Show Posts
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 833
46  International / Generale / Re: Nuovi sviluppi IDE 1.5.x on: August 12, 2014, 02:00:11 pm
Ce lo stiamo chiedendo tutti da un anno smiley-mr-green l'ultima versione non beta è la 1.0.5r2 ma è una versione diversa da questa, comunque funziona a meraviglia, mentre qui siamo arrivati all'8a versione ed ancora non si vede luce in fondo al tunnel, come si suol dire.....
47  International / Hardware / Re: BATTERIA TAMPONE CON ALLARME BATTERIA SCARICA on: August 12, 2014, 01:57:15 pm
pieleo, se cerchi sul playground dovrebbe esserci ancora il link ad un bellissimo progetto di un alimentatore per Arduino con batteria tampone che realizzò un paio di anni fa un utente del Forum e funzionava alla perfezione.
48  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 12, 2014, 01:54:37 pm
Chiaro (si fa per dire.... smiley-grin).
Allora devi misurare con il multimetro l'uscita dell'LM341-5.0 (che poi non è altro che il classico LM7805) ma prima:
hai messo i tipici 4 condensatori tra in/out e GND del regolatore o è proprio come nel disegno?
Se non li hai previsti (male!!) aggiungi subito almeno un elettrolitico 100µF tra IN e GND e un elettrolitico 10-33µF tra OUT e GND; poi direttamente (o quasi) sui pin del regolatore metti un poliestere/ceramico 100nF tra IN e GND ed un altro tra OUT e GND.
Solo dopo avere un circuito siffatto puoi misurare la tensione, naturalmente con l'Arduino micro collegato; imposta il multimetro in modo da vedere più cifre possibile nella lettura e poi posta la lettura precisa.
Una domanda: i 24V in ingresso dal 341 (che sono davvero tanti-troppi anche se consentiti) da dove provengono? E' una fonte diversa dall'alimentatore variabile che "mostri" sotto?
Seconda domanda: puoi mettere un link per vedere questo alimentatore di che tipo/qualità è?

Un favore: leggi con calma e rispondi a tutte le domande che sono nel mio post, sono informazioni che servono, se le salti restiamo fermi....
49  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 12, 2014, 10:45:38 am
hiper, scusa se non ti ho risposto prima ma si sono accavallati vari post, comunque sulla questione precisione va benissimo come siamo, ora bisogna far funzionare l'ADC al meglio.
Aggiungo alle info di Astro: il limite applicabile all'ADC, sia come riferimento che come segnale, è 5,5V, che poi è il limite di alimentazione del micro; il valore scelto per ARef serve come riferimento di tensione massima per il comparatore e non diventa il limite applicabile ai pin analogici; semplicemente, se si supera tale valore si otterrà sempre 1023; quindi se setti l'ARef a 1,1 o 3,3V e applichi p.es. 2V, nel primo caso ottieni 1023 (out of range), nel secondo un valore valido attorno ai 6-700; se applichi una tensione di 4V in entrambi i casi ottieni 1023.
Per il caso di pakino inutile che facciamo supposizioni, vediamo se ci posta lo schema e poi cerchiamo di trovare la soluzione migliore possibile.
50  International / Software / Re: Tiny85 e avrdude on: August 12, 2014, 10:11:46 am
Perfetto! Grazie. karma +1
51  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 12, 2014, 09:09:16 am
Schema.... smiley-sweat
52  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 12, 2014, 04:55:11 am
Astro, una sola correzione su quanto ho scritto io stesso, in realtà la tolleranza non è ±0,1 ma ±0,01, ho sbagliato a scrivere, quindi il range va da 1,09 a 1,11, che non è molto ma, come giustamente affermi tu, varia da micro a micro, come ho avuto modo di appurare personalmente, quindi alla fine li devi misurare in ogni caso, per avere la massima precisione.
Vista la sua particolare situazione eviterei partitori aggiuntivi (ancora non ha nemmeno il sensore...), mentre se è vero che ha un alimentatore ed un multimetro validi si può ricorrere, almeno per la simulazione all'EXTERNAL di 5V o, meglio ancora, di 4,5V così almeno perde solo gli 0,5V inferiori ed aumenta il range di lavoro dell'ADC:

