Show Posts
Pages: 1 ... 680 681 [682] 683 684 ... 823
10216  International / Generale / Re: Presentazione e domanda doppia alimentazione. on: September 12, 2011, 04:06:24 am
YPKDANY tempo fa ha realizzato un eccellente sistema di alimentazione con backup e batteria ricaricabile da 9V; dovrebbe essrsi il link al progetto nel Playground, se non ricordo male.
10217  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 12, 2011, 03:01:17 am
Si va bene lo stesso, questa prova sembra un parto, siamo tutti in travaglio da una settimana smiley-roll-sweat, mi ricorda tanto la storia dell'acquisto del notebook. Non voglio pensare a cosa succederà quando dovrai sposarti o comprare casa smiley-twist
10218  International / Generale / Re: Nuovo Iniziato on: September 12, 2011, 02:58:33 am
La guida ufficiale per Arduino non c'è da nessuna parte, l'unico sembra il sito Tecniche Nuove, altrimenti una guida equivalente? Ho letto in giro che il libro di Sciamanna Lucio non è ufficiale...è comunque buono?
Sciamanna scrive che è stato autorizzato da Banzi, se poi è una fesseria non lo so, ti ho già detto che è ottimo, non so se vuoi indire un referendum per un libro di 12 euro, a quest'ora avevi già finito di leggerlo.
10219  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 02:15:57 pm
Se ti dà done uploading vuol dire che va a buon fine, non cambia nulla.
Come ti ho detto, rifai la prova TOGLIENDO: resistenza 1,5xK, LED e Condensatore, è l'unica combinazione che NON hai provato, stando al tuo penultimo post.
10220  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 01:58:12 pm
Il led e la R da 1k o quel che è falli sparire, meno disturbo abbiamo e meglio è.
L'errore che mi leggi è quello che dà Arduino quando tenti di caricargli ArduinoISP ed hai già messo il C da 10µF per l'anti-autoreset.
Rifai la prova senza condensatore e senza la resistenza ed il led.
Se non va probabilmente hai gli stessi chip di Testato e ti serve per forza il quarzo più i due condensatori per lavorare a 16MHz, inutile che impazzisci oltre.

