Show Posts
Pages: [1] 2 3 ... 800
1  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 01:11:26 pm
da noi si dice "lavuru e notte vrigogna e juornu" smiley-mr-green
ma se ho letto bene a te l'errore dice 3F e non 07, peraltro il tuo EFuse ha un solo bit, quindi può essere FF o FE, al massimo 01, a meno che non hai combinato casini con i LB che sono effettivamente 3F...... smiley-sweat
2  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 10:19:17 am
EFUSE, ho corretto il post.
Paolo, quindi avresti usato FF al posto di 3F nella board? L'errore non è matematico... è in base a come gira al compilatore, se parli di EFUSE nelle prove di questi giorni ho usato proprio FF nel 2313 senza avere problemi, però tu stai lavorando con la 1.5.x
3  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 09:29:42 am
Quell'errore l'abbiamo affrontato più volte, è un problema di codifica 0/1, semplicemente scrivi 07 al posto di FF al valore dell'EFuse nella board che ti ho postato e ti funziona però non capisco se in passato sei riuscito a caricare via seriale lo sketch su atmega montato su Arduino, ma settato per lavorare col clock interno a 8MHz, sei sicuro o capisco male io?
@ Paolo, il quarzo viene ignorato.
4  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 06:59:31 am
la board che gli ho fornito carica un bl a 8MHz originale Arduino smiley-wink
5  International / Generale / Re: acs712 on: Today at 03:29:43 am
dovresti scaricare il data-sheet e verificare se la risposta del sensore è lineare per tutta la gamma, in caso contrario devi compensare via software.
6  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 03:27:35 am
se è ciò che temo, non ci riuscirà, però speriamo bene, l'AVRDUDESS lo sto studiando da alcuni mesi e mi sta dando belle soddisfazioni.
7  International / Megatopic / Re: Ardu-Acquarium Controller v. 3.0 on: Today at 03:18:10 am
Il grafico di destra spiega perché in molti casi gli utenti usano gli IRF e dicono di non avere problemi; tutto sta nel fatto che comunque a 4-5V di pilotaggio di gate riescono comunque a gestire correnti >=10A, mentre nelle normali applicazioni è difficile che si superino i 4-5A.
8  International / Hardware / Re: modifica circuito srf04 on: Today at 02:56:21 am
non sei attrezzato per ripristinarla? ti basta un pezzetto di filo sottile, il pin dell'integrato anche se spezzato, se fuoriesce un pochino lo puoi saldare lo stesso, se squagli il case di plastica non succede nulla.
9  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: Today at 02:52:14 am
Don't panic  smiley-grin al di là dell'inversione delle due piste di alimentazione anteriori, i collegamenti sono comunque esatti, cioè lui ha portato il + al - e viceversa, ma poi ha collegato correttamente R, C e jumper di alimentazione del micro.
L'errore che ha non c'entra nulla con l'autoreset, purtroppo, temo più una situazione di bricked.
10  International / Generale / Re: caratteri su display on: April 16, 2014, 02:35:18 pm
secondo me non hai collegato correttamente il cntrasto o uno dei pin di massa. Non potresti almeno spiegare che collegamenti ai fatto così ci possiamo sincerare che sia tutto a posto?
11  International / Generale / Re: Atmega328 8Mhz on: April 16, 2014, 02:28:22 pm
CIao,
ti confermo che devi assolutamente aggiungere sulla bread un quarzo (qualsiasi valore) tra i pin 9 e 10 del micro ed i due condensatori adeguati verso massa(p.es. con 16 MHz usa 22pF, con 1 MHz 15pf, con 8 MHz 18pF, anche se non sono sempre specifici in linea di massima vanno bene).
Dal punto di vista software la cosa è piuttosto semplice:
Nel board.txt aggiungi queste righe:
Code:
##############################################################

328P_8_int.name=ATmega328P Bootloader 8MHz internal osc

328P_8_int.upload.protocol=arduino
328P_8_int.upload.maximum_size=30720
328P_8_int.upload.speed=57600

328P_8_int.bootloader.low_fuses=0xE2
328P_8_int.bootloader.high_fuses=0xDA
328P_8_int.bootloader.extended_fuses=0xFF
328P_8_int.bootloader.path=atmega
328P_8_int.bootloader.file=ATmegaBOOT_168_atmega328_pro_8MHz.hex
328P_8_int.bootloader.unlock_bits=0x3F
328P_8_int.bootloader.lock_bits=0x0F

