Show Posts
Pages: 1 [2] 3 4 ... 140
16  International / Hardware / Re: Circuito di autospegnimento on: August 27, 2014, 04:58:20 pm
Stai facendo un po' di confusione.
Lo schema modficato e' errato. Prima di tutto hai messo il Mosfet con i collegamenti  invertiti e sopratutto non puoi collegarlo sul GND di Arduino, dandogli come riferimento il GND. Il 5V ad Arduino chi glielo da' ?

Nel primo schema il Mosfet e' gia' un N Channel,
Come Mosfet il IRF510 non e' adatto, ti serve un logic level, perche' va' appunto pilotato da una porta di Arduino.,
La serie IRF ha bisogno di almeno 7/8 Volt sul gate per poter funzionare bene. Devi usarne uno della serie IRL, come l' IRL540 che con 3V sul gate fa' il suo dovere

Non credere che mettere un 7805 al posto del regolatore onBoard porti notevoli miglioramenti e comunque se vuoi aggiungere un regolatore esterno ce ne sono anche con un ingresso ENABLE ( ed eviteresti di aggiungere il Mosfet ).
E poi il 7805 consumerebbe corrente anche se Arduino e' spento

Questo in allegato e' il modo corretto per fare quello che vuoi tu
17  International / Generale / Re: Problema con LM386 on: August 27, 2014, 04:24:11 pm
Secondo me e' colpa di quel pelo......
Comunque sei proprio un disastro.... a parte il condensatore che dal pin 7 va' al pin 1 con una resistenza ( che is puo' anche omettere ) che ha un capo libero e non collegato al pin1
A parte il condensatore di uscita ( l'elettrolitico piu' grosso ) che mi sembra rovesciato
A parte il potenziometro che non c'e'
Quello che mi fa' stringere il cuore ( perche' hai detto di aver ricontrollato i collegamenti ) e' che hai collegato il positivo al pin 7 ( filo verde ) e il negativo al pin 6 ( filo rosso ), Il filo rosso toglilo, e il verde spostalo sul pin 6
18  International / Hardware / Re: Realizzare sequencer di motorini vibranti on: August 27, 2014, 01:35:35 pm
maligno..

comunque m'era venuto il dubbio anche a me
19  International / Hardware / Re: Scelta dipo di scheda Arduino per antifurto auto on: August 27, 2014, 01:34:34 pm
Io cambierei l'auto..........

A parte gli scherzi, sei in grado di collegare il tutto all'auto ? O meglio, sai dove mettere le mani per comandare portiere, finestrini, etc ?
Ricordati che il tutto non e' omologato, quindi potresti andare incontro a dei problemi

20  International / Hardware / Re: Realizzare sequencer di motorini vibranti on: August 27, 2014, 01:30:01 pm
Quote
- come tempistiche vorrei avere il circuito funzionante entro il 15-20 ottobre;
Auguri

Quote
- mi sembra di capire che il micro-controllore ATmega328 va comunque programmato per poter interpretare i segnali bluetooth,vorrei capire quanto pesa questo lavoro sia dal punto del tempo che della complessità;
E chi puo' dirlo... certo che se parti da Zero la vedo dura

Quote
- ultima cosa, rivolta sempre a chi potrebbe orientarmi meglio, sono indeciso se controllare i motorini con l'app android o programmando un microcontrollore. la nota rilevante è che sono un esperto programmatore software per pc, ma non ho mai programmato microcontrollori.
Questi dipende da cosa ci devi fare e da come vuoi gestire i motorini. Certamente serve una parte che riguarda la comunicazione Bluetooth, ma dato che viene visto come un collegamento Seriale non e' molto complessa.
Poi servira' comunque una parte di software che interpreti il comando ricevuto e agisca di conseguenza.
Insomma puoi o comandare i motori uno ad uno o invare dei codici che ti fanno fare certe sequenze. Questo dipende tutto da cosa vuoi fare con 18 motorini vibranti
21  International / Hardware / Re: Circuito di autospegnimento on: August 27, 2014, 12:40:37 pm
Allora il circuito che hai postato non ti potra' funzionare.
Se piloti il Mosfet con un pin di Arduino, la tensione di uscita dal Mosfet sara' minore di 5V
22  International / Generale / Re: Problema con LM386 on: August 27, 2014, 10:50:13 am
una foto vale piu' di 1000 parole
23  International / Hardware / Re: Circuito di autospegnimento on: August 27, 2014, 09:32:22 am
Quote
La mia idea era di mettere in serie tra la batteria e Arduino

la tensione della batteria qual'e' ?
24  International / Hardware / Re: Componenti Robot con arduino? on: August 27, 2014, 09:02:33 am
Quote
Grazie ma che cambia tra i due sostanzialmente?
cambia che uno e' quasi 10 volte piu' "potente" dell'altro

