Show Posts
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 24
46  International / Megatopic / Re: Souliss, Domotica e IoT basata su Arduino ed Android on: November 14, 2013, 08:08:49 am
Incredibile il tuo progetto è davvero molto bello, bravo Veseo !!! smiley

C'è un po di gente che ci gira intorno e mi aiuta, non faccio tutto da solo! smiley

Dario.
47  Topics / Home Automation and Networked Objects / Re: Souliss, Home Automation and IoT using Arduino and Android on: November 13, 2013, 04:56:32 pm
A new release of Souliss is available in the download section, this add a really important plug&play feature that allow the nodes to build automatically a network without any user configuration.

Here more details,
http://www.souliss.net/2013/11/lets-jump-in-alpha-5.html

Regards,
Dario.
48  International / Megatopic / Re: Souliss, Domotica e IoT basata su Arduino ed Android on: November 13, 2013, 04:53:20 pm
E' stata rilasciata la versione Alpha 5, che contiene come novità principale la funzionalità plug&play. Basterà collegare le schede (Ethernet, wireless punto-punto, RS485) e le schede formeranno una rete in modo autonomo, attraverso uno strumento simile ad un DHCP.

Con questa novità Souliss potrà essere precaricato, in modo che un potenziale utente, possa usare delle schede pronte senza dover ricompilare il codice (a meno di voler aggiungere funzionalità specifiche).

Qualche dettaglio in più qui:
http://www.souliss.net/2013/11/lets-jump-in-alpha-5.html

Saluti,
Dario.
49  Development / Other Hardware Development / Re: W5200 Module on: November 12, 2013, 05:23:31 pm
Hi All,

I've some code adapted for W5200 but I'm still waiting for the boards to arrive, in the next days I will leave the country for some work related activities and I would like to know if the code is working or not.

Is there someone that would like to test that code for me, is just a matter to load, ping and access with an Android app. If interested, please send me a private message.

The code to be tested is part of the Souliss project.

Thanks,
Dario.
50  International / Hardware / Re: Progetto ReleDuino (Aggiornamento files al 18.07.2013) on: November 04, 2013, 03:58:30 pm
Si è vero, perché io non ho una Mega e quindi non l'ho mai provata. Però in generale, le uniche parti di codice che varierebbero tra Uno/Duemilanove e Mega sono quelle relative a SPI ed I/O, che in Souliss sono comunque basate sulle API di Arduino.

Ultimamente c'è anche un utente che ha iniziato ad usare una Mega con una Ethernet Shield W5100, non funzionerebbe con Mega ed Ethernet ENC28J60, ma solo perché sarebbe da ridefinire il Chip Select di SPI.

Il sito non è aggiornatissimo, appena finisce il giro di codice sulla prossima release, sarà da allineare.

Saluti,
Dario.
51  International / Hardware / Re: Progetto ReleDuino (Aggiornamento files al 18.07.2013) on: November 04, 2013, 03:44:16 pm
Troppi ingressi ed uscite in un singolo punto, rendono complesso effettuare i cablaggi perché stipati negli stessi percorsi. La Mega è usata da alcuni utenti, va senza problemi.

Saluti,
Dario.
52  International / Hardware / Re: Progetto ReleDuino (Aggiornamento files al 18.07.2013) on: November 04, 2013, 02:45:43 pm
Segnalo la nuova versione della DINo, prodotta da KMP Electronics e non più da KMTronics. La versione 1 della DINo era un prodotto interessante, ma aveva dei limiti di progettazione, il primo era lo stadio di alimentazione.

Adesso c'è un convertitore DC/DC per lavorare da 10V a 30V senza buttare via troppo calore, usano i relé con bobina da 5V a valle del regolatore in modo da poter variare la tensione di lavoro. Anche loro hanno optato per il W5200 in luogo dell'ENC28J60 usato nella prima versione.

