Show Posts
Pages: 1 ... 696 697 [698] 699 700 ... 822
10456  International / Generale / Re: Da TI, una piattaforma di sviluppo a €3 on: September 02, 2011, 12:54:59 pm
Naturalmente scherzo, come sempre smiley-lol
Quote
C'è sta, c'è sta pure per arduino, ed e pure Open (in parte). Ne avevo fatto c'ènno un milione di anni fà.
http://sourceforge.net/projects/qpc/
Non ero nato smiley-roll-blue ho appena scaricato quel software, prima di installarlo mi linkeresti la discussione o mi daresti qualche info in più, molto sinteticamente? Cos'è, una sorta di programmatore object-oriented? Sono curioso come una scimmia smiley-mr-green
10457  International / Generale / Re: input digitale a 5.5V: fattibile? on: September 02, 2011, 12:14:27 pm
errare umano est
perseverare ovest
smiley
molto meglio l'inglese del latino, eh bb? smiley-twist (una volta tanto che posso pungolarvi io.... smiley-mr-green)
10458  International / Generale / Re: Da TI, una piattaforma di sviluppo a €3 on: September 02, 2011, 12:12:17 pm
Quote
Sul serio ragazzi, anche io al lavoro sono a disagio quando ho davanti stranieri, russi, americani, pacchistani, ecc
gente che ragiona in modo completamente diverso, che si esprime in modo alieno, o che ha know/how del tutto diverso.
Il mondo è bello perchè è avariato smiley-grin
Ciao.
MT, mi meraviglio di te che sei un estremista del libero pensiero, questo è razzismo puro smiley-sad-blue
Ma toglimi una curiosità, chi sono i "pacchistani"? Forse quegli stranieri, a prescindere dalla nazionalità, che vengono in Italia e ti danno le pacche sulla spalla chiamandoti "cugino"? smiley-razz
10459  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 02, 2011, 12:07:31 pm
Pagina 26 datasheet http://www.atmel.com/dyn/resources/prod_documents/doc2586.pdf
High Frequency PLL Clock
There is an internal PLL that provides nominally 64 MHz clock rate locked to the RC Oscillator
for the use of the Peripheral Timer/Counter1 and for the system clock source.  
The system clock source, by programming the CKSEL fuses to ‘0001’, it is divide by four.

Il succo è che il PPL clock ad alta frequenza integrato nell'MCU puo' arrivare a 64mhz.
Programmando CKSEL fuse a 0001 lo si divide x 4 ottenendo 16mhz

Devo assolutamente provarlo a 64mhz ahahahah

Se CKSEL settato a 0001 divide 64x4, chissà che a 0000 non divida per 0, praticamente un over-clock infinito, non reggerebbe la vetronite smiley-twist Scherzi a parte bisogna capire se non sia vera questa storia del cane che si morde la coda citata da Astrobeed (hai ragione, era sulla questione della virtual USB smiley)
10460  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 02, 2011, 11:52:46 am
Se segui la mia guida, NON usare le librerie di Saporetti ma utilizza direttamente il Tiny Core. Facendo le debite modifiche, ovviamente.
Se hai bisogno di info, chiedi pure. Io ho "manomesso" anche altre lib (a ricordarsele tutte...  smiley-sweat) per farle andare sul Tiny. Cmq trovi tante info nel mega-thread "Giocando con l'Attiny85" che ho aperto su questo forum.
Leo, ogni volta che indirizzi alla tua Guida devi specificare questa cosa delle libs, ma non fai prima a modificare il Tutorial, pensando anche a quelli (molti di più secondo me....) che se la scaricano SENZA passare dal Forum e senza consultarti? Hai fatto un gran lavoro, metti pure la ciliegina, ti garantisco che sono tutte benedizioni ricevute.... smiley-wink

