Show Posts
Pages: 1 ... 7 8 [9] 10 11 ... 18
121  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 28, 2012, 05:29:05 am
Quote
a questo punto aggiungici anche un PCF8574 e ti liberi i 6 pin che usa l'LCD.
Oltretutto la libreria usa gli stessi comandi

 smiley-eek

Ciao brunello,

buona idea !!! Se non ricordo male lo avevi già consigliato qualche giorno fà !

Credo proprio che questa soluzione faccia al caso nostro.

Sai mica dove reperire gli integrati ?
122  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 28, 2012, 05:01:48 am
 smiley Ecco la nuova versione del circuito del device con l'iserimento di un RTC ed una eprom esterna per memorizzare il report delle assunzioni dei medicinali.

Il circuito è stato postato anche nel sito ufficiale del FABLAB Torino.

Ciao
123  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 27, 2012, 10:43:13 am
 smiley-eek
Sorry! Mi correggo da solo!
Quote
Il fatto di non spostare i pin A5 e A6 per usare la I2C, garantisce una maggiore impedenza per evitare che i led si accendano involontariamente o comunque tendano ad eccendersi quando attiviamo la riga collegata ai 4 led polarizzati.(vedi schema)
Appena posso integro la libreria AnalogButtons per liberare i pin e modifico lo schema.

Occorre rivedere il circuito con una certa logica per poter liberare i pin A4 e A5 da dedicare alla comunicazione I2C ed A0 da dedicare all'ingresso analogico dei pulsanti.

GGGRRRANDE CASINEN !!!!!!....... ma cerco di sistemarlo, così si può implementare eventualmente anche una eprom esterna tipo 24C64 nel caso ci sia la necessità. "questo era un consiglio che qualcuno aveva già postato in precedenza"

A questo punto, sposto anche l'uscita dell' altoparlante in una uscita digitale se è il caso.


Un saluto a tutti. smiley-kiss
124  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 27, 2012, 04:22:56 am
 smiley-roll tuxduino
Dunque, si usano 3 pin digitali dedicati ai pulsanti.
Se si usano 2 per la I2C (pin 2 e 3 di arduino), il terzo lo si usa per la colonna 4 dei led, che al momento occupa A0, che a sua volta verrà utilizzato per l'igresso analogico dei tasti. Dobbiamo spostare anche ACK/Enter su in analog, eventualmente collegandolo in parallelo al tasto select/enter.
Il fatto di non spostare i pin A5 e A6 per usare la I2C, garantisce una maggiore impedenza per evitare che i led si accendano involontariamente o comunque tendano ad eccendersi quando attiviamo la riga collegata ai 4 led polarizzati.(vedi schema)
Appena posso integro la libreria AnalogButtons per liberare i pin e modifico lo schema.
125  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 27, 2012, 04:20:11 am
 smiley-mr-green BrainBooster
Sono un totale di 32 medicine, 16 per paziente al momento.



126  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 26, 2012, 03:54:22 pm
 smiley-razz
Si tuxduino, ho usato lo stesso sistema su arduoalarm ed effettivamente mi sembra la soluzione meno invasiva, anzi si guadagnano 2 o 3 pulsanti in più, che possono far comodo alla programmazione.
L'idea di usare i driver per pilotare più led, al momento mettiamola da parte.
Potrà tornarci utile, nel caso servano altri pin, come ad esempio il feedbak per i fotodiodi presenza medicina. smiley-wink
127  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 26, 2012, 03:36:26 pm
 smiley-kiss
Ciao BrainBooster,
utilizzare le fotoresistenze, potrebbe essere molto semplice, ma hai idea di quanti ingressi analogici occorrono? Come per i diodi!
Occorre trovare una soluzione per comandate il sensore, e leggerne lo stato, sempre con un multiplex, magari lo stesso dei led, ma con una logica specifica per controllarne la risposta.
Ad esempio, nel caso dei diodi led o fotodiodi, una volta polarizzati, si potrebbe leggere lo stato traminte un pin analogico.
Bisogna lavorarci un pò, per restare alla UNO, altrimenti, questa opzione, si dovrà implementare solo quando si passerà alla DUE o al MEGA.
I riferimenti che hai postato, indicano che per ogni fotodiodo, c'è dedicato un ingresso ed in questo caso ne avremmo bisogno di ben 32!!!!!

Per le prove, prenderemo comunque in considerazione le modalità di utilizzo dei diodi.

