Show Posts
Pages: [1] 2 3 ... 8
1  International / Generale / Re: Rilevamento di AC 220V da Arduino on: September 06, 2011, 09:24:52 am
Se scoppia tutto spero di potervi avvisare smiley-grin

Mi sorge un dubbio:
ho una lampadina a cui arrivano due cavi elettrici, quello che c'è a valle non mi interessa.
Come la collego a questo circuitino?

Prendo il cavo di fase, lo faccio entrare e uscire da uno dei due connettori 220v del circuito
Poi prendo il cavo neutro e faccio lo stesso sull'altro connetore 220v?

In pratica

con gli out che continuano verso la lampadina?
2  International / Generale / Re: Rilevamento di AC 220V da Arduino on: September 06, 2011, 07:22:00 am
Nuova versione


Intendi così?
3  International / Generale / Re: Rilevamento di AC 220V da Arduino on: September 05, 2011, 10:40:24 am
Innanzi tutto grazie a tutti per le risposte.
Ho semplificato il circuito dato alle pagine precedenti grazie ai consigli di uwefed e testato


è corretto?

Solo qualche domanda:
- lato arduino il piedino 1 è la 5v, il 3 è la massa ma il 2 è un piedino digitale?
- non si può diminuire il numero delle resistenze lato 220v (intendo mettendone una per ramo)?

Grazie
4  International / Generale / Re: Rilevamento di AC 220V da Arduino on: September 02, 2011, 09:36:06 am
Ragazzi, ragazzi, non vi distraete torniamo it  smiley-twist

Scherzi a parte, a me interessa veramente tantissimo questo argomento ma sono troppo capra in elettronica e quindi mi limito a prendere i vari mattoncini e metterli insieme.

Quello che servirebbe a me è trovare il modo più compatto possibile (in dimensioni della basetta intendo) per capire se una lampadina è accesa perchè il tutto dovrebbe finire nei lampadari di un impianto preesistente.
Quindi non posso usare relè o toroidi o simili

La soluzione proposta da testato
oppure potresti andare anche verso un optoisolatore, alimentato direttamente a 220 con unno zener, tanto consuma poco
e sviluppata da uwefed
Testato dicciamo che il LED del optocopler ha come tensione forward 1,4V. e che mi serve 5 a 10mA per farlo illuminare in modo che comuta bene il fototransistore sull uscita.

La potenza sulla resitenza o sul zener che vuoi mettere in serie é con radrizzatore a ponte
5mA * (230V-1,4V) = 1,15W con 10mA sono 2.28W. se metti anche un condensatore per non avere un segnale a 100Hz puoi arrivare fino a 3,2W.
sembrerebbe la più compatta e semplice ma, ovviamente, non so come metterla in pratica.
Potete aiutarmi?
Vi ringrazio sin d'ora per l'aiuto
5  International / Generale / Re: Scegliere un solid state relay(SSR) 5v on: August 30, 2011, 11:08:41 am
Tienici informati per favore
6  International / Generale / Re: adesivi arduino on: April 07, 2011, 03:14:41 am
Consiglio anche io la stampa online, tra vistaprint e stampe foto uno dovresti trovarlo.

Per quanto riguarda la promozione direi che se NON si sa che dentro lo scatolotto c'è uno standalone l'adesivo, secondo me, si può mettere tranquillamente.
7  International / Software / Re: Apriporta con smartphone on: March 11, 2011, 07:57:27 am
Si, infatti.
Mi è piaciuto soprattutto il pdf che si trova al link da te segnalato che spiega tutto in maniera dettagliata.
8  International / Software / Re: Apriporta con smartphone on: March 11, 2011, 06:29:05 am
Non c'entra assolutamente niente con il topic però volevo ringraziare dr4gone per il link e la foto che mi hanno semplificato un problema di interfacciamento con i relè smiley
9  International / Generale / Re: Domande su Arduino Trasmettitore GPS per auto on: March 04, 2011, 03:58:12 am
Visto che il tempo non è tuo amico in questo momento ero in dubbio se darti quest'altra informazione sull'offerta gratis sotto 1KB.
Poi ho preferito dartela e poi tu ne fai l'uso che vuoi.
Libero arbitrio smiley

E' passato molto tempo da quando lessi di quell'offerta ma, se ti può aiutare, era usata da un software gratuito per mandare sms gratis da cellulare.
In pratica dal cellulare si collegava ad un gateway fisico (che permetteva di mandare gli sms gratis) tramite gprs.
Poichè i dati mandati al gateway per creare l'sms erano sotto il KB il tutto era gratis.

