Show Posts
Pages: 1 ... 744 745 [746] 747 748 ... 822
11176  International / Generale / Re: Il mio Arduino!! on: July 06, 2011, 03:46:22 pm
il condensatore lo collego tra la messa a terra e la tensione del componente? Serve per ridurre le interferenze, no?
Sì, per ogni circuito integrato prevedi un C da 100nF (ceramico o in poliestere) da collegare più vicino possibile, come detto da emmeti, tra il Vcc ed il GND dell'integrato stesso.
11177  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 11:35:52 am
Allora i 110V hanno un capo HV diretto all'el-wire e l'altro (quello definito HVGND) al triac, se il triac conduce arriva si chiude il circuito e l'el-wire si accende; quindi il problema è proprio dei triac che non conducono.
Mi pare d'aver capito che dovrebbero bastare pochi mA per la loro eccitazione, ma con 3,3V abbiamo: (3,3-1,28)/1000= 0,002 A cioè 2mA. A questo punto la prova che avevi fatto assume un significato ma con altri 1000 ohm la corrente sale a 4mA e mi sembrano ancora pochi; quindi, con molta cautela fai così:
1 - Prepara uno sketch per pilotare SOLO il primo TRIAC (vedi tu qual'è)
2 . Metti in parallelo alla R di gate di questo triac una R da 270 ohm, così simuliano una R totale da 212 ohm circa con una corrente di gate di circa 10mA che dovrebbero essere sufficienti a pilotare il triac. La R deve essere proprio di quel valore, al limite una 220 è meglio della 330, giusto per fare una prova di un istante, poi si vedrà.
Non saprei che altra prova fare, non avendo lo schema interno dell'inverter non sono molto sicuro che unire i due GND dei 3,3 e dei 110V sia una cosa saggia.
Ciao

per info personali vai sul mio sito, non farmi diventare bersaglio del Forum.....  smiley-red
11178  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 11:02:27 am
Il titolo devi cambiarlo rieditando il primo post del topic.
Ora ho le idee più chiare, cerco di capirci qualcosa.
Quote
..devo dire che a 34 anni sentirsi dire 'sei troppo giovane' fa strano!!
semplicemente quando io ascoltavo quella canzone allo Zecchino d'oro i tuoi cari ancora non pensavano minimamente a te.....
11179  International / Generale / Re: Standalone con comunicazione usb on: July 06, 2011, 10:21:28 am
Scusate ragazzi, ho trovato un cavo nokia con su scritto CA-101, come posso fare a vedere se è buono? Ho cercato le specifiche in rete ma trovo solo la descrizione del cavo senza nulla di tecnico

