Show Posts
Pages: 1 ... 433 434 [435] 436 437 ... 637
6511  International / Generale / Re: Che ve ne pare di questa macchina? on: December 31, 2011, 04:16:52 am
Astrobeed, qual'è questa ditta dei 40€ circa per un pcb??

Concordo con tutto quello che hai detto sul discorso CNC, anche se non ne ho una ho convertito diverse frese puramente manuali, parliamo di macchinari professionali da molte migliaia di Euro, in CNC e qualcosina ci capisco  smiley-grin
Autocostruirsi una CNC adatta per fare i pcb costa molte centinaia di Euro solo per la meccanica e tanti altri per l'elettromandrino e tutta l'elettronica, e alla fine i risultati sono inferiori a quelli ottenibili con la fotoincisione, sopratutto se ci sono di mezzo degli SMD, in compenso una CNC economica può risultare comodissima per la foratura del pcb e la scontornatura.
Il service da cui mi servo regolarmente, almeno due ordini al mese, è mdsrl, puoi fare il preventivo online in base alle dimensioni del pcb, il numero di fori è irrilevante, p.e. due pcb con le dimensioni di Arduino doppia faccia, fori metallizati (no solder, no serigrafia), costano 28 Euro (+iva) se scegli il flusso di produzione a 10 giorni, 35 + iva se scegli quello a 5 giorni, se hai urgenza te li fanno pure in 24 ore, però in questo caso sono molto costosi visto che arriviamo a 80 + iva.
La qualità dei pcb prodotti da mdsrl è altissima, hanno anche il supporto metallico per i led power, o quando serve molta dissipazione termica, senza nessun costo aggiuntivo, piste e isolamento minimo 6 mils, controllo elettrico del pcb incluso nel prezzo, accettano il file .brd di Eagle oltre ai classici Gerber RS274.
Per la produzione effettiva sia di piccole serie che di grandi quantitativi c'è Pcb proto, ottimo servizio, possibilità di multilayer fino a 6 strati, solder di vari colori, prezzi ottimi sulla quantità, p.e. un pcb 4 layer, solder blu, serigrafia su ambo i lati, dimensioni 125x52 mm che un mio cliente dovrà mandare in produzione a breve costarà solo 1.73 (+iva) Euro l'uno per 500 pezzi.



6512  International / Generale / Re: Che ve ne pare di questa macchina? on: December 30, 2011, 11:33:01 pm
Non per fare un doccia fredda, ma con quella macchina non andate da nessuna parte, prima di tutto è un obbrobrio cinese da pochi Euro venduto a caro prezzo dal furbo di turno, e poi è impossibile esporre il photoresist con la necessaria precisione con un laser di qualunque tipo sia.
Il modo più semplice per farsi un pcb casalingo, ma anche a livello professionale, rimane la fotoincisione ottenuta tramite bromografo e master, il primo si può autocostruire facilmente con poche decine di Euro e ottenere risultati ottimi, parlo di piste da 10 mil, oppure si compra un bromografo con pompa a vuoto, costa circa 800 Euro, che consente di ottenere piste da 6 mil.
Per il master servirebbe una fotounità che costa molte migliaia di Euro, è comunque possibile ottenere buoni risultati con una ottima stampante laser da almeno 1200 dpi reali, oppure c'è la soluzione professionale economica, basta andare da un service che fa stampe col nostro file e farlo stampare a loro, 10-15 Euro per un master da 2400 dpi 100x100 mm che assicura pcb perfetti.
Sviluppo con Niagara (idrossido di sodio anidro), costo due euro ogni 100 pcb, incisione con acido cloridrico per pavimenti e acqua ossigenata a 130 volumi del ferramenta, costo 5 Euro ogni 20-30 pcb.

