Show Posts
Pages: 1 ... 593 594 [595] 596 597 ... 841
8911  International / Megatopic / Re: swRTC on: January 14, 2012, 07:02:52 pm
Probabilmente le avete affrontate tutte quindi la mia sarà una cazzata inutile, ma non mi pare di averla letta e non si sa mai. Dov'è la difficolta a capire se un anno è bisestile o meno, c'è una formula ben precisa che, a partire dall'anno, ti dice con esattezza se lo è o non lo è. P.es. io non ho ancora controllato ma so con esattezza che il 2012 è un anno bisestile.
8912  International / Generale / Re: Parliamo di Ethernet Shield on: January 14, 2012, 06:58:31 pm
Xfox, quello di aprire post senza MAI fare un minimo di ricerche sul Forum è un tuo vizio antico  smiley-wink ciò detto l'intero Forum ti è grato (proprio un paio di giorni fa ti ho citato) per quello strepitoso Topic sul Game che volevi mettere in piedi con Arduino smiley-yell
In riferimento a ciò che ti diceva Pitusso, questo è il thread che avevo aperto io in materia, speravo di raccogliere molto di più ma è difficile, comunque forse trovi qualcosa di interessante.
In cambio mi devi dare il collegamento al thread del tuo game, non mi ricordo più come l'avevi chiamato ed in questi giorni avevo tanta voglia di rileggerlo, guarda che non scherzo smiley
8913  International / Generale / Re: caricare sketch su Arduino ethernet on: January 14, 2012, 06:41:53 pm
Grazie dei complimenti! smiley
Fai una prova: collega la 2009 alla seriale ethernet SENZA il filo TX, quindi solo 5V, GND, RX e RESET. In questo caso puoi lasciare il micro sulla 2009, solo che così programmi entrambi i micro, sia quello della 2009 che quello della Ethernet.
Fammi sapere.
8914  International / Generale / Re: Probelma con ricevente RC con Arduino uno on: January 14, 2012, 06:34:41 pm
Ma nella foto originale a me sembra che il GND fosse collegato, v. il filo arancione che "attraversa" tutto Arduino (1a foto).
Se non aveva collegato il GND allora ovvio che non avrebbe funzionato mai.
Se invece aveva collegato Arduino, l'unica possibilità è che la'limentazione esterna del circuito fosse molto diversa da quella di Arduino, p.es. al limite dei 3V oppure oltre i 5,5V.
8915  International / Generale / Re: Timer bromografo, schema e sbroglio con Eagle on: January 14, 2012, 03:06:02 pm
OK, scusa ma non collegavo, per come è schematizzato sembrava un dispaly a cifra singola con 7 segmenti + punto decimale, ma dove czz l'hai trovato sto coso? Ah, già hai detto pure quello, non mi hai risposto se ne hai due milioni di pezzi o se più semplicemente ne potevi mettere un altro tipo.
Il fatto che funzioni su bread non significa che sia perfetto, altrimenti perché avresti aperto questo Topic; io ti consigli di aggiungrle le due R che ti ho detto, così come dovresti fare quanto di ha detto Mauro sui pulsanti, lasciare punti "sospesi" non è mai una buona cosa e poi 4 R in più non ti manderanno in rovina.
8916  International / Generale / Re: Timer bromografo, schema e sbroglio con Eagle on: January 14, 2012, 02:28:47 pm
Con 1K sulla base dovrebbero andare tranquillamente in saturazione i due transistor. Io di solito metto sulla base una pull-down da 10K, per evitare che qualche disturbo possa creare fastidi.
Non capisco però perché usi DUE TR su un solo display, se ha due Catodi sono comunque in parallelo, in genere li mettono per facilitare le connessioni sui PCB, quindi dovrebbe bastarne uno; ma non è riportato il display quindi bisognerebbe vedere il datasheet, o capire cosa intendi fare.
8917  International / Generale / Re: Cosa usate per costruire i vostri progetti? on: January 14, 2012, 02:21:35 pm
Un sito attrezzatissimo è Gioblu Robotics, un altro è Robot Italy, io non ho mai usato questi materiali, non so dirti altro, solo li ho visti e ti faccio la segnalazione.
Ciao
8918  International / Generale / Re: Problema alimentazione arduino stazione meteorologica on: January 14, 2012, 07:19:26 am
Quella tecnica di collegamento serve per comandare anche accensione e spegnimento del sensore, credo, probabilmente per questioni di risparmio energetico; ovvio che puoi alimentare direttamente usando un qualsiasi pin GND e l'uscita specifica a 3,3V di Arduino.
Il datasheet raccomanda una tensione di alimentazione tra 2,3 e 3,3V, anche se c'è un valore assoluto di 7V, forse non è molto conveniente alimentare a 5V, al limite puoi usare (se non disponi dei 3,3V) un due-tre diodi 1N400x in serie per causare una caduta di 1,4-2,1V.
L'uscita del sensore, se è di tipo analogico, ovvio che va collegata ad uno dei pin analogici.
8919  International / Generale / Re: Per Astro on: January 14, 2012, 06:44:48 am
Daniela, le polemiche non si smorzano con post come il tuo, e lo sai benissimo, quindi lanciare pietre e nascondere la mano non serve a nessuno. Sulla questione dei termini di proprietà ovvio che non ti davo la paternità del metodo (visto che personalmente queste cose le ho fatte già trent'anni fa, con altri sistemi e che tanti hanno fatto cose buone già molto tempo prima di te) ma del test nel suo insieme, cioè la combinazione delle attrezzature usate.
Chiaro che per me esistono, come sempre, due mondi, quello professionale e quello hobbystico, quest'ultimo, perché resti tale, non può aspirare a fare cose professionali e se restiamo nell'hobbystico, probabilmente il sistema che hai illustrato (va meglio per la tua coscienza così?) può dare risultati soddisfacenti e quindi evitare la tecnica, più costosa, del fotoresist.
Ho difeso la qualità del tuo lavoro finché non sono uscite considerazioni di carattere scientifico, dove non sono in grado di mettere parola con sufficiente competenza, poi ovviamente mi fermo e dico che sarebbe utile provare un circuito fatto con questo metodo per vedere i risultati reali.
Io sono uno che in genere inizia a fare qualcosa e cerca di spingersi più lontano possibile, ecco perché ti consigliavo, nell'ambito della tua sperimentazione, di fare questa prova.
Se la mettiamo sul piano degli interessi personali, potevo starmene quieto e zitto sin dal primo Topic sull'argomento visto che, come già detto, oggi ho la fortuna di avere a disposizione chi mi fa PCB professionali, invece mi sono anche preso la briga di scrivere una decina di post sull'argomento in un Topic che è ancora su questo Forum.
Ciò detto ora dico chiaramente una cosa: ho sempre dichiarato che sono su questo Forum per puro divertimento, visto che nella vita faccio altro, mi sta divertendo moltissimo ciò che faccio e sul Forum ho trovato gente competenente e disponibile che aiuta senza fare troppe chiacchiere; poi  incontro anche gente che ha tanta voglia di fare chiacchiere e questioni su tutto, in maniera non sempre costruttiva, anzi spesso polemica, e cerco di mediare perché sono uomo di pace e perché, egoisticamente, mi dispiacerebbe che si guastasse l'atmosfera di questo Forum.
Invece ogni giorno di più vedo polemiche sterili ed inutili, gente che fa casino solo per il gusto di farlo, gente che non accetta l'evidente superiorità di chi è più esperto (ovvissimo che NON parlo di me e non mi reputo esperto, ci mancherebbe), ecc, e mi sto francamente scocciando.
Ecco perché ho appena deciso che da questo momento in poi i miei interventi saranno per chiedere aiuto a chi me lo vorrà dare, per darne quando mi sentirò capace di farlo, e per fare qualche battuta quando saprò con certezza di poterla fare senza scatenare reazioni. Cercherò invece di tenermi alla larga dalle discussioni, dai sondaggi, dalle organizzazioni di attività, dai post di "parere". In tal modo darò il mio contributo a mantenere il livello di questo Forum più sul piano tecnico che su quello delle chiacchiere.
Vi prego, se possibile, di non dare risposta a questo mio post, anche perché non risponderei, altrimenti che impegno sarebbe il mio. ok? smiley
8920  International / Generale / Re: Per Astro on: January 14, 2012, 05:43:42 am
Invece finalmente ora capisco quelle "sminuzzature" che vedo all'estremo del fronte di salita delle sinusoidi, in uscita dal generatore e che mi fanno tanto inczzz, ora capisco che anche con le stesse sonde del DSO potrei indurre quell'effetto.