Io finora ho letto solo di CA-42 e DK e qualcosa, puoi fare come ho fatto io con un CA_53, un taglierino ed apri in due l'involucro plastico dello spinotto USB, se c'è uno schedino sei a cavallo, se non c'è hai rotto il cavo e sei sotto il cavallo, e penso sia un'esperienza da non vivere  smiley-yell
Scherzi a parte mi pare di aver capito che i cavi con lo schedino hanno una calotta plastica sull'usb che si apre perché fatta da due metà ad incastro; nei vari link che hanno postato c'era qualcuno che aveva elencato una serie di cavi per sapere se andavano bene o meno, prova a cercare.
11180  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 09:40:18 am
la scheda l'alimento con una batteria LiPo da 3,7V carica a 3,8V. c'è un'uscita per l'inverter dove misuro 3,3V. l'uscita dell'inverter non è misurabile con un normale tester, immagino per l'altissima frequenza, però se direttamente all'uscita dell'inverter attacco l'El-Wire, si accende. attaccato alla sua uscita invece no...
ricominciamo da qui, intanto devi cercare di scrivere facendo riferimento allo schema, almeno non mi costringi a studiarlo ogni volta.
Tu hai questa batteria con due uscite, una diretta per i 3 e passa volt, che alimenta l'EL, l'altra con inverter che genera 110V circa ad una frequenza particolare, non importa quale.
Nel circuito c'è un ingresso specifico per l'inverter e così non ti funziona, se invece attacchi l'el-Wire sì, domande:
1 - ho capito bene o sbaglio qualcosa?
2 - cos'è l'el-wire, uno di quei cavi luminosi?
11181  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 09:34:13 am
si, l'avevo scritto. prima prova fatta, ovviamente!  smiley
ok, rileggo va, se no qui facciamo la ballate degli elefanti, ma forse sei troppo giovane per ricordarla....
11182  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 08:50:39 am
niente, con la resistenza da 1000 in parallelo ancora niente..
Penso che alla fine riuscirai a romperlo, stai facendo prove strampalate; se questi hanno realizzato uno schema deve funzionare (anche se ci sono le eccezioni).
Voglio capire una cosa, ma sto ancora andando di fretta, se questi carichi lavorano a 110V circa, se il tuo inverter li emette, se il triac serve solo per accendere e spegnere ognuno di essi singolarmente, la prova da fare è una sola:
collegare l'uscita dell'inverter ad uno qualsiasi dei cavi elettroluminescenti, escludendo completamente lo schedino: si deve accendere, se sì sappiamo che l'inverter funziona, altrimenti inutile che ti ammazzi con il pilotaggio dei triac; l'avevi già fatta questa prova?
11183  International / Generale / Re: Standalone con comunicazione usb on: July 06, 2011, 08:42:49 am
Io ho questo cavo, linux mi dice che è:
[1023524.391276] usb 3-2: New USB device found, idVendor=067b, idProduct=2303
....
[1023524.641658] usb 3-2: pl2303 converter now attached to ttyUSB3

Come si vede in foto il PL2303 è dentro il contenitore sigillato lato USB, lato telefono solo fili.
Io non vorrei aprirlo ma mi sa che non c'è alternativa se voglio alimentare anche il micro con la usb.

Senza aprirlo dovrei capire quali sono TX e RX, ma questi lavorano a 3.3V chissa se collegati direttamente funziona anche se il 328 viene alimentato a 5V.

Ciao.



Direi proprio di sì, 3,3 volt sono abbondantemente nella fascia HIGH, naturalmente devi collegare solo i due tx/rx e GND, evitando i 3,3V, ma questo lo sai meglio di me. Localizzare i 4 segnali non dovrebbe essere difficilissimo, l'alimentazione la trovi basta che colleghi all'uSB, al limite vai a tentativo con tx/rx, al più s'inczz il software.
11184  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 05:48:20 am
Aspé che sto bocciando un po' di gente che non ha voglia di fare niente e mi fa solo perdere tempo.
Entro oggi provo a rieggermi tutto e vediamo di capire bene la questione.
Intanto una cosa puoi fare: misura l'uscita dell'inverter in alternata e vedi cosa ti dà, non importa la precisione ma il valore che ti dà, ci serve come riferimento per le altre prove.
Non fare questa cosa dell'unione dei ground, non risolve quindi non insistere.
11185  International / Generale / Re: Comportamento Anomalo on: July 06, 2011, 04:35:18 am
certo che no, ho solo usato la cosa come esempio per ratto93  smiley-lol
11186  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 06, 2011, 04:33:59 am
Ah, ecco, sarebbe l'HV dello schema, ok, resta quindi il problema della connessione ISP, da chiarire.
Intanto dvresti misurare la tensione che c'è sui pin di uscita del micro (pendila sulle R così non rischi di mandarli in corto, e vediamo di capire se sta lavorando bene.
11187  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 05, 2011, 04:59:07 pm
allora la scheda è fatta apposta per andare a batteria, viaggia a 3,3V, in quanto sulla board c'è un regolatore TK633, che appunto è a 3,3V.
solo all'inverter arriva la corrente diretta della batteria, nel mio caso 3,8V a piena carica, e se all'uscita dell'inverter attacco l'EL-Wire diretto, si accende perfettamente.
ora dal pin di arduino dovrebbero uscire 3,3V o poco meno, che dici? dove sta l'inghippo?
Intanto questa cosa mi preoccupa moltissimo!!! Non capisco perché sullo schema al connettore ISP abbiano scritto 5V. Se hai fatto il collegamento a questo punto spero che tu abbia tenuto staccata la batteria, altrimenti le hai schiaffato 5V sull'uscita.
Io non capisco ancora cosa stai chiamando "inverter": se la batteria ha 3,7-3,8V ed il circuito funziona a 3,3V e c'è un regolatore a 3,3V, qual'è lo scopo di un inverter che io avevo interpretato come un elevatore di tensione a 5V, che invece non ti servono?
A domani, ma sono d'esami, penso che ci sentiremo tarda mattinata, in ogni caso i chiarimenti che darai faran no certamente intervenire qualcun altro, c'è tanta gente in gamba qui.
11188  International / Generale / Re: Comportamento Anomalo on: July 05, 2011, 04:51:50 pm
Ehi ratto(93), non farmi passare ora per quello che fa le paternali  smiley-grin; io conto meno di niente qui e tu non devi chiedere scusa a nessuno, ci mancherebbe solo questa ora!! nel tuo post hai messo  smiley-cool ed io l'ho interpretato come una richiesta di chiarimento rispetto al mio intervento di un paio di giorni fa; mi sono limitato a farti un esempio di ciò che intendevo dire, punto.
Hai un sacco di idee interessanti e spesso dai suggerimenti eccellenti; non ti devi dare una calmata, semplicemente io penso che non si possa intervenire in maniera mirata quando il problema non è noto, e non si possa dare per scontato che il problema sia quello che pensiamo noi, senza accertarcene.
Sono un tuo grande ammiratore, Speedy! smiley-lol smiley-lol smiley-lol
11189  International / Generale / Re: alimentare atmega stand alone on: July 05, 2011, 04:24:41 pm
Totalmente d'accordo, era solo per tentare di recuperare, quando possibile, come giustamente dici, qualcuno di quegli orrendi scatolotti, che non vorrei nemmeno regalati; io con gli alimentatori non scherzo mai, solo roba seria e adeguata!
11190  International / Generale / Re: Nuova scheda per arduino as an ISP.. on: July 05, 2011, 04:21:45 pm
Bene per l'upload, al primo colpo, ottimo! smiley-lol
Vediamo ora questa cosa dell'alimentazione, che non caspisco bene:
Io sullo schema della scheda vedo che Vcc corrisponde a +5V (così almeno si legge sul connettore ISP) altrimenti non ti avrei MAI fatto collegare l'EL-Seq ad Arduino.
Tu parli di una batteria e di un inverter, quindi ti riferisci, immagino, ad un circuito di alimentazione esterno; e cosa deve fare questo circuito, uno step-up da 3,3-3,7V a 5V? altrimenti a che ti serve? Se anche così fosse In realtà non puoi collegarlo nemmeno alla presa batteria dell'EL perché quella passa attraverso il regolatore a 5V e non avresti il drop-out necessario.
Comunque sia all'uscita di un inverter (mi riferisco proprio all'uscita del circuito non ai pin dell'integrato) ci deve essere tensione a corrente continua quindi devi poterla misurare tranquillamente con un qualsiasi tester.
Prova a mettere uno schema o almeno a spiegare meglio questo circuito di alimentazione e vediamo.

EDIT: i TRIAC sono pilotati direttamente dal chip, quindi il segnale sul gate dovrebbe essere di circa 5V - la caduta di tensione sulla R da 1K, in base alla corrente assorbita dal triac: I=V/R=(5-1,28):1000=3,78mA come corrente di gate potrebbe essere sufficiente, ma a questo punto dovrebbe pilotare il carico, quindi può essere che dal pin del micro stia uscendo una tensione minore di 5V. Bisogna necessariamente capire come funziona l'alimentazione che stai adottando
Pages: 1 ... 744 745 [746] 747 748 ... 822