Show Posts
Pages: 1 ... 140 141 [142] 143 144 ... 195
2116  International / Generale / Re: Pilotare motore 3 Vdc / 300mA con driver L298N on: November 08, 2011, 11:52:21 am
Quote
Cosa posso testare per vedere se funge???

Ok, ma posta o la foto (mettiti alla luce) per intero, o ancora meglio fritzing, che ci si dà una occhiata, perchè così davvero ci impieghi una vita per far girare un motorino.

Il sense la messo a GND?

Ciao.
2117  International / Generale / Re: Workshop a Firenze...io ho il posto, voi le nozioni! on: November 08, 2011, 09:39:03 am
Ciao io sono in sicilia e non mi posso allontanare per più di mezza giornata quindi non posso.

Scusate ma sfrutto questo post per dire come la vedo io:

Queste riunioni potrebbero essere organizzate e sovvenzionate dai produttori o rivenditori che da queste ne traggono notorietà e probabilità di maggiore guadagno, perchè attraggono altri appassionati. Io penso che se un rivenditore spakfud (nome inventato) organizzare una manifestazione del genere si potrebbe verificare qualcosa del tipo:
ma dove lo posso comprare questo; sai io l'ho comprato da spakfud che 2 volte all'anno organizza un workshop ecc.

In questo caso l'ingresso sarebbe gratuito ma con numero limitato oviamente.

Ovviamente ben vengano le iniziative private degli appasionati stessi.

Ciao.
2118  International / Generale / Re: Problema con relè on: November 08, 2011, 09:17:47 am
Concordo con pittuso, questo non vuol dire che devi abbandonare la sperimentazione con i relè ma solo che se devi usare la 220V e meglio una scheda rele adatta.

Ciao.
2119  International / Generale / Re: Note sui Diodi on: November 08, 2011, 09:13:36 am
Quote
spero possa essere un buon supplemento smiley

Ma c'èra già menzionato nell'articolo:

Quote
In breakdown la tensione è molto costante al variare della corrente a causa dell'effetto valanga e del breakdown zener, è possibile utilizzare quindi i diodi come regolatori di tensione, i diodi zener sono pensati appositamente per l'utilizzo in questa zona.

Stessa cosa per i varicap.
Al limite modifica il tuo post aggiungendo una tabellina dei valori standard.

Vz 3.1, V3.3V, 4.7V, 5.1V ecc.

Oppure ancora meglio un link come questo http://web.tiscalinet.it/carminepz/elettronica/codzene.htm

Ciao.
2120  International / Generale / Re: Pilotare motore 3 Vdc / 300mA con driver L298N on: November 08, 2011, 09:03:55 am
Allora, io ho scaricato Fritzing (pacchetto binario) ma non si avvia, dovrei scaricare il sorgente ma ora non ho il tempo di compilare impacchettare ecc.

Quindi niente Fritz, tu se invece lo hai potresti postare il jpg o png del progetto così è più facile seguirlo perchè le foto anche se chiare sono enormi.

Comunque quello che ti serve è sapere se i diodi sono messi giusti, si sono collegati giusti ma ti sei presa tutta la bread (enorme se confrontata con quella mia che è nana) per collegare 4 diodi, per cui dovresti fare qualcosa di più compatto così impari anche come lavoare con le bread.

Es. anziche il ponticello per collegare insieme K e A dei due diodi puoi mettere i diodi in modo d'avere K A un punto in comune, quello poi va al 298 e rappresenta un polo del motore.

Ciao.

2121  International / Generale / Re: Usare QtCreator con Arduino on: November 07, 2011, 01:08:46 pm
Dunque sono riuscito a mettere delle voci nel wizard principale ed in automatico mi apre un progetto come fà l'ide arduino con il suo bel main.cpp completo di #include <WProgram.h> e setup() e loop() in più c'è una checkbox da spuntare se si vuole creare una libreria ma di default crea una applicazione.

