Go Down

Topic: Atmega e programmatore (Read 8 times) previous topic - next topic

Michele Menniti



non capisco, allora stai usando un cavo flat crimpato? pensavo usassi i fili jumper maschio-maschio

Uso i cavi maschio maschio quelli di diverse lunghezze, colorati, per la breadboard... dai ci siamo capiti  :)
In questo modo faccio le connessioni tra dragon e breadboard lunghe giusto il necessario.

scusa ma allora perché mi dici  "Con i jumpers maschio - femmina l'unico inconveniente che puoi incontrare è il groviglio di cavi... ", che cambia che siano M-M o M-F, temi che questi ultimi si mettano a fare sesso durante la connessione ISP :smiley-yell:? non è la stessa cosa?


Ma per le connessioni hai trovato un qualche manuale?

Puoi trovarne parecchie in questo prezioso link:
http://support.atmel.no/knowledgebase/avrstudiohelp/mergedProjects/AVRDragon/AVRDragon.htm
[/quote]
grazie, io per la verità le ho tutte negli schemi che ho disegnato per il mio HV, ma mi sarei dovuto ricavare le equivalenze su quel connettore, però credo che per l'HV convenga montare lo ZIF, se non erro i segnali arrivano già bell'e pronti :)
Quote

Buon divertimento!

grazie! mi sa che è la volta buona, appena finisco il paio di cosette urgenti che ho faccio un po' di prove e lo metto in moto :smiley-mr-green:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

pelletta

In genere i cavi maschio - femmina sono della stessa lunghezza, sui 20 cm (almeno quelli che ho visto).
Sul dragon c'è da collegare ad esempio un pin del connettore VCC  sul pin 2 del connettore ISP anche se si fa la programmazione HV e questi due pin stanno distanti poco più di 1 cm; poco più a destra viene il connettore HV dove devono partire tutti quei cavi verso la breadboard. Ecco che quel cavo da un bel fastidio (almeno a me)  :)
So che è un esempio idiota comunque in questo modo ottengo connessioni corte ed ordinate, cosa che per la fase di programmazione è un bene.
Oh, magari mi faccio troppe "manovelle" mentali...

Michele Menniti


In genere i cavi maschio - femmina sono della stessa lunghezza, sui 20 cm (almeno quelli che ho visto).
Sul dragon c'è da collegare ad esempio un pin del connettore VCC  sul pin 2 del connettore ISP anche se si fa la programmazione HV e questi due pin stanno distanti poco più di 1 cm; poco più a destra viene il connettore HV dove devono partire tutti quei cavi verso la breadboard. Ecco che quel cavo da un bel fastidio (almeno a me)  :)
So che è un esempio idiota comunque in questo modo ottengo connessioni corte ed ordinate, cosa che per la fase di programmazione è un bene.
Oh, magari mi faccio troppe "manovelle" mentali...

finché restano mentali non devi usare gli occhiali :smiley-mr-green:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Testato

il jtag serve sia per programmazione che per debug, ma i micro arduiniani ne sono sprovvisti
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

cece99

il jtag serve anche a cambiare firmware ai router  :smiley-roll-sweat:
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

Go Up