@Babbuino
Nel tuo caso il costo alto è il masterista, e questo non puoi eliminarlo, ci sono service che ti fanno anche solo due pcb per 40 euro, e parlo di doppia faccia con fori metallizati, indispensabili per gli smd, con un livello qualitativo che non potrai mai ottenere con sistemi casalinghi e se vogliamo parlare di soldi non mi dire che ti costa di meno perdere tre ore a trafficare con "il piccolo stampatore di pcb" per ottenere un risultato incerto piuttosto che spendere 40 Euro e avere dopo pochi giorni un pcb a qualità industriale.
6513  International / Generale / Re: fotocamera collegabile ad arduino on: December 30, 2011, 01:30:49 pm
non è che per favore, se non sono troppo indiscreto, me ne segnaleresti uno vero?

Per esempio questo, che puoi trovare facilmente in tutti i negozi di modellismo.
Per ruotare di 60° ci mette 0.16s, tenuto conto che per premere lo scatto al massimo ruota di 20-25° abbiamo che bastano 0.05 s per premere il tasto, e spendendo di più ce ne sono da solo 0.1 s per 60°, p.e. questo.
6514  International / Generale / Re: consiglio motore + encoder on: December 30, 2011, 01:08:04 pm
Ho visto su RS dei motori DC con encoder da 41 euro e volevo sapere se c'è qualcosa in commercio di più economico.

Vista l'applicazione questo dovrebbe andare bene, tieni presente che ha l'encoder monocanale quindi non puoi sapere il verso di rotazione, ma non credo ti interessi.
6515  International / Generale / Re: fotocamera collegabile ad arduino on: December 30, 2011, 01:02:31 pm
Chiedere di non usare un servo motore per avere tempi di risposta più rapidi e volere usare una compatta, che ha uno shutter lag intorno ai 0.3sec. (quando va bene) di suo, non ha una gran senso, secondo me.

Giustissima osservazione, e poi un microservo da pochi Euro è abbastanza veloce, non è certo lui ad introdurre ulteriori lag  smiley
6516  International / Generale / Re: fotocamera collegabile ad arduino on: December 30, 2011, 11:47:52 am
Stiamo divagando. pdor90 cheiede una macchina fotografica sotto 100€.
Ciao Uwe

E io gli ho già risposto che non esiste, a quel prezzo, una fotocamera dotata di scatto remoto, o la apre oppure usa un servo, altre soluzioni non esistono.
6517  International / Generale / Re: New Entry! Salve a tutti on: December 30, 2011, 08:58:06 am
No dai C++ nel cesso no. Il C++ si può usare anche in modo efficiente e torna comodo per lo sviluppo, del resto anche il C ha le strutture che sono molto simili alle classi. Poi anche la avr-libc è pesante in alcuni casi, basta sapere cosa usare e cosa evitare di includere.

E invece si, prova a vedere cosa combina il C++ analizzando i sorgenti in assembler, o se lo trovi più semplice quelli in C, tramite AvrStudio che poi ne riparliamo  smiley
6518  International / Generale / Re: generare -21V partendo da 5V on: December 30, 2011, 08:39:49 am
Switching negativo di meno ventuno volts ? Dove lo posso trovare ?

Ti serve uno step up per tensioni negative, brutta bestia da implementare anche se la richiesta di corrente è minimale.
Esistono IC che ti possono risolvere il problema, ma oltre ad essere difficili da reperire in piccoli quantitativi sono critici nel funzionamento, occorre esperienza per farli funzionare bene.
Se non si tratta di una applicazione reale dove sei obbligato ad usare quel display lascia perdere perché ti costa di più realizzare lo switching da -21V che un nuovo display moderno con già incorporato il generatore di tensione negativa, solo quelli di vecchio tipo, o senza elettronica, richiedono tali tensioni esternamente.
6519  International / Generale / Re: New Entry! Salve a tutti on: December 30, 2011, 08:22:40 am
Hai fatto bene a specificare, perchè dal mio post sembra che io consideri L'ide ed il core negativi a priori. Io ho voluto specificare che è possibile usare il linguaggio C/C++ con le librerie standard e/o anche altre librerie sviluppando nel modo classico appreso con i pic.

