Show Posts
Pages: [1] 2
1  International / Generale / Re: come incominciare (avviamento ad arduino???) on: October 20, 2012, 11:56:52 am
salve ragazzi, oltre alla presentazione, questo è il mio primo topic, perciò non siate cattivi smiley-grin
sono un newbie e vorrei imparara qualcosa con arduino, solo che non so niente, davvero niente di elettronica... cosa mi suggerite per imparare? magari libri (specialmente cartacei)???

(premetto che faccio il liceo scientifico, quindi sono ferrato in materie come mat e fisica, ma di elettronica e informatica non ho mai visto nemmeno l'ombra)

[EDIT] Ho cambiato il titolo per farlo piú chiaro e forse riceve piú risposte
Uwe [/EDIT]

Se mi dici che in Fisica e matematica sei ferrato, diciamo che non ti mancano le basi...
Sai la legge di Ohm? V=R*I
Spero tu sappia invertire le eventuali le formule

Poi ci sono diverse riviste che trattano di elettronica da zero; il manuale di Arduino quasi sicuramente (quasi perchè non sono proprio sicuro, io non ce l'ho) offrirà basi di elettronica, dato che alcuni progetti base non possono essere fatti senza di esse...

Io generalmente uso formule semplificate, ricavate tra basi teoriche ed esperienze pratiche:

Dimensionare una resistenza da collegare in serie ad numero N di led in serie:

V=R*I+N*1

fissando I=10mA (I Led sono progettati per 20mA, ma danno discreti risultati già con 10mA), V=5V (tensione di alimentazione dell'Arduino e dei TTL, io uso generalmente questa), la tensione ai pin del Led è poco più di 1V qualsiasi sia la corrente perchè è un componente non lineare quindi semplifico con 1V, alla fine ottengo:

R=(V-N*1)/I--->generalmente si collega un solo led quindi (5-1)/0.01 = 400 ohm.
2  International / Hardware / Re: Dove comprare lo starter kit? on: October 19, 2012, 09:30:06 am
Se non si vuole comprare su Internet, ma in Negozio vi do l'elenco dei rivenditori in Italia

http://www.futuranet.it/rivenditori/rivenditori1.shtm

Qui i prezzi riferiti ad Arduino, e a quello che chiedeva l'utente che ha aperto il Topic

http://www.futurashop.it/index.html

NB: I rivenditori elencati dovrebbero vendere qualsiasi merce presente in catalogo (alcune volte su ordinazione), e i prezzi sono IVA INCLUSA...

Spero di essere stato utile...
3  International / Hardware / Re: provare arduino virtualmente on: October 01, 2012, 01:14:53 pm
Io li ho provati quasi tutti e devo ammettere ci capivo pochissimo... al momento uso ISIS 7, ed è l'unico che riesco a trovarmi discretamente bene, dopo circa un'ora (ho dovuto seguire anche i vari tutorial) sono riuscito a fare le prime simulazioni con successo... Purtroppo questo programma è a pagamento e con la stessa cifra compreresti più di 30 arduini... esiste però una versione demo che trovi qui:

http://www.labcenter.com/download/prodemo_download.cfm#professional

ps: non conosco i limiti della versione demo perchè uso la professional, comunque provala e vedi un po' com è...
ps2: non esiste la versione in Italiano, quindi dovrai avere una discreta conoscenza dell'inglese, per quanto riguarda i tutorial si trovano tranquillamente su internet...
per costruire un arduino su questo simulatore basta che fai le stesse cose che si fanno questo video (purtroppo è in spagnolo, ma basta seguire le immagini)



Spero di esserti stato di aiuto ciao
4  International / Generale / Re: Appuntamenti fieristici del mese di settembre on: September 14, 2012, 05:16:17 pm
Mi permetto di darvi qualche data fieristica di rilevo:

Settembre:
01-02 Montichiari (BS) //dedicato sopratutto al mondo delle telecomunicazioni e radio amatori
08-09 Busto Arsizio (VA) - Roma //in entrambe si trovano ottimi prodotti e componenti un po particolari che in giro non si trovano
15-16 Abbiategrasso(MI) - Macerata - Cesena - Venturina - Piacenza //elettronica generale
22-23 Gonzaga-Novegro(MI)- Montesilvano(PE) //tranne novegro che è come busto, il resto tratta di elettronica generale.
29-30 Ravenna -Latina


trovate l'elenco completo qui http://www.newtechgroup.it/news__3/CALENDARIO-FIERE-ELETTRONICA-2012_ID38.html

