Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Il teorema di Thevenin  (Read 650 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Rieti,Italy
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 119
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve a tutti,
Come ho già detto mi sto focalizzando sulla teoria,oggi ho questa domanda:
Come applicare il teorema di thevenin?
Qui sul libro dice che devo cortocircuitare le fonti di tensione ed aprire le finti di intensità...come?
Non riesco ad applicarlo su nessun circuito....
Grazie,
Riccardo
Logged

Riccardo

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 25
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Devi cortocircuitare i generatori di tensione e aprire i generatori di corrente..

questo ti dovrebbe essere d'aiuto smiley
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 689
AHHAH
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

non ho la minima idea di che sia ma vi ricordo che abbiamo un professore! Oh menni, vien qua che c'e' da insegnare!!!

io a scuola ho imparato giusto l'italiano studiando elettronica, uscito ho imparato elettronica e inglese... ed era 20 anni fa, mi chiedo come vada oggi smiley-confuse smiley-confuse
Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 85
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non ho guardato il video cmq cercherò di spiegarti:

Il teorema di thevenin dice che una qualsiasi "parte" di circuito (per quanto complessa essa sia) e' riconducibile a un generatore reale di tensione (cioè un generatore di tensione con in serie una resistenza)...Ovviamente ci sono due parametri da calcolare :
- La tensione del generatore;
- La resistenza da mettere in serie ad esso;

Per calcolare la tensione del generatore va calcolata la tensione a vuoto cioè disconnettendo il carico elettrico;
La resistenza da mettere in serie è la resistenza equivalente vista dai morsetti del carico, devi però cortocircuitare i generatore di tensione indipendenti e (cioè sostituisci un filo al generatore di tensione) e aprire quelli di corrente indipendenti (cioè sostituire un circuito aperto).

spero di esserti stato di aiuto... se hai dubbi dimmi...
Logged

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 117
Posts: 10106
:(){:|:&};: TOX id: fcb8e918bef08581e23f6ddf9d4dba77697c25b217bf372736ed959a95fde36df5b8c5b90fbb
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

vale solo per i circuiti in continua, se non ricordo male.
Logged

my Arduino code: https://github.com/lestofante/arduinoSketch
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

vale anche in ac solo che si parla di impedenza equivalente.
è anche un modo comodo di risolvere maglie di circuiti più complessi, semplificandoli.
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 2
Posts: 203
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

vale solo per i circuiti in continua, se non ricordo male.

Soprattutto vale solo per i circuiti lineari.
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

rif:
http://it.wikipedia.org/wiki/Teorema_di_Th%C3%A9venin
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: