Show Posts
Pages: 1 ... 757 758 [759] 760 761 ... 825
11371  International / Generale / Re: [HELP] Eagle e tracce GND on: June 21, 2011, 03:12:05 am
Ma è possibile che io non veda questo comando rastnet? può essere a motivo della versione free? Io sapevo che il solo limite era nelle dimensioni della board.
11372  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 21, 2011, 03:06:29 am
Bene, allora devo capire in cosa consiste il copyright della Mighty, visto che quel loro progettino mi interessa molto, sapreste dirmi qualcosa in merito?
11373  International / Generale / Re: [HELP] Eagle e tracce GND on: June 21, 2011, 01:35:05 am
Beh, l'unica è quella di lasciare le tracce (signal) dei pin interessati, collegati ad un nodo GND, senza convertirlo in piste. In questo modo lanciando rastnet tutto si svolge per come vorrei io, ma appena si salva il progetto, lo si chiude e poi lo si riapre, non c'è più traccia dei segnali ed i pin paiono liberi
Mi spiace, l'unica cosa che sono riuscito a fare è quella di evitare di disegnare le piste a livello di schema elettrico e poi le ricostruisce lui a piacimento nella board, ma questa cosa del piano di massa non so, io uso la versione free di Eagle, non vorrei che il problema fosse questo, magari mi manca qualche comando.
Vedrai che qualcuno bravo con Eagle il suggerimento te lo darà, se lo scopri da solo postalo, di certo tornerà utile.
11374  International / Generale / Re: [HELP] Eagle e tracce GND on: June 21, 2011, 12:45:20 am
Alla fine ci sei arrivato allora?
11375  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 03:25:25 pm
@Michele:
a parte che mi manca una sorgente a 12V, ma non so quanto quella tecnica mi serva, a pensarci bene, dato che io i fuse riesco a programmarli, così come lo sketch, è questa la cosa che non capisco.


@tutti:
ho risolto!!!
Incredibile!!! Non so cos'è successo ma, cambiando distribuzione Linux, nei giorni scorsi (vi ricordate le mie peripezie?), devo aver mescolato le versioni dell'IDE di Arduino e dei file di configurazione per cui non so quale accrocchio abbia combinato ma stasera, con calma, ho prelevato una versione "pulita" dell'IDE, ho rimesso le modifiche del Tiny-core e magicamente è tutto tornato a posto!!!!!!!  smiley-lol
Non mi venire più a parlare di linux  smiley-cool

Tornando all'HVFuse, a prescindere dal fatto che non ti serve, significa che i programmatori esterni hanno la loro tensione di 12V per il reset? Traduco il mio dubbio: perché questa cosa dell'HVFuse è presentata come un'opera grandiosa (al punto che la Mighty ha messo il copyright ed ha fatto una versione con tanto di booster 5->12!) ed esalta la storia dei 12V se poi qualsiasi altro programmatore commerciale che costa la metà, può fare lo stesso. Insisto con una domanda la cui risposta è fondamentale per chiarire tutto ciò che ho scritto finora (lo sai che sono scemo e devo capire le cose da tutti i punti di vista  smiley-red): se tu avessi avuto tra le mani i mie 5 atmega328 brickati, col tuo programmatore li avresti recuperati senza problemi?
11376  International / Generale / Re: Contachilometri per bici - Wired n.28 - giugno 2011 on: June 20, 2011, 03:10:28 pm
@ superlol
Tanto di cappello, bellissima dissertazione, a parte qualche piccolo punto opinabile  smiley-lol

L'atmel puo' essere benissimo programmato con la arduino stesso; è uno dei vantaggi più clamorosi di arduino rispetto al PIC!  smiley-cool
Beh, ma così devi stare li a mettere e toglere il chip da Arduino; superlol ti sta spiegando quello che ormai, per colpa di leo&menniti, sanno tutti escluso tu smiley-twist, in fondo ti basta aggiungere un connettorino 6 poi al tuo pcb o millefori e il chip in stand alone lo puoi riprogrammare "sul posto" ogni volta che vuoi.
Battuta a parte: se sei bravo a fare un pcb non c'è storia, la scelta è quella, le idee di massima te le ha date superlol, resta il problema dell'alimentazione: ma i nuovi scooter non hanno una presa di servizio tipo "accendisigari" o cose del genere? sarebbe tutto facilissimo. Se invece sono ancora come hai miei tempi allora puoi usare una qualsiasi batteria ricaricabile tipo NiMh da 3,6V (la lipo è eccellente ma il circuito di ricarica, per quanto ne so, è un po' critico), o anche più d'una in parallelo, purché dello stesso lotto; un circuitino di ricarica che prende tensione dalla cella solare; oppure fai come la pubblicità enel, la sera arrivi in garage e infili un cavetto all'alimentatore da casa e la ricarichi.
Io procederei così: per il momento fai prove "sul cavalletto" con Arduino e i "sensori" che ti servono, lavora sullo sketch e cerca di capire come vanno le cose; quando hai un po' di risposte si può capire che strada seguire con lo stand alone. Poi, visto che Davide ti ha stickato speriamo che ora ci diano elementi utili, anche se lui parla anche di dinamo, d'altra parte l'originale è per bici.
11377  International / Generale / Re: Lavoriamo insieme per migliorare il Playground Italiano. on: June 20, 2011, 02:52:38 pm
Ciao Uwe,
io purtroppo non ho modo di poter dare un contributo, sia per la non conoscenza dell'inglese che per la mancanza di tempo.
Posso dirti che io vedrei bene il playground organizzato come il forum, per tematiche:
Tutorial Elettronica
Tutorial Programmazione
Tutorial Arduino
Sezione presentazione di progetti completi (tipo come fa ogni tanto la banda bassotti, oops  smiley-wink, la Banzi Band): cioè hardware e software "chiavi in mano".
11378  International / Generale / Re: [HELP] Eagle e tracce GND on: June 20, 2011, 02:34:48 pm
Salve a tutti!

