Show Posts
Pages: 1 2 [3] 4 5 ... 849
31  International / Generale / Re: fuse+eep+hex : magia del .elf on: September 20, 2014, 03:33:36 pm
Scusa Test, la cosa mi sembra estremamente interessante ma non mi è per niente chiara smiley-sad-blue Domanda: ho un micro, devo settare una particolare combinazione di fuse, li metto in AVRDUDE ed inverto H e L, magari creando una combinazione che bricka il micro; spiegami in che modo risolvo la cosa con questo elf
32  International / Software / Re: Frequenzimetro Digitale con micro ATMEL - FINITO - on: September 20, 2014, 02:19:55 pm
YES! WARNING!!! Ma io i valori dei fuses li ho scritti chiaramente non solo nell'articolo sulla Rivista ma anche nel sorgente del firmware, quindi coscienza salva smiley-mr-green
33  International / Software / Re: Frequenzimetro Digitale con micro ATMEL - FINITO - on: September 20, 2014, 02:04:36 pm
Ho sempre sostenuto l'assoluta inutilità del bootloader nei progetti in stand-alone, a meno che il micro non necessiti di collegamento seriale esterno per altre funzioni, nel qual caso vale la pena prevedere anche l'eventuale upgrade del firmware.
Nello specifico il file .ino va aperto nell'IDE e caricato mediante tecnica ISP, ma solo dopo aver settato correttamente i fuse, quindi consiglio una bella riga di comando AVRDUDE o meglio ancora il programma AVRDUDESS che permette di fare tutto in un solo passaggio; in questo caso bisogna però ottenere il file HEX: è sufficiente attivare la modalità verbose dell'IDE ed eseguire il compile del sorgente; nello spazio monitor si localizza (nelle ultimissime righe) il percorso in cui è stato memorizzato il file .hex e lo si copia pari pari in AVRDUDESS, poi si settano i fuse attivando l'opzione "set fuses" e infine si clicca su "program" ottenendo il risultato desiderato.
34  International / Software / Re: Errore: expected initializer before '.' token on: September 20, 2014, 06:20:04 am
Ciao gian95, giusto per puntualizzare, nel tuo caso specifico AF_Motor è un prefisso e non un suffisso smiley-wink
35  International / Hardware / Re: 32u4 anarchico on: September 20, 2014, 06:16:38 am
Perché non provi a cambiargli il clock, impostando p.es. 8MHz interni?
36  International / Hardware / Re: Dubbio utilizzo alimentatori esterni on: September 18, 2014, 02:10:11 pm
 smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol
37  International / Software / Re: Frequenzimetro Digitale con micro ATMEL - FINITO - on: September 18, 2014, 01:20:18 pm
Veramente dovrebbe esserci il file sorgente, con quello compilato non puoi fare le modifiche; la programmazione, considerando che devi modificare i fuse, devi farla da riga di comando con AVRDUDE; via IDE (il programma di Arduino puoi caricare il file ma non puoi modificare i fuse, a meno che non crei un collegamento ISP stand-alone e carichi prima il bootlaoder, ma non è che si spiega in due parole due.... smiley-sweat
38  International / Hardware / Re: Circuito a blocchi con alimentazioni a variabile on: September 18, 2014, 11:14:18 am
ok, grazie del supporto.
@ flaterik: allora la prova puoi farla, gate source e drain te li ricavi dall'immagine in prima pagina, i collegamenti te li ho descritti, buon lavoro e speriamo bene! Facci sapere.
39  International / Hardware / Re: Dubbio utilizzo alimentatori esterni on: September 18, 2014, 10:37:40 am
mi manca NID........ smiley-sad-blue
40  International / Hardware / Re: Circuito a blocchi con alimentazioni a variabile on: September 18, 2014, 10:36:28 am
Hai ragione Brunello, ho messo a confronto tre diversi pdf ed ho fatto casino, comunque se leggo bene a 5V potrebbe garantire una quindicina di A, poiché credo gliene servano molti meno, una prova la può fare. Che dici?
41  International / Hardware / Re: Arduino Uno, upload impossibile (programmer is not responding, not in sync) on: September 18, 2014, 09:53:08 am
ce n'è di assassini al mondo, ma quelli che invertono i chip (parlo dei tuoi predecessori) andrebbero trattati alla stregua di quelli che usano violenza su donne e bambini smiley-twist smiley-twist smiley-twist
42  International / Hardware / Re: Circuito a blocchi con alimentazioni a variabile on: September 18, 2014, 09:50:18 am
Allora, da quanto ho capito effettivamente questo mosfet si pilota a 5V come l'IRL, quindi va bene; lo schema applicativo che dovresti provare è quello di fig. 16 a pag. 5:
a - al punto VGS devi arrivare con un pin di Arduino mediante una R da 220 ohm; il pilotaggio (accensione del blocco secondario) avviene quanto questo pin va in uscita HIGH;
b - RGS è una 100k;
c - il SOURCE del mosfet, il GND di Arduino e il negativo dell'alimentazione 5V vanno tutti assieme;
d - RL rappresenta il tuo blocco secondario, quindi il positivo va direttamente al +5V, mentre TUTTA la parte negativa deve essere isolata dal GND comune e collegata al DRAIN del mosfet.

In pratica è un circuito interruttore che opera sul negativo; volendo realizzare una interruzione sul positivo devi usare un mosfet P-channel.

Io sono ragionevolmente sicuri del funzionamento del circuito ma tu, prima di dare fuoco alle polveri  smiley-mr-green, aspetta eventuali obiezioni degli esperti  smiley-wink
43  International / Generale / Re: corrente 220 volt a 5 volt per arduino on: September 18, 2014, 06:23:37 am
neutro tu intendi messa a terra?
In quel caso nella spina a due poli del trasformatore non ci sarebbe...  smiley
smiley-eek smiley-eek smiley-eek-blue smiley-eek-blue smiley-eek-blue
No, basta, mi associo all'implorazione di tutti gli altri, LASCIA PERDERE PER AMOR DEL CIELO, sei simpatico, ti vogliamo sempre con noi, non vogliamo perderti per uno stupido progetto, quindi torna in te e soprattutto torna a giocare con la bassa tensione, ma non provarla con la lingua, come si fa con le batterie da 9V  smiley-yell smiley-yell smiley-yell
Scusami ma io mi ritiro, non voglio responsabilità, se ci resti secco di questi tempi la prima cosa che fanno dopo l'autopsia è quella di controllare il tuo PC, e qui ci arrestano a tutti, con svariate accuse tra le quali minimo: circonvenzione d'incapace, istigazione al suicidio, per non parlare di omicidio colposo o addirittura preterintenzionale. Esorto anche gli altri in tal senso, è evidente che le informazioni date a spot lui non riesce a metterle in ordine a motivo della profonda misconoscenza (non uso altri termini perché non vorrei che ora si offendesse  smiley-sad) della materia "corrente alternata domestica". Quindi o qualcuno di voi si decide a prendere in mano SERIAMENTE la situazione e guidarlo passo-passo, iniziando dall'acquisto del materiale per arrivare ai collegamenti finali, oppure lasciate perdere perché qui al minimo piglia fuoco l'Arduino, mentre al peggio non c'è limite.
44  International / Software / Re: Caricamento programma on: September 17, 2014, 02:01:09 pm
Ottimo! Metti risolto davanti al titolo del topic nel primo post
45  International / Hardware / Re: Circuito a blocchi con alimentazioni a variabile on: September 17, 2014, 01:58:05 pm
Scusami sono fuori sede e con lo smart.... smiley-sweat ci sentiamo domani
Pages: 1 2 [3] 4 5 ... 849