Pages: 1 [2] 3 4 ... 19   Go Down
Author Topic: Aggiornamento Due  (Read 29822 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 104
Posts: 6626
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie per le news.

EDIT: Ho letto dal datasheet che il SAM3X8C ha la Ethernet 10/100 integrata. I relativi pin saranno disponibili sulla scheda, in modo da aggiungere una semplice schedina col connettore, o ci saranno dei piedini del processore non collegati?
« Last Edit: August 12, 2012, 04:12:17 am by PaoloP » Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Forum Administrator
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 47
Posts: 629
I find plain exciting
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@legacy
Stiamo facendo un accordo per produrre il Jtag noi, appena ho concluso l'accordo ve lo dico

rigardo la modula2 è un linguaggio morto da molti anni... lo spirito di Arduino è quello di lavorare con linguaggi che una volta imparati possono essere riutilizzati nel lavoro di tutti i giorni (Imparando a programmare con Arduino o Processing si ha la porta aperta verso tutti i linguaggi dalla sintassi simile come JavaScript o la programmazione Android , il c++ etc etc)

@paolop
Nella prima versione della scheda non credo che i pin saranno accessibili altrimenti avremmo dovuto fare una scheda a 4 strati che è molto più complessa e costosa.. c'è in programma una scheda separata con eth  e wifi a bordo.

m
Logged

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 873
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

rigardo la modula2 è un linguaggio morto da molti anni

Modula2 non e' affatto morto!

se ti riferisci a GM2 (gnu modula2) il core si appoggia al gcc-core v4.1.2
che e' roba del 2008
ma questo perche' in GNU non sono proprio propensi ad integrare il core
e perche' integrarlo costa risorse umane e gia' ne hanno poche
o meglio ancora diciamo che al grosso del team non interessa GM2,
come non interessa il pascal anche per questioni puramente di filosofia

detta in parole semplici la gente in GNU ritiene che pascal e modula2 siano
roba da "pischelli", mentre gli "uomini veri" usano il "C/C++"

che e' abbastanza discutibile, anche in termini di prestazioni
Nintendo sostiene freepascal per la console DS
e con modula2 si scrivono diversi kernel molto performanti

ma e' ancora piu' discutibile appena il progetto assume una certa complexity:
qui in C/C++ si vede se ci si sa organizzare in termini di code design
e se non si e' capaci, siccome lo strumento NON ti da affatto una mano,
ci si impaltana in cose brutte da vedere e gestire, e ne si soffre immensamente

Mosula2, come ADA, come freepascal sono pensati per la complexity,
e sono tutt'altro che morti

tanto e' vero che se ADA e' roba per pochi
(e un compilatore ADA prima di essere degno di questo nome deve
deve! a must essere sottoposto a certificazioni serie)
Modula2 ha piu' un carattere accademico e infatti lo stanno usando ora
nelle accademie sia in russia che negli stati uniti
come mi hanno raccontato studenti e studentesse in erasmus

ci sono in ballo kernel e rootfs scritti in modula2

e insomma chi come loro crede in modula2 ci crede perche'
e' uno strumento di programmazione nettamente migliore del C/C++
in termini di approccio alla programmazione modulare.



* * * in sintesi * * *

quello che sottolineavo io: se se cattive abitudini una volta prese sono difficili da correggere
per chi comincia secondo me ha piu' senso iniziare con una buona base di code design
poi, appresa una buona programmazione di base, a passare al C o altro il passo e' breve
Logged

Dueville (VI)
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 1722
http://cesarecacitti.wordpress.com/
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@masimo banzi
avevo una voglia matta di comprarmi l'arduino due, ma ora che ho scoperto che dei pin utili come quelli dell' ethernet non sono accesibili nella prima versione (avevo gia' programmato di usare l'arduino due x 1 progetto ethernet usando unathernet shield) ma ora che ho scoperto che c'è la possibilità di avere l'ethrnet già incluso nella scheda senza dover acquistare altri moduli, sono un po' contrariato dal fatto che queste risorse ''speciali'' vengano sprecate.....
Logged

Arduino UNO r3, Arduino MEGA 1280, adafruit motor shield, bluetooth module, enc28j60 shield.
Ultimi acquisti: un sacco di componenti elettronici, ATTEN AT 8586

Naples (IT)
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 712
Andrea E.
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

lo spirito di Arduino è quello di lavorare con linguaggi che una volta imparati possono essere riutilizzati nel lavoro di tutti i giorni (Imparando a programmare con Arduino o Processing si ha la porta aperta verso tutti i linguaggi dalla sintassi simile come JavaScript o la programmazione Android , il c++ etc etc)