E sufficiente inserire tutte le voci per ogni board ma devo stabbilire dove mettere il core di arduino, fatto questo non ho più necessità di specificare la lib a cui linkare ammeno che non ne vogliate altre allora la cosa è sempre possibili e si fà il tutto tramite wizard.

Ciao.
2122  International / Generale / Re: Usare QtCreator con Arduino on: November 07, 2011, 12:39:31 pm
Quote
QtCreator lo trovo utile perchè integra la documentazione, il designer e il debugger. Utilizzandolo con Arduino si perde questa integrazione. Se si vuole usare un IDE professionale consiglio AVR Studio, l'unica pecca è che è pensato per lavorare solo col micro tramite un programmatore e non con Arduino ma nelle prossime versioni se Arduino continua a prendere piede... chissà...

Difatti ho specificato che quanto scritto vale per gli utenti GNU/Linux, anche perchè io non ho windows e non ho idea di come muovermi su questo OS.
Poi come hai detto tu c'è AVR Studio e non ha molto senso usare QtCreator, anche se ti devo dire che per come posso sviluppare utilizzando il core Arduino con QtCreator non vedo perchè non si possa fare lo stesso con AVR Studio.

Per il debug ho sostituito il debbugger attuale con avr-gdb ma ancora non sono riuscito a farlo funzionare, mentre per la doc il formato è aperto ed è fattibilissimo creare dei file di help da integrare in QtCreator.

Certo c'è da lavorare ma c'è già una formidabile base di codice. Come detto non è per principianti anche se ho scoperto come creare delle voci di menù in modo semplice rendendo di fatto non necessario editare il file di progetto ".pro".


Quote
AVR Studio ha anche un'altra pecca. Funziona solo su Windows. In questo, Microchip è più avanti, fornendo un IDE multipiattaforma. Chissà perché Atmel non lo faccia... mah.... smiley-roll-blue

Si ma rimane lo stesso problema se voglio fare una capatina su microchip devo conoscere l'ambiente di sviluppo, così invece basta aggiungere altri file di configurazione per supportare altri compilatori che derivano da gcc, e l'ambiente è quello conosciuto.

Ciao.
2123  International / Generale / Usare QtCreator con Arduino on: November 07, 2011, 07:54:29 am
Sto usando da 2 giorni QtCreator come ide per Arduino, ora non so se funziona solo a me quindi se vi interessa provare fate sapere.

Per usare il core di arduino nel modo consueto è necessario avere il preprocessore di arduino che è integrato nell'ide scritto in java, per cui non ho potuto usare tale preprocessore  e  quindi il concetto di sketch svanisce e dovete usare lo sviluppo di sorgente tipico del C/C++.

Nota: Solo gli utenti di GNU/Linux possono usare queste modifiche.

Tranquilli non è necessario modificare il codice sorgente, però in questo modo non avete l'interfaccia grafica che vi aiuta ad effettuare le impostazione e dovrete farlo voi manualmente. Quindi non è adatto per piccoli programmi dove conviene usare arduino che è più immediato, anche se io non lo uso più da tempo tanto che non l'ho installato.

Fase 1:
Dovete installare QtCreator sulla vostra linux box, usate il gestore di pacchetti e questo si tirera anche il framework Qt di cui ci serve solo qmake.

qmake viene usato da qtcreator per generare file di progetto ".pro" e in una seconda fase dal file di progetto genera dei makefile in base alla piattaforma in uso, tuttavia di default la piattaforma e quella in cui è avviato QtCreator mentre noi desideriamo generare makefile che usino il crosscompiler avr-gcc. Per fare questo abbiamo bisogno di far vedere a qmake dei file di configurazione, per evitare di sporcare il sistema mettiamo questi file nella directory dell'utente /home/username. Il file allegato avrspecs una volta scompattato nella vostra home crea una directory nascosta con nome .avrspecs.

