Show Posts
Pages: 1 ... 15 16 [17] 18 19 ... 23
241  International / Generale / Re: problema lettura secondi RTC on: January 04, 2013, 02:14:41 am
@ Leo72

Non per niente ho scritto che non sono bravo nemmeno a scopiazzare  smiley-cry grazie per la dritta, in effetti avevo dei dubbi, ma siccome sembra funzionare tutto, non avevo ancora approfondito la cosa.

@ PaoloP

E come si fa?

è sufficiente in setup() un

digitalWrite(A4,LOW);
digitalWrite(A5,LOW);

ho è più corretto

digitalWrite(18,LOW);
digitalWrite(19,LOW);

@ danidiscus e leouz

Se decidiamo di portare avanti insieme il controller, dovremo essere ben sincronizzati sul lato HW come ho già scritto, e sciccome io uso ancora arduino rev 1.0 mi chiedevo voi cosa avete, è importante per l'assegnazione dei pin, infatti se su rev 1.0 e 2.0 SDA eSCL (I2C) corrispondo ad A4 e A5, su rev 3.0 questi ultimi sono separati.
Avevo già una mezza intenzione di comprare la rev. 3.0, ma prima sarebbe bene sapere voi  cosa avete.

Riccardo.
242  International / Generale / Re: problema lettura secondi RTC on: January 03, 2013, 02:58:26 pm
Non ho ancora disegnato nessuno schema, ma ti basta scopiazzare la mia bread, ti serve:
  • il PCF8574
  • 5 resistenze per il pull-down dei tasti da 10k
  • 1 condensatore da 100nF  per il disaccoppiamento del PCF (molti non lo usano), quello azzurro
  • 5 condensatori da 100nF sui tasti, questi li uso per il debouncing HW quelli marroncini tra positivo ei rispettivi piedini sul pcf
  • 2 resistenze 10k per il bus I2C
  • 1 resistenza 10k sul piedino int del PCF

Scusa se tisembro sbrigativo, appena ho tempo raccolgo meglio il materiale e cerco di essere preciso proverò con fritzing a fare qualcosa.

Ad ogni modo, se vuoi che mandiamo avanti insieme la cosa dovresti dotarti dele stesse cose che ho io altrimenti poi non riusciamo a stendere il software.

In quanto all'asino pensa che io non provo nemmeno a paragonarmici per non offenderlo...
Ho iniziato da zero anche io, ma leggendo sul forum, googlando all'infinito, combinando casini a rotta di collo (mi è pure esploso un'elettrolitico in faccia) e chiedendo sul forum, ho imparato qualcosa.

Ciao Riccardo.
243  International / Generale / Re: problema lettura secondi RTC on: January 03, 2013, 01:15:33 pm
Ciao Rici.
Complimenti per l'ottimo risultato. smiley-mr-green
Le tue board sono sempre ordinatissime. smiley-wink

mi sono innamorato appena ho visto la tua breadboard  smiley-eek

Ciao Paolop, e leouz,
mi fate arrossire…  smiley-red confesso che tutto quell’ordine, non è un esercizio estetico, ma un più semplice tentativo di avere la circuiteria chiara e facile da seguire ed eventualmente correggere, sono a così basso livello in elettronica che non solo quello che vedete è scopiazzato, ma è pure scopiazzato male…  smiley-red

Cavolo, sei avanti rispetto a me, io sto impazzendo per riuscire a creare un menu, dove ti nascondevi smiley-lol il lavoro che sto portando avanti grazie a un membro del forum è un po indietro, io ho iniziato a lavorarci da qualche mese, anche se ho arduino da un anno quasi, e pure io gli dedico quel po di tempo tra una cosa e un altra.
Comunque si mi farebbe piacere condividere tutto il materiale, anche se il mio è poco. Sarebbe bello condividere tutto qui sul forum perchè come ho gia detto si trova tanto in rete, ma poi tutto si incaglia. Sarebbe utile condividere i possibili schemi delle varie schede montate come la tua relay etc etc.
Beh che dire!?!?!?!
Benvenuto

per quanto posso aiutare il rpogetto mi interessa molto! e posso aiutare a dipanare un po' di codice!