@ pakino: potresti disegnare uno schema dei collegamenti in modo da farci capire esattamente COME stai alimentando Arduino e da dove prelevi la tensione aggiuntiva per la simulazione del sensore? Una volta capito come sei organizzato ti spiego come usare l'EXTERNAL, è una cosa molto semplice.
53  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 11, 2014, 05:03:35 pm
hiper, i calcoli li ho fatti su Excel senza approssimazioni, è quello che farà il software a meno che non si fissi tutto su interi ma non conviene a mio parere, e comunque, come giustamente dici tu, non sarà certo il ±1 BAR a creare problemi a pakino.

Sull'ADC devo contraddirti, provo a a riassumere. L'analogReference ha tre possibili soluzioni:
1 - DEFAULT: equivale al valore dell'alimentazione generale di Arduino, NON stabilizzato, quindi tutti i ragionamenti fatti vanno riferiti ASSOLUTAMENTE alla misura REALE dell'alimentazione, per cui se dall'USB o quel che è la fonte, escono 4,88V è questa la tensione di riferimento e non più 5V, chiaro che se non adegui le formule sballa tutto;
2 - EXTERNAL: in questo caso hai una fonte PRECISA da applicare al pin ARef di Arduino, p.es. uno di quegli integrati fatti apposta per queste funzioni che garantiscono precisioni elevate, quindi se usi un REF5V allora puoi contare sui conteggi che abbiamo fatto.
3 - INTERNAL: il micro ha un riferimento interno STABILIZZATO e GARANTITO di 1,1V (tolleranza ± 0,1V) che in molti casi è utilissimo, in quanto assolutamente indipendente dalle fluttuazioni dell'alimentazione.

Quindi ora viene semplice comprendere come il nostro pakino sia alle prese con un sacco di problemi di alimentazione, non necessariamente in senso di "difetti" ma certamente di imprecisione, ecco perché ottiene misure sballate.
54  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 11, 2014, 04:25:51 pm
Ho corretto il post col codice, aggiornandolo con la formula di hiper e modificando il post sulla base di quanto ho letto negli ultimi interventi.
In realtà la lettura iniziale andrebbe subito trasformata in decimale sottraendo 102,4, solo così si otterrà come interi 0-300-600 (inizio, centro e fondo scala da 0,5 a 2,5 a 4,5 V), ma comunque abbiamo +1digit che è assolutamente tollerabile.
55  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 11, 2014, 04:19:56 pm
Sì hiper, bravo  smiley io avevo fatto un calcolo approssimato e mi ero appena reso conto che dovevo trovare un sistema per lo 0, lo hai trovato tu con l'eliminazione di 102. Ora modifico il mio codice, concordo sul fatto che è inutile prevedere valori fuori range perché il sensore non ne fornirà....
56  International / Software / Re: Tiny85 e avrdude on: August 11, 2014, 02:39:46 pm
Vi ringrazio per il link a AVRdudeSS e confermo la necessità di copiare la libreria libusb0.ddl nella cartella AVRdudeSS.
scusami, poiché la cosa mi interessa particolarmente, significa che senza questa lib a te dà errore? Potresti farmi la cortesia di eliminarla temporaneamente e riportarmi esattamente l'errore che ottieni? Te ne sarei grato. Questo perché io la lib non l'ho messa e a me errore non ne dà. Grazie.
57  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 11, 2014, 02:25:09 pm
Pakino, dovresti cambiare il nick in nocedicocco tanto hai la testa dura smiley-twist
Una prova me la devi a titolo di cortesia?
Modifico e semplifico leggermente il codice di hiper:
Code:
int ValoreADC;
float PressioneBar;
void setup(){
 
  Serial.begin(9600);
   
}
void loop(){
  ValoreADC = analogRead(A0);
  PressioneBar = ( ValoreADC - 102) * 0.7334963 ;
  Serial.print(ValoreADC);
  Serial.print(",");
  Serial.println(PressioneBar);
  delay(200);
}

Ora applica i valori di tensione che vuoi e verifica come stanno le cose; teoricamente a 0,5V dovresti ottenere 0 BAR, a 2,5V 300 BAR e a 4,5V 600 BAR.

