Go Down

Topic: Parametri regolatore tensione 7805 (Read 4350 times) previous topic - next topic

fabpolli

Ciao a tutti, sto preparando l'acquisto da rs di un po' di componenti tra cui questo:
http://it.rs-online.com/web/p/products/5165821/
Cercando su internet e anche nel forum non sono riuscito a trovare nessuna spiegazione riguardo a questi due parametri:
Regolazione di carico   100mV
Regolazione linea   100mV
Il componente supporto fino a 1A ma quei 100mW mi inquietano... vorrei utilizzarlo infatti per alimentare un arduino uno+ethernet shield prelevando 12 V da un alimentatore da 1,5A che alimenta anche un elettroserratura e ho paura che non vada bene per il carico che dovrà sostenere, se qualcuno ha voglia e tempo di rispondermi sarà grato e molto più tranquillo

Ciao

GS88

i 5V sono un po' pochini da dare ad Arduino.

Michele Menniti

Quei due parametri dovrebbero essere il range di tolleranza della stabilizzazione della tensione di uscita. !a è più che sufficiente per alimentare Arduino e l'Ethernet Shield, ma il fatto che applichi all'ingresso del 7805 ben 12V, ti comporta una notevole dispersione di energia sotto forma di calore, quindi prevedi una buona aletta di raffreddamento, per il resto puoi stare tranquillo. Ciò detto all'Arduino, nella presa jack non puoi collegare 5V ma almeno 7, forse ti converrebbe prendere un 7808, ma al limite puoi usare direttamente i 12V, però ora bisognerebbe sapere quant'è l'assorbimento complessivo delle due schede; il 7805 interno potrebbe riscaldare parecchio e lì non puoi farci nulla.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed


...
Cercando su internet e anche nel forum non sono riuscito a trovare nessuna spiegazione riguardo a questi due parametri:
Regolazione di carico   100mV
Regolazione linea   100mV
...

Significano:
Se cambia il carico (corrente di uscita) la massima variazione della tensione di uscita é 100mA
Dal datasheet vedi che il range di corrente va da 5,mA a 1A alla condizione che la temperatura del chip resta costante. Il valore indicato é quello massimo; Tipicamente ha un valore di 1,3mV

Se cambia la tensione di alimentazione la massima variazione della tensione di uscita é 100mA
Dal datasheet vedi che il range di tensione va da 7,5 V a 20V e 1A alla condizione che la temperatura del chip resta costante. Il valore indicato é quello massimo; Tipicamente ha un valore di 5mV  

Attenzione: RS lo vende in un sacchetto da 5 pezzi ma indica il prezzo per singolo pezzo.
Compra anche un dissipatore.

Ciao Uwe

Michele Menniti

Uwe, però se gli dici di "comprare" forse dovresti confermare ciò che abbiamo detto io e GS88: col 7805 non lo può alimentare l'Arduino; altrimenti lui fa il suo ciruitino e poi non gli funziona nulla perché sull'uscita del 7805 integrato avrà sì e no 3,5V
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

fabpolli

Grazie a tutti delle preziose risposte, adesso ho capito a cosa si riferiscono i due parametri, per il discorso della scelta tra 7805 e 7808 non ho problemi ad acquistare l'uno o l'altro ho considerato il 7805 per due motivi, il primo è quello di alimentare arduino non dal jack ma direttamente dal pin +5V che se non erro asclude il regolatore interno e il secondo motivo, conseguente al primo, era quello di non introdurre due regolatori da 12 a 8 e poi da 8 a 5, in considerazione che il tutto verrà incluso in una scatola non volevo far surriscaldare il regolatore interno con i 12 V che sono riportati come il massimo consigliato.
A questo punto credo che rivedrò le mie considerazioni seguendo i consigli forniti prendendo i 7808 con adeguato raffreddamento in modo da non sforzare troppo il regolatore interno di arduino alimentandolo direttamente dal jack. In questo modo non dovrei avere problemi di calore dissipato anche se introducendo due regolatori ho raddoppiato la dispersione di energia.
Se avete altri consigli sono sempre ben accetti.
Ciao

BrainBooster

#6
May 18, 2012, 01:12 pm Last Edit: May 18, 2012, 03:18 pm by BrainBooster Reason: 1
e alimentare dal 7805 al pin Vin non ti piace?
se metti una piccola aletta di raffreddamento al 7805 e colleghi il positivo di uscita su Vin dovrebbe funzionare ugualmente. (così scavalchi il regolatore di arduino che non è facilmente raffreddabile),
altrimenti, monti una ventola su arduino (alimentata a 12) e usi il regolatore interno.