Fase 2:
Avviate QtCreator e cliccate dalla welcome page centrale "Create Project.." comparirà una dialog dove sulla sinistra selezionate "Other Project" alla destra selezionate "Empty Qt Project" e confermate cliccando il pulsante della wizard "chose".

Si apre una dialog che vi permette di scegliere il nome del progetto e la directory dove questo verra creato, tranquilli verra creata una directory e dentro verra messo il nome del file di progetto. Io ho scelto il nome "avrqtcreatortest" lasciando la directory di default. Inseriti questi dati cliccate "Next" e vi comparirà una treeview che mostra almeno una voce marcata, se c'è nè più di una fate in modo che solo la prima sia marcata. Nota che la prima dovrebbe essere  "Qt in Path". Continuate con "Next" e verrà mostrato il riepilogo, e allora cliccate "Finish".

Fase 3:
Terminata la fase precedente QtCreator vi mostra il progetto a sinistra, cliccate due volte sul nome del progetto "avrqtcreatortest.pro" e questo verrà aperto, allora inserite queste righe:

Code:
include($$(HOME)/.avrspecs/arduino/2009.def)
TEMPLATE = app
TARGET = vt100-demo

DEPENDPATH += .
INCLUDEPATH += .

La prima riga include un file di definizione che si trova in /home/username/.avrspecs/arduino/, il file 2009 indica appunto la board 2009.

Dopo mangiato la prossima parte.

Ciao.

Oltre alla 2009 c'è la uno di cui non cambia nulla e potrebbe essere benissimo un link simbolico, poi c'è la mega-1280 e la mega-2560, ovviamente prendendo spunto da questi file e possibile crearne ad hoc per altre mcu e/o frequenze diverse.

TEMPLATE = app: il template può essere "lib" che indica che le intenzioni sono quelle di sviluppare una libreria per cui il makefile generato sfornerà un qualcosa come libnome.a. Tuttavia bisogna specificare che vogliamo sviluppare una libreria statica, allora basta aggiungere al file ".pro" la riga seguente:

Code:
CONFIG += static

TARGET = vt100-demo: e solo il nome che vogliamo abbia l'eseguibile una volta terminata la compilazione, nel caso il template sia "lib" allora il nome in questo caso sarebbe libvt100-demo.a sempre se CONFIG è uguale a static.

Ora salvate il file e cliccate l'icona "Projects" alla vostra sinistra, compariranno dei widget raggruppati, la nostra attenzione la rivolgiamo al gruppo "Build Steps" dove dice "qmake: ecc" cliccate Details e inserite nel campo "additional arguments:" la seguente riga:

Code:
-spec /home/[i]username[/i]/.avrspecs/arduino

Ovviamente username lo dovete sostituire con il nome della vostra home.
Al posto di questa riga potete inserire anche la seguente riga:

Code:
-spec /home/[i]username[/i]/.avrspecs/linux-avr8-g++

Questa però serve a lavorare con la toolchain avr-gcc e dovete impostare la mcu e frequenza a mano, ma serve se volete fare di testa vostra.
Tuttavia anche con la prima riga credo si possa sovrascrivere alcune impostazione specificandole nel file ".pro" editato prima, non ho provato.

Ora potete lavorare con l'ide ed usare la toolchain e avr-libc ma non potete ancora linkare al core di Arduino, io l'ho fatto ma per questo dovete avere la lib in sorgente e compilarla sempre tramite QtCreator e poi installarla, magari nella vostra home, un buon nome potrebbe essere ".avr"
contenente le sotto directory es.

.avr
    include
        arduino
            headerfile.h
            headerfile1.h
        nomelib1
            ecc.h
    libs
        arduino
             16mhz
                  libcore-0021.a


Il file VT100-demo contiente una implementazione di un terminale VT100, il codice è preso dalla documentazione di Atmel e modificato per avr-gcc, questo lo potete aprire e compilare con QtCreator.

