Show Posts
Pages: 1 [2] 3 4 ... 160
16  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 14, 2014, 11:14:50 am
A beneficio del forum posto uno schema tipico di applicazione dell'integrato che svolge le funzioni di PA+LNA.

Sono consigliati 3 condensatori: 2.2uF, 10nF, 220pF il più possibile vicino all'integrato, peccato che spesso si scordano di questi 3 amici nelle schedine a basso costo che si trovano... il picco di consumo dell'integrato PA+LNA è 100mA, senza contare l'integrato nRF24 che vuole altri condensatori (questi almeno per fortuna ci sono).

La fix dei condensatori sull'header è meglio che niente anche se non è proprio vicino all'integrato.
17  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 14, 2014, 09:47:42 am
Ma perchè non hai provato la libreria che ti ho consigliato? Prova Mirf
18  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 05, 2014, 07:58:59 am
Se hai qualche altro euro da rischiare compra quello con l'antenna su PCB colorato di verde, sempre con 4x2 pin, lo trovi a poco e funziona con meno problemi con l'alimentazione di Arduino.

Dicono che ha range maggiore di quello colorato di nero. Quelli con l'antenna in generale sembrano più problematici, mal che vada usi quello. Libreria inizia con Mirf.
19  International / Hardware / Re: Quale trasmettitore / ricevitore utilizzare? on: August 03, 2014, 05:39:39 pm
Quote
e non sempre si riesce a farli funzionare

E c'è un motivo.. vi siete mai chiesti perché ci sono diverse versioni in giro? Alcune non funzionano a livello hw e sono state fixate con versioni successive, in sostanza si possono fixare anche aggiungendo qualche componente se avete le versioni sfortunate
20  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 03, 2014, 05:33:59 pm
Il prodotto del primo link è maggiormente schermato e più compatto, ha dei condensatori vicino ai pin di alimentazione che aiutano parecchio anche se non mi sembrano sufficienti. Il modulino difficilmente lo vedo stabile alla potenza massima.

Il secondo link è ancora peggio in quanto a disaccoppiamento, è più ingombrante e non schermato.

A farli bene servirebbero più layer per creare layer di VCC e GND per disaccoppiare -> costi maggiori

Con PA + LNA i modulini hanno picchi di assorbimento non trascurabili e se cerchi troverai molte persone con problemi proprio per questo fatto.

Con Arduino Uno i 3.3v sono molto limitati in corrente e potrebbero darti molti problemi.

Non arrivano neanche con fantasia a 1000m, il range dipende da tanti fattori, velocità impostata, dimensione payload, interferenze etc.. etc.. forse è più realistico 100m in campo aperto.. aspetta però altri pareri sul range
21  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 03, 2014, 04:41:19 am
@revolver995: non è solo per le funzionalità 3D anche se inizialmente ho provato DipTrace proprio per poter esportare il 3D in un altro programma che accettava solo formati particolari, non un'immagine ma proprio un file 3D per un CAD

@astrobeed:

- con Eagle non mi sono trovato bene nel creare i componenti (e ne ho creati tanti), spesso vorrei solamente dire: "ho un package XY ai pin dagli questi segnali" senza dover copiare il package da altre librerie e fare molti click

- la questione dei blocchi gerarchici ho visto ora è stata inserita nella v7 rilasciata da pochissimo (che non ho ancora provato), prima utilizzavo proprio i circuiti per farmi dei pezzetti e gli importavo ma non era granché fare così..

- il problema con Eagle3D era proprio l'effort per inserire un componente non standard, anche se c'era poi già il modello 3d da inserire tra quelli in dotazione con Eagle3D

- l'autoplacement devo ancora provarlo prima di giudicarlo, a me piacerebbe più che altro un qualcosa che permette di dirgli: ho un IC che deve essere collegato al micro, i pin SPI sono questi per forza, gli altri sono GPIO e mettili tu per ottimizzare il placemente ed il routing automatico utilizzando 1 layer, esiste qualcosa del genere in qualche programma?

22  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 02, 2014, 08:25:54 pm
Io sto provando Diptrace ultimamente perché:
- Video per iniziare
- Tutorial ufficiali in inglese / italiano

Inoltre sembra (devo finire di provarlo) che
- La gestione delle librerie dei componenti sembra più a misura di uomo, con Eagle era troppo macchinosa
- Permette di creare dei blocchi gerarchici, pezzetti di circuito da riutilizzare
- 3D con meno effort, Eagle3D alla fine è macchinoso e tocca sempre mettere mano agli script creati, fa perdere molto tempo
- Autoplacement
- tante altre cosette..

