Go Down

Topic: Problema Arduino, schema elettrico e microswitch (Read 2581 times) previous topic - next topic

Salve a tutti, ho il seguente problema :

ho un apparato che presenta i seguenti componenti : un motorino elettrico,un interruttore, un microswitch e una batteria.

E in più ho una scheda arduino.

Lo schema, di massima, è il seguente



Il deviatore a 3 vie deve selezionare i seguenti tre stati :

stato A : motorino on, arduino off
stato B : motorino off, arduino on
stato C : motorino on, arduino on

Entrambi gli apparati devono essere comandati dallo stesso microswitch, tipo questo :
.

Mi sono arenato e mi sto ponendo le seguenti domande :

1. dovrò usare un microswitch a 6 vie ?
2. Posto che nello stato C, dovrò utilizzare un relè per comandare il motorino : dove devo inserirlo ?

Grazie a tutti in anticipo

Michele Menniti

Più che uno schema a blocchi servirebbe un'idea di come vuoi fare i collegamenti; provo a rispondere sperando di aver capito bene cosa vuoi fare.
Col deviatore a tre posizioni tu puoi gestire due alimentazioni prevedendo un on globale ma non hai mai l'OFF globale, c'hai pensato?
Nel momento in cui hai un ON globale come puoi gestire due diverse alimentazioni con un unico microswitch? non puoi unirle tra loro.
Posto che puoi mettere le masse in comune ti basta un doppio microswitch per gestire i soli due positivi delle due alimentazioni.
Il relé lo devi mettere esattamente al posto del motorino ed il motorino lo alimenti tramite i contatti del relé.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Grazie Michele per la risposta.

Lo stato Off globale non l'ho citato in quanto (mi scuso) perchè era sottinteso.

Io mi sono arenato appunto sulla doppia alimentazione, ma ho pensato che potrei utilizzarne una soltanto e poi magari inserire un regolatore (anche se il regolatore della scheda arduino dovrebbe "ridurmi" la tensione della batteria del motorino).


Ricapitolando, mi servirebbe un deviatore a quattro stati (ON-ON , ON-OFF, OFF-ON, OFF-OFF) e un singolo microswitch, vero ?

Michele Menniti

:smiley-sweat: è dura leggerti nel pensiero  :smiley-sweat:
comunque no, se prevedi che due alimentazioni passino in contemporanea ti serve uno switch per ognuna di esse, quindi uno switch a due vie
ora introduci sta storia del regolatore :smiley-eek-blue: ti va di spiegare esattamente che stai cercando di realizzare?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html



comunque no, se prevedi che due alimentazioni passino in contemporanea ti serve uno switch per ognuna di esse, quindi uno switch a due vie
ora introduci sta storia del regolatore :smiley-eek-blue: ti va di spiegare esattamente che stai cercando di realizzare?


Mi spiego meglio.

Ho un motorino che ha una propria batteria e un proprio microswitch.

Io vorrei avere la seguente funzionalità (la definisco tramite stati del sistema)

Stato A :
il motorino funziona normalmente e viene attivato tramite la pressione del microswitch.
In questo stato, la scheda arduino è spenta.

Stato B :
la scheda arduino viene attivata e sfrutta lo stesso microswitch per fare altre funzioni.
In questo stato il motorino è spento.

Stato C :
sia la scheda arduino che la il motorino sono ON.
La scheda arduino attiverà il motorino tramite la pressione dello stesso microswitch.

L'alimentazione del motorino è di 7.2 Volt / 1000mA.

Michele Menniti

#5
Jul 17, 2012, 08:50 pm Last Edit: Jul 17, 2012, 08:52 pm by Michele Menniti Reason: 1
Allora:
1 - ovviamente devi decidere a monte se alimentare: nulla, arduino, motore, entrambi.
2 - io credo che tu possa usare una fonte unica da 7,2V ma almeno un paio di ampere per alimentare sia Arduino (tramite la presa jack Japan) che il motorino (tramite un relé o un mosfet)
3 - questa fonte la gestisci con un deviatore a 4 posizioni:
a) prima posizione: tutto OFF
b) seconda: la mandi al microswitch A con cui alimenti Arduino, se viene premuto
c) terza: la mandi al microswitch B con cui alimenti il relé, se viene premuto
d) quarta: la mandi al microswitch A con cui alimenti Arduino, se viene premuto e, CONTESTUALMENTE, tramite un partitore che la riduca a meno di 5V la mandi ad un pin di Arduino per indicargli che è attiva la modalità con cui deve andare a pilotare un transistor che a sua volta alimenta il relé che a sua volta accende il motorino

I due microswitch possono essere (meglio) un solo microswitch a due vie oppure li unisci tra loro in modo che la pressione di uno agisca anche sull'altro (p.es. unendo le due linguette tra loro mediante una terza linguetta trasversale
buon divertimento :smiley-mr-green:

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html


Allora:
1 - ovviamente devi decidere a monte se alimentare: nulla, arduino, motore, entrambi.
2 - io credo che tu possa usare una fonte unica da 7,2V ma almeno un paio di ampere per alimentare sia Arduino (tramite la presa jack Japan) che il motorino (tramite un relé o un mosfet)
3 - questa fonte la gestisci con un deviatore a 4 posizioni:
a) prima posizione: tutto OFF
b) seconda: la mandi al microswitch A con cui alimenti Arduino, se viene premuto
c) terza: la mandi al microswitch B con cui alimenti il relé, se viene premuto
d) quarta: la mandi al microswitch A con cui alimenti Arduino, se viene premuto e, CONTESTUALMENTE, tramite un partitore che la riduca a meno di 5V la mandi ad un pin di Arduino per indicargli che è attiva la modalità con cui deve andare a pilotare un transistor che a sua volta alimenta il relé che a sua volta accende il motorino

I due microswitch possono essere (meglio) un solo microswitch a due vie oppure li unisci tra loro in modo che la pressione di uno agisca anche sull'altro (p.es. unendo le due linguette tra loro mediante una terza linguetta trasversale
buon divertimento :smiley-mr-green:




E' la soluzione di massima che avevo in mente.

Io vorrei usare un solo microswitch, come quello raffigurato nel primo post.

Il pilotaggio del relè, può avvenire sia tramite bjt che tramite mosfet, vero ? (naturalmente l'alimentazione del driver di potenza dovrà by-passare la vIn di arduino...altrimenti si bruciacchia tutto :D, no ? )

Michele Menniti

però sei duro a morire :smiley-eek-blue: con un solo micro switch NON puoi alimentare alternativamente due carichi diversi, devi rassegnarti oppure devi prevedere a valle un altro circuito sempre pilotato da Arduino, che ti costa metterne due incollati con attack?

Il mosfet è alternativo al relé, puoi usarlo da solo per pilotare il motorino, oppure usi la coppia bjt-relé

come già ti avevo scritto la tensione della batteria ti deve servire per farla passare direttamente sui contatti del relé (o sul mosfet) per alimentare il motore, NON puoi e NON devi passare per altre vie, men che meno quelle di Arduino, altrimenti lo fai fuori ]:D

Se ti decidi, con le idee più chiare, a disegnare uno schema elettrico, possiamo iniziare a ragionare più seriamente.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up