Go Down

Topic: Multimetro non affidabile? (Read 2793 times) previous topic - next topic

lesto

ora che hai il ponticello vedi di non far saltare il multimetro  :smiley-mr-green:
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

leo72


ora che hai il ponticello vedi di non far saltare il multimetro  :smiley-mr-green:

L'ho tolto, sennò sarei anche grullo ad usarlo in quel modo. Maldestro come sono, sai che fiammata  ]:D
Ho appena ordinato 10 fusibili su Ebay: li terrò per scorta per i futuri danni  :smiley-sweat:

Michele Menniti



ora che hai il ponticello vedi di non far saltare il multimetro  :smiley-mr-green:

L'ho tolto, sennò sarei anche grullo ad usarlo in quel modo. Maldestro come sono, sai che fiammata  ]:D
Ho appena ordinato 10 fusibili su Ebay: li terrò per scorta per i futuri danni  :smiley-sweat:

Beh, meno male allora che abbiamo insistito ;)
Mi dai qualche notizia in più?
1 - che portate hai per le misure in corrente escluso la 10A
2 - hai detto che c'è un solo fusibile di protezione, che valore ha? lo leggi da qualche parte che non sia il fusibile stesso?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72


Beh, meno male allora che abbiamo insistito ;)

Eh, sì!

Quote

Mi dai qualche notizia in più?
1 - che portate hai per le misure in corrente escluso la 10A

4 scale:
- 200uA
- 2mA
- 20mA
- 200mA

Quote

2 - hai detto che c'è un solo fusibile di protezione, che valore ha? lo leggi da qualche parte che non sia il fusibile stesso?

C'è un solo fusibile sul foro di DX (quello V-ohm-mA). Sul foro di SX (quello 10A), c'è una strana barretta di metallo che ponticella sul COM. Immagino sia un fusibile anch'esso.
Tornando al fusibile, è un 250V-200mA. E' scritto sia su uno dei cappucci del fusibile, sia serigrafato sul PCB interno sia a rilievo sul dorso in plastica del multimetro.

hreplo

La barretta di metallo è la resistenza di caduta (di solito 0.1 Ohm) su cui si calcola l'assorbimento.
Comunque risparmiare su un tester non è mai una buona cosa. Magari non un Fluke, ma con 60/80 eurobidoni ci si compra un buon digitale con interfaccia USB, memorie etc.

Michele Menniti

@ Leo: potevi metterci dei 250mA come protezione, comunque hai fatto bene a fare scorta ;)

@ hreplo: quando si tratta di strumentazione non solo non si dovrebbe risparmiare, ma addirittura si dovrebbe investire, in qualità e precisione. Però poi bisogna anche capire che uso se ne fa dello strumento; Leo ha detto chiaramente che a lui serve per fare qualche verifica, giusto per non lavorare al buio, v. p.es. capire se un fusibile è buono o meno, che valore ha una resistenza con i colori non ben definiti, che corrente di massima assorbe un circuito; in un caso del genere a mio modestissimo parere di quei 60-80 euro (non capisco la cosa dei bidoni ma penso stiamo comunque parlando della nostra moneta  $)) un buon 80% rappresentano un dono al mercato. Cerchiamo di capirci, io ho la passione delle misurazioni, roba che mi viene dall'altra vita, e mi trovo con circa 6-7000 euro di strumentazione (rivalutati ad oggi) passata e recente, sul mio tavolo; ma come dicevo in precedenza, sul banco c'è un aggeggio da 30 euro che ogni giorno si guadagna le sue benedizioni e se una volta o l'altra infilo la 220V sulla portata ohm avrà degna sepoltura come il predecessore da 10000 lire, morto di vecchiaia. Quando invece metto in moto la passione accendo quelli da banco, ma lì lo scopo diventa quello di misurare il nA, tanto per fare l'esempio di quando ho progettato i nanetti; senza quello strumento non sarei mai arrivato alla configurazione attuale che mi garantisce minimo 5 anni di autonomia con una batteria 3,6V da piastra madre di PC :smiley-mr-green:
Personalmente, dovendo prendere qualcosa di superiore al modello economico passerei a qualcosa di serio, le vie di mezzo alla fine non sono né carne né pesce.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Testato


Maledetto fusibile: sembrava sano ma non lo era. Probabilmente si è bruciato sotto ad uno dei 2 cappucci metallici.