328P_8_int.build.mcu=atmega328p
328P_8_int.build.f_cpu=8000000L
328P_8_int.build.core=arduino
328P_8_int.build.variant=standard
##############################################################
Apri IDE 1.0.5
Seleziona Strumenti - Programmatore - Arduino as ISP
Seleziona la porta a cui è collegato Arduino
Seleziona la board "ATmega328P Bootloader 8MHz internal osc"
Esegui Strumenti - Scrivi il bootloader

a fine operazione il tuo micro avrà il corretto bootloader a 8MHz e potrà lavorare senza quarzo e C esterni. Se ti escono errori o non hai collegato corretamente quarzo e C o non hai fatto correttamente i collegamenti ISP (ricorda di collegare correttamente le alimentazioni come nel disegno che hai linkato). Non dovrebbe servire ma nel dubbio puoi aggiungere una R da 10k tra il pin 1 del micro e 5V.
12  International / Hardware / Re: Questi rele supportano la 220 di casa? on: April 15, 2014, 04:16:33 am
risultati validi e senza alcun rischio di rovinare qualcosa si ottengono con l'alcool isopropilico o con l'alcool etilico al 99%; quest'ultimo si trova in ferramenta e costa molto poco; entrambi evaporano rapidamente, non lasciano aloni e sciolgono rapidamente la pasta salda ed altri residui presenti sui PCB, i risultati migliori si ottengono spazzolando il liquido con uno spazzolino da denti a setole dure.
13  International / Hardware / Re: modifica circuito srf04 on: April 15, 2014, 04:12:06 am
Nel circuito originale è evidente che uno dei due pin del sensore è collegato a massa, poiché il tuo tentativo "funziona" probabilmente nel caso delle capsule in plastica il GND si trova sul pin collegato al 14 di IC1. Concordo con icio che non puoi schiaffare di brutto un pin di uscita di un integrato a massa, infatti ti avevo suggerito una prova, che però non è andata bene.
Seguendo questa ipotesi allora puoi fare così: lascia tutto il circuito così com'è, scollega il pin 1 della capsula dal circuito e collegalo a GND, in tal modo il circuito resta inalterato nella sua funzione e dai la massa alla capsula. Così dovrebbe andare.
14  International / Megatopic / Re: [OT] PIC, 8051, MCU e CPU varie on: April 14, 2014, 12:59:10 pm
interessante notare come non sia possibile bannare,
il ban e' una minaccia che poi dietro ha nulla, se banni l'email pippo si fa nuova mail, se banni l'IP, pippo passa per un proxy o cmq il provider gliene appioppa un altro, se banni il nickname pippo se ne fa un altro.
Premesso che non ho nulla più da dire sui post precedenti, la questione e morta e sepolta, intervengo esplicitamente sul tema, fortemente OT nell'OT, aperto da Testato.
La questione diventa un'altra, se ti bannassero da un Forum tu ti spaccheresti in quattro per rientrare? Io ci metterei la croce a vita e post-mortem. Quindi il motivo che ti può spingere a rientrare a tutti i costi, è solo quello che hai bisogno di uno spazio sul quale scrivere i tuoi "pensieri", sperando ti trovare qualcuno a cui faccia piacere leggerli, fregandotene altamente dei contenuti del Forum. Allora, se trovi dei fans, chiaro che, essendo la cosa probabilmente eccezionale, fai di tutto per starci, ma a questo punto vivi per i tuoi fans e non andare a buttarla di qua e di là per recuperarne altri, perché inevitabilmente trovi quello a cui glieli fai girare e se poi non ti sai controllare e non sai fare un passo indietro finisce a schifìo. Ogni riferimento alla storia recente è realmente puramente casuale, anche se ci sono similitudini.
Ciò che intendo dire è questo, credo che la maggior parte degli utenti di questo Forum, certamente me compreso, se si sentissero dire dai MOD qualcosa tipo "qui non sei gradito, cambia aria", sarebbe più che sufficiente a farli andare via, senza dover ricorrere alla forza.
Non a caso da questo Forum finora sono state bannate solo 2 persone su non so quante migliaia di utenti più o meno attivi, e sì che di storie e discussioni ed antipatie ricambiate ce ne stanno a bizzeffe, basta soltanto stare tranquilli e capire quando è il momento di chiudere una questione, non ci vuole molto....
15  International / Generale / Re: A quando una UNO plus? on: April 14, 2014, 09:55:09 am
Ti confermo che le versioni TQFP SMD si chiamano -AU invece di -PU, il PicoPower lo hanno in dotazione anche se non hanno la sigla P finale dopo il 1284. La questione della P si pone solo per i modelli in PDIP che sono stati realizzati con o senza PicoPwer, sull'smd non esiste.
Bella la scheda, le foto bastano e avanzano smiley-mr-green
Pages: [1] 2 3 ... 800