Pensa..... se hai compreso il funzionamento del circuito, quando il led della medicina si accende, ed in parallelo a questo, colleghiamo un diodo emitter, dall'altra parte ci sarà bisogno solo di un controllo in ingresso, perchè il led  e quindi la medicina presa in considerazione sarà solo quella attivata.
Se ricevo il segnale nel fotodiodo ricevitore, la medicina non è presente, quindi eseguo una sub che ne segnala la mancanza, se non lo ricevo, la medicina si trova al suo posto, quindi attivo solo la chiamata al paziente per l'assunzione. smiley-wink

Per quanto riguarda la libreria "TimeAlarm", ho voluto tener separata la possibilità di settare gli allarmi in modo indipendente, senza alcun vincolo, in maniera che le variabili possano essere gestite senza alcun problema.

Ciao.
128  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 26, 2012, 02:20:20 pm
 smiley-roll
Ciao tuxduino,
Quote
Colgo l'occasione per segnalarti che nell'ottica di inserire un RTC, i pin A4 e A5 sarebbero occupati dalla trasmissione I2C. Ora sono utilizzati uno per un led e l'altro per il suono, se non ricordo male.

l'idea di utilizzare i pin A4 e A5, può andare bene, ma bisogna risolvere prima il problema per la segnalazione delle 8 medicine che si perderebbero, utilizzandoli per I2C.
Implementare un integrato di basso costo come driver led, può avere effetto, mentre implementare un LCD seriale che come minimo costa 20-30 euro, un po meno.
Conosco 74LS138 che converte da 3 a 8 bit singoli (3 to 8 line decoder), che, rivedendo il circuito, ed usandolo in combinazione con con altri 3 pin di arduino, si riuscirebbe a risparmiare 2 pin ed avere 64 led a disposizione polarizzati direttamente (8 linee x 8 righe).
Poi servirebbe una NOT per comandare il catodo delle 8 linee o righe, tipo un 40106.
Il problema è che il 78LS138 è ormai obsoleto e credo non si trovi più, in compenso ci dovrebbe essere l'Hitachi HD74HCT238, ma non capisco quanta corrente può supportare nel pin out sia verso GND che verso la VCC.
Questo invece potrebbe fare al caso nostro MC74HC259ADG, con +/-25mA output, e costa meno di 50 cent., naturalmente in internet.

Qualcuno ha idee a riguardo?

129  International / Software / Re: Multiplex 3 Display 7-Seg on: November 24, 2012, 04:28:16 pm
 smiley-roll
Ciao ZG84,

intanto, per risponderti, bisognerebbe capire se almeno sei riuscito ad accendere un display, poi uno schizzo dello schema non farebbe male.
Se inserici le descrizioni delle funzioni delle variabili, si comprende meglio lo sketch e le sue funzioni.

Comunque, se sulla seriale hai un feedbak dei dati letti corretti, sei già a buon punto.

I display che usi, dovrebbero essere a catodo comune. Ricorda che per vederli accesi, devi inserire dei piccoli ritardi che mantengano attive le uscite per almeno 50-100ms per display che dovresti aver inserito nello sketch, ed infine, ad ogni segmento inseire una resistenza non inferiore a 220ohm, perchè potresti bruciare i pin del 328.

Io comincerei a far accendere il display dei decimi, legato ad una variabile che và da 0 a 9 senza driver di mezzo come il 4511. (questo potrebbe tornarti utile, quando hai bisogno di pin liberi, in quanto è un decoder BCD da 4 a 7 segmenti il chè vuol dire che se lo dovessi usare, potresti risparmiare 3 pin)

Capito questo, passerei alla visualizzazione completa delle tre cifre e di conseguenza alla visualizzazione della variabile letta. smiley-wink
130  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 24, 2012, 03:46:07 pm
 smiley-razz smiley-wink
Ottimo lavoro tuxduino!!! Ho provato lo sketch 05H modificato da te e tutto funziona correttamente!
Ho verificato la sram occupata e risultano ancora circa 640 byte liberi, mentre per la flash si và ad occupare 13570 byte, ancora meno della metà della memoria totale.

Ho sistemato la descrizione in inglese dell' ora legale consigliata da leo72, ho sistemato il bug della selezione medicina 00 paziente 2, il tutto postato sul sito ufficiale con una nuova release R05i.