Per dirla tutta diciamo pure che non appena uno comincia ad evolvere butta via l'IDE di Arduino e wiring per passare alla programmazione in C ANSI, il C++ buttatelo nella tazza se lavorate con piccole mcu a 8 bit, utilizzando come ambiente di sviluppo AvrStudio (caldamente consigliato), o Eclipse, o NetBeans a seconda dei gusti e del sistema operativo che utilizza.
6520  International / Generale / Re: IO expansion shield e collegamento RS485 on: December 30, 2011, 08:18:01 am
Utilizzando l'Arduino come master, le connessioni con gli slave dovrebbero essere invertite. Ammesso che A sia Tx e B Rx, il pin Tx del master va con l'Rx degli slave e viceversa.

Ma assolutamente no, sul bus RS485 non esiste Tx e Rx, è una linea differenziale che rileva gli stati logici in base alla differenza di tensione presente su A e B, il che spiega perché non serve GND, e proprio per questo motivo tutti i segnali A vanno collegati assieme tra loro e stessa cosa per i B, se li inverti il device in oggetto non funziona e può bloccare l'intero bus.
La descrizione del bus indica anche i nomi convenzionali da utilizzare per i segnali, A e B sono quelli ufficiali per le due linee da collegare al bus.
6521  International / Generale / Re: IO expansion shield e collegamento RS485 on: December 30, 2011, 08:06:51 am
Sul datasheet dei sonar (http://www.robot-electronics.co.uk/htm/srf485wprtech.htm) vengono indicati due pin rs485+ e rs485-: devo collegare rs485+ sul cavo del A e rs485- sul cavo del segnale B?

Si RS485+ è A e RS785- è B.

Quote
Non sono riuscito a trovare alcuno sketch di esempio per questo tipo di sonar e non mi è immediato capire come interfacciami usando Arduino.

Non credo che ne troverai perché è un modello molto particolare di Sonar.

Quote
Una domanda mi sorge spontanea: ma questo tipo di comunicazione è più lento di I2C?

E' esattamente l'opposto, non solo la RS485 introduce un minore hoverhead su i dati rispetto alla I2C ed è molto più semplice da gestire a software, ma è anche molto più veloce della I2C, a seconda della lunghezza del cavo puoi arrivare a velocità fino a 10 Mbps.
Ovviamente Arduino non è in grado di lavorare a 10 Mbps e comunque nel tuo caso il limite è imposto dal device che lavora a 38400 bps fissi.
6522  International / Generale / Re: Cosa è questo ATtiny ? on: December 30, 2011, 07:59:51 am
Si vede che la sfera di cristallo stamani era un po' appannata  smiley-lol smiley-lol
Uwe non te la prendere, con te scherziamo  smiley-wink

Allora anche l'Uwebox (tm) ogni tanto non funziona bene  smiley-mr-green
6523  International / Generale / Re: Raccolta Application Note AVR on: December 30, 2011, 07:56:58 am
E' sì la soluzione di impacchettare tutta la techlib in un file rar che contiene l'immagine iso di un dvd, che viste le dimensioni si può masterizzare solo su un double-layer è veramente geniale!

Non vedo dove sia il problema, gli iso li apri tranquillamente con Winrar, o altro programma simile, e tiri fuori solo quello che ti interessa, al limite estrai le due parti per 8 bit e 32 bit e fai due dvd distinti.
6524  International / Generale / Re: Partitore di tensione per leggere voltaggi negativi! on: December 30, 2011, 07:52:18 am
si, so come farlo smiley-wink il punto è che: le semi onde negative diventano positive, però per sapere se sto leggendo le originali o quelle invertite (e rappresentarle in

No, usi un opamp per condizionare il segnale al giusto livello e introdurre un offset di +2.5V.
la fine ottieni un segnale che varia tra 0 e 5 V con tutte le caratteristiche dell'originale senza distorcerlo o caricarlo.
6525  International / Generale / Re: Raccolta Application Note AVR on: December 30, 2011, 05:37:21 am
Aggiunto al post originale il link ftp diretto.
Pages: 1 ... 433 434 [435] 436 437 ... 637