Se ottieni valori differenti hai problemi sulla fonte di alimentazione di Arduino o quella che usi come simulatore o ancora il multimetro che da fischi per fiaschi
58  International / Generale / Re: Lettura valori sensore di pressione on: August 11, 2014, 05:13:30 am
Ma il modello e il datasheet del sensore si può avere?
Diciamo che per il momento non serve visto che non lo ha o non lo sta usando; lui parte dal presupposto che il sensore agisca in modo lineare da 0 a 600BAR fornendo in uscita una tensione da 0,5 a 4,5V, quindi sta simulando il sensore con un alimentatore; se è come dice lui una volta ottenuti i risultati sperati con il simulatore, collegando il sensore si tratterà al massimo di intervenire con una costante di correzione.
59  International / Generale / Re: Progetto 8 Clessidra - Variante on: August 11, 2014, 04:27:00 am
Ciao Angelus, cambio un poco il tuo nick perché secondo me sei candidato alla Santità smiley-lol Scusa ma leggendo ora il tuo Topic ho visto che sei stato come la famosa particella di sodio nella bottiglia di acqua Lete; ma apprezzo moltissimo il fatto che tu alla fine abbia ringraziato tutti per il supporto, probabilmente c'è un po' di sarcasmo in quella frase o forse stai ringraziando in anticipo per il supporto che speri di avere ma lo hai espresso con tanto di quel garbo da fare quasi tenerezza  smiley Quindi mi complimento con te, soprattutto vedendo gli atteggiamenti di alcuni che pur ricevendo aiuto ti pigliano quasi a ceffoni o pretendono che si cambino le leggi dell'Elettronica e della Fisica pur di poter continuare una discussione sul "giusto" binario o di quelli che chiedono consigli e poi li ignorano, convinti che siano sbagliati. Mi complimento con te per la realizzazione del tuo programmatore e ti ringrazio per il feedback.
Riguardo il tuo Topic devi considerare che pubblicare uno sketch e chiedere al Forum di verificarlo non trova facilmente riscontro perché ci vuole tempo e pazienza ed in pieno agosto in genere mancano l'uno o l'altro o entrambi smiley-sweat però bisogna anche considerare che usare così il Forum significa crescere poco e sprecare inutilmente energie di chi vuole aiutare; il fatto che nessuno sia intervenuto ti ha "costretto" a studiare e cercare la soluzione, sei arrivato certamente ad un punto ottimale; è quello che bisognerebbe fare sempre PRIMA di ricorrere al Forum: fare l'impossibile per trovare una soluzione e chiedere solo quando le proprie conoscenze si fermano, a quel punto si sottopone un lavoro funzionante soltanto da ritoccare e diventa molto più semplice.
Detto questo e premesso che io non sono un esperto mi limito a dirti che se crei due funzioni e le esegui l'una dopo l'altra non puoi pretendere che operino assieme. A mio modesto parere dovresti ricorrere ad un altro timer per gestire il lampeggio del LED in modo indipendente e soprattutto impostando una frequenza senza ricorrere al delay per i tempi, il delay interrompe ogni altra operazione della CPU del micro e quindi anche usando due timer la pausa di lampeggio del LED bloccherebbe la melodia.
In definitiva, ma ora speriamo che intervengano gli esperti a darti il giusto aiuto, ti consiglierei di modificare la funzione della melodia sostituendo il delay con il millis e ricorrere ad un altro timer del micro per il lampeggio del LED.
Finché non interviene qualcuno vai sul sito di Leo e cerca nelle sue Guide, dovrebbe aver scritto su entrambi gli argomenti.  smiley-wink
60  International / Software / Re: decToBcd e bcdToDec on: August 11, 2014, 03:48:26 am
Mi scuso per l'errore ma ero convinto che essendo le due operazioni in unica parentesi l'eventuale troncamento si facesse alla fine e non già nella fase intermedia della divisione  smiley-sweat
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 833