In alcuni siti la fiera dell'elettronica a Gonzaga è programmata il 29 e il 30 Settembre, anzichè il 22 e 23...

http://www.fieramillenaria.it/

http://www.fieraelettronica.it/fiere/FIERA-ELETTRONICA-DI-GONZAGA/id14.htm



Vorrei avere chiarimenti in merito.

Grazie Ciao
5  International / Generale / Re: Pin di reset on: March 28, 2012, 01:05:35 am
Mi pare di aver capito, che il problema sia il fatto che non parta l'autoreset iniziale dell'arduino, ma solo il reset manuale...
Questo problema è successo anche a me di recente, e non riesco a capire da dove venga il vero problema, tenendo inoltre conto che ho già fatto uso del microcontrollore al di fuori della scheda Arduino (si può dire???)...
Nonostante ciò ho risolto il problema collegando, con un condensatore (io ne ho usato uno 10nF),il pin di Reset e la massa GND (questo sapendo come funziona un condensatore)...
Questa è la soluzione (e funziona te lo posso assicurare), l'unica cosa che non so e che vorrei sapere anch'io, è il come mai delle volte fuziona delle volte no...
6  International / Generale / Re: Orologio Radiocontrollato con DCF77 on: March 11, 2012, 07:49:14 pm
Non so a che punto sei, però dal fatto che cerchi progetti completi, direi che sei un po' indietro (senza offesa): stai facendo un passo molto elevato...

Comunque torniamo a noi:
Da quello che ho capito devi costruire un orologio digitale con 6 display 7 seg, che funzionano a 12V, radiocontrollato (cioè gli viene trasmessa l'ora esatta via radio, e viene trasmessa su display)... Ma non sai come controllare i display 7 seg (se ne sai controllare uno, ne sai controllare di più senza utilizzare molte uscite dell'Arduino?); Non sai come controllare Led a tensioni diverse dalla 5 V controllando con la 5 V; e non sai come controllare l'ora con un radiocontrollo.
Dopo queste annotazioni che sembrano doverti togliere ogni speranza, ti do l'unico consiglio più utile a te:
-Fai una cosa alla volta!!!-

Entrando nei particolari:
_Non sai come controllare più display senza moltiplicare le uscite da utilizzare?
Inizia con un progetto di un semplice contatore (o un temporizzatore) che trasmette su display il numero di impulsi (o quanto tempo sia passato (il temporizzatore non deve essere per forza preciso in questo caso perchè ti serve per verificare l'effettivo funzionamento dei display)...

Puoi vedere qui il mio post che indica come controllare più display:
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,95817.0.html
Ne gestisce 4 e non 6 ma la logica è la stessa...

_Come si controlla un dispositivo che funziona a tensioni maggiori dei 5V?
Risposta devi usare dei transistor (o fotoaccoppiatori (questi ultimi garantiscono la separazione galvanica)) o dei mosfet. Nel tuo caso non penso si usino correnti molto elevate, quindi dovrebbero bastare i transistor (o i fotoaccoppiatori)...
Controlla sempre la corrente nominale di essi, onde evitare brutte sorprese...
Nel tuo caso dovrai controllare un display 7 Segmenti, e temo non sia per niente facile: fai esperimenti e tentativi sulla breadboard anche con display piccoli (basta mettere in serie le resistenze) al fine di ottenere buoni risultati...
Dovrai alla fine usare 7 transistor + 1 transistor per ogni display (o fotoaccoppiatori) (il perchè lo capirai nella parte precedente!!!)
I fotoaccoppiatori (nel caso li usi) vanno collegati con l'anodo al + e il catodo all'uscita del dispositivo che li controlla...
L'alimentazione 12V la puoi ridurre a 5V con il 7805 al fine poi di usare i 5V per alimentare Arduino.
(Non è molto buona come risposta ma vedrò di aggiornarti meglio)

_Come leggo l'ora attraverso la Radio? Ho trovato un esempio per un PIC qual è la differenza?
Se hai cercato e trovato un progetto di un orologio radiocontrollato guarda cosa usa per il radiocontrollo e guarda come assegna l'ora, i minuti e i secondi... il codice che usano i PIC cambia poco da quello che usa Arduino (#C)... Non importa se usano display LCD o di tutt'altro genere da quello che devi usare te, l'importante è che riesci a capire come ottenere quelle tre informazioni...
Puoi provare attraverso questa prova (e anche la prima) a costruire un orologio con display piccoli e meno complessi da gestire, rispetto alla seconda prova.