Nello smanettare con Eagle ho capito come fare per riempiere tutti gli spazi "vuoti" con una poligono riferito al ground, un pò come avviene per le PCB professionali. Ho visto anche che tutti i pin collegati a GND vengono inglobati in questo piano, anche quei pin che in fase di progettazione ho collegato a GND portandomi la traccia da lontano, a volte usando anche vias.

C'è un modo per evitare di tracciare le inutili piste GND ma far si che quei punti (ad esempio degli ic smd) vengano ugualmente inglobati nel piano?

Grazie mille!!
Premesso che sto manettando da qualche giorno con Eagle, sono riuscito a fare uno schema in cui i collegamenti sono del tipo che dici, sempre se ho ben capito. Devi usare il comando "net" col quale crei un trancio di pista, poi le dai il name "GND", in questo modo la vedrai collegata alle altre; per far confluire tutte le piste gnd al poligono non so se c'è una tecnica, ma non credo ti serva a nulla, oltretutto puoi sempre tracciarle a mano quelle che non ti piacciono, se non altro per non far inczz Astrobeed (te la ricordi la storia delle piste budino smiley-yell ?)
11379  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 02:13:53 pm
@ MT
Quote
Non per averlo abbreviato "manni", ma per averlo aglofizato (sempre che questo termine esista), insomma la tua avversione con l'inglese, tutto è in inglese ora pure il mio nick, in questo senso.
Però dai suona bene Hi Manny, policeman are only chat and distinctive

'A Al Capone, I'm Untouchable smiley-cool, guarda che è come dico io: menniti -> menni -> menny ->manni ->manny ->???->@ senti a me, finisce così, inizia subito, tu sei felice ed io mi abituo  smiley-lol

@leo
una volta mi capivi al volo  smiley-sad hai fretta di recuperare i tuoi tiny?
http://www.societyofrobots.com/member_tutorials/node/239
qui addirittura spiegano come fare tutto su breadboard oppure ci sono i link al sito americano dal quale ho attinto io...
11380  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 09:31:51 am
@Menni tuttofare:  smiley-lol
lo so, dovrò buttarli, mi dispiace tutto qui  smiley-sweat
sono un ometto infaticabile  smiley-mr-green insisto, ma li hai visti friggere, bollire, evaporare, fetore di plastica fusa o che? non potresti semplicemente aver "scassato" un fuse? Se non mi dai una risposta certa devo insistere per farteli conservare, e se non hai la pazienza di aspettare mandali a me, pago io, ormai è una questione... Se invece sei certo che sono f....i piangi amico mio, sulla loro triste sorte, ma nn farti cruccio, non potevi agire diversamente, non hai alcuna colpa, rimetti la tua coscienza a posto  smiley-cry

Quote
@astrobeed:
non credo che la questione stia come dici. L'Optiboot infatti risolve il problema dell'autoreset in maniera software. Sembra infatti che l'autoreset in fase di programmazione non dipenda tanto dal segnale di apertura della seriale ma da un errato dialogo tra Atmega8U2 e Optiboot v.2 (quello di "serie" dell'Arduino).
La procedura dovrebbe essere: avrdude inizia a dialogare con l'Atmega8U2; questo, accortosi che si sta richiedendo una programmazione del chip, invia un reset al micro. Il micro, resettato, esegue per primo l'Optiboot. L'Optiboot a questo punto risponde caratteri errati, e ciò pare che poi porti ad un errore del processo.
Da quel che ho letto su quel thread che ho linkato dove si trova l'Optiboot v4., questo semplicemente risponde con i "giusti" caratteri permettendo quindi di eseguire la procedura di riprogrammazione della Flash.
Il problema è, se ho ben capito, ch ci vorrebbe una versione idonea anche per il bl della 2009, altrimenti samo egoisti  smiley-grin quindi ben venga qualcosa, magari di esterno a IDE, Optiboot, ecc., che risolva tutti i problemi di tutti.
11381  International / Generale / Re: Contachilometri per bici - Wired n.28 - giugno 2011 on: June 20, 2011, 09:25:08 am
Non voglio attaccare l'arduino all'impianto elettrico dello scooter per non invalidarne la garanzia (ha 2 mesi di vita...)
Ma se l'ATMEL si accontenta di 3 volt, perche' mai ne servono 12 per alimentare la arduino?!?
Che sigla ha uno stabilizzatore a 3,3 volt?
Io questi 12v è la prima volta che li leggo nel Topic, sarà l'età....

