Go Down

Topic: Sensore ottico per livello di riempimento Honeywell LLE105000 (Read 1 time) previous topic - next topic

mechrekt

Ciao a tutti,
dato che sono un profano in elettronica, prima di acquistare vorrei sapere se questo tipo di sensore può essere collegato e facilmente interfacciato ad arduino (mi serve per vedere il livello di acqua in acquario).

grazie!

tonid: Ciao,il sensore va bene per interfacciarlo con arduino funziona da 5 a 12v e ti da una uscita digitale quindi alta o bassa in base a se c'è acqua o meno. Due fili sono per l'alimentazione e uno per il segnale di uscita.

mechrekt

Ok, ho visto che un filo va alla 12v, sull'altro c'è scritto 0v... significa che lo devo collegare sul meno?   :D
Per quanto riguarda l'uscita ho letto che è una uscita TTL: siamo sicuri che esce semplicemente zero o uno o c'è da interfacciare qualcosa affinchè arduino possa interpretare questa uscita? Ho visto che arduino ha i primi 2piedini TTL, ma sono a digiuno di tutto ciò, soprattutto perchè l'intenzione sarebbe di collegarne più di uno contemporaneamente (sensore di livello minimo, livello massimo e così via)

Brunello

A me sul sito dell' Honeywell mi pare di vedere che va' alimentato solo a 5 Volts.

e come dice il datasheet , il filo rosso va' al +5V, il Blue a massa e il verde e' l'uscita da collegare ad Arduino.
Quando il liquido copre il sensore il segnale va Low, altrimenti e' High

Tutti i piedini di Arduino sono adatti, usane uno dal 2 al 13.

Idem per l'altro sensore, sempre un Pin da 2 a 13 ( non lo stesso del primo sensore )
"C' è chi legge Guerra & Pace e non ci capisce un tubo vuoto; c'è chi legge l'etichetta delle patatine fritte e ci trova la spiegazione del mondo" (J.S. S. architetto napoletano)

Brunello

#3
Jul 23, 2012, 01:33 pm Last Edit: Jul 23, 2012, 01:50 pm by brunello Reason: 1
Cavolo... 31 Euro cadauno...
Spero che non debba solo controllare il ivello dell'acqua.

Mah.. su un datasheet dicono 5-12 Volts http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/03ae/0900766b803aeb42.pdf

su un'altro solo 5 Volts http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/04e0/0900766b804e0a23.pdf

Di nuono Mah !!
"C' è chi legge Guerra & Pace e non ci capisce un tubo vuoto; c'è chi legge l'etichetta delle patatine fritte e ci trova la spiegazione del mondo" (J.S. S. architetto napoletano)

tonid

Quote
Cavolo... 31 Euro cadauno...
Spero che non debba solo controllare il ivello dell'acqua.

Mah.. su un datasheet dicono 5-12 Volts http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/03ae/0900766b803aeb42.pdf

su un'altro solo 5 Volts http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/04e0/0900766b804e0a23.pdf

Di nuono Mah !!


e...costa un bel po !!!

mechrekt

Cavolo però siamo messi bene se uno dice una cosa uno dice l'altra... facciamo così io li alimento a 5v così siamo sicuri :)

Più che altro per quanto riguarda l'uscita... posso ignorare completamente il fatto che ci sia scritto uscita TTL? Non è che è qualcosa di "furbo" che mi permette di non bruciarmi tutti i pin in ingresso di arduino e mi permette di collegarli in seire su un solo piedino?

Ad ogni modo costano un sacco di soldi... e pensare che io avevo intenzione di metterne almeno un paio per livello , qualora uno non funzionasse (per non allagare casa!!!)

Brunello

Guarda che uscita TTL non vuole dire altro che il livello LOW va' da 0 a 0,8 Volts e il livello HIGH da 2 a 5V ( +-5% ).
Quindi compatibile con gli ingressi di Arduino.

E non puoi metterli in serie e nemmeno in parallelo. Un sensore per ogni ingresso di arduino.

Se volessi collegare piu' di un sensore per paura di allagare, devi metterne con contatto meccanico ( ad esempio i modelli a galleggiante) e non si collegano in serie, ma in parallelo. Se li metti in serie, se uno dei due fa' cilecca il contatto rimane aperto.

"C' è chi legge Guerra & Pace e non ci capisce un tubo vuoto; c'è chi legge l'etichetta delle patatine fritte e ci trova la spiegazione del mondo" (J.S. S. architetto napoletano)

mechrekt

Ok,
allora mi sa tanto che dovrò optare per sensori "tradizionali" a galleggiante per poterli mettere facilmente in serie o in parallelo.
Il motivo per cui ho scelto quelli ottici è la dimensione, perchè la quantità di acqua che devo controllare è cosi poca che ho paura che il dislivello non può essere letto dall'escursione stessa di un interruttore a galleggiante  :~

Go Up