_Se dovessi cambiare idea cosa mi consiglieresti per costruire un orologio con Arduino?
Oltre a pensare (e sperare), che non ti arrenda mai, puoi programmare un RTC interno ad Arduino controllato attraverso un oscillatore al quarzo esterno che emette degli impulsi a bassa frequenza (gli RTC in vendita sono tutti orologi al quarzo) e usi l'Arduino come un semplice contatore. Anch'io sto programmando un orologio, e lo sto programmando come contatore... (E' la moda degli orologi!!!)
7  International / Generale / Re: Arduino e display 7 segmenti a 4 elementi on: March 09, 2012, 08:41:12 am
Questi display, generalmente hanno 7 pin (1 per ogni segmento) + 4 pin (1 per ogni cifra), più altri supplementari...

Gli 11 pin che collegano le cifre, li devi comandare con l'arduino sequenzialmente (nel senso che comandi una cifra alla volta: la velocità rende impercettibile lo spegnimento del display)

ecco un codice base, che ho già utilizzato:

Quote
// accendo solo il display 1
  digitalWrite(d1, LOW);
  digitalWrite(d2, HIGH);
  digitalWrite(d3, HIGH);
  digitalWrite(d4, HIGH);
 
 
  switch(pri){
    case 0:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, HIGH);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, LOW);
      break;
   
    case 1:
      digitalWrite(a, LOW);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, LOW);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, LOW);
      digitalWrite(g, LOW);
      break;
   
    case 2:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, LOW);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, HIGH);
      digitalWrite(f, LOW);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 3:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, LOW);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 4:
      digitalWrite(a, LOW);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, LOW);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 5:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, LOW);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 6:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, LOW);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, HIGH);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 7:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, LOW);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, LOW);
      break;
   
    case 8:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, HIGH);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
    case 9:
      digitalWrite(a, HIGH);
      digitalWrite(b, HIGH);
      digitalWrite(c, HIGH);
      digitalWrite(d, HIGH);
      digitalWrite(e, LOW);
      digitalWrite(f, HIGH);
      digitalWrite(g, HIGH);
      break;
   
  }
 
  delay(1);
 

questo è un codice che comanda solo una delle 4 cifre con il catodo in comune collegato al pin "d1", scrivendo la variabile pri: Questo codice è per display a Catodo comune (nel caso usi display anodo comune (come LTC-2623G: quindi è il tuo caso), devi invertire gli HIGH con i LOW e viceversa)...
NB: se noti disturbi sulle altre cifre aumenta il "delay", MAX 10ms...

Con questo metodo utilizzi 11 pin dell'Arduino, puoi ridurre i Pin utilizzati in due modi:
_attraverso un convertitore BCD sette segmenti (il TTL 7447 che viene accennato (quando compri un dispositivo logico TTL o CMOS devi dare importanza solo al numero; le lettere identificano cose secondarie es. la marca) è un convertitore BCD sette segmenti per display AC) adatto al tuo display nel caso sia anodo o catodo comune... NB: il codice BCD NON cambia nel caso si comandi un display AC anzichè CC (se 1=0001 con display a catodo comune, sarà 1=0001 anche con quelli a anodo comune invece di 1=1110)... con questo metodo passi da 11 pin (7+4) a 8 pin (4+4);