Occhio che l'ide non permette di scrivere il file ".hex" generato sul microcontrollore. A questo dovete pensarci voi usando "avrdude" oppure AvrDudeQui tenendolo sempre aperto e cliccare reply tutte le volte che volete scrivere il programma nella flash.

Ciao.
2124  International / Generale / Re: X/K/Ubuntu: non aggiornare a 11.10 on: November 05, 2011, 11:37:19 am
Quote
Quello segnalato qui

Mi ero scordato, avevo letto quel link. Però ArduinoISP apre la seriale per comunicare, e questa che dice? Nulla o scrive qualcosa in seriale.

Poi hai provato a usare l'opzione -v sensa specificare alcuna operazione?

Ciao.
2125  International / Generale / Re: Un IDE multi piattaforma per microcontrollori multi acrh on: November 05, 2011, 11:34:10 am
Quote
quadriboot win7+winxp+ubuntu+leopard, no problem for testing  smiley
pero' scusa ma ora non ho tempo, ci mettiamo una puntina, plink (per chi conosce Bolt  smiley)

Ottimo per testare, ti sei attrezato bene.
Ma lato hardware hai qualche programmatore?, hai arduino quale? Che chip Atmel hai?

Si mettiamoci una puntina, dove vuoi che te la infilzo la puntina smiley-twist, un posto dove e sicuro che non te la scordi.

A proposito di Fulmini (vecchio post) sono senza caldaia smiley-sad, ho parlato troppo presto.

Ciao.
2126  International / Generale / Re: Un IDE multi piattaforma per microcontrollori multi acrh on: November 05, 2011, 11:16:39 am
Quote
non ci ho capito molto, ma rispondo per iscrivermi al topic, magari servissero test io sono qui

Ciao, allora il nick non è casuale?

Dai testami questo https://gitorious.org/avrdudequi/avrdudequi

Ma solo se hai un sistema *nix, Linux ecc.
Perchè per windows proprio non compila, anche perché non ho un PC infettato smiley da windows, per tentare di risolvere e se lo avessi mi scoccerebbe.

Ciao.
2127  International / Generale / Re: Il mio primo progetto, cercasi indicazioni :) on: November 05, 2011, 10:38:50 am
Quote
Evabbeh... chiamasi ironia della sorte smiley
Se hai sottomano una sd e ti capita di fare una prova con l'example, mandami pure un pm smiley
Btw non credo ci siano problemi, mi han risposto quelli di arduino store, il prodotto su robot-italy è uno dei loro, niente cloni strani, mi sbagliavo!
Evidentemente la linea sull'incompatibilità con sw arduino a fine pagina era un errore del sito e nulla più!

Alla fine hai fatto l'acquisto?

Penso non ancora vero?

Ciao.
2128  International / Generale / Re: energy meter on: November 05, 2011, 10:35:56 am
Quote
Frena, io principiante ricordi? Trovo guide, seguo guide smiley
Non sono ancora a livello di andare freelance.

ahaha, mi hai fatto ridere.  smiley-grin

Usa il chip hal, oppure sai già quanto consuma il display quando è acceso, e anche arduino consuma uno sputo, così pure per il router e il riscaldatore, e quindi potresti pure fare a meno di usare un chip per rilevare la corrente, tanto non ti serve un dato preciso.

Invece la tensione potrebbe essere importante misurarla attraverso un trasformatore 230pri 2,5sec almeno sai se nella tua zona c'è bassa tensione in tal caso anche il riscaldatore non sarà più da 45W e produrra meno calore. Nota che i caso di pin mancanti puoi ricorrere in un secondo tempo ad un micro su mille fori connesso con arduino tramite I2C.

Ciao.
2129  International / Generale / Re: Un IDE multi piattaforma per microcontrollori multi acrh on: November 05, 2011, 10:20:27 am
Quote
p.s.
ma in ogni caso fare i Makefile in automatico: e' il male, e va evitato!