Quote
Io ho "manomesso" anche altre lib (a ricordarsele tutte...  smiley-sweat) per farle andare sul Tiny
Questo sarebbe un altro bel service all'umanità, mettere ordine e piazzare tutto sul tuo sito smiley-lol
10461  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 02, 2011, 11:39:49 am
Ciao Menniti effettivamente la tua proposta dello stepdown non è male, stiamo lavorando a una microshield per lipo con stepUp a 5v.
Ho scoperto da poco tramite web e datasheet che è possibile farlo girare a 16mhz. Hai mai provato o sei sempre rimasto a 8?
E' incredibile, senza quarzo sembra possibile raggiungere cmq "alte" frequenze!!
Francamente ne ignoravo la possibilità; in maniera estremamente vaga, mi pare di ricordare che il grande Astrobeed abbia detto qualcosa di negativo a proposito di frequenze elevate non quarzate, ma non ricordo il contesto, forse riguardava i timer interni e non credo che si parlasse di questa cosa, mi avrebbe incuriosito e avremmo approfondito, come ovviamente faremo  smiley-sweat Forse ci sono, deve essere stato quando lui ha presentato il suo lavoro per far girare l'atmega328 a 20MHz un paio di mesi fa, ma potrei sbagliarmi. In definitiva personalmente resto dell'idea che queste mcu dovrebbero lavorare a bassissimi clock e basse alimentazioni, però ciò non toglie che non si possano/debbano sperimentare situazioni estreme, tutto torna utile prima o poi!
Certo che se l'over-clock comincia a sbarcare pure qui è la fine! smiley-cool
10462  International / Generale / Re: Studiare elettronica on: September 02, 2011, 11:14:37 am
Ciao a tutti,
sto iniziando a smanettare con Arduino, ma vorrei fare qualcosa di più ragionato.
1) Se voglio smanettare con l'elettronica seriamente devo per forza studiare approfonditamente C? C o C++?
2) Con che argomento cominciare? PIC, Arduino o che altro?
3) Esistono che so, dei manuali di elettronica? C'è qualcosa online, preferibilmente in ITA, da cui cominciare?
Grazie mille

Se hai davvero voglia di studiare e tempo da dedicare all'elettronica, personalmente ti consiglierei "Imparare l'elettronica partendo da zero". Vol. 1 e 2, della Nuova Elettronica, personalmente non amo lo studio virtuale o on-line che sia, ho bisogno (sono uno antico e all'antica smiley-lol) di avere cartaceo tra le mani. Comunque li vendono in cartaceo e su CD/DVD. Sono eccellenti, grande didattica e moltissima sperimentazione. Io dedicherei tempo alla componentistica discreta e passiva, sul digitale ti fa (quasi) tutto Arduino e quei componenti aggiuntivi che di solito servono sono spiegati in maniera diffusa tra Tutorial e Topic vari.
10463  International / Generale / Re: input digitale a 5.5V: fattibile? on: September 02, 2011, 11:06:01 am
Il tuo sensore potrebbe decidere di dare i numeri e far danno, fai come ti dice il grande Uwe, resistenza e zener, se non trovi il 4v7 va bene anche il 5v1. L'unica cosa di cui non sono sicuro è che l'"anellino" (catodo) vada collegato a massa, di solito lo zener si collega al contrario: +V-Res-K-A-GND, prelevando tra Res e K una tensione che è appunto quella di zener smiley-grin
10464  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 02, 2011, 10:57:47 am
@menniti questi sono veramente nanetti  smiley-lol

@menniti questi sono veramente nanetti  smiley-lol
+1  smiley-wink

Invidiosi smiley-mr-green, il nanetto è un essere piccolo ma visibile, questi sono dei microbi, si vedono solo al microscopio smiley-lol. E comunque, se proprio devo difendermi, i miei nanetti sono stati fatti artigianalmente, li ho fatti nascere uno per uno, a botte di percloruro riscaldato smiley-sweat, e le dimensioni sono 12x32cm pur usando componenti DIP e non smd, quindi portate rispetto!