Quote
mi riquoto perchè ho questo dubbio...
ma si che puoi prendere la scheda con L298, era pure quella che ti suggerivo io

Quote
2. Posso mettere tranquillamente batterie ricaricabili?
Ma si che puoi, anzi sarebbe il caso visto che codesta macchinetta diventera' un succhiabatterie. Pero' come ti ha detto @Nid, le ricaricabili sono a 1,2V ( perlomeno se rimani sulle normali stilo ) ne servirebbero almeno 5 per arrivare a 6Volts

25  International / Hardware / Re: Circuito di autospegnimento on: August 27, 2014, 08:41:58 am
io preferirei scollegare il positivo
26  International / Hardware / Re: Realizzare sequencer di motorini vibranti on: August 27, 2014, 06:42:20 am
1) Scelta del Micro
Visto che vuoi farti uno standalone, a meno che tu non abbia esperienza di PCB etc, non e' che hai molta scelta. Un ATmega328 ( quello su Arduino ) e' quasi d'obbligo
Senza ricorrere a circuiteria esterna ( chip expander, etc ) ha 20 porte a disposizione, due ti serviranno per il Bluetooth, ne rimangono 18. Se ti bastano e se non devi comandare altro, ok.

2) Scelta dei motorini
Qui dipende da quanto vuoi spendere, da quanto tempo sei disposto ad aspettarli, dalla tensione di lavoro e dalla corrente assorbita.
Facciamo degli esempi, con questi o Questi

la tensione di lavoro e' di 3V-4.5V , ma la corrente assorbita e' sempre troppa per poter gestire ogni motorino direttamente dai pin dell'Atmega328, serve quindi qualcosa che faccia da amplificatore di corrente e puo' essere un transistor ( uno per ogni motorino ) o dei chip ( ad esempio ULN2003 ) che contengono al loro interno 7 ( o 8 ) amplificatori

3) Bluetooth
C'e' il classico HC-05 che va' piu' che bene .  qui un esempio


27  International / Hardware / Re: Componenti Robot con arduino? on: August 27, 2014, 02:34:45 am
Se vuoi usare il pacco batterie da 6V ( presumo compreso con lo chassis ) , con questa tensione ( 6V ) ci alimenti i motori e il servo, poi per alimentare Arduino suggerivo si un convertitore DC-DC, ma Step-Up, tipo Questo .
Cioe' per innalzare il 6V a un 9V da collegare o sul Vin o sul connettore di alimentazione di Arduino
28  International / Software / Re: rasaerba on: August 27, 2014, 02:26:08 am
la gestione dei segnali ( PWM, DIR) dipende da che driver di potenza usi.
Se tu vuoi usare un L298  il modo migliore di usarlo (come @Astro dice da anni) e' in modalità LAP e per fare questo basta il solo PWM.
E' chiaro che devi mettere mano allo sketch del rasaerba e modificarlo, visto che la gestione dello stesso e' diversa da quella di un doppio comando DIR + PWM.
Altrimenti puoi usare l' L298 in modalità SM, cioe' inviando il segnale DIR a IN1 e invertito ( con una porta NOT ) a IN2, mentre il PWM lo colleghi all'Enable. Ma questo non e' il modo corretto di usare un L298, visto che diventa una stufetta ingestibile.
Considera che quel chip avra' piu' di 30anni e solitamente per gestirlo al meglio era usato in accoppiata con l' L297

Non ho visto il progeto del rasaerba sulla rivista, loro che driver usano per pilotare i motori ?



29  International / Software / Re: rasaerba on: August 26, 2014, 05:22:17 pm
Quote
ed il motor dir dovrei collegarlo sull'enable?

No,  il senso e la velocita' lo gestisci totalmente con il segnale PWM, l'Enable lo usi solo se vuoi spegnere il ponte.

Con un Duty cycle al 50% il motore e' fermo e via via che ti sposti verso gli estremi ( 0% - 100% ) scegli il verso e la velocita
0% = Indietro ( o avanti ) massima velocità
100% = Avanti ( o indietro ) massima velocità
30  International / Software / Re: rasaerba on: August 26, 2014, 04:08:11 am
Code:
//Digital pin

#define PWMA_pin       3  // PWM for motor A
#define DIRA_pin       4  // motor DIRA

#define PWMB_pin      11  // PWM for motor B
#define DIRB_pin      12  // motor DIRB

Pages: 1 [2] 3 4 ... 140