Se riesci a trovare il programmino trovi altre info a riguardo
10  International / Generale / Re: Domande su Arduino Trasmettitore GPS per auto on: March 03, 2011, 06:42:12 am
Che frequenza di trasmissione?

L'sms li userei solo se sei sull'ora, altrimenti diventerebbe veramente costosa.
Le restanti soluzioni dipendono dai contratti che riesci a stipulare per la trasmissione dati.
Sentivo tempo fa che ce ne sono alcuni che sotto 1KB non fanno pagare niente e a te andrebbe bene perchè dovresti trasmettere solo
id del mezzo + ora + latitudine + longitudine (più altre tue esigenze particolari)
comunque molto sotto 1KB
11  International / Generale / Re: Domande su Arduino Trasmettitore GPS per auto on: March 03, 2011, 04:04:04 am
Risposta da profano.
Il GPS è solo un ricevitore, per sapere la posizione che il GPS ha letto hai bisogno di trasmettere.
La trasmissione si può fare in tanti modi ma tutti wireless (la cosa positiva è che in realtà la quantità di dati trasmessa è minima).
Innanzi tutto devi decidere il tempo di refresh: ogni minuto, 5 minuti, 30, ogni ora.
Poi, in base alla risposta precedente ti regoli su che sistema usare.
12  International / Generale / Re: Utilizzo di AVR Atmega on: March 02, 2011, 09:04:05 am
Io comincerei da 0.
Per il bootloader dipende di quanto spazio hai bisogno per il tuo programma, se non hai problemi lascialo.
13  International / Generale / Re: funzione di tempo on: March 01, 2011, 04:25:34 am
L'unico motivo per cui la pompa si possa attivare è che val<vSelect e fin qui...

L'unico motivo per cui l'allarme possa suonare è che l'if sul tempo sia verificato, qui torniamo un poco su;
se tempoAttivazione è stato appena assegnato sarà più o  meno = a millis() quindi
millis()-900000L > millis() -> -900000L > 0 cioè mai, questo vuol dire che nell'if precedente di assegnazione tempoAttivazione non è entrato e qui abbiamo 2 problemi, uno logico e uno generico di programamzione.
  • allarmeAttivo non è false
  • tempoAttivazione viene assegnato SOLO nell'if, questo è un errore perchè poi lo utilizzi e, quindi se non valorizzato avrà valore casuale

  • Come prima cosa, quindi, metti una inizializzazione tempoAttivazione = 0 nel setup
  • Poi metti un digitalWrite(pompa,LOW); sempre nel setup (scusa ma la pompa non si spegne mai?)
  • Poi riposta il codice (cerca di indentarlo per favore) e dicci cosa succede.
14  International / Generale / Re: funzione di tempo on: February 28, 2011, 08:13:46 am
Allora si.
15  International / Generale / Re: funzione di tempo on: February 28, 2011, 05:51:34 am
Allora.
Cominciamo con dire ceh se il peso del paziente rimane invariato in tutto il procedimento metterei
Code:
// Leggo il valore del sensore peso
vSelect=map(analogRead(sensore_peso), 300, 1023, 1, 6); // valore da 1 a 6 del peso del paziente
lcd.setCursor(0, 1);
lcd.print(menu[vSelect-1]);
nel setup e, quindi, fuori dal loop.

Poi leggi il sensore di pressione e apri le 2 elettrovalvole per svuotare il materasso e lanci azionamento_pompa().
Qui torniamo al problema di un altro post boolean allarmeAttivo = false; deve essere fuori, in setup perchè deve essere globale.

Poi, se la pressione materasso è inferiore al peso del paziente accendi la pompa e, se l'allarme non è attivo attivalo, altrimenti spegni l'allarme.
Poi se sono passati più di 15 minuti suona l'allarme.
Uhm
C'è qualcosa che non va.
Ma questo ultimo if viene eseguito sempre, mentre dovrebbe essere eseguito solo se l'allarme è attivo, o sbaglio?
Quindi dovrebbe essere
Code:
if ( allarmeAttivo && (millis()-900000L > tempoAttivazione) )

Comincia a fare queste modifiche e poi dicci che problema ti da ancora.
Riposta il codice, e se ci riesci cerca di indentare un poco che così è un macello leggerlo.
Pages: [1] 2 3 ... 8