Go Down

Topic: TinyBoard84 (Read 3 times) previous topic - next topic

PaoloP

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Michele Menniti


molto bella! ora pero' ti faccio le domande da ignorante :P
come si chiama il chip che andiamo a programmare? attiny84 cosa?

ATtiny84.
Quote

quanti i/o ha? quanta memoria? velocita'?

v. datasheet, così com'è è 1MHz, credo, ma puoi settare i fuse fino a 10MHz, se vuoi andare oltre devi alzare la tensione di alimentazione a 5V. Inoltre, oltre gli 8MHz devi prevedere il quarzo esterno.
Quote

quanti comp esterni servono poi per farlo andare in standalone?

basta la sola R di pull-up sul reset.
Quote

che costo avrebbe il solo at? (considerando che con 6-7eu ti fai un standalone 328 col quarzo a 16Mhz)

un paio di euro
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

reizel

grazie menniti, quindi altre 2 cose, cosi' com'e' e' a 1Mhz @ 3.3v, se anche lo alimetassi con una lipo o tra 4,5-3volt funziona sempre bene?
(ho in mente un applicazione che usa il pwm e batteria di qualche tipo)
il fatto che serve solo una r esterna lo rende comodissimo e 1Mhz credo lo faccia consumare molto poco (qualche mA?)

Michele Menniti



Molto molto bello !!!
Peccato che non ci sia la seriale :(

E' un problema che ho valutato moltissimo all'inizio ma ho poi deciso di scartare perché la seriale sui Tiny non è implementata via HW (1° motivo) e poi perché le soluzioni tipo V-USB o Avr-Cdc non funzionano (2° motivo); avrei dovuto usare un chip tipo FT232 ma è SMD ed anche l'MCP2200 è sempre e solo SMD (3° motivo). Usare allora una breakout avrebbe solo fatto lievitare il prezzo (4° motivo).

Mi perdo sempre con questa distinzione: il 2313 in quella configurazione ti permette di caricare il firmware tramite USB sul tiny84 (e tramite quali pin, quelli della seriale virtuale? Quindi c'è un colloquio seriale tra il 2313 ed il PC? In cosa si differenzia allora rispetto alla V-USB? Vedo che comunque hai usato un oscillatore, quindi la configurazione è simile alla V-USB. Puoi darmi un bel chiarimento definitivo? (sul funzionamento NON sul progetto, per rispetto di privacy :))
Ovviamente mi associo ai complimenti ma da MCP2200-Friend ti faccio un appunto grande quanto una casa! Vero, è un SMD, e allora? il passo SOIC è 1,27mm, cioè la metà dello standard 2,54, non è una impresa saldarlo, anzi ci vuole 1 minuto di attenzione e basta. Vantaggi: hai l'USB vera, comunicazione seriale, occupa 1/3 del 2313. Svantaggi: richiede un quarzo, ma non è detto che con un oscillatore non funzioni lo stesso (da provare), basta. Al limite lo presaldi tu per chi non se la sente, tanto dopo la prima volta che stai lì a tentare lo salderai come tutti gli altri. Non credo che alla fine avrai una differenza di costi, anzi... Pensaci bene prima di passare alla "produzione"; questa idea che hai avuto potrebbe essere vincente, a maggior ragione se fornita di questa opzione.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Michele Menniti


grazie menniti, quindi altre 2 cose, cosi' com'e' e' a 1Mhz @ 3.3v, se anche lo alimetassi con una lipo o tra 4,5-3volt funziona sempre bene?
(ho in mente un applicazione che usa il pwm e batteria di qualche tipo)
il fatto che serve solo una r esterna lo rende comodissimo e 1Mhz credo lo faccia consumare molto poco (qualche mA?)

poi mando fattura di provvigioni a Leo  :D
Il micro a 1MHz funziona benissimo a qualsiasi alimentazione; rileggendo meglio il post di Leo però forse lui sta alimentando a 5V ed ha aggiunto 3,3V come tensione opzionale, ma la sostanza non cambia. Più è bassa la tensione e meno consuma (da valutare per le batterie).
Il consumo è minimo, in attività a 3,3V non credo superi i 4-5mA (il tiny85, fratellino piccolo, a me fa 2,1mA) ma oviamente dipende da cosa gli fai fare; se poi hai la possibilità di implementare la modalità sleep i consumi scendono a livelli ridicoli, da 0,05µA a 2µA.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up