comunque dicevamo 12 perchè così potevi usare il regolatore onboard ad arduino alimentando tutto dal jack di alimentazione potendo usurpare delle uscire a 5V e quelle a 3.3v così spegnendo arduino si spegneva tutto
e due... ma se salti tra stand alone e arduino alla fine si incasinano le acque in questo Topic. JJ, secondo me devi prima decidere cosa vuoi fare e con che mezzi, li elenchi e poi si va avanti, se cerchi pareri e poi metti puntelli diventa difficile, infatti stiamo procedendo senza un'idea stabile.
Questo penso ma, ripeto, sono vecchio, non badate troppo a me.
11382  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 09:16:23 am
Il pin di Arduino che gestisce il reset dello stand alone è il 10. A seguire 11-12-13 pilotano miso-mosi-sck, ora non ricordo in che combinazione; in effetti lo sketch ArduinoISP prevede 3 led, li ho provati una delle prime volte, poi in effetti c'erano quelli di Arduino che funzionavano in contemporanea, più o meno.
Lo schedino per la programmazione stand alone in effetti sarebbe semplice da realizzare, potrei occuparmene io, è l'unica cosa che riuscirei a fare da solo, certo poi ci vorrebbe il software per vostra gentile concessione di tempo.
11383  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 08:55:06 am
@Menny
Scusa ho anglofizato il tuo nick, non t'incazà smiley-mr-green
E perché dovrei? già lo avevi troncato d un po' togliendo "ti", va a finire che fra poco  scrivi solo "@" ed io capisco che "ce l'hai" (nel senso che ti rivolgi...) con me  smiley-lol
Quote
Allora avevo capito bene, non si capisce perchè in alcuni casi l'autoreset rompe ed in altri no.
Io ho capito che è solo una questione di sincronismo, cioè in base al fatto se avviene qualche istante prima o dopo il momento cruciale, quindi una questione di tolleranza dei componenti hardware credo. Dovrei fare un po' di prove incrociate col DSO per vedere cosa succede con UNO (che mi funziona) e con 2009 (che non mi funziona), ma la differenza tra le due board potrebbe vanificare tutto, l'ideale sarebbe provare due board indentiche, una funzionate e l'altra no.

Quote
Però non posso indagare sulle reali cause che fanno fallire l'operazione di scrittura, non ricordo se nel connettore
ICISP arrivi il reset, se si probabilmente è qua il problema, se per ipotesi prima di scrivere il micro su breadboard il programma ICISP invia il reset a questo pin e questo è connesso al pin reset di arduino questo si autoresetta.
Io l'ho sparata perchè non posso fare questi esperimenti al momento.
Ciao.
Temo che in effetti questo sia un colpo di lupara  smiley-mr-green la connessione ISP nelle nostre prove funziona "in uscita" e non "in entrata", e il pin reset di Arduino non viene usato in alcun modo, pur essendo presente sul connettore ISP
11384  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 08:43:45 am
OT:
gli Attiny sono andati, non sono riuscito a capire il motivo. Gli attacchi li ho fatti come sempre, ormai in automatico da quante volte ho collegato i pin. Il condensatore tra +5V e RST l'ho provato anche per programmare un Atmega328 e con quello non ho avuto problemi, mentre di Attiny ne ho "fritti" 2 su 2.

se sei sicuro che sono morti allora RIP smiley-cool altrimenti, ripeto, conservali.
11385  International / Megatopic / Re: Autoreset, questo sconosciuto on: June 20, 2011, 07:02:07 am
Ciao Astrobeed, il mio penultimo intervento richiede la tua opinione, l'ultimo invece contrasta (per "esperienza") con un paio di tuoi punti, riguardo il problema con la 2009 (mie prove) e riguardo la questione dell'optiboot (almeno da quanto sostiene leo nel topic che ha aperto un paio di giorni fa).
Mi dai questi chiarimenti?
Grazie
Pages: 1 ... 757 758 [759] 760 761 ... 825