_attraverso le Porte NAND e NOT tenti di fare la seguente tabella della verità:

tabella per display AC
|   A   |   B   ||   d1  |   d2  |   d3  |   d4  |
|   0   |   0   ||    0   |    0   |    0   |    1   |
|   0   |   1   ||    0   |    0   |    1   |    0   |
|   1   |   0   ||    0   |    1   |    0   |    0   |
|   1   |   1   ||    1   |    0   |    0   |    0   |

tabella per display  CC
|   A   |   B   ||   d1  |   d2  |   d3  |   d4  |
|   0   |   0   ||    1   |    1   |    1   |    0   |
|   0   |   1   ||    1   |    1   |    0   |    1   |
|   1   |   0   ||    1   |    0   |    1   |    1   |
|   1   |   1   ||    0   |    1   |    1   |    1   |

In questo modo da 11 pin (7+4) ne utilizzi solo 9 (7+2)...
Puoi utilizzare questo metodo insieme a quello di prima passando dagli 11 pin (7+4) a 6 pin (4+2)...
scegli quello che ti fa più comodo...

NB: CC=catodo comune, AC=Anodo comune (prima che qualcuno mi chieda se esistano i display a corrente alternata)

NB: dato che devi collegare i 7 segmenti con una loro resistenza in serie, i pin del Catodo (o Anodo) comune vanno collegati direttamente alle uscite a loro corrispondenti...

Edit: Per pura curiosità ho provato a fare la tabella della verità qui sopra con il convertitore BCD / codice display 7segmenti e ci sono riuscito... nel caso si usi un 7447 si devono collegare il pin 6 (2^3) e il pin 7 (2^0) a massa, e utilizzare i pin 12 (b), 10 (d) [o il pin 9 (e)], 11 (c) [o 15 (f)] e 14 (g) per controllare i display; NB: il pin 10 può essere scambiato con il pin 9 e il pin 11 con il pin 15, a seconda di quello che vi fa più comodo...
Il convertitore deve essere adatto al display... Il 7447 va bene per display AC
8  International / Generale / Re: Problema con infrarosso on: March 05, 2012, 11:19:35 am
Qui è spiegato molto più dettagliatamente il come costruire un ricevitore con Arduino:

http://www.mauroalfieri.it/elettronica/tutorial-arduino-ir-con-tsop31238.html

spiega anche come leggere i codici del segnale IR.

Se vuoi anche il Telecomando, allora c'è anche questo Tutorial:

http://www.mauroalfieri.it/elettronica/tutorial-arduino-come-trasmettitore-ir-o-come-telecomando.html
9  International / Generale / Re: Comandare Fari Bici da Arduino on: March 05, 2012, 09:22:23 am
Ok...in attesa di sapere se il mio schema definitivo è giusto, ho cominciato a montare il tutto....qui sorge il problema software (e devo chiedervi ancora aiuto....)
per comandare il mosfet che linee di codice devo usare? c'è una libreria?

Per comandare un Mosfet, come se fosse un interuttore a  due livelli (aperto/chiuso, come il tuo caso), si comanda attraverso una semplice uscita digitale... (in poche parole è come se accendessi un LED)...

Puoi provare il MOSFET, anche senza l'arduino collegango il GATE al + o al - dell'alimentazione... (sempre con in serie una resistenza)

Lo schema dovrebbe funzionare!!!
10  International / Generale / Re: Problema con infrarosso on: March 04, 2012, 03:56:20 pm
Ho trovato questo documento qui: http://www.dadacode.it/it/arduino-telecomando-tv/

Il comando a infrarossi utilizza un segnale, che deve essere decodificato da un decoder (l'Arduino può fare da decoder, come in questo caso), purtroppo il come identificare i segnali di un telecomando, questo non te lo so dire, ma sarei interessato a saperlo...

Devi inoltre scaricare IRremote da qui: http://www.pjrc.com/teensy/td_libs_IRremote.html, edecomprimerlo nella cartella libraries di Arduino;

Ps: NON ho testato personalmente il codice, quindi NON ti posso dare alcuna garazia sul suo effettivo funzionamento...
11  International / Generale / Re: Comandare Fari Bici da Arduino on: March 04, 2012, 03:00:19 pm
No, lo schema é sbagliato.
Il source va a massa
Il drain alla lampadina
La lampaina a + alimenatzione
Il gate attraverso una resistenza da 470 Ohm al uscita di arduino.
Dall uscita di arduino il LED con una resistenza da 470 Ohm a massa.

