Show Posts
Pages: 1 ... 597 598 [599] 600 601 ... 801
8971  International / Generale / Re: problema nel programmare ATtiny84 da arduino 2009 on: November 02, 2011, 02:36:47 pm
Confermo quanto ha scritto ratto, se leggi attentamente la Guida di Leo questa cosa dei fuse è spiegata, sono le impostazioni del micro affinché svolga le funzioni che tu vuoi, tra queste anche il clock esterno o interno e quanto deve essere (se interno), se non li cambi il micro lavora sempre a 1MHz, usando la board col valore 8000000 hai solo variato il coefficiente per le funzioni temporali, ecco perché ora sembra 8 volte più lento.
La programmazione dei fuse la puoi fare con un programmatore AVR o da riga di comando, se hai linux segui le istruzioni di Leo, se hai Windows trova il Topic, che deve essera ancora in prima pagina, nelle ultime pagine c'è l'intervento a cui si riferisce ratto, con le "sue" istruzioni.
Attenzione con i fuse: se fai qualche fesseria rischi di brickare il micro e poi ti serve per forza un programmatore per recuperarlo.
8972  International / Generale / Re: problema nel programmare ATtiny84 da arduino 2009 on: November 02, 2011, 02:01:44 pm
eh non lo so di preciso perchè non l'ho fatto io... Leo72 mi pareva l'esperto qui, per questo chiedo...
Leo E' l'esperto, su questo non ci piove.
Ti sto chiedendo, poiché il micro, come scritto nella Guida di Leo, nasce di fabbrica a 1MHz, cosa hai fatto perché tu ora sei sicuro di averlo impostato a 8MHz?
8973  International / Generale / Re: problema nel programmare ATtiny84 da arduino 2009 on: November 02, 2011, 01:29:49 pm
perchè se provo il blink a 1MHz dura un secondo giusto, mentre se lo provo a 8MHz dura 8 secondi? mi moltiplica tutto per 8? e se faccio la funzione pulseIn mi cabia anche quella?
grazie
Nella board virtuale hai scritto 8000000 alla voce clock?
Sei sicuro dei valori dei fuse?
8974  International / Generale / Re: Arduino bruciato? on: November 02, 2011, 07:19:56 am
Con la resistenza diminuisci la corrente, per abbassare la tensione potresti usare un normale diodo, che introduce una caduta di 0,7V per cui dalla batt da 9V otterresti 8,3V.
Però io alimenterei l'Arduino ed il servo in parallelo, non prelevando la corrente dal pin Vin per il motore.


Anche questa è una buona idea, a patto di sapere quanta corrente assorbe il servo in modo da usare un raddrizzatore adeguato, altrimenti gli piglia fuoco.
Concordo sul fatto di non usare il Vin, le piste comunque non sono idonee per correnti troppo elevate ed in ogni caso è inutile far passare lì dentro una corrente quando si può tranquillamente prelevarla direttamente.
8975  International / Generale / Re: Arduino bruciato? on: November 02, 2011, 07:09:18 am
La resistenza limita la corrente e la caduta di tensione l'avresti solo perché è naturale con una corrente che attraversa una resistenza, ma assolutamente non è un metodo per abbassare una tensione; quindi o usi na tensione idonea al servo o ci metti un riduttore di tensione serio e la porti a 5V o 8V.
Non sono pratico di servi ma una tolleranza del 10% sull'alimentazione dovrebbe essere consentita, però se le prove che hai fatto ti conducono a pensare che il servo è rotto allora niente da dire.
8976  International / Generale / Re: Serial Port e Auto Reset on: November 02, 2011, 06:16:00 am
In realtà non credo che la cosa sia così drastica, se è solo per bloccare il DTR ti basta infilare un C da 10µF col + nel pin 3,3V ed il - nel pin RESET del connettore di Arduino; quando devi riprogrammare lo togli.
Ma lui ha detto che l'Arduino non è accessibile, quindi immagino che non sia facile raggiungerlo. Doverlo programmare significa dover sfilare R e/o C infilati, ecco perché non gli ho suggerito la cosa.
Avendo detto che è disposto a tagliare la pista, mica lo può fare col laser attraverso il divano smiley-mr-green
Una volta che accede mette il C e se ne parla poi la volta che vorrà/dovrà aggiornare il firmware, almeno non deve risaldare la pista smiley-eek-blue
8977  International / Generale / Re: Serial Port e Auto Reset on: November 02, 2011, 06:06:54 am
Se è così complicato taglio la pista del DTR e al diavolo le riprogrammazioni del firmware...tanto x ora il firmware accetta proprio 12 caratteri...6 x accendere la corrispondente porta e 6 x spegnerli...non sò e non credo serviranno grosse migliorie al software, ma cercavo di ottenere il miglior risultato...
In realtà non credo che la cosa sia così drastica, se è solo per bloccare il DTR ti basta infilare un C da 10µF col + nel pin 3,3V ed il - nel pin RESET del connettore di Arduino; quando devi riprogrammare lo togli.

