Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Arduino e la bobina di tesla  (Read 1524 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 1
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve, sono da poco entrato nel mondo di arduino e in giro per la rete ho trovato dei video in cui con un arduino si comanda una bobina di tesla affinchè suoni ma non ho trovato alcun post in italiano che riguarda la faccenda, quindi mi chiedevo se qualcuno mi sa dare qualche spiegazione. Grazie. questo è il video
Logged

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 117
Posts: 10102
:(){:|:&};: TOX id: fcb8e918bef08581e23f6ddf9d4dba77697c25b217bf372736ed959a95fde36df5b8c5b90fbb
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

credo che semplicemente accenda e spenga l'affare alla stessa frequenza del suono che vuole emettere..
Logged

my Arduino code: https://github.com/lestofante/arduinoSketch
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Genova
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 17
Posts: 2742
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Capisco sperimentare cose estreme, ma far suonare una bobila di tesla  smiley-eek-blue che utilità può avere a parte il pericolo?
Comunque se vuoi ti porto con me in una cabina di media e mi fai suonare un trasformatore da 380Kv  smiley-lol smiley-lol smiley-lol
Logged

Meglio imparare dalle cose inutili piuttosto che non imparare niente.   [Arduino Mega R3 + Ethernet shield W5100 + SD card 8Gb FAT32]

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 689
AHHAH
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

a parer mio far suonare una bobina di tesla e' una figata pazzescamente immane  smiley-yell



c'era pure nel film disney "l'apprendista stregone"

Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 25
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Fai prima a comprarne una già fatta purtroppo... ho cercato per mesi un schemino anche per PIC o altro che mi facesse intuire a spanne il funzionamento delle bobine di tesla usate come speaker ma non ho trovato nulla, so solo che fanno variare la frequenza di oscillazione della bobina in modo che produca vari suoni...
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 24
Posts: 2032
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ma se quel "fulmine" tocca qualcuno succede questo -------->
o è innocuo?
ps è una figata  smiley-eek
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 25
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Dipende o meglio dovrebbe dipendere dalla frequenza, infatti la scarica ad HV è soggetta all'effetto pelle e più la freq è alta minore dovrebbe essere la probabilità che i nostri organi interni ne risentano... detto questo io non proverei xD
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 234
Posts: 20182
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

La bobbina di tesla é un trasformatore accoppiato tra primario e secondario capacitivamente e pilotato con la frequenza di risonanza se quardi bene il video vedi 3 spire alla base del trasformatore.

Per fare questo esperimento viene modulato in ampiezza il pilotaggio del primario. La frequenza della portante resta costanze perché senó non si avrebbe la risonanza. La frequenza di modulazione viene generata da Arduino. Come noti hai un 20 m di isolazione fatto con la fibra ottica.

Ciao Uwe
Logged

Genova
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 17
Posts: 2742
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Secondo me state stimolando delle persone a fare delle minchiate senza sapere le competenze di chi le chiede, soprattutto pubblicizzate a terzi queste idee malsane, questo forum non è scientifico-universitario è aperto a tutti, abbiamo anche visto che ci sono  13enni che pensano di avere la padronanza assoluta di certi metodi e tecnologie.
Comunque fate voi, siamo in Italia non succede nulla fino a quando qualcuno non si fa male, per quello che scrivete il responsabile è solo chi lo ha messo su.
ciao
« Last Edit: June 11, 2012, 07:46:05 pm by pablos » Logged

Meglio imparare dalle cose inutili piuttosto che non imparare niente.   [Arduino Mega R3 + Ethernet shield W5100 + SD card 8Gb FAT32]

Italia, Cefalù
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 416
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grande Uwe, spazi fino ai tesla! complimentoni! Siamo sicuro che non sei un Bot autoapprendente caricato in qualche super server che interpreta le domande sul forum, cerca la risposta e scrive immediatamente?? smiley-grin

scherzi a parte, passavo di quà, e ho letto tesla! diciamo che ne capisco qualcosina. ho alle spalle 22 bobine di tesla funzionanti, tutte con principi di funzionamento diversi!

allora, vedrò di esporla in maniera semplice!

In principiò ci fu il tesla, quello di Nikola Spinterometrico, che funzionava grazie ah un semplice circuito LC accordato in risonanza con l'avvolgimento secondario.



lo schema che devi avere sempre presente è questo. Alimentatore, condensatore, avvolgimento primario, avvolgimento secondario. l'elemento che si è evoluto in questi anni è lo spinterometro, i due pallini che vedi poco prima del condensatore! Composto essenzialmente da due contatti posti ad una determinata distanza, che non appena il condensatore raggiunge una carica necessaria, permette lo scoccare di un arco che di per se chiude il circuito LC e scarica l'intera energia del condensatore sull'avvolgimento primario. Da qui la risonanza "trasferisce" l'energia al secondario che provoca le scariche! ( stretto stretto stresso proprio!!)

come dicevo, lo spinterometro si è evoluto, suppongo dapprima sostituito da valvole, e successivamente da componenti a stato solido come Mosfet e IGBT.

come tu stesso puoi immaginare, un tesla spinterometrico è un "cane senza padrone", cioè a dire, attacchi la spina e lui và, fregandosene di ogni cosa! discorso diverso invece per gli altri tipi, che richiedono cablaggi e componenti via via più complicati e delicati. in quanto è un componente attivo che si occupa di chiudere il circuito LC e non uno passivo. Come potrai immaginare, le valvole e i Mosfet sono quindi pilotabili in vari modi diversi, tra i quali e possibile incastrarci anche la musica! Come dice Uwe, basta la giusta modulazione per ottenere un'effetto sorprendente e di effetto! Suona davvero!!!
Purtroppo non mi sono mai dedicato a questa pratica, ero più appassionato alle scariche che al suono, una sola volta feci un tweeter al plasma modulato, ma la sua elevatissima frequenza di funzionamento permetteva di riprodurre solo freq parecchio elevate!

Arduino non sò fino a che punto possa incastrarci, forse per generare una sorta di midi per la modulazione, ma l'ho visto fare anche con un volgare lettore cd portatile!

non è impresa facile, in quanto una persona asciutta di tesla coil, si imbatterebbe in un progetto più grande di lui! ti direi pertanto di iniziare con la costruzione di un piccolo valvolare, semplice ed efficacie. i componenti sono di facile reperimento e i risultati sono decenti!
successivamente, magari, si può pensare ad un modulatore da attaccare alla griglia della valvola!

per permetterti di informarti meglio sui vari tipi di tesla che conosco, ti scrivo un po di chiavi di ricerca possibili:

TC (tesla Coil)
VTTC (Vacuum tube tesla coil)
RSGTG (Rotary spark gap tesla coil)
Plasma tweeter
DRSSTC (Dual Resonant Solid State Tesla Coil)
SSTC (Solid state tesla coil)
Royer Tesla

Buon divertimento, e se ti serve qualche dritta.......

ciao
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: