Show Posts
Pages: 1 [2] 3 4 ... 158
16  International / Hardware / Re: Resistore di carico per operazionale on: July 17, 2014, 01:51:10 pm
Sto facendo uno studio approfondito sugli operazionali (ad esempio il classico LM358) come amplificatori differenziali con uscita verso l'ADC di Arduino.
Ne ho tratto diverse conclusioni interessanti, ma mi sono posto la domanda se sia indispensabile il resistore di carico in uscita all'operazionale e, pur cercando, non ho trovato una risposta definitiva.
Di solito si inserisce un resistore da 1-10k.

Si può mettere per tante cose.. per corrispondere l'impedenza di uscita, per stabilizzare capacità di uscita elevate, etc.. per collegare un LM358 all'ADC di Arduino.. io non lo metterei
17  International / Generale / Re: Da Arduino alla produzione in serie on: July 17, 2014, 12:12:01 pm
Cerca un azienda di progettazione elettronica, saprà sicuramente consigliarti e darti un'idea dei costi.
Lo sviluppo avviene poi in genere assieme agli enti certificatori (altrimenti difficile passare la certificazione).
Non pensare minimamente di svilupparlo in proprio se vuoi venderlo.

Potrebbe non ricadere nel medicale se venduto come player audio, le direttiva sulla bassa tensione ti evitano problematiche con tensioni più elevate, comunque di magagne ne troverai, non ti preoccupare.

Più che altro quanti prevedi di venderne? E' un qualcosa che può avere un ritorno o vuoi produrne pochi pezzi per una cerchia di conoscenti principalmente?
18  International / Generale / Re: Da Arduino alla produzione in serie on: July 16, 2014, 03:52:19 pm
Spero che i finanziamenti siano adeguati per un progetto elettronico (quindi si parla di diverse migliaia di euro proprio per partire)

Anche prodotti commerciali hanno micro a 8 bit come l'atmega328p che è in Arduino, da questo punto di vista puoi usarlo per prototipare senza problemi.

Quello che descrivi va però già sul complicato.. controllo remoto e audio ti daranno tanti grattacapi per le certificazioni (onde radio) e per i limiti di Arduino (poca potenza per l'audio)

Per i 25€ di Arduino non c'è neanche da pensarci, prendilo e basta. Intanto magari ti inizi a scontrare con l'elettronica e inizi a fare il progetto, poi vedi come muoverti.

Ciao

PS: In genere se l'idea è buona non la si sviluppa neanche in proprio ma la si fa fare a chi ha esperienza con l'elettronica
19  International / Generale / Re: Da Arduino alla produzione in serie on: July 16, 2014, 02:54:49 pm
C'è tutto un sistema per evitare proprio di farti fare quello che vuoi fare e per tutelare i consumatori da ciarpame elettronico (non per offendere, vedilo come un discorso più ampio).

In sostanza si vuole evitare che la gente si faccia in cantina dei dispositivi elettrici/elettronici, altrimenti i prodotti mal funzionanti aumenterebbero e la gente non comprerebbe più con fiducia elettronica. Si vuole inoltre tutelare la salute, etc..

Si vuole riservare ai professionisti (= ing. elettronici, etc..) e alle aziende la realizzazione di dispositivi elettronici. La barriera economica inoltre non è a caso, devi crederci veramente, altrimenti ti consiglia di lasciar perdere.

Se hai una buona idea puoi fare un prototipo al solo fine di cercare finanziamenti e successivamente realizzare con l'ausilio di professionisti il prodotto (butterai via il prototipo e lo rifarai con dei professionisti in sostanza, pensato fin dall'inizio con le certificazioni in mente, etc..).

La premessa ad ogni modo è sempre quella di credere nell'idea (= investire molti soldi e tempo) se vuoi fare qualcosa, per cercare finanziamenti un Arduino inscatolato a mo di sardina non penso sia molto efficace.. tentar non nuoce però se l'idea è molto buona.

Meglio sarebbe avere già un PCB fatto discretamente da presentare a finanziatori (=lo paghi di tasca tua ancor prima di iniziare)

Il discorso è valido se ha un senso per il business l'aggeggio, se devi venderne 100 a meno che non costano molte migliaia di euro l'uno probabilmente non ha senso neanche parlarne.

Se vuoi "giocare" lo distribuisci da assemblare come kit e fine della storia, non ci farai soldi però.
20  International / Hardware / Re: Creazione localizzatore gps HELP!! on: July 07, 2014, 07:31:15 am
- senza gps cosa farebbe il localizzatore?
- dipende dall'abbonamento che fai nella SIM, da quanto spesso trasmetti la posizione, etc..
- si potresti usare una dinamo per alimentare il tutto e trasmettere solamente durante la marcia, se non sai nulla di elettronica però lascia perdere e usa una batteria normale
- il modo più semplice (= più $$$) è comprare una shield GPS e una shield GSM o GPRS
- se non capisci quasi nulla di elettronica non andare a complicarti la vita, usa un arduino, è più facile degli altri
21  International / Generale / Re: Anemometro ad ultrasuoni on: July 06, 2014, 04:27:05 am
..voleva.. ma senza galleria del vento (che si paga $$$ per una mezza giornata di test con rilascio del certificato) e basandosi su un anemometro tradizionale magari low-cost chi può dire che risoluzione ha raggiunto?
22  International / Generale / Re: Anemometro ad ultrasuoni on: July 06, 2014, 03:50:14 am
Non ho provato le capsule in oggetto, per esperienza ce ne sono alcune che funzionano meglio di altre per questa applicazione.
Se hai un oscilloscopio te ne accorgerai presto provando una decina di capsule di marche diverse.