Conosco la tu opinione riguardo i strumenti di sviluppo integrati, meno male che è una battuta perchè un CAD meccanico non estiste ancora e google non mi dice niente di nuovo. Occhio che conosco tutto i pacchetti che ci sono in giro per il CAD e solo uno ha la possibilità di evolversi positivamente ma putroppo usa un kernel licenziato in QPL che non ha nulla a che vedere con GPL.

Se non esistesse QtCreator lo si dovrebbe scrivere Qt non è nato in un giorno.

Qui c'è un progetto di cui si sentiva la mancanza http://www.vcreatelogic.com/products/gcf/ anche questo non è nato in un giorno.

Quote
Se esistesse la possibilità di utilizzare, ad esempio, netbeans/eclipse/komodo nello stesso modo in cui uso l'ide di arduino, il passaggio lo farei subito. F

La cosa bella è che l'IDE che potrebbe nascere non li vede nemmeno quei programmi che hai elencato, neatsbeans ed eclipse sono entrambe pesanti, nota lo stesso QtCreator aperto con QtCreator il parser entra in funzione in modo automatico e termina il lavoro in meno di 10 secondi e lo zip di QtCreator pesa 26,9 MB. Quindi io posso dire che è il preprocessore C++ più veloce del west.

Forse non è chiaro che c'è l'autocompletamento di codice che riguarda anche librerie esterne di cui QtCreator non conosce nulla al monento della compilazione, il fastprocessore segue gli header esterni. Il fastparser alle prese con il core di arduino non fa a tempo di comparire.

Ci sto lavorando per portare l'ide che ho sviluppato in qtcreator, ho il primo plugin AVR Project funzionante (Quasi).

Ciao.
2130  International / Generale / Re: Pilotare motore 3 Vdc / 300mA con driver L298N on: November 05, 2011, 09:59:01 am
Quote
Allora ho visto il datasheet sopratutto pag 8 ed ho preso anche i diodi.
Visto che devo utilizzare solo un motor ne ho usati 4.

A pagina 8 del datasheet che ha postato uwe c'è lo schema del 298 per pilotare un motore passo passo bipolare, tu devi guardare lo schema di pag 6.

Le immagini sono davvero pessime, e non riesco a capire nulla.

andiamo per ordine:

Hai deciso di usare una sola alimentazione?
Se si devi unire i pin 9 (logic supply voltage Vss) e 4 (power supply voltage Vs) e portarli al + 5 volts di arduino, ovviamente userai la bread per fare il ponte ed ad arduino porti solo un filo. Solitamente si usano gli estremi della board (la tua e molto completa) per portare a il + a destra ed il - a sinistra, così hai sulla bread un dei punti in comune da dove prelevare la tensione V+ o GND.

Poi prendi due diodi (la striscia bianca indica il Katodo che sello schema corrisponde al vertice del triangolo che termina con una linea.

I due diodi superiori devono avere i katodi a +5, la parte opposta (Anodi) li lasci liberi al momento, gli atri due diodi hanno l'anodo a GND ora i katodi liberi li unisci uno ad uno a quelli precedenti. I nodi rappresentano l'uscita motore che ancora devi collegare al 298 pin 2 e 3.

Il pin 6 va ad una uscita digitale di arduino, da codice devi mettere questa uscita High per abilitare il ponte.

Il pin 1 va a GND, poi se tutto funziona puoi procurarti una resistenza da 1 ohm ed il pin 1 lo colleghi ad un ingresso analogico da cui deduci quanta corrente scorre nel ponte e quindi nel motore.

La tabella di pag 6 ti mostra le funzioni in base agli ingressi C (pin5) e D (pin7) questi devi collegarli ad uscita digitale di arduino.

Vedi se riesci a scaricare http://fritzing.org/download/

Che Sistema operativo usi?

Ciao.

Pages: 1 ... 140 141 [142] 143 144 ... 195