@ Leo: l'aveva già scritto lui prima... smiley
8978  International / Generale / Re: problema serial port on: November 01, 2011, 11:53:33 am
se e' partito il boot-loader allora la tecnica che usiamo NON e' sufficiente, bisogne vedere come fare in modo di uppare il boot loader, cosa che probabilmente sara' molto piu' complicata e necessitera' di un programmatore
Allora ricordo male io, ma mi pareva che qualcuno, 3-4 mesi fa avesse fatto questa operazione usando l'Arduino come ISP, proprio perché gli era partito il bl; comunque, all'occorrenza approfondirò, ora sono troppo preso da sto PHV smiley-sweat
8979  International / Generale / Re: problema serial port on: November 01, 2011, 06:49:23 am
se parli di bug nello sketch ok, io intendo che non rimarrai mai con una board inutilizzabile grazie al boot-loader interno dell'8u2!
detta alla "femminina", come si dice dalle mie parti, se il mio Arduino UNO funziona alla perfezione perché devo farmi venire pruriti ed andare a cambiare lo sketch, magari per peggiorare la situazione?
Invece riguardo le prove per massi78 NON è detto che non vada inserito anche il bootloader, magari è proprio lui che è andato a p!
8980  International / Generale / Re: sleep mode on: November 01, 2011, 06:42:44 am
sto provando il codice postato, ma non funziona..

Chissà perché mi pare di conoscerlo questo codice  smiley-mr-green
Se non tieni il pin INT0 a 1 con una pull up, interna o esterna che sia, non funzionerà mai.
Perché ieri gli dicevo di andarselo a cercare, anche se così verra fuori la storia dei miei 60 post di prove fatte a vuoto perché nella tua situazione c'era già l'ADC spento  smiley-eek-blue
8981  International / Generale / Re: Parliamo di consumi di chip in standalone on: November 01, 2011, 06:38:22 am
Penso di sì Leo, il problema si porrebbe se usi qualcosa collegato all'esterno, ma qui stiamo parlando di pin inutilizzati.

@ Fabrizio: metti il pin in INPUT e poi gli dai un digitalWrite(HIGH)
8982  International / Generale / Re: sleep mode on: November 01, 2011, 06:25:04 am
ma negli interrupt non è contemplato lo stato HIGH ma solo il LOW

quindi unica maniera per svegliarlo è passare da HIGH a LOW
Oppure il CHANGE, come ti dicevo, che si attiva quando lo stato cambia da HIGH a LOW o viceversa. Se poi ti serve per forza l'HIGH puoi sempre invertirlo prima dell'ingresso nel pin e risolvi, ti basta un transistor, se non hai porte logiche a disposizione.

EDIT:
il CHANGE dovrebbe già essere contemplato, in realtà la PinChange serve solo per usare altri pin come interrupt, scusa ma è da tempo che non mi guardo più queste cose, ormai ho codice scritto e, salvo difficoltà, non mi serve andarmi a ristudiare ogni volta la problematica.
8983  International / Generale / Re: Parliamo di consumi di chip in standalone on: November 01, 2011, 06:23:56 am
a quel punto ho messo una pull-up esterna da 180K e tali consumi si sono ridotti a 20µA. Astrobeed mi pare mi dicesse che potevo arrivare anche a 330K (poi confermerà/smentirà lui)

Il valore massimo per la pull up dipende da molte cose ed è quasi impossibile darne uno generico, a seconda delle condizioni di funzionamento può bastare 1 Mohm come possono essere pochi 20k.
Nel tuo caso c'era il problema che il sensore, un contatto puro, poteva trovarsi sia aperto che chiuso in condizione di riposo e con la pull up interna attiva se l'input rimane chiuso a GND ovviamente scorrono molti uA sulla resistenza.

Infatti il problema era proprio il fatto che non posso prevedere mai lo stato del sensore, quindi dovevo trovare il modo di risparmiare il più possibile qualora si fermasse in posizione chiuso verso massa; tant'è che, secondo i casi, i nanetti a risposo consumano o 20µA o 50nA circa. Infatti ora sono curioso di misurare lo stato delle batterie dopo circa 4 mesi di funzionamento, per capire se effettivamente il calcolo medio che ho fatto ha un significato oppure no.
8984  International / Generale / Re: Arduino Mega 2560 + RLY08 Schede a Relè - Relay on: November 01, 2011, 06:19:31 am
Visto che la scheda 8 relé ce l'hai già, insisto sul fatto che la cosa migliore sarebbe trovare degli stato solido, verso i quali sembri ora orientato, di dimensioni identiche (se esistono) ai relé della tua scheda e sostituirli; in alternativa ti credi una scheda, anche su millefori (ma fatta con criterio e fili grossi per i collegamenti), con gli 8 solid state, elimini comunque i relé dalla tua scheda e colleghi tramite fili i segnali di tale scheda sulla millefori, così sfrutti comunque la logica della tua scheda e risolvi senza troppo sforzo.
8985  International / Generale / Re: sleep mode on: November 01, 2011, 06:10:49 am
Quindi nella modalità pwr_down si ferma il clock?

Si, in power down il clock è fermo ed è per questo motivo che non si possono usare per il risveglio le periferiche che lo richiedono attivo.
OK, grazie, ecco perché, come giustamente dice Garinus, non può usare falling e rising, mentre funzionano regolarmente HIGH, LOW e, con la specifica lib, il CHANGE.
Pages: 1 ... 597 598 [599] 600 601 ... 801