Show Posts
Pages: 1 ... 386 387 [388] 389 390 ... 679
5806  International / Generale / Re: Strumento di misura on: April 13, 2012, 04:17:42 am
La cella di carico è dotata di uscita 4-20mA, a 0g corrispondono 4mA, a 100g ne corrispondono 20 mA.
Trattandosi di uno strumento di misura, leggo l'uscita del suddetto sensore su una resistenza di precisione (1%) da 250ohm.

Dato che la resistenza è al 1% è inutile usare un ADC con una risoluzione maggiore di 10 bit, 1024 step, in quanto l'errore introdotto dalla resistenza è 10 volte la risoluzione.
Esempio pratico, 20 mA sono 100 grammi, con 1024 count hai una risoluzione pari a 0.1 grammi, però la precisione della resistenza comporta che invece di leggere 100 grammi leggi un qualunque valore compreso tra 99 e 101 grammi.
Per fare la misura in modo preciso devi dare l'alimentazione a Avcc del 328 disaccoppiandolo dal Vcc generale del micro tramite una resistenza da 10-30 ohm e un condensatore da 100 nf, inoltre devi usare un riferimento di tensione molto preciso e stabile su Aref, va benissimo il riferimento a 1.1 V interno del 328.
Dato che su Arduino Avcc è in parallelo a Vcc a meno che non ti metti a modificare la scheda non puoi fare nulla per questa cosa, puoi solo usare il riferimento interno a 1.1V, con una resistenza da 55 ohm 1%, in modo da ottenere una stabilità e precisione nettamente migliori di quelle standard utilizzando come riferimento i 5V della alimentazione.
L'ideale è alimentare Arduino tramite una batteria o un alimentatore ben stabilizzato e pulito piuttosto che tramite la USB che ha valori di tensione mai esattamente a 5V ed è molto sporca.
5807  International / Megatopic / Re: swRTC on: April 13, 2012, 03:19:04 am
Beh forse ora capisco perchè i cronometri di precisione costano anche 1000€.... Grazie delle info e scusami per l'ignoranza

Un GPS consuma di meno, e costa meno, di un oscillatore termostabilizzato e ti fornisce un clock con una risoluzione al superiore al millesimo di secondo e una precisione migliore di un miliardesimo di secondo al giorno (orolologio atomico), basta che utilizzi l'apposita uscita a 1Hz, meglio ancora  se usi un modello a 10 Hz, come clock di un counter, previa moltiplicazione x100, e sei a posto.
Ultimamente sono usciti dei cronometri per uso sportivo che utilizzano il GPS come clock di altissima precisione, esistono anche moduli GPS specifici per fornire solo ora, data e clock da utilizzarsi come orologi/cronometri di altissima precisione.



5808  International / Megatopic / Re: swRTC on: April 13, 2012, 02:28:24 am
Grazie Astrobeed, quindi secondo te come potrei arrivare ad una tale precisione?

In nessun modo economico e semplice  smiley
Devi usare un oscillatore termostabilizzato (oven controlled), un "giocattolo" che costa come minimo un centone e si mangia almeno 80 mA.
5809  International / Hardware / Re: Bici elettrica con arduino (controller pwm) on: April 13, 2012, 01:09:22 am
Ho trovato un intervento di astrobeed proprio sull'argomento frequenza pwm per controllo motori e devo dire che non mi è sembrato molto incoraggiante 

Infatti il discorso frequenza pwm è molto importante e troppo spesso viene sottovalutato.

Quote
Afferma che è molto difficile con strumenti amatoriali effettuare misurazioni sul motore, che porterbbero a calcolare con precisione la frequenza ideale e conclude dicendo che un buon compromesso per i motori dc, normalmente utilizzati per realizzare robot, in termini di frequenza pwm è di 10Khz.

Quando parlo di motori normalmente utilizzati per un robot amatoriale mi riferisco a oggetti di piccola potenza che al massimo richiedono un paio di Ampere a 12V, il tuo caso è decisamente diverso.

5810  International / Megatopic / Re: swRTC on: April 13, 2012, 12:59:19 am
In verità il cronometro dovrà avere una tolleranza di circa 1 centesimo di secondo nell'arco delle 24 ore.....

Scordatela di ottenerla da un device economico, non esiste nulla di così preciso a basso costo e basso consumo, il DS3234 è preciso +/-2 minuti per anno il che significa circa 120s/365 = 0.33 secondi al giorno.
Per ottenere una precisione di 0.01 secondi al giorno serve un clock con una stabilità e un errore minore di 0.12 ppm.


5811  International / Generale / Re: Due motori uguali... sono uguali?! on: April 12, 2012, 02:51:06 pm
Due motori, anche se dello stesso modello e nuovi, non sono mai uguali, devi usare due encoder e due controller distinti.
5812  International / Generale / Re: Arduino per misurare bonta di un cavo lan on: April 12, 2012, 10:32:32 am
Ok, ma a questo punto ti servono 2 arduino + 2 eth sh o 2 arduino ethernet da far colloquiare tra loro per trovare difetti sui cavi. E' il prezzo della soluzione sale.

