Pages: [1]   Go Down
Author Topic: [Super OT] Ricarica di batterie al piombo  (Read 774 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 380
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Buongiorno a tutti e scusate l'argomento probabilmente OT (uso la batteria per alimentare un progetto con arduino ma credo serva a poco come giustificazione).

Questo è l'unico forum che frequento sull'argomento e non saprei dove altro chiedere (suggerimenti bene accetti).

Vengo al dunque, uso una batteria da 12V come questa: http://www.marcucci.it/prodotti/schede/scheda.asp?ID=9338

Ed un caricatore come questo: http://www.dgtron.it/prodotto/EB-CL10/CARICABATTERIE-AUTOMATICO-X-BATTERIE-AL-PIOMBO-2612-V.aspx

Quello che vorrei sapere e che non so/non ho trovato: questo tipo di batterie, posso ricaricarle quando voglio? Come faccio a sapere la carica residua? C'è un modo?

Grazie.
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 269
Posts: 21836
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Gli accumulatori al piombo li carichi fino a una tensione (13,8V nel caso di accumulatori a 6 celle e 12V). se superi questa tensione nel l'elettrolita incominacia la elettrolisi e produci idrogeno e ossigeno consumando acqua e concentrando l' elettrolita. Nelle vecchie automobili dovevi rabbocare regolarmente la batteria di acqua distillata e accendere i fari quando facevi lunghi percorsi. oggigiorno l' alternatore é regolato e non sovvracarica la batteria.

Ritornado alla Tua batteria. È una batteria al piombo con elettrolita a gel. Usando quel alimentatore che hai indicato la carichi fino ad arrivare a una tensione di 13,8V e puoi lasciar attacato in eterno il caricabatteria. Devi controllare la tensione della batteria. A 10,5V (1,75V per elemento) é vuota e devi spegnere l' utenza senó rischi di daneggiare l'accumulatore.

Per sapere la quantitá di carica devi misurare la corrente. Considera anche che la capacitá dipende dalla corrente consumata. Piú alta é la corrente che consumi meno sará la carica. il valore nominale la calcoli con una scarica di 1/20 della capacitá. Con quel accumulatore da 2,3Ah corrisponde a 115mA.

Ciao Uwe
Logged

Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 380
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie Uwe, sempre gentilissimo e preciso.

Risposta che manca: posso metterla sotto carica senza problemi quando voglio senza arrecare danni?

Immagino che non debba arrivare a scaricarla completamente. O sbaglio?

Grazie.
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

si, puoi caricarla quando vuoi, e non devi per forza scaricarla a zero prima.
Logged

Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 380
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie BrainBooster smiley
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: