Go Down

Topic: Registri (Read 470 times) previous topic - next topic

Ciao,
mi capita alcune volte di leggere codici che usano i registri di Arduino.
Presumo che esitano timer, prescaler, interrupt e cosi via, ma non ho trovato molti scritti a riguardo (oppure ho cercato male :) )
Qualcuno sa indicarmi qualche buona risorsa dove sia spiegato quali e quanti sono, come settarli, se si alzano bit di flag su altri registri che devono essere riportati al valore iniziale (come sui PIC)..............poi in italiano sarebbe il massimo (anche se non ci credo molto) :)
Grazie.
Paolo

PaoloP

--> http://www.atmel.com/Images/doc8161.pdf

Grazie Paolo
avrei preferito qualcosa di più....didattico :), ma va bene uguale, poi ho visto che è tutto in Italiano  :P :)
bye

uwefed

Il datasheet é il documento di riferimento. Non c'é niente di piú detagliato. Se non ti piace l'inglese ognitanto di certi integrati trovi i datasheet in cinese o giaponese  :smiley-eek: :smiley-eek:

Ciao Uwe

leo72


Il datasheet é il documento di riferimento. Non c'é niente di piú detagliato.

Aggiungerei  "e di esatto".
Cmq spesso su internet si trovano delle guide per alcuni aspetti del micro. Ad esempio, se vuoi studiarti i timer, cerca questi. Se vuoi studiarti i fuse, cerca questi.

Per l'inglese, devi fartene una ragione: il 98% del materiale è in questa lingua.

uwefed

l' inglese tecnico comunque é un inglese semplice.
Ciao Uwe

MauroTec

Ci sono libri in vendita sull'argomento ma anche questi sono in inglese, purtroppo l'inglese è fondamentale in questo settore e se non lo hai potuto studiare a scuola devi per forza provvedere da te.

Ciao.

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Quote
Il datasheet é il documento di riferimento. Non c'é niente di piú detagliato. Se non ti piace l'inglese ognitanto di certi integrati trovi i datasheet in cinese o giaponese

he he he Grande Uwefed :)
Non ho grandi problemi con la lettura (in inglese), ma spesso è una rottura quando incontri termini che ti devi per forza tradurre con il dizionario, e lo è più per il fatto che oltre a tradurre, devi anche cercare di capire.
Lo so, me ne faccio una ragione, del resto i manuali in inglese li usavo anche per lavoro, ma in italiano sarebbe stato sempre meglio :)
Paolo

Go Up