Del progetto di "mysudoku" la parte che mi convince meno è proprio il sw a soglia. Nelle successive versioni fa delle strane compensazioni basate su medie per correggere l'errore, non si sa che precisione e accuratezza ottiene in quanto non ha mai confrontato la misura con qualcosa di più preciso. Sembra proprio un anemometro solo per dire se grossomodo c'è vento o non c'è.. senza quantificarlo troppo.

Avevo discusso di un anemometro ultrasonico diverso tempo fa ad ogni modo: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=99823.0 guarda anche il link a cui faccio riferimento, troverai un foglio di calcolo excel che avevo creato per calcolare agevolmente la pressione sonora ricevuta e la relativa tensione partendo dai dati del datasheet.

Mi sono successivamente dotato di oscilloscopio (i thread sono vecchiotti) e ti dico che comunque non è semplice. Non aspettarti di avere un kit, seguire le istruzioni e trovare tutto funzionante.
23  International / Generale / Re: Anemometro ad ultrasuoni on: July 05, 2014, 05:41:27 pm
Il link postato da cyberhs è una realizzazione seria e difatti non usa un micro ad 8 bit adatto a progetti computazionalmente meno impegnativi ma un qualcosa di più potente (e complesso) per implementare un qualche algoritmo più sensato della semplice soglia.
Ha fatto le cose fatte molto bene a prima vista, test in galleria del vento, etc.. e più che un progetto open sembra un prototipo industriale che verrà migliorato e commercializzato.
Se fai qualche domanda più specifica vedremo come aiutarti, tieni presente però che dovrai farti il progetto sostanzialmente da solo (qui si risponde a domande veloci in genere) e quindi dovrai avere parecchia esperienza sia col fw sia con l'hw, non è proprio un progetto arduinico semplice. Se non sei esperto in queste cose ti consiglio di partire da progetti più semplici,

Ciao
24  International / Generale / Re: Anemometro ad ultrasuoni on: July 05, 2014, 09:22:28 am
Non è così semplice purtroppo..
- Ti servirà comunque un misuratore molto preciso per capire se alla fine l'anemometro funziona
- Devi rendere il tutto waterproof
- Serve un oscilloscopio per controllare l'elettronica se funzionante
- Il campionamento (80 khz per capsule a 40 khz) eccede le possibilità di Arduino -> non si può fare crosscorrelazione
- Non tutte le capsule funzionano bene per questa applicazione, con molte economiche non si riesce a causa di problemi di ringing elevati, etc..
- e tanti altri problemi che scoprirai strada facendo ma non ti tolgo la sorpresa  smiley-twist

Gli HC-SR04 ti serviranno a ben poco secondo me..
25  International / Hardware / Re: Ponte H a 3,3V on: July 01, 2014, 07:55:06 am
Puoi farti un circuitino di step-down se vuoi stare basso coi costi, è più difficile però che comprarlo già fatto e collegarlo  smiley-twist
26  International / Hardware / Re: Ponte H con IRF540 problemi di temperatura e coppia on: June 30, 2014, 02:45:52 pm
Un ponte ad H si fa con due N-mos e due P-mos, hai usato quattro N-mos? ti complichi la vita così..
http://www.armory.com/~rstevew/Public/Motors/H-Bridges/Blanchard/nch-brdg.htm
Usa logic level mos per semplificare

Ciao
27  International / Software / Re: ContaPersone in entrata e uscita on: June 25, 2014, 03:44:41 pm
Ci sono sistemi appositi per centri commerciali dove in sostanza c'è un sistema di visione con processamento del flusso video, il prezzo non è neanche specificato dai produttori, devi contattarli. Preparati a spendere più che per un utilitaria nuova.
Soluzioni casarecce non vanno bene, ultrasuoni poi possono non essere tanto adatti per la salute, io non li vorrei addosso.

Ciao
28  International / Hardware / Re: Microfono o capsula microfonica sensibile alle basse frequenze on: June 04, 2014, 04:25:41 pm
Le risposte alle domande:
- Non è per nessuna applicazione medica
- Posso disporre di filtri molto ripidi (di ordine elevato) per eliminare le frequenze non di interesse, fermo restando che dai 50 ai 200 hz ci saranno di sicuro disturbi sonori ambientali di vario genere e quindi sarà necessaria un'analisi del segnale

Secondo voi quale sarebbe la capsula o microfono che permetterebbe i risultati migliori? Se poi non capta nulla pazienza, ma perlomeno ho provato con il sensore più adatto.

Interessante il microfono laser ma purtroppo inapplicabile in questo caso.

Grazie
29  International / Hardware / Microfono o capsula microfonica sensibile alle basse frequenze on: June 04, 2014, 03:00:48 pm
Salve a tutti
Sapete consigliarmi un microfono o una capsula microfonica molto sensibile alle basse frequenze (50-200 Hz) per catturare ad esempio il battito del cuore?

Secondo voi è fattibile captare il battito del cuore a qualche metro di distanza?
30  International / Hardware / Re: Programmare Arduino standalone TQFP senza connettore ISP on: April 29, 2014, 04:45:02 am
Navigando ho trovando un oggetto già pronto per gli atmega328 smd: http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__27195__Atmel_Atmega_Socket_Firmware_Flashing_Tool.html

Sembra carino..
Pages: 1 [2] 3 4 ... 158