Show Posts
Pages: 1 2 3 [4]
46  International / Generale / Re: Arduino via seriale (vera!), bluetooth e adattatori vari on: November 15, 2011, 06:12:45 pm
1) si (non solo per il livello di tensione, ma anche per il riferimento verso massa)
2)gli usb/serial mantengono le specifiche rs232, quindi sei nelle condizioni della domanda n.1

Ma essendo l'usb a 5v come è possibile che venga aumentata a 25v (standard rs232)?

Quote
3) a livello di segnali elettrici non ci sono problemi, devi gestire la questione "connessione contemporanea". il BT hai dei limiti, per farti un esempio non e' che puoi connettere 50 cellulari direttamente al vivavoce dell'auto.

A memoria mi sembra che il protocollo dovrebbe gestirne una decina, ma dipende anche dal tipo di adattatore


Ma ogni dispositivo "domotico" arduino+bt sarebbe collegato ad un pc+bt e basta, la connessione sarebbe quindi unica. O no? Al massimo sul pc server potrei mettere una chiave bt ogni 2 o 3 dispositivi "slave".. no???

47  International / Generale / Arduino via seriale (vera!), bluetooth e adattatori vari on: November 15, 2011, 10:15:30 am
Ciao, ho smanettato a lungo con arduino e ora che ho preso un'po  di pratica vorrei disseminare casa di arduino lilypad o i nano, controllati da un server centrale.
Devo quindi metterli in rete, ma visto i costi dei moduli wifi pensavo ai moduli bluetooth come il RN-42 (http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=42_115&products_id=1733) o altri simili.

Prima di passare al bt mi chiedevo:

1) Se avessi un pc con seriali rs232, per usarla con arduino dovrei usare un adattatore RS232-TTL immagino (deve ridurre il voltaggio della seriale del pc), giusto?
2) Avendo un adattatore usb to serial su cavo, posso usarlo direttamente sui pin 0 e 1 (rx e tx) di arduino? Insomma un qualsiasi adapter mi sostituisce il chip atmega328u8/FDTI oppure devo usare un adattatore specificatamente pensato per arduino?
3) Usando un modulo bt come quello sopra, o un bluetooth mate o simili, sono completamente trasparenti per arduino? Li collego ai pin 0 e 1 (rx e tx), li alimento e sono apposto?


Grazie
M
48  International / Generale / Re: Inizio così on: October 31, 2011, 09:59:10 am
Arduino in sè potrebbe gestire il sistema domotico in autonomia (ci son casi reali nel forum), ma non il protocollo https (non supportato del tutto), se non appunto atraverso un proxy php/perl/altro..

Come alternativa al device che proponi (ho letto bene, 200 usd?) si può utilizzare
- una vecchia fonera, con firmware aggiornato a open/dd-wrt (connessa via seriale, quindi senza bisogno di eth shield) - o altri router che supportino open/dd-wrt
- un pc minimale ultra low cost come Rasperri PI (25-25 usd)
http://www.raspberrypi.org/
- una Carambola, che puoi utilizzare con shield direttamente sui Arduino e su cui è possibile installare open-wrt (39 eur + iva)
http://www.8devices.com/product/3/wi-fi-4-things/specs

Chiaro che se un device già ce l'hai, quello utilizzi.

P.S: se cambi il titolo del tuo thread mettendone uno consono al contenuto, riceverai molte più risposte!





Certo, l'alternativa piu economica c'è, ma 500mhz in standard pc104 ti permette di avere performance piu che sufficienti per fare da server casalingo (mp3, fileserver, email e chi piu ne ha piu ne metta..) e in più un ingombro ridottissimo. Mi immagino già un lcd touch screen come interfaccia di comando all'ingresso con  una faccina di benvenuto quando entra il padrone di casa (magari con un rfid sul portachiavi come password) smiley-razz Inoltre toglie lavoro ad arduino (e quindi incasinamenti nel programmarlo per fargli fare funzioni limite)...
Molto interessanti i link ai dispositivi che hai messo, appena arrivo a casa vedrò di darci un occhiata più approfondita.

Ciao
49  International / Generale / Re: Inizio così on: October 30, 2011, 06:25:41 pm
Grazie ad entrambi per il benvenuto smiley-wink

leo72, il libro di c mai avuto, ma andrò a leggermi tutto il possibile sicuramente, viste le idee che mi stanno venendo e visto che oltre alla casa dove sto ora in affitto, sto costruendo i muri della mia futura dimora =)

pablos71, grazie anche a te, sicuramente ti chiederò qualcosa, fra poco arriverò anche io!! yeah! =) Cmq per quel che ti posso aiutare ti dico che una login su http liscio è piuttosto insicura. Scoraggia.. ma se uno si mette a guardare il traffico che fai da(lla) tua adsl, vedrà da password in chiaro. Si dice che più importanti sono le cose che devi proteggere, più devi stare attento alla sicurezza, ma che ti spengano le luci mentre fai la doccia può essere comunque spiacevole =D

Ciao
M
50  International / Generale / iniziamo con arduino: webserver su canale criptato https (era: Inizio così) on: October 30, 2011, 05:06:09 pm
Ciao, sono nuovo del forum ed entusiasta di arduino che conosco da 2 giorni. Conoscevo i pic e li vedevo come cose inarrivabili per me, ma questa board mi ha preso ed ho deciso di realizzare un paio di cose per casa. Faccio il sistemista unix e come programmazione sono a digiuno se non per quanto riguarda alcuni linguaggi di scripting.

Bene. Leggevo con interesse le possibilità offerte dall'ethernet shield, fra cui ospitare un mini webserver usabile per esempio connesso ad internet per visualizzare lo stato e controllare gli attuatori collegati ad arduino. La prima cosa che mi ha lasciato perplesso, visto il mio lavoro, è sentire di persone che fanno questo senza un pc. Correggetemi se sbaglio ma *immagino* il webserver di arduino non offra possibilità di autenticazione, e sicuramente non offrirà un canale criptato https per ovvie ragioni di capacità di calcolo. Per risolvere questo ci vuole un pc, con il quale si può creare una pagina di controllo remoto bella curata e sopratutto sicura.

Volevo a tal proposito volevo farvi conoscere il sistema "server" che mi gestirà gli arduin(i) di casa, e che posseggo già. Ha 500mhz, 512 di ram, ethernet, seriale, e come storage una compact flash. La cosa bella è che consuma 5W in full load. http://www.norhtec.com/products/mcsr/index.html

Come avrete capito voglio fare domotica =)) Mi ritroverete qui a fare domande a breve, l'ordine per il primo arduino è partito 30 minuti fa =)))

Ciao
M
Pages: 1 2 3 [4]