Show Posts
Pages: 1 ... 10 11 [12] 13 14 ... 24
166  International / Megatopic / Re: Souliss, Domotica e IoT on: April 23, 2013, 02:24:11 pm
smiley-grin
167  International / Software / Re: [Problema] Bottone fisico + Android on: April 22, 2013, 04:49:02 pm
Per riuscire prova ad astrarre il concetto di comando, in pratica, fai in modo che qualsiasi comando (da pulsante, BT, ...) venga tradotto in un valore assegnato ad una variabile, ad esempio impostandola ad 1. Se la variabile assume valore 1, accendi il LED, se assume valore 2 lo spegni.

Ci sono soluzioni più eleganti, ma questa è sufficientemente semplice per aggirare l'ostacolo.

Saluti,
Dario.
168  International / Hardware / Re: Striscia di led a ritmo di musica. on: April 22, 2013, 04:41:12 pm
Ciao,

i controller IR non sono adatti per seguire il ritmo della musica per due motivi: il primo è nel numero ridotto di colori disponibili; il secondo è il tempo necessario ad inviare un comando.

Per far andare i led a ritmo di musica la strada è quella di analizzare il flusso audio (FFT) ricavando le ampiezze associate alle frequenze che compongono la canzone ascoltata, da li quelle informazioni vanno tradotte in colore. Una strada semplice è quella di raggruppare le frequenze in tre insiemi (bassi, medi, alti) ottenendo tre indici da normalizzare, con questi si può guidare il PWM delle tre componenti R, G e B.
Se i led sono monocolore, si ci può concentrare su uno dei gruppi, in base alla canzone ascoltata può avere senso concentrarsi sui bassi o sugli alti.

Di seguito un paio i video in cui abbiamo realizzato quanto descritto sopra, la FFT viene fatta direttamente dall'applicazione Android, che poi invia un flusso dai UDP verso la scheda che controlla i LED.

https://www.youtube.com/watch?v=3b95QNQGBcM

https://www.youtube.com/watch?v=92A-zQTPEXc

https://www.youtube.com/watch?v=h4rplJ4agp4

https://www.youtube.com/watch?v=dmJi2kUsDF0

In uno di questi video viene utilizzato il controller MOD-RGB di Olimex, che ha come funzionalità (ma non l'ho mai usata) la cattura audio da attraverso un connettore presente sulla scheda. E' limitata ai soli bassi, ma non richiede alcun software lato PC, Tablet o Smartphone.

Saluti,
Dario.
169  International / Megatopic / Re: Souliss, Domotica e IoT on: April 22, 2013, 04:27:43 pm
Il lavoro per l'integrazione dell'hardware prodotto da Olimex è praticamente terminato, nella nuove versione verranno aggiunti i driver per MOD-RGB e MOD-IO. Di seguito alcuni video che mostrano brevemente alcune funzionalità implementate con queste schede.

A Relay WiFi node controlled via Android application and/or Modbus TCP
https://www.youtube.com/watch?v=04xzJ3MDz3k

A simple network of two nodes, a relay one and an RGB LED controller with p2p interaction
https://www.youtube.com/watch?v=92A-zQTPEXc

The same RGB LED controller driven by the music played by the smartphone via FFT
https://www.youtube.com/watch?v=3b95QNQGBcM

Saluti,
Dario.
170  Topics / Home Automation and Networked Objects / Re: Souliss, Home Automation and IoT on: April 22, 2013, 04:25:38 pm
The project is ongoing, here some videos of the integration with Olimex's hardware

A Relay WiFi node controlled via Android application and/or Modbus TCP
https://www.youtube.com/watch?v=04xzJ3MDz3k

A simple network of two nodes, a relay one and an RGB LED controller with p2p interaction
https://www.youtube.com/watch?v=92A-zQTPEXc

The same RGB LED controller driven by the music played by the smartphone via FFT
https://www.youtube.com/watch?v=3b95QNQGBcM

Enjoy,
Dario.
171  International / Megatopic / Re: Nuovo IDE 1.0.4 on: April 17, 2013, 02:27:54 pm
QUETSO!  -----> Fixed malloc bug  <------ è il vero bug fix della versione

Opinione personale, usare la malloc su un sistemino basato su una modesta mcu 8 bit con 2k di ram è come pestarsi le dita con una mazza da 5 kg  smiley-mr-green

Non si può non condividere smiley-grin
172  International / Generale / Re: Come creare rete di arduino con shield ethernet? on: February 24, 2013, 07:14:27 am
Dipende tutto da come vengono gestite le socket, cioé a cosa viene fatto nella libreria Ethernet di Arduino. Nel caso a cui faccio riferimento, le socket sono gestite in modo diretto e non abbiamo riscontrato problemi, c'è un installazione h24 da più di 6 mesi basata su Freakduino Chibi ed Arduino Ethernet.