La richiesta è per un analizzatore di cavi lan, non per un banale tester DC, comunque con due Arduino e relative shield testi solo se comunicano, non hai alcuna informazione sulla bontà della connessione e degli eventuali problemi, non puoi sostituire un vero analizzatore con delle schede di rete.
Un buon analizzatore cavi lan, p.e. questo, costa circa 2500 Euro (il prezzo di RS come al solito è esagerato).
5813  International / Generale / Re: Arduino per misurare bonta di un cavo lan on: April 12, 2012, 10:03:49 am

Quel tipo di tester non fa altro che verificare la continuità delle linee, la giusta corrispondenza dei contatti e se ci sono corti tra i cavi, nulla di più e sono le stesse cose che puoi fare con Arduino o con qualche porta logica e qualche led.
Un analizzatore cavi lan, che è l'argomento di questo topic, è un oggetto molto complesso dal punto di vista elettronico (= $$$) che oltre ad effettuare i banali controlli in continua verifica il funzionamento del cavo inviando pacchetti dati e segnali campione misurando nel contempo su ciascun cavo livello del segnale, impedenza, rumore, frequenza di taglio e altri parametri importanti per verificare la qualità della connessione.
Detto in altri termini, un cavo lan che passa il test in DC non è detto che poi funzioni correttamente una volta collegato alla rete.
5814  International / Generale / Re: Arduino per misurare bonta di un cavo lan on: April 12, 2012, 07:39:09 am
E' possibile costruire tale tester con arduino? cosa mi serve per poterlo realizzare?

Al massimo puoi verificare se il cavo è connesso in modo corretto e non ci sono corti, per tutto il resto servono appositi strumenti di misura molto costosi.
5815  International / Generale / Re: esc per motore e consigli vari on: April 12, 2012, 02:59:59 am
interessante, avrei sbagliato quel 60, immagino che sia per trasformare i watt con la stessa unità temporale degli RPM.

La potenza, in Watt, è data dal prodotto della coppia, in N*cm, con la velocità angolare, in rad/sec, ovvero "Watt = 6.28 x rpm/60 x coppia" da cui :

"coppia = Watt / (6.28 x rpm /60)", semplificando diventa "coppia = (Watt x 60) / (6.28 x rpm)" ove Watt è la potenza meccanica impegnata.

Quote
come si può passare dalla potenza elettrica a quella meccanica? bisogna passare per l'efficienza?

Si, serve sapere la curva di efficienza del motore, tipicamente al massimo con rpm a circa 80-85% di quelli vuoto e quasi a 0 con rpm prossimi a 0, ovvero se il motore gira lentamente l'efficienza è molto bassa, anche meno del 10%, e sprechi molta potenza elettrica per ottenere poca potenza meccanica, però ottieni la massima coppia, viceversa ad elevati rpm ottieni una elevata efficienza, anche il 90% su un buon BLDC, però hai poca coppia e poca potenza meccanica (la curva della potenza è una campana), ovviamente anche la potenza elettrica impegnata è poca.
Su un motore BLDC, ma anche su i brushed, il punto di massima potenza meccanica corrisponde a circa 1/2 degli rpm a vuoto con una efficienza compresa tra 40% e 45% a seconda del motore, da notare che in presenza di un riduttore di giri è possibile che non si riesca ad ottenere tutta la potenza meccanica erogabile dal motore per limitazioni imposte dalla resistenza meccanica degli ingranaggi.
5816  International / Generale / Re: Interfacciare 4-20mA e RS232 con arduino on: April 12, 2012, 12:02:46 am
ne conosci uno simile ?

Per la seriale e la parallela è da sempre che uso Portmon, è molto vecchio come software però è un ottimo strumento di analisi, fa vedere tutto quello che succede a livello evento di sistema nei dettagli.
Funziona bene con tutti i sistemi operativi Windows a partire da W98 in poi, incluso W7 32 bit, con la versione a 64 bit non l'ho mai provato quindi non posso garantirti che funziona.

5817  International / Generale / Re: esc per motore e consigli vari on: April 11, 2012, 11:52:25 pm
poi devi trovare un motoriduttore per far decrescere il numero di giri in modo da aumentare la coppia, per farlo wikipedia dice:


Sarebbe il caso di chiarire che in quella formula "60 W" è da intendersi come "60 x Watt", ovvero la potenza meccanica impegnata da moltiplicarsi per 60.
Da notare che un conto è la potenza meccanica e un conto è quella elettrica, non sono la stessa cosa e la seconda è sempre maggiore, anche di molto a seconda delle condizioni di funzionamento, della prima.

5818  International / Generale / Re: AVR USBISP/USBASP programmer on: April 11, 2012, 11:20:10 pm
Io conosco l'USBtinyISP di Adafruit e l'USBasp, entrambi compatibili con avrdude e con l'IDE di Arduino.

Nessuno dei due è compatibile con AvrStudio che supporta solo tool ufficiali Atmel ed eventuali cloni fatti bene.
5819  International / Generale / Re: Interfacciare 4-20mA e RS232 con arduino on: April 11, 2012, 09:51:01 am
visto che e' a pagamentgo, perche' si chiama Free ?  smiley-yell

A pagamento è solo l'invio del programma su CD, se lo scarichi non paghi nulla.
5820  International / Generale / Re: Leggere valore da driver motore on: April 11, 2012, 09:23:24 am
non posso leggere direttamente la tensione perchè il driver controlla la velocità grazie alla lunghezza di impulsi e non in base alla tensione.

In un qualche modo sarà controllato quel driver, basta che misuri tramite Arduino la grandezza di controllo e sei a posto.

Pages: 1 ... 386 387 [388] 389 390 ... 679