Go Down

Topic: Voi come li fate i circuiti stampati ? (Read 2855 times) previous topic - next topic

acik

Mi chiedevo... Come fate i CS ?

Un mio amico si e' comperato la fresetta che pilota da PC...
Qualcun' altro usa questa tecnica ?

Oppure preferite a fotoincisione e l' acido ??

beh dipende, se vuoi realizzare un pcb serio è preferibile la fresa
se invece non vuoi spendere tanti soldi per comprare la macchina (anche se la compri solo una volta), vai con la fotoincisione..
io non posso comprarmi una cnc (ho 14 anni  :smiley-yell: a meno che non la costruisco piano piano) e quindi uso la solita lapmpada per la fotoincisione, poi soda e infine acido; altre volte disegno a mano le piste quando mi serve una cosa veloce ;)

pitusso

#2
Apr 25, 2012, 12:06 am Last Edit: Jan 23, 2014, 11:06 am by pitusso Reason: 1
Ciao

Quote
Oppure preferite a fotoincisione e l' acido ??


ragazzi, c'è stato un thread (a dire il vero molto più d'uno) sul tema.

Il bromografo non è necessario, e neppure l'utilizzo di basette presensibilizzate, se utilizzate la tecnica del toner transfer!

Qui discussioni anche su acidi da utilizzare (lasciando stare il cloruro ferrico) e laminatrici "approvate":
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,85424.0.html
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,102862.0.html
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=86397.0

http://www.dr-lex.be/hardware/tonertransfer.html

gcblack

Io con pochi euro ho costruito un bromografo che preferisco usare rispetto al toner transfert... Non faccio casini e ottengo lavori moooolto più precisi e affidabili!

pelletta


Io con pochi euro ho costruito un bromografo che preferisco usare rispetto al toner transfert... Non faccio casini e ottengo lavori moooolto più precisi e affidabili!

Per me l'esatto contrario... ho iniziato col bromografo autocostruito e l'ho usato per quasi 2 anni pensando che fosse più preciso del toner transfer ma dopo le ultime prove mi sono ricreduto.
Anche se fatto in casa il bromografo funzionava egregiamente ma avevo dei problemi con piste molto ravvicinate e sottili.
Toner transfer tutta la vita!

astrobeed


Anche se fatto in casa il bromografo funzionava egregiamente ma avevo dei problemi con piste molto ravvicinate e sottili.
Toner transfer tutta la vita!


Per dirla tutta, con le ultime generazioni di laser low cost che hanno risoluzioni effettive di 1200 dpi è possibile ottenere buoni risultati col toner transfer, fino ad a qualche anno fa una laser da 1200 dpi effettivi aveva costi esorbitanti, parliamo di oltre 200 Euro.
Un bromografo costa mediamente 25-40 Euro a seconda delle dimensioni massime dell'area di lavoro, non ha costi di esercizio a differenza della laser che richiede le costose cartucce, e stampare pcb le consuma molto in fretta, è vero che si usa una basetta in rame normale che costa molto meno di una presensibilizzata, però se nel conto dei costi ci mettete anche la cartuccia del toner ecco che il sistema del toner transfer costa sicuramente di più della fotoincisione.
Questione costi a parte sicuramente il toner transfer è una soluzione più semplice da mettere in atto e meno critica della fotoincisione, però la seconda consente maggiore precisione e piste/isolamenti più piccoli rispetto al toner transfer.
Ovviamente, nel caso della fotoincisione, tutto dipende dalla qualità del master che se stampato con una laser da 1200 dpi offre la stessa qualità/precisione del toner transfer, però se viene stampato con una ink jet da 4800 dpi, o meglio ancora fatto realizzare su pellicola da un service (mediamente 5-10 Euro a seconda delle dimensioni) a 10000 dpi, consente la realizzazione di pcb perfetti.
Se lo scopo è realizzare pcb per componenti classici, o smd con passo non troppo stretto, va benissimo il toner transfer, se lo scopo è realizzare pcb per smd a passo piccolo, p.e. case TQFP100, è meglio la fotoincisione.
Attenzione a non farsi prendere l'entusiasmo da risultati apparentemente buoni con il toner transfer su i pcb con smd perché al di la delle dimensioni delle piste è importante che i bordi non siano frastagliati e che la pista sia omogenea, cosa praticamente impossibile su piste più piccole di 15 mil con una risoluzione di 1200 dpi, il motivo è semplice su 15 mil ci vanno solo 18 pallini di toner il che rende impossibile ottenere piste perfette come serve.
Anche se ad un esame visivo le piste/pad sembrano perfetti basta guardarle con una buona lente per vedere i vari frastagliamenti ai bordi e i buchi all'interno delle piste stesse.