Me ne hanno spedite un paio per integrarle in Souliss, le segnalo qui perché non dissimili dalle ReleDuino.

http://www.souliss.net/2013/11/the-new-dino-is-now-available.html
http://www.kmpelectronics.eu/en-us/products/dinoii.aspx

Saluti,
Dario.
53  International / Generale / Re: [OT] Scelta Università on: October 25, 2013, 06:14:51 pm
[IMHO]
Non ha molto senso cercare in un laureato l'onniscenza, quello che non si conosce si può imparare. Sopratutto in un mondo del lavoro che spinge verso una forte flessibilità, che necessariamente si riflette sulle competenze.

Io ad esempio, ho seguito un percorso di studi fortemente incentrato sugli aspetti di controllistica, che però comprendeva una buona formazione di base di meccanica, elettrica, informatica, telecomunicazioni ed elettronica. In questo modo non ho avuto problemi a ricovertirmi in ruoli che con la controllistica hanno poco o nulla a che fare.

E' questo quello che va cercato in una Università.
[/IMHO]

Saluti,
Dario.
54  International / Generale / Re: [OT] Scelta Università on: October 22, 2013, 01:40:17 pm
Ciao,

molto dipende dai programmi, che sono diversi nelle varie università. In linea generale, ing. Informatica non ha un programma di studio tagliato per orientarsi verso i sistemi embedded, meglio elettronica o telecomunicazioni.

Quello che poi succede è che i primi ambiti lavorativi tendono a diventare quelli in cui si lavorerà anche nel futuro, perché in quelli sarà più facile far vincere la proprie esperienza lavorativa ed ottenere condizioni migliori.

In bocca al lupo,
Dario.
55  International / Generale / Re: Comunicazione ethernet tra 2 o piú Arduino on: October 22, 2013, 08:31:27 am
Si, ma questa guida serve per impostare Souliss in blocco. A te serve estrarre la cartella vNet e seguire gli esempi dedicati a vNet.
http://code.google.com/p/souliss/wiki/YourFirstUpload

Spero possa esserti utile.

Saluti,
Dario.
56  International / Generale / Re: Comunicazione ethernet tra 2 o piú Arduino on: October 22, 2013, 06:23:24 am
Ciao a tutti,
sono alle prese con un problema apparentemente banale ma che per me non lo é.

Ho l'esigenza di inviare un byte, o una word o un bit status da un Arduino ad un altro e viceversa via ethernet shield ed a forza di guardare in giro su come fare mi sono perso;  la stragrande maggiornaza delle applicazioni e/o librerie che ho trovato sono orientate verso l'interfacciamento Web che peró a me al momento non interessa.
I sistemi che ho visto (es. Souliss) sono troppo complicati per chi come me é un elettronico con un'infarinatura di informatica e dopo aver cercato per alcuni giorni sul forum, non ho trovato la risposta che cercavo.

La domanda é quindi la seguente: con quale libreria ed in che modo posso scambiare in modo semplice dei dati tra 2 Arduino in rete?

Sapete se esiste giá una disussione sull'argomento?

Grazie,

Bertu



Ciao,

se da Souliss estrapoli solo vNet, il codice che ti server per inviare è
Code:
vNet_SendData(indirizzi, puntatore_messaggio, lunghezza, porta)

per ricevere

Code:
len = vNet_RetrieveData(buf);

All'interno di vNet ci sono degli esempi d'uso per trasferire un messaggio da un nodo ad un altro, tra i vari modi, funzionando su UDP con IP statici fissi oppure direttamente a livello MAC.

Saluti,
Dario.

Saluti,
Dario.
57  International / Generale / Re: Piccola delusione da Arduino on: October 13, 2013, 07:50:52 am
in più ormai la maggior parte dei ragazzi della mia età va all'università a studiare economia o scienze politiche, senza nulla togliere a questi indirizzi, ma se nessun produce a che servono i "manager" che realisticamente guadagnano sul lavoro degli altri (chi lavora davvero) ottenendo l'unico risultato del caricare molti costi sulle aziende??