Quoto... io sono a favore dell'utilizzo del C per arduino, meglio ancora se C++...
Logged

Arduino, MODs e DIY: blackstufflabs.com

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 415
Posts: 11996
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@paolop
Nella prima versione della scheda non credo che i pin saranno accessibili altrimenti avremmo dovuto fare una scheda a 4 strati che è molto più complessa e costosa.. c'è in programma una scheda separata con eth  e wifi a bordo.

m
Davvero i soli ulteriori collegamenti della ethernet complicherebbero così tanto la struttura del PCB? Ma ciò significa che prevederete una sorta di connettore di espansione su cui collegare una scheda "passiva", o tale scheda aggiuntiva avrà un proprio hardware ethernet, sprecando di fatto quello intergrato nel chip? Naturalmente sono solo curiosità tecniche, non voglio certo entrare nel merito delle scelte che avete fatto e che farete, la vostra esperienza certamente vi dirà se l'utenza preferirebbe una ethernet, magari sacrificando qualche pin I/O, o il contrario.
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Varese
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 8
Posts: 585
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


rigardo la modula2 è un linguaggio morto da molti anni... lo spirito di Arduino è quello di lavorare con linguaggi che una volta imparati possono essere riutilizzati nel lavoro di tutti i giorni (Imparando a programmare con Arduino o Processing si ha la porta aperta verso tutti i linguaggi dalla sintassi simile come JavaScript o la programmazione Android , il c++ etc etc)


Commento anche io questa affermazione, fantastico pensiero, che condivido. volevo farti una domanda ma se io creo un progetto per Arduino uno in futuro la trasportabilità quanto è fattibile sul Due? e come? scusa la domanda un po banale, forse troppo presto farti questa domanda prima del rilascio della scheda tecnica. 

Pietro
Logged

BZ (I)
Online Online
Brattain Member
*****
Karma: 236
Posts: 20298
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@paolop
Nella prima versione della scheda non credo che i pin saranno accessibili altrimenti avremmo dovuto fare una scheda a 4 strati che è molto più complessa e costosa.. c'è in programma una scheda separata con eth  e wifi a bordo.

m
Davvero i soli ulteriori collegamenti della ethernet complicherebbero così tanto la struttura del PCB? Ma ciò significa che prevederete una sorta di connettore di espansione su cui collegare una scheda "passiva", o tale scheda aggiuntiva avrà un proprio hardware ethernet, sprecando di fatto quello intergrato nel chip? Naturalmente sono solo curiosità tecniche, non voglio certo entrare nel merito delle scelte che avete fatto e che farete, la vostra esperienza certamente vi dirà se l'utenza preferirebbe una ethernet, magari sacrificando qualche pin I/O, o il contrario.

Un implementazione del Ethernet nativo del Controller avrebbe complicato la scheda ma avrebbe anche complicato il firmware/Bootloader/inizializzazione e le librerie per usarlo. Tutto cose che avrebbero costato tempo e posticipato l' uscita di una Arduino DUE ben funzionante nel giorno di prima fornitura.

Ciao Uwe
Logged

Forum Administrator
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 47
Posts: 629
I find plain exciting
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@cece99
come ha scritto correttamente uwe il lavoro richiesto per aggiungere il tcpip al core di arduino ed il resto avrebbe richiesto molto tempo.
L'ethernet che viene fornita dal processore è solo il livello più basso del MAC poi devi implementare tutto il resto in software (un po come fanno gli shield per arduino basati sull'ENC28j60) mentre l'ethernet shield ufficiale usa un processore che ha il tcp/ip a bordo.
Lo shield ethernet R3 funziona sulla Due

@iz2rpn
con le dovute riserve tutto il codice scritto con le API di Arduino funziona. Le librerie di terze parti non funzioneranno se fanno accesso diretto ai registri del processore AVR.

@Michele Menniti
il processore ha, se non sbaglio, 144 piedini. sulla scheda c'è un po di tutto inoltre alcune piste come quelle dell'USB hanno un percorso forzato (per rispettare una serie di paramentri come l'eye diagram etc) alla fine non rimane molto spazio per far arrivare le piste giuste ad un connettore.
La scehda è sbrogliata a mano ovviamente perchè eagle da solo non arriva neanche al 60%




Logged

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 8
Posts: 691
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


ma alla fine girera alla frequenza massima consentita dal processore  (o almeno 40 MHz)

oppure sotto i 40 MHz
Logged


Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

Forum Administrator
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 47
Posts: 629
I find plain exciting
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Andrà a 84 MHz , da dove arriva l'idea dei 40mhz ? non credo ci sia ragione per farla andare cosi piano...