@ Gioblu: mi pare di capire che prevedi un'alimentazione da 9V, ridotta a 5V, che hai collegato al pin Aref, che è l'unico che non può mandare tensioni erronee inverse (ottima mossa!). La domanda è: perché non 3-3,6V visto che possibili applicazioni andranno nella direzione di mini-apparecchiature alimentate a batterie? I consumi a 5v sono pressoché il doppio rispetto a 3,3V, naturalmente bisognerà fare i conti con il D.O. del 78L05; in una prossima versione si potrebbe prevedere uno step-down che ha efficienza pari al 90% se non maggiore, trovando il componente giusto.
Comunque sia complimenti! Su questo Forum, per colpa di Leo, ormai i tiny scorrazzano (nanetti compresi smiley-kiss) come formiche impazzite, un aggeggino così piccolo e facilmente programmabile potrebbe essere davvero l'inizio di ogni sperimentazione. Buona fortuna!!! smiley-lol
10465  International / Generale / Re: Aiuto codice 3 x 74HC595N on: September 02, 2011, 03:51:23 am
Immagino che se la tua donna ti telefona e ti chiama a casa da lei perché i suoi non ci sono io dico che la voglia di applicarti al bunga-bunga la trovi, anche con una gamba rotta vero?  smiley-cool
Leo  smiley-lol mica sono tutti come te! smiley-mr-green Infatti non ti ha manco risposto... smiley-cool
10466  International / Generale / Re: gestione pin di Reset su Arduino Mini Pro... on: September 02, 2011, 03:20:39 am
Grande Paolo! smiley-lol
10467  International / Generale / Re: gestione pin di Reset su Arduino Mini Pro... on: September 01, 2011, 05:05:32 pm
... Cmq concordo, non ho neanch'io capito il problema

Scusate se non sono stato chiaro nell' esprimermi ma con Arduino sono alle prime esperienze...
Non sono ne un elettronico ne un programmatore, e ho postato appunto qui perchè ho difficoltà con l'inglese.  smiley-sad
Anche con l'italiano, senza offesa naturalmente, visto che non ti abbiamo capito in tre smiley-razz

@ Leo: sì, certo, però io e te ci fidiamo l'uno dell'altro, visto che entrambi abbiamo la buona creanza di parlare solo quando sappiamo ciò che diciamo, salvo le coglionette, naturalmente smiley-mr-green

@ Uwe: ti assicuro che c'ho provato, ma non prendo sonno, sono troppo nervoso per l'esame di domattina smiley-grin
Riprovo, va, buonanotte anche a te e a tutto il Forum  smiley-sleep