Ciao Uwe

Confermo quanto quotato: CHIEDO SCUSA per il disegno basgliato!!!

Quoto il collegamento giusto:



I dati delle resistenze sono 470 ohm (come descritto da Uwe).
Il diodo presentato nello schema è un LED!!!

Edit: Corretto anche il tipo di MOSFET!!!
12  International / Generale / Re: Comandare Fari Bici da Arduino on: March 02, 2012, 01:44:47 pm
Allego qui gli schemi, sia per il Transistor (che non va bene in questo caso (ho verificato, ma la corrente di alimentazione è troppo alta)) (sinistra), sia per il MOSFET.

(il disegno che era postato qui era sbagliato, vedere disegno su reply#10)

RICORDATI (E' IMPORTANTE!!!) di collegare le due masse presenti negli schemi alla massa dell'Arduino.
13  International / Generale / Re: Comandare Fari Bici da Arduino on: March 02, 2012, 01:17:42 pm
Sì, dovresti invertire collettore ed emettirore, poi mi ero dimenticato di dirti devi collegare l'emettitore del transistor alla massa dell'arduino (o del microcontrollore) (altrimenti come circola la corrente dall'arduino al transistor). (mi sono sbagliato anche sulla resistenza: con 5 Kohm non riesci ad accenderlo, devi allora usarne una da 2 Kohm, comunque temo che il transistor abbia una corrente nominale troppo bassa)

Stesso discorso vale per il MOSFET. Devi collegare il Pin al Gate (non è necessaria la resistenza in questo caso ma se vuoi collegarci un led in parallelo non è una cattiva idea; il pin Source lo colleghi direttamente alla lampadina collegata a sua volta al meno della batteria (il polo negativo della pila che non è a contatto del polo positivo della seconda); il pin Drain invece lo colleghi al polo positivo...
14  International / Generale / Re: Comandare Fari Bici da Arduino on: March 02, 2012, 12:23:53 pm
Il transistor BC5472 si controlla come un normale transistor (colleghi l'uscita dell'arduino alla base del transistor come se la collegassi a un led ma con una resistenza di almeno 5kohm); colleghi poi la lampadina al collettore; e colleghi l'emettitore al meno (nel caso di un PNP, l'emettitore va collegato al +, ma non è il tuo caso, e anche se lo fosse non andrebbe bene)...

Per quanto riguarda la fotoresistenza, puoi usare gli ingressi analogici dell'arduino, oppure attraverso alcune prove (variando la seconda resistenza che usi nel partitore resistivo) costruisci un partitore che riesca a controllare un ingresso digitale come vuoi tu...

Tornando al transistor (Edit:), ti consiglierei l'uso di un MOSFET di potenza, la corrente che usi (0,5A) è troppo elevata per un transistor...
nel caso passassi al MOSFET (controlla sempre la corrente e la tensione nominale quando fai un acquisto), per comandarlo basta collegare l'uscita dell'arduino (sempre con una resistenza che non fa mai male) al Gate del MOSFET.
15  International / Generale / Re: [] Problema Bootloader Atmega328p-pu vergini on: March 01, 2012, 03:31:59 am
è lo stesso problema che ho riscontrato io! l'atmega che perdeva la memoria...ti ricordi?


ho risolto semplicemente caricando l'Optifix...probabilmente con la 022 c'è ancora l'Optiboot con i bug...
Ciao, come stai?  smiley
Sì, penso proprio a quello, se è così con il bl della 2009 gli funziona tutto, vuol dire che scaricherà la 0023 che ha incorporato l'optifix.

@ vedo che confermi quanto pensavo, allora scova la versione 0023, che ha l'optiboot corretto (è un problema sporadico, a me lo fa solo in stand-alone) e riprova con il bl dell'UNO; comunque tranquillo, hai risolto sicuro   smiley-wink

- R I S O L T O -

Ho provato anche l'arduino0023, e ho rifatto con modalità Arduino UNO... E stavolta NON ho avuto problemi... quindi possiamo ritenere che sia l'optiboot dello 0023 a essere giusto, mentre quello degli altri ha qualche difetto!!!

Chi avesse l'arduino0022 allora usi la modalità arduino 2009...

Grazie per l'aiuto...
Pages: [1] 2