Show Posts
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 49
46  International / Generale / Re: Utilizzo Sensori Infrarosso Ricevitore/Emettitore on: August 03, 2013, 08:35:27 am
Come dice m_ri, un circuito ideale sarebbe questo.
In pratica l'emettitore emette un fascio di luce che, se riflessa da una superficie non troppo lontana, dovrebbe tornare indietro in quantità inversamente proporzionale alla distanza. Quello che devi fare quindi è semplicemente collegare l'output dello schema ad un ingresso analogico e scegliere tu come interpretare i valori.

Il PING segue lo stesso principio, con la differenza che al posto della luce usa gli ultrasuoni. Credo che nella pratica la differenza stia nel fatto che quest'ultimo venga usato per distanze dell'ordine di qualche metro, mentre gli infrarossi per le misurazioni accurate di centimetri..
47  International / Hardware / Re: arduino eeg on: July 25, 2013, 08:28:58 am
Non credo di poterti aiutare ma vorrei impicciarmi perchè la cosa mi emoziona molto..
Che sensori useresti?
48  International / Software / Re: time lapse, modificare tempo di attesa con dei tasti on: July 16, 2013, 02:54:53 pm
Con la millis()! Ma vedo che l'hai già usata nel codice, quindi dovresti già conoscerla..
49  International / Software / Re: time lapse, modificare tempo di attesa con dei tasti on: July 16, 2013, 01:51:59 pm
Non ho capito bene il tuo problema comunque se può esserti d'aiuto dai un'occhiata al codice che ho usato qui http://forum.arduino.cc/index.php?topic=123866.0
50  International / Software / Re: Switch analogico pressione o click on: July 16, 2013, 06:20:17 am
Funzione millis(). Alla rilevazione della pressione fai partire il contatore, e dopo tot secondi controlli se è ancora premuto.
Oppure, per essere più affidabile, controlli tipo ogni 10ms se c'è ancora pressione e incrementi una variabile che se arriva al tuo tot di secondi da l'ok.
51  International / Software / Re: time lapse, modificare tempo di attesa con dei tasti on: July 16, 2013, 06:11:22 am
Forse ti manca un pezzo  smiley-razz
52  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 16, 2013, 02:52:34 am
Gli xbee dispongono di un loro set di istruzioni credo e quindi puoi usarli anche in standalone senza affiancargli un microcontrollore. Quindi non obbligatoriamente xbee a meno che il tuo budget te lo consenta.. Poi con 1mW sinceramente non so quanto fai, forse potresti muoverti all'interno di un edificio!
Comunque esistono altri moduli radio seriali che costano meno, li avevo visti tempo fa ma basta cercar qualcosa come "arduino radio serial module"

Per quanto riguarda la comunicazione diretta tra joystick ed arduino avresti bisogno di un modulo bluetooth ricevitore, ma sinceramente non saprei come aiutarti qui, magari cerca sul forum o controlla se riesci a reperire i codici di progetti simili!
53  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 14, 2013, 01:03:03 pm
Altre soluzioni che non prevedano l'uso di un pc come tramite ci sarebbero ma non so dirti con quale difficoltà potrebbero essere messe in pratica..
Nello specifico il controller della ps3 pare che usi il protocollo bluetooth 2.0 e per gestire questa comunicazione l'autore del progetto di cui hai fornito il link utilizza una libreria per processing, che a sua volta comunica con l'arduino tramite dei moduli radio XBee.
Con un modulo slave bluetooth su arduino potresti in teoria interfacciarti al controller!
54  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 13, 2013, 03:06:16 am
Se il motor driver fosse bruciato non andrebbe proprio verro?
Perché  quando faccio i collegamenti come nell'immagine del primo post che ho pubblicato i motori girano ma non hanno la forza di spostare niente.

Questo è strano! Allora il problema sta nella tua alimentazione esterna.. Se hai le specifiche dei motori, almeno Vmax, puoi provare con un'altro pacco di batterie, magari la stessa con cui alimenti arduino.

Comunque per misurare la distanza in cm non basta un semplice analogRead, quindi spiega meglio come proporzioni il dato "crudo" dell'analogRead alla distanza in cm smiley
55  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 12, 2013, 08:49:39 am
Sicuramente non collegarci motori che assorbano più della corrente nominale.. poi fare attenzione alle polarità dell'alimentazione!
56  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 11, 2013, 04:16:50 pm
Magari avrai semplicemente bruciato il driver, se ne hai la possibilità provane un altro!
57  International / Generale / Re: Sensori "rover" on: July 11, 2013, 03:26:27 pm
uhmm no, almeno io, non ci vedo nessun problema.. in ogni caso tu non lo devi immergere, o sbaglio? più che water dovrebbe essere weatherproof?
58  International / Generale / Re: Sensori "rover" on: July 11, 2013, 03:00:53 pm
Per lm35 ho trovato questo metodo che però forse risulta un po' troppo esagerato nel tuo caso..
59  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 11, 2013, 02:49:57 pm
Se hai fatto come nello schema, a parte 5v e massa assieme nella pista in alto, dovrebbe funzionare.. ammesso che il motore funzioni e che la tensione che gli dai sia sufficiente.
Hai provato giusto per curiosità a collegare motore ed il pacco di batterie che usi per vedere cosa succede?
60  International / Generale / Re: Problema gestione dei motori di un robot on: July 11, 2013, 10:08:54 am
L'293D è un doppio ponte h, il che significa che al suo interno dispone di due circuiti che saranno più o meno così. Lo si usa perchè non puoi collegare i motori direttamente ai pin di arduino per varie ragioni (troppo assorbimento, induttanze e robe varie..), quindi c'è la necessità di alimentare i motori da un altra fonte e di usare l'arduino per aprire e chiudere questa fonte e quindi anche direzionare le polarità per i sensi di rotazione. Quello che deve fare l'arduino quindi non è altro che dare un segnale che apra o chiuda i transistor. Se sono tutti accesi o tutti spenti non ci sarà differenza di potenziale ai capi del motore e risulterà quindi spento.

L'integrato si aspetta l'ingresso dell'alimentazione esterna sul piedino 8. Capirai quindi che l'alimentazione che l'integrato in questione fornisce ai due motori è la stessa, considerandoli collegati in parallelo (correggetemi se sbaglio)
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 49