Show Posts
Pages: 1 ... 656 657 [658] 659 660 ... 800
9856  International / Generale / Re: Aiuto per interfaccia 8 ingressi 8 uscite a rele on: September 12, 2011, 05:04:53 pm
Se l'immagine è in locale clicca in basso al post su Additinal Options, poi su sfoglia e selezioni l'immagine, puoi metterne fino a 4 pur di non superare 1,2Mb circa.
9857  International / Generale / Re: Devo cancellarmi definitivamente da questo forum? on: September 12, 2011, 10:59:51 am
Diciamo che il titolo è ingannevole, sembra una specie di "minaccia", visto che termina con "?".
Poiché le sue intenzioni sembrano esclusivamnete quelle di chiudere i ponti (H?) con Arduino, giustamente s vuole cancellare, avrebbe potuto intestare il Topic "Come faccio a cancellarmi da questo Forum?".
Penso che UWE-Moderatore potrebbe provvedere rapidamente, non credo debba aspettare una richiesta esplicita, anche perché dubito che Salvo C. passi ore e ore su questo Forum come Voi vagabondi smiley-mr-green
9858  International / Generale / Re: Test Optiboot + Optiloader on: September 12, 2011, 10:52:41 am
A questo punto quando si creano le board virtuali per l'uso con ArduinoISP non si ci deve preoccupare di come sono settati i settaggi del fuses.
Non solo, ho eliminato del tutto i riferimenti ai fuses nella boards, anche dei due lock, e l'upload dello sketch funziona regolarmente.
Questo chiarisce le idee, perche' altrimenti, come io stesso ho fatto, se mi si chiedeva se lo sketch cmbiava i fuses io rispondevo si'.

Mi sarebbe potuto bastare la parola del Menniti, ma io sono pur sempre Testato  smiley
smiley-wink
Non ho ben seguito la parte di oggi, quindi potrei dire una bufalata; con Leo abbiamo sempre creato board "complete" in vista del possibile intervento sui fuse con l'operazione del burn bootloader, che ha sempre funzionato sulla famiglia atmega, non sulla attiny; quindi forse è sempre bene metterli i fuse, anche se nell'immediato non li usi visto che devi solo caricare sketch, tornano sempre utili i valori memorizzati.

Ti chiedo un feedback: ho letto che hai usato i fuse che ti avevo suggerito, mi pare d'aver capito che hai portato a buon fine il tuo test, ma non hai detto se in questa cosa hanno influito quei valori di fuse oppure se anche con i tuoi iniziali l'operazione va a buon fine. Mi riferisco, come "operazione", a caricare il bootloader sul chip, a montarlo su Arduino, a caricare normalmente uno sketch da IDE su "Arduino UNO-NG/8", quindi chiaramente dovresti rifare l'intero iter, se non ti scoccia.

Quest'ultimo post mi pare estremamente degno di nota, anzi di tutorial; a questo punto potresti scrivere un bel lavoro in cui spieghi dall'inizio (evitando le prove fallite pr non incasinare troppo il lavoro) cosa bisogna fare per arrivare a pogrammare un qualsiasi micro in modalità automatica. Ti faccio i miei complimenti, la tua ostinazione rispetto al fatto che ti dicevamo che la prova non serviva a nulla, ti ha portato invece a scoprire una tecnica molto interessante. smiley-money
 
9859  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 12, 2011, 05:10:47 am
Si ma, il led "L" lampeggia quando alimenti Arduino?
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,72010.msg538835.html#msg538835
9860  International / Generale / Re: Presentazione e domanda doppia alimentazione. on: September 12, 2011, 04:30:59 am
Grazie mille delle risposte...cercherò di documentarmi.
Anche se stavo pensando che forse potrei semplicemente scambiare le alimentazioni collegare il jack alla rete elettrica con un trasformatore e la pila 9v alla usb con un adattatore casalingo...
Naturalmente aggiungendo un regolatore stabilizzatore a 5V, altrimenti fai le scintille; valuta però i consumi di ciò che vai ad alimentare, in modo da calcolare quanto ti dura una batteria 9V non ricaricabile, altrimenti il gatto continuerà a mangiare ma tu ti ridurrai alla fame... smiley-mr-green
9861  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 12, 2011, 04:14:30 am
Volevo approfittare, visto che sei un Edison Member, per chiederti un paio di consigli :
smiley-red smiley-red mai titolo fu meno meritato di questo, tutti spam e OT smiley-sweat

Quote
Mi conviene secondo te, visto anche le mie esigenze, comprare una arduino 2009 o addirittura una luigino (che non ha il chip di trasmissione seriale della uno ,quello probabilmente guasto) anzichè l'arduino uno, visto che costa poco di meno e che sicuramente non soffre di eventuali problemi di gioventù essendo più collaudata ?
Le ho tutt'e tre, non ci sono sofferenze, sono tre eccellenti schede e tutte funzionanti. Non so se cìè ancora l'offerta sulla Luigino Prototype 328, ha un piccolo problema "meccanico" sul connettore ISP, facilmente rimediabile, ma ha ottime prestazioni.
Ciò detto io prevalentemente uso la UNO, non ho mai fatto manovre strane e non mi ha mai dato problemi.

Quote
Ho inoltre letto che l'alimentazione consigliata dell'arduino è 7,5v 1A, io volevo collegarla all'alimentatore delle strip led ( 105 watt a 12v ovvero circa 9A) ,è meglio usare un alimentatore apposito ?
Arduino accetta alimentazioni fino a 20V mi pare, 12V vanno benissimo.

Quote
Riguardo al mio guasto, non capisco però perchè non parte nemmeno l'ultimo programma caricato ... mah ...
Prova a premere il RESET, segnale che attualmente l'8u2 non manda, chiaramente; potrebbe anche essere che addirittura tiene bloccato il 328.

@ FEDERICO, HO VISTO CHE HAI POSTATO, ORMAI HO SCRITTO STO PAPELLO, SORRY SE DOVESSI AVER REPLICATO NOTIZIE TUE.
9862  International / Generale / Re: Presentazione e domanda doppia alimentazione. on: September 12, 2011, 04:06:24 am
YPKDANY tempo fa ha realizzato un eccellente sistema di alimentazione con backup e batteria ricaricabile da 9V; dovrebbe essrsi il link al progetto nel Playground, se non ricordo male.
9863  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 12, 2011, 03:01:17 am
Si va bene lo stesso, questa prova sembra un parto, siamo tutti in travaglio da una settimana smiley-roll-sweat, mi ricorda tanto la storia dell'acquisto del notebook. Non voglio pensare a cosa succederà quando dovrai sposarti o comprare casa smiley-twist
9864  International / Generale / Re: Nuovo Iniziato on: September 12, 2011, 02:58:33 am
La guida ufficiale per Arduino non c'è da nessuna parte, l'unico sembra il sito Tecniche Nuove, altrimenti una guida equivalente? Ho letto in giro che il libro di Sciamanna Lucio non è ufficiale...è comunque buono?
Sciamanna scrive che è stato autorizzato da Banzi, se poi è una fesseria non lo so, ti ho già detto che è ottimo, non so se vuoi indire un referendum per un libro di 12 euro, a quest'ora avevi già finito di leggerlo.
9865  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 02:15:57 pm
Se ti dà done uploading vuol dire che va a buon fine, non cambia nulla.
Come ti ho detto, rifai la prova TOGLIENDO: resistenza 1,5xK, LED e Condensatore, è l'unica combinazione che NON hai provato, stando al tuo penultimo post.
9866  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 01:58:12 pm
Il led e la R da 1k o quel che è falli sparire, meno disturbo abbiamo e meglio è.
L'errore che mi leggi è quello che dà Arduino quando tenti di caricargli ArduinoISP ed hai già messo il C da 10µF per l'anti-autoreset.
Rifai la prova senza condensatore e senza la resistenza ed il led.
Se non va probabilmente hai gli stessi chip di Testato e ti serve per forza il quarzo più i due condensatori per lavorare a 16MHz, inutile che impazzisci oltre.

