Go Down

Topic: sensori (Read 53 times) previous topic - next topic

Masc72

Salve a tutti,
sto utilizzando il sensore HC-SR04,
desideravo chiedervi gentilmente alcune spiegazioni:
1) il sensore HC-SR04 mi sembra che non riesca a funzionare inclinato in una posizione obliqua, mi sbaglio?
2) l'angolo di visione è di 15°, come posso sapere ad esempio a 30 cm di distanza dal sensore, qual'è la larghezza di spazio in cui viene intercettato un oggetto?
3) ho letto in rete che la detenzione di un oggetto da parte di questo sensore, dipende dalla forma dell'oggetto, dalla sua materia, ed ho letto anche che il materiale ad esempio di un divano è "refrattario" all'ultrasuono, mi potete consigliare per Arduino UNO sensori più efficaci?
4) i sensori iR filtrati sono adatti a misurazioni oblique?

grazie per le vostre risposte

cam9500

Ciao, qua qualche nozione sul funzionamento:
http://www.giuseppecaccavale.it/arduino/sensore-ad-ultrasuoni-hc-sr04-arduino/

La larghezza a 30 cm con 15° dovrebbe essere 2*tan15*30 cioè 16cm (confido in una conferma però!)
Trattandosi di un ultrasuono può esserci qualche materiale più o meno assorbente che può ridurre la distanza misurabile e credo che la stessa cosa può capitare se il rimbalzo è su una superficie obliqua.



cyberhs

Devi immaginare il fascio ad ultrasuoni come un raggio di luce che colpisce una superficie riflettente: le leggi della riflessione ottica si applicano anche agli ultrasuoni.

In realtà, una piccola parte del fascio sonoro incidente torna indietro verso la sorgente, indipendentemente dall'angolo di incidenza (una sorta di riflessione secondaria).

Questo effetto garantisce il funzionamento del sensore anche se la superficie riflettente non è perfettamente perpendicolare al fascio.

astrobeed

HC-SR04,
desideravo chiedervi gentilmente alcune spiegazioni:
1) il sensore HC-SR04 mi sembra che non riesca a funzionare inclinato in una posizione obliqua, mi sbaglio?
2) l'angolo di visione è di 15°, come posso sapere ad esempio a 30 cm di distanza dal sensore, qual'è la larghezza di spazio in cui viene intercettato un oggetto?
3) ho letto in rete che la detenzione di un oggetto da parte di questo sensore, dipende dalla forma dell'oggetto, dalla sua materia, ed ho letto anche che il materiale ad esempio di un divano è "refrattario" all'ultrasuono, mi potete consigliare per Arduino UNO sensori più efficaci?
4) i sensori iR filtrati sono adatti a misurazioni oblique?
Quel tipo di sensore economico ha un cono di emissione/ricezione di almeno 60°, capsule US con apertura di solo 15° costano decine di Euro solo loro e lavorano a frequenze molto più alte dei classici 40 kHz.
Il suono è fenomeno ondulatorio e si propaga come tale, quando il ping colpisce una superficie viene emessa un'onda, l'eco, che copre tutto lo spazio disponibile, in pratica è sferico, ed è questo che consente al ricevitore US di percepire l'eco di ritorno indipendentemente da dove ha colpito il ping e dal relativo angolo, il tutto entro il cono di emissione/ricezione.
Ovviamente tocca fare i conti col tipo di materiale su cui il ping va a contatto, p.e. su pavimento in marmo si ha un'ottima riflessione degli ultrasuoni, mentre sull'erba è molto debole e di conseguenza cala drasticamente il range di misura.
Uno dei problemi maggiori di questi sensori economici è che, per via dell'elevato cono di apertura, se vengono montati a poca distanza dal pavimento il range di misura viene limitato dell'eco dovuto proprio da questo.
Per ovviare parzialmente al problema è possibile inclinare verso l'alto il sensore, però si perde sensibilità agli oggetti piccoli perché vengono a trovarsi ai margini del cono di emissione, il segnale ricevuto diventa sempre più debole in funzione della distanza dal centro del cono.
Altro problema di questi sensori low cost è che non sai da quale punto del cono di emissione arriva l'eco, ovvero l'oggetto rilevato può anche trovarsi agli estremi del cono e di conseguenza molto distante, lateralmente, rispetto al centro del sensore in funzione della distanza misurata.

Usare il GOTO in C è ammettere la propria sconfitta come programmatore

astrobeed

#4
Today at 11:17 am Last Edit: Today at 11:17 am by astrobeed
Qui una recensione, molto ben fatta con misure strumentali e formule, degli HC-SR04
Usare il GOTO in C è ammettere la propria sconfitta come programmatore

Go Up
 


Please enter a valid email to subscribe

Confirm your email address

We need to confirm your email address.
To complete the subscription, please click the link in the email we just sent you.

Thank you for subscribing!

Arduino
via Egeo 16
Torino, 10131
Italy