Go Down

Topic: problemi programmi che occupano più di 128k di memoria flash (Read 1 time) previous topic - next topic

uwefed


leo72


perché, non siete colleghi?  8) ;) 8) ;) 8) ;) 8)
Ciao Uwe

Stamani Mike credo soffra un po' della sindrome di Calimero  ;) XD

Michele Menniti



perché, non siete colleghi?  8) ;) 8) ;) 8) ;) 8)
Ciao Uwe

Stamani Mike credo soffra un po' della sindrome di Calimero  ;) XD

un po'? ]:D

Uwe: certo che siamo colleghi, come Don Chisciotte e Sancio Panza  :smiley-mr-green:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

volcane

Salve!

Perche' gli sviluppatori di Arduino non riportano la correzione che ha risolto il problema rilasciando una nuova versione dell' ambiente IDE? Come mai leggo sempre piu' spesso di librerie che vanno bene con IDE 0.22 ma non funzionano sulla 1.0, cosa ha portato di nuovo questa 1.0?

leo72


Salve!

Perche' gli sviluppatori di Arduino non riportano la correzione che ha risolto il problema rilasciando una nuova versione dell' ambiente IDE? Come mai leggo sempre piu' spesso di librerie che vanno bene con IDE 0.22 ma non funzionano sulla 1.0, cosa ha portato di nuovo questa 1.0?

Va fatto un distinguo. Gli strumenti che servono per la compilazione dei firmware non sono sviluppati dal team di Arduino ma dal progetto Gnu, che rilascia il compilatore avr-gcc e le librerie e gli strumenti appositi. Essi ricadono tutti sotto il nome di toolchain Avr. Poi c'è da differenziare il caso di Linux e quello di Windows. Fino alla versione 1.0, l'IDE per Windows conteneva una toolchain modificata con delle patch rilasciate da Atmel stessa per correggere diversi bug della toolchain Avr di Gnu. Ma la versione per Linux dell'IDE non aveva la toolchain integrata. Gli utenti Linux dovevano scaricarsi la toolchain dai repository della propria distribuzione, dove però spesso trovavano la toolchain Avr e non quella con le patch Atmel, ritrovandosi quindi con un prodotto meno compatibile.

Atmel ha poi aggiornato molti micro, sfondando la barriera dei 128 kB di Flash (Atmega2560). E qui è nato il problema perché la toolchain non è stata aggiornata, continuando a portarsi dietro il problema del bug dei 64 kB, sia su Windows che su Linux. La cosa curiosa è che l'Arduino MEGA2560 è in vendita da 1 anno, ma nessuno ha detto che in realtà con gli strumenti di Arduino tale chip non poteva essere utilizzo nella sua interezza.

Solo ultimamente Gnu ha rilasciato la versione 4.7 del compilatore che dovrebbe risolvere nativamente (senza bisogno di patch) il problema della barriera dei 64Kword di memoria indirizzabile.

Go Up