Per mia esperienza questa e' una rottura meccanica, i fusibili quando si bruciano iniziano dal centro, ci sta che in un tester, essendo sbattuto a destra e a manca, il fusibilino dei mA si rompa meccanicamente.
Nei componenti elettronici c'e' sempre anche l'aspetto meccanico, pensa ad esempio ai quarzi  :)
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

leo72


@ Leo: potevi metterci dei 250mA come protezione, comunque hai fatto bene a fare scorta ;)

Ci ho pensato ma poi ho desistito perché tanto lo strumento ha come massimo valore i 200 mA. Se devo misurare qualcosa più sopra, sposto sull'altro foro.


La barretta di metallo è la resistenza di caduta (di solito 0.1 Ohm) su cui si calcola l'assorbimento.

Ah, chiaro  :smiley-sweat:

Quote

Comunque risparmiare su un tester non è mai una buona cosa. Magari non un Fluke, ma con 60/80 eurobidoni ci si compra un buon digitale con interfaccia USB, memorie etc.

Non lavoro in questo campo, è un hobby per me e ci capisco il giusto. Non devo fare misure accuratissime. Lo strumento (che ho avuto in regalo, quindi non mi è costato nulla  $) ) finora ha fatto il suo. Se devo spendere 80 euro mi prendo un ICE 680R, su consiglio di Uwe  ;)

Michele Menniti



Maledetto fusibile: sembrava sano ma non lo era. Probabilmente si è bruciato sotto ad uno dei 2 cappucci metallici.

Per mia esperienza questa e' una rottura meccanica, i fusibili quando si bruciano iniziano dal centro, ci sta che in un tester, essendo sbattuto a destra e a manca, il fusibilino dei mA si rompa meccanicamente.
Nei componenti elettronici c'e' sempre anche l'aspetto meccanico, pensa ad esempio ai quarzi  :)

+1, il distacco di un capo del filamento è più probabilmente dovuto ad una caduta che ad una sovracorrente; in tal caso infatti si sarebbe interrotto al centro e se la corrente fosse stata elevata il filamento si sarebbe fuso in uno o più palline che vedresti scorrazzare allegramente nel tubo di vetro, quanti ne ho visti :D
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Testato


Se devo spendere 80 euro mi prendo un ICE 680R

grande, ricordo che si chiamava SuperTester, cioe' era proprio il nome ufficiale non un nomignolo  :)
li vendono ancora ?
una cosa la fanno davvero meglio di quelli moderni, le misure di VAC sono spesso truffaldine, perche' ritorni strani possono facilmente falsare la misura sui digitali moderni con impedenza di ingresso ~infinita
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

leo72

Sì lo fanno ancora e si chiama ancora SuperTester.
L'ho cercato in rete su consiglio di Uwe. Sulla Baya si trova sui 75€ + S.S., negli store online a qualcosa in più. L prox volta che ho un centone da sprecare, lo metto su quell'oggetto  ;)

Testato

onestamente non lo prenderei mai, non ha senso spendere soldi su un aggeggio del secolo scorso, una cosa e' collezionarlo, una cosa e' spenderci soldi.
con 100 euro compri un mostro di tester
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Michele Menniti


onestamente non lo prenderei mai, non ha senso spendere soldi su un aggeggio del secolo scorso, una cosa e' collezionarlo, una cosa e' spenderci soldi.
con 100 euro compri un mostro di tester

+1. Posseggo dal 1982 un Tester analogico "Chinaglia Minor" ed il classico Philipis dal 1987. Il primo è spettacolare, peccato che ormai i contatti del commutatore siano usurati e le portate in ohm ogni tanto vogliano un colpetto, ma il resto delle misure fa invia ai digitali decenti, compatibilmente col fatto che leggi "a lancetta".
Qualcuno tempo fa mi aveva spiegato come rigenerare le piste-contatto su cui scorrono i commutatori, ma non mi ricordo più la tecnica, altrimenti l'applicherei volentieri; non c'è niente di meglio di un tester analogico per le misure di continuità (ricerca interruzioni meccaniche) e, come dice Test, per le misure in AC, almeno quelle fatte al volo :)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72

Hai dato a Testato un +1 quando secondo me hai approvato l'opposto di quello che pensi. Rileggi la frase che hai quotato  ;)

Michele Menniti


Hai dato a Testato un +1 quando secondo me hai approvato l'opposto di quello che pensi. Rileggi la frase che hai quotato  ;)

No Leo, mi sarò espresso male; la sintesi è che a me piacciono i tester a lancetta se sono di buona qualità, e ho dimostrato l'affermazione perché ne posseggo uno, ma NON spenderei mai 80-100 euro per comprarne uno nuovo, questo era il +1 a Test ed era il consiglio a te. :)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up