Show Posts
Pages: 1 ... 18 19 [20] 21 22 ... 24
286  International / Generale / Re: bobine on: December 23, 2011, 07:25:01 am
Ciao,
ma il filo di rame che hai avvolto intorno al chiodo ha un isolamento intorno o no?
Tutti i fili delle bobine sono spruzzati con un invisibile strato di isolante, che va rimosso dai capi collegati all'alimentatore.
Se hai usato un filo di rame senza isolamento la bobina è in corto.
Auguri.

Alberto
287  International / Hardware / Re: Moduli bluetooth on: December 19, 2011, 05:26:09 pm
Io li ho comprati da qui
http://www.ebay.com/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=170656377160
pare siano master/slave, ma non ho ancora provato a masterizzarli.
288  International / Hardware / Re: Moduli bluetooth on: December 18, 2011, 03:16:50 pm
L'altra settimana ho fatto delle prove con il dente blu e arduino e tutto ha funzionato bene, ovviamente dopo vari tentativi.
Per quanto riguarda il collegamento di due arduini tramite bluetooth si può fare basta che uno dei due moduli sia configurato come role master, io non ho provato.
Se avete dei moduli bluetooth la lettura di questo pdf può essere interessante
http://iteadstudio.com/Downloadfile//BluetoothHC05.pdf
ci sono i comandi per modificare vari parametri del modulo.

Alberto
289  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 13, 2011, 06:59:12 pm
Ma no non bisogna infilare niente da nessuna parte basta scaricare il tutto dallo sito!
http://www.microchip.com/stellent/idcplg?IdcService=SS_GET_PAGE&nodeId=2680&dDocName=en547784
290  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 13, 2011, 10:35:22 am
Ma, dipende dalla versione dell'usb utilizzata, adesso quasi tutti supportano la 2 con 480 Mbits/s di velocità.
Attenzione a non confondere la velocità del bus con la velocità effettiva dei dati, sul bus passa un sacco di roba per la gestione del protocollo, poi ovviamente è condiviso da diversi dispositivi, eppoi se non ricordo male ci sono anche delle limitazioni di velocità che dipendono dalla modalità utilizzata, la modalità per i trasferimenti seriali è la interrupt.
Io con arduino uno ho provato velocità fino a un megabit e funziona.
291  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 13, 2011, 09:17:48 am
Quando ho iniziato a pasticciare con l'usb le mie intenzioni erano le seguenti:
  • Trovare un microcontrollore in formato dip per fare degli esperimenti (e qui non siamo ot)
  • Sviluppare in java i programmi sul computer collegato al microcontrollore in modo che sia multi piattaforma, possibilmente almeno mac, linux e win
  • Basare il tutto il più possibile su librerie open source

dopo aver googolato parecchio la soluzione migliore che ho trovato è:
  • Micro 18F4550
  • java libusb, purtroppo è solo per libusb 0.1 e non 1

il loader hid usb è compreso nelle Microchip application libraries, sia compilato che come sorgente, la spiegazione è contenuta in un file introvabile
C:/Microchip%20Solutions%20v2011-10-18/Microchip/USB/Documentation/Getting%20Started/Getting%20Started%20-%20Using%20the%20Device%20-%20USB%20Device%20-%20Bootloaders.htm
Tutto il codice e i loader compilati sono in
C:\Microchip Solutions v2011-10-18\USB\Device - Bootloaders\HID
Ci sono due versioni del botloader, quella hid è la migliore in quanto non necessita di driver.
In rete ci sono almeno altri due botloader, ma non li ho provati.
Effettivamente se si vuole solo dialogare con il micro in modalità seriale è assolutamente meglio usare un chip dedicato, come suggerisce Uwe.
292  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 12, 2011, 08:25:58 am
Ho caricato il loader della Microchip con un programmatore esterno, poi ho usato solo l'usb.
Basta spostare l'inizio del programma in avanti di un k e tutto funziona normalmente.
293  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 12, 2011, 08:08:57 am
Hai ragione, io ho diversi 4550, e per imparare sono eccezionali.

Alberto
294  International / Generale / Re: Quale IC DIP per USB on: December 12, 2011, 07:45:45 am
Se vuoi un chip dip per giocattolare con l'usb ti consiglio il PIC18F2550, dovrebbe esserci il codice per l'emulazione della seriale e puoi collegarlo alla libusb, c'è anche un loader usb, scaricabile gratuitamente dal sito, con il quale lo puoi programmare direttamente dal computer.

Alberto
295  International / Generale / Re: Fattibilità progetto con Arduino UNO on: December 12, 2011, 07:35:26 am
Tra le cianfrusaglie ricordo di avere un lettore di codici a barre seriale, collegarlo ad arduino mi sembra semplice, puoi provare.
Per quanto riguarda poi scattare la foto e nominare il file nel modo coretto penso occorra un pc, se devi usare un pc puoi anche provare ad eliminare il lettore e usare l'immagine acquisita per estrarre i dati.

Alberto
296  International / Generale / Re: problema con SoftwareSerial e NewSoftSerial on: December 10, 2011, 08:36:24 am
Io ho usato la SoftwareSerial con arduino uno e va.
Non ho il Tiny.

Alberto
297  International / Generale / Re: problema con SoftwareSerial e NewSoftSerial on: December 10, 2011, 07:44:41 am
Ciao,
proprio questa mattina ha fatto delle prove con l'ultima versione dell'ide e la softserial inclusa, tutto funziona bene e non ci sono problemi.

Alberto
298  International / Generale / Re: informazioni relè ethernet on: December 06, 2011, 02:55:12 am
Ciao,
qui http://www.panu.it/ardupower/ trovi il circuito che ho usato per pilotare 6 relè.
Mi raccomando tieni il circuito con la 220 distante dalla bassa tensione di arduino!

Alberto
299  International / Generale / Re: Arduino ricezione da seriale e confronto dati on: December 04, 2011, 05:37:30 pm
Devi concatenare in una stringa tutti i byte letti da serial.read.
Il codice che hai fatto prende solo un byte dalla seriale, e poi svuota il buffer, per cui se invii la stringa A20AB rx contene solo la lettera A.
300  International / Generale / Re: Aiuto per scheda relè autocostruita non funzionante on: December 04, 2011, 03:42:08 pm
Per pilotare dei relè è meglio usare l'uln2064b, vedi qui http://www.panu.it/ardupower/, usando una matrice di transistor, così ci sono molti componenti in meno ed è più difficile che qualcosa non funzioni.
Pages: 1 ... 18 19 [20] 21 22 ... 24