Show Posts
Pages: 1 [2] 3 4 ... 160
16  International / Hardware / Re: Camera OV7670 senza FIFO, posso farla funzionare o no? on: August 16, 2014, 05:32:02 am
Puoi usare la versione con FIFO se ti accontenti di basse risoluzioni e attese di qualche secondo, ma cosa devi fare di preciso con le immagini? Non puoi usare un telefono cellulare con qualche app per scattare ad intervalli prestabiliti?
17  International / Hardware / Re: Camera OV7670 senza FIFO, posso farla funzionare o no? on: August 16, 2014, 04:53:03 am
Con la versione con FIFO (attenzione che sia la rev.3, altrimenti tocca fixare la board o smanettare ulteriormente) con un atmega8 ad 8 Mhz si raggiunge circa 0.2Hz con risoluzione 320x240 ed RGB565 trasmettendo via seriale (baud rate circa 200k) l'immagine al pc.

Dire che quel modulino è compatibile con Arduino è abbastanza fantasioso, perché c'è da adattare i livelli dei segnali a 3v, aggiungere un FIFO esterno, un oscillatore esterno, etc.. etc.. prova a farti rimborsare facendo leva sul fatto che la descrizione era fittizia per trarre in inganno il compratore. Se ti chiedono di rispedire l'oggetto indietro però non so se ti conviene, spendi più del modulino di spedizione e devi attendere altri mesi. Puoi negare il rilascio del pagamento con Aliexpress però se non hai già confermato, utile strumento per difendersi in questi casi.
18  International / Hardware / Re: Petizione salviamo gli op amp - analisi switch alimentazione usb esterna on: August 15, 2014, 04:09:04 am
Non è tanto il danneggiamento dell'operazionale, c'è da appurare se il regolatore di tensione è in grado di ricevere una tensione superiore sull'uscita di quella erogata.
19  International / Hardware / Re: Petizione salviamo gli op amp - analisi switch alimentazione usb esterna on: August 14, 2014, 03:03:38 pm
@astro: un ingresso è fisso a 3.3v quindi l'altro non dovrebbe andare a più di 3.3+5.5=8.8v, 10v sarebbero comunque fuori range

Ad ogni modo un impiegato di TI ha risposto:

Quote
10V through 10k to input with diode to VCC. (10V - (5V + 0.7V))/10k = 0.43mA.
This input current is not a concern provided the 5V line can absorb the current.

EDIT: Anzi due impiegati mi hanno risposto:

Quote
As long as the current into the pin is limited to less than a milliamp or two it should be fine...though not ideal.

10V-5V=5V, 5V/10K=500uA, so 10K is good enough.

An external Schottky diode is recommended to take the stress off the internal ESD diode if this condition is expected for long periods.

Also beware that it is possible to back-feed voltage into the supply line if the input current is high enough, and the supply loads are low enough. Most regulators cannot sink current, so the regulator cannot regulate the supply voltage if it is *higher* than the specified output voltage (the regulator output transistor turns off).

E in particolare vorrei discutere con voi qui sul forum di questa seconda risposta
20  International / Hardware / Re: Petizione salviamo gli op amp - analisi switch alimentazione usb esterna on: August 14, 2014, 02:15:30 pm
Arduino monta LMV358, senza fare supposizioni su come sia realizzato e basandosi sulle specifiche tecniche del produttore.

Non sono date specifiche sui diodi di protezione, dichiarati pensati solamente per scariche ESD.

Riporto quanto scritto nel datasheet:

Quote
Stresses beyond those listed under Absolute Maximum Ratings may cause permanent damage to the device. These are stress ratings only, and functional operation of the device at these or any other conditions beyond those indicated under Recommended Operating Conditions is not implied. Exposure to absolute-maximum-rated conditions for extended periods may affect device reliability

Un utilizzo prolungato fuori dai range massimi ammessi può interferire con l'affidabilità del dispositivo. Visto che la questione mi interessa non aggiungo altro e chiedo per scrupolo direttamente a TI se effettivamente ci sono controindicazioni, vi farò sapere se ci sono aggiornamenti.
21  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 14, 2014, 11:14:50 am
A beneficio del forum posto uno schema tipico di applicazione dell'integrato che svolge le funzioni di PA+LNA.

Sono consigliati 3 condensatori: 2.2uF, 10nF, 220pF il più possibile vicino all'integrato, peccato che spesso si scordano di questi 3 amici nelle schedine a basso costo che si trovano... il picco di consumo dell'integrato PA+LNA è 100mA, senza contare l'integrato nRF24 che vuole altri condensatori (questi almeno per fortuna ci sono).

La fix dei condensatori sull'header è meglio che niente anche se non è proprio vicino all'integrato.
22  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 14, 2014, 09:47:42 am
Ma perchè non hai provato la libreria che ti ho consigliato? Prova Mirf
23  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 05, 2014, 07:58:59 am
Se hai qualche altro euro da rischiare compra quello con l'antenna su PCB colorato di verde, sempre con 4x2 pin, lo trovi a poco e funziona con meno problemi con l'alimentazione di Arduino.