M
Logged

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 8
Posts: 691
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ok allora sicuramente sarà un ottima scheda,  da prendere in cosiderazione anche per cose professionali

il limite dei  40 MHz  era per sapere dove "collocarla"    quelle (poche) schede con microcontrollore che ho visto  in applicazioni professionali "viaggiano"    a 40 MHz

poi magari mi sbaglio 
Logged


Le cose si possono considerare facili in due casi: quando le si conosce bene o quando non le si conosce affatto...

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 873
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quoto... io sono a favore dell'utilizzo del C per arduino, meglio ancora se C++...

guarda, il C ha cosi' tante ambiguita', side effect etc
ed e' cosi' poco definito e genera cosi' tante cattive abitudini
che se non ci stai attento sono guai

per porre rimedio ho inventato "la maestrina"
modificando gli script di build up delle varie toolchain
in modo che "la maestrina" sia chiamata appena dopo CPP
e appena prima di CC

lei non conosce la grammatica ANSI C ma un subset MISRA
con una serie di regole addizionali
e bacchetta le mani rigettando il codice se non le matcha
e' severissima

in pratica CPP espande le macro, fa tutto il lavoro di preprocessing
quando il codice C e' pronto per essere passato al compilatore C
prima di passarglielo interviene "la maestrina" che lo analizza
se passa restituisce ans_OK
se non soddisfa printa dove/cosa non va bene, quale regola ha violato, e restituisce ans_REJECT

Makefile recepisce la cosa come un errore, e si blocca all'istante
la catena si ferma, e tu sei obbligato ad intervenire e sistemare il codice

all'inizio e' una gran rottura, poi dopo un po' si creano meccanismi mentali automatici
e scrivi il codice gia' giusto per non ricevere altre bacchettate dal "la maestrina"

questo approccio mi permette di evitare situazioni brutte
in cui scrivere le cose in C si sposa con l'ambiguita' dello stesso linguaggio

non e' essere fissati, e' che noto che prevenire sia meglio che curare
proprio in termini di ore spese per scrivere, debuggare, mantenere, e portare il codice
il che e' fiquo, no ?

e' fiquo, pero' con questo approccio non insegno e non imparo nulla di code design
l'ho appreso ad ing del software e corsi vari, ma come si suol dire
e' come l'inglese, se non lo parli ... lo perdi ...
mentre le cattive abitudini, una volta prese, sono dure a perdersi

ho forzato "la maestrina" a richiedere espressaemente le interfacce pubbliche e private
scritte in un certo modo, pero' ... alla fine e' un validatore C, fa quel che puo',  e nulla di piu'

scrivere la maestrina ha coinvolto esperti appassionati di code design e linguaggi e traduttori
e circa 5 mesi di lavoro a tempo perso

scrivere una cosa simile per il C++ e' davvero troppo
ha una grammatica complicatissima il C++, ed e' molto ma molto complesso da gestire

di contro, invece, modula2 supporta la modularita', e modula3 e' object oriented nativo
e non hanno bisogno di alcuna maestrina perche' e' gia' incorporata =P
Logged

Naples (IT)
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 712
Andrea E.
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quoto... io sono a favore dell'utilizzo del C per arduino, meglio ancora se C++...

guarda, il C ha cosi' tante ambiguita', side effect etc
ed e' cosi' poco definito e genera cosi' tante cattive abitudini
che se non ci stai attento sono guai

Ma mi spieghi perchè scrivi i post che visivamente assomigliano a delle poesie?  smiley-grin

However... forza C, non riuscirai a farmi cambiare idea, poeta!
Logged

Arduino, MODs e DIY: blackstufflabs.com

Dueville (VI)
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 1722
http://cesarecacitti.wordpress.com/
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ok, ho capito la questione, tanto per capire il prezo della scheda supererà gli 80euro? (avendo 13 a nni e moltissimi progetti da fare vdi stampante 3d ecc. non posso spendere di più per la arduino due....)
Logged

Arduino UNO r3, Arduino MEGA 1280, adafruit motor shield, bluetooth module, enc28j60 shield.
Ultimi acquisti: un sacco di componenti elettronici, ATTEN AT 8586

Pages: 1 [2] 3 4 ... 19   Go Up
Jump to: