Go Down

Topic: Economica stand alone programmabile USB (Read 13 times) previous topic - next topic

leo72


se non vi piace il termine metaboard c'è anche questa :D
http://www.makehackvoid.com/group-projects/mhvboard-arduino-clone

.... uh....
Quote
The MHVBoard is a low cost Arduino clone, based off the Metaboard.

No no, non è una Metaboards... no no  :smiley-yell:

BrainBooster

... ma il nome è differente :D :D
io ci scherzo sù, ma questo mi pare un argomento ampiamente affrontato, sul quale ciclicamente si ritorna per poi arrivare alle solite conclusioni e relegare questo tipo di sistemi ad applicazioni specifiche o comunque molto semplici per via dell'uso di risorse del vusb sottratte al micro (porteseriali,spazio, memoria, interrupts ecc...), a meno che non ci sia qualcosa di nuovo che mi sfugge...

Michele Menniti


... ma il nome è differente :D :D
io ci scherzo sù, ma questo mi pare un argomento ampiamente affrontato, sul quale ciclicamente si ritorna per poi arrivare alle solite conclusioni e relegare questo tipo di sistemi ad applicazioni specifiche o comunque molto semplici per via dell'uso di risorse del vusb sottratte al micro (porteseriali,spazio, memoria, interrupts ecc...), a meno che non ci sia qualcosa di nuovo che mi sfugge...

non ti sfugge niente, la storia è sempe la stessa, però questo lavoro è sicuramente funzionante e avendo almeno questo come base di partenza si può provare ad osare qualcosa in più, e poiché il buon Niki ha messo a disposizione perfino il PCB monofaccia, domani mi tocca stirare :smiley-mr-green: perché a questo punto faccio direttamente la scheda senza bassare dalla bread che credo sia molto critica per queste sperimentazioni.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

igor10^12



... ma il nome è differente :D :D
io ci scherzo sù, ma questo mi pare un argomento ampiamente affrontato, sul quale ciclicamente si ritorna per poi arrivare alle solite conclusioni e relegare questo tipo di sistemi ad applicazioni specifiche o comunque molto semplici per via dell'uso di risorse del vusb sottratte al micro (porteseriali,spazio, memoria, interrupts ecc...), a meno che non ci sia qualcosa di nuovo che mi sfugge...

non ti sfugge niente, la storia è sempe la stessa, però questo lavoro è sicuramente funzionante e avendo almeno questo come base di partenza si può provare ad osare qualcosa in più, e poiché il buon Niki ha messo a disposizione perfino il PCB monofaccia, domani mi tocca stirare :smiley-mr-green: perché a questo punto faccio direttamente la scheda senza bassare dalla bread che credo sia molto critica per queste sperimentazioni.

eheh prof  :smiley-mr-green:

valvale97

guardate proprio ieri ho fatto il mio primo PCB provando con il metodo dell'acido muriatico + H2O2 più carta patinata (strappata dalla catalogo di futura elettronica :smiley-yell:) è uscito abbastanza bene considerando che era il primo PCB e che non ho mai provato la soluzione con percloruro di ferro. allora avendo a casa 5 atmega 328 (con i rispettivi condensatori, quarzi e socket) volevo provare a fare il PCB monofaccia dell'arduino che per un principiante come me è abbastanza complicato, grazie a Niki77 non avrei, se il tutto funziona ]:), più il problema dell'adattatore USB->Seriale. Appena arrivo a casa provo realizzare il PCB.
Spiegatemi una cosa, a che serve il jumper6 ? sinceramente non sò neanche a che servano i jumper  :smiley-red:

Go Up