L'ultima frase non ho capito un ......! rispiega dopo la prova
9867  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 01:41:23 pm
IN allegato la Tabella dei consumi completa:
Standard: lo schedino così com'è
No LED: il LED blu non è collegato
No LED/7805: oltre al LED è scollegato anche il pin 1 del 7805.
Test finiti.
9868  International / Generale / Re: Pico85 SMD - La prima board Arduino compatibile di Gioblu Robotics on: September 11, 2011, 12:49:30 pm
Guarda l'idea di alimentarlo con le CR è ottima. No non abbiamo stampato 1.000.000 di schede  smiley-mr-green quindi nella prossima produzione di certo si potrà rivedere il layout. Parlando con Stefano della possibile alimentazione con batterie a bottone è venuto fuori che è interessante ma, per quasi tutte le applicazioni piu' complesse di 1 input + comunicazione via cavo qualsiasi, ci vorrebbe in piu' una batteria esterna. Tu come la vedi?
Soluzioni ce ne sono tante, poi tutto dipende dalle dimensioni finali che uno deve raggiungere. Tu hai previsto 9V, tipicamente pensiamo alla classica batteria "transistor", che è 3-4 volte il tuo schedino, ma ha circa 180mAh, un'infinità!
Se devi ridurre devi pensare gioco-forza ad alimentazioni 3-3,6V. Soluzioni possibili:
a) 3,6V ½AA, tipo quelle da c.s. che si montavano nelle MB da PC di una decina d'anni fa, oppure quelle standard che prevedono un portabatterie; queste batterie hanno notevole capacità, da 800 a 1200mAh circa, inferiore alla 9V ma in parte la cosa è compensata dal fatto che il micro qui lavora a tensione inferiore e consuma proporzionalmente di meno.
b) 3V CR2032, la classica pasticca, ha 40mAh di carica, nessuno ti impedisce di montarne due in parallelo, 80mAh ti garantiscono un'ottima autonomia, ma per applicazioni a bassissimo consumo.
c) le LIPO, ma qui i costi salgono, di contro hai tutti i vantaggi di queste batterie di nuova generazione, peraltro ricaricabili (ma potrebbero esserlo anche le 3,6V, prendendo modelli NiMh)
d) aumentando le dimensioni puoi pensare a due AA o AAA in serie, sempre 3V ma con buona capacità
Queste 4 soluzioni ti permetterebbero di realizzare una versione light dello schedino, eliminando regolatore e condensatori, naturalmente dovresti ridimensionare la R del LED. Non sarebbe necessario nemmeno fare un altro schedino, semplicemente non monti i componenti del regolatore.
Soluzioni ce ne sono svariate, però tu vendi una scheda da programmare non un prodotto finito, quindi non puoi prevedere a priori che destino avrà; allora potresti pensare a fornire opzionalmente i vari sistemi di connettori per batterie (dal clip della 9V, alla vaschetta CR, ai comuni portabatterie AA/AAA, ecc), prevedendo sullo schedino un connettorino JST maschio 90°, al quale si potrebbero collegare i vari connettori delle batterie, che ovviamente terminerebbero tutti col JST femmina.
9869  International / Megatopic / Re: Guida: La programmazione di ATmega328P con Arduino versione 3 on: September 11, 2011, 12:22:14 pm
Esattamente, naturalmente il discorso vale SOLO per la programmazione, mentre l'uso in stand-alone deve prevedere la R da 10K su RESET del micro, quoto Astrobeed:
Quote
La pull up sul reset deve essere messa durante l'uso normale del micro proprio per tenerlo fisso a 1 logico in modo stabile, se non la metti o sta a 0 logico oppure va a 1 per breve tempo grazie all'energia emi che capta.
9870  International / Generale / Re: PC non riconosce ARDUINO UNO on: September 11, 2011, 12:17:32 pm
Quella è una comune configurazione di pull-down, il valore da 5K non può creare alcun danno; lo shield prevede l'alimentazione esterna "pwr" oppure quella interna dal pin Vin di Arduino, che presuppone che tu alimenti Arduino con un alimentatore esterno.
Il diodo D1 protegge da eventuali inversioni; è normale che il negativo dell'alimentazione esterna e quello di Arduino vadano collegati tra loro. In apparenza niente giustifica il guasto ma è evidente che un errore lo hai commesso.
Pages: 1 ... 656 657 [658] 659 660 ... 800