La licenza hobby/scuola/università è gratuita e limitata solamente a 500 pin e due layer che per una scheda hobby non sono così pochi (nessun limite su dimensioni a differenza di Eagle)

Gli sto dando una chance diciamo.. qualcuno che l'ha provato nelle ultime versioni può darmi qualche svantaggio di diptrace rispetto a Eagle a parte la diversa licenza gratuita spazio vs numero pin?
23  International / Generale / Re: formula per semi onda o idee per lampada rgb on: August 02, 2014, 02:36:28 am
Il classico errore che vedo in progetti come questo è proprio nel dimming, l'occhio è come l'orecchio, una variazione lineare della luminosità non viene vista linearmente. Serve un dimming esponenziale per avere l'impresssione di una luminosità crescente in modo lineare.
24  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 01, 2014, 06:19:18 am
Puoi importare sia lo schematico sia il PCB con Diptrace però se usi componenti custom dovrai smanettarci un pochino..
25  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 01, 2014, 05:38:54 am
Ho usato Eagle 3D qualche tempo fa, non era proprio immediato e ben documentato..

Ecco un esempio di cosa avevo realizzato..


Gli induttori così non erano previsti e avevo smanettato non poco per inserirli.. mi sembra che avevo dovuto creare un programma che generava uno script per creare il modello o qualcosa del genere..

Non ho provato eagleUp ma mi sembra molto macchinoso anche quello, solo a vedere dalla documentazione.
DipTrace mi sembra più immediato per fare schizzi 3D della scheda
26  International / Generale / Re: andare all'università? informatica? on: July 25, 2014, 01:46:46 pm
Di smanettoni coi computer ce ne sono tanti, di laureati pochi. Questo ti darà un grande vantaggio sul mercato e ti farà accedere a posizioni che altrimenti ti saranno precluse a tavolino.

Dai corsi vedo che elettronica non la vedrai neanche col binoccolo, però personalmente trovo che informatica tira più che elettronica sul mercato. In un periodo come questo una laurea è il miglior investimento che puoi fare.

Attenzione a matematica! All'università non si scherza, al primo anno non avranno nessuna pietà. Visto che vieni da agraria devi metterti subito sotto a studiarla e non aspettare settembre. Ci sono delle buone videolezioni di uninettuno in circolazione "uninettuno propedeutico matematica" proprio per partire con un ripasso.
27  International / Generale / Re: andare all'università? informatica? on: July 25, 2014, 01:15:10 pm
Ci sono borse di studio per quanto riguarda il lato economico, informati se puoi accederci.
28  International / Generale / Re: Marchio Arduino on: July 23, 2014, 08:20:57 am
Venditore assolutamente nel torto se non è un Arduino Uno ufficiale ma un compatibile che utilizza il marchio registrato.
Segnala al team di Arduino il topic, vuol dire che anche in Italia copiano il marchio Arduino.

Basta comunque vedere che:
- non è un vero negozio
- ha solo cinesate

per fare 2 + 2 ...
29  International / Generale / Re: Isolante elettrico ma non termico on: July 21, 2014, 05:56:43 am
Non devo montare nulla sulla CPU ne sulla GPU, era un altro esempio di utilizzo dei pad.

Il PCB (FR4 stando ai cinesi) dovrebbe reggere senza tanti problemi (spero) i 90 gradi, temperatura massima che intendo raggiungere, altrimenti posso stare anche più basso.

Pensavo di utilizzarlo tra le altre cose come pre-riscaldatore dei poveri per smd rework.

PS: Il PCB scalda l'acqua che è un piacere, non provate però perché si crea elettrolisi non essendoci solder-mask. E' una roba tipo http://jaanus.tech-thing.org/small-projects/pcb-preheater-blazing-track/ per intenderci
30  International / Generale / Re: Isolante elettrico ma non termico on: July 21, 2014, 04:12:00 am
E' un pad usato per collegare CPU e GPU al dissipatore, mi sembra il minimo che resista a temperature prossime a 100 gradi che intendo raggiungere

PS: alla fine è ottima come soluzione, schede che hanno solo il soldermask hanno le piste leggermente in rilievo e microirregolarità non permettono un buono scambio di calore, così si risolve smiley
Pages: 1 [2] 3 4 ... 160