Dicono che ha range maggiore di quello colorato di nero. Quelli con l'antenna in generale sembrano più problematici, mal che vada usi quello. Libreria inizia con Mirf.
24  International / Hardware / Re: Quale trasmettitore / ricevitore utilizzare? on: August 03, 2014, 05:39:39 pm
Quote
e non sempre si riesce a farli funzionare

E c'è un motivo.. vi siete mai chiesti perché ci sono diverse versioni in giro? Alcune non funzionano a livello hw e sono state fixate con versioni successive, in sostanza si possono fixare anche aggiungendo qualche componente se avete le versioni sfortunate
25  International / Generale / Re: Consiglio su acquisto modulo nRF24L01? on: August 03, 2014, 05:33:59 pm
Il prodotto del primo link è maggiormente schermato e più compatto, ha dei condensatori vicino ai pin di alimentazione che aiutano parecchio anche se non mi sembrano sufficienti. Il modulino difficilmente lo vedo stabile alla potenza massima.

Il secondo link è ancora peggio in quanto a disaccoppiamento, è più ingombrante e non schermato.

A farli bene servirebbero più layer per creare layer di VCC e GND per disaccoppiare -> costi maggiori

Con PA + LNA i modulini hanno picchi di assorbimento non trascurabili e se cerchi troverai molte persone con problemi proprio per questo fatto.

Con Arduino Uno i 3.3v sono molto limitati in corrente e potrebbero darti molti problemi.

Non arrivano neanche con fantasia a 1000m, il range dipende da tanti fattori, velocità impostata, dimensione payload, interferenze etc.. etc.. forse è più realistico 100m in campo aperto.. aspetta però altri pareri sul range
26  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 03, 2014, 04:41:19 am
@revolver995: non è solo per le funzionalità 3D anche se inizialmente ho provato DipTrace proprio per poter esportare il 3D in un altro programma che accettava solo formati particolari, non un'immagine ma proprio un file 3D per un CAD

@astrobeed:

- con Eagle non mi sono trovato bene nel creare i componenti (e ne ho creati tanti), spesso vorrei solamente dire: "ho un package XY ai pin dagli questi segnali" senza dover copiare il package da altre librerie e fare molti click

- la questione dei blocchi gerarchici ho visto ora è stata inserita nella v7 rilasciata da pochissimo (che non ho ancora provato), prima utilizzavo proprio i circuiti per farmi dei pezzetti e gli importavo ma non era granché fare così..

- il problema con Eagle3D era proprio l'effort per inserire un componente non standard, anche se c'era poi già il modello 3d da inserire tra quelli in dotazione con Eagle3D

- l'autoplacement devo ancora provarlo prima di giudicarlo, a me piacerebbe più che altro un qualcosa che permette di dirgli: ho un IC che deve essere collegato al micro, i pin SPI sono questi per forza, gli altri sono GPIO e mettili tu per ottimizzare il placemente ed il routing automatico utilizzando 1 layer, esiste qualcosa del genere in qualche programma?

27  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 02, 2014, 08:25:54 pm
Io sto provando Diptrace ultimamente perché:
- Video per iniziare
- Tutorial ufficiali in inglese / italiano

Inoltre sembra (devo finire di provarlo) che
- La gestione delle librerie dei componenti sembra più a misura di uomo, con Eagle era troppo macchinosa
- Permette di creare dei blocchi gerarchici, pezzetti di circuito da riutilizzare
- 3D con meno effort, Eagle3D alla fine è macchinoso e tocca sempre mettere mano agli script creati, fa perdere molto tempo
- Autoplacement
- tante altre cosette..

La licenza hobby/scuola/università è gratuita e limitata solamente a 500 pin e due layer che per una scheda hobby non sono così pochi (nessun limite su dimensioni a differenza di Eagle)

Gli sto dando una chance diciamo.. qualcuno che l'ha provato nelle ultime versioni può darmi qualche svantaggio di diptrace rispetto a Eagle a parte la diversa licenza gratuita spazio vs numero pin?
28  International / Generale / Re: formula per semi onda o idee per lampada rgb on: August 02, 2014, 02:36:28 am
Il classico errore che vedo in progetti come questo è proprio nel dimming, l'occhio è come l'orecchio, una variazione lineare della luminosità non viene vista linearmente. Serve un dimming esponenziale per avere l'impresssione di una luminosità crescente in modo lineare.
29  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 01, 2014, 06:19:18 am
Puoi importare sia lo schematico sia il PCB con Diptrace però se usi componenti custom dovrai smanettarci un pochino..
30  International / Generale / Re: Eagle 3D o Eagle’up on: August 01, 2014, 05:38:54 am
Ho usato Eagle 3D qualche tempo fa, non era proprio immediato e ben documentato..

Ecco un esempio di cosa avevo realizzato..


Gli induttori così non erano previsti e avevo smanettato non poco per inserirli.. mi sembra che avevo dovuto creare un programma che generava uno script per creare il modello o qualcosa del genere..

Non ho provato eagleUp ma mi sembra molto macchinoso anche quello, solo a vedere dalla documentazione.
DipTrace mi sembra più immediato per fare schizzi 3D della scheda
Pages: 1 [2] 3 4 ... 160