Su questo filone, se confronti il lavoro di un "tecnico" con quello di un operaio che inchioda le lamiere, allora anche il "tecnico" non lavora davvero! Dirigere non è semplice, vendere ancor meno.
58  International / Generale / Re: Piccola delusione da Arduino on: October 13, 2013, 06:09:17 am
...
il fatto è che, a mio avviso, spesso all'estero magari non sono bravi come noi (anche se è tutto discutibile) ma sono sicuramente bravissimi a prendere quello che noi italiani abbiamo da offrire

Lessi un interessante articolo che comparava il prezzo di manifattura di uno smartphone di alta gamma, considerando la produzione in Cina o negli Stati Uniti. Dopo una serie di considerazioni, il risultato era una differenza di prezzo tutto sommato risibile se confrontata con il prezzo di vendita e sopratutto con il valore di poter scrivere "Made in US".

Da queste osservazioni, alla domanda: "Perché non si sposta la produzione negli Stati Uniti?" L'interpretazione (a mio avviso corretta) dell'autore dell'articolo era, perché in Cina hanno competenze in manifattura che negli Stati Uniti cominiciano a scarseggiare.

Gli Italiani sono bravi, forse si, ma anche no!

Quote
e a guadagnarci sopra cosa che noi non sappiamo fare (piccolo esempio la storia del common rail...)

Quella è la storia di una società (Fiat) senza soldi e coraggio per investire in un prodotto nato dal lavoro dei suoi centri di ricerca. La leggenda narra che i capoccioni Fiat volessero far convertire il common rail per l'utilizzo con la benzina (tecnicamente inutile), giusto per far capire quanto ne avessero capito.

Fortunatamente, nel vendere a Bosh sono riusciti a strappare nell'accordo la produzione negli stabilimenti della zona (Puglia) di invenzione del common rail.

Saluti,
Dario.
59  International / Generale / Re: Piccola delusione da Arduino on: October 12, 2013, 07:20:09 am
Sei sicuro?
La Galileo non é un Arduino percui non deve pagare diritti di marchio Arduino.
Quanto ne so io la Yun e la Tre sono progettati da Arduino ma la YUN per ridurre i costi prodotta in asia.
Riguardo la TRE non posso dire nulla perché é ancora un prototipo di un prodotto non ancora in comercio.

Giusta obiezione smiley

Per quanto riguarda la Yun, non è mai stato fatto mistero (da Arduino stessa intendo) che sia realizzata da Dog Hunter, marchio che compare anche sui disegni. In modo indiretto conosco alcune persone che hanno lavorato a tale progetto.
Non so se l'idea della Yun sia nata dentro o fuori Arduino.

Per Galileo si legge che sarà un prodotto "Arduino certified" ma sulla scheda (per ora) sembra non esserci il marchio Arduino, credo che quindi sia a tutti gli effetti un prodotto esterno integrato nell'IDE.

Più difficile dirlo per la Tre, dove potrebbe essere effettivamente diverso.

Saluti,
Dario.


60  International / Generale / Re: Piccola delusione da Arduino on: October 12, 2013, 06:04:35 am
Beh allora non mi devo sentire in colpa per aver preso un clone made in Taiwan, Iduino DUE, invece della Due originale.

Ci si può cominciare a domandare dove sia il valore aggiunto...

Per non sentirti in colpa dovresti poi recuperare le informazioni per utilizzarla e chiedere supporto su Iduni.cc  smiley-wink

Le schede derivate sono una leva per Arduino stessa e ne hanno decretato il successo, non i cloni nudi e crudi (che comunque fanno girare il marchio Arduino).

Per tornare in discussione, Arduino non è una fondazione senza fine di lucro, ma una piccola azienda che ha trovato una nicchia e l'ha fatta fruttare. Le schede che non fanno in Italia, sono semplicemente quelle che non hanno sviluppato direttamente.

Tutti i prodotti recenti come Yun, Galileo e Tre sono lavori fatti completamente da terzi che per accordi commerciali sfruttano il marchio Arduino. Nel caso della Yun credo sia stata semplicemente esternalizzata la progettazione e realizzazione, mentre per Galileo immagino che Intel paghi Arduino per sfruttare il marchio.

Saluti,
Dario.
Pages: 1 2 3 [4] 5 6 ... 24