10468  International / Generale / Re: gestione pin di Reset su Arduino Mini Pro... on: September 01, 2011, 04:56:23 pm
Mi autoquoto (SECONDO INTERVENTO!)
Quote
Se vuoi caricare uno sketch sul tuo mini usando Arduino come interfaccia USB-seriale DEVI togliere il chip da Arduino e DEVI PER FORZA collegare i 5 fili: +5, GND, TX, RX, RESET. In alternativa puoi NON collegare il filo reset di Arduino e mettere sul pin reset del mini un pulsante verso GND. Quando invii lo sketch, appena finita la compilazione, cioè quando l'ide ti dà lo spazio occupato dallo sketch devi premere istantaneamente il tasto RESET, operazione che ti riuscirà non prima di una trentina di tentativi; è comunque un RESET manuale.
10469  International / Generale / Re: gestione pin di Reset su Arduino Mini Pro... on: September 01, 2011, 04:50:31 pm
1) ODIO LA LENTEZZA DI QUESTO FORUM.... premi REPLY e devi aspettare 10 sec. prima che si apra la pagina per pubblicare una risposta...  smiley-mad
+1
Quote
2) mentre stavi scrivendo ero proprio a rileggere la questione dell'autoreset. Ed anche a me pare che funzioni solo se si collega il Mini Pro con dei determinati cavetti o schede breakout.
Come sai proprio in questi giorni ho realizzato per un mio progetto un'interfaccia USB-Seriale usando il chip MCP2200 e ho avuto quindi modo di approfondire la tematica, sviscerando la questione delle "similitudine" ma non "uguaglianza" dei segnali DTR e RTS; c'è tutta la discussione sul serial monitor, fatta con Astrobeed. Anche in quel caso, finché non ho collegato il segnale RTS al reset dello stand alone, non sono riuscito a caricare lo sketch. I cavetti di cui parla il sito sono quei mini-adattatori che ormai si trovano dappertutto, con l'FT232RL o l'8u2, a prezzi intorno ai 15 euro, da Sparkfun o altri (Futura elettronica ne ha almeno 3-4 modelli a catalogo).
Un paio di mesi fa, forse meno, eravamo sul Topic del cavo Nokia, anche in quel caso, col chip PL2303, fu necessario tirare fuori (una fatica bestiale, visto che era in SSOP il chip) il DTR per pilotare il reset del 328. Ho dedicato decine e decine di ore alle prove seriali (compresi gli insuccessi "Metaboard" e "CDC alias interfaccia con mcu ATMEL varie") e nessuno più mi toglie dalla testa che uno sketch NON lo carichi se non piloti il RESET, a meno di una selvaggia botta di culo (tanto è quasi mezzanote e ratto dorme  smiley-razz)
Quote
Cmq concordo, non ho neanch'io capito il problema
meno male, cominciavo a preoccuparmi per me stesso smiley-roll-sweat
10470  International / Generale / Re: gestione pin di Reset su Arduino Mini Pro... on: September 01, 2011, 04:35:40 pm
[@ Leo: ti stavo rispondendo col link che mi hai mandato ma ci rinuncio, io proprio non riesco a capire cosa cerca di risolvere paolo_cnv:
Quote
La mia domanda: Come devo collegare il pin di Reset dell' Arduino mini pro ?
Quote
Il problema mio è che vorrei "caricare" il nuovo programma senza collegare le due schede con il reset
Quote
Ti assicuro che funziona, ho programmato con questo metodo un Arduino Mini e ora anche un Arduino Mini Pro 5V
Sarà l'ora tarda, divertiti tu che ne hai fino alle 2, io domani ho esami e questo Topic rischia di farmi arrivare lì nervoso  smiley-twist

EDIT: visto l'intervento mentre scrivo, ci riprovo smiley-sweat
Quote
Purtroppo nella mia scheda relè non ho previsto una uscita reset ....ho la predisposizione di 4 fili e non di 5.

MALE.
Quote
Se guardi la scheda di Arduino Mini Pro c'è scritto che si autoresetta da solo... 
Io leggo questo ma non lo so tradurre:
Quote
the Arduino Pro Mini is designed in a way that allows it to be reset by software running on a connected computer. One of the pins on the six-pin header is connected to the reset line of the ATmega168 via a 100 nanofarad capacitor. This pin connects to one of the hardware flow control lines of the USB-to-serial convertor connected to the header: RTS when using an FTDI cable, DTR when using the Sparkfun breakout board.
"a occhio" leggo ciò che ho sempre saputo e che cioè l'autoreset viene gestito via software tramite la linea DTR o RTS (secondo il tipo di convertitore), che può essere prelevata da uno dei pin delllo spinotto ISP di Arduino, che poi è in parallelo con l'uscita RESET del connettore laterale, quello delle alimentazioni. Sono certo che abbiate ragione entrambi ma gentilmente mi dovete indicare la frase e me la dovete tradurre, così mi avrete insegnato un'altra delle miriadi di cose che ignoro. Che volete farci? testa di Calabrese! smiley
Pages: 1 ... 696 697 [698] 699 700 ... 822