd e pcb 4 layer se ne potrebbe riparlare)
5  International / Generale / Re: lcd che si blocca on: October 30, 2013, 04:10:17 pm
allora il tuo problema è relativo al debounce e ti spiego in modo che tu possa capire
ogni tipo di dato allora un massimo di tot nella ram.
io posso scommettere che il tuo arduino non andrà in blocco dopo un tot di pressioni ma dopo un tot di tempo, per la precisione 33 secondi questo perchè la variabile che hai definito per salvare l'ultima operazione (previous_time) è una int.
in arduino uno le int vengono salvate a 16bit ovvero possono salvare valori da 0 a 65,535. ora millis fa un incremento ogni millisecondo quindi tu avrai che 16bit andranno in overflow (sforano la memoria e si azzerano) dopo 33 secondi ovvero un valore di 33000 che è la metà questo perchè tu non gli hai specificato che quell'int conterrà solo valori positivi (estendendo il tuo blocco quindi a 65 secondi e mezzo).

fortunatamente arduino ci permette di salvare variabili a 32bit, i nomi sono long.
siccome però a noi il solo long non basta gli diciamo che avrà solo valore positivo aggiungendo prima la parolina unsigned.

quindi con una variabile a 32bit "solo positiva" il nostro contatore andrà in overflow a 4,294,967,295 ovvero a 4,294,967 secondi ovvero 1193 ore ovvero ogni 49,7 giorni.
per la precisione 49 giorni, 17 ore, 2 minuti, 47 secondi e 295 millesimi di secondo.

dopodichè non potrai andare oltre perchè anche la funzione millis() ha questo limite, tuttavia potrai implementare un controllo per l'overflow (controlli se il valore precedente di millis era più grande di quello nuovo, condizione possibile solo nell'overflow e conti questo problema)

ricapitolando sostituisci
Code:
int previous_time;
con
Code:
unsigned long previous_time;
poi implementa un sistema di controllo per l'overflow

P.S.:
hai mai sentito parlare di millennium bug? cerca in google
il millennium bug è dato proprio da questo problema perchè il tempo ad oggi è contanto come i secondi trascorsi dalla mezzanotte di capodanno del 1970
6  International / Generale / Re: Tipi di comunicazione seriale...confusione!!! on: October 17, 2013, 05:21:44 pm
Conta che ogni standard ha il suo limite in distanza e velocità.
Ad esempio la seriale con cui Arduino comunica col pc (che poi è la stessa che ricade sui pin 0 ed 1) è una usart basata su standard rs232 ed arriva a ca. 20m
La i2c è sconsigliata oltre i 2m e comunque devi calcolare le resistenze di pullup sulla base della distanza
Con dei chip puoi convertire la rs232 di Arduino in altri standard (es rs485), gli integrati più famosi che fanno questa conversione sono della maxim
La spi la conosco poco.

Ogni comunicazione ha il suo fine
Es i2c permette la connessione tra più dispositivi ed ogni dispositivobha il suo indirizzo
La rs232 permette la comunicazione tra solo 2 dispositivi.
La rs485 è utile a grandi distanze (fino a 4km mi pare) ma è solo un sistema per inviare dati, non vi sono indirizzi insomma è uno standard di comunicazione e non un protocollo come la i2c o la tcp/ip delle reti

Comunque sistemi per dialogare ce ne sono molti di più come la onewire, tcp/ip, canbus ecc...
7  International / Generale / Re: Costruzione anemometro e banderuola on: October 17, 2013, 05:10:10 pm
In questo topic mi sento tirato in causa (sarà la selezione per ADI fiv do febbraio smiley-lol )
Allora come detto la parte dell'anemometro semplici contatti reed e magnetini (se non vuoi spendere cerca un vecchio lettore cd, apri la campana del brushless interno, togli i magneti della campana e gli avvolgimenti di rame e ricavi i sensori reed all'interno, avrai il tutto già tarato per quanto riguarda i pesi ecc)

Riguardo la banderuola puoi invece usare il motore di un vecchio hd e sfrutti qui le spire, non so come spiegarlo bene ma cerca hdd jog  wheel Arduino (in pratica i controller per dj hanno questa manopola ed è "simulabile" facilmente con un hd)

Però su che tipo di barca verrà montato il tutto? (Credo tu sappia bene che negli f18 molti non usano grilli per attaccare le drizze alle pinne delle rispettive vele perché fanno peso smiley-wink )

Infine conta che la barca si muove quindi dovrai correggere l'errore del moto relativo, la cosa non è difficile, basta un po' di trigonometria ma se invece volete leggere il valore per tarare le vele beh è meglio farlo sul vento relativo (ma non troppo si sa che altrimenti i filetti si piegano smiley-razz )

Curiosità personale: siete un team di regata? Dove vi allenate? Io ho la fortuna di abitare in cima al lago di Garda quindi capisci con che vento mi alleno e soprattutto diverto smiley-grin
8  International / Hardware / Re: Cineslider, un nuovo prodotto con core ArduinoDUE on: October 15, 2013, 08:09:45 am
Grazie per la dritta e per i consigli tecnici smiley-wink

Al momento il firmware è consolidato con funzioni base, in un futuro chissà! smiley-wink

Grazie
Kattivik76
è giusto che vogliate commercializzare un prodotto e quindi che abbia un firmware stabile, il fatto della ripetitività dei movimenti è indispensabile per chi usa queste tecnologie però come potrete capire un prodotto che offre più caratteristiche è più appetibile (a parità di prezzo  smiley-wink )

il vostro team vuole fermarsi solo a questo prodotto o arrivare a fare una collezione completa di strumenti in questo campo? perchè se volete continuare mi piacerebbe partecipare (anche se marginalmente perchè ahimè il tempo è poco e si divide tra maturità e corsi di istruttore di vela  smiley-sweat )
9  International / Hardware / Re: Cineslider, un nuovo prodotto con core ArduinoDUE on: October 14, 2013, 11:16:13 am
ottimo esteticamente però nelle riprese di prova noto spesso microvibrazioni della telecamera, dovreste magari pensare a supporti antivibranti per l'attacco della fotocamera.

una cosa che sarebbe davvero utile è quella che hanno certi slider professionali che sono di settare il percorso da computer o ipad e quindi riprodurlo su slider (ultile per chi come me usa software di composing in cui vorrebbe integrare movimenti della fotocamera e con pochi click può ricrearli uguali su 3ds max o maya o blender)

spero abbiate pensato che le ruote a lungo andare si consumano e possono creare giochi che alla riprese fanno molto male (ed anche alla dslr perchè alle ottiche non piacciono le microvibrazioni) e quindi sarebbe l'idea di rendere le ruote regolabili con microviti per cercare di compensare questo problema (ho guardato il progetto in linea di massima quindi non so se ci avete pensato)

infine pensate magari di creare una motorhead che sia compatibile con tanto di follow focus, sarebbe il top.

io ora sto cercando di creare il mio camera crane la cui testa è controllata da un sistema inerziale e nunchuck, quando avrò sviluppi vi avviserò  smiley-lol

comunque ottimo lavoro  smiley-wink
10  Using Arduino / Networking, Protocols, and Devices / Re: Arduino Leonardo: problem with Serial Communication on: September 27, 2013, 06:50:27 pm
I think that's due to the bootloader of Leonardo.
When you first connect the board the first com port you see is the one used to upload the bootloader then thessecond one is the communication you get through the Serial command.
So if you have to upload a new sketch use com9 but if you have to communicate with the board use com10

Keep in mind to keep the serial monitor closed untill you see the com10 port, then choose the right port on the arduino ide and only after this open the serial monitor. If you keep the serial monitor open and a new com port is added I saw that the ide doesn't show the new port in the menu.
Of course when you have to upload a new sketch you must select the com9 port on the ide.

Anyway this is strange, try to delete and re-install the driver of the board. Do this while the board is unconnected
11  International / Software / Re: lentezza, sarà il kalman o la seriale? on: September 27, 2013, 12:59:16 pm
arduino è sempre asl 100%, anche quando fai un delay() in realtà gli stai facendo fare operazioni inutili per un determinato peridio di tempo...

per crashare arduino ci sono 2 modi semplici, riempi la sua ram o il suo stack(tante chiamate di funzione). Poi ci osno tanti altri modi, e tutti uno più difficile dell'altro da debuggare smiley
Oppure il modo meccanico: collega un servoche pigi sul pulsante di reset
12  International / Software / Re: lentezza, sarà il kalman o la seriale? on: September 27, 2013, 12:58:09 pm
Un microcontrollore non puoi determinare una percentuale di carico:
la sua programmazione per essere eseguita ci mette un certo tempo (a seconda di come è progettata cpu, ram ecc) che deve essere consono al fine per questa programmazione es. Accendere un led ogni secondo.
Io dico che non ce la fa più perché il tempo necessario al programma è troppo per quello che posso tollerare per questa applicazione.

Es. Devi scrivere un controllo per una cnc. Per te l'hardware non è lento se riesce a determinare la posizione del mandrillo ad ogni step dei motori passo passo.
Però se la computazione ci impiega invece che il tempo di uno step il tempo di 5 (supponiamo che il motore non possa mai fermarsi e debba procedere a velocità costante) perderai di precisione e quindi l'hardware non è adatto perché necessita do troppo tempo nel fare i calcoli.

Il mio problema inizio a sospettare più fosse la seriale, dovrei misurare il tempo tra un loop e l'altro ma ora non ho a disposizione Arduino e pc e poi ho optato per la f3 e il codice di lesto (che citerò nella tesina e che comunque prima di applicarlo così alla cieca testerò e spulceró anche se il dcm l'ho capito solo in parte per ora)
13  International / Software / Re: lentezza, sarà il kalman o la seriale? on: September 27, 2013, 02:13:06 am
Quote from: astrobeed link=topic=190222.msg1407209#msg14cate=1380264034
Mi consigli di passare al filtro complementare?

Ti consiglio di passare ad un hardware idoneo, non hai detto che il progetto deve funzionare su un STM32F4 ? Bene usa quello.
Volevo semplificarmi le cose per ora ma seguirò il tuo consiglio.
Ad ora ho a disposizione una stm32f0, sono in procinto di comprare la f4 discovery, dici che il porting del codice sia lungo e complicato? Insomma hanno registri molto differenti?
14  International / Software / Re: lentezza, sarà il kalman o la seriale? on: September 27, 2013, 01:37:42 am
Hai scritto un papiro che non mi andava di leggere  smiley-wink

Quote Leo smiley
Comunque Arduino con ATmega 328 e Kalman non vanno molto d'accordo, i tempi di calcolo sono realmente lunghi però di sicuro non 1 secondo, diciamo che se hai implementato un vero kalman, e non quelle schifezze supersemplificate che si vedono in giro, dovresti avere tempi attorno ai 150-200 ms.


Mi consigli di passare al filtro complementare?
15  International / Hardware / Re: Datemi un'idea "incredibile" per scalare dalla 24V alla 5V... on: September 26, 2013, 05:39:44 pm
Opamp con gain < 1? È fattibile?
Pages: [1] 2 3 ... 150