Show Posts
Pages: 1 ... 118 119 [120] 121 122 ... 162
1786  International / Generale / Re: Arduino ha un nuovo amico on: March 07, 2012, 05:07:41 pm
Sulla sinistra un Arduino Rev. 2, sulla destra un Arduino Rev. 999999....bom! E' andato in overflow il numero di versione  smiley-lol
1787  International / Generale / Re: trasmettitore FM scambi di dati on: March 07, 2012, 03:10:04 pm
Se la distanza è poca tanto vale usare bluetooth, trovi modulini cinesi a poco prezzo

Ciao
1788  International / Generale / Re: Arduino ha un nuovo amico on: March 07, 2012, 03:07:33 pm
Hai un link alla discussione dell'incontro? Non so dov'è ne quando..
1789  International / Generale / Re: Arduino ha un nuovo amico on: March 07, 2012, 02:20:43 pm
Diciamo che da quando è arrivata oggi è stato amore a prima vista, mi sono sentito potente con tutte queste possibilità logiche a disposizione senza stare a saldare o collegare mille mila fili su breadboard!

Così potente da poter costruire processori, schede video o qualunque altro marchingenio, come al solito il diavolo fa le pentole ma non le padelle, è dura imparare a usare le FPGA e non ci sono molti esperti o risorse in rete, solamente libri costosissimi (anche 100 euri a tomo). Per fortuna che ho trovato alcune persone disponibilissime in rete che mi danno una mano in questo mio viaggio in mezzo al mare  smiley a natale gli dovrò fare il pacco con panettone, pandore e tutto quanto  smiley

@ratto: Se fai un salto dalle parti di Parma ti ospito qualche giorno così hai tempo per provare tutto, altrimenti ci si ritrova a qualche fiera o cose del genere
1790  International / Generale / Re: Arduino ha un nuovo amico on: March 07, 2012, 08:26:44 am
Mi avete beccato! E' arrivato stamattina da Digikey, (72 euro + 19 euro di iva dati al corriere).

La schedina sembra veramente incredibile, ha un FPGA Cyclone IV da 22K LEs, programmatore USB Blaster onboard (cavo USB incluso), Memoria RAM, Eeproom, Led, Pulsanti, Switch, Accelerometro a 3 assi (13 bit di risoluzione) e ADC (8 channel, 12 bit, 200 Ksps)

Ha talmente tanti gates configurabili che è possibile implementare diversi soft-processori NIOS II e si hanno lo stesso molti gates ancora utilizzabili per funzioni personalizzate.

Ora non rimane che capire bene come usare questo gioiellino della tecnologia  smiley
1791  International / Generale / Arduino ha un nuovo amico on: March 07, 2012, 08:03:01 am



Chi indovina cos'è?
1792  International / Generale / Re: Arduino minimale: è giusto così? on: March 06, 2012, 01:10:23 pm
Uno schema minimale: http://www.hobbytronics.co.uk/arduino-atmega328-hardcore
1793  International / Generale / Re: Arduino minimale: è giusto così? on: March 06, 2012, 12:30:24 pm
Metterei un condensatore da 10uF tra + e - della batteria e uno da 0.1uF tra VCC e GND accanto al micro, ARef deve essere inoltre collegato anche se non si usa l'ADC.
1794  International / Generale / Re: Frequenza AtMega328 variabile on: March 05, 2012, 09:30:04 am
Io pensavo ad un sistema che deve rispondere in tempi predeterminati e in cui se ricevo in input X devo fare molti calcoli e imposto la frequenza massima, se ricevo in input Y devo fare pochi calcoli ed imposto la frequenza media o minima, il resto del tempo tengo il micro in sleep

Ciao
1795  International / Generale / Re: Strano problema backgroundworker C# on: March 05, 2012, 06:00:02 am
Nel codice che ho proposto vengono utilizzate le espressioni lambda per fare la stessa cosa, si ottiene una leggibilità migliore di quella proposta da francesco84.

InvokeRequired è superfluo, è sicuramente richiesto l'Invoke in quanto siamo su un altro thread.

Comunque un utilizzo più semplice del backgroundWorker fa uso degli eventi RunWorkerCompleted e ProgressChanged che vengono scatenati sul thread principale.

Ciao
1796  International / Generale / Re: Frequenza AtMega328 variabile on: March 05, 2012, 05:52:06 am
Giusto il prescaler, l'avevo letto ma non mi era venuto in mente! Ora basta che trovo un qualche modo per abbassare anche la tensione al valore minimo che viene retto alla frequenza impostata e il risparmio energetico massimo è assicurato.
1797  International / Generale / Frequenza AtMega328 variabile on: March 05, 2012, 05:07:59 am
Ciao a tutti,
E' possibile variare durante il funzionamento la frequenza del micro?
Mi spiego meglio, magari con una rete RC con condensatore variabile usata per generare il clock posso variare la capacità del condensatore per aumentare/diminuire il clock durante il funzionamento?
Esiste un qualche modo/qualche componente che posso addirittura "sintonizzare" da codice?
Sarebbe interessante variare la frequenza di clock in base a determinati input che pervengono al micro, combinata agli sleep si avrebbe un risparmio energetico massimo

Ciao e grazie anticipatamente a tutti
1798  International / Generale / Re: Strano problema backgroundworker C# on: March 04, 2012, 06:05:09 am
Ho visto il tuo codice e ci sarebbero tante cose da dire, per il momento ti aiuto a capire e risolvere il tuo problema.

Un pò di nozioni:
Il backgroundworker esegue il codice su un altro thread
Da un altro thread non puoi accedere a controllo creati sul thread principale, altrimenti ottieni un eccezione
Eccezioni su thread secondari in background sono silenti, il thread termina ma non viene mostrato nessun errore

Quello che succede è che l'applicazione va in errore e non viene eseguita l'istruzione del secondo messagebox
Per accedere in modo sicuro al controllo da un thread secondario devi "chiedere" al thread principale di eseguire una funzione, puoi farlo tramite il metodo invoke


      string ip = "";
      comboBox3.Invoke(new Action(() => { ip = comboBox3.Text; }));
      MessageBox.Show(ip);

Ho usato la proprietà text sulla combobox nell'esempio perchè non aggiungi gli ip alla collezione items della combobox e recupero quindi semplicemente il testo scritto dall'utente.

Ciao
1799  International / Generale / Re: Strano problema backgroundworker C# on: March 03, 2012, 11:40:52 pm
Ciao, se alleghi il programma provo a darci un'occhiata
1800  International / Generale / Re: Anemometro ad ultrasuoni on: March 02, 2012, 04:19:26 pm
Il terzo asse (credo) che serva per misurare in maniera più precisa la direzione del vento, ho visto che i prodotti commerciali più sofisticati ce l'hanno.
Da quanto ho capito le misure devono essere fatte in contemporanea proprio per ricavare i vettori Vx e Vy per poi ricavare modulo e direzione del vento, per questo cercavo qualcosa con angolo ristretto.
Pages: 1 ... 118 119 [120] 121 122 ... 162