L'ultima frase non ho capito un ......! rispiega dopo la prova
10221  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 01:41:23 pm
IN allegato la Tabella dei consumi completa:
Standard: lo schedino così com'è
No LED: il LED blu non è collegato
No LED/7805: oltre al LED è scollegato anche il pin 1 del 7805.
Test finiti.
10222  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 12:49:30 pm
Guarda l'idea di alimentarlo con le CR è ottima. No non abbiamo stampato 1.000.000 di schede  smiley-mr-green quindi nella prossima produzione di certo si potrà rivedere il layout. Parlando con Stefano della possibile alimentazione con batterie a bottone è venuto fuori che è interessante ma, per quasi tutte le applicazioni piu' complesse di 1 input + comunicazione via cavo qualsiasi, ci vorrebbe in piu' una batteria esterna. Tu come la vedi?
Soluzioni ce ne sono tante, poi tutto dipende dalle dimensioni finali che uno deve raggiungere. Tu hai previsto 9V, tipicamente pensiamo alla classica batteria "transistor", che è 3-4 volte il tuo schedino, ma ha circa 180mAh, un'infinità!
Se devi ridurre devi pensare gioco-forza ad alimentazioni 3-3,6V. Soluzioni possibili:
a) 3,6V ½AA, tipo quelle da c.s. che si montavano nelle MB da PC di una decina d'anni fa, oppure quelle standard che prevedono un portabatterie; queste batterie hanno notevole capacità, da 800 a 1200mAh circa, inferiore alla 9V ma in parte la cosa è compensata dal fatto che il micro qui lavora a tensione inferiore e consuma proporzionalmente di meno.
b) 3V CR2032, la classica pasticca, ha 40mAh di carica, nessuno ti impedisce di montarne due in parallelo, 80mAh ti garantiscono un'ottima autonomia, ma per applicazioni a bassissimo consumo.
c) le LIPO, ma qui i costi salgono, di contro hai tutti i vantaggi di queste batterie di nuova generazione, peraltro ricaricabili (ma potrebbero esserlo anche le 3,6V, prendendo modelli NiMh)
d) aumentando le dimensioni puoi pensare a due AA o AAA in serie, sempre 3V ma con buona capacità
Queste 4 soluzioni ti permetterebbero di realizzare una versione light dello schedino, eliminando regolatore e condensatori, naturalmente dovresti ridimensionare la R del LED. Non sarebbe necessario nemmeno fare un altro schedino, semplicemente non monti i componenti del regolatore.
Soluzioni ce ne sono svariate, però tu vendi una scheda da programmare non un prodotto finito, quindi non puoi prevedere a priori che destino avrà; allora potresti pensare a fornire opzionalmente i vari sistemi di connettori per batterie (dal clip della 9V, alla vaschetta CR, ai comuni portabatterie AA/AAA, ecc), prevedendo sullo schedino un connettorino JST maschio 90°, al quale si potrebbero collegare i vari connettori delle batterie, che ovviamente terminerebbero tutti col JST femmina.
10223  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 12:22:14 pm
Esattamente, naturalmente il discorso vale SOLO per la programmazione, mentre l'uso in stand-alone deve prevedere la R da 10K su RESET del micro, quoto Astrobeed:
Quote
La pull up sul reset deve essere messa durante l'uso normale del micro proprio per tenerlo fisso a 1 logico in modo stabile, se non la metti o sta a 0 logico oppure va a 1 per breve tempo grazie all'energia emi che capta.
10224  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 11, 2011, 12:17:32 pm
Quella è una comune configurazione di pull-down, il valore da 5K non può creare alcun danno; lo shield prevede l'alimentazione esterna "pwr" oppure quella interna dal pin Vin di Arduino, che presuppone che tu alimenti Arduino con un alimentatore esterno.
Il diodo D1 protegge da eventuali inversioni; è normale che il negativo dell'alimentazione esterna e quello di Arduino vadano collegati tra loro. In apparenza niente giustifica il guasto ma è evidente che un errore lo hai commesso.
10225  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 12:09:01 pm
OK, devi capirmi, sto lavorando molto sul risparmio energetico delle mcu, ovvio che per me 8mA (non 2-3  smiley-mr-green) "sprecati" mi hanno rovinato la giornata smiley-grin.
No, scherzi a parte, il circuito è bello e funzionale, tornerà utile in molte applicazioni, in realtà ti basterebbe prevedere due coppie di micro-piazzole che interrompono la linea sul LED e quella sull'OUTPUT del regolatore, così basta mettere o levare una gocciolina di stagno ed il gioco è fatto, non c'è da aumentare dimensioni o mettere altri componenti, solo un "gioco" di piste. Infatti io non ho fatto altro che interrompere con il taglierino quella del LED e sollevare il pin 1 del regolatore ; ora, finite le prove, due gocce di stagno ed è tutto come nuovo.
Considera un'eventuale alimentazione con una CR2032 (3V 40mAh): così com'è hai 10 ore di autonomia, interrompendo le due piste avresti 40 ore, senza considerare che se ricorri ad un software con lo sleep integrato il numero di ore potrebbe aumentare a dismisura.
Se poi hai già stampato 1 milione di schedini si potrebbe semplicemente spiegare con una nota rivolta a chi deve realizzare qualcosa a bassissimo consumo che, con due piccoli interventi, è possibile ridurre i consumi all'osso; ovviamente ciò ti permetterebbe di NON perdere utenza; se ti fanno una buona commessa le modifiche le fai tu, ci vuole 1 minuto a scheda.
In MP ti mando il file Excel su cui ho riportato i consumi, appena lo completo, così te lo gestisci come vuoi. smiley-lol
10226  International / Generale / Re: Test Optiboot + Optiloader on: September 11, 2011, 11:35:58 am
Come vuoi, quei fuse a me non tornano per quello che devi fare; fai la prova software, se non risolvi prova anche i fuse, prova più prova meno... smiley
10227  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 11, 2011, 11:34:20 am
Tutto conferma che è morto l'8u2, mi spiace. Errori se ne possono far tanti, anche per distrazione, qui probabilmente si tratta di una tensione strana entrata nell'Arduino oppure un corto circuito per un'errato collegamento dei pulsanti; magari appena risolvi posta lo schema elettrico e ti si dà una mano.
10228  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 11:31:24 am
Mentre sul circuito di caricamento bootloader, essendo pilotata da una uscita del micro, lo sketch stesso icsp tiene la gestione di quel pin.

solo una domanda, a questo punto si puo' togliere anche dallo schema con quarzo, perche' il reset del micro da programmare e' ugualmente connesso al 10 di arduino
Anche qui stai dicendo due volte la stessa cosa.

Astrobeed ti aveva già scritto anche questa cosa della resistenza, riguardati qualche post fa.

Devi riposare secondo me, troppi TEST smiley-yell
10229  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 11:29:01 am
Aspetta GBM, vorrei che rileggessi (almeno tu  smiley-cry) il mio post con attenzione: i miei test sono per i consumi, ho dimostrato che è sbagliato pensare di collegare i 5V direttamente sul pin di uscita del 78L05A, perché hai un consumo di corrente inutile, se non rischi del tutto di romperlo alla lunga; in pratica quando alimenti con una tensione diversa dai 9V e lo fai tramite il pin 5V (quindi anche quando usi l'ARef per la programmazione), hai un consumo di 8mA che è tutta corrente inversa che entra dall'uscita del regolatore.
Quindi ho consigliato di mettere un jumper per isolare il regolatore quando non lo usi, e così ho fatto scendere il consumo "normale" a 2mA (senza led collegato); col led salirà a 4-5mA.
Quindi il nostro consiglio, anche in questo caso, era quello di prevedere un modo per interrompere facilmente l'alimentazione del led.
Quindi nessuno ha detto che non vanno bene e che vanno tolti, ma solo di prevedere la possibilità, per i più smaliziati, di disattivare il LED, mentre la questione del regolatore è puramente elettronica.
10230  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 11, 2011, 11:06:24 am
Non hai molto da provare, se il led verde è acceso l'alimentazione dovrebbe essere OK, quindi sembrerebbe partita l'interfaccia USB-seriale; i led gialli che fanno? hai provato su un'altra porta USB?
Pages: 1 ... 680 681 [682] 683 684 ... 823