Non ho messo un link diretto alla libreria Souliss solo perché ne ho parlato anche altre volte, però il sito internet da cui poter effettuare i download è nella mia firma o può essere raggiunto su SourceForge.

Saluti,
Dario.
173  International / Generale / Re: Come creare rete di arduino con shield ethernet? on: February 22, 2013, 02:28:37 pm
Ciao,

come ti suggeriva PaoloP puoi usare le librerie di Souliss per creare una rete di nodi, puoi scambiare dati tra i nodi e controllarli via Android o Modbus TCP (o RTU via seriale).

Per quanto riguarda il W5100, nelle installazioni che stiamo usando non creano problemi, la libreria usata non è quella di Arduino (ne è un derivato), credo che il problemi si presenti con le vecchie shield.

Se hai bisogno di aiuto chiedi pure.

Saluti,
Dario.
174  Using Arduino / Networking, Protocols, and Devices / Re: Modbus RTU on: February 22, 2013, 02:16:33 pm
Hi,

I've build a C code for Modbus TCP/RTU included in an open source project called Souliss, you can get the code from there.

If you need any help to get it out, just ask.

Regards,
Dario.
175  Using Arduino / Networking, Protocols, and Devices / Re: MODBUS Slaves with Arduino on: February 22, 2013, 02:10:30 pm
Hi,

I'm also a Modbus entusiast, also if is not suitable for M2M application due to its master/slave polling nature. I've build a similar protocol, called MaCaco that allow peer-to-peer event based communication that is then bridged via Modbus.

All these are included in an open source project called Souliss, and I was willing to include a SCADA interface for that, but right now I didn't started to time constrains. Would you like to help us?

Thanks,
Dario.
176  Using Arduino / Networking, Protocols, and Devices / Re: Bi-directional communication over ethernet. on: February 22, 2013, 02:02:17 pm
Hi,

you can get it running easily using the vNet library. It build connection between nodes easily and in peer-to-peer, there are some example that will do what are you requiring.

This library is included into the Souliss project, but you can use the vNet library as standalone.

If you need more, please ask.

Regards,
Dario.
177  International / Megatopic / Re: Souliss, Domotica e IoT on: February 12, 2013, 04:12:33 pm
E' disponibile la nuova versione Alpha 4.1 di Souliss, la cui più importante novità è il supporto di diversi moduli prodotti da Olimex. L'idea di supportare le schede del produttore bulgaro è radicata nel tempo, ma si è concretizzata solo ora per via delle diverse scelte tecniche fatte rispetto al progetto Arduino stesso. Il tutto è diventato più fattibile con l'introduzione nella relase A3 dello stack uIP, rendendo possibile l'utilizzo di controller ethernet senza il supporto in hardware per la gestione TCP/IP.

Altri due aspetti di interesse sono la possibilità di realizzare soluzioni modulari attraverso l'estensione UEXT ed il costo contenuto dei moduli.

Le schede a microcontrollore attualmente supportate sono:
- AVR T-32U4,
- OLIMEXINO-32U4,
- OLIMEXINO-328

I moduli di comunicazione attualmente supportate sono:
- MOD-ENC28J60 (Ethernet)
- MOD-WIFI (WiFi)

I moduli di I/O attualmente supportate sono:
- MOD-IO2 (2 relé, 7 GPIO)

Ad esempio, un nodo ethernet con 2 relé e 7 GPIO costa (senza iva) 40 euro per dimensioni complessive compatte.

Saluti,
Dario.
178  International / Hardware / Re: Domotica, dati e lista della spesa on: February 10, 2013, 08:41:56 am
Ho visto i progetti che mi avete citato nei post. Preferivo pensare ad un sistema "a filo" e non wireless: visto che mi sto costruendo la casa e posso avere la libertà di passarmi i corrugati dove e come voglio non vedo l'utilità di un impianto senza filo (di sicuro c'è quella economica, chiaro). Io avevo in mente un impianto con pulsanti che comandano luci e tapparelle; sensori di temperatura e umidità in ogni stanza (che poi di fatto devono comandarmi una pompa di calore on/off); luci a led dimmerabili a seconda della luminosità; controllo e gestione dei carichi utilizzati anche in base alla produzione fotovoltaica. Capisco, tanta roba. Quindi gestione sia via web con un tablet, ma anche gestione "normale" con pulsanti a muro. Se poi l'impianto è centralizzato o diviso per stanze per me è lo stesso a livello di installazione, c'è da capire cosa conviene e da dove partire.
Grazie.

Ciao,

se vuoi puntare ad una soluzione cablata ed in stile DIY, credo ci siano due soluzioni principali : RS485 ed Ethernet.

La prima ha come vantaggio una minore lunghezza dei cavi (puoi realizzare un multi-drop), ma d'altro canto è più sensibile a problemi sul cavo (se tranciato perdi un'intera porzione) e non nasce per la gestione delle collisioni, quindi si possono utilizzare solo protocolli master/slave.
La seconda ha un maggiore costo in termini di cavi, perché le connessioni sono punto-punto e sposta il punto di fallimento dallo switch al cavo (sostituire uno switch è più agevole di ripassare un cavo) e permette di utilizzare anche protocolli peer-to-peer per via della gestioni delle collisioni a livello MAC.

Se vuoi realizzare il tutto da solo, Olimex ha dei moduli interessanti. Utizzando il connettore UEXT si possono estendere le schede con I/O (relé ed ingressi) e controllare strisce LED (anche RGB), poi puoi gestire la comunicazione via Ethernet o RS485 in base ai moduli di estensione utilizzati.
L'unica nota è fare attenzione a come i moduli possono essere estesi attraverso UEXT, perché non tutte le combinazioni sono possibli.

Io ho inziato da poco a lavorare con questi moduli per includerli nel progetto Souliss, ed in linea generale credo rappresentino una buona soluzione per realizzare delle soluzioni hardware plug&play a costi interessanti.

Saluti,
Dario.
179  Topics / Home Automation and Networked Objects / Re: Automation in existing home using Arduino on: January 12, 2013, 01:45:40 pm
I considered the double throw relay as a possible solution to knowing the state of a latching relay until I saw the cost.  When you spend as much on a relay as the rest of the circuitry, it gets a little silly.  That's why I've been researching how to sense that current is flowing in combination with voltage being available.

What I want to do is power the electronics of a switch with the power that's available in the switch box (no batteries or separate power supply)  This means that I have to have a tiny power supply that takes mains voltage (110 for me) and gives me 5V to run the circuitry.  On a multi-switch setup, where there are both SPDT and DPDT switches in the chain, finding power and knowing the state of the latching relay can become quite a task without rewiring the switches.

If this is your job, the cheapest solution is a double pole wall switch (7 smiley-money and no additional space or power supply required as the one that I've linked before.

If you want to sense the 110V you have to build a capacitive transformer, but it will require an isolation, otherwise you may risk to burn your board.

Regards,
Dario.
180  Topics / Home Automation and Networked Objects / Re: Automation in existing home using Arduino on: January 12, 2013, 12:25:33 pm
The one in the link that I've included before is at 12 euros that is mostly the lowest that you can found, the price are related to the contact rate. The contactors are relays, is a just a different name used to indicate devices that has 230V coil rather relays are typically at lower voltages.

If you have a lot of lamps to control and don't want to spend too much money, you can always connect the wall switch to the arduino directly and let it control the lamp, and maybe use the scheme that I've proposed only for some main lights.

A middle way is changing your wall switch with double poles one, they are cheaper a smaller than a contactor and has two poles. These are think for breaking both phase and neutral to a device and are not common for light, rather are used for high power devices.

In that case, you have the switch and two poles, so you can use the same scheme without the contactor in between.

Regards,
Dario.
Pages: 1 ... 10 11 [12] 13 14 ... 24