GS88


e alimentare dal 7805 al pin Vin non ti piace?
se metti una piccola aletta di raffreddamento al 7805 e colleghi il positivo di uscita su Vin dovrebbe funzionare ugualmente. (così scavalchi il regolatore di arduino che non è facilmente raffreddabile), altrimenti, monti una ventola su arduino (alimentata a 12) e usi il regolatore interno.


Ciao. Qui però dice che Vin accetta in ingresso 7-12V.

http://arduino.cc/en/Main/arduinoBoardUno

"The board can be supplied with power either from the DC power jack (7 - 12V), the USB connector (5V), or the VIN pin of the board (7-12V). Supplying voltage via the 5V or 3.3V pins bypasses the regulator, and can damage your board. We don't advise it."

gingardu


Ciao a tutti, sto preparando l'acquisto da rs di un po' di componenti tra cui questo:
http://it.rs-online.com/web/p/products/5165821/
Cercando su internet e anche nel forum non sono riuscito a trovare nessuna spiegazione riguardo a questi due parametri:
Regolazione di carico   100mV
Regolazione linea   100mV
Il componente supporto fino a 1A ma quei 100mW mi inquietano... vorrei utilizzarlo infatti per alimentare un arduino uno+ethernet shield prelevando 12 V da un alimentatore da 1,5A che alimenta anche un elettroserratura e ho paura che non vada bene per il carico che dovrà sostenere, se qualcuno ha voglia e tempo di rispondermi sarà grato e molto più tranquillo

Ciao


anche se non e molto noto i regolatori "fissi"  della serie 78XX  sono perfettamente regolabili per poter ottenere la tensione di uscita precisissima se fosse necessario
Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

fabpolli


e alimentare dal 7805 al pin Vin non ti piace?
se metti una piccola aletta di raffreddamento al 7805 e colleghi il positivo di uscita su Vin dovrebbe funzionare ugualmente. (così scavalchi il regolatore di arduino che non è facilmente raffreddabile), altrimenti, monti una ventola su arduino (alimentata a 12) e usi il regolatore interno.

Ciao, si ho scritto +5V ma in realtà intendevo Vin ma il post di GS88 chiarisce i miei dubbi mettendo l'alimentazione sul Vin non si bypassa il regolatore interno tornando al problema del surriscaldamento... comincio a credere che la soluzione migliore sia abbassare a 8 V e poi dare in pasto il tutto al regolatore interno che non dovrebbe surriscaldarsi in questo modo anche se in questo moso ci sono due regolatori con relative dispersioni

BrainBooster

#10
May 18, 2012, 03:22 pm Last Edit: May 18, 2012, 03:41 pm by BrainBooster Reason: 1
è vero hai ragione sulla storia del vin, sorry... :P
potresti abbattere la tensione in eccesso mettendo semplicemente dei diodi (tipo gli 1n4007) in serie calcolando che ogniuno si mangia circa da mezzo volt a 1,1 volts...

Michele Menniti

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

fabpolli


Un alimentatore da 9V 1,5A a 8 euro e di dimensioni piccolissime?

Si, tra le altre cose ho già a disposizione due alimentatori a casa che uso per alimentare (scusate il gioco di parole) arduino durante le prove, ma volevo, dicoamo così, mettermi alla prova con una cosa piccola. Prendendo spunto dal progetto "ora so quanto mi costi"http://arduino.cc/forum/index.php/topic,103702.msg777776.html#msg777776 vorrei mettere nel box arduino+ethernet che mi pilota l'accensione delle luci (temporizzata e fissa), l'apertura della serratura elettrica e mi vada a monitorare il consumo delle lavatrice. Con una coppia di powerline trasferisco le informazioni ad un altro arduino in casa in modo da sapere quando la lavatrice ha terminato il ciclo ed evitare di essere spedito mille volte nel box a controllare... per il momento poi implementerò altre funzionalità (apertura della basculante, porta, automzione luci, ecc.) quindi mi volevo lanciare in questo progetto, se la dispersione è troppa e rende antieconomico il suo sviluppo passo all'alimentatore comprato... che dite?

Ciao

ƎR


i 5V sono un po' pochini da dare ad Arduino.

non ho capito questa storia, io l'ho sempre fatto :smiley-roll-sweat: collego i 5v del 7805 al Vin e funziona
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

leo72



i 5V sono un po' pochini da dare ad Arduino.

non ho capito questa storia, io l'ho sempre fatto :smiley-roll-sweat: collego i 5v del 7805 al Vin e funziona

http://arduino.cc/en/uploads/Main/Arduino_Uno_Rev3-schematic.pdf
Se vedi, nello schema, il pin Vin entra nel regolatore di tensione che viene usato dall'Arduino per generare i 5V, quindi devi tener conto della caduta di tensione introdotta da esso. In uscita non hai i 5V stabili. Meglio usare una tensione superiore.

Go Up