Per cominciare nel modo migliore  smiley, vorrei spiegare la filosofia (che parolone  smiley-roll-sweat) che sto seguendo nel realizzare il mio progetto.
In pratica vorrei che il tutto sia semplice da usare ed allo stesso tempo non ponga limitazioni eccessive nell’utilizzo degli accessori acquaristici che andrò a comandare, ti faccio un paio di esempi, sperando che chi legge e capisce più di me (ci vuole veramente poco  smiley-small), mi corregga se scrivo castronerie:

- Per il fading (lato HW) ho deciso di usare pilotati in PWM da arduino dei mosfet IRF540, sopportano molta corrente e mi permettono di pilotare strip led a 12VDC o 24VDC, rimanendo sempre nel range del datasheet, oggi poi leggendo velocemente come funzionano i ballast per T5  ho visto che variano la luce dei tubi grazie ad un ingresso variabile da 0 a 10V, probabilmente con un jumper che attivi il giusto partitore di tensione si potrebbe con la stessa funzione comandare in PWM anche un ballast (tutto da verificare ovviamente).

- Ho letto poi che già qualcuno ti ha scritto di usare per comandare gli accessori dell’acquario optoisolatori e triac, io ho scartato questa soluzione in favore dei, da molti ritenuti jurassici, relé, perché offrendo un contatto On/Off pulito mi permetteranno di comandare eventuali elettrovalvole per CO2 o per il cambio automatico dell’acqua funzionanti indifferentemente a 12/24/230 VAC o VDC, con i triac solo VAC  smiley-wink.

E così vorrei continuare a seguire questo orientamento per gli sviluppi futuri  smiley-lol

Per quello che ho già realizzato invece ti anticipo che sto usando:
  • Display LCD 20*4 HD44780 pilotato con IO/Expander  PCF8574 e libreria LiquidCrystal_I2C
  • RTC DS1307 con libreria DS1307 (da rivedere perché ho intenzione di passare alla libreria Time e DS1307RTC)
  • 5 pulsanti per navigazione nei menù e inserimento dati Su/+, Giù/-, Dx, Sx e Ok letti anchessi via I2C con libreria IOexp
  • 2 sensori DS18B20 per la rilevazione della temperatura
  • 1 Shift register 74HC595 per comandare la scheda relé
  • 1 circuitino con LM7805 per abbassare i 12v usati per la scheda relé a 5V per alimentare tutto quello che ho scritto sopra (è quello in alto a dx sulla bread) perché i 5v in uscita da Arduino hanno poco amperaggio e avevo qualche problema.

OK, credo di aver più o meno scritto in sintesi quasi tutto, se ti/vi piace questo mio modo di vedere le cose allora direi che forse è il caso di aprire un topic dedicato e veder cosa tiriamo fuori.

Ciao a tutti.

Riccardo  smiley
244  International / Generale / Re: problema lettura secondi RTC on: January 03, 2013, 07:39:28 am
Ciao,
ho letto solo oggi il topic e con molto piacere devo dire...
Anche io sto lavorando ad una centralina per controllare un acquario, ho iniziato mooolto tempo fa, anche io partendo da zero, ma per mancanza di tempo vado pianissimo, in più un'altro ragazzo con il quale brutalizzavamo insieme arduino per il progetto in questione si è tirato momentaneamente fuori con ullteriore rallentamento di tutto.
Ad ogni modo, ti allego una fotina della mia bread, sulla quale vedi anche la scheda relé che mi sono autocostruito perché l'avorando con l'acqua ho voluto relè a doppio contatto. Il topic dove i ragazzi del forum mi hanno aiutato: http://arduino.cc/forum/index.php/topic,128951.0.html
Ad ogni modo il nostro sketch attualmente permette con una serie di menù di impostare l'ora dell'rtc, di inserire i dati per i 2 fotoperiodi, 2 perché voglio gestire due linee inipendenti di luci e c'è anche una funzione che in base ai dati inseriti gestisce i fading delle due linee ed infine in base al dato inserito gestisco la temperatura dell'acqua leggendo e mediando la lettura di due sensori dallas come quello che stai usando anche tu, ovviamente il codice è molto sporco, va snellito e modificato, perché nel frattempo è cambiato l'ide le librerie e via dicendo, ma credo ci sia del buono da utilizzare, sono un neofita anche io  smiley-roll-sweat
Mi piacerebbe se formassimo un gruppetto di lavoro tutti insieme, se la cosa interessa approfondisco quanto ho fatto e molto volentieri lo condivido...

Riccardo  smiley

P.S. Anche a me interessa un'acquario di discus  smiley-lol
245  International / Hardware / Re: Galleggiante elettrico on: November 24, 2012, 02:07:34 am
Al di là di tutti i possibili pro e contro,
volevo segnalare anche questi sensori di livello, sono costosetti, ma almeno sulla carta sembrano affidabili  smiley-neutral

https://www.sparkfun.com/products/9072

https://www.sparkfun.com/products/10221

Riccardo.
246  International / Hardware / Re: [Montata e finita] Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 24, 2012, 01:34:12 am
Ciao,
bhé alla fine non è che ho portato a termine un'impresa così eccezzionale e riguardandola ora che è finita mi viene in mente che un leddino di stato sull'alimentazione non ci stava male  smiley-sad, però la soddisfazione di dire questa l'ho fatta io c'è tutta (ogni scarrafone è bello a papà sojo...)

brunellooooo, no ma dico come mai insieme ai preziosi consigli, non mi ha detto anche di alternare i colori dei dei led??? adesso mi tocca dissaldare e rifare, sennò che natale è  smiley-twist

Ciao e grazie ancora a tutti.

Riccardo
247  International / Hardware / Re: [Montata e finita] Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 23, 2012, 02:38:36 am
Ciao a tutti,
so che faccio un po’ la figura dello scolaretto entusiasta, ma ci tenevo a condividere, così visto che finalmente stanotte ho avuto tempo di fare un po’ di saldature ecco qua, malgrado me ma GRAZIE A VOI, FUNZIONA!!!
Certo, dovrò fare un po’ di prove più serie, tenerla in funzione e altro ma ora ci tenevo a ringraziavi tutti ancora una volta.

Riccardo.







P.S. Sotto è ancora da pulire e laccare e delle saldature non sono proprio contento ma spero con la pratica di fare meglio.
248  International / Software / Re: domandone su TFT on: November 14, 2012, 11:58:18 am
Ciao,
per i sistemi di cui chiedi, che io sappia, non esiste un vero e proprio programma per elaborazione delle immagini, ma esiste un programma che converte quelle che tu crei con un qualsiasi programma per editing di immagini, a questo link http://www.henningkarlsen.com/electronics/t_imageconverter565.php trovi il convertitore on line e se cerchi sullo stesso sito trovi anche delle bellissime librerie.
Non so dirti altro, io ci ho giochicchiato un pò ma poi ho messo da parte tutto perché mi sono reso conto che stavo facendo il passo più lungo della gamba.  smiley-mr-green

Riccardo.
249  International / Hardware / Re: Come saldare a fumetti on: November 10, 2012, 06:01:09 am
Ciao a tutti,
quì http://www.maffucci.it/wp-content/uploads/2011/12/FullSolderComic_IT.pdf
c'è anche tradotto in italiano.

Riccardo
250  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 08, 2012, 04:11:08 am
ho dato un occhiata di sfuggita  ma mi sembra che ci siano errori pesanti,

Dunque dunque...
Sono un principiante, provo a risponderti, ma tieni ben presente quello che ho appena scritto e se scrivo stupidaggini correggimi.
Forse hai veramente dato un'occhiata di "sfuggita"

ora tralasciando  il fatto  come hai collegato le uscite  (che ti potrebbero servire propio cosi)  di solito si portano fuori sia il normalmete chiuso che in normalmente aperto,

1) mai visto un rele alimentato in quel modo,   smiley-eek-blue

primo perche un rele va alimentato direttamente col piu e il meno alla sua tensione di esercizio,
questo perche deve passare la giusta corrente e esercitera la giusta forza sui contatti  e funzionera correttamente  
un rele 12 volt probabilmente se lo alimenti a 7-8-9-  volt scattera lo stesso  ma i contatti verrano chisi con meta forza e se gli applichi la corrente max si rovinano i contatti

Si le uscite mi servivano esattamente così, ma effetivamente se avessi voluto pensare la scheda per un uso più generico avrei dovuto fare le piste e di conseguenza aggiungere anche i morsetti per i contatti normalmete chiusi (NC), ma ho preferito fare così per semplificare un pochino le cose...
Non ricordo di averlo scritto, ma se anche fosse i morsetti vicini al condensatore, servono proprio per alimentare la scheda a 12VDC.

2)  mai visto un rele senza un diodo inverso  vicino a i pin di alimentazione,

Effettivamente per il diodo ho chiesto, e mi è stato fatto notare che ce ne è gia uno all'interno dell'ULN2803, anche io avevo il datasheet davanti ma mi era sfuggito completamente, se però hai altre argomentazioni, scrivimele pure, sono su questo forum per imparare.

devi dfare almeno queste modifiche
1 alimentare i relè direttamente
2) mettere un diodo vicino a i pin di alimentazione,
3) i led li alimenti direttamente in parallelo all'alimentazione del rele
4) il 220 ha bisogno di uno spazio minimo tra le piste al massimo li stagni per bene  ma ci va piu spazio possibilmente piu sta lontano dalla bassa tensione e meglio è  niente piano di massa sotto il 220  smiley-twist
5) gli angoli a 90 gradi  delle piste   se possibile evitali

1) Non capisco cosa intendi con alimentare i relé direttamente, in pratica, "dovrebbe" funzionare così (molto in soldoni  smiley-red): mando un segnale sul gate dei uno dei darlyngton all'interno dell'ULN2803 e permetto il passaggio della corrente per far si che la bobina del relé a cui è collegato, sia alimentata e scatti facento chiudere i contatti sulla 220, allo stesso tempo la corrente attraversa sia la bobina che il darlygnton scorrendo dal positino al negativo/GND. (perdonami la semplicità della descrizione meglio di così non so ancora fare)
2) Ti ho già risposto, ma ti invito di nuovo a correggermi se hai altre argomentazioni
3) Funzionano come led di stato, insieme alla bobina dei relé, quindi non sono già in parallelo? (credo anche qui di non aver capito cosa intendi)
4) Si ho imparato che quello che scrivi è vero, ed usando dei calcolatori on-line oltre ad aver acquistato una piastra con rame di spessore doppio rispetto allo standard (70um contri i 35um soliti) ho potuto disegnare le piste come le vedi in particolare le piste sono larghe 106mil e distano tra loro mai meno di 90mil.
5) Li ho evitati il più possibile, avrei dovuto anche sulla parte a 12VDC, è questo che intendi?

Grazie per la tua attenzione, perdonami se sono poco tecnico nell'esprimermi ma ritieniti libero anche nel correggermi nelle espressioni, ho molto da imparare...

Riccardo.
251  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 08, 2012, 02:18:27 am
Quindi ho sbagliato tutto?  smiley-eek
Oppure è un errore più di concetto che reale?  smiley-sad-blue
Questa cosa l'avevo vista anche io, ma da principiante, ho pensato che tutto sommato potevano anche rimanere lì ed in più era molto meno rame da rimuovere a vantaggio di una più facile riuscita dell'incisione (anche se poi quello postato è il terzo tentativo).
Ora cosa dovrei fare?
Dei ponticelli sul lato componenti? (esteticamente credo orribili, ma se servono li faccio)
O posso lasciare le cose come stanno?

Ciao.

Riccardo
252  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 06, 2012, 07:50:48 am
@Lesto
Anche a me non sembra male  smiley-cool, soprattutto a confronto delle PCB dei primi due tentativi... ho fatto di quei casini...  smiley-red

@PaoloP
Si è così, almeno in questo caso, sul lato componenti non c'è nessuna pista di rame, ma questa scheda è molto semplice per fortuna ed ho potuto disegnare le piste su un lato solo.

Ciao.

Riccardo
253  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé [Quasi finita] on: November 06, 2012, 05:29:10 am
Ciao a tutti,
eccomi di nuovo, ma questa volta per farvi vedere, il risultato dei vostri preziosi consigli  smiley, come immaginerete, non sono riuscito al primo tentativo  smiley-sweat, in realtà questo è il terzo e per fortuna ultimo in quanto mi sembra sia accettabile  smiley-grin.
Non mi dilungo oltre se non per invitarvi a vedere la foto in dettaglio, ci ho tenuto molto per riconoscervi l’aiuto che mi avete dato.
Ma non pensate che la finisca qui  smiley-twist, appena avrò finito, manderò le foto della scheda finita e solo allora chiuderò il topic.

Grazie a tutti.

Riccardo.
254  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé on: October 31, 2012, 12:55:45 pm
Ok,
grazie per la precisazione, in quanto allo stagno, avrai capito che sono un novellino alquanto ansioso  smiley-small, quindi stai certo che le piste le stagnavo comunque...

Grazie ancora.

Riccardo
255  International / Hardware / Re: Verifica e consigli per PCB scheda relé on: October 31, 2012, 12:02:42 pm
Ciao,

@ lesto
Se dimentico la piastra nell'acido per giorni, vuol dire che oltre al rame, in qualche modo ho corroso anche l'ultimo neurone che ho in testa  smiley-grin smiley-grin smiley-grin, ad ogni modo grazie.

@ cyberhs
Ma la quantità di corrente che può attraversare una pista, non dipende anche dallo spessore del rame?
In particolare ho acquistato una piastra con spessore del rame pari a 70um (normalmente sono 35um), ed ho potuto disegnare le piste a 104mil...
Ti prego, dimmi che quella tabella è per le piastre standard!!!  smiley-sweat smiley-confuse
Io ho usato dei calcolatori on-line ( http://www.plcforum.it/TraceWidth.html oppure http://www.desmith.net/NMdS/Electronics/TraceWidth.html ).

Riccardo.
Pages: 1 ... 15 16 [17] 18 19 ... 23