Infatti le sonde del DSO possono introdurre un sacco di alterazioni se non sono buone e/o usate nel corretto modo.
Non a caso una buona sonda per DSO costa come minimo un centinaio di Euro, ovviamente parlo di roba seria e non la monnezza cinese che si compra su eBay dove con 20 euro ti danno una sonda da 150 MHz che in realtà già a 15 MHz va in crisi  smiley

OK, era la conferma che cercavo.

@ legacy: mannaggia a te quanto scrivi, ho buttato due sprazzi d'occhio. Come detto non era per polemica ma solo per chiarirti che avevi mal interpretato ciò che dicevo; a me del PCB fatto in casa non frega nulla, ne ho fatti sette ridicoli per i miei nanetti e chiuso lì, ora me li stampa la Rivista, ovvio che mi diverto a fare cose spericolate, che mi frega?
Riguardo Daniel(a), tu non segui tutti i Topic, altrimenti capiresti che non voglio né foto né tantomeno altro, mi sono fatto la mia idea e continuo a divertirmi sul Forum a parlare di Arduino o e non di topoline, ok smiley-wink smiley-wink smiley-wink
8921  International / Generale / Re: Per Astro on: January 14, 2012, 05:29:55 am
Non saprei da dove iniziare a rispondere, vai troppo oltre le mie scarne conoscenze smiley-red
Detta così la cosa cambia aspetto, siccome il discorso era generale ed impostato su una frequenza ho semplicemente fatto notare che certe frequenze non si sarebbero mai avute su questi PCB, sul resto non ho assolutamente altro da aggiungere.
Invece finalmente ora capisco quelle "sminuzzature" che vedo all'estremo del fronte di salita delle sinusoidi, in uscita dal generatore e che mi fanno tanto inczzz, ora capisco che anche con le stesse sonde del DSO potrei indurre quell'effetto.
Come capisco ora perché il manuale originale del DSO QUAD mi spaccia per ottima una quadra a 10KHz che ha l'estremo del fronte di salita arrotondato che sembra preso a colpi di lima.... smiley-sad-blue
8922  International / Generale / Re: Per Astro on: January 14, 2012, 04:41:41 am
E a me viene anche da ridere se mi si dice che Daniela ottine invece ottimi risultati con CPU quarzate a 16Mhz perche' gli avr8 le cose veramente a 16Mhz le ha tutte dentro e fuori va a toccare solo cose lenterrime quali uart, i2c, spi, pwm etc.
Scusa, ora non vorrei mettere in piedi una polemica, ma prima di creparti dal ridere forse converrebbe che ti rileggessi il mio intervento
Quote
Poi, se consideriamo che lavora con mcu quarzate a 16MHz, il problema delle alte velocità (guai OLTRE i 25MHz) mi pare una questione di lana caprina;
che significa: visto che sta lavorando con qualcosa che ha un clock di 16MHz è assolutamente inutile tirare in ballo problemi di segnali oltre i 25MHZ; va da sé che con un clock a 16MHz non avrà mai segnali a queste frequenze, quindi questo rafforza ciò che sto dicendo e cioè che il problema degli over 25MHz non si porrà MAI. NON ho neanche e da nessuna parte detto che ottiene ottimi risultati di funzionamento, perché questo è tutto da provare, mi riferivo all'oggetto del Topic, il PCB.
In ultimo devo contraddirti e se vuoi contraddire me stesso, circa la questione dei segnali. I microcontrollori ATMEL (non so gli altri) hanno una funzione, settabile via fuse, che ho sperimentato personalmente, che si chiama clock-out, che permette, se attivata, di avere su un pin del micro la frequenza dell'oscillatore; nello specifico io ho tirato fuori dal pin 14 (8 di Arduino) la frequenza di 16MHz, che ho usato come base dei tempi per una prova al volo. Quindi, seppur per una situazione particolare, si può considerare che la frequenza di clock possa essere circolante nel PCB, ecco perché dico che è una cosa sperimentabile e da verificare. Spero di aver chiarito correttamente ciò che intendevo dire.
8923  International / Generale / Re: Per Astro on: January 14, 2012, 04:21:04 am
......... e non pensare che è una cosa improbabile perché succede anche con i pcb fatti dai service.

Questo posso confermarlo io; l'MD è una delle case migliori, ma degli ultimi PCB fatti per la Rivista uno mi ha fatto letteralmente impazzire!!! Poiché erano senza solder mask (questione legata ai tempi sotto feste), visto che sul primo avevo buttato sangue per evitare i corti; mi sono messo a misurare le piste adiacenti prima e dopo ogni saldatura; all'inizio, SENZA aver messo ancora nemmeno un componente, tra le piste di alimentazione misuravo una resistenza strana, sembrava di circa 7 ohm, non sono riuscito a trovare nulla nemmeno con la lente. Mi sono scocciato e gli ho applicato 30 volt senza limitazione di corrente, ho sentito una speci di "tic" ma non ho visto da dove proveniva, ma la resistenza è sparita all'istante, segno che c'era un qualche corto microscopico.
8924  International / Generale / Re: PM FORUM on: January 13, 2012, 05:18:08 pm
Ma no, quello l'ho fatto tante volte, appare una miniatura con  la dicitura in basso poer il dwnload; invece io parlo di quei post in cui, all'interno del testo, appaiono subito le immagini senza dover cliccare su nulla.
8925  International / Generale / Re: Core per Atmega644/1284 on: January 13, 2012, 05:15:27 pm
mmmm.... che fine a fatto Daniela, che gli avete fatto?. smiley-kiss

Gli le lu... così alimenti i dubbi di menny smiley
io di dubbi non ne ho più caro mio.... smiley-wink non ho bisogno della sponda di Mauro, che peraltro ti crede ancora signora smiley-yell

Quote
Io mi limito a dire che i nomi sono improponibbbbili! smiley-grin
Eccola la gelida sentenza ed il ciclo vitale italian_pool può riprendere. ORMAI è STORIA! Appena almeno in tre si è d'accordo è certo che arriva un quarto e dice "maaaaa.... veramente...... forse, dicoforse, pensoforse, non si potrebbe...." e via tutti daccapo!!! "io voglio questo, io quello, io entrambi, io nessuno, io...,  io...., io....."
Pages: 1 ... 593 594 [595] 596 597 ... 841