Show Posts
Pages: 1 ... 649 650 [651] 652 653 ... 823
9751  International / Generale / Re: Debug per Arduino on: October 13, 2011, 03:02:28 pm
Bene, per quanto mi riguarda, argomento chiuso. Grazie a tutti per l'interessamento e le risposte.  smiley
9752  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 02:47:13 pm
Mamma mia non si può nemmeno romperti più neanche un pò cha vai subito sulla difensiva smiley facevo apposta  smiley-kitty
Ratto, cerca di capire, io in confronto a te, anche fisicamente credo, sono un vecchio elefante smiley-fat, quindi non ho speranza di vittoria, allora o scappo dal Forum o cerco di pestarti sotto le zampe, scelgo la seconda soluzione perché la prima mi dispiace troppo e perché tanto so che non riuscirò mai a colpirti, e se anche arrivasse il colpo buono fermerei la zampa, mi stai troppo simpatico, quante volte te lo devo dire? Togliti questa paranoia nei miei confronti e squittisci felice, ma dammi almeno la possibilità di difendere quelle 4 (anzi 3) cazzate che faccio smiley-grin

@ Leo: francamente ricordo solo l'episodio del convertitore, ma solo perché c'ho perso un pomeriggio, sono vecchio, l'ho detto, la memoria (nonstante sia da elefante...) mi faglia smiley-sad
9753  International / Generale / Re: Piranometro con LDR on: October 13, 2011, 02:39:18 pm
Come detto più volte questa mnateria mi è ignota, io non ho fatto altro che applicare dei semplici criteri di proporzione matematica ai valori che mi hai fornito; in pratica sono partito dal risultato finale per ricavare la formula iniziale, tutto qui, ecco perché ti avevo chiesto i due valori estremi ed un valore più o meno intermedio; il concetto è semplice: se tu alla massima esposizione solare misuri xx_Mohm, significa che xx_Mohm=yy_lux=zz_w/mq
Se tu sai a quanti lux corrisponde la massima esposizione solare che "tu" hai nella tua zona, non devi fare altro che applicare un banale coefficiente, cioè xx_Mohm=c(yy_lux), in modo da ottenere il valore di lux che tu sai di dover ottenere; poi mi pare ti sia noto il coefficiente per ricavare i w/mq dai lux ed il gioco è fatto.
Tutto ciò presuppone che tu abbia un dato CERTO: il numero di lux al quale è esposto il tuo sensore.
Se questo dato non lo hai, allora devi basarti sul datasheet e fare i calcoli a partire da lì; ma tu hai detto che questa cosa ti dava risultati sballati e quindi come si può stabilire un punto fermo senza disporre almeno di un luxmetro che, tra parentesi, è in dotazione ai multimetri digitali di fascia media.
9754  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 02:24:10 pm
@Mike:
gli Attiny861 stavo per comprarli anch'io ma poi ho rinunciato perché ci sono 2 problemi base: 1) come ti dissi, nessun core al momento li supporta; 2) non hanno ingressi solo digitali ma solo analogici.
Sì, ma a me non interessa, io non sto facendo un lavoro specifico per Arduino, bensì mi rivolgo più genericamente al mondo ATMEL, infatti probabilmente implemento altre famiglie.

@ Ratto:
guarda che io non sto facendo la gara con nessuno, solo che avevo appena affermato di aver programmato 7 famiglie di Atmel e tu te ne sei uscito con sta cosa, come se per me fosse una novità, ti ho solo sottolineato che avevo programmato entrambi e che, da quanto ne sapevo, nell'unico caso in cui ne avevamo parlato con BB, lui scrisse che aveva brickato un 2313; ovvio che poi li avrà programmati, qui non si tratta di avere primati, ma solo di stabilire come stanno le cose; la prossima volta magari spreca qualche parola in più, invece di fare  smiley-razz, e vedi che nessuno ti contesta nulla.
9755  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 09:43:18 am
Simentichi Brainbooster con i Tiny2313 e 4313 smiley-wink
No ratto, io i 2313 ed i 4313 li ho programmati entrambi, BB invece ha brickato un 2313 quando cercava di farlo diventare un convertitore USB-Seriale, gli abbiamo pure fatto il funerale, te lo sei scordato? smiley-grin
E' stato da quel "fallimento" (ma parlo di me, avevo tentato anch'io senza successo) che poi ho deciso di ordinare l'MCP2200 che ora lavora alla grande! smiley-lol
9756  International / Generale / Re: Bootloader informazioni e programmazione (in italiano). on: October 13, 2011, 09:40:05 am
Il nome della Guida è dovuto al fatto che lì è spiegata anche la tecnica seriale, oltre alla tecnica diretta ISP, per caricare sketch senza il bootloader.
Comunque se hai bisogno di qualche chiarimento chiedi tranquillamente.
ciao.
9757  International / Generale / Re: Prima prova smd, vi piace? on: October 13, 2011, 09:36:18 am
Per l'ultima riga risolvi o col suggerimento di Astrobeed o riscaldando a circa 40-50°C la soluzione, la piastra in questo caso va tenuta con la parte ramata verso il fondo del contenitore, su dei supporti in modo da restare sospesa, molto meglio se agiti la soluzione; io ho comprato la vaschetta da Futura (ce l'ha identica RS, prezzi simili), ha la pompa per agitare il liquido e l'elemento riscaldante tipo acquario; in circa 4 minuti il PCB era perfetto.
9758  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 09:28:42 am
smiley-roll-blue vabbè, fatica inutile. ma almeno ho capito i problemi da affrontare
complimenti per il lavorone.
si le tue guide le avevo lette a suo tempo, ne avete fatte altre?
sono rimasto indetro su tutte la pagine aggiunte smiley su http://arduino.cc/forum/index.php/topic,60789.0.html
grazie
ciao
No, inutile no, hai scritto il tutorial in inglese, ora anche gli americani riusciranno a fare ciò che stiamo facendo da mesi smiley-yell
L'altra Guida a cui mi riferivo è quella di Leo sugli Attiny85, poi c'è un Topic in cui si è affrontato e risolto (grande merito a BrainBooster) la questione dell'ATmega8 (senza la "A" finale), altro chip "strano"; infine Leo sta "giocando" (a lui piace dire così smiley-lol) con i tiny84 e ultimamente ha preso un atmega644; io invece sto lavorando con i tiny861 ed i tiny88, oltre che con tutte le altre famiglie già citate, per il momento mi sto occupando della sola programmazione dei fuse (ho finito, sono ai dettagli, ma il lavoro è grosso smiley-sweat), più avanti vedremo.
9759  International / Generale / Re: BC547B e ventola PC a 12V on: October 13, 2011, 09:05:07 am
Eccomi qui, prove fatte smiley-lol!
Con questo banale scketch:
Code:
int ventola = 9;

void setup()  {

}

void loop()  {
 
analogWrite(ventola,0);
delay(5000);
analogWrite(ventola,50);
delay(5000);
analogWrite(ventola,0);
delay(5000);
analogWrite(ventola,120);
delay(5000);
analogWrite(ventola,0);
delay(5000);
analogWrite(ventola,255);
delay(5000);
}
e lo schema applicativo allegato, usando una ventola 12V 0.23A con diametro 5,5cm, la ventola gira correttamente a tre diverse velocità; ho messo delle interruzioni per poter verificare le tre effettive velocità. Naturalmente il pwm è modulabile, per cui potete modificare il codice in modo da creare valori proporzionali in base alla lettura, p.es., di un sensore di temperatura.
I valori li ho trovati verificando il comportamento sul DSO, sono ottimali per questo tipo di ventola; con ventole più grosse potreste avere difficoltà per bassi valori di pwm, in questo caso basta aumentare leggermente la capacità del condensatore, tenendo conto però che più questa è alta e più tende a livellare ed elevare la tensione quindi potreste perdere in "definizione"; per lo stesso motivo la R al limite può essere diminuita fino a 120 ohm; il TR invece deve essere "serio", io ho usato un modello da 0,5-0,8A (secondo i datasheet), quindi deve supportare una corrente almeno doppia di quella assorbita dalla ventola, in modo da poter lavorare in condizioni tranquille.
9760  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 08:43:15 am
Più o meno, sì, diciamo che mentre tu eri in contemplazione abbiamo risolto un po' di problemi importanti, scritto un paio di Guide (ma in Italiano), abbiamo iniziato a programmare micro di famiglie diverse dalla ATmegaxx8p, insomma, so che siamo stati maleducati, ma non ti abbiamo aspettato. smiley-lol
9761  International / Generale / Re: Debug per Arduino on: October 13, 2011, 08:39:15 am
Quindi, in pratica, è  possibile eseguire lo sketch in forma simulata, SOLO sul PC, e non mentre gira direttamente sul micro?
9762  International / Generale / Re: Strano problema con signature scrivendo il bootloader on: October 13, 2011, 08:35:19 am
E' plausibile, a me era venuto il dubbio che avesse scritto correttamente la sua sigla, altrimenti non si spiegava la cosa.
Comunque non so da dove vengano questi micro, io non ne ho mai visti in giro, non so nemmeno se ATMEL li produce ancora; in ogni caso, la modifica dovrebbe essere un'aggiunta del nuovo modello, non una sostituzione, come consiglio sempre di fare, è più ordinato e più comodo.
9763  International / Generale / Re: GUIDA bootloader in un ATMEGA168PA-AU on: October 13, 2011, 08:31:02 am
Ottimo! finalmente abbiamo l'acqua calda! smiley-grin smiley-grin smiley-grin
9764  International / Generale / Re: Piranometro con LDR on: October 13, 2011, 06:56:03 am
Allora ha ragione paolometeo, che parlava di valori di quella portata; guarda il concetto è lo stesso, se i "miei" 145 in realtà devono essere 1450 ti basta moltiplicare quei risultati x10 ed è risolto, altrimenti il discorso è lo stesso di prima: devi fornire dei valori (buio completo, alba e massima esposizione al sole) e dire a quanti w/mq corrispondono, poi si ricava la formula.
9765  International / Generale / Re: Debug per Arduino on: October 13, 2011, 05:52:21 am
Ovviamente sto rispondendo ad una richiesta, dovrebbe funzionare in questo modo:
In pratica si crea una libreria di istruzioni debug
Nello sketch si inseriscono delle variabili (tipo check point) che vengono compilate assieme allo sketch ed inviate al micro
Durante l'esecuzione sul micro queste variabili comunicano col PC evidenziando la riga dello sketch in esecuzione in quel momento
Almeno così sembra funzionare il link che vi ho passato.
E' quello che stai dicendo tu o è una cosa completamente diversa?
Pages: 1 ... 649 650 [651] 652 653 ... 823