Show Posts
Pages: 1 ... 29 30 [31] 32 33 ... 62
451  International / Hardware / Re: [Montata e finita] Verifica e consigli per PCB scheda relé on: November 23, 2012, 03:42:45 pm
Bravo, il mio primo pcb faceva sicuramente più schifo.
Ma è anche vero che erano 22 anni fa, internet non si sapeva ancora esattamente cosa fosse e per fare i pcb avevo il pennarello!
452  International / Software / Re: Classi derivate on: November 21, 2012, 09:58:04 am
Grazie , sia a tuxduino che a flz47655.

Le cose quando sono giuste e ben spiegate non sono mai superflue, e pertanto non vanno ignorate!
 smiley-wink

Non bisogna mai perdere di vista il fatto che un forum non è un call-center di assistenza, quello che abbiamo dibattuto può essere d'aiuto anche per altri, non solo fine alla risoluzione del mio specifico problema.
 smiley-cool
453  International / Software / Re: Classi derivate on: November 21, 2012, 09:08:58 am
Non fraintendere, non metto in discussione l'utilità delle classi astratte , a dimostrazione lo è il fatto che le stò usando!

Quello che non avevo capito era che come hai detto tu nell'intervento precedente non può essere  :

Code:
virtual int zampe() = 'qualcosa';

ma deve essere proprio :
Code:
virtual int zampe() = 0;

A questo punto l'unica cosa oggettivamente sindacabile è la sintassi poco intuitiva, ma se alla fine quello deve essere, quello sarà!
avrei preferito il qualificatore abstract a livello di classe... ma sono gusti miei personali...

Quello che avevo erroneamente capito è che con = 0 si andasse ad impostare il valore ritornato dalla chiamata a quel metodo qualora non fosse stato reimplementato esplicitamente dalla classe derivata

454  International / Software / Re: Classi derivate on: November 21, 2012, 08:48:12 am
Si esattamente.

Ora il cerchio si chiude.

Praticamente dichiarando un metodo virtual = 'qualcosa' la classe diventa astratta e funziona tutto regolarmente come dovrebbe essere.
Ma a questo punto mi domando, se dichiarando una funzione di qualsiasi tipo (anche void) in questa maniera :

Code:
virtual animale.zampe() = 'qualcosa';

sono comunque obbligato a reimplementare quella funzione nella classe derivata , e alla stessa maniera non posso instanziare la classe base, a che cavolo serve mettere = 'qualcosa' ????

455  International / Software / Re: Classi derivate on: November 21, 2012, 08:06:15 am
Già , ma non mi pare che ci sia modo esplicito di creare una classe astratta.

dichiarando invece

Code:
virtual int zampe() = 0 ;

compila correttamente ma non ottengo quello che voglio, ovvero vorrei che il compilatore si incatsasse se dichiaro una classe derivata che non implementa una funzione prevista nella classe base ma non implementata (esattamente il concetto di una classe astratta insomma).



 
456  International / Software / Classi derivate on: November 21, 2012, 06:44:10 am
Buongiorno a tutti,

Stavo facendo degli esperimenti con le classi derivate, ho visto che il core di arduino ne fà uso, pertanto ho pensato che si potessero utilizzare anche normalmente negli sketch.
Ho fatto un esperimento, creando una classe base 'animale' e provando a crearne una derivata 'cane' ma ottengo un errore in compilazione.
Allego sorgenti delle classi

animale.h
Code:
class animale
{
private:

public:
animale();
virtual ~animale();
void chiama();
        virtual int zampe();
};

animale.cpp
Code:
#include "animale.h"

animale::animale()
{
// TODO Auto-generated constructor stub
}

animale::~animale()
{
// TODO Auto-generated destructor stub
}

void animale::chiama()
{
  // chiama l'animale
}

cane.h
Code:
#include "animale.h"

class cane: public animale
{
private:

public:
cane();
virtual ~cane();
        int zampe();
};

cane.cpp
Code:
#include "cane.h"

cane::cane()
{
// TODO Auto-generated constructor stub
}

cane::~cane()
{
// TODO Auto-generated destructor stub
}

int cane::zampe()
{
  return 2;
}
L'errore che ritorna è :
animale.cpp.o:(.rodata._ZTV7animale+0x8): undefined reference to `animale::zampe()'


Mi è sfuggito qualcosa ?
457  International / Hardware / Re: Driver per stepper bipolare on: November 20, 2012, 10:30:47 am

Scusami niki, stai facendo un po di confusione.


Sei sicuro che sono io ad aver fatto confusione ?  smiley-mr-green

Comunque io mi riferivo al gruppo driver-motore, e non al singolo motore.
Come si piloti correttamente un motore stepper direttamente lunge dai miei più fantasiosi pensieri visto che ci sono già tanti bei driver fatti apposta per pilotarli  smiley-wink
Al limite giusto per scrupolo, so cosa fà il driver,ma niente di tanto approfondito !

E come puoi leggere sopra infatti ho consigliato di utilizzare un driver bello che fatto con la coppia 297+298 in maniera tale da semplificare al massimo le operazioni!
458  International / Hardware / Re: Driver per stepper bipolare on: November 20, 2012, 08:44:58 am
Ciao Leandro,

Non devi tenere in considerazione il dato di targa del motore come valore di alimentazione per gli stepper.
Essi devono infatti essere pilotati tramite driver con tensioni da 10 a 20 volte quella di targa. (nel tuo caso da 28v fino a 56v)
Cercati un driver basato sull'accoppiata l297-l298 o su l6208 e fornisci l'alimentazione nel range che ti ho detto sopra (senaza superare il livello di tensione massima supportato dal driver!)con disponibilità di corrente necessaria e non avrai problemi.


459  International / Generale / Re: Arduino due e stepper on: November 20, 2012, 08:28:27 am

ho trovato un alimentatore 12Vcc 500mA  6Va  va bene secondo voi?


Secondo me potrebbero non bastarti, cercane uno da almeno 1A (1000mA per parlare la tua lingua)
Ricorda di mettere in comune (insieme) le masse (il - ) dell'alimentatore esterno con quello di arduino.

460  International / Generale / Re: Arduino due e stepper on: November 19, 2012, 04:40:26 am
Mi sembra un pò esoso pretendere di alimentare uno stepper con i 5v di arduino  smiley-mr-green , non tanto per la tensione, comunque assolutamente bassa, ma per la corrente.
461  International / Generale / Re: contachilometri digitale tramite gps on: November 18, 2012, 08:45:11 am
Si, il segnale nel connettore ISO è odometrico, ricordo che quando montai il mio primo navigatore becker lo utilizzai,poi nell'apparecchio si faceva una procedura per calibrarlo.
Il punto è che non sono sicuro che sia presente in tutti i veicoli, soprattutto in quelli che hanno già tutto il sistema audio integrato.
Invece via EOBD questo dato deve essere disponibile per legge su tutti i veicoli prodotti in date superiori al 2003.
462  International / Generale / Re: contachilometri digitale tramite gps on: November 17, 2012, 04:44:45 pm
Io sinceramente non installerei proprio niente nelle ruote, non va sottovalutato che una installazione di una qualsiasi cosa non fatta a regola d'arte comporta dei rischi, dal meno rischioso che comporta la semplice rottura del sensore senza effetti collaterali,alla possibilità che il distacco dello stesso vada a danneggiare organi adiacenti, provocare una foratura, danneggiare un tubo dei freni etc etc.  che se si manifestano a non proprio basse velocità possono causare grossi problemi.
Poi ognuno fa quello che vuole ma un occhiata alla sicurezza ,mia ma anche degli altri, io non la trascurerei mai.
463  International / Generale / Re: contachilometri digitale tramite gps on: November 17, 2012, 03:11:31 pm
Le macchine moderne non utilizzano sensori su ruota per calcolare la velocità, e neanche le moto.
Viene utilizzato un sensore sull'albero del cambio.
Infatti segnalano un valore anche se la vettura o moto non tocca terra.
464  International / Software / Re: Accensione CDI con arduino uno: HELPPPP! on: November 16, 2012, 03:33:37 pm
Se hai l'oscilloscopio puoi provare a vedere quanto è pulito il segnale.
Quante acquisizioni fai per ogni rivoluzione?
O fai solo acquisizione sul pms?
465  International / Software / Re: Autodiscovery degli slave modbus rtu on: November 16, 2012, 03:19:03 pm
È fattibile ma non risolveresti sempre e comunque la possibilità di andare in collisione,ed oltretutto vai fuori dal protocollo, sia fisico sia applicativo.
In linea del tutto teorica potresti verificare se nel pin rx trovi lo stesso byte inviato al tx . Se il byte non corrisponde significa che c'e stata una collisione.
Ricordo anche che qualcuno ne parlava di questa cosa ed aveva sollevato anche buoni motivi per sostenere che potesse non funzionare, ma non ricordo ne dove e ne cosa...
Pages: 1 ... 29 30 [31] 32 33 ... 62