gcblack

@ astro preciso ed esaustivo come al solito !  8)
alla fine per uso hobbistico vanno tutte bene.. a patto di affinarsi nell'utilizzo...
Potendo spendere un pò di soldini prenderei una CNC..  $)

Testato

a dire il vero la cnc e' stata sempre la piu' criticata.
visto l'intervento di astro la cnc dove si posiziona ? credo all'ultimo posto con km di distacco, la distanza tra una pista e l'altra e' data dalla dimensione della punta, mica puoi usare una punta da 15mil ?
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

astrobeed

#8
Apr 25, 2012, 01:14 pm Last Edit: Apr 25, 2012, 01:21 pm by astrobeed Reason: 1

ergo TQFP.package? ---> si va dal service


Dipende, se non ti serve un doppia faccia e stampi il master ad almeno 4800 dpi il pcb lo realizzi senza problemi anche in casa, però se serve il doppia faccia, e con quel tipo di case è praticamente obbligatorio a meno che il circuito non sia più minimale, devi per forza rivolgerti ad un service per la questione via con fori metalllizati.
Personalmente sono almeno tre anni che non mi faccio più pcb da solo, prima di tutto perché quello che realizzo ormai è esclusivamente in tecnologia smd, spesso con componenti in case qfn, lcc, bga, e poi perché alla fine mi costa meno farmi fare il pcb dal service se metto in conto pure il tempo che perdo con le varie fasi di realizzazione.

acik

Qiualcuno sa darmi consigli su una fresa ???

Mi attira molto l' idea di inserire una piastra di vetronite e tirare fuori un bel PCB completo, tagliato e con tutti i buchi !!!!

WOW !

Dany_XIII

Salve ragazzi,

volevo evitare di aprire un altro topic e ho deciso di utilizzare questo, non credo di essere troppo OT.

Ho finito oggi di realizzare il mio primo progetto su una piastra di prova e ora vorrei conservarlo liberando però la piastra che devo riutilizzare ed ho deciso di costruirmi un circuito stampato.
Come tecnica vorrei utilizzare il trasferimento di Toner con il ferro da stiro più un eventuale passaggio di pennarello per circuiti per correggere le imperfezzioni.
Ho letto però che questa tecnica risulta poco precisa e non va bene per stampati troppo complessi o con piste troppo vicine, vorrei quindi farvi vedere il mio in modo che possiate dirmi se è fattibile o se devo allargare le piste e aumentare le distanze.


Grazie ragazzi   XD

nikone

Per la prima Volta non Osare troppo , triplica le piste e la riuscita è sicura , così sono troppo sottili per il toner transfert! Per un risultato che puoi ottenere vedi  http://arduino.cc/forum/index.php?topic=100426.0
Ciao Niko
Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose(albert Einstein )

Dany_XIII

Avevo intenzione di stampare su della carta forno precedentemente fermata su un foglio di carta comune in modo da non far inceppare la stampante, ma poi gironzolando in Internet ho letto che stampare su queste superfici può danneggiare l' apparato di stampa laser.

Sapete qualcosa al riguardo?


Grazie.

pelletta

Una volta ho provato a stampare sulla carta forno ma fu un disastro: il toner non si attaccò sulla carta ma rimase nella stampante.
Per pulirla ho dovuto stampare due o tre fogli con carta normale.
La stampante comunque non si è danneggiata (la carta forno è fatta apposta a resistere alle alte temperature e non si scioglie a differenza dei lucidi per inkjet).

Dany_XIII

Perfetto, infatti si parlava piu di carta lucido che di quella forno, ma c'era comunque qualcuno che sosteneva che la carta forno facesse gli stessi danni.


Quindi al massimo il toner non attacca? Non dovrei scassare niente?

Ma tu hai infilato solo un foglio di carta forno o l' hai fissato su un foglio di carta normale?
Da cosa può dipendere il fatto che non attacchi?

Go Up