Pages: 1 ... 5 6 [7] 8   Go Down
Author Topic: Dove iniziare per programmare SAM3U  (Read 6042 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
credo ci si possa tranquillamente campionare audio

Per quel poco che ne so, con a bordo il dsp si dovrebbe anche fare decimazione, compressione, equalizzazione in digitale, cioè ci puoi regolare il volume di uno stream audio ecc.

Ma qui astro saprebbe dire qualcosa in più.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Forum Administrator
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 52
Posts: 646
I find plain exciting
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho fatto solo un veloce riassunto delle caratteristiche ed ho lasciato fuori un po di cose anche perchè non tutte i pin del micro sono disponibili (l'ethernet non è mappato, viene lasciato ad un prodotto nuovo)

Il sam3x perchè dopo la MF di settembre atmel ci ha fatto vedere il nuovo processore ed aveva senso aspettare un pochino ed avercelo almeno quando facciamo la nuova scheda eth+wifi abbiamo già tutte le periferiche pronte. Inoltre la piedinatura è compatibile con il Cortex M4 ...

m
Logged

Ivrea
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 680
"La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perché. In ogni caso si finisce sempre con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché." Albert Einstein
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Perfetto, grazie mille. Rimaniamo in attesa di sviluppi... =)
Logged

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 131
Posts: 10473
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

l'ethernet non è mappato, viene lasciato ad un prodotto nuovo

non ho capito bene l'affermazione, i pin sono portati all'esterno o sono lasciati scollegati? nel primo caso basta una board probabilmente di soli componenti passivi e si risolve smiley
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Ivrea
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 680
"La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perché. In ogni caso si finisce sempre con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché." Albert Einstein
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Penso che intendesse che i relativi pin sono lasciati scollegati.
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9493
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

nel primo caso basta una board probabilmente di soli componenti passivi e si risolve smiley

Serve molto di più di qualche componente passivo, occorre un completo physical layer transceiver Ethernet quale il DM9161AEP.
Logged

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 21
Posts: 2387
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Purtroppo lo vedo come un prodotto avanzato che non farà concorrenza ad Arduino Uno che potrà continuare a mio parere ad essere venduto in concomitanza col due per i seguenti motivi:

L'ARM è disponibile solamente in package QFP o BGA (in varianti low-profile), questo preclude versioni standalone su breadboard o millifori, l'alta frequenza di funzionamento impone poi tutta una serie di complicazioni di signal integrity (in poche parole i segnali vengono distorti molto facilmente con capacità parassite, se non terminati correttamente, etc.. etc..) che probabilmente precludono la versione standalone anche a chi fa PCB fatti in casa se non con attrezzatura per diagnosticare questi problemi (oscilloscopi con elevata banda, etc.. etc..)

Per questi motivi prevedo che l'AtMega328p, con il suo package DIP, il basso costo, e la bassa frequenza e quindi bassi problemi, continuerà ancora a lungo ad essere tra i cassetti di componenti degli hobbisty e nei progetti low-cost o fatti in casa.

Probabilmente sarà possibile farlo girare a frequenze minori con qualche "flag" ma a questo punto sarebbe un po' come comprare una ferrari e andare al massimo a 50 all'ora.. forse anche un modello più economico sarebbe adatto.

Rimane utile come schedina ad alte prestazioni da usare nei progetti più avanzati dove i limiti di Arduino Uno si fanno sentire.

Aspetto volentieri smentite per questi dubbi che mi sono venuti in mente e spero non siano così realistici.
Ciao a tutti
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9493
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non lo vedo il supporto per l'encoder ma solo per il decoder. In pratica è in grado di generare due treni di impulsi sfasati di 90° come se fosse arduino stesso un encoder. Spesso i brushless vengono pilotati proprio così.

Il decoder serve per leggere l'encoder  smiley
Il data sheet cita testualmente "Quadrature Decoder Logic and 2-bit Gray Up/Down Counter", ovvero prevede un modulo decoder in quadratura per acquisire i dati da un encoder a doppio canale, può essere di qualunque tecnologia.
Inutile aggiungere che se devi gestire più motori dotati di encoder non ha alcun senso utilizzare un SAM3X per ogni motore, molto meglio usare una mcu low cost dedicata alla decodifica in quadratura che passa i dati al SAM, meglio ancora una MCU dotata di modulo QEI verticalizzata per il controllo dei motori quale il PIC18F2431 o un dsPIC33 serie MC (Motion Control) che può gestire due encoder e due motori con un solo micro.
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9493
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

che probabilmente precludono la versione standalone anche a chi fa PCB fatti in casa s

Impossibile realizzare in casa un pcb per un processore di questa classe, puoi solo farlo realizzare da un service.