Un saluto a tutti.
Giuseppe G.
131  International / Software / Re: Problema Sketch Bottone on: November 23, 2012, 05:34:53 pm
 smiley
Ciao Apache93,

li problema potrebbe essere legato al fatto che inizializzi di continuo le variabili all'interno del loop
Quote
void loop(){

int ValBottone = digitalRead(Bottone);  // Leggo Valore del Bottone

int conta = 1;
int resto = 0;

if ( ValBottone == LOW ){
 
  conta = conta++;
  resto = conta % 2;

Prova ad inserire
int conta = 1;
int resto = 0;
fuori dal loop principale, ad esempio dove dichiari le altre variabili all'inizio nel setup.
E poi inizializzi "int conta = 1;", che all'istruzione "conta = conta++;" il valore si porterà a 2 smiley-wink
132  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 23, 2012, 05:07:28 pm
 smiley-draw
Aggiornato il progetto completo nel sito ufficiale del FABLAB Torino con semplice descrizione del funzionamento, elenco componeti progetto base, istruzioni per la programmazione fino alla release R05H, stesura idee per le implementazioni future e ringraziamenti a tutti coloro che hanno partecipato a dare un consiglio / contributo per una migliore realizzazione del device.

Un saluto a tutti.
Giuseppe G.
133  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 22, 2012, 04:42:31 pm
 smiley-razz
Dimenticavo........
Postato sul sito del FABLAB, nuova versione R05H con sistemazione bug parametro configurazione lingua in conflitto con ore allarme 1 nella R05G1 ed inserimento segnalazioni sonore con frequenze basse differenti per i due pazienti, selezionabili in configurazione del sistema e memorizzate in eprom, come consigliato da Leo72.

Ciao.

134  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 22, 2012, 04:28:32 pm
 smiley-roll
Bella l'idea della casella che si illumina, un pò costosa e non semplice la realizzazione, ma comunque futuristica.

La presenza della scatola del medicinale, implica però la dimensione della casella stessa. Occorrerebbe creare una bacheca di certe dimensioni, in relazione alle dimensioni delle scatole utilizzate.
Utilizzando un fotodiodo, quando la casella si illumina, con la scatola al suo interno, questo non viene impressionato alla prima accensione, e di conseguenza non segnala la mancanza. Ma il punto è: dove posizionare il fotodiodo?
Se invece su usasse un sensore del tipo che hai menzionato, servirebbe un sostegno a levetta, che sente la presenza del peso della scatola, e libera o copre il passaggio dei raggi all'interno del sensore. Anche questa non semplice da realizzare.
135  International / Software / Re: Arduo Memory Reminder Medicine on: November 22, 2012, 03:46:11 am
 smiley-eek-blue
Girando un pò su internet, ho trovato questo (http://it.wikipedia.org/wiki/Psicoacustica) alla voce "INTENSITA'" viene specificato che orecchie più anziane hanno una sensibilità minore se si superano i 2Khz, proprio come indicavi tu Leo72.

Effettivamente un pò limitati per creare una suoneria, ecco perchè mi piacerebbe inserire queste per poterle testare direttamente con il paziente. Ora provo  a generare un pò di effetti con frequenze che non superano i 2-2,5khz inserendo pause al loro interno.

Mentre scrivevo questo, mi è venuta in mente un'altra idea, per implementare il sistema e renderlo più efficace.

 smiley

Se collego il device ad un combinatore telefonico (o cellulare) o telecomando, che fà squillare / vibrare un cellulare o ricevitore (cercapersone) che il paziente avrà sempre con sè, lo si potrà avvisare anche senza l'ausilio di un altoparlante da utilizzare nel device stesso.
Il paziente si recherà davanti ad esso, dove vedrà il lampeggio del led il quale indicherà la medicina da assumere.

Si potrebbe predisporre il device per 9 suonerie a basse frequenze, qualora le suonerie non fossero udibili dal paziente, lo si munisce di un dispositivo (cell, cerca pers. ecc....) e lo si avvisa con questo.

Certo il costo sale un pò visto che se si utilizzano due cellulari (low cost), oltre al loro prezzo, occorre poi aggiungere le schede telefoniche e ricaricarle (penso almeno 50Euro in più).

Se invece si utilizzassero due xbee, uno in TX e uno in RX, cosa che non saprei come renderlo funzionante, forse si risparmierebbe qualcosa!

Non sò, forse le idee corrono troppo veloce, ma questo era già previsto come implementazione per poter effettuare le chiamate di emergenza da telecomando con eventualmente un arduino DUE o MEGA.
Il telecomendo fungerebbe anche da ricevitore con un vibro ed un piezo per l'audio al suo interno per avvisare il paziente.

.................................. ok! per adesso

comincio con l'audio, ma prevedo che l'uscita per l'altoparlante si possa collegare ad un dispositivo di segnalazione esterno.

Ciao.
Pages: 1 ... 7 8 [9] 10 11 ... 18