Quote
Per questi motivi prevedo che l'AtMega328p, con il suo package DIP, il basso costo, e la bassa frequenza e quindi bassi problemi, continuerà ancora a lungo ad essere tra i cassetti di componenti degli hobbisty e nei progetti low-cost o fatti in casa.

Sono due prodotti diversi con un target diverso, la DUE non nasce per sostituire la UNO, nasce per ampliare le possibilità.

Logged

cuneo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 3
Posts: 785
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

leggendo il datasheet veloce ho aftto caso ad una cosa.. va a 3,3v!
quindi non sarà retrocompatibile o ci sono degli adattatori di livello sulle porte?
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Il decoder serve per leggere l'encoder  smiley

Ecco appunto, dicevo io che c'èra. smiley-cool

No in realta ho dato una lettura super super super rapida al datasheet.

Quote
Inutile aggiungere che se devi gestire più motori dotati di encoder non ha alcun senso utilizzare un SAM3X per ogni motore, molto meglio usare una mcu low cost dedicata alla decodifica in quadratura che passa i dati al SAM, meglio ancora una MCU dotata di modulo QEI verticalizzata per il controllo dei motori quale il PIC18F2431 o un dsPIC33 serie MC (Motion Control) che può gestire due encoder e due motori con un solo micro.

Come mai su Atmega non c'è nulla di simile, ma c'è su Xmega, io penso che l'interfaccia QEI o simile, risolve la gestione alla base, lasciando il programmatore libero di occuparsi del codice anziche pensare a come ottimizzare le ISR.

Ciao.

Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5500
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Per questi motivi prevedo che l'AtMega328p, con il suo package DIP, il basso costo, e la bassa frequenza e quindi bassi problemi, continuerà ancora a lungo ad essere tra i cassetti di componenti degli hobbisty e nei progetti low-cost o fatti in casa.
[...]
Aspetto volentieri smentite per questi dubbi che mi sono venuti in mente e spero non siano così realistici.
Ciao a tutti
Concordo con flz47655, anche se questi problemi si presentano anche con i Mega 1280 e 2560, ma questo punto, perchè non usare un processore in formato DIP che lavori a frequenze sopra i 7/80MHz e magari con più di 28 Pin , ne esistono una valanga di PIC così, degno di nota cè anche il propeller, se non sbaglio ce nè addirittura una versione con 8 core indipendenti, quello che manca secondo mè è il chip che faccia da anello di ongiunzione tra un ATmega 328 (costo ridotto etc..) ed un ARM (velocità, periferiche etc..).
In questo modo vi sarebbe il prodotto perfetto per l'hobbista "spinto"  smiley-grin
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 112
Posts: 7123
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non è che avete dimenticato il prototipo in un bar ad Ivrea? smiley-mr-green
Mi piacerebbe avere una foto in anteprima. Giusto per iniziare a "criticare" il nuovo prodotto.  smiley-twist
Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 332
Posts: 22804
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Concordo con flz47655, anche se questi problemi si presentano anche con i Mega 1280 e 2560, ma questo punto, perchè non usare un processore in formato DIP che lavori a frequenze sopra i 7/80MHz e magari con più di 28 Pin , ne esistono una valanga di PIC così,
Ma siamo sempre ad 8 bit. I PIC che dici viaggiano ad 80 MHz mi pare siano a 32 bit. Se vogliamo rimanere sugli Atmega ad 8 bit ci sono i 1284 in formato DIP40  smiley-wink

Quote
degno di nota cè anche il propeller, se non sbaglio ce nè addirittura una versione con 8 core indipendenti, quello che manca secondo mè è il chip che faccia da anello di ongiunzione tra un ATmega 328 (costo ridotto etc..) ed un ARM (velocità, periferiche etc..).
In questo modo vi sarebbe il prodotto perfetto per l'hobbista "spinto"  smiley-grin
C'è. Ed è il Mega2560. Lo puoi acquistare su breakout. E' logico che non lo faranno mai in formato DIP: t'immagini un chip DIP100!?!  smiley-eek
E dove lo monteresti? Sul righello per farci stare tutti i suoi piedini?  smiley-wink
Logged


Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 112
Posts: 7123
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

C'è. Ed è il Mega2560. Lo puoi acquistare su breakout. E' logico che non lo faranno mai in formato DIP: t'immagini un chip DIP100!?!  smiley-eek
E dove lo monteresti? Sul righello per farci stare tutti i suoi piedini?  smiley-wink
Gia il 644 e il 1284 sono dei "chipponi", un DIP 100 -->  smiley-eek
Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Pages: 1 